• Accedi per seguirlo  
    Che mi seguono 0

    Anteprima Volo's Guide to Monsters #3 - La Razza Firbolg e una serie di nuovi mostri

    La Wizards of the Coast ha rilasciato al sito Polygon diverse nuove anteprime legate al prossimo supplemento per D&D 5e, Volo's Guide to Monsters, in uscita il 15 Novembre 2016.
    Volo's Guide to Monsters raccoglierà nuove informazioni dedicate ad alcuni dei mostri più iconici di D&D, nuove razze giocabili e le statistiche di circa cento nuovi mostri da sfidare in combattimento.

    Le anteprime rilasciate in questa occasione riguardano la razza giocabile del Firbolg e le statistiche di un gruppo di nuovi mostri.

    Ringrazio Muso per la news.

     

    Screen Shot 2016-10-19 at 18.51.31.png

    volo1.png

    volo2.png

    volo3.png

    volo4.png

    volo5.png

    volo6.png

    A aza piace questo contenuto

    Accedi per seguirlo  
    Che mi seguono 0

    Feedback utente


    Come inserire una razza di taglia Grande in un party di creature di taglia Media e Piccola?
    Trasformandola in una creatura al limite superiore della taglia Media, e dandogli "Powerful Build"... odio quando fanno cosi! :mad:
    E che vogliamo dire dei modificatori alle caratteristiche? +2 a Sag e +1 a For... non sarebbe più corretto non il contrario?

    A Demetrius e Ermenegildo2 piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    perché non ti piace il modo in cui hanno fatto il firbolg? A me sembra un bella pensata quella della taglia media e di powerful build, una sorta di "nano al contrario" ovvero il nano è al limite della taglia media in piccolo con alcuni svantaggi della piccola e vantaggi della media, il firbolg mi sembra la stessa logica al contrario. Per me è una bella pensata. 

    A Demetrius piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    10 ore fa, MattoMatteo ha scritto:

    Come inserire una razza di taglia Grande in un party di creature di taglia Media e Piccola?
    Trasformandola in una creatura al limite superiore della taglia Media, e dandogli "Powerful Build"... odio quando fanno cosi! :mad:

    Anche io in un primo momento sono rimasto stupito. Eppure, dopo averci ripensato meglio, è l'unico modo possibile per fare un cosa del genere:

    1) il numero delle taglie delle creature è minore rispetto alle precedenti edizioni ( una in meno della 3.5, in quinta manca la taglia "Colossal") Questo significa che se sei di taglie superiori alla media hai indubbi vantaggi: puoi attraversare più terreni difficili quando occupati da una creatura ( il manuale dice"at least two sizes larger or smaller than you"); puoi fare alcune cose come l'attacco "grapple" oppure la "shove" su tantissime creature; occupi uno spazio maggiore nel campo di battaglia (quindi arrivi a potere fare attacchi opportunità o usare mosse su più nemici visto che adesso sono alla tua portata).

    2) a causa del danno fatto alle altre creature questa una taglia in più causa uno squilibrio, ricordiamo infatti che la quinta edizione è molto bilanciata su questo aspetto!   DMG p.278: "Big monsters typically wield oversized weapons that deal extra dice of damage on a hit. Double the weapon dice if the creature is Large, triple the weapon dice if it's Huge, and quadruple the weapon dice if it's Gargantuan.
    For example, a Huge giant wielding an appropriately sized greataxe deals 3d12 slashing damage (plus its Strength bonus), instead of the normal 1d12. A creature has disadvantage on attack rolls with a weapon that is sized for a larger attacker. You can rule that a weapon sized for an attacker two or more sizes larger is too big for the creature to use at all.
    "! Quindi immagina quanti danni in più farebbero le classi che usano armi da mischia, un dado di danno gratis in più per ogni attacco ti assicuro che aiuta molto, oscurando anche gli altri PG appartenenti alla stessa classe.

    3) il peso trasportato/alzato/spinto, qui almeno sono stati ragionevoli: sei al limite della media, quindi ad esempio porti più peso senza problemi (come se fossi una creatura di taglia maggiore).

    Insomma amico mio, questa è l'unica opzione disponibile per non rompere l'equilibrio del gioco, chi ha pensato subito alle regole del punto 1) e 2) e si rendere conto che una taglia in più in termini di gioco "pesa" veramente molto.

    Io me ne sono reso conto solo dopo pensandoci bene, chi ha creato le regole magari ci ha pensato subito (ed ecco il perchè di questa scelta).

    Nulla vieta al DM di concedere la taglia "Large" a questa razza invece che la taglia "Medium", ma di sicuro si avranno problemi di bilanciamento (quindi ci vogliono altre houserules per correggerli). :grin:

     

    10 ore fa, MattoMatteo ha scritto:

    E che vogliamo dire dei modificatori alle caratteristiche? +2 a Sag e +1 a For... non sarebbe più corretto non il contrario?

    Qui no comment! La pensi come me! :joy:

    Infatti io se mai avrò una razza del genere al tavolo, da DM, concederò senza problemi di fare anche al contrario se il giocatore lo vuole (+2 a For e +1 a Sag).

     

    EDIT: accrescere le dimensioni dei personaggi limita o costituisce grandi vantaggi anche dal punto di vista delle magie: alcune hanno effetto solo su determinate dimensioni, altre potenziano ulteriormente il personaggio di dimensioni maggiori (tipo la spell Enlarge/Reduce)! 

    Modificato da Demetrius
    A smite4life piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    @MattoMatteo non ha tutti i torti.
    Il firbolg è sempre stato un gigante di 10 piedi (3 metri) e oltre, tanto che in origine aveva la capacità di ridursi in dimensione per brevi periodi. Toglierli 60 cm non è certo poco.

    Molto suggeriscono che potevano prendere il Voadkyn (altro gigante minore) che era più piccolo del firbolg e meno iconico, e ricostruirlo come razza per giocatori.

    E a ben guardare questo nuovo firbolg ha preso molto dal vecchio Voadkyn (orecchie a punta, affinità con la natura, abilità di camuffamento).

    A Demetrius piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    3 ore fa, Demetrius ha scritto:

    1) il numero delle taglie delle creature è minore rispetto alle precedenti edizioni ( una in meno della 3.5, in quinta manca la taglia "Colossal") Questo significa che se sei di taglie superiori alla media hai indubbi vantaggi: puoi attraversare più terreni difficili quando occupati da una creatura ( il manuale dice"at least two sizes larger or smaller than you"); puoi fare alcune cose come l'attacco "grapple" oppure la "shove" su tantissime creature; occupi uno spazio maggiore nel campo di battaglia (quindi arrivi a potere fare attacchi opportunità o usare mosse su più nemici visto che adesso sono alla tua portata).

    2) a causa del danno fatto alle altre creature questa una taglia in più causa uno squilibrio, ricordiamo infatti che la quinta edizione è molto bilanciata su questo aspetto!   DMG p.278: "Big monsters typically wield oversized weapons that deal extra dice of damage on a hit. Double the weapon dice if the creature is Large, triple the weapon dice if it's Huge, and quadruple the weapon dice if it's Gargantuan.
    For example, a Huge giant wielding an appropriately sized greataxe deals 3d12 slashing damage (plus its Strength bonus), instead of the normal 1d12. A creature has disadvantage on attack rolls with a weapon that is sized for a larger attacker. You can rule that a weapon sized for an attacker two or more sizes larger is too big for the creature to use at all.
    "! Quindi immagina quanti danni in più farebbero le classi che usano armi da mischia, un dado di danno gratis in più per ogni attacco ti assicuro che aiuta molto, oscurando anche gli altri PG appartenenti alla stessa classe.

    Eh già, non c'avevo minimente pensato... sarebbe davvero troppo forte, così! :sorry:
    Ritiro le critiche sulla taglia... ma non quelle sulle caratteristiche (visto che anche tu la pensi come me). ;)
    Voglio dire, il mezzorco ha +2 a For e +1 a Cos! Come guerriero è ben più performante del Firbolg, persino con la modifica da noi proposta!

     

    2 ore fa, aza ha scritto:

    @MattoMatteo non ha tutti i torti.
    Il firbolg è sempre stato un gigante di 10 piedi (3 metri) e oltre, tanto che in origine aveva la capacità di ridursi in dimensione per brevi periodi. Toglierli 60 cm non è certo poco.

    Molto suggeriscono che potevano prendere il Voadkyn (altro gigante minore) che era più piccolo del firbolg e meno iconico, e ricostruirlo come razza per giocatori.

    E a ben guardare questo nuovo firbolg ha preso molto dal vecchio Voadkyn (orecchie a punta, affinità con la natura, abilità di camuffamento).

    E allora perchè diamine non chiamarlo subito Voadkyn?
    Solo perchè è meno famoso del Firbolg?

    A Demetrius piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Per quanto riguarda le caratteristiche, io ora non conosco molto il Firbolg ma ci sarà qualche motivo di ambientazione per questa scelta. Oltre tutto, visto che la loro "classe" preferita a quanto descritto è quella del Druido seguita da Renger e poi da guerriero non mi stupisce che non sia la Forza la caratteristica principale. Poi non è detto che più grosso significhi per forza più forte. In fondo hanno già un vantaggio di stazza rispetto alle altre classi con Powerful Build senza dover stare a guardare i punteggi di caratteristica. Oltre tutto il confronto con il mezzorco non è così calzante. L'orco di suo è una creatura forte e resistente, e ci stà che la sua progenie prenda queste caratteristiche, mentre ogni "gigante" ha delle proprie caratteristiche peculiari e mi sembra limitativo dover sempre far quadrare l'equazione Grande=forte. Poi ognuno la vede come meglio crede, io non griderei allo scandalo se esistesse una razza molto alta, ma gracile e con una spiccata intelligenza.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Io francamente non capisco tutti i commenti (soprattutto sui forum inglesi) "indignati" per i cambiamenti del firbolg. Razze ben più comuni vengono cambiate in praticamente ogni ambientazione e/o edizione. Basti pensare agli gnomi, che son partiti come semplice variante dei nani, per poi diventare maestri di illusione, poi amanti della natura come gli elfi, poi stagnini steampunk... Se questa evoluzione è accettabile per le razze più famose, non capisco qual è il problema quando riguarda razze che fino a ieri non si cagava nessuno. XD

    Anche per quanto riguarda le caratteristiche, non vedo grossi problemi. Prima di tutto, bisogna accettare che in 5e gli incrementi di caratteristica non cercano più di essere realistici, sono semplicemente vantaggi che servono per spingere una razza in una certa direzione per quanto riguarda la selezione delle classi.

    A parte questo, Powerful Build già implica che hanno una forza superiore ai mezzorchi (un firbolg solleva più peso di un mezzorco anche con 1 punto di Forza in meno), e da quel poco che leggo i firbolg mi sembrano ben più definiti dal loro rapporto con la magia e la natura che dalle loro dimensioni. E gli incrementi di caratteristica riflettono questo aspetto.

    Modificato da Fenice
    A Nesky e Zellvan piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    L'elder brain è ora passato ai Beholder? Secondo me stava meglio dai Mind Flayer, come prima. Ma comunque è tutto moltissimo buonissimo.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    14 minuti fa, Il Signore dei Sogni ha scritto:

    L'elder brain è ora passato ai Beholder? Secondo me stava meglio dai Mind Flayer, come prima. Ma comunque è tutto moltissimo buonissimo.

    Perché dici così?Viene presentato nella pagina dove parla del ciclo di vita dei Mind Flayer, il fatto che dopo nell'anteprima ci siano delle pagine sui Beholder non significa che sono consecutive poi anche nel manuale (basta guardare il numero di pagina nell'angolo in basso a destra/sinistra).

    Probabilmente c'è anche stato qualche rimescolamento delle immagini quando è stato pubblicato l'articolo.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    Il 20/10/2016 alle 14:37, Fenice ha scritto:

    Io francamente non capisco tutti i commenti (soprattutto sui forum inglesi) "indignati" per i cambiamenti del firbolg. Razze ben più comuni vengono cambiate in praticamente ogni ambientazione e/o edizione. Basti pensare agli gnomi, che son partiti come semplice variante dei nani, per poi diventare maestri di illusione, poi amanti della natura come gli elfi, poi stagnini steampunk... Se questa evoluzione è accettabile per le razze più famose, non capisco qual è il problema quando riguarda razze che fino a ieri non si cagava nessuno. XD

    [...]

    Inizialmente era una razza di nicchia che interessava solo a chi vi era particolarmente affezionato.

    Penso che rimarranno una razza di nicchia e continueranno a interessare solo a chi ci era affezionato che se li trova cambiati senza un vero motivo.

    Nel caso delle razze famose le modifiche sono percepite come una precisa scelta di sviluppo, in questo caso sembra che abbiano preso un nome famoso, che aveva un suo piccolo seguito di appassionati (il pubblico dei gdr tende ad essere molto conservatore), e che l'abbiano ampiamente modificato senza che ci fosse veramente la necessità di farlo: non c'era l'esigenza di avere i firbolg come razza giocabile quindi se il sistema non supporta personaggi di taglia grande come giocatori si poteva quindi cercare un altra soluzione al inserire una razza "gigantosa" tra quelle giocabili.

    A MattoMatteo piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    3 hours ago, Ermenegildo2 said:

    Penso che rimarranno una razza di nicchia e continueranno a interessare solo a chi ci era affezionato che se li trova cambiati senza un vero motivo.

    Ah su questo ti posso contraddire subito. Il fatto che il firbolg esista come razza giocabile lo renderà subito diffuso, soprattutto visto il numero di manuali limitatissimo di 5a edizione. Anche solo il fatto che adesso sappiamo tutti cos'è il firbolg, mentre la maggior parte dei giocatori non l'aveva mai sentito nominare lo dimostra.

    E comunque direi che ci sono chiari motivi per cui il firbolg è stato cambiato. Sia tecnici (già toccati prima) sia sostanziali: il vecchio firbolg era estremamente noioso. Questo nuovo firbolg contiene, in una pagina, più personalità di molte razze.

    E comunque "firbolg" è un nome della mitologia. Il vecchio firbolg non ne rappresenta un'incarnazione più o meno fedele o valida.

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Inoltre, come già stato detto, non è mai stata una novità il fatto che in D&D le creature vengono spesso e volentieri modificate rispetto alla tradizione. A inseguire la vera origine delle creature e a pretenderne il rispetto non se ne esce più. Basta considerare, ad esempio, qual'è in realtà la vera origine dei Firbolg: :D

    https://it.wikipedia.org/wiki/Fir_Bolg

    https://en.wikipedia.org/wiki/Fir_Bolg

    Di certo originariamente non erano dei giganti. :D

    Nella storia di D&D le creature (e non solo) sono sempre cambiate leggermente, edizione dopo edizione. Basta, ad esempio, considerare la variazione del Coboldo, da mezzo-topo a mezza-lucertola. Questa volta è cambiato anche il Firbolg...nulla di troppo strano.

    A Fenice piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    5 ore fa, SilentWolf ha scritto:

    variazione del Coboldo, da mezzo-topo a mezza-lucertola.

    il coboldo dell'dvanced era mezzo cane

    A MattoMatteo e Demetrius piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    2 ore fa, Nesky ha scritto:

    il coboldo dell'dvanced era mezzo cane

    Questo link conferma: un "cane vagamente antropomorfo"... anche se con pelle scagliosa e una cosa che, effettivamente, sembra quella di un topo.

    Forse Silent è stato sviato dalla coda... o da questa immagine di Di Terlizzi.

    A Demetrius piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Semplicemente mi sono ricordato male: è passato un bel pò di tempo dall'ultima volta che ho giocato ad AD&D e l'immagine chi mi è rimasta nella memoria dei coboldi di allora è quella di mezzi-topi. La memoria può ingannare. :D

    Per il discorso del topic, comunque questi sono dettagli poco importanti. ;-)

    Semplicemente, non è cosa strana che le creature vengano modificate tra un'edizione e l'altra. La nuova versione può non piacere, ma non è un fatto strano che sia diversa rispetto al passato. ;-)

    Modificato da SilentWolf

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    in realtà con il topic centra, perché quando passai alla 3ª edizione ci rimasi male che cambiarono i coboldi da cane a lucertole. Quindi posso immaginare

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    20 ore fa, Fenice ha scritto:

    Ah su questo ti posso contraddire subito. Il fatto che il firbolg esista come razza giocabile lo renderà subito diffuso, soprattutto visto il numero di manuali limitatissimo di 5a edizione. Anche solo il fatto che adesso sappiamo tutti cos'è il firbolg, mentre la maggior parte dei giocatori non l'aveva mai sentito nominare lo dimostra.

    E comunque direi che ci sono chiari motivi per cui il firbolg è stato cambiato. Sia tecnici (già toccati prima) sia sostanziali: il vecchio firbolg era estremamente noioso. Questo nuovo firbolg contiene, in una pagina, più personalità di molte razze.

    E comunque "firbolg" è un nome della mitologia. Il vecchio firbolg non ne rappresenta un'incarnazione più o meno fedele o valida.

    Questa razza è praticamente uguale al Voadkyn, potevano chiamarlo Voadkyn  e lasciare i firbolg come non giocabili e nessuno si sarebbe lamentato.

    19 ore fa, SilentWolf ha scritto:

    Inoltre, come già stato detto, non è mai stata una novità il fatto che in D&D le creature vengono spesso e volentieri modificate rispetto alla tradizione. A inseguire la vera origine delle creature e a pretenderne il rispetto non se ne esce più. Basta considerare, ad esempio, qual'è in realtà la vera origine dei Firbolg: :D

    https://it.wikipedia.org/wiki/Fir_Bolg

    https://en.wikipedia.org/wiki/Fir_Bolg

    Di certo originariamente non erano dei giganti. :D

    Nella storia di D&D le creature (e non solo) sono sempre cambiate leggermente, edizione dopo edizione. Basta, ad esempio, considerare la variazione del Coboldo, da mezzo-topo a mezza-lucertola. Questa volta è cambiato anche il Firbolg...nulla di troppo strano.

    Giustificare una cosa dicendo che è già successa è una fallacia logica decisamente grossa.

    Per fare un esempio di cambiamento sensato l'evoluzione degli gnomi nel tempo è stata una conseguenza di come si sia modificata l'idea di gnomo nel giocatore medio in seguito ad una serie di gnomi con caratteristiche particolari presentati nel corso del tempo in altri mondi fantastici (probabilmente succederà qualcosa di simile anche con i goblin ed orchi nel giro di qualche anno).

    A MattoMatteo piace questo contenuto

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    2 hours ago, Ermenegildo2 said:

    Questa razza è praticamente uguale al Voadkyn, potevano chiamarlo Voadkyn  e lasciare i firbolg come non giocabili e nessuno si sarebbe lamentato.

    Ti rendi conto che il voadkyn ha avuto probabilmente pochissima influenza (ammesso e non concesso che ne abbia avuta alcuna) nel firbolg vero? Francamente se "gigante delle foreste in buoni rapporti con gli elfi" è tutto quello che serve per essere chiamato "voadkyn", è ulteriore ragione per dire che queste razze avevano zero personalità.

    Il firbolg, a mio parere, è chiaramente ispirato alla figura del troll. Non il troll che la tradizione di D&D ci tramanda, ma quello della mitologia, appartenente al Popolo Fatato. Probabilmente il motivo per cui abbiamo il firbolg come razza giocante è per via del successo del film Frozen.

    Il che spiega anche perché hanno ripescato il nome "firbolg". I nomi più tradizionali e riconoscibili come "troll" erano già impegnati.

    Modificato da Fenice

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti
    Il 25/10/2016 alle 10:55, Fenice ha scritto:

    Ti rendi conto che il voadkyn ha avuto probabilmente pochissima influenza (ammesso e non concesso che ne abbia avuta alcuna) nel firbolg vero? Francamente se "gigante delle foreste in buoni rapporti con gli elfi" è tutto quello che serve per essere chiamato "voadkyn", è ulteriore ragione per dire che queste razze avevano zero personalità.

    Il firbolg, a mio parere, è chiaramente ispirato alla figura del troll. Non il troll che la tradizione di D&D ci tramanda, ma quello della mitologia, appartenente al Popolo Fatato. Probabilmente il motivo per cui abbiamo il firbolg come razza giocante è per via del successo del film Frozen.

    Il che spiega anche perché hanno ripescato il nome "firbolg". I nomi più tradizionali e riconoscibili come "troll" erano già impegnati.

    Io non è che veda tutta questa personalità nella pagina qui postata, metà della pagina sono le capacità della razza e queste sono più o meno quelle del voadkyn:

    • era molto intelligente per essere un gigante
    • era piccolo per essere un gigante (9 piedi)
    • era molto furtivo (qui ha la possibilità di diventare invisibile)
    • Poteva cambiare taglia magicamente per sembrare un altro umanoide
    • stava nei boschi ed aveva tratti fatati

    Sicuramente assomiglia più al voadkyn che non al vecchio firbolg

    Per il resto non ti seguo proprio, secondo te hanno deciso di sfruttare la popolarità dei troll di Frozzen, che, tra le varie incarnazioni del fatato, appartengono al Piccolo Popolo, introducendo una razza giocabile di giganti in un manuale che parla di giganti usando un nome che non è associato alla fate(ne in D&D ne nella mitologia) e che se cerchi su google non porta assolutamente a qualcosa di vagamente collegato al piccolo popolo, ho capito bene?

     

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti

    Riassunto.

    La nuova razza del manuale di Volo (che non è un manuale specificamente sui giganti) deriva dalla figura mitologica di essere fatato, brutto d'aspetto, grande, con poteri magici, con la capacità di nascondersi alla vista e legato alla natura. In pratica un appartenente al Popolo Fatato, che ha moltissime incarnazioni e interpretazioni. Generalmente se è la fata è brutta si chiama troll. I troll, come un po' tutte le altre fate, hanno varie incarnazioni, a volte sono alti come gnomi, a volte sono giganti, a volte sono di taglia umana.

    Il motivo per cui hanno deciso di ripescare questo archetipo secondo me è dovuto al fatto che il troll (inteso come essere brutto, magico e nascosto all'umanità) ha avuto piuttosto successo ultimamente nei cinema: ad esempio in Frozen.

    Ora che abbiamo il concept della razza, bisogna darle un nome. Considerato che i nomi più conosciuti ormai in D&D hanno già un'incarnazione, gli autori hanno optato per firbolg che ancora non esiste in 5a edizione e non ha mai avuto un ruolo molto di primo piano in D&D. La maggior parte delle persone (fuori o dentro dal circolo di D&D) non hanno nessun preconcetto su che cosa sia un firbolg. E comunque né questa incarnazione né quella che piace a te hanno nulla a che fare con il firbolg della mitologia.

    Avrebbero potuto chiamarlo voadkyn? Certo, avrebbero potuto fare questa come mille altre cose. E allora? Finora ti ho solo sentito lamentare di quello che gli autori avrebbero dovuto fare o non fare senza fornire ragioni particolarmente convincenti. Né firbolg né voadkyn hanno molta storia o fama attaccata addosso, non fa molta differenza.

    Possiamo solo ipotizzare perché abbiano scelto uno piuttosto che l'altro come nome. Ti posso solo dire che le uniche cose che ho pensato in merito sono che trovo firbolg molto più piacevole di quel consonant cluster che è voadkyn, e che firbolg mi ha fatto subito pensare al furbolg di Warcraft e mi ha incuriosito sul fatto se i due fossero in alcun modo collegati.

    Modificato da Fenice

    Condividi questo commento


    Link al commento
    Condividi su altri siti


    Crea un account o accedi per commentare

    Devi essere un utente registrato per poter lasciare un commento

    Crea un account

    Crea un nuovo account e registrati nella nostra comunità. È facile!


    Registra un nuovo account

    Accedi

    Hai già un account? Accedi qui.


    Accedi ora