Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By aza

Psionici in Dungeons & Dragons, parte 3

Continuiamo questa serie di articoli sugli Psionici in D&D e vediamo come sono stati trattati nel primo manuale interamente dedicato a loro: il Complete Psionics Handbook di AD&D 2a Edizione.

Read more...

Tasha's Cauldron of Everything è uscito anche in Europa

E' ora disponibile in tutti i negozi il supplemento dedicato alla maga Tasha, pensato per espandere il regolamento con diverse nuove meccaniche di gioco.

Read more...

Idra Bizzarre

Oggi Goblin Punch, nella sua rubrica di rivisitazione dei mostri classici, ci propone delle varianti peculiari dell'Idra.

Read more...

Viaggio nella DM's Guild VI - L'isola della Tregua

Questa settimana vi parliamo de L'isola della Tregua, un'avventura uscita dalle menti di Andrea Maffia, Massimo Tartaro, Matteo Galassi e Simone Rossi Tisbeni!

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Death of Divinity, Dreadful Realms, Heroes of the Cypher System

Vediamo assieme le ultime novità su Kickstarter relative al mondo dei GdR.

Read more...

    Lo scrittore di fumetti Jim Zub sulla crescita di D&D

    • L'autore dei fumetti di D&D ci fornisce la sua opinione sul perché quest'ultimo è cresciuto così tanto negli ultimi anni.

    Jim Zub, scrittore di fumetti che includono la serie degli Avenger per la Marvel, i fumetti di Dungeons & Dragons per la IDW e molti altri, ha condiviso su Twitter i suoi pensieri sul perché D&D è cresciuto così tanto nel corso degli ultimi anni. Ecco qui di seguito ciò che ha scritto:

    phb.thumb.jpg.0b5d31be55f7a823d1e89ddc10df37bd.jpg

    "Questa è una conversazione che ho spesso con gli amici e le persone dell’industria da quando D&D 5a Edizione è stato rilasciato.

    Perché #DnD è cresciuto così tanto negli ultimi anni e quali ingredienti sono stati messi insieme per incoraggiare questa esplosione di visibilità ed entusiasmo?

    Senza disporli in un ordine particolare:

    Un pubblico giovane desideroso di esperienze uniche e in cerca di un intrattenimento personalizzato. I GDR da tavolo come #DnD sono infinitamente personalizzabili e non devono essere costosi.

    Il gioco può essere drammatico e pieno di sfumature oppure bizzarro alla maniera slapstick. Strategico facendo ricorso alle miniature e alla griglia di gioco oppure fortemente narrativo. Potete giocare con dei ragazzi oppure mettere insieme un gruppo di adulti, ed essere volgari e “inappropriati”. Tutto nella stessa cornice e nelle stesse regole base.

    In un mondo che ci bombarda con molto intrattenimento passivo a senso unico, avete la possibilità di relazionarvi direttamente con altre persone e fare qualcosa. Tutti possono contribuire. Tutti possono detenere questo intrattenimento. È vostro.

    Volete esplorare una parte della vostra personalità che avete sempre desiderato esplorare? Volete essere più decisi, coraggiosi, fedeli, sexy, imponenti, e così via? Provateci. Create un personaggio e provateci in modo sicuro.

    Per molti giovani giocatori, #DnD è letteralmente il luogo sicuro dei loro sogni.

    #DnD può essere economico da giocare con il budget a disposizione di uno studente (fogli, matite, dadi) oppure estremamente costoso (edizioni limitate di tutto, miniature e terreni, costumi, avete solo da citare). Scala incredibilmente bene con qualunque cosa il vostro gruppo abbia a disposizione.

    D&D è fatto su misura per generazioni giovani e creative che vogliono un’esperienza di intrattenimento unica.

    #DnD ha anche una generazione più vecchia che è fortemente nostalgica dei giorni passati in cui aveva vigore. Molti di coloro che ne fanno parte sono abbastanza vecchi da avere figli che sono pronti per iniziare a giocare.

    I fan originali sono stati i più facili da far tornare, e #DnD 5a Edizione ha fatto un lavoro superbo nel convincere la fan base esistente che ci si preoccupava del passato a loro così caro mentre si aggiornavano, organizzavano e rafforzavano le regole.

    Il pubblico sfuggente era quello nuovo. E le barriere erano date da presentazione e apprendimento.

    Come mostrare ai nuovi giocatori il funzionamento del gioco e farli essere entusiasti nel provarlo? Come condividere la migliore versione possibile dell’esperienza con le persone per farle intrigare ed interessare?

    In passato, sareste stati fortunati se aveste avuto anche una singola occasione di mostrare #DnD a qualcuno. Se il Dungeon Master era un infame e non vi avesse fatto sentire i benvenuti, molte persone sarebbero andate via e non sarebbero più tornate. La prima impressione era tutto.

    L’ingrediente inaspettato sono i playcast – Youtube e Twitch.

    Adesso potete godervi un gioco davvero interessante e vedere come funziona seguendo i vostri ritmi. Vedete persone divertirsi dannatamente con esso. Loro ne sono interessati e voi desiderate essere parte di qualcosa di gioioso come loro.

    YouTube e Twitch hanno democratizzato il processo. Tutti possono vedere, imparare e dare inizio al loro gioco. Non ci sono più barriere di ingresso. Se vedete @CriticalRole, poi giocate e il gioco non è bello, sapete come potrebbe essere un bel gioco, e così continuate a cercare per trovare un DM/gruppo migliore oppure create il vostro.

    Allo stesso tempo, avete una generazione di giocatori nostalgici che adesso si trovano in posizioni creative e che stanno mettendo più #DnD nel nostro mondo dominato da una cultura pop sempre più nerd: Stranger Things, Big Bang Theory, Community, Stephen Colbert e molti altri.

    La confluenza di questi 4 fattori principali:

    • Vecchi giocatori nostalgici di cui molti hanno dei figli.
    • Nuovi giocatori che vogliono personalizzare il loro intrattenimento e fare cose.
    • I playcast che rompono le barriere di ingresso.
    • I giocatori celebri aumentano la visibilità e mandano in frantumi i cliché tipicamente associati a chi gioca.

    Quante volte durante la vostra vita quotidiana avete la possibilità sentirvi autonomi e in controllo delle vostre scelte?

    Come la prendereste se poteste spendere del tempo di qualità con gli amici, collaborando su qualcosa di unico e speciale?

    #DnD unisce il cameratismo di un gioco di squadra (dadi/statistiche/vittorie) con la creatività di un gruppo teatrale (storia/personaggi).

    Quando avevo 8 anni, mio fratello di 12 ed io pasticciavamo con la 1a edizione di D&D e la amavamo. Giocavo con mio fratello e i nostri cugini, e ciò ha accesso in me una fiamma creativa che non si è mai spenta.

    Sono uno scrittore grazie a #DnD.

    Una differenza di 4 anni è grande a quell’età. Non potevo pratica sport o competere con loro con i videogiochi, ma con D&D avevo la mia possibilità di dire ciò che volevo fare ed era tutto. Ero uno dei ragazzi più grandi. I miei tiri erano buoni quanto i loro (a volte migliori).

    Se mi veniva una buona idea alla quale non avevano pensato, oppure se potevo farli ridere, mi sentivo pienamente realizzato. Improvvisazione, intrattenimento, personaggi, storia e un grosso e folle scatto di fortuna.

    Quando mio fratello lasciò casa per frequentare l’Università, iniziai a fare da master per D&D e ogni altro tipo di GDR. L’impeto di creare mondi e di intrattenere i miei amici era (ed è ancora) il migliore dei sentimenti.

    Ora, grazie alla tecnologia, le persone possono avere lo stesso impeto nella stessa stanza oppure incontrandosi online, la tecnologia ha permesso agli aspetti sociali di D&D di prosperare e crescere esponenzialmente. Si può giocare nuovamente con vecchi amici oppure si possono trovare nuovi gruppi ovunque.

    Mettete tutto ciò insieme ad un mondo che non ha paura di essere nerd, pieno fino all’orlo di persone che cercano l’evasione, la gioia e il sentirsi controllo delle proprie scelte, e voi avete il carburante perfetto per alimentare questa moderna rivoluzione di #DnD.

    E tutti i membri della squadra [lo staff della WotC a lavoro su D&D] sono incredibilmente pieni di passione su tutto ciò di cui ho parlato sopra.

    #DnD come autodeterminazione, come narrazione di racconti, come eccentrico divertimento, come motore d'empatia… tutto questo.

    Lo hanno capito.

    Quando questa esplosione è avvenuta, hanno riconosciuto il cambiamento e ci hanno rapidamente costruito sopra.

    Il gioco giusto al momento giusto nelle mani delle persone giuste.



    Article type: Approfondimenti


    User Feedback

    Recommended Comments

    There are no comments to display.



    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.