Jump to content

Domanda su una meccanica Hombrew


Haky
Go to solution Solved by Casa,

Recommended Posts

Hola guys, volevo chiedere il mio master vorrebbe mettere una meccanica homebrew la quale in base a quante volte usi un arma fa avere la maestria, secondo me e una cosa corretta ma non saprebbe come fare a implementarla, qualche idee?

  • Confused 1
Link to comment
Share on other sites


  • Solution

Banalmente è già fatta.

Stabilisce quante volte un'arma deve essere usata in combattimento per diventarne maestri poi tenete conto di quante volte è stata usata.

Un PG potrebbe anche allenarsi in down time.

Poi ovviamente anche tutti i mostri avranno maestria dato che è "tutta la vita" che usano le loro armi (naturali o meno)

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Il 10/11/2023 at 21:12, Haky ha scritto:

Hola guys, volevo chiedere il mio master vorrebbe mettere una meccanica homebrew la quale in base a quante volte usi un arma fa avere la maestria, secondo me e una cosa corretta ma non saprebbe come fare a implementarla, qualche idee?

 

Il 11/11/2023 at 15:43, Casa ha scritto:

La maestria raddoppia il bonus di competenza.

 

 

Premessa, per evitare ritorni di fiamma. A me piacciono le regole della casa: sono convinto che ogni tavolo ne faccia, a buon diritto, uso e quindi giochi il suo d&d. Detto questo, penso anche che il vantaggio del confronto sia, appunto, il confronto.

Quindi, scusami @Haky se mi permetto di guastarti la festa, ma se questa è la meccanica che avete in mente secondo me rischiate di prendere un granchio.

I motivi sono due:

1) il privilegio in sé: se con maestria nelle armi tu indendi, come @Casa, quella che nei manuali in inglese si chiama expertise, ossia il raddoppio della competenza, allora è semplicemente un privilegio troppo forte, che spacca totalmente il gioco. Significa, per essere chiari, avere sempre e gratis l'equivalenete un'arma +2 al TXC al 1^ livello e un'arma +6 al TXC al 20^ (e tieni conto che l'arma magica più forte dà +3), oppure avere sempre a disposizione l'equivalente di 1d4 di ispirazione bardica al 1^ e di 1d12 di ispirazione bardica al 20^ (qui c'è un arrodondamento, ma non stiamo a guardare i peli sull'uovo). Non c'è nessun privilegio o incantesimo che sia così forte: dandolo, in qualsiasi modo e tramite qualsiasi canale, spacchi la matematica del gioco. Al limite, ma proprio al limite, potrebe andare bene come epic boom per personaggi sopra il 20, tipo incarnazione del dio della scherma.

2) il modo in cui lo concedi: per dirla brevemente, d&d non è runequest. In runequest ottieni e migliori le abilità usandole, in d&d no. In d&d usi le tue capacità per superare le sfide, questo ti fa guadagnare px che ti fanno salire di livello e in questo modo aumenti le tua capacità. Io andrei con i piedi di piombo nell'introdurre in d&d meccaniche che permettono di ottenere privilegi con l'uso: si può fare (ovviamente: ogni tavolo gioca il suo d&d ed è bello così!), ma ci andrei veramente con i piedi di piombo. Ad esempio, le regole sul downtime del PHB e della DMG ti permettono di ottenere competenza in strumenti o lingue (ossia, tolti gli attrezzi da scasso, delle competenze che non vedono tutto questo uso in gioco, visto che praticamente tutti parlano il comune), passando un anno a studiare (50 settimane per 5 giorni alla settimana); nota bene che non c'è alcuna regola per acquisire in questo modo la competenza in delle abilità o delle armi: per quelle devi prendere un talento/feat o ottenerle come privilegio di specie o classe.

Insomma, se questo è quello che avete in mente, rischiate di prendere un granchio e di accorgevene troppo tardi; oppure, come dice @Casa, lo hanno tutti (d'altronde anche i mostri e i guerrieri avversari si esercitano con le loro armi) e quindi stai solo giocando un gioco in cui è più facile, per tutti, colpire in combattimento. E' questo l'obiettivo della regola della casa?

Diversa e molto più interessante, mi sembra la proposta di @D8r_Wolfman di fare (magari facendole meglio) qualcosa sulla falsariga delle weapon masteries (guarda caso, maestrie nelle armi) introdotte negli utlimi playtest per la nuova edizione. Anche qui non le farei apprendere con l'uso, anche se non sarei contrario a un regolina (opportunamente bilanciata e con stringenti limitazioni) per accrescere il proprio bagalio di mosse dopo aver osservato (sconfitto) in combattimento un nemico (un "cattivone", non un nemico qualsiasi) che usa delle mosse non note.

-toni

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...