Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

E' uscito Baldur's Gate: Descent into Avernus!

A partire da ieri, 17 Settembre 2019, è disponibile in tutti i negozi Baldur's Gate: Descent into Avernus, il nuovo supplemento d'avventura in inglese per la 5e ambientato nella celebre città di Baldur's Gate, presso i Forgotten Realms, e all'interno del primo livello dei Nove Inferni, conosciuto con il nome di Avernus. In questo nuovo manuale è possibile trovare un'avventura per PG di livello 1-13, informazioni sulla città di Baldur's Gate e sull'Avernus, le regole per giocare i patti col diavolo, le meccaniche dedicate ai veicoli - in particolar modo quelle riguardanti le Macchine da Guerra Infernali (Infernal War Machines) che potranno essere usate per partecipare a infernali gare automobilistiche in stile Mad Max -, nuovi mostri e altro ancora. Il prezzo del manuale è 49,95 dollari.
La Asmodee Italia non ha ancora rivelato nulla riguardo l'uscita della versione tradotta in lingua italiana.
Per maggiori informazioni su Baldur's Gate: Descent Into Avernus potete leggere l'articolo che abbiamo dedicato al suo annuncio ufficiale da parte della WotC.
Qui di seguito, invece, potete trovare le anteprime rilasciate dalla WotC in questi mesi:
❚ Le Statistiche della Macchina da Guerra Infernale (Infernal War Machine)
❚ La mappa dell'Avernus e altre immagini
❚ Il Sommario e l'inizio del Capitolo 1

Read more...

PF2: Una nuova Ascendenza e un'avventura introduttiva gratuita

Nell'ultima anteprima per la Lost Omens Character Guide è stata rivelata una nuova ascendenza: i lucertoloidi

I Lucertoloidi sono di taglia Media, con 8 pf e una velocità 7,5 metri. Hanno degli aumenti di caratteristica a Forza, Saggezza e un potenziamento libero, ma un abbassamento di caratteristica all'Intelligenza. I loro artigli affilati conferiscono loro un bonus agli attacchi senz'armi e possono trattenere il fiato sott'acqua per un lungo periodo di tempo. Come nelle altre anteprime possiamo anche scoprire uno dei loro talenti di ascendenza.

La Paizo ha anche reso disponibile un'avventura introduttiva scaricabile gratuitamente per Pathfinder 2E, intitolata Torment and Legacy

Come ci dice lo sviluppatore dell'avventura, Stephen Radney-MacFarland:
Questa breve avventura è stata pensata per permettere ad un GM di presentare il gioco ai neofiti, mostrando le nuove regole in maniera veloce e divertente. Questa avventura può essere svolta con quattro giocatori in un'ora, il che vi fornisce sufficiente tempo per esporre le regole basilari del gioco ai partecipanti prima di lanciarvi all'avventura. Potete anche gestire quest'avventura con fino a sei giocatori, ma in tal caso ci vorrà un po' di più per completarla".
Il PDF gratuito di 21 pagine include l'avventura, sei personaggi pre-generati di 1° livello ed un comodo foglietto di riferimento alle regole. Viene indicato come sia necessario un Core Rulebook di PF2 per giocare (assieme ai soliti dadi, mappe, miniature ecc) ma è incluso anche un link alla SRD di PF2.
Read more...

Ed Greenwood ci spiega le origine di Mirt il Prestasoldi

Articolo di Ed Greenwood del 18 Agosto
Nell'estate del 1965, in una piccola casetta in una zona secondario dell'elegante quartiere newyorkese di Don Mills, un ragazzo alto e magro, dal carattere timido e schivo siede nella penombra del salotto di casa, scribacchiando parole con una matita su un foglio di carta.
Su TUTTO il foglio di carta: quando lo ha riempito orizzontalmente lo ruota di 90 gradi e scrive di traverso sopra le altre parole. Dopo di che si sposta sui margini, di modo da evitare fino all'ultimo di doverlo girare. Non perché sia povero o abbia mancanza di carta, ma perché è stato allevato da zie e nonne cresciute attraverso due guerre mondiali e una depressione, quindi sa bene che nulla va sprecato. E sta scrivendo su dei sacchetti di carta della spesa aperti e appiattiti col ferro da stiro per la stessa ragione. Avrà accesso a della vera carta e a quel macigno della macchina da scrivere Underwood Eight del padre in futuro.

Per ora è pervaso dalla creatività, mentre scrive su un vecchio, ansimante, grasso - e solitamente con la parte frontale di qualsiasi cosa stia indossando piena di macchie di cibo e vino - mercante con dei vecchi stivali da pescatore (ovvero un imbroglione) e strozzino, Mirt. Un tempo un capitano mercenario, detto Mirt lo Spietato, ma ora non più. E prima ancora un gioviale avventuriero che ha girato il mondo con il suo fido amico Durnan, prima che i due facessero fortuna nel Sottomonte e Durnan avesse il buon senso di ritirarsi a vita agiata, sposare la sua vecchia fiamma e comprare il Portale Sbadigliante.
Mirt ha avuto meno...buon senso. Quindi la sua parte del bottino è stata spesa festeggiando e mettendo in piedi la sua compagnia di mercenari, fino che il "Vecchio Lupo" è diventato troppo vecchio per assaporare la vittoria e quasi troppo vecchio per sopravvivere, dovendosi quindi ritirare e iniziare il suo lavoro attuale.
Ed è così che l'ho incontrato per la prima volta, mettendo assieme il suo personaggio combinando il Falstaff di Shakespeare, Glencannon l'ingegnere navale ubriaco di Guy Gilpatrick e il Nicholas van Rijn di Poul Anderson (uno dei momenti più belli della mia vita è stato l'aver incontrato Poul, poco prima della sua morte, e ringraziarlo di persona; per mia somma felicità ne è stato felice e mi ha incoraggiato entusiasticamente). Mi immaginavo Mirt come una persona ormai non più tanto giovane da riuscire a battere o a fuggire dai suoi nemici, dovendo quindi essere più furbo. Il che implicava che una classica storia di Mirt finiva con quest'ultimo che fuggiva da una cittadina un passo avanti avanti alle autorità, ai vecchi rivali e ai nuovi nemici che si era fatto durante la storia.
Il che implicava che si doveva muovere verso sud da porto a porto lungo una costa, la quale entro la fine di quell'anno avrei saputo essere la Costa della Spada, parte di un continente che l'anno seguente avrei chiamato Faerûn, in un mondo che noi appartenenti al mondo reale conosciamo come "I Reami Dimenticati".
Da Fireshear, dove appare nella prima storia, fino al sud, Mirt mi ha mostrato la Costa della Spada e ha portato in vita i Reami. In storie che non sono mai state pubblicate.

Sì certo, c'è una "prima" storia dei Reami, intitolata “One Comes, Unheralded, To Zirta,” che è stata distribuita per la prima volta ad un banchetto presso una delle prime Gencon, ed è stata in seguito pubblicata "ufficialmente", ma si tratta di una storia su cui sono ritornato spesso, per sistemarla ed allargarla e, quando sono migliorato come scrittore, per tagliare quei pezzi che andavano eliminati per poi diventare delle storie a parte, in modo da riportare un po' di coerenza e da focalizzare ciò che rimaneva. Quindi è stata ed è la prima storia dei Reami, ma la versione attualmente in stampa discende dall'originale. Nelle storie dei Reami Mirt è uscito da quella storia entrando in una carovana diretto verso l'interno della Costa della Spada, per poi cominciare il suo giro di truffe e raggiri tra i porti diretto verso sud.
Quando giunse a Waterdeep sapevo di essere arrivato a casa. Questa era la città in cui volevo vivere, che volevo davvero esplorare e l'ho fatto. Eventualmente essa (e il Sottomonte) divennero il centro della prima avventura nei Reami con D&D, mentre Shadowdale sarebbe stata la seconda; la prima era il gruppo originale, la Compagnia dei Folli Avventurieri, che cominciarono a conquistare il mondo nel 1978, mentre la seconda è stata la prima di molte mini-campagne che ho svolto presso varie librerie pubbliche dove lavoravo, seguita poi poco dopo da campagne ambientate nel Cormyr e in altri luoghi come Scornubel, Battledale, Highdale.
E i Reami iniziarono così a diventare sempre più profondi e ricchi con queste campagne, perché non ero più solo io che scrivevo storie per mio piacere, ma avevo giocatori che volevano che i loro personaggi avessero dei lavori e potessero comprare dei terreni, che volevano sapere quali vini e birre stavano bevendo o scoprire le ricette dei cibi che i loro personaggi immaginari stavano mangiando. Volevano esplorare ogni singolo negozio e carro, per scoprire cosa contenevano al loro interno. Da dove venivano i prodotti, perché costavano così tanto, come funzionava l'economia?
E le storie e i pettegolezzi locali? Come sarebbe stato vivere in questo punto tutto il tempo?
E se per questo come funziona la vita quotidiana dei mostri? In cosa sono differenti dagli umani?
Dato che Ed era curioso quanto i suoi giocatori di scoprire il suo mondo immaginario, si è messo a scrivere le risposte ad ogni possibile domanda, iniziando a stratificare i mille dettagli che fanno impazzare alcuni giocatori e che sono tanto amati da altri. Dopo circa 50 anni che ho iniziato a lavorare sui Reami sono ancora impegnato a rifinirlo ogni giorno, sia ufficialmente che non, dato che le domande dei giocatori non smettono mai di arrivare e ora non devono più aspettare di incontrarmi alle convention per porle, visto che possono usare e-mail, Twitter e Facebook per contattarmi.
Quindi eccomi qui, quattro ore prima che io debba partire e viaggiare per un centinaio di miglia per subire un intervento al cuore, a rispondere loro.
Perché amo fare questo.

Ed è questo che sono i Reami: una dichiarazione di affetto a tutti gli amici che ho fatto in questi anni di gioco e di scrittura, e alla loro immaginazione.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/ed-greenwood-the-origins-of-mirt-the-moneylender.666767/
Read more...

Ecco la vera copertina di Eberron Rising from the Last War

Qualche tempo fa vi avevamo segnalato il fatto che la copertina fin ora mostrata di Eberron: Rising from the Last War, in uscita il 19 Novembre 2019 (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento), non era quella definitiva. Jeremy Crawford della WotC, infatti, aveva scelto di avvisare subito tutti del fatto che si trattava di una immagine segnaposto, vista la preoccupazione che si era diffusa presso molti giocatori sulla qualità di quella prima immagine.
La WotC, dunque, in questi giorni ha deciso di mostrare la copertina definitiva di Eberron: Rising from the Last War, che potrete vedere in fondo a questo articolo assieme all'illustrazione da cui è stata tratta (come al solito, per ingrandire le immagini cliccate su di esse).
In un video dedicato al nuovo supplemento su Eberron, Jeremy Crawford e Greg Tito della WotC hanno inoltre fatto le seguenti dichiarazioni sulla copertina del manuale, precisando ulteriormente che l'immagine precedentemente usata, tratta da una illustrazione di Ben Oliver, era in realtà pensata per un uso interno al manuale:
Tito: Abbiamo deciso di cambiare questa copertina, in ogni caso. Avremo una copertina differente per questo manuale... Abbiamo avuto la rara occasione di cambiarla, perchè i file (della copertina, NdTraduttore) non erano ancora stati inviati allo stampatore.
Crawford: Questo è corretto. Quando il manuale è stato annunciato eravamo ancora a una settimana dall'invio del manuale alla stampa. Abbiamo avuto una finestra di tempo per sostituire la copertina, il che era qualcosa su cui avevamo iniziato a discutere già da un po' di tempo quando ormai l'annuncio era imminente.
Tito: Ma, una volta annunciato (il manuale, NdTraduttore), abbiamo ricevuto anche molto feedback da parte dei giocatori che indicava che essi volevano una copertina differente e quel feedback ci ha galvanizzati...dunque l'abbiamo cambiata con questa copertina disegnata da Wesley Burt.
L'illustrazione della nuova copertina era già nel manuale ed è stata spostata in copertina, mentre quella usata in precedenza (di Ben Oliver) è stata riutilizzata come immagine iniziale per il Capitolo 1 (quello dedicato alla creazione del personaggio).
Ecco qui di seguito la nuova copertina e l'immagine da cui è stata tratta:


Fonte: https://www.enworld.org/threads/new-cover-for-eberron-rising-from-the-last-war.667346/
Read more...

Un nuovo AP per Starfinder

Il Destino del Quinto (Fate of the Fifth) è la prima parte dell'Adventure Path Attacco dello Sciame (Attack of the Swarm) della Paizo. La minaccia interstellare insettoide nota come lo Sciame è spinta unicamente dal desiderio di consumare ed espandersi. Ma quando colpisce il pacifico sistema di Suskillon il suo comportamento pare indicare una motivazione ulteriore rispetto alla semplice distruzione. Riusciranno gli eroi a sopravvivere all'invasione e a scoprire la ragione dietro l'attacco dello Sciame al loro sistema natio? O anche Suskillon cadrà come molti altri sistemi in passato?
Suskillon ha bisogno di voi!

Mentre il sempre famelico Sciame sta per abbattersi su un altro sistema stellare, gli eroi sono parte dell'apparato difensivo. Devono combattere contro orde di nemici e salvare i civili, tra cui un sacerdote shirren di Hylax, il cui tempio sembra essere di particolare interesse per gli invasori. Gli eroi dovranno sopravvivere all'assalto dello Sciame usando l'astuzia e facendo affidamento gli uni sugli altri.
Questo volume degli Adventure Path per Starfinder da inizio all'AP Attacco dello Sciame e include:
Il Destino del Quinto, un'avventura di Starfinder per personaggi di 1° livello; di Patrick Brennan. Una guida per i giocatori a questo AP, tra cui due temi militari e un elenco di equipaggiamento utile; di Patrick Brennan. Un'analisi della forza praticamente inarrestabile nota come lo Sciame; di Lacy Pellazar. Un elenco di creature aliene, tra cui uno sciame mutaforma di nanobot e varie creature dello Sciame; di Patrick Brennan, James Case e Adrian Ng. Statistiche e planimetrie per un veicolo da diporto di lusso, oltre ad uno scorcio del bucolico mondo di Suskillon prima dell'invasione; di Patrick Brennan. Suonate la Ritirata

Assieme ad una manciata di sopravvissuti all'invasione dello Sciame come passeggeri, gli eroi viaggiano fino ad un vicino mondo colonizzato in cerca di salvezza. Nella sovrappopolata metropoli di Nuova Grakka, i membri di un movimento che reputa che lo Sciame sia una punizione per i peccati del sistema stanno interferendo con gli sforzi dei militari di accogliere i rifugiati. Gli eroi devono fermare questi fanatici e ripulire una serie di caverne sotto la città, in modo che possano fornire rifugio e protezione contro un eventuale attacco dello Sciame al pianeta. Nel fare ciò scoprono degli indizi che potrebbero fare luce su un antico mistero shirren!
Questo volume degli Adventure Path per Starfinder prosegue l'AP Attacco dello Sciame e include:
L'Ultimo Rifugio (The Last Refuge) un'avventura di Starfinder per personaggi di 3° livello; di Mara Lynn Butler. Una storiografia della fuga della popolazione shirren dallo Sciame nei primi periodi dopo l'Intervallo; di Lacy Pellazar. Un elenco di astronavi biomeccaniche; di Tracy Barnett. Una raccolta di creature aliene, tra cui un predatore da imboscata acquatico e varie nuove creature dello Sciame; di Anthony Bono, Mara Lynn Butler e Owen K.C. Stephens. Statistiche e planimetrie per un veicolo militare da infiltrazione; di Tracy Barnett; oltre ad uno sguardo ad un mondo colonizzato coperto da oceani poco profondi; di Mara Lynn Butler. Link agli articoli originali:
https://www.enworld.org/threads/attack-of-the-swarm-new-starfinder-ap.666907/
https://paizo.com/products/btq01zo2?Starfinder-Adventure-Path-20-The-Last-Refuge
Read more...
Bomba

Capitolo Tre - Questa pianura è proprio un Oceano Verd... insomma, si fa per dire...

Recommended Posts

Capitolo Tre - Questa pianura è proprio un Oceano Verd... insomma, si fa per dire...

Il tempo speso all'Emporio dei Sogni era stato meno di quanto gli avventurieri avessero stimato. Forse il ciambellano voleva fare una buona figura affrettando le operazioni di soccorso, o forse era semplicemente preoccupato per la contessina Sophia Von Gebsatell, prigioniera del perfido drago rosso Azariaxis. Quale che fosse la ragione, le carrozze procedettero speditamente tra le vie cittadine, oltrepassando gli sguardi dei curiosi e le incitazioni dei più svegli, che vedevano in quella processione di eroi i salvatori che avrebbero riportato la sorella del proprio sovrano... e potenzialmente il suo consorte o la futura compagna del principe Derbel.

L'incessante galoppare dei destrieri e le incitazioni dei cocchieri scemarono all'approssimarsi della porta ovest della città. Esso era un imponente arco di pietra che delimitava l'ingresso della città che si affacciava sulla Pianura Verdeggiante, un'immensa distesa di campi e dolci colline che ospitavano diversi piccoli villaggi in una strada battuta da mercanti di tutta Glantria.

Quando le carrozze furono parcheggiate, gli eroi poterono scendere. Il ciambellano di corte, Beregear Stonewall, stava consultando una mappa della regione, ed era rivolto al di fuori del cancello. Le guardie presenti, tre uomini indossanti i tabarri con i colori di Firedrakes, elmi e alabarde, deviarono il traffico in entrata per permettere ai coraggiosi di riunirsi Secondo i rapporti dei nostri esploratori disse rivolto forse a sè stesso, forse agli avventurieri l'ultimo posto in cui Azariaxis è stato visto volare è stato nei pressi del Borgo di Foglia Nuova™ (dove spira il vento di nuove avventure). Per raggiungerlo, procedendo solo con possenti cavalli, attraverso la via principale nota come la Via dei Mercanti, impiegheremmo forse due giorni, ma noi siamo un grande gruppo e quindi direi che ce ne metteremo quasi tre calcolò Ma questo non è un problema grave commentò

Durante il nostro viaggio dovremo fare attenzione a possibili bande di predoni. Per quanto il regno cerchi di tenere a bada la criminalità, un territorio ampio come quello di Glantria è difficile da sorvegliare disse Tuttavia so di tre villaggi che sorgono lungo la via o negli immediati pressi di essa. Secondo questa mappa disse per poi gettare un'occhiata Sono i villaggi di Maranio, Covo del Tarrasque e  Pescalia. Se siete pronti possiamo subito metterci in marcia. Se ci sono domande, potete farle e vedremo di parlarne durante il cammino.

Spoiler

Post abbondante, se volete parlare in carrozza al passato potete farlo.

Per richiedere dettagli sulla base di conoscenze potete farlo, chiedendomelo in spoiler e magari indicando i modificatori che avete alla prova. Eventuali proposte che volete avanzare (turni di notte, formazione, ecc) potete proporla in topic come anche nel topic di servizio.

Per sicurezza taggo tutti @ilmena @Dmitrij @AndreaP @Fezza @Pyros88 @Ghal Maraz @Ian Morgenvelt @Lx32 @PietroD @Slamurai2 @Organo84 @Minsc @Nightmarechild @shadizar

Ricordo di iscriversi alla discussione per non perdersi gli aggiornamenti

 

Edited by Bomba
  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Geerum (barbaro orco)

Geerum non era ciarliero come il fratello: lui nella famiglia era quello che prima picchiava e poi parlava.

La distesa verde era invitante: l'orco non amava le città se non quelle saccheggiate quando raccoglievi prede e bottino.

Alzò gli occhi al cielo per tentare di capire l'ora del giorno e quanto potessero ancora cavalcare. Poi si rivolse al ciambellano dicendo "Andiamo e non perdiamo altro tempo!"

@DM e Dmitri

Spoiler

Cosa sanno gli orchi di queste terre e villaggi. Non penso di avere skill specifiche

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Connor

Viaggio in carrozza

Spoiler

"Ed allora, mastro Trull, ho pensato di aggiungere queste cose agli acquisti già scelti da Bjorn. Il cristallo va gemellato con la vostra Grossa e Flessibile Catena, per renderne i colpi dotati di potere congelante. Il che dovrebbe essere un po' più efficace col drago. Ľamuleto vi garantirà una certa durezza di pelle, mentre la pozione, ingerita all'uopo, rafforzerà ulteriormente la vostra già granitica scorza. E mi è avanzata qualche moneta", Clint spiegò a Trull, durante il percorso sino alla porta. La logorrea era un metodo efficace più degli altri per evitare di guardare incessantemente ľinvitante décolleté di Chandra. 

Del resto, avrebbe avuto ancora parecchio tempo per collezionare pessime figure e silenziosi momenti di totale imbarazzo. 

 Clint prestó particolare attenzione a quanto spiegato dal Nano, chiedendo poi di poter guardare la mappa. 

"Devono essere predoni con una pessima vista e scarse aspettative di vita, quelli che dovessero decidere di assalire questa carovana. Solo i due fratellini di verde colorati costituiscono un inquietante presagio...", disse, mentre il suo strano cervello iniziava a funzionare in quella sua particolare maniera. 

DM

Spoiler

Clint analizza la mappa e pensa a tutti i luoghi citati dal Nano, cercando di fare una sovrapposizione tra i dati visivi e le sue conoscenze, mettendo il tutto in relazione anche con quanto a lui noto sui draghi rossi in generale e sulla loro preda specifica. 

Conoscenze (tutte, non so se e quali servano) +15.

 

Edited by Ghal Maraz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kaahan

L'uscita dalla città è una piacevole novità. Tra me e me, a promemoria futuro, mi riprometto di rimuovere un po' di edifici, dopo averne rimosso un po' di abitanti.
Il cavallo che mi ha sin qui portato è una buona bestia, che potrà fare senz'altro il suo lavoro anche noi giorni a seguire. Almeno fino a quando non diventerà bistecche.
Dici il vero, Clint. Noi orchi siamo sempre presagio di inquietudini, per i deboli e i codardi. Ma qui c'è gente che va a combattere un drago, deboli o codardi non ce ne sono, no?
 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Connor (Umano Adepto dei Draghi)

Clint, istintivamente, provò a sistemarsi sul naso gli occhiali, poi si ricordò che non li indossava più da oltre dieci anni, quindi tossichió, imbarazzato, per rispondere, infine, a Kashan: "Mah, premesso che stavamo parlando di potenziali tagliagole nei nostri confronti e non di noi in prima persona in quanto banditi - anche se presumo qualcuno di noi abbia a più riprese praticato questa attività, ma non voglio fare nomi -, comunque, dicevo: onestamente, se io incontrassi per strada te o tuo fratello, probabilmente eviterei di farvi anche solo innervosire. Ecco".

Edited by Ghal Maraz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Umana Elocatrice) 

Celeste fu sollevata nel respirare di nuovo aria di casa. La vista del paeseggio verdeggiante contornato dai fiori e dalle spighe di grano la fece sentire rinata. Sebbene la casa dei suoi genitori era ancora lontana e sapeva benissimo che non vi era tempo per andare a farci una visita, il solo fatto di trovarsi lì e vedere che ancora la Pianura Verdeggiante era incolume dalla furia del drago la sollevò e la incitò ancora di più a succedere nella sua missione. Ah! Che bello essere tornati a casa. Il paesaggio è rimasto sublime come al solito. Certo, mi ricordo bene che il problema dei banditi era oltremodo fastidioso, ma...  Bhe dai sono comunque contenta di essere qui. Nel mentre la ragazza era carica della sua solita euforia e del suo sorriso. Andiamo su

DM

Spoiler

Conoscenze locali con un potentissimo +0.

 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Sceso dalla carrozza, il ragazzo guardò verso la pianura verdeggiante. Di nuovo sul sentiero. É un peccato non avere il tempo di cercare questo Plathonirax, una conversazione con un drago che non si é costretti ad uccidere é quantomai stimolante. Potrei andarci finita la missione...

Mentre pensava, le voci di Kaahan e Clint lo riscossero. Se questa é la via, non ha senso continuare a discutere. Come disse il buon maestro Lao Fu, "Tutti i passi di ogni viaggio iniziano dal primo." É ora di muoversi. Rivolse un sorriso a Celeste, felice del suo ottimismo. Sistemò lo zaino in spalla, controllò l'arco a tracolla e iniziò a camminare senza fretta verso occidente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tonum Almeni (umano chr/tem)

Risi di gusto alla battuta dell'umano sulla dubbia probabilità di un assalto dei banditi. Mi rabbuiai leggermente quando citò i due orchi che mi avevano sottratto le pozioni. Mentre guardavo la via che ci attendeva, e i miei occhi si soffermavano sui campi coltivati, un pensiero mi venne in mente. 

Mxxxa! Il cibo! Non ho preso nulla! Gli ultimi due giorni ho mangiato le scorte del buon Berto, e oggi è stato tutto così fottxxxxxxxe incasinato che... 

Oh, mer... meramente dimenticai di acquistare del cibo! Corro a prendere del pan di via a quel forno laggiù. Aspettatemi dissi, tentando di cercare effettivamente un posto per acquistare del cibo lì vicino.

@Tutti: 
 

Spoiler

A meno che qualcuno mi fermi, vado, compro una decina di razioni da viaggio e torno in volata 😅

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po (Monaco felinide)

Sceso dalla carrozza osservai con attenzione la composizione del gruppo, al quale a dire la verità avevo prestato poco se non nulla interesse preso com'ero ad osservare le stranezze cittadine.

La debolezza è una definizione che cambia a seconda della visione di ognuno.
Potrei essere un debole agli occhi di un guerriero perchè non porto armi con me e potrebbe pensare che sono indifeso,  potresti tu essere un debole agli occhi di un mago perchè non hai un bastone tramite il quale focalizzare un incantesimo di morte istantanea, potremmo tutti essere dei deboli agli occhi di un bambino perchè non riusciamo ad immaginare un drago che sputa fuoco in quella nuvola lassù.. mentre lui ci riesce. 

Chiusi il breve discorso volgendo un inchino verso il giovane pelleverde e poi mi diressi a salutare l'ultimo arrivato, forse quello a me più simile per filosofia dopo quello che aveva detto.

C'è una comunione tra quello che disse quello che hai citato.. Lao Fu, ed una persona che fu il mio maestro.
Mi hanno chiamato Tom Po.
Gli dissi porgendo un lungo inchino a mani conserte al petto

Di dove è originario questo Lao Fu. Il nome non mi è nuovo.

@DM, Zhuge Liang

Spoiler

Non ricordo se @Nightmarechild sa che Tom Po è un felinide monaco, di certo non si sono presentati.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Umana Elocatrice) 

Aspetta Tonum! Celeste si avvicinò poi all'agitato chierico in cerca di cibo. Ho abbastanza provviste per entrambi. Inoltre, oltre al cioccolato che mi hai gentilmente offerto, ho con me un... Sacchetto di datteri!! Con quelle parole la ragazza tirò fuori, quasi con osannazione, una busta con dentro dei gustosi datteri. Qualcuno vuole assaggiare? Riferendosi a tutti, ciambellano compreso. 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Liang si fermò per un momento. Felice di conoscerti, Tom Po. Il mio nome è Zhuge Liang disse, inchinandosi. Il maestro Lao Fu visse circa diciotto secoli fa sulle Montagne del Serpente, nella mia terra. Fu uno dei primi adepti a coniugare le arti dei monaci con la Via Sublime, l'arte marziale che io indegnamente pratico, oltre ad essere stato un fine astronomo, filosofo e matematico. E ladro dei miei biscotti, almeno quando eravamo compagni di stanza all'Accademia del Drago di Zaffiro. Questa cosa gli storici la omettono sempre. Se ti fa piacere, mio felide compagno di viaggio, possiamo discutere delle sue teorie lungo la strada che ci separa dalla meta. Ciò detto, riprese a camminare lungo la via, con calma serafica.

@Bomba

Spoiler

Ho pensato di aggiungere ogni tanto le reminescenze delle passate vite del mio pg come note di colore/roleplay, va bene? Se no cambio

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po (Monaco felinide)

Ricambia il mio inchino.. inchinandosi a sua volta. Quest'uomo è un onorevole individuo

@Immagine [mi ero dimenticato di linkartela]

Raramente si sollevava il copricapo, ma di fronte ad un ricambio di inchino preferì mostrarsi in volto.. forse per la prima volta, lasciando trasparire le sue sembianze non umane.

Le arti dei monaci con la Via Sublime.. e tu segui i precetti di questa via. Certamente mi piacerebbe saperne di più, allora condivido con te anche una parte dello stile di vita.
Io seguo degli insegnamenti che possono essere simili ai tuoi credo.. ma parlami di più di questa Via Sublime, sono molto curioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Felice dell'interesse mostrato dal felinide, l'uomo del Katai iniziò la sua lezione. Devi sapere, onorevole monaco, disse seguitando nel cammino che io iniziai il mio apprendistato come arcanista, precisamente tra i saggi degli spiriti della mia terra, gli Wu Jen. Fu solo dopo aver imparato le basi della magia che conobbi i Nove Sentieri della Via Sublime, una serie di discipline che, attraverso un rigoroso allenamento, permettono al guerriero saggio di elevarsi al di sopra dei limiti del corpo. Nove Sentieri che formano un unico percorso verso la completezza di corpo e spirito: ecco la vera essenza della Via Sublime.

Edited by Nightmarechild

Share this post


Link to post
Share on other sites

Flurio Pascolari (umano cavaliere)

Il momento è arrivato, finalmente varchiamo le grandi porte di Firedrakes e ci dirigiamo nelle vaste pianure verdeggianti della Glantria diretti dove sono giunte segnalazioni del drago sperando di trovare poi la sua tana da lì a poco. Vedo molti dei miei compagni chiacchierare lungo il cammino. Io mi metto in testa, guidando la comitiva lungo la strada battuta, pronto a spronare il cavallo contro ogni minaccia qualora necessario, la lancia agganciata alla sella, pronta per essere impugnata e messa in resta. "Attenti voi di dietro. Il mio cavallo ha qualche problema gastrointestinale ultimamente. La giada ed i pascoli della Glantria devono avere qualche erba locale diversa dalle nostre che mal digerisce. Guardate sempre dove mettete i piedi."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Connor (Umano Adepto dei Draghi)

"Lord Beregear, scusate...", intervenne allora Clint, "non per sembrare pedante - cosa su cui sono peraltro ben formato, alla bisogna -, ma... mi avete fatto desistere dal cambiare rotta per cercare l'aiuto di un altro drago ed adesso si scopre che le carrozze si arrestano qui e dobbiamo proseguire a piedi, se non già provvisti di nostra cavalcatura? Non vi sembra, come dire... un rallentamento capace di mettere a rischio la Splendida ed Indifesa Contessina?".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kaahan

....mmmmsì. Rispondo all'inchino del gattone, ormai convinto che abbia mangiato troppe scatolette andate a male.
Nel frattempo il gruppo viene scombussolato da due gravissimi eventi di proporzioni apocalittiche: la mancanza di cibo e di cavalli. Mi passo le mani sul viso e respiro a fondo. Cominciamo bene... scuoto la testa.

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites


Geerum (barbaro orco)

Geerum scosse il capo e guardò il fratello "E poi siamo noi gli orchi" disse indicando il sacco di provviste acquistato all'emporio mentre dal suo destriero osservava gli altri "Adesso scopriranno di aver comprato frecce ma di non avere l'arco"

  • Haha 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Kaahan

...o vedranno il ritratto di un drago e cominceranno con i "Aaaah quello è un drago? Non avevo capito... E'...grosso..."
Per la prima volta un'espressione davvero divertita compare sul mio volto, palesando la lunga fila di denti affusolati e ingialliti.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Skaldsson (Kalashtar Ardente)

Viaggio in carrozza

Spoiler

Oh, sì, anch'io ho deciso di acquistare alcuni oggetti in vostra vece. Esclamò passando al nano dei semplici stivali di cuoio decorati solamente da un paio di rune gemelle ed un ciondolo rappresentante una mezzaluna. Quegli stivali possono essere veramente comodi: permettono di muoversi in un istante, come fanno i maghi più potenti, anche se a brevi distanze. E l'amuleto, quando preso in mano, ci rende momentaneamente veloci come il fulmine. Sono andato ad occhio per le misure, spero di aver azzeccato.

Il guerriero rimase completamente esterrefatto una volta arrivato: il viaggio doveva essere compiuto a piedi, non erano state preparate cavalcature per loro. Quindi quella bestia resterà in locanda ad ingrassare! Dopo tutto quello che mi ha fatto soffrire, non potrà neanche rendersi utile! Le sue orecchie si drizzarono al sentir parlare di banditi ed un sorriso sornione si dipinse sul suo volto: non vedeva l'ora di avere a che fare con i briganti, era stato costretto a rimanere fermo per troppo tempo. Io avrei lasciato la mia cavalcatura in una stalla in città. Non si potrebbe fare in modo di recuperarla? Chiese infine a Beregar, anche se una parte di lui stava iniziando a valutare se quel viaggio fosse fattibile senza altri ausili.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

@carrozza

Vedendo gli oggetti che Clint e Bjorn avevano selezionato per Trull - oltre alle pergamene prese da Chandra come protezioni per il gruppo intero - la barda scoppio in una risata: 

Servito e riverito devo dire, e con una mandria di bambini che ti venerano come e più del principe oramai. Senza volerlo hai iniziato già a prendere il potere della città eh Trull...

A piedi? Ma Stonewall stava parlando di possenti destrieri...che ci sanno forniti voglio intendere?! - disse la barda guardando il ciambellano - Che senso avrebbe andare a piedi ed impiegare il doppio del tempo quando è proprio il tempo la cosa che ci manca maggiormente? Oltre ad un mago capace di ridurre in polvere Azariaxis schioccando le dita, si intende.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.