Jump to content

Chiarimento divinità Pathfinder


Fingolfin
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti! :grin:

E' da un po' che non posto nel forum (spero che la sezione sia giusta) ma con l'arrivo dell'estate io e il mio gruppo ricominceremo a giocare un po' più spesso. Abbiamo deciso "finalmente" di passare dopo anni dalla 3.5 a Pathfinder e abbiamo acquistato il Manuale di Gioco e il Bestiario, io (come al solito ) farò il Master.

Mi sento un po' stupido a esporre questo dubbio, ma l'unico "problema" che ho riscontrato in questo passaggio di edizione non riguarda regole o quant'altro, bensì le divinità di base :sweat_smile:

Mi spiego meglio: come voi ben saprete nel Manuale di Gioco, nel paragrafo del chierico è presente la tabella 3-6 "divinità", che elenca le divinità disponibili, allineamento, domini, ecc...
Fin qui tutto ok, chiaro come il sole.

Quello che mi disorienta è la totale mancanza di uno straccio di descrizione delle divinità. Io creo sempre le mie ambientazioni, ma per comodità mia (una cosa in meno da inventare) e dei giocatori (meno fogli scritti dal master da leggere) uso le divinità presenti nei manuali, ossia dell'ambientazione "base" presentata con il manuale.

Nella 3.5 mi sono trovato divinamente: nel Manuale del Giocatore c'era la sezione sulla religione che presentava le principali divinità con un breve paragrafo descrittivo che soddisfaceva a pieno tutte le mie richieste.

Corellon Larethian, ad esempio, veniva descritto come il dio degli elfi e nemico giurato di Gruumsh a cui aveva cavato un occhio in battaglia, come il massimo esempio degli ideali elfici, ecc ecc...

Breve, esaustivo ed efficace, soddisfaceva appieno le nostre necessità. In Pathfinder mi manca tutto ciò.

Dal Manuale di Gioco posso solo sapere che c'è un dio di nome Erastil, LB, ad esempio, che influenza agricoltura, caccia, commercio e famiglia, i suoi domini e la sua arma preferita. Fine.

Certo, è tutto quello che c'è da sapere a livello di meccaniche di gioco, ma poi in game come faccio a descrivere i suoi chierici o il suo credo se non so nient'altro tranne il nome e le "statistiche"???

Quindi riassumendo il polpettone, vorrei chiedere se esiste per Pathfinder una descrizione (anche breve) delle divinità come nella 3.5, e se è reperibile da qualche parte. In alternativa voi come avete risolto? Avete semplicemente "adattato" le vecchie divinità 3.5 a Pathfinder (verificando domini/allineamenti, cosa che preferirei evitare per mancanza di tempo)???

Grazie a tutti coloro che vorranno leggere i miei dubbi, ciao ciao!

 

 

Link to comment
Share on other sites


È molto utile se riesci a tradurre la lingua in cui è scritto.

Quote

Uno dei miti raccontano di Zon-Kuthon che all'inzio del tempo era conosciuto come Dou-Bral, una divinità buona che condivise le competenze della bellezza, dell'amore e delle arti con la sua sorellastra, Shelyn. Quando il loro rapporto si incrinò, Dou-Bral abbandonò Golarion per luoghi bui tra i piani, e fu tormentato e posseduto da un essere alieno. Al ritorno alla nostra realtà, color che conobbero Dou-Bral era scomparso, sostituito dall'anima contorta e malvagia conosciuta come Zon-Kuthon.

Quando Shelyn vide che suo fratello era cambiato per sempre, e non in meglio, i due combatterono, le sue suppliche e le sue lacrime incontrarono la violenza che Dou-Bral non era mai stato capace di fare. Shelyn, finalmente, strappò l'alabarda d'oro che i due avevano condiviso (il simbolo del loro potere) dalle dita contorte del fratello e stabilì una fragile tregua che tenne in luogo più dal silenzio e dall'elusione che da ogni desiderio di coesistere.

Un secondo mito parla di come Zon-Kuthon entrò in conflitto la prima volta con Abadar, dio della cultura, della ricchezza e della stabilità. Vedendo i crimini commessi da Zon-Kuthon su Golarion, Abadar sapeva che doveva essere punito, e fece un patto con il dio maligno. Zon-Kuthon accettò di andare in esilio sul Piano delle Ombre per tutto il tempo in cui il sole sarebbe rimasto nel cielo in cambio di un elemento della Prima Cripta. Questo carcere non doveva essere superiore a ciò che era, però, quando il sole smise di splendere su Golarion durante l'Era di Tenebra, Abadar onorò il suo contratto, donando a Zon-Kuthon la prima ombra, che il Signore della Mezzanotte usò per trasportare le creature maligne dal suo reame di Xovaikain.

 

Link to comment
Share on other sites

Quello che cerchi, si trova su un altro manuale, l'Atlante del Mare Interno. Assieme ad una breve ma efficace descrizione delle regioni che compongono l'Avistan (uno dei continenti di Golarion su cui sono ambientati gli Adventure Path della serie), puoi trovare una descrizione delle principali divinitàbe del loro clero.

Ci sarebbero poi altre pubblicazioni che approfondiscono il discorso sulle religioni, ma credo puoi comunque reperire online tutto ciò che ti serve, anche se molto materiale è in inglese.

Link to comment
Share on other sites

Grazie a tutti per le risposte, allora darò un'occhiata all'Atlante del Mare Interno e ai link che avete postato.

Grazie mille!!!

P.S: in Pathfinder esistono dei "corrispettivi" di Bahamut e Tiamat, o comunque un dio per i draghi metallici e uno per i draghi cromatici?

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.