Jump to content

DedeLord

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    3,779
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    1

DedeLord last won the day on April 19 2015

DedeLord had the most liked content!

Community Reputation

393 Idra

About DedeLord

  • Rank
    Prescelto
  • Birthday 02/05/1972

Profile Information

  • Gender
    Maschio
  • Location
    Città di Castello
  • GdR preferiti
    Pathfinder

Recent Profile Visitors

3,092 profile views
  1. ABADIUS 05, Mezzodì Clima: neve Debole, Temperatura 10o Guglia di Smeraldo/Mensa. Sabrhina afferra il piccolo ramoscello senza ben capire cosa intenda Salkumendes, almeno per qualche momento, poi qualcosa scatta nella sua memoria. "Dici che posso usare questa per curare? Sembra...assomiglia a quelle che costruisce maestra Namury, ma i segni...sono diversi..." dice scorrendo l'indice sulle rune, sfiorandole appena. "Va bene, lasciami provare...però non ho mai fatto una cosa del genere." Stretta l'ultima fasciatura sul polso di Kevorkian, ripone i suoi strumenti guaritrici nella valigetta e si concentra impugnando la bacchetta con rispetto e circospezione, pronunciando una breve preghiera. Una luce via via più intensa si sprigiona dal ramoscello, calda e benefica. Qualche istante dopo, l'inquisitore apre gli occhi, confuso e sofferente, mentre la chierica ripete la magia anche su Lorna, prima che questa possa protestare. "Sei ferita, non brontolare." Dice con un po di ritrovata fermezza, mostrando anche di possedere un talento innato nell'uso di incantesimi guaritori. Kevorkian e Lorna.
  2. @GammaRayBurst, scusa ma in game mi sono dimenticato di risponderti. In realtà avevo scritto il post ma probabilmente non lo ho inserito. Sorry, comunque la risposta è si, c'legna secca, abbastanza per accendere un fuoco.
  3. Una rapida ispezione divinatoria basta al mago per capire che la fiala non ha niente di magico, si tratta di un liquido maleodorante estremamente denso, probabilmente un estratto di qualche pianta grassa di cui diversi tipi si possono vedere appese nell'altra stanza, che ha tutta l'aria di essere un rudimentale laboratorio alchemico improvvisato. Il ramoscello invece è tutta un'altra cosa, sprigiona una debole aura di evocazione della sottoscuola della guarigione che lo gnomo impiega un po a decifrare, rigirandola tra le dita studia le rune e alla fine ne intuisce il potere. Salkumendes (Individuazione del magico +Sapienza Magica)
  4. "Io-Io non ci vado di la da sola!" Sabrhina assume di nuovo la posizione con le mani sui fianchi ma quella che vorrebbe essere un'imbronciatura cocciuta assomiglia più a vera paura. Le parole dure di Lorna la scuotono e ora una lacrima scorre lungo la guancia paffutella. Le condizioni di Kevorkian sembrano gravi, il Tiefling respira pesantemente in modo irregolare e quando la mezzorca si avvicina per prenderlo sotto braccio Sabrhina si frappone. "Dagli qualche minuto, così rischi di riaprirgli la ferita." Dice estraendo una piccola borsa dal quale salta fuori un rotolo di garza e qualche unguento che odora di mentolo. Mentre si adopera come crocerossina, Lorna ispeziona la mensa, passando in rassegna i cadaveri dei goblin, non prima però di aver notato ciò che giace sul tavolo più lontano. Un magnifico esemplare (femmina) di lupo dal pelo argentato è stato sventrato malamente, la testa mozzata che per poco tempo ha fatto da copricapo al maledetto sacrilego goblin, i feti di due cuccioli mai nati gettati in un angolo polveroso. Oltre al solito equipaggiamento malandato dei goblin, roba di poco valore, per terra giacciono cappello e frusta di Jones, uno dei cadaveri indossa ancora le vesti di Banes e un pessimo pensiero passa nella testa. Dopo aver visto lo scempio del cadavere della lupa, potete solo immaginare a quali orrori siano andati incontro i vostri ex-compagni di avventura. Skizzertz, o ciò che ne rimane, ha indossato la testa di lupo prima che anche la sua finisse per diventare un altrettanto macabro trofeo. Il dannato chierico però ha ancora un'ultima sorpresa da rivelare, l'unica piacevole da quando avete avuto la sfortuna di incontrarlo. Frugando il piccolo corpo la mezzorca trova infine qualcosa che solletica il suo gusto, seppur le ferite riportate implorano di riposarsi almeno qualche minuto. Bottino
  5. Denitor "E allora andiamo, parlare ancora non servirà a niente." Non aspetto conferma, a passo deciso oltrepasso l'ingresso della grotta sfilando teatralmente la berdica dalla schiena. Aguzzo la vista in cerca di possibili minacce cercando di farmi un'idea della zona. "Se fosse troppo buio, qualcuno di voi stregoni illumini la mia arma e poi fate silenzio e tenetevi pronti." DM
  6. Keith La strada è chiusa e dobbiamo ritornare sui nostri passi. passare di nuovo davanti ai nostri concittadini imprigionati non mi piace, ma non è certo questo il momento di cedere ai sentimentalismi e le parole di Astel non aiutano. Proseguo a passo veloce dietro il capitano, cupi pensieri mi riempiono la mente nel vedere i strani marchingegni ai quali sono collegati gli uomini dentro i cilindri, così alieni, all'opposto da ciò che si trova nei miei amati boschi. Scaccio anche questo pensiero, la mente deve essere lucida perchè quello che è successo a loro non succeda anche a me.
  7. Graat'z Stiracchio le membra, dopo il riposo ristoratore. Per un attimo i brutti pensieri di essere inseguiti da orchi inferociti scompare dalla mia mente e saluto tutti i compagni di avventura con quello che vorrebbe essere un bel sorriso, per quanto mi sia possibile. "Bene ragazzi, mentre Elerhea prepara la colazione, io va do nel bosco, ho bisogno di trovare qualche radice per preparare le mie misture, sono rimasto praticamente a secco dopo il grosso botto per la frana." Mi allontano, in realtà più per l'impellenza di evacuare l'intestino che altro lontano da occhi ndiscreti. DM
  8. "Mi-mi spiace..." La ragazzina scuote vigorosamente la testa, sembra sul punto di mettersi a piangere e il vedere la testa del goblin tenuta da Lorna le provoca quasi un conato. "Ho ..ho usato...tutto ciò che potevo...sono solo un'apprendista ancora...non posso...fare di più. Non subito almeno..."
  9. Graat'z "...e anche se non lo fosse, sarebbe comunque inutile discuterne...discutere con un nano, adoratore della pietra..." Scuoto la testa sconsolato, le cure di Elethea mitigano l'irritazione ma non la fanno scomparire, poi mi infilo nel giaciglio e cerco di dormire.
  10. Keith la vista dei corpi dentro i tubi mi genera una sensazione di disgusto, l'idea di finire in quel modo un brivido. Peggio della morte. Gli altri dicono qualcosa e mi giro ad ascoltare, poi scuoto la testa. "Non c'è tempo, non possiamo salvarli ne prenderci cura di loro, non prima di aver mozzato la testa del serpente che vive in questa tana. Capitano. dobbiamo proseguire in fretta, prima che che ci trovino e sfruttare l'effetto sorpresa finchè ancora c'è. Dobbiamo andare avanti e trovare i responsabili."
  11. Banes ABADIUS 05, Mezzodì Clima: neve Debole, Temperatura 10o Guglia di Smeraldo/Mensa. Forse rassenerato dalla scomparsa della Iena, Salkumendes trova la concentrazione giusta e colpisce al volto lo stupido goblin che continua a menare fendenti a casaccio, la ferita è poco profonda ma quanto basta a far vacillare la fiducia dell'assalitore, Nei suoi occhi ora una luce diversa, la maggior parte dei suo fratelli giacciono a terra e il dolore fa vacillare il suo coraggio, indeciso continua a combattere, ma la sua fiducia è al limite, l'avversario sembra invulnerabile e francamente sta iniziando a stufarsi della cosa. La vera battaglia però è li vicino, Lorna e lo sciamano si fissano negli occhi, consapevoli entrambi che il prossimo affondo sarà quello decisivo, come inspirati da una qualche divinazione a cui però manca solo il finale. Nessun movimento, i muscoli contratti, le difese pronte e la concentrazione al massimo i due sfidanti sembrano congelati nel tempo. L'incantesimo viene interrotto dal piccolo dardo dorato di Sabrhina che colpisce la parete a pochi centimetri da chierico, questo si volta un istante e Lorna parte all'attacco cogliendo l'attimo. Qualunque cosa sia successa, il piccolo dardo dorato qualche effetto deve averlo sortito, la fastidiosa distorsione ottica che avvolgeva il goblin scompare consentendo a Lorna di mettere a segno un devastante pugno chiodato. Incredulo, Skizzertz spalanca lentamente la bocca, vorrebbe probabilmente lanciare un'altra maledizione sugli usurpatori del suo sogno di gloria, ma dalla gola esce poco più di un fioco rantolo mentre si accascia al suolo. La caduta del suo signore, convince definitamente l'ultimo goblin sopravvissuto a darsela a gambe. L'epica battaglia è finita, la vittoria vi appartiene ma è costata un caro prezzo. Tiri di Dado. Fine Combattimento
  12. Banes ABADIUS 05, Mezzodì Clima: neve Debole, Temperatura 10o Guglia di Smeraldo/Mensa. Salkumendes mena un colpo dall'alto verso il basso con la piccola lama che impugna, la posizione di vantaggio è notevole ma il risultato è sempre lo stesso, sta di nuovo per imprecare quando l'immonda iena cerca di azzannarlo alla caviglia. I denti si chiudono sul piccolo arto ma lo gnomo non avverte nessuna pressione, un istante dopo la creatura svanisce in un sbuffo di luce verde. Il goblin ha un attimo di smarrimento, ma decide di proseguire il grottesco balletto oramai giunto quasi alla fine. Nell'altra stanza intanto si è giunti all'epilogo della battaglia, Sabrhina riesce infine a lanciare il suo incantesimo, una luce dorata investe il Tiefling disteso a terra fermando la copiosa emorragia, si rialza ed impugna la balestra verso Skizzerts. Le sue mani tremano come una foglia mentre per la prima volta cercherà di uccidere qualcuno anche se quella che ha imbracciato sembra una balestra giocattolo, più che un'arma di morte. "L-L-LORNA!" La mezzorca neanche si accorge del timore sul viso della giovanissima chierica e sferra un destro chiodato contro la faccia di Skizzertze centrandolo in pieno, sangue scuro inizia a scorrere dalla testa lungo il collo, strappando più di un gemito di dolore, qualcosa più simile a paura stavolta incrina la voce del mostriciattolo che però, non vuole rinunciare alla posizione raggiunta, evidentemente a costo della vita. Nonostante sia all'estremo, invoca di nuovo lo strano potere che annebbia la vista a Lorna stavolta con successo e scaglia un'altro poderoso colpo, fatto per uccidere. Un fendente micidiale che manda quasi la mezzorca all'altro mondo, tenuta ora in piedi solo dalla sua stessa forza di volontà, forse anche da qualcosa che va oltre la mera volontà, barcolla assaporando quello che sarà l'ultimo decisivo colpo di questa durissima sfida. Lorna. Tiri di Dado Iniziativa/Buff/Condizioni.
  13. Graat'z "Grazie." Rispondo a Tariam preparando il mio giaciglio, esausto e preoccupato per come stanno andando le cose. "Qualcosa da mangiare lo abbiamo?"
  14. Per adesso potresti tenere tu il PG assente e intanto riaprire un topic di reclutamento per un sostituto. Se volesse fare un personaggio ex novo, facciamo che una testa di cambiapelle la prendiamo da Lhutor!
  15. Si...Se aveste passato un solo tiro di conoscenza lo sapreste!😁
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.