Jump to content

E-book reader


MattoMatteo
 Share

Recommended Posts

La domanda è facile da intuire: quale compro?

Le caratteristiche che dovrebbe avere sono:

 

  1. non troppo piccolo (almeno 6 pollici).
  2. schermo e-ink (no lcd).
  3. buona leggibilità (anche con la lampadina vicino al letto).
  4. poter scaricare i libri da più negozi (vorrei evitare questa situazione).
  5. che non costi tanto (possibilmente meno di 100 euro).

Sò che sono un rompiscatole, ma non ho nessuna esperienza al riguardo, quindi mi affido a chi ne sà più di me.

Edited by Maldazar
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 13
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Kindle base 56 € (offerta non so quanto durerà)

Leggibilità ottima.

E' un oggetto molto bello da usare.

La cosa di Amazon è una bufala o giù di li, non ho:

a) lo tieni in modalità aereo, senza il Wifi, ti dura di più e nessuno ti rompe le palle, nemmeno se vuole;

B) usi Calibre, come tutti oramai, e trasformi i vari formati che compri da altri gestori in MOBI (o non mi ricordo), semplicemente quando li hai finiti di leggere li togli;

C'è anche il KOBO (touch, non glow) che è buono e puoi restare nei 100€, ma secondo me non è allo stesso livello degli Amazon.

Ecco i PDF non li leggerai, ma immagino tu lo sappia già, però per leggere leggere è veramente un ottimo prodotto

Link to comment
Share on other sites

Io posso solo descriverti il kindle paperwhite, che è quello che possiedo. Degli altri so quello che dicono gli studi comparativi che trovi su internet.

1) schermo 6 pollici

2) ovviamente. Nessun e-reader si può dire tale senza e-ink

3) ottima leggibilità, leggermente migliore al già ottimo kindle base. Rispetto al kindle normale ha la possibilità di attivare una luce integrata che ti permette di leggere nel buio più assoluto, ma è leggermente stancante per gli occhi.

4) non saprei, mi procuro libri altrimenti.

5) no, 120.

In più ha un ottimo touchscreen, memoria, wi-fi... è un buon prodotto.

Se vuoi spendere poco, il consiglio è il kindle base. Lo ha un mio amico e si trova benissimo, io stesso lo avrei preso se non mi avessero regalato questo.

Se proprio temi il punto 4 (prima volta che sento una cosa del genere, spero non sia diffusa), un altra marca di cui ho sentito parlare bene di persona, non da una rivista, è la Sony. Non saprei quale modello, però

Link to comment
Share on other sites

Se vuoi la luce, sei sopra i 120€ con tutti i candidati (Kindle PaperWhite, Kobo Glo, Nook Glowlight). Dal punto 5, escludo quindi tutti i modelli dotati di luce.

Se non vuoi la luce, io prenderei il Kindle base, da 79€ (era in offerta a 59€, ma solo per un giorno credo).

Se escludi il Kindle (punto 4), la scelta è triste. Non mi fanno impazzire nessuno dei tre candidati classici: Sony PRS-T2, Kobo Touch, Nook Touch. Il Sony PRS-T2 costa quanto i top gamma altrui ma non offre l'illuminazione, quindi viene escluso per il punto 5.

Tra Nook SimpleTouch e Kobo Touch, sceglierei decisamente il primo. Il secondo è più stiloso, leggermente meno bordo. Ma non ha bottoni: questo, per un ebook reader, è un problema fondamentale (sto maledicendo il PaperWhite per questo).

Però onestamente in questa fascia di prezzo lascierei perdere il punto 4 e andrei dritto per il Kindle Base.

Link to comment
Share on other sites

Kindle base 3 su 3, a quanto vedo... in effetti leggendo in giro sembrava davvero il migliore, ma ero "bloccato" da quello che avevo letto al punto 4.

B) usi Calibre, come tutti oramai, e trasformi i vari formati che compri da altri gestori in MOBI (o non mi ricordo), semplicemente quando li hai finiti di leggere li togli;

In pratica è un programma che permette di trasformare altri formati in quello per Kindle, giusto?

Link to comment
Share on other sites

Non solo permette di trasformare i libri epub (o in un qualsiasi formato leggibile) in formato kindle (viceversa e in mille altre formati), gestisce direttamnte il device, inoltre ci sono altre interessantissime funzioni fatte da plug-in secondari di cui non avrai difficoltà a trovare spiegazione googolando.

Link to comment
Share on other sites

  • 1 month later...

Io possiedo il Kindle 4 (quello che ora sta a 79 € sul sito di amazon), l'ho acquistato in quel giorno in cui lo misero a 59 €, era da un po' che pensavo di prenderlo e quell'offerta mi ha tolto ogni dubbio.

MI sono portato a casa un oggettino davvero straordinario, che praticamente si ripaga da solo. E' piccolo, leggero e di facile utilizzo, ha una leggibilità ottima ( ovviamente c'è sempre bisogno di una fonte di luce esterna come fosse un libro). Per quanto riguarda il dubbio espresso al punto 4 è un fatto reale, che preoccupava anche me (qui maggiori info) però con "calibre" anche questo problema può essere risolto, è un programmino davvero formidabile grazie al quale il possesso e la gestione del kindle si semplificano all'estremo.

Insomma, per la mia esperienza, anche io ti consiglio caldamente il kindle.

Link to comment
Share on other sites

Io per tanto tempo sono stato tentato di comprare l'etaco jeetbook pro color. Che appunto è uno dei pochissimi che sono a colori, e per di più 10 pollici, il che consente di caricarci i pdf dei manuali di d&d e visualizzarli ottimamente.

Peccato per il prezzo che supera i 400 euro.

Link to comment
Share on other sites

Se non l'hai mai provato, te lo sconsiglio il jeetbook:

- è lentissimo a fare qualsiasi cosa: cercare una pagina, con 1 secondo di tempo richiesto tra un cambio pagina e l'altro, ti può far andare il sangue alla testa;

- ha una pessima risoluzione: i manuali (che di base sono 14"), rimpiccioliti a 9", temo non siano leggibili.

Per la manualistica, penso sia meglio un tablet attualmente: sono più rapidi e reattivi a cambiare pagina e a navigare da un punto all'altro in modo non consecutivo. Gli ebook reader sono fatti per la narrativa. Lo dico da possessore di tre reader: li adoro, ma per leggere racconti.

Link to comment
Share on other sites

- è lentissimo a fare qualsiasi cosa: cercare una pagina, con 1 secondo di tempo richiesto tra un cambio pagina e l'altro, ti può far andare il sangue alla testa;

Qualche tempo fà, passando per un negozio di elettronica, ho provato alcuni reader in esposizione (3-4 marche diverse, ma non ricordo quali), e avevano tutti lo stesso difetto... era una partita di scarti, o è un problema diffuso?

Link to comment
Share on other sites

Gli schermi e-ink sono più lenti ad aggiornarsi, questo è diffuso: non avrai mai la reattività di uno schermo LCD.

Però la differenza tra un modello e l'altro è molto ampia. Nel girare pagina, tra un decimo di secondo e un secondo c'è molta differenza. Inoltre il jeetbook è lento anche solo per aprire un menù o per sottolineare.

Rimangono comunque apparecchi da usare per leggere sequenzialmente (i cambi pagina in questo modo sono rari) o cercare puntuali riferimenti. E, per fare questo, sono ottimi.

Link to comment
Share on other sites

Se non l'hai mai provato, te lo sconsiglio il jeetbook:

- è lentissimo a fare qualsiasi cosa: cercare una pagina, con 1 secondo di tempo richiesto tra un cambio pagina e l'altro, ti può far andare il sangue alla testa;

- ha una pessima risoluzione: i manuali (che di base sono 14"), rimpiccioliti a 9", temo non siano leggibili.

Per la manualistica, penso sia meglio un tablet attualmente: sono più rapidi e reattivi a cambiare pagina e a navigare da un punto all'altro in modo non consecutivo. Gli ebook reader sono fatti per la narrativa. Lo dico da possessore di tre reader: li adoro, ma per leggere racconti.

Che sia lento rispetto ad un tablet non lo metto in dubbio.

I manuali di d&d, almeno quelli cartacei a me pare siano in A4, e comunque il jeetbook è 9.7". Qui un video ove verso il minuto 12 si vede per l'appunto un manuale, ed è leggibile.

Finchè si tratta di cercare qualche regola o incantesimo qua e là ok, ma prova a leggere tutta l'ambientazione di forgotten realms su un tablet... questo sì che può far andare il sangue alla testa :yes:

Link to comment
Share on other sites

Finchè si tratta di cercare qualche regola o incantesimo qua e là ok, ma prova a leggere tutta l'ambientazione di forgotten realms su un tablet... questo sì che può far andare il sangue alla testa :yes:

Ma è esattamente quello che sto dicendo: a ognuno il suo.

Per leggere "Leaning back" un libro o saggistica, qualcosa che si legge dall'inizio alla fine, i reader sono ottimi.

Se invece ti interessa acquistarne uno per una lettura "Leaning forward" ("chinato sul libro"), come un manuale, non lo consiglio. Proprio perché la cosa che ti interessa di più è la velocità nel trovare l'informazione che cerchi, e la lentezza a girare pagina e a reagire agli stimoli lo rende frustrante.

Nei manuali di GdR, il primo tipo di lettura è una piccolissima parte: anche quando leggi per la prima volta un manuale, non leggi in modo esclusivamente consecutivo. Salti da una pagina all'altra, torni indietro di due pagine per riguardare una definizione, vai alla tabella per guardare a che livello si prende un certo potere, cerchi che incantesimi ha una determinata classe. E' sempre una lettura più leaning forward che leaning back, una lettura attiva.

Poi ovviamente il tutto è IMO, se ne hai usato uno in passato e ne sei rimasto contento non dibatto sui gusti. Lo dico nel caso tu non abbia provato: io ho provato, uso vari reader in continuazione, e cerco di usarli ogni volta che posso, ma per i manuali (sia ludici sia professionali) mi son trovato malissimo.

I manuali di d&d, almeno quelli cartacei a me pare siano in A4

Esatto, i cartacei sono A4. Cioè 14.3".

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.