Jump to content

e quando la fantasia ha da premiare...il master ha da soffrire.


shadenight123
 Share

Recommended Posts

Il titolo di per sè potrebbe non rendere bene l'idea del problema che vado or ora a porvi.

Io avevo garantito in quanto master che a seguito di un bg fantasioso e ben fatto, un po' di "bonus" che potessero essere spiegabili all'interno del bg stesso.

Il problema è che uno dei miei players, mi ha portato un bg di una quarantina di pagine... e come "bonus" si è praticamente fatto regalare dal padre mago un drago blu come cavalcatura, regalare non nel senso di "ti regalo un uovo" ma una cosa che occupa una quindicina di pagine di spiegazioni sul come e il perchè.

La sua intenzione era farsi la classe di prestigio di dragonlance il cavaliere del drago, il dilemma è... non risulterà più "sgravo" (odio il termine sgravo, esistono così tanti bei termini italiani come "più potente" "sbilanciato in potenza" e simili, però rende meglio l'idea sgravo) rispetto agli altri giocatori?

Il fatto che gli altri giocatori mi abbiano portato dei bg di una paginetta nemmeno conta anche molto...

Consigli?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 25
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Si, un consiglio ce l'ho: tu hai promesso un po' di bonus, e un drago è molto di più che "un po' "; giustificato o no il drago è profondamente sbilanciante (a meno che non si parli di un neonato in una campagna di alto livello, ma da quello che hai detto non mi pare il caso).

Poi dipende dal livello della campagna...fammi sapere

Link to comment
Share on other sites

Dunque: se il drago lo ottiene soltanto quando ha l'autorità (in termini di talento) per permetterselo mi sembra che la cosa vada bene.

Altrimenti, puoi gestirlo come io in una campagna di Dragonlance (malmaiconclusa) ho gestito il drago allevato dai PG: un PNG da difendere, aiutare, forte in certe situazioni, che prendeva PE come loro. Poi è diventato famiglio dello stregone, e il problema si è risolto da solo.

Comunque, io personalmente ritengo che quella delle ricompense per i BG sia una grossa trappola: ti capita il giocatore poco poco scafato e bravo a scrivere, e da BG il suo PG dovrebbe essere il re del mondo. Vanno bene dei bonus nei limiti del canonico +/- 2 (hai lavorato nell'esercito imperiale? +2 a diplomazia coi militari; hai una paura matta dei ragni? -2 a nascondersi visto che è pieno di ragnatele nel tunnel), ma non cose superiori.

Link to comment
Share on other sites

Effettivamente quello che poni é un quesito interessante.

Io ed il mio gruppo ci siamo trovati (e ci troviamo tuttora, in un certo senso) in una situazione simile, progettando una campagna epica.

Il fatto é che, al momento di scrivere i backgrounds, io ed altri tre giocatori abbiamo scritto background parecchio lunghi, pensati e ricchi di materiale (considerando anche il livello di potere), ed invece un altro giocatore ha scritto una paginetta scarna, tutto tranne che epica :-(

Poi il progetto per la campagna é stato temporaneamente cristallizzato, al tempo anche noi ci facemmo le tue stesse domande, anche se non riuscimmo a trovare una soluzione.

Penso che molto vada alla maturità dei giocatori. E' giusto che un personaggio abbia di più di un altro, se il bg lo consente? E come fare poi per equilibrare il gioco? E'innegabile che un personaggio (ad esempio) alla guida di una potente organizzazione abbia più risorse di una "lupo solitario" in determinati ambiti.

Aspetto il parere degli altri utenti, la questione richiede notevole attenzione IHMO ;-)

:bye:

Link to comment
Share on other sites

Consigli?

Un drago blu non si lascia regalare. Questo perché i draghi sono creature molto indipendenti, che si uniscono alle razze "inferiori" solo per tornaconto. Probabilmente il drago blu collaborava con il mago, ma ciò non significa che debba farlo anche con il player. Nella migliore delle ipotesi lascierà il malcapitato alla prima occasione, nella peggiore se lo mangierà.

Il cavaliere del drago di per sé non ha particolari controindicazioni, però deve essere valutata attentamente. Difatti se, come in Dragonlance, i draghi sono parte attiva del tessuto narrativo e prevedi che la maggior parte delle avventure si svolgerà in sella ad uno di essi, allora non vedo particolare sbilanciamento. Semplicemente procura dei draghi "partner" anche agli altri giocatori.

Altrimenti vieta la CdP. Perché è frustrante fare 10 livelli di una classe praticamente inutilizzabile.

Inoltre non dimenticare l'allineamento del drago blu, che potrebbe non essere compatibile con quello del gruppo.

Quindi, il mio consiglio è: prendi la strada semplice e non concedere l'uso del drago. Ovviamente sconsiglialo dall'intraprendere quella CdP.

Aspetto il parere degli altri utenti, la questione richiede notevole attenzione IHMO

Certamente. Ritengo tuttavia che il background debba sempre essere letto ed approvato dal DM. A volte ci si lascia comprensibilmente prendere la mano, oppure si ha maggiore fantasia degli altri. Questo porta a bellissimi BG, che però sono spesso difficilmente gestibili dal DM.

Una volta un mio giocatore intrepretava un Aasimar e nel BG aveva scritto di essere il figlio di un esterno molto potente, che lo avrebbe protetto ogni qual volta fosse stato in pericolo. Ora, capirete anche voi che un BG così non è approvabile, a meno che il DM non abbia tendenze suicide.

Gli feci cancellare il riferimento alla protezione da parte del "papi" e tutto si risolse.

Per il pg epici il discorso è differente, sicuramente per essere arrivati dove sono ora, avranno compiuto imprese incredibili. Per esempio un ladro potrebbe essere a capo di una potente gilda. Come fare allora? Se il ladro vuole andare all'avventura lascierà la gilda in mani capaci.

Viste le sue conoscenze in ambito criminale il gruppo potrebbe avere dei benefici (informazioni riservate, vendita/acquisto di oggetti sottobanco a prezzi scontati, ecc...) ma anche delle ripercussioni (gilde rivali, forze dell'ordine, ecc...).

Questo potrebbe dare bellissimi spunti: il nuovo capo della gilda ordina l'uccisione del ladro, oppure tradisce il precedente capo o ancora collabora con le forze dell'ordine per arrestarlo in cambio dell'impunità e così via.

Link to comment
Share on other sites

Grazie per i consigli, innanzitutto si, ho "bloccato" l'arrivo del drago finquando effettivamente non se lo sarebbe potuto permettere come da CDP, al momento il gruppo si trova in un ambientazione come dire "tutorial levels" sono su un isoletta sperduta nel mezzo di un'ambientazione molto più grande, il gruppo è generalmente malvagio, (legale malvagio-neutrale malvagio-caotico malvagio...pecora nera un Samurai legale buono :banghead: ma finchè il necromante non evoca non-morti soppravviveranno) secondariamente, intendevo usare il manuale di Heroes of battle, e dunque essendo le battaglie prettamente campali, un drago nella lunga degli scontri campali serve a poco se lo mitragliano di colpi di ballista...:lol:

ringrazio per i consigli, nel breve intramezzo prima dell'inizio delle battaglie campali, aumenterò il GS degli scontri di un punticino o due...

e comunque si, io l'ho messo in chiaro al giocatore che il drago blu l'avrei ruolato da Draconomicon...gli piaceva il colore, spero gli piaceranno pure i paladini arrosto e quant'altro.

Limiterò i bonus da background la prossima volta...grazie a tutti! :cool:

Link to comment
Share on other sites

Il titolo di per sè potrebbe non rendere bene l'idea del problema che vado or ora a porvi.

Io avevo garantito in quanto master che a seguito di un bg fantasioso e ben fatto, un po' di "bonus" che potessero essere spiegabili all'interno del bg stesso.

Lodevole da parte tua.

Il problema è che uno dei miei players, mi ha portato un bg di una quarantina di pagine... e come "bonus" si è praticamente fatto regalare dal padre mago un drago blu come cavalcatura, regalare non nel senso di "ti regalo un uovo" ma una cosa che occupa una quindicina di pagine di spiegazioni sul come e il perchè.

Si, a prescindere è un drago blu. Ergo la risposta standard è "nei tuoi sogni da bambino insieme alla chitarra che era una spada". I bonus non vuol dire che uno ha tutto quel che vuole.

Il fatto che gli altri giocatori mi abbiano portato dei bg di una paginetta nemmeno conta anche molto...

Perchè dovrebbe contare? Non tutti sono Goethe o Dante. Non tutti sono in grado di scrivere poemi, non tutti hanno voglia di farsi 40 pagine di bg. Il fatto che Eragon sia lungo non vuol dire che sia bello.

Consigli?

Personalmente, uno che mi porta 40 pagine di bg già mi entra nella lista nera, perchè se 6 giocatori mi portano 40 pagine ciascuno, io mi devo legger eun romanzo. Inboltre non posso ricordare a memoria tutto, e se devo sfruttare qualcosa devo andare a rivedermelo. Cosa che personalmente odio: io devo poter sfruttare l'occasione al momento, non la sessione dopo. A te come consiglio, non fare più una dichiarazione del genere, semplicemente mettila in atto e chiedi un normalissimo bg. Vediamo se il giocatore in questione ti porta ancora 40 pagine.

Link to comment
Share on other sites

questo topic dà un ottimo spunto per riflettere sul senso dei BG...

senso che naturalmente varia da gruppo a gruppo o da giocatore a giocatore.

Se il senso di un BG è dare colore alla storia, spessore al PG, spunti interpretativi o agganci per il DM, perchè i giocatori scrivono di essere figli di arcangeli o padroni di draghi? forse non hanno inteso lo scopo del BG. forse il loro scopo è un altro. e allora che senso ha far scrivere un BG?

E se invece lo scopo è dichiaratamente quello di "guadagnarsi dei bonus" sfruttando la propria vena narrativa ...allora non dovrebbero esserci dei paletti per regolamentare questa competizione?

Link to comment
Share on other sites

[...]

Io avevo garantito in quanto master che a seguito di un bg fantasioso e ben fatto, un po' di "bonus" che potessero essere spiegabili all'interno del bg stesso.

[...]

Non la reputo una buona idea, così come l'hai impostata... molti giocatori potrebbero approfittarsene, e soprattutto, gestire questi 'bonus' potrebbe rivelarsi più difficile del previsto per il Master e creare scontento tra i giocatori stessi.

Piuttosto, perché non premiare il giocatore che ha ha fatto un BG originale (e che naturalmente lo rispetta sia nella scelta delle qualità per il suo PG, sia nell'interpretazione durante il gioco) con un bonus di +5% o +10% sui px guadagnati?

Altro consiglio: è meglio stabilire un limite alla lunghezza dei BG fin dall'inizio (del tipo: max due pagine).

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che uno dei miei players, mi ha portato un bg di una quarantina di pagine...

Il tuo giocatore è pazzo e non ha capito a cosa servono i background.

Se la storia di ciò che è successo al suo personaggio prima del gioco è più epica e avvincente di come gioca le avventure vere e proprie insieme al resto del gruppo, forse dovreste spiegargli che il suo talento andrebbe indirizzato nella scrittura e che sareste felici di leggere le sue storie, magari fategli scrivere i resoconti delle sessioni, ma quaranta pagine di background in cui si autoassegna un drago blu come "ricompensa" per aver fatto un compitino?

Il fatto che abbia scritto più degli altri non significa che debba essere premiato di più, la parola stessa "background" significa sfondo, quaranta pagine sono un'epopea, non uno sfondo. Io rifiuto di leggere background più lunghi di una pagina o poco più.

Io credo che tu gli debba spiegare un po' meglio cosa intendevi, perché si è fatto un po' troppo prendere dall'entusiasmo.

Link to comment
Share on other sites

Il problema è che uno dei miei players, mi ha portato un bg di una quarantina di pagine... e come "bonus" si è praticamente fatto regalare dal padre mago un drago blu come cavalcatura, regalare non nel senso di "ti regalo un uovo" ma una cosa che occupa una quindicina di pagine di spiegazioni sul come e il perchè.

La stessa identica cosa è capitata al mio gruppo (tranne per il numero delle pagine).

Il mago era un nobile al quale avevano bruciato la casa ma era rimasto un uovo...

NO! Ho preso da parte il master, che iniziava a vacillare, e gli ho detto <Se tu glielo lasci al mio guerriero hanno regalato una dragonlance leggendaria come regalo di compleanno!>.

Alla fine gli ha permesso di avere 100 monete d'acciaio al posto del drago, fossi stato io gli avrei concesso di non morire di fame nel periodo in cui è rimasto senza casa.

Se ci ripenso :incavolat.

Domanda, i tuoi sono giocatori esperti?

Link to comment
Share on other sites

Domanda, i tuoi sono giocatori esperti?

terribilmente.

ho a che fare con un master di un'altra avventura d&d/giocatore di vampiri

poi con un veterano del gdr in stile zelda, master di un'avventura di zelda, un pirl...fratello che non ricorda nemmeno cosa deve fare nell'avventura, e un "Powerplayer" in cerca di pg sgravi e combo strane...insomma, ho il meglio e il peggio.

Link to comment
Share on other sites

:-(

come fai a giocare con giocatori tanto diversi in quanto a gusti?

ehi, sono un Master, il mondo è bello perchè è vario, e io sono il dio del mio mondo. :lol: seriamente parlando, l'importante è essere bendisposti ad ascoltare cosa vuole l'uno e cosa vuole l'altro, amalgamare e poi servire.

Immagino, ma potrei anche sbagliarmi, che "mister drago" era il pp.

Gli altri giocatori che ne hanno pensato del suo background?

invece no, è il Zeldiano. il PP ha letto l'articolo sul dread necromancer di dragonslair :lol: e difatti s'è fatto un dread necromancer.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.