Vai al contenuto

Blackstorm

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    9.195
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    46

Blackstorm ha vinto il 16 Maggio 2015

I contenuti di Blackstorm hanno ricevuto più mi piace di tutti!

1 ti segue

Informazioni su Blackstorm

  • Rango
    Sommo
  • Compleanno 03/10/1980

Come contattarmi

Informazioni Profilo

  • Località
    Pisa
  • GdR preferiti
    Troppi per poterli citare tutti

Visitatori recenti del profilo

2.146 visualizzazioni del profilo
  1. Il mio ingresso nella tana dei draghi

    Esisto ancora, e tu mi metti in imbarazzo
  2. DnD 3e Battere da soli un Hecatoncheires

    Cerca ancora... Non ci sei andato molto lontano. Ma devi fare ancora un paio di collegamenti. Hint: cosa è l'ecatonchiro?
  3. DnD 3e Battere da soli un Hecatoncheires

    Io sostengo che non ha bisogno di respirare. È scritto nero su bianco nella srd.
  4. DnD 3e Battere da soli un Hecatoncheires

    Errore mio, non ricordavo che passava anche sotto. Solo che a questo punto mi sfugge come fai ad annegarlo nell'acqua. Anzi, in verità mi sfugge del tutto come avete intenzione di annegarlo, dato che raw non ha bisogno di respirare.
  5. DnD 3e Battere da soli un Hecatoncheires

    Interessante. Quindi suggerisci una pergamena di qualcosa che crei una piscina? Quindi poi servirà anche il modo per volare. Scavando? Sarebbe divertente evocarlo accanto all'incantatore. Temo che basterebbe bucarla. Troppi round. Opinabile che tu possa usare la stessa parola di comando per tutti come azione standard, e comunque ti serve un round per ogni oggetto, come minimo.
  6. DnD 3e Battere da soli un Hecatoncheires

    Due gabbie di forza per cosa? Move earth per cosa? Temo che mi sfugga come riesca a soffocare l'ecatonchiro versando acqua in una gabbia con i buchi.
  7. DnD 3e Battere da soli un Hecatoncheires

    A che distanza cominciano l'uno dall'altro?
  8. Meccaniche Regole per l'Ingombro

    Considerato che gli attrezzi da carpentiere vuol dire sostanzialmente un mazzuolo, delle molle e un attizzatoio e sei bello che arrivato a 3 kg, considerato che una pala sta comodamente a lato di uno zaino, ti invito a riflettere sul fatto che il peso specifico del ferro è di 7,85 kg/dm^3. Ovvero, un cubo di ferro pieno di lato 10 cm pesa quasi 8 chili. Un vaso di ferro non sarà poi così grande, quindi, e starà comodamente appeso sul fondo dello zaino o anche a tracolla con un pezzo di corda. Ora, io non so se tu hai mai fatto un'escursione in montagna, anche in gruppo. Io si, e ti assicuro che intorno allo zaino si possono mettere un sacco di cose, ti sto parlando di uno zaino da scuola (ricordi di gioventù, poi più avanti mi sono comprato uno zaino serio) e di me pivello che sprecavo un sacco di spazio. Un escursionista esperto ti ci fa entrare 12 villette bifamiliari in uno zaino. No, ma veramente ti creano problemi un paio di kg in più?
  9. DnD 5e CD intermedie

    Cosa che in ogni caso non risolvi con le sfumature più ampie di CD, a meno che tu non cambi le cd per ogni singolo giocatore, quindi continuo a non vedere il punto. Se il giocatore sceglie di eseguire la prova in base al fatto che intuiscono che sia alla portata o meno è indipendente dalla cd che usi. Questo avviene a prescindere dal numero di valori che usi per le cd. 1)I giocatori idioti non sono un problema del regolamento 2)in ogni caso, il problema non viene risolto avendo più valori a disposizione, visto che questi non cambiano 3) i dm hanno una bocca con la quale poter dire "no, tu la prova non la fai". No, non nemmeno in ambito di imprevedibilità. In base al link che mi dai sotto, saranno molto meno di 26. Sono tutt'occhi, illuminami. Link interessante e che avevo letto, questo non cambia il discorso. Se i pg affrontano sfide del loro livello si aspetteranno comunque un certo range di CD, a meno che tu non voglia stravolgere la Bounded Accuracy. Una prova è facile o difficile oggettivamente, a prescindere dai bonus dei pg. E' a questo che serve la BA. Se tu non ne tieni conto è un altro discorso. Ma anche no. E' tipica perchè come da link da te postato, parole tue, a seconda del livello le sfide saranno più o meno difficili. Oppure ti puoi rimangiare quello che hai detto due righe fa. Quello che non tieni in considerazione è che, anche usando tutti e 26 i valori, una CD 10 è facile. Se arriva a 15, sarà moderata, punto. Potrà essere più facile per i pg, ma questo solo perchè saranno i pg a essere fighi, non perchè sia una cd bassa in sè. Ancora. Ora, chiariamo una cosa, visto che continuo a leggere in proposito: non ho mai, e ripeto mai, sostenuto che il giocatore decida le cd o che le debba sapere. Sei stato tu a tirare fuori la storia che intuisce e che possa arrivare a conoscerle. Quindi questa argomentazione non capisco bene perchè la usi con me. A parte il fatto che non glie lo dici perchè non lo può sapere? Non è barare. E' valutare le possibilità di riuscita di una impresa. Se a te capita di vedere solo gente che ascolta dialoghi non destinati a loro e pretende di fare ugualmente prove che non dovrebbe poter fare, mi dispiace, ma si tratta di giocatori immaturi, e non è un problema di regolamento e non c'entra con la questione. Sempre e a prescinderE?
  10. DnD 5e CD intermedie

    Premesse: 1) la mia risposta sarà molto lunga, sentitevi liberi di saltare le parti che non vi interessano. 2) Mea culpa per non averlo specificato, pensavo fosse ovvio, ma non mi riferivo di certo ai TS o ai TxC vs CA, in questa discussione. Chiarito ciò, sperò che non me ne vorrete se ignoro le parti relative. SilentWolf Come lo sento? Ho i sensi di ragno come spiderman o cosa? Perchè serve una grana così fine? A cosa è utile, alla fine? Mi ricorda una vecchia discussione riguardante la 4e in cui io sostenevo che a me fregava ben poco che i miei pg riuscissero ad abbattere una porta con un 5 o un 7 di dado e la gente mi si strappava i capelli per questa eresia. Scusa? Mi vuoi dire che nelle tue campagne i pg sono dei perfetti idioti che non hanno mai la minima idea di quanto possa essere difficile una prova? Cioè, io e te siamo sostanzialmente dei popolani di primo livello, in termini di gioco, giusto? O qualcosa del genere, scegli la combinazione che più ti aggrada, non cambia: ora, immagino che sia io che te, se vediamo un fosso, sappiamo valutare, in base alla sua ampiezza, quanto può essere facile per noi saltarlo. Ora, se tu mi dici che i pg dei tuoi giocatori non possono mai avere la minima idea della difficoltà di qualcosa, perchè altrimenti tu DM non li puoi sorprendere, perdonami, ma temo ci sia qualcosa che non vada, perchè non so se anche a te fa lo stesso effetto, ma a me sembra totalmente insensato. Metagame? Davvero consideri il valutare la difficoltà di, che ne so, scalare una parete o saltare un fosso, fare metagame? Non è una domanda retorica, ti sto chiedendo seriamente se davvero consideri una valutazione di un pericolo da parte di un pg metagioco (sempre sorvolando sul fatto che si parla di giocatori con un minimo di esperienza e che quindi dovrebbero anche imparare ad evitarlo, ma questo è un altro discorso, ergo evitiamolo). Ma non ti ho chiesto la differenza di temrine. Ti ho chiesto, durante il gioco, effettivamente, quanto davvero inciderà il fatto che una parete da scalare abbia una cd di 10 o di 11. Anche 26, se è per questo. Ci vuole solo un poco di tempo in più. All'incirca il quadruplo. Niente di eccezionale. Perchè, i tuoi mondi livellano in base al potere dei pg? Cos'è, tipo Oblivion in cui le guardie della città erano sempre e comunque il tuo livello+10? Se è così il problema non è nelle CD fisse o nell'ampiezza delle CD da scegliere, ma nella costruzione del mondo. Se un portone ha una CD 25 per essere sfondato o scassinato, quella CD la avrà sia che i pg passino di là al 1° livello sia che ci passino al 20°. Se tu metti CD in base al livello dei pg, il problema è come costruisci tu il mondo, non che i giocatori barano (e se pensi che riuscire a valutare la difficoltà di un'impresa sia barare c'è imho un approccio sbagliato). Uh? Se al 1° livello una CD tipica sarà 10, che tu utilizzi un range 7-12 o solo il 10, io mi aspetto sempre quel range. Quindi, cosa cambia? Esattamente niente. Ribadendo che questo NON è metagame, in ogni caso non vedo come avere un range invece che un singolo valore cambi questo aspetto. Invece che il singolo valore mi aspetto il range. E se per il mio personaggio ha senso valutare le probabilità di riuscita di un'azione, cosa succede? Vado in loop ed esplode l'universo perchè non potendo barare devo giocarlo come un personaggio incapace di valutare l'entità di una sfida anche quando sarebbe perfettamente in grado di farlo e decidere se possa essere il caso di provarci? Ma così perdi sfumature, ed alla lunga le meccaniche si ripeteranno (cit.). DB_Cooper I bonus numerici sono stati aboliti totalmente, come spesso e volentieri ho indicato a mio modo di vedere ciò è un difetto, e sono anche stato messo in croce per averlo detto. Al momento stiamo parlando però di regole, e non di HR. Se tu usi hr (ed i bonus situazionali lo sono, a meno che tu non mi trovi riferimenti nel manuale o avventure che non siano playtest come hoard of the dragon queen in cui ci siano) è un altro discorso, ma al momento a me non interessano, chiuso il discorso per me. Come ho già detto riesco a capire un 12 o un 13 in mezzo fra un 10 e un 15, e questo l'ho scritto (rileggere per credere, è la mia seconda risposta a questo thread). Non capisco perchè ci debba mettere entrambi. Non vedo che tensione possa aggiungere, specie dal momento che io no, non so a priori la cd, a meno che tu non me la spiattelli in faccia. Nel momento in cui possono essere diverse (e ripeto, caso mai non fosse chiaro, che capisco la necessità di affinare un po' la grana grossa del balzo da 10 a 15 e via dicendo, ma capisco molto meno quella di renderla farina sgranandola come un rosario di un punto alla volta), io non so con precisione la cd, e non ho necessariamente la certezza di farcela di sicuro. Anche perchè se la riuscita è certa, mi aspetto che tu dm non mi faccia nemmeno tirare, quindi magari se mi fai tirare, la possibilità di fallire ce l'ho. Non aggiunge alcuna imprevedibilità, a meno che i tuoi pg non siano sempre e comunque dei personaggi totalmente incapaci di valutare l'entità di una prova. Appunto, rimaniamo it. A prescindere? A parte che no, non cambia nulla, ma questo tuo ragionamento è valido solo nel momento in cui raggiungo precisamente un certo valore. Se il risultato della mia prova è 20, che è nello step successivo io mi aspetto comunque di averla passata. Se il risultato è 10, maledico il valhalla comunque. Se la CD è 14 lo è per tutti, però. Mi sfugge in che modo: 1) questo fornisca alle CD intermedie una superiorità intrinseca o maggiori sfumature 2) questo non possa essere fatto con delle CD prestabilite Potresti illuminarmi?
  11. DnD 5e CD intermedie

    Liberissimo di non discuterne Quindi scusami, come faccio a sapere che mi ci vuoe una CD moderata e non una CD 9 o 11, e viceversa? I base a cosa decido se utilizzare una cd moderata (ergo uso 10) o se la CD non è definibile e quindi mi serve un 11? E che differenza c'è fra 10 e 11? Mi puoi fare alcuni esempi, gentilmente? Sì, questo era già stato detto nella risposta di Cooper. Potresti espandere un filo di più il concetto? imprevedibilità e versatilità sono, al momento, due parole. Fammi un esempio di come la presenza delle cinquanta sfumature di cd (cit.) aumenti l'imprevedibilità e la versatilità. Perdonami, ho sottolineato una parte della tua risposta che mi lascia perplesso. Se non ne hanno bisogno, non vedo perchè la debbano affrontare, visto che stai parlando di "alla lunga" vuol dire che sarano giocatori già da un po' ergo se si accorgono di non avere bisogno di fare qualcosa, si presume che non la facciano. Se non ha senso che le affrontino, perchè il dm le ha messe lì? Cosa vuol dire che non ha senso che le affrontino? Come fanno a sapere se ha senso o meno? Anche qui, puoi portarmi un esempio? Ok, qual è la differenza fra 10 e 11 o fra 9 e 10? Questo sto chiedendo. Toh, posso arrivare a capire che fra un 10 e un 15 ci puoi mettere un 12 o un 13, ma davvero hai bisogno di tutti e 26 i valori? Dov'è adesso la tanto decantata (dai designer) semplificazione delle regole, in cui metti tutti quei valori?
  12. DnD 5e CD intermedie

    Stavo allegramente cazzeggiando, quando il prode tapatalk mi ricorda che ci sono un po' di topic simpatici che potrei voler leggere, al che incappo in una simpatica discussione, in cui sorge un piccolo ot, del quale riporto le parti salienti, ossia che mi interessano: DB_Cooper: E la risposta di The Stroy: La frase che mi fa riflettere è in grassetto. Io sono personalmente della stessa opinione di Stroy. Però, per chi è d'accordo con Cooper, ho una domanda: prendiamo le CD indicate, a mero titolo di esempio: 10 e 15 (se ne possono prendere due contigue qualsiasi in verità, cambia ben poco): 10 è facile, ci dice il manuale, mentre 15 è moderata. Ora, adottando l'approccio di DB_Cooper, per chi è d'accordo con lui, una CD di 12 è facile o moderata? E una di 13? In entrambi i casi, perchè? Qual è l'elemento di discrimine? Quali sono le "sfumature" che si perdono eliminando le CD da 11 a 14 (4 numeri)?
  13. Oggetti Incongruenza con gli zaini

    Giaciglio e corda sono fuori dallo zaino e parliamo di 8,5 kg, e 22-8,5 fa 13,5, e se teniamo fuori anche l'otre scendiamo a 11 kg.
  14. DnD 5e Atteggiamento della community

    Infatti non mi riferivo a te in prima persona. Ma penso che se vaghi un po' con la memoria, o con una ricerca mirata non farai fatica a cogliere riferimenti. Era un esempio di attacco alla persona e non di discussione nel merito. Ribadisco, le mie tracce sono abbondanti in rete, e quello che scrivo credo sia facilmente rintracciabile. Sono termini, parole definizioni. Cosa fa un tank? Prende colpi e tiene occupato il nemico mentre il resto del gruppo si può posizionare e castare. 4 lettere contro 17 parole. E' davvero così scandaloso? Il DPS, o più correttamente DPR, è un termine, indica una media di danno, serve per farsi i conti. Usare il mindblade in 3.x per fare un jedi è retaggio di star wars, nessuno grida allo scandalo. "Voglio fare Bruce Lee/Luke Skywalker/Han Solo/Legolas/Conan/Gatsu, come posso ocstruire il pg?" Sono parole che rendono l'idea. Che differenza c'è fra "Mi aiutate a costruire un pg che facciau n male maiale tipo gatsu?" e un "Mi aiutate a costruire un damage dealer che falci i nemici a colpi di spadone?", cosa cambia? Sono termini. Se l'influenza dei videogiochi è tutta qui, ripeto, c'entrano fondamentalmente nulla: termini nuovi per cose vechcie. Io sono rigido su determinate cose. Ma sono perfettamente in grado di adattarmi a svariati stili, a patto che li trovi divertenti. Non ho per esempio nesusn problema a giocare a Paranoia, dove il pg è sostanzialmente una marionetta del dm, che può anche bruciare il manuale e decidere tutto lui, eppure mi faccio le peggio risate. Necessito però di determinate certezze. Probabilmente per questo sembro più rigido di quanto effettivamente sia. Tu però ignori gli infiniti topic in cui ho anche motivato le mie affermazioni, in cui non solo dico che è brutta, ma che lo è perchè non è sempre funzionale (ossia non fa quello che dovrebbe fare). Mandami un mp come promemoria il 10 giugno, che mi scade l'infrazione. Temo di non capire il tenore di questa risposta. Non stavo parlando del gioco. Le regole influenzano il mondo di gioco. Non è questa la sede per parlare di come tu abbia sostanzialmente 3 soluzioni diverse per situazioni simili, ma non vedo ocme questo renda falsa la mia affermazione. Non ho creato io la meccanica, non ho parlato io di ottimizzazione dei danni, non sono stato io a focalizzarmi sui danni. Il topic è lì. Io mi sono limitato ad evidenziare una da me percepita facilità di esecuzione a fronte di una capacità che è propria di pochi mostri. Leggere per credere. No, è un problema punto. Ed ho spiegato molte volte perchè. Se per te il fatto che sia un problema non è un problema, non è un problema. "In 5e il multiclasse funziona in maniera leggermente diversa che in 3.x. Vuoi per forza il multiclasse spinto o ti interessa un twf che casta? Nel qual caso probabilmente ti conviene un guerriero twf con uno splash di wizard o addirittura di sorcerer, se riesci ad avere la stat abbastanza alta". (curioso ocme per parlare di concreto tu utilizzi un caso astratto) "Vi converrebbe forse mantenere l'ambientazione e rivolgervi a qualcosa di più semplice, magari un numenera, che ha un sistema estremamente snello, oppure un Dungeon World, di cui mi dicono molto bene, ma che non ho mai provato. Potreste anche pensare di buttarvi sulla 5e, anche se probabilmente ha un po' troppo crunch anche quella per voi.
×