Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Progetta Le Tue Avventure #9: Programmazione ad Incontri

Eccovi il nono articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Spunti di trama "Serpentini": Fazioni Ribelli - Parte 2

Continuiamo la nostra serie di agganci di trama basati sulle fazioni di Eversink.

Read more...

Death Metal

I metalli sono sempre stati estremamente preziosi per ogni civiltà, ma da dove hanno avuto origine?

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 2 - La Legenda Essenziale

Dal blog The Alexandrian eccovi la seconda parte di una guida rapida alla creazione di una legenda per le nostre avventure. 

Read more...

E' uscito Tomb of Annihilation


SilentWolf
 Share

Recommended Posts

E' uscita la nuova Storyline di D&D 5e.

Da oggi, 19 Settembre 2017, è ufficialmente uscita in tutti i negozi la nuova Storyline di D&D, Tomb of Annihilation. Ambientata nella misteriosa e selvaggia penisola di Chult, abitata da donasauri e da altre straordinarie creature, quest'avventura metterà i PG a confronto con una terribile maledizione, capace di far tornare in vita i morti.  Maggiori informazioni su Tomb of Annihilation le potrete trovare nell'articolo che abbiamo scritto il Giugno scorso.

Livelli: Avventura per livelli 1-11.
Prezzo: $49.95.

 


Visualizza articolo completo

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


@Alukane @smite4life Esatto. ;-)
Tomb of Annihilation è uscito nei negozi appartenenti al circuito Wizards Play Network fin dall'8 Settembre. Ho pubblicato ieri la news, perchè il 19 Settembre era la data di uscita ufficiale in tutti i negozi. ;-)

Non è strano, quindi, che oramai si trovi già in circolazione una versione piratata.

 

Link to comment
Share on other sites

24 minuti fa, SilentWolf ha scritto:

Non è strano, quindi, che oramai si trovi già in circolazione una versione piratata.

Resta il fatto che la versione piratata è uscita prima della versione ufficiale accessibile a tutti. Credo che la questione: "non pubblichiamo il pdf perché sennò ce lo piratano subito" sia sempre meno difendibile.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
3 ore fa, smite4life ha scritto:

Resta il fatto che la versione piratata è uscita prima della versione ufficiale accessibile a tutti. Credo che la questione: "non pubblichiamo il pdf perché sennò ce lo piratano subito" sia sempre meno difendibile.

Da quel che io so il PDF non viene fatto perchè ritenuto un formato "scomodo" (e io in parte sono d'accordo).

L'avventura infatti si trova in altri formati, esempio qui: https://www.dndbeyond.com/compendium/adventures , completa, con testi copiabili, link ipertestuali, hoover cards con le informazioni di mostri, spells ecc...

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
13 minuti fa, aza ha scritto:

L'avventura infatti si trova in altri formati, esempio qui: https://www.dndbeyond.com/compendium/adventures , completa, con testi copiabili, link ipertestuali, hoover cards con le informazioni di mostri, spells ecc...

Ora forse mi ricordo male, ma quando acquisto del materiale (che sia un avventura, un blocco limitato di regole, un'avventura ecc) sul sito DnDBeyond questo mi rende tale materiale accessibile solo tramite tale sito no? Cioè quel materiale in formato digitale se non ho una connessione internet attivo, se il sito è bloccato per qualche motivo o verrà mai eliminato eccetera non mi sarebbe accessibile sbaglio?

Link to comment
Share on other sites

Il PDF non viene fatto perché altrimenti chi si accatta DnD Beyond? Hanno ovviamente diversi usi tra loro, ma i PDF potrebbero mangiarsi parte di quella torta (elettronica) e la Wizard si è fatta evidentemente i suoi calcoli. Ehi, anche io vorrei i PDF, ovviamente. Per me le avventure (a meno di casi particolari) sono perfette in questo formato.

D'altro canto la Wizard non è completamente contraria al formato elettronico, visti i risultati sul fronte D&D Classics (e DMGuild in generale). Anzi, io vorrei puntassero di più sull'opzione Print On Demand, che è solo in parte avviata. Mi piacciono i PDF, sono comodi, ma il manualone sullo scaffale rimane il manualone sullo scaffale, specie per quei manuali importanti che per vari motivi (giovinezza) non sono mai riuscito ad avere. Poi ci sono quei casi (EHM) in cui il manuale lo vorresti solo per la copertina. Soprassediamo.

 

Ritornando più IT, sto leggendo commenti molto positivi sull'avventura. I giudizi sono un po' più divisi sulla maledizione che imperversa per il Faerun (c'è a chi piace perché crea pathos, c'è a chi non piace perché troppo penalizzante), ma io la trovo un'idea interessante e comunque facilmente eliminabile. Ma non troppo eliminabile, altrimenti una mia ipotetica avventura finirebbe per girare unicamente sulle corse di dinosauri, senza toccare minimamente il resto della penisola :grimace:

Link to comment
Share on other sites

  • Administrators
10 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

Ora forse mi ricordo male, ma quando acquisto del materiale (che sia un avventura, un blocco limitato di regole, un'avventura ecc) sul sito DnDBeyond questo mi rende tale materiale accessibile solo tramite tale sito no? Cioè quel materiale in formato digitale se non ho una connessione internet attivo, se il sito è bloccato per qualche motivo o verrà mai eliminato eccetera non mi sarebbe accessibile sbaglio?

Al momento si, è necessaria una connessione.
Stanno lavorando ad un app che permetta la consultazione offline.

Il sistema comunque è fatto bene, molto meglio di un PDF secondo me.
Se leggi la descrizione di una stanza e c'è un mostro, ti fermi sopra il nome del mostro e vedi le stats e la descrizione. Stessa cosa per incantesimi, condizioni, ecc. Sostanzialmente non devi fare avanti e indietro di continuo nel manuale.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 minuti fa, aza ha scritto:

Al momento si, è necessaria una connessione.
Stanno lavorando ad un app che permetta la consultazione offline.

Il sistema comunque è fatto bene, molto meglio di un PDF secondo me.
Se leggi la descrizione di una stanza e c'è un mostro, ti fermi sopra il nome del mostro e vedi le stats e la descrizione. Stessa cosa per incantesimi, condizioni, ecc. Sostanzialmente non devi fare avanti e indietro di continuo nel manuale.

Ok, effettivamente ora si stanno attivando per D&DBeyond e questo è senz'altro bene (rimangono un po' in ritardo secondo me, ma in ogni caso apprezzo lo sforzo). Resta il fatto che il sistema così com'è secondo me ha dei problemi non indifferenti, non ultimo il fatto che non mi permetta di ottenere copia digitale del manuale cartaceo già in mio possesso.

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator
In questo momento, aza ha scritto:

Al momento si, è necessaria una connessione.
Stanno lavorando ad un app che permetta la consultazione offline.

Il sistema comunque è fatto bene, molto meglio di un PDF secondo me.
Se leggi la descrizione di una stanza e c'è un mostro, ti fermi sopra il nome del mostro e vedi le stats e la descrizione. Stessa cosa per incantesimi, condizioni, ecc. Sostanzialmente non devi fare avanti e indietro di continuo nel manuale.

Sulla consultazione offline bene, non lo sapevo.

Sul fatto che sia molto ricco di strumenti, più facilmente accessibile, utilizzabile e interattivo non lo metto in dubbio e ben venga.

I miei timori però sono più a lungo termine. FInchè la 5E è l'edizione attiva sono convinto non ci saranno grossi problemi ma temo che quando (cosa quasi certa prima o poi a mio avviso) si passerà ad una eventuale 6E il supporto per la 5E sarà discontinuato e la gente che si era affidata unicamente a DnDBeyond in tal caso rischierà di ritrovarsi a "perdere" i manuali per cui aveva pagato, mentre con un file scaricabile (PDF o altro formato) o un manuale cartaceo il materiale ti rimarrebbe essenziamente per sempre.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Joe Naberius
      Saluti,
      apro l’annuncio a nome di un un server Discord che ha come uno degli obbiettivi, quello di mantenere l’utenza al minimo necessario.
      E con il necessario si intende ovviamente; il minimo di presenza o interesse alle proposte che sono esposte all’interno del server e quel minimo di rispetto necessario per permettere di mantenere un luogo tranquillo e sereno per tutti.
      In fondo il gioco di ruolo così come i videogiochi servono a distrarsi dal quotidiano e noi, ci ritroviamo nella nostra ludoteca online con quello scopo.
      Fatta questa piccola premessa, stiamo cercando uno ma anche più master in particolar modo di Licantropi, Vampiri e Maghi (Mondo di Tenebre) ma anche di D&D 3.5/5.0, Starfinder, Call of Cthulhu, 7 Seas, Cyberpunk, Cypher System, Pathfinder, Sine Requie, ecc ecc
      La community è inclusiva, si cerca appunto di conoscersi e tramite riunioni conoscitive che hanno appunto il fine di organizzare party.
      I master non hanno particolare difficoltà a postare le proprie campagne o trovare comunque giocatori interessati e per un certo qual modo presenti.
      Se sei comunque dell’idea secondo la quale un server dedicato al ruolo deve mantenersi a coloro che sono realmente presenti e appassionati, non esitare a contattarmi al mio tag di Discord; Joe Naberius#7360 e ne parleremo meglio a voce.
    • By Mavis_Cure
      Salve a tutti!
      Ho un gruppo stabile con cui gioco, ma mi piacerebbe trovare anche altre persone con cui ruolare! 
      Ho giocato e masterato solo Pathfinder, Dnd 5e e Fabula Ultima (il quickstart), ma sono interessata a scoprire nuovi sistemi e manuali. Sono disponibile per one shot e per campagne medio-lunghe. 
      Preferisco cercare giocatori e master di persona, possibilmente nella zona di Aprilia (provincia di Latina). 
      Sono eventualmente disponibile anche a masterare i sistemi elencati sopra.
      Non esitate a contattarmi se c'è qualcuno nei miei paraggi 🙂
    • By Grimorio
      Tracy e Laura Hickman hanno annunciato la loro nuova e inedita ambientazione per le regole di D&D 5a Edizione.
      Dopo aver creato in passato due capolavori di ambientazione come Dragonlance e Ravenloft, i "coniugi del fantasy" Tracy e Laura Hickman tornano con una nuovissima ambientazione creata usando le regole di Dungeons & Dragons 5e: Skyraiders of Abarax.

      Si tratterà di un'ambientazione Open Game License incentrata su draghi e navi volanti, le Aeronavi. La peculiarità di Skyraiders of Abarax sarà quella di essere basata su un innovativo sistema chiamato Living Tome System.
      Come già accennato dagli autori, il manuale d'ambientazione verrà finanziato tramite una campagna Kickstarter che partirà questo autunno. Nel frattempo il sito dell'ambientazione, Skyriders.net, è già online ed è possibile registrarsi ad una newsletter per ricevere informazioni sullo sviluppo del progetto.
      Come nella migliore tradizione del Cantico del Drago, gli autori hanno anche rilasciato, tramite i loro profili social, delle immagini che se messe insieme vanno a comporre: Il Poema degli Skyraiders di Abarax

      Abbandonati sull'isola prigione
      i nostri antenati
      si liberarono dalle loro catene e dai custodi
      per forgiare la sopravvivenza dal loro passato in rovina.

      Eppure i nostri cuori sono fissi su
      quell'orizzonte vuoto
      oltre un mare infido
      bramando terre di cui
      abbiamo solo sognato.

      Dopo lunghi secoli
      le Aeronavi Imperiali
      esecutrici del nostro esilio
      sono silenziosamente
      svanite dai cieli.

      Al vento, bucanieri!
      Alla Tempesta!
      Gli Skyraider volano!
      Sulla silfide del drago per ritrovare la perduta
      via del ritorno
      al luogo mitico chiamato casa!
      Link al sito: http://www.skyraiders.net
      Visualizza articolo completo
    • By Grimorio
      Dopo aver creato in passato due capolavori di ambientazione come Dragonlance e Ravenloft, i "coniugi del fantasy" Tracy e Laura Hickman tornano con una nuovissima ambientazione creata usando le regole di Dungeons & Dragons 5e: Skyraiders of Abarax.

      Si tratterà di un'ambientazione Open Game License incentrata su draghi e navi volanti, le Aeronavi. La peculiarità di Skyraiders of Abarax sarà quella di essere basata su un innovativo sistema chiamato Living Tome System.
      Come già accennato dagli autori, il manuale d'ambientazione verrà finanziato tramite una campagna Kickstarter che partirà questo autunno. Nel frattempo il sito dell'ambientazione, Skyriders.net, è già online ed è possibile registrarsi ad una newsletter per ricevere informazioni sullo sviluppo del progetto.
      Come nella migliore tradizione del Cantico del Drago, gli autori hanno anche rilasciato, tramite i loro profili social, delle immagini che se messe insieme vanno a comporre: Il Poema degli Skyraiders di Abarax

      Abbandonati sull'isola prigione
      i nostri antenati
      si liberarono dalle loro catene e dai custodi
      per forgiare la sopravvivenza dal loro passato in rovina.

      Eppure i nostri cuori sono fissi su
      quell'orizzonte vuoto
      oltre un mare infido
      bramando terre di cui
      abbiamo solo sognato.

      Dopo lunghi secoli
      le Aeronavi Imperiali
      esecutrici del nostro esilio
      sono silenziosamente
      svanite dai cieli.

      Al vento, bucanieri!
      Alla Tempesta!
      Gli Skyraider volano!
      Sulla silfide del drago per ritrovare la perduta
      via del ritorno
      al luogo mitico chiamato casa!
      Link al sito: http://www.skyraiders.net
    • By Alonewolf87
      Sono uscite delle nuove anteprime sulla prossima avventura per D&D 5E: The Wild Beyond the Witchlight.
      Con l'uscita di The Wild Beyond The Witchlight ormai imminente, visto che è prevista per il 21 Settembre, la Wizards ha iniziato a fornire ad una serie di siti delle anteprime del contenuto di questa avventura.
      Sul sito D&D Beyond è stato mostrato il Jabberwock, una creatura ispirata da Alice nel Paese delle Meraviglie e che già in passato aveva fatto la sua comparsa nei prodotti di D&D, fornendo anche l'ispirazione per le armi vorpal. La versione 5E del Jabbewock è una creatura pericolosa, in grado sia di stordire i suoi avversari dalla mente più debole con il suo incessante borbottare, che di sparare raggi infuocati dagli occhi. Il tutto combinato con delle capacita da mischia non indifferenti ed una rognosa capacità di rigenerarsi.

      Il Jabberwock è anche bravissimo nel dare la caccia alla creatura che ha ferito, mostrando una tendenza a concentrare i suoi attacchi e la sua furia su un singolo nemico alla volta. Questo lo può rendere sia una figura terrificante e adatta a dei momenti di horror puro, che un temibile avversario se affrontato con coraggio. Sono anche forniti degli agganci di trama per come i personaggi potrebbero incontrare il Jabberwock in dei boschi nebbiosi.

      Chris Perkins ha invece un'intervista per il sito di SYFY, dove parla di una regione paludosa della Selva Fatata che si chiama Hither.

      Anche se non sono stati forniti dettagli sulla Congrega della Clessidra o su cosa essa ha fatto di preciso, Perkins ha fornito dei dettagli su Bavlorna, la megera che regna sui bullywug della Corte Fradicia.

       
      Sempre Perkins ha affermato che Hither, e in particolare il villaggio di Caduta, potrebbero facilmente essere presi da The Wild Beyond the Witchlight e inseriti in una qualsiasi campagna casalinga.

      Sempre Perkins ha rilasciato un'altra intervista al sito Polygon, dove ha parlato della Selva Fatata in generale e della possibilità, introdotta in questo manuale, per i giocatori di giocare dei personaggi folletti e leproidi (uomini-coniglio).

      Una delle nuove opzioni più attese introdotta in questa avventura sono quelle legate alla creazioni dei personaggi. Per la prima volta nella 5E i giocatori potranno scegliere di essere dei folletti, delle piccole creature umanoidi volanti simili a Campanellino di Peter Pan. Ma non aspettatevi di potervi intrufolare nelle serrature. I folletti di Perkins sono più sostanziosi.

      Un'altra opzione decisamente più innovativa per D&D sono i leproidi (Harengon, traduzione non ufficiale), una razza di conigli umanoidi nativi della Selva Fatata. Perkins dice che gli piace pensare alla loro creazione come ad un fortunato incidente.
      Anni fa, mentre il gruppo di Perkins stava spulciando una serie di materiale di altri universi da usare come ispirazione per creare creature legati ai folletti, il co-autore Ari Levitch scoprì una serie di illustrazioni ad inchiostro di un gruppo di briganti coniglio

      Ma quanto le immagini preliminari di questi banditi morbidosi vennero condivise con il resto dei dipendendi della Wizards quello che tutti volevano sapere era se avrebbero avuto la possibilità di giocarne uno durante una partita. E l'Unearthed Arcana che includa una prima versione dei leproidi ebbe un grande successo.

      Visualizza articolo completo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.