Jump to content

[Sondaggio] Master fisso o a rotazione?


ricbo
 Share

Master Fisso o Master a Rotazione ?  

32 members have voted

  1. 1. Master Fisso o Master a Rotazione ?

    • Preferisco il Master Fisso
      14
    • Preferisco il Master a Rotazione
      14
    • Altro (Dipende,Non saprei,Ecc.)
      4


Recommended Posts

Buon Pomeriggio a tutti :)

Ho sempre ritenuto che quello del "Master",sia un ruolo impegnativo(per l'organizzazione,la gestione,l'improvvisazione),responsabile(conoscenza e impiego delle regole) e psicologicamente laborioso(ottima comunicazione e buona personalità).Quindi non mi stupisco quando un individuo che ha masterizzato per lungo tempo,decida di passare dall'altro lato del tavolo.

Secondo voi,non sarebbe corretto invertire di tanto in tanto le posizioni all'interno di un gruppo?oppure ritenete che sia meglio far masterizzare sempre ad una stessa persona?

- Preferisco il Master Fisso

- Preferisco il Master a Rotazione

- Altro (Dipende,Non saprei,Ecc.)

Mi raccomando,giustificate la vostra risposta e fatemi sapere le vostre opinioni a riguardo.

Il confronto aiuta a crescere :yes:

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 23
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Amo i giochi senza gm (o anche masterful visto che i compiti del gm sono distribuiti al tavolo), i giochi dove fare il master è abbastanza leggero (e quindi sì è facilitati a cambiare chi fa il master, e alcuni giochi dove è obbligatorio cambiare il master dopo tot sessioni.

Per gusto personale non gioco ormai da tempo a giochi tradizionali dove fare il master è piuttosto pesante.

Quindi segno altro.

Inviato dal mio MK16i con Tapatalk 2

Link to comment
Share on other sites

Prima di rispondere volevo una chiarificazione.

Con master a rotazione intendi:

- I Master si alternano ad ogni cambio di campagna?

- I Master si alternano all'interno della stessa campagna?

Perché la mia personale opinione è molto diversa a seconda dei due casi.

Link to comment
Share on other sites

Piccolo ot:

e alcuni giochi dove è obbligatorio cambiare il master dopo tot sessioni.

Potresti darmi qualche titolo? Mi incuriosisce.

Per rispondere, dico che non tutti hanno la voglia o le qualità per fare il master. E spesso mi sono sacrificato per far divertire i miei giocatori. Non che mi pesi, sia chiaro, ma a volte ho sentito l'esigenza di giocare da giocatore anche io per relax.

Link to comment
Share on other sites

Prima di rispondere volevo una chiarificazione.

Con master a rotazione intendi:

- I Master si alternano ad ogni cambio di campagna?

- I Master si alternano all'interno della stessa campagna?

Perché la mia personale opinione è molto diversa a seconda dei due casi.

Ad ogni cambio di campagna.

Link to comment
Share on other sites

Ad ogni cambio di campagna.
Ok, allora sì, preferisco il Master a rotazione in questa situazione, proprio perché quello del Master è un compito pesante e quindi penso risulti più piacevole ed equo fare a turno per dare la possibilità anche a chi è solito masterizzare di giocare con un po' di scioltezza e meno preoccupazioni.

Però sono molto molto d'accordo con Blackstorm quando dice

non tutti hanno la voglia o le qualità per fare il master
Quindi ok il master a rotazione, ma chi lo fa deve volerlo fare ed esserne capace

(o quanto meno avere la buona volontà di provare e imparare, se è alle prime armi in quel ruolo).

Link to comment
Share on other sites

Per rispondere, dico che non tutti hanno la voglia o le qualità per fare il master. E spesso mi sono sacrificato per far divertire i miei giocatori. Non che mi pesi, sia chiaro, ma a volte ho sentito l'esigenza di giocare da giocatore anche io per relax.

Purtroppo è vero , quoto la parte in grassetto, è capitato spesso anche a me.

Non tutti hanno le qualità per masterizzare.

Però se si fosse di fronte ai rari casi nei quali ci sono almeno due giocatori vocati per fare il master non avrei obiezione a farlo a rotazione.

Per la mia esperienza un buon master è invece raro purtroppo.

Link to comment
Share on other sites

Ruotare o non ruotare dipende dalle esigenze del gruppo! Certo che per ruotare bisogna che ci sia qualcun altro che sappia fare il DM o che voglia imparare.

Io personalmente faccio il DM ma mi piace anche fare il PG quindi ho votato DM a rotazione (ovviamente da uan campagna all'altra).

Link to comment
Share on other sites

Dipende molto dalla frequenza di gioco (sempre dando per scontato le campagne diverse). Una sessione settimanale per master/campagna è ottima sia per il gruppo sia per il master. Meno di una a settimana diventa difficile per il gruppo rimanere concentrato, più di una a settimana diventa difficile per il master essere preparato.

Di conseguenza se si gioca due volte a settimana, alternare master/campagna/sistema mi sembra ragionevole. Se si gioca ogni due settimane mi sembra impossibile ruotare: non si può tenere l'attenzione dei giocatori giocando una volta al mese.

Sent from my GT-I9505 using Tapatalk 4 Beta

Link to comment
Share on other sites

Nel mio gruppo conosciamo tutti le regole, abbiamo tutti una buona fantasia e non siamo dei megalomani/dittatori, quindi ci troviamo bene ad alternarci come giocatori e master (ovviamente ognuno con la sua campagna/avventura^^)

Niente da aggiungere. Ho votato anche io per la rotazione.

Link to comment
Share on other sites

Rispondo a balckstorm (mi è saltata la precedente risposta, sono da cell e ora mi fra fatica riscrivere tutto il papiro, se sei interessato chiedi approfondimenti).

Di giochi con master a rotazione ne ho giocato uno, ho letto la recensione di un altro e un altro ancora non ha propriamente il master a rotazione ma è interessante.

Quello a cui ho giocato lo ha scritto un mio amico appassionato di giochi indie. La matematica e tante altre cose non funzionavano ma la rotazione del master era divertente. Sì parlava di angeli caduti. Prima come master creavi una situazione per cui gli angeli erano caduti e la gestivi e poi ti trovavi ad affrontarla. Non so che fine abbia fatto lo sviluppo del gioco :) .

Un altro gioco è skew di ben Lehman. È un gioco sci fi che parla di un individuo in un mondo che non riesce a comprendere. Lì il master viene scelto a metà sessione. In sostanza prima ti fai dei simpatici film mentali sulle motivazioni del mondo e poi ti vengono stravolte da chi diventa master (che sì è fatto le sue).

Il terzo era un gdr in cui la meccanica del cambio di master aveva a che fare con le generazioni dei personaggi da sessione a sessione. Ricordo che mi aveva incuriosito ma ora non ricordo il titolo. Se ti interessa lo ricerco (visto è che uno delle ultime recensioni che ho letto).

Inviato dal mio MK16i con Tapatalk 2

Link to comment
Share on other sites

Dopo la specifica di ricbo, voto anche io per il master a rotazione.

In club abbiamo messo in piedi una campagna di D&D 3.5 (con una piccola intromissione della 4.0) con la rotazione dei master come concetto di base. Avendo in club diversi neofiti, questo serviva per cercare di fare provare ai vari giocatori esperienze nuove (sappiamo tutti che il gioco varia completamente da un tavolo all'altro, no?) e dare la possibilità a più persone di sperimentare il ruolo del master, oltre che a favorire l'interazione fra gli associati più timidi (i gruppi variavano). L'idea è partita avendo in mente le nuove leve, ma anche noi fondatori e i giocatori più "stagionati" in generale l'hanno apprezzata parecchio.

Siamo partiti da un semplice setting, unico punto comune che ogni master deve rispettare: abbiamo utilizzato l'ambientazione base di Empyrea, all'interno della quale è stata inserita la gilda planare dell'Hydra (nome del club, come si poteva intuire), gilda di cui sono membri tutti i personaggi dei giocatori. La gilda è stata strutturata per possedere una fama di media entità, in maniera che mostrando il proprio simbolo d'appartenenza alla stessa non si ricevano sputi in faccia, ma nemmeno che le vergini si concedano al semplice passaggio dei PG.

Da questa base, i master possono poi procedere con le avventure, trattate come se fossero delle "richieste" o dei "lavori" affissi alla bacheca della gilda stessa, a cui i giocatori possono "iscrivere" i propri personaggi dimostrando di voler partecipare all'avventura proposta.

Il risultato, ad un anno dall'inizio di questo progetto, sono state una dozzina di avventure incredibilmente godibili, dalle quali sono emersi master e giocatori provetti, ma anche alcuni scarsoni dell'altro mondo... Tuttavia non si può saperlo senza prima provare, no? ;)

Questo per dare un esempio di situazione in cui l'utilizzo del master a rotazione ha prodotto ottimi risultati... E anche per parlare un pò dei fattacci miei di cui vado più orgoglioso, considerando che sono il responsabile della sezione GdR del club :P

Link to comment
Share on other sites

Voto per il master a rotazione.

Dopo un po' il DM fisso perde fantasia, voglia e tempo e capisco benissimo che voglia passare dall'altra parte dello schermo per ricaricare le batteria.

Concordo poi sul fatto che esistono le persone portate per farlo e le persone che a malapena hanno capito in 3 anni come funziona l'attacco poderoso, però in un gruppo standard ci dovrebbero essere almeno due persone in grado di masterare.

ma anche alcuni scarsoni dell'altro mondo...

E per esperienza personale posso dire che molte volte non dipende dall'esperienza ma si parla proprio di giocatori scarsi di loro :P

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.