Jump to content

TartaRosso

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    511
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    3

TartaRosso last won the day on November 15 2012

TartaRosso had the most liked content!

Community Reputation

23 Goblin

About TartaRosso

Profile Information

  • GdR preferiti
    HeroQuest, fate, avventure in prima serata

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ho aperto un topic per le schede dei protagonisti (con un lieve ritardo, coff coff :) ). Se gentilmente postate lì le schede. Grazie.
  2. @Ansa: Cassia ti racconta che ha partecipato ad una prima campagna nelle fila della fazione romana che si è scontrata con i Germani prima che prendessero il potere. Poi quando si sono rimescolate le carte ha partecipato ad altre due campagne al fronte orientale italico contro i goti di Teo Do Rak accanto alle truppe Germaniche. Suo padre in quel caso è stato perfino contento. Tanto ormai ha accettato la sua professione e averla a combattere a fianco dei nuovi governanti era solo un punto a favore della famiglia degli Orientali. @Eogan: Rongario alza le spalle e dice: Guardiamo il lato positivo. Almeno se lascio le penne qua, non dovrò vedere più il tuo brutto muso! e fa una risata. Poi improvvisamente l’ambiente intorno a te cambia i suoi colori (diventa tutto più grigio) e tutto si ferma. Non è la prima volta che sperimenti una situazione del genere. Stai vedendo qualcosa che avviene nel mondo parallelo della magia e degli spiriti. E’ come un sesto senso, non sempre affidabile ma che ti ha salvato le chiappe più di una volta. Senti un gran freddo alle tue spalle, girandoti (/OOF do per scontato che tu ti giri, per accorciare i tempi del PBF, spero di non risultare invadente /OOF) vedi una figura d’ombra enorme che vola sopra i carri e che li scruta. Vedi che si sofferma a scrutare l’interno del carro di quei longobardi che commerciano gioielli. Ne apre il telo superiore senza strapparlo ma come allargandolo. Poi fa una mossa che chiaramente indica che sta per volare via. E improvvisamente ti ritrovi alla realtà. Rongario notando il tuo improvviso trasalire (sai per esperienza che nel mondo reale non saranno passati che pochi secondi) ti dice allarmato: Eogan, cosa succede? @Ansa: Improvvisamente senti che l’aria intorno a voi si fa più fredda. Quasi gelida. E’ una sensazione innaturale. Cassia ti dice: L’hai sentito anche te vero? C’è qualcosa di strano nell’aria! Cosa fate?
  3. Potete posatre qui le schede aggiornate dei vostri protagonisti.
  4. @Eogan: Rongario si asciuga le lacrime e ti dice: Ti ringrazio, ma non si può mutare ciò che è stato. A meno di ricorrere a qualche magia proibita. O almeno la mia religione dice così. Ti chiedo una cosa però per il futuro. Tu sei una specie di druido no? Ecco, allora se cadessi in battaglia fa che la mia anima abbandoni questo mondo in maniera definitiva e possa riconngiungersi con i miei avi. Poi piano piano, ritorna alla solita clama che lo contraddisitngue. @Ansa: Cassia ti guarda sorridendo e ti dice: Se conosco da molto la famiglia di mio fratello Lucius? Bè direi da quando sono nata. E scoppia in una risata cristallina ma più da guerriero che da patrizia. Poi ti fa Scusa se mi sono presa un po’ gioco di te. Ma mi piace sempre spiazzare chi non mi conosce. Nessuno si aspetta che la figlia di Tertius Ovidius Orientalis e gonfia la voce a mo di scherno quando dice il nome di suo padre sia una guerriera. Mi domandi perché ho intrapreso il cammmino delle armi. Bè perché a mio padre, come a quanto pare a Lucius, piacciono le donne forti e un po’ ribelli. Mia madre è della famiglia degli Audenti, patrizi che non sono qua di Saturia ma addirittura di Roma. Ed era decisamente una ribelle. I suoi genitori disperavano già di poterla dare in nozze ad un rispettabile patrizio quando incontrò mio padre che era a Roma per una visita alla corte. Fece subito colpo su di lui. Ai miei nonni parve la realizzazione di un sogno poterla mandare lontana dalla capitale e per giunta in sposa ad un patrizio importante anche se di periferia. Poi, bè mio padre e mio fratello si somigliano anche nella loro doppia natura. Gli piacciono i ribelli, e le ribelli,ma il patriziato è tutto. E negli anni i miei genitori hanno avuto un bel po’ da discutere su quello che voleva fare mia madre. E alla fine ha potuto fare poche cose di tutte quelle che aveva in mente. Però tutta l’energia che non ha potuto mettere nelle imprese che gli sono state precluse l’ha messa nel difendere il diritto di sua figlia a fare quello che voleva. Le sarò sempre grata per questo.
  5. Ah una nota di regolamento. Se volete, potete aggiungere in qualsiasi momento come breakout di un'abilità pertinente un oggetto o un personaggio se la storia lo giustifica. Se invece volete che sia un'abilità a se dovete usare un punto eroe. Ad esempio, magari un po' forzando, Eogan potrebbe aggiungere come breakout Rongario sotto viaggiatore navigato. In quanto lo ha conosciuto viaggiando in su e giù. Ansa potrebbe aggiungere sotto ad Ansperto e Wigelinda il breakout: "Quella ribelle di mia sorella". Ripeto che se invece volete qualcosa come abilità a se dovete usare un punto eroe. Il criterio da seguire per decidere se aggiungere una cosa o no è se vi interessa vederla di più in gioco ( e anche se vi può essere tuile). Sia chiaro sono solo esempi per ricordarvi cosa potete fare.
  6. @Ansa: Mentre avanzate nella notte verso il luogo dove vi accamperete, si avvicina a te una donna a cavallo, vestita con una tipica armatura leggera latina. Al fianco porta l’usuale daga corta romana (/OOF sto grosso modo inventando. La daga effettivamente era un’arma di origine romana ma in che contesti e in che secoli venisse usata non ne ho idea :) /OOF). L’hai già vista in passato a Saturia. Ti saluta. Ave Ansa. Sono Cassia. In teoria sono qui per farti da scorta. Anche se secondo me sei benissimo in grado di cavartela da sola. Sai, Lucius crede che qualsiasi individuo non latino abbia bisogno di una balia. ti dice ridendo. E’ una donna non troppo alta ma fisicamente ben piazzata. Piuttosto attraente, di una bellezza non particolarmente delicata ma certamente evidente. Ti ricordi di averla vista spesso intorno alla famiglia degli Orientali (quella di Lucius). E per come si comportava avevi capito che è di stirpe patrizia. Non sono ignote le donne guerriere fra i latini. Anche se sono poche e di solito di un basso ceto sociale. Il fatto che una patrizia, anche se magari non necessariamente di una delle famiglie più importanti, combatta, è decisamente inusuale. Tua sorella deve essere una persona con molte qualità. Visto il parere che ha di solito Lucius dei non latini. Non giudicarlo male. E’ un uomo retto e un guerriero valoroso. Ha solo un’opinione un po’ troppo alta della sua famiglia. E ride di nuovo. Comunque anche se me lo chiederai non ho intenzione di lasciarti da sola. Non è questo il momento di contrariare Lucius viste le sue condizioni. Se ti fa piacere converseremo per far passare il tempo prima dell’attacco. Altrimenti non ti importunerò. Noti che da per scontato un attacco. Quindi sei tu l’artigiana che ha fatto quei bellissimi monili per la famiglia dei Cotentini. Se arriviamo vive a Saturia ti voglio proprio ordinare qualcosa di analogo.
  7. @Entrambi: Gamanulf (il capo germanico della spedizione) ha intenzione di non avanzare troppo nella notte ma di accamparsi vicino ad una collina che si trova poco più avanti, passare lì la notte e prepararsi sempre lì per un eventuale attacco. @Eogan: Noti che Rongario non ride alla tua battuta come fa di solito ma rimane in silenzio. Dopo un po’ inizia a parlare e ti racconta del suo clan. Non gli hai mai domandato dettagli precisi al riguardo, visto che lui non ne aveva mai parlato e tu sei uno che il mondo lo ha girato e sai quando non è il momento di fare domande. Però avevi già capito che non era affiliato a nessuno dei clan presenti lì a Saturia. Ti racconta che la presenza di quelle anime senza riposo gli ha ricordato di quello che è successo al suo clan e alla sua famiglia. E’ mentre dice questo ti accorgi che sta versando delle lacrime. Ti racconta che il suo clan era attraversato da una lotta interna per la presa del potere dopo la morte improvvisa del loro capo. Uno dei pretendenti alla guida decise di chiedere aiuto a delle anime che si sapeva erano rimaste legate ad un lago vicino a dove risiedeva il loro clan. Una volta risvegliate però, le anime non si limitarono a colpire gli avversari di chi le aveva evocate ma tutto il clan. Inizialmente si verificarono delle strane morti. Fu un crescendo di cattiva sorte per tutto il clan. Quando finalmente lo stolto che aveva stretto il patto con le anime confessò cosa aveva fatto, era troppo tardi. Quella stessa notte le anime giunserò al villaggio e serminarono tutti. Nel tentativo di salvare la moglie e la figlia Rongario combatte e caddè in fin di vita. Forse fu questo a salvarlo. Lì sospeso fra la vita e la morte le anime forse non lo riconobbero più come un vivo. Fù riportato alla realtà la mattina dopo da un druido di un clan vicino, che evidentemente aveva percepito l’intensa attività spiritica. Erano tutti morti, tranne lui. Con l’aiuto del clan del druido dovette dare sepoltura a tutta la sua gente. E anche a sua moglie e alla sua giovane figlia. Alla fine del racconto le lacrime scorrono copiose sul volto di Rongario. @Ansa:
  8. Ciao, scusate ma oggi non riesco a postare. Ci aggiorniamo a domani.
  9. No no. Usate assolutamente gli hero points. Mi ripromettevo sempre di dirvelo di farlo. Mi sembrava di averli citati all'inizio. Comunque ne avete 3 a sessione (vedremo poi come decidere di spezzare le sessioni). E vi danno un incremento automatico di livello di successo sul tiro. Edit: Scusate se mi sono sempre dimenticato di ricordarveli ma gli impegni sono tanti.
  10. Quando ormai il sigillo sta per cedere, proprio l’ultimo carro sta passando sotto l’ingresso che è stato liberato dalle pietre. Poi sentite un grande boato, il rumore di un vento potente, e vedete provenire dall’interno della fortezza un forte bagliore bluastro. A quanto pare ce l’avete fatta ad uscire in tempo. Ora però è notte fonda e siete decisamente vulnerabili ad attacchi. @Eogan: Gamanulf e Blancardo ti hanno chiesto di cavalcare accanto a loro nella parte più avanzata della carovana (ma non siete proprio il primo carro, un po’ più indietro). Ti hanno detto di avvertirli in caso tu percepissi qualsiasi cosa che non sia “naturale”. Accanto a te viaggia Rongario. A differenza del solito ha l’aria un po’ cupa. Non sai che cosa lo preoccupa. Ma difficilmente è la paura di un attacco. Hai combattuto insieme a lui almeno altre due volte in questi mesi e sai che non è un avventato ma neanche uno che si fa intimorire dall’idea di una battaglia potenzialmente mortale. Cosa fai? @Ansa Non ti stupisce più di tanto il fatto che Wigelinda sia riuscita a far mettere i vostri carri come primi della fila dei longobardi. Che casualmente viene dietro la fila dei carri latini. E prova ad indovinare di quale famiglia sono gli ultimi carri della fila dei latini? Lucius è disteso nell’ultimo carro, proprio prima di voi e Wigelinda cavalca davanti a voi accostandosi spesso a lui. Ti da veramente poca attenzione. Ogni tanto li senti anche parlottare. Nulla che ti sembri degno di nota. I toni fra loro sono decisamente cordiali ma evidentemente cercano di mantenere le apparenze. Non senti nessuna frase compromettente. Cosa fai?
  11. @Ansa: Lucius continua a parlarti. Sono preoccupato, perché con quei banditi c’erano quelle bestie. Sta succedendo qualcosa di strano in questi tempi oscuri. Io sono sicuro che dipenda dall’esser venuto meno del nostro imperatore. E mentre dice questo, si porta la mano destra chiusa a pugno sul cuore, il classico gesto di rispetto romano fatto verso l’imperatore. Proseguendo nel discorso ti dice che è preoccupato in particolare del fatto che Wigelinda abbia citato il Metallum Siderum. Pensava che i racconti riguardo a quel metallo fossero solo leggende ma visto quello che è successo a questo punto non sono da sottovalutare. Ti dice che nella sua famiglia sono più che altro favole da raccontare ai bambini. Persone che si perdono nell’aldilà dopo aver trovato quel metallo o che vengono mangiate da draghi e altre creature sempre a causa di esso. Wigelinda si fida molto di te, quindi non ho motivo di pensare che tu sapessi della fama che ha quel metallo. D’altronde anche i racconti che si tramandano sono spesso limitati ai circoli dei patrizi. Però dovremo stare attenti. E dovremo raccogliere maggiori informazioni su quel metallo. Tranquille, la mia famiglia vi offrirà tutta la protezione di cui avrete bisogno. Noti che dice proprio “dovremo”, in parte associando anche te oltre che Wigelinda a loro, ma in parte si capisce dal tono che ti sta dando un’indicazione se non proprio un ordine.
  12. @Ansa Quando arrivi nella stanza dove è tenuto Lucius, vedi che intorno a lui ci sono già due suoi servi e quello che identifichi come un compagno se non di pari grado almeno libero (lo puoi dire dalle vesti). Vedi che le sue condizioni non sono migliorate ma comunque sono stabili. I servi lo stanno aiutando ad alzarsi, probabilmente per andare via. Quando ti vede ti si rivolge: Ansa, mi rivolgo a te in quanto unica tutrice qui presente di Wigelinda Capisci che sta sottindendendo che se ci fossero tuo fratello o tuo padre li considererebbe di “grado” superiore al tuo dal punto di vista dell’autorità su Wigelinda. Non è offensivo in questo, è una cosa a cui sei abituata. E d’altronde anche per la legge longobarda, tu sei una donna libera ma la tua autorità sugli altri membri della famiglia è seconda a quella dei tuoi pari grado maschi. Ho potuto intervenire subito quando Wigelinda è stata attaccata perché casualmente stavo guardando in quella direzione. ti appare chiaro che Lucius sa che tu hai mangiato la foglia riguardo alla sua relazione con Wigelinda, ma almeno formalmente continua a fingere che non ci sia nulla fra di loro. Quello che ho visto comunque è che hanno puntato per prima proprio su di lei. Non l’hanno attaccata a caso Intanto il basso suono pulsante proveniente dagli ectoplasmi continua a disturbarvi. continua …..
  13. Scusate ma oggi alla fine non sono riuscito a postare. Domani inoltre non sarò mai davanti ad un pc. Ci rivediamo giovedì. Scusate per il periodo di interruzione ma in corrispondenza di feste e ferie sarà sempre così.
  14. Scusate se non ve l'ho segnalato prima ma da domani fino a lunedì 29 compreso non riuscirò a postare. Quantomeno post articolati. Per brevi informazioni sarò reperibile.
  15. @Ansa Tua sorella è lì poco distante da da voi. La vedi scossa ma non intimorita come invece lo sono molte delle persone nella fortezza. Sai che, nonostante la sua giovane età non è una ragazza che si faccia intimorire facilmente, anzi a volte sarebbe meglio fosse più cauta. Inoltre, voi mezzelfi longobardi avete un po’ più di familiarità con la magia e il mondo degli spiriti. Tradizionalmente infatti molti dei sacerdoti longobardi sono mezzelfi. Appena le sei vicina ti si rivolge: Capisco che non sarà il momento più adatto per chiederti cosa ti ha detto Bertwalt ma non appena possibile vorrei sapere cosa ti ha detto. Specialmente se riguarda me. Poi ti parla di come organizzarsi per partire. Ti sta lasciando la direzione dell’organizzazione in quanto rappresentante del capo famiglia. Sai però che sarebbe benissimo in grado di occuparsi della cosa. E’ una forma di rispetto verso di te. Oltre a lei e ad Arimanno ci sono altri 3 vostri dipendenti. Mentre ti parla di come organizzarsi ti dice anche che si vuole sincerare che i servi di Lucius siano andati a prenderlo (di nuovo lo chiama col prenome dimostrando la confidenza che ha con lui). @Eogan: Ti si avvicina Rongario e ti dice: Compagno, (parola detta in longobardo a sottolineare rispetto e vicinanza tutto bene? Poi Non amo questa roba religiosa o magica o vattelappesca, ma se sei te a praticarla la acqueterò meglio. Poi ti esprime le sue preoccupazioni. E’ un mercenario di lungo corso. E se anche non ama la magia l’ha incontrata più volte. E di normali banditi con a disposizione delle bestie sovrannaturali e un mago “serio” non si trovano tutti i giorni. Anzi non li aveva mai trovati. E poi gli spiriti in questa fortezza. Sta succedendo qualcosa di strano uomo dell’isola verde. E come se non bastasse la nostra è una situazione del c***o! Qua non possiamo rimanere e quando andremo la fuori di notte quei bastardi ne approfitteranno sicuramente per attaccarci. Be venderemo cara la pelle! E fa una risata sdentata delle sue. Poi ti chiede se può aiutarti in qualche maniera.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.