Vai al contenuto

TartaRosso

Circolo degli Antichi
  • Conteggio contenuto

    421
  • Registrato

  • Ultima attività

  • Giorni vinti

    3

TartaRosso ha vinto il 15 Novembre 2012

I contenuti di TartaRosso hanno ricevuto più mi piace di tutti!

Informazioni su TartaRosso

  • Rango
    Cavaliere
  • Compleanno 01/12/1979

Informazioni Profilo

  • GdR preferiti
    HeroQuest, fate, avventure in prima serata

Visitatori recenti del profilo

Il blocco visitatori recenti è disabilitato e non viene visualizzato dagli altri utenti.

  1. Eh no, oggi dalle 15.30 sono papà a tempo pieno E non ho tempo di aprire la gilda. Principalmente perché non l'ho mai fatto e non so se trovo problemi. Ci risentiamo lunedì mattina.
  2. OK. Ormai creo la gilda lunedì e lì facciamo anche la discussione sulla creazione del protagonista. Se intanto avete già domande a cui pensate possa rispondere già in questa fase, postatele qui e lunedì vedo di rispondere.
  3. Buongiorno! Crees mi ha appena comunicato che gli impegni non gli permettono di partecipare. Se siete ancora disponibili aprirei la gilda e dare il via alla nostra cupa* ambientazione cyberpunk! *sennò si chiama solarpunk!
  4. A questo punto aspettiamo fino al 17 per partire. Rinnovo a @Creesla richiesta di intervenire o anche di farci sapere se fino al 17 non ha proprio tempo di interagire a modo fino a quel momento. A quel punto decidiamo che ambientazione usare. Devo dire che al momento sto propendendo anch'io per il cyberpunk, perché mi si è riattivato un altro pbf su un altro sito con ambientazione dark Sun. E per quanto sia un fantasy weird é pur sempre un fantasy. Comunque discutiamone anche con crees.
  5. Allora invito l'altro utente che mi ha contattato cioè @Crees ad intervenire. Fra l'altro mi ha detto che fino al 17 non sarà disponibile. Per quanto riguarda l'ambientazione invece aveva parlato di Warhammer. Sentiamo cosa dice sul cyberpunk. Per quanto mi riguarda, disponibilissimo al genere cyberpunk. Relativamente al regolamento, non fatevi troppi problemi. Come detto la meccanica per il conflitto è una sola, quella descritta male da me qui sopra, la vedremo meglio via via che giochiamo.
  6. Buongiorno Alabaster, l'altra persona che ti aveva contattato è ancora interessata? Se lo è, allora se può scrivere qua nel topic una sua preferenza riguardo all'ambientazione ed eventuali domande se ne ha.
  7. Buongiorno,rieccomi qua. Vediamo di organizzarci un po'. E scusate per il seguente wall of text. Prima di passare ad aprire la Gilda (cosa che fra l'altro non ho mai fatto, ma speriamo di riuscirci senza problemi) direi di decidere un po' di aspetti organizzativi. CONFLITTI/CONTEST Per quanto riguarda il regolamento qua trovate un link a dei "gaming aids" fatti da un utente del forum basicroleplaying.org. Concentratevi solo sui seguenti file: HQ2G_Character_Creation_Summary, HQG_SCREEN_02_CONTEST_PROCEDURES_V02, HQG_SCREEN_01_CONTEST_TABLES, HQ2G_ALTERNATE_CONTEST_RESULTS_TABLE Useremo quasi sempre il simple contest e il group simple contest (che ora cercherò di spiegarvi cosa sono), sia perchè è l'indicazione del manuale (e di chi ci gioca da molto) sia perchè siamo in un PBF e fare molti extended contest ci porterebbe via troppo tempo. Penso che non useremo nessuna delle opzioni esistenti per il gioco, sia per una questione di velocità, sia perchè penso che il gioco giri bene lo stesso senza. In sostanza il conflitto funziona nella seguente maniera. Si fa il framing del contest: 1) Si chiarisce qual è l'obiettivo del contest. Cosa si vuole che succeda. Lo si fa concordandolo fra narratore e giocatore o fra narratore e giocatori (se c'è un player vs player). Ad esempio, mettiamo ci si trovi in una situazione in cui ci si stia scontrando con il campione degli orchi al centro del loro accampamento. L'obiettivo potrebbe essere "impressionare il capo degli orchi". 2) Si chiarisce come si vuole ottenere l'obiettivo. Qal è la tattica. Si sceglie quindi un'abilità corrispondente che avrà valori di solito a partire da 13 e che ha una descrizione libera. Ad esempio l'abilità "svelto con la spada" a 17. 3) Il narratore fa lo stesso con i suoi PNG. 4) Il narratore sceglie una difficoltà contro cui scontrarsi (o potrebbe aver fatto una scheda degli antagonisti; ma questo succederà solo con quelli più importanti). Ad esempio in questo caso 15. Io in generale sceglierò il valore di difficoltà in base a quello che ci suggerisce la narrazione. 5) Sia il narratore che il giocatore (o i due giocatori nel PvP) tirano un dado da 20. Si confronta i risultati. 1 -> Grado Vittoria critica, fra 1 e 17 (in questo caso perchè l'abilità è 17) -> Grado Vittoria normale Sopra 17 -> grado fallimento normale 20 -> grado fallimento critico Per il PNG si sostituisce 15 a 17. Poi si consulta la tabella dei risultati alternativa (quella con il si ma e il no ma). Metodo suggerito da Ian Cooper, l'autore della prossima edizione, sul forum ufficiale. In pratica 1 grado di differenza nella vittoria porta ad una vittoria netta o ad una sconfitta netta. Ma in generale le vittorie e le sconfitte saranno un "sì ma" o un "no ma". Ora la parte più "complicata". Se il valore della vostra abilità è sopra a 20 avete una maestria (che indicheremo con M). Quindi ad esempio un'abilità a 24 sarà M4 (cioè M+4). Una maestria vi permette di aumentare di un grado il vostro risultato. Si interpreta il risultato, che in enerale porterà sempre avanti la storia. Ad alcuni il sistema di HQ sembra complicato. Io l'ho sempre trovato piuttosto semplice. Comunque giocandoci vedrete lo troveremo più semplice di quel che sembra ( e di sicuro più semplice di come è la mia stringata e pessima spiegazione). CREAZIONE PERSONAGGIO La creazione del personaggio avverrà facendovi scrivere un piccolo paragrafo di 100 parole (io sono permissivo in questo, se sono 110 mi va bene lo stesso). Da lì tireremo fuori le abilità, alcune delle quali saranno keywords cioè abilità ombrello che comprendono più abilità (che vi spiegherò nel dettaglio più in qua sennò faccio un poema). I nomi delle vostra abilità hanno importanza solo rispetto agli altri protagonisti ma non rispetto al mondo di gioco. In sostanza dato che non c'è una corrispondenza fra regole di risoluzione e una simulazione fisica del mondo avere un'abilità ad un valore X ha significati diversi a seconda della campagna che abbiamo impostato. Avere "profondo conoscitore della via del piromante" a 17 in una campagna di protagonisti che combattono per salvare un villaggio avrà un significato diverso da "grande signore dei piromanti" a 17 in una campagna dove si combattono gli dei. La cosa importante è che le abilità siano specifiche. Abilità specifiche creano una storia più bella (lo dico per esperienza). Abilità generiche ammazzano il gioco. Se tutti avete "fortunato" a 17 vi assicuro che il gioco che viene fuori sarà molto noioso. Ricordate che le abilità che scegliete mi dicono anche a che genere di gioco siete interessati. Un conto è avere un protagonista con "templare bibliotecario della biblioteca di Nybenay", "Ho letto tutti i libri sulla fauna del mare di limo", "schivo quasi fino al patologico". Un conto è avere "ho viaggiato per tutti i deserti di athas", "sarei capace di nascondermi anche in pieno giorno", "la lingua più veloce di Tyr". L'AMBIENTAZIONE Direi di procedere a proporre varie ambientazioni e vari tipi di campagna. Butto già lì le mie preferenze: dark sun, eberron, un qualche sword and sorcery. Non sono un amante del classico fantasy alla D&D ma mi adatto senza problemi (basta trovare un'ambientazione che conosciamo almeno un po' tutti). Sono disponibilissimo anche a fantascienza, urban fantasy o altro. Proponete pure. Per quanto riguarda il livello di potere, di solito preferisco storie di avventure "ordinarie" dove i protagonisti hanno capacità sì fuori dall'ordinario ma non cosmiche. Scusate di nuovo per il wall of text e partite pure con le domande. Ah il link ai gaming aids https://basicroleplaying.org/topic/6839-my-heroquest-gaming-aids/ Ah per scaricarli dovete iscrivervi al forum. Se è un problema ditemelo che ve li mando io.
  8. Ciao hooman, purtroppo per come imposto il gioco, già gestire 3 protagonisti è impegnativo (almeno nel pbf). 4 non me la sento. A tutti gli altri. Non sono sparito, è che nelle festività (specialmente con due bimbe piccole) sono meno al computer dei normali giorni feriali. Quindi non sono riuscito a scrivere a modo le informazioni che volevo dare. rimedierò da lunedì.
  9. Ciao, mi aveva già contattato con messaggio privato un altro utente. Comunque può andare bene, non è un problema avere 3 giocatori. Al massimo vanno messi alcuni paletti per i protagonisti. Ne scrivo dopo l'1 quando dovrei avere più tempo. Direi che a questo punto la ricerca di giocatori è chiusa.
  10. Ciao Alabaster. Il gioco è un po' più che un basic modificato (direi molto di più), sicuramente l'uso del d20 viene da King Arthur pendagron, visto che il gioco, herowars, comunque venne sviluppato per Stafford. Però come tipo di gioco siamo più dalle parti di fate rpg che del basic, fatte le dovute e grosse differenze che ci sono col fate. Il fatto che tu non conosca il regolamento comunque per me non è un problema visto che esiste una sola meccanica di conflitto per tutto (con delle varianti). Esistono dei compendi non ufficiali del sistema sul forum basicroleplaying. Org (che se vuoi ti indico) ma penso di poterlo spiegare in relativamente poche righe. Piuttosto voglio sottilineare che il gioco è incentrato molto sui personaggi, ha abilità freeform, ed è un gioco dove chi sei e i tuoi legami contano meccanicamente quanto cosa sai fare. In pratica l'abilità pistolero a 17 conta come l'abilità (si chiamano così nel regolamento) "appartenete alla gilda dei ladri della città di sharn" a 17 o come l'abilità "generoso verso gli orfani". Come già scritto il gioco sarà estremamente incentrato sui protagonisti (che non vuol dire che sarà privo di difficoltà, anzi). Sarà il contrario di un sandbox ma non nel senso del railroading ma nel senso che tutto sarà incentrato sugli interessi e sulle azioni dei protagonisti. Sostanzialmente seguirò il capitolo del master di fate rpg. Userò quello perché quel modo di gestire le sessioni è nato storicamente prima per herowars e solo dopo è stato codificato nel regolamento di fate. Penso che ci sarà nella prossima versione chiamata questworlds. Almeno a detta di chi lo sta curando. Ancora interessato? Per l'ambientazione come detto decidiamo insieme. Aspetterei di trovare il secondo giocatore. funziona anche in uno (e l'ho già giocato così via forum) ma in due è meglio. P. S. Anche trovando subito una seconda persona partirei dopo il 6 gennaio, quando sono finite le feste.
  11. Buongiorno, come da titolo mi offro come master e cerco 2 giocatori per il gioco di ruolo HeroQuest 2.0. Quello della chaosium, la stessa di call of cthulhu e RuneQuest, a questo link https://www.chaosium.com/heroquest-1/ . Non quindi il vecchio e più famoso gioco da tavolo della games workshop. Nel titolo ho scritto anche QuestWorlds, che è la nuova versione del gioco che uscirà il prossimo anno, perchè pensavo di utilizzare alcune poche regole che hanno presentato sul forum chaosium e che ci saranno nella nuova edizione. HQ è un gioco di tipo "narrativo" (anche se per ognuno questa parola vuol dire una cosa diversa, cercheremo di spiegarci un po' prima di giocare). Il gioco via forum sarà incentrato sui personaggi che andremo a creare. L'ambientazione è da scegliere insieme. Cercherei persone che possano assicurare, in media, circa 1 post al giorno (week end esclusi).
  12. TartaRosso

    Stili di Gioco Gestire le interazioni sociali

    Ti segnalo di guardare il sistema di Burning Wheel e anche de 'il canto del cigno" versione italiana e poi molti dei giochi influenzati da the forge, che sì pongono esplcitamente il problema della distinzione giocatore/personaggio. Non li conosco tutti neanche io, non mi sutpirei che alcuni addirittura prevedano al limite opposto che ciò che dice il giocatore vale senza tiri (ovviamente come scelta di design per un obiettivo specifico). Inviato dal mio MK16i con Tapatalk 2
  13. TartaRosso

    A.A.A gioco cercasi

    Per quel poco che ne ho letto, e per quello che mi raccontano Burning Wheel sembra effettivamente rispondere a queste specifiche. Sì può passare dai tiri semplici ad un livello di dettaglio elevato a seconda dell'Arma che usi. E infatti avevo smesso di leggerlo, fra altre motivazioni, proprio perché il sistema di risoluzione base non mi catturava molto e non mi interessava usare anche i sistemi "avanzati". Però, avendolo solo letto velocemente, penso sarebbe meglio ne parlasse qualcuno che conosce bene il gioco. Alcune persone le conosco. Se sei interessato le contatto e le faccio intervenire. Inviato dal mio MK16i con Tapatalk 2
  14. TartaRosso

    Ambientazione GDR Fantascienza

    2 aree di domanda: Vuoi un gioco tradizionale, con design influenzato da the forge, o ti vanno bene tutte e due i tipi? Di che genere di avventura stiamo parlando? La classica avventura "avventurosa"? O ci sono delle tematiche particolari da affrontare? O che ne so vuole mettere i giocatori davanti a scelte etiche? Inviato dal mio MK16i con Tapatalk 2
  15. TartaRosso

    Altro Indie Precious: un gdr per parlare di pena della pena di Morte

    Fenna, ti segnalo un po' di errori di battitura. PreciOus. Inviato dal mio MK16i con Tapatalk 2
×

Informazioni Importanti

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Ulteriori Informazioni.