Jump to content

Cambio di allineamento


Sth
 Share

Recommended Posts

Quali atti sono tanto malvagi da cambiare l'allineamento del pg?Me lo chiedo perchè sono rimasto piuttosto perplesso dall'ultima sessione circa le scelte di un personaggio, un mezzodrow che rinnegava le sue origini drow.

Il gruppo di pg era riuscito a evadere da una prigione di alcuni fanatici fedeli di un malvagio dio della natura che li avevano intrappolati come eretici e che tormentavano una cittadina poichè gli abitanti abbattevano alberi o raccoglievano grano e altro, arrivando ad uccidere numerose persone e dare fuoco a parecchi edifici.

E' scoppiata una vera e propria guerra tra gli abitanti della cittadina e i fanatici del dio culminata in una battaglia in cui, grazie all'aiuto di una tribù di barbari, lo schieramento dei pg ha avuto la meglio. Questo pg, neutrale puro, ha proposto di uccidere tutte le donne, i bambini e gli anziani che si rifugiavano nella città dei nemici nascosta nella foresta. Proponeva tra l'altro di imprigionarli in una galleria e lasciarli morire di fame e di sete.Ora sono indeciso, a fine sessione non gli ho nemmeno assegnato punti esperienza, non so se cambiargli allineamento o meno, dopotutto non ha compiuto l'atto che si prefiggeva di fare

voi che fareste?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 22
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

alla faccia del neutrale puro!

sinceramente mi sembrano atti decisamente malvagi, anche se portati contro dei nemici. Solitamente a un nemico sconfitto andrebbe inflitta una punizione, ma qui stiamo parlando di massacrare indiscriminatamente anche png che non hanno partecipato, dubito che una persona senza alcune inclinazioni al malvagio penserebbe di punire anche i bambini...

E te lo dice un master che di malvagità ne ha viste (tra cui il mettere in una stanza un povero coboldo con le gambe rotte, dai pg ovviamente, e proporgli un giochino: "se riesci a superare la soglia della porta entro 24 secondi, ti cureremo e ti lasceremo libero, altrimenti ti schiacciamo la testa". il poveretto arranca fino alla porta, ma prima di arrivarci, l'altro pg la chiude. e il coboldo è stato ucciso. e i pg erano NEUTRALI BUONI!!!)

Link to comment
Share on other sites

Quali atti sono tanto malvagi da cambiare l'allineamento del pg?

Dipende...varia di caso in caso e da persona a persona...

Me lo chiedo perchè sono rimasto piuttosto perplesso dall'ultima sessione circa le scelte di un personaggio, un mezzodrow che rinnegava le sue origini drow.

Il gruppo di pg era riuscito a evadere da una prigione di alcuni fanatici fedeli di un malvagio dio della natura che li avevano intrappolati come eretici e che tormentavano una cittadina poichè gli abitanti abbattevano alberi o raccoglievano grano e altro, arrivando ad uccidere numerose persone e dare fuoco a parecchi edifici.

E' scoppiata una vera e propria guerra tra gli abitanti della cittadina e i fanatici del dio culminata in una battaglia in cui, grazie all'aiuto di una tribù di barbari, lo schieramento dei pg ha avuto la meglio. Questo pg, neutrale puro, ha proposto di uccidere tutte le donne, i bambini e gli anziani che si rifugiavano nella città dei nemici nascosta nella foresta. Proponeva tra l'altro di imprigionarli in una galleria e lasciarli morire di fame e di sete.Ora sono indeciso, a fine sessione non gli ho nemmeno assegnato punti esperienza, non so se cambiargli allineamento o meno, dopotutto non ha compiuto l'atto che si prefiggeva di fare

voi che fareste?

Più che un cambio di allineamento, mi pare che il giocatore abbia sbagliato in pieno l'interpretazione dell'allineamento, che è sicuramente malvagio, probabilmente CM o NM...

Valutazione dell'interpretazione da 1 a 10:

3...giusto perché è neutrale e si spera sia solo un'eccezione...

Link to comment
Share on other sites

a parte che io non credo nelle restrizioni d'allineamento in generale.

siamo sinceri, anche un poliziotto potrebbe arrabbiarsi se alle due di notte gli danno un falso allarme per la quinta volta e bestemmiare.

così come un lich evoca morti potrebbe decidere di tirare giù un gatto da un albero.

detto ciò se l'allineamento è richiesto, per ogni azione dubbia:

1) chiedi il motivo dell'azione

2) chiedi perchè pensa che sia un azione dettata dal suo allineamento

creati una sorta di scaletta o di tacche per segnare le azioni "buone" e "malvage" compiute, dopo un tot di esse, gli cambi l'allineamento, stessa cosa per le azioni caotiche e legali. i passaggi non sono difatti repentini, ma sempre "un passo alla volta".

Link to comment
Share on other sites

a parte che io non credo nelle restrizioni d'allineamento in generale.

Ovviamente un LB servitore di una divinità uccide un suo fedele perchè non gli ha pagato il pranzo non avendo abbastanza denaro.

anche un poliziotto potrebbe arrabbiarsi se alle due di notte gli danno un falso allarme per la quinta volta e bestemmiare.

E quindi? perchè è un polizziotto non può bestemmiare? al massimo quello dipende dalla sua religione e da quando ci crede (ma non stiamo ad intrare in questi discorsi).

così come un lich evoca morti potrebbe decidere di tirare giù un gatto da un albero.

E' questo secondo te è talmente influente che contrasterebbe la moralità di un lich? Secondariamente bisognerebbe sapere il motivo per cui lo fa, se lo fa per mangiarselo?

Ovviamente tutto IMHO

Link to comment
Share on other sites

con poliziotto volevo rendere l'idea di un paladino normale.

ma comunque:

i raptus prima o poi capitano a tutti.

"ah era un bravo ragazzo...peccato abbia sterminato la famiglia"

E' questo secondo te è talmente influente che contrasterebbe la moralità di un lich? Secondariamente bisognerebbe sapere il motivo per cui lo fa, se lo fa per mangiarselo?

si, difatti è un requisito per diventare un lich "buono" cioè compiere un azione buona senza aspettarsi nulla in cambio e senza alcun motivo. manuale dei lich. già già.

Link to comment
Share on other sites

penso che un giocatore senta imbrigliamento quandop parla di allineamento. Cambio drastico per fargli piacere il pg: malvagio rotenate da subito, ma a te la scelta se modifcarlo direttamente sulla scheda dicendogli che è melgio se considerate malvagio dalla creazione della scheda, oppure punizione corporale al pg come previsto nelle regole del manuale sul cambio allineamento.

Nella mia visione degli allineamneti (ad&d)

divido i buoni dai cattivi e dai neutrali. questa è la sfumatura degli assi.

Poi c'è la sfumatura politica: crede nell'ordine ostituito (repubblica, monarchia, rispetta le leggi, etc?) allora legale, caotico o neutrale. Per come la vedo io un LM può essere più malvagio di un CM.

Ritornando all'esempio del NN che fa il malvagio, se è neutrale rispetto alla legge, diventa NM a mio parere

Link to comment
Share on other sites

il cambio di allineamento istantaneo non mi pare indicato a meno di una azione decisamente drastica e palesemente fuori allineamento del personaggio. Nel caso da te presentato bisogna vedere le motivazioni, in fin dei conti era stato fatto prigioniero, i responsabili si erano macchiati di diverse colpe e i loro discendenti potevano essere in pericolo, lo sterminio totale non è necessariamente malvagio. Il lasciarli morire di fame e di sete è un po' eccessivo, ma non tanto da cambiare allineamento

Link to comment
Share on other sites

Mi sembra che si stia parlando di interpretare l'allineamento, mentre è il carattere l'elemento più importante.

Vuoi cambiargli l'allineamento?Puoi farlo, sei il dm ;-)

D'altra parte non è che, a causa del cambio, il giocatore riterrà giusto interpretare un malvagio, cosa che quel personaggio non dovrebbe essere?

Valuta il suo background, le sue azioni passate, il suo carattere e pure il giocatore.

Il pg ha vissuto a lungo con i drow?

Potrebbe ritenere giusto, pur inconsapevolmente, l'utilizzo di ogni tattica(anche la più crudele)per annientare i nemici?

Parlava da personaggio o da giocatore?

Il personaggio era consapevole di quello che diceva?E il giocatore?

Ovviamente è probabile che abbia sbagliato ad interpretare.

Fagli notare questa tua perplessità e ascolta la sua spiegazione.

Link to comment
Share on other sites

Il pg ha vissuto a lungo con i drow?

Potrebbe ritenere giusto, pur inconsapevolmente, l'utilizzo di ogni tattica(anche la più crudele)per annientare i nemici?

Parlava da personaggio o da giocatore?

Il personaggio era consapevole di quello che diceva?E il giocatore?

Ovviamente è probabile che abbia sbagliato ad interpretare.

Fagli notare questa tua perplessità e ascolta la sua spiegazione.

il pg non ha vissuto con i drow se non per un periodo molto breve della sua infanzia, tuttavia colei che ne ha avuto tutela durante l'adolescenza gli ha raccontato della razza di suo padre e lui se ne è vergognato così profondamente da aver rinnegato il suo lato drow ed addirittura ad odiarlo (reso in game anche con l'aver scelto come nemici prescelti i drow)

Ritenere giusto utilizzare ogni tattica non significa, una volta distrutto il nemico, infierire sulle sue donne e i suoi bambini.

Parlava da giocatore ovviamente anche se non capisco che intendi quando dici se era consapevole :confused: spiegati meglio :cool:

Dopo, out game, ha ammesso che l'atto era malvagio tuttavia è convinto che sia adatto al suo personaggio quindi anche lui si è chiesto se non fosse opportuna una modifica all'allineamento.Comunque io sono il primo a dire che gli allineamenti sono una gran cavolata ma quelle due parole scritte lì sopra servono per incantesimi come individuazione del male.

Link to comment
Share on other sites

...aver rinnegato il suo lato drow ed addirittura ad odiarlo (reso in game...

Si tratta allora di una personalità psicopatica ;-)

Se odia così tanto le sue origini (e ciò viene pure interpretato), non trovo alcuna spiegazione valida per il suo atto.

...Dopo, out game, ha ammesso che l'atto era malvagio...

Ecco cosa intendevo per "consapevole" :-)

...tuttavia è convinto che sia adatto al suo personaggio ...

Non riesco a capire questo passaggio.

Odia i drow perchè sono drow, ma si sente libero di agire come loro?

Link to comment
Share on other sites

Uhm....fossi in te, sarei alquanto tentato di fargli cambiare allineamento di botto....

In ogni caso, se vuoi essere "buono", gli puoi dare una "ammonizione"....ergo, prossimo atto malvagio che fà, il suo allineamento cambia. Senza storie.

Poi sono "d'accordo" con quello detto da Dhemel.....odia i Drow per come si comportano, e si "comporta" come loro?

Fagli notare anche questo, in caso.

Link to comment
Share on other sites

Il pensiero è terribilmente malvagio e quindi gli farei cambiare l’allineamento.

Soprattutto chiederei a lui e agli altri di giocarsi quanto è avvenuto…

Immagino che il pg mezzodrow ripensando a quanto da lui provato si faccia dei problemi.

Evidentemente è a un bivio o accetta la sua malvagità oppure si pente e magari visto il bg cerca di espiare.

Sta a lui decidere, ma non può far finta di nulla…

Uguale per gli altri pg che immagino non fossero malvagi.

Se il mio druido CB vede uno comportarsi così dal giorno dopo la guarda con altri occhi; se è legato all’altro pg, cerca di capire e invita l’amico a chiedere il perdono al suo dio…

Insomma è chiaro che è successo un evento che ha scosso la compagnia quindi chiederei loro di tenerne conto.

Poi io cambierei anche la letterina sulla scheda fino a quando non fa un giusto percorso di pentimento, ma credo che la letterina in se, sia poco importante.

Non gli leverei punti esperienza se interpreta bene e con coerenza.

Se invece interpreta come gli pare... da me non vedrebbe più un punto esperienza fino a quando non gioca come si deve

Link to comment
Share on other sites

Il pensiero è terribilmente malvagio e quindi gli farei cambiare l’allineamento.

Per un pensiero credo sia troppo esagerato. Facendogli capire dove ha "sbagliato" sicuramente sarebbe meglio.

Il cambio di allineamento è una cosa graduale e molto lenta (salvo azioni particolarmente contrarie all'allineamento del pg).

Link to comment
Share on other sites

  • Moderators - supermoderator

Condivido l'idea espressa da Ghon, un pensiero malvagio non dovrebbe rendere tale il Pg.

Se continuasse a covare sentimenti di ira o odio e a pensare in questo modo sempre più spesso potrebbe spostare il proprio asse da B a N, ma fino a che non metta nulla in pratica non mi sentirei di considerarlo un Pg M.

Link to comment
Share on other sites

Penso anche io che un pensiero malvagio non basti, ma dipende anche dalla gravità del pensiero...

Far morire dei bambini di fame mi pare di una gravità estrema.

Poi dipende dalla forza con cui si è espresso, ma dal primo post mi è parso che il pg fosse molto convinto della sua scelta scellerata.

Link to comment
Share on other sites

Il pg era convintissimo di ciò che diceva, motivando le sue parole con la scusa che i bambini potessero cercare vendetta una volta cresciuti. Il bardo, CN, ed il mago , CB, lo hanno persuaso ad abbandonare i suoi propositi di sterminio tuttavia il mago era tanto orripilato dall'idea che si è allontanato momentaneamente dai due per riflettere. Rimasti soli il ranger e il bardo, questi ha manifestato anche il desiderio di violentare una delle prigioniere e il bardo, quasi per dargli un contentino dopo che lo aveva distolto dall'uccidere i prigionieri, se ne è andato fingendo di non sapere cosa avrebbe fatto l'altro una volta che fosse rimasto solo con la donna.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.