Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By aza

Maestri d’Arme – Jari il Cacciatore di Mostri

Dopo l'uscita della serie TV di The Witcher, dedicata a Geralt di Rivia, il noto Strigo cacciatore di mostri, grande utente di alchimia sulla quale abbiamo già fatto questo precedente articolo.
Per l’occasione, abbiamo deciso di intervistare Jari Lanzoni, (qui il suo sito), schermidore e appassionato di fantasy nonché di… lotta ai mostri!
Ciao Jari, dicci chi sei e quali sono le tue esperienze in ambito di scherma e fantasy

Direi uno strano amalgama di tante cose: direi principalmente un padre e un marito, poi un lettore, uno scrittore e un appassionato di combattimento storico. Al momento lavoro nel settore del turismo dopo aver cambiato una dozzina di mansioni e posti di lavoro, dal becchino al grafico, una necessaria flessibilità assai tipica di questo periodo che però mi ha permesso di mettere da parte una serie di competenze trasversali.
Mi sono interessato alla scherma storica una ventina di anni fa, entrando in contatto con alcuni gruppi e assistendo ad un paio di seminari; nel 2002 ho conosciuto il metodo della Sala d’Arme Achille Marozzo, caratterizzato da un approccio rigoroso alle fonti e una forte purezza nella ricerca delle nostre tradizioni Marziali. In particolare, la Sala d’Arme Achille Marozzo si è sempre distinta per la scelta di pubblicare i risultati dei propri studi e contribuire alla diffusione della Scherma Storica.
Dopo un paio d’anni di corso sono passato da allievo ad Aiuto-Istruttore dei corsi basi seguendo poi tutte le fasi per diventare docente. Al di là della mia esperienza come Istruttore ho avuto modo di pubblicare due manuali inerenti la scherma storica: “La Lancia, La Spada, la Daga” dedicato alla scherma medievale e “Il Combattimento Storico da Strada” dove approfondisco le più strane situazioni avvenute in duello e in battaglia.
Direi che la mia esperienza con il fantasy nasce sia dalla grandissima passione per la lettura che per i giochi di ruolo, commistionando le due cose per divertimento personale. Ho pubblicato alcuni romanzi, tra lo storico e il fantasy, nel mio ultimo lavoro “La Scherma del Cacciatore di Mostri” (quì il link) ho voluto immaginare il ritrovamento di un trattato di scherma rinascimentale, a lungo occultato, dedicato non al duello contro altri schermidori ma contro gli Innaturi, esseri scaturiti da favole e leggende. L’Autore doveva necessariamente essere allievo di un Trattatista che conoscevo bene per poterne ricalcare le tecniche di combattimento: ecco quindi il bolognese Johanni della Viverna, divenuto Maestro d’Arme sotto la guidae del celebre Giovanni Dalle Agocchie.
Parliamo di mostri: ogni creatura richiede le sue armi e le sue tecniche. Facci degli esempi…
Avendo indicato il rigore per le fonti storiche come un attributo qualitativo, credo sia lecito non inventare nulla ma, appunto, citare qualcuno più autorevole di me.
Il primo esempio che mi viene in mente è tratto da “Guerrino detto il Meschino” un eroe popolare del Basso Medioevo, nato dalla penna di Andrea da Barberino nel 1473. Si tratta di un guerriero che si è fatto da sé, ignora di possedere nobili natali e ha deciso di farsi strada nella vita apprendendo l’arte della spada. Tra le innumerevoli avventure (di cui consiglio la lettura) si trova anche lui a dover affrontare un Innaturo. E’ descritto come un “gran verme” ma in seguito si apprende che doveva avere due o quattro zampe artigliate.

Prossimo al combattimento, Guerrino fa qualcosa di assolutamente naturale per chi è ormai un veterano del combattimento: valuta una Strategia. Il pensiero di ogni Schermidore deve essere Fluido. Non carica con il cavallo e la lancia in resta, azione potente ma inutile contro un avversario estremamente rapido e dal corpo serpentino. Guai se schivasse la lancia e, in un batter d’occhio, fosse padrone dello scontro. Spada e scudo sono e restano i compagni ottimali per difendere e offendere con perizia, specie un essere di manifesta forza. Si tratta di una coppia d’arme che denota anche prudenza, Guerrino ancora non conosce appieno tutte le risorse del nemico.
Di nuovo un cambio di strategia, necessario vista l’abilità del nemico. Al Guerrino è bastato pochissimo per valutare le capacità dell’Innaturo rispetto alla scelta delle armi. Lasciata spada e scudo rotella, armi troppo lente e facilmente afferrabili, afferra il pugnale che ogni cavaliere porta con sé (forse la celebre misericordiae) e, giunto a stretto contatto, colpisce dove le scaglie si sono allargate per il movimento del corpo, affondando l’arma corta in un punto vitale dell’avversario.

…e se una normale lama non bastasse? Cosa propone il manuale di “magico”?
Quando ho iniziato la stesura del manuale ho ripensato all’esperienza de “Il Combattimento Storico da Strada” e di tutte le strane soluzioni che propone (lanci di cappe, di sostanze, accecamenti, false cadute etc etc…), ho anche riflettuto sul fatto che uno schermidore non si sarebbe affidato solo alla lama. L’idea di inserire la magia però non mi convinceva, forse per la vecchia dicotomia Guerriero-Mago di Dungeons & Dragons che mi porto dietro da trent’anni esatti.
Come sempre mi sono affidato alle fonti storiche, cercando qualsiasi soluzione Alchemica che però derivasse da un vero trattato storico e che un lettore curioso potesse consultare. Ecco quindi “Opera” di Alchimia di Giovanbattista Birelli, il “Magiae naturalis sive de miraculis rerum naturalium” di Giovanni Battista della Porta, ho attinto a piene mani dai “De’ capricci medicinali” di Leonardo fioravanti e altri testi ancora.
Sarebbe stato più facile inventare di sana pianta una serie di soluzioni fantasiose, più spettacolaristiche e meno “rustiche”, ma credo sia anche affascinante “lavorare” imponendosi regole e “paletti” da non superare.
Curiosamente, o forse no, è stata la Ricerca Storica che ha portato in evidenza il Fantastico e il Magico. Allo stesso modo, quasi tutti i mostri del libro provengono da testi storici o da trattati, primo fra tutti il “Compendio dell’arte essorcistica” di Girolamo Menghi. Questo assieme di risorse aumenta le abilità del Cacciatore di Mostri, li conferisce una serie di soluzioni per limitare le forze nemiche, ma anche per celare la propria identità e stordire eventuali testimoni al pari di un “Man in Black” rinascimentale.
Occorre fare un esempio di come si applichino certe sostanze.
Mi viene in mente il caso delle Streghe che presidiano pozzi o piccoli stagni. Si tratta dello spauracchio che le madri utilizzavano tempo fa per spaventare i bambini: se si fossero avvicinati troppo al pozzo il mostro li avrebbe presi e portati via. Uno stratagemma pedagogico rurale per chi deve lavorare duramente la terra tenendosi vicino i bambini, che di certo all’epoca non avevano un asilo o altre strutture in cui stare.
La Marabecca siciliana, come la Jenny Dentiverdi inglese, la Bourda emiliano-romagnola o la Janara di Benevento, attende in prossimità di una cisterna. In questo caso il buon Johanni della Viverna avrebbe pronta una buona ronca dall’asta lunga, ottima per colpire a buona distanza, ma si sarebbe ben guardato da scendere nell’elemento di elezione dell’Innaturo. Ecco quindi una buona “mistura che arda sott’acqua” dal trattato di Alchimia Giovanni Battista della Porta, quando questa sorta di fuoco greco avrà incendiato parte dello specchio d’acqua la Strega dovrà salire in superficie per fuggire le fiamme, senza sapere che la via di scampo le è stata accuratamente preparata. A questo punto ci si affiderà all’abilità dello Schermidore con la ronca per ripulire la zona dal minaccioso Innaturo…
Certo, tutto questo darsi da fare può attirare l’attenzione di testimoni, ma sempre il Birelli offre una soluzione con un composto “A far che le persone facilmente escano di sentimento, che paiano pazzi”, e così anche se raccontano ciò che hanno visto alla Loggia della Mercanzia, in Piazza Maggiore o agli uomini del Bargello nessuno gli crederà.
La serie di The Witcher sta per uscire: dai filmati del gioco e le scene di combattimento della serie già uscite, cosa possiamo dire dello stile di combattimento dello Strigo, riferito agli stili storici e ai mostri che egli affronta?
Devo premettere che di The Witcher io so pochissimo. Ricordo di aver installato il gioco, visto l’animazione iniziale con l’amico che me lo regalò e aver giocato tipo 5-10 minuti notando positivamente che permetteva di cambiare la guardia del personaggio. Di lì a poco nacque mia figlia e addio Strigi, Streghe e altro, dovevo gettarmi nella battaglia delle notti insonni, affrontare orde di rigurgiti e debellare pannolini. Non ho ancora letto i romanzi e quando me lo segnalarono dopo l’uscita del libro mi scoprii estremamente ignorante.
Rispetto ai bellissimi filmati che ho visto online, lo stile scelto per Geralt di Rivia consiste in colpi ampi, grandi “caricamenti” con l’arma alzata fin sopra la testa e lame che proseguono il movimento fino a terra. Il corpo ruota completamente esponendo la schiena all’avversario, spesso vortica per eseguire una sequenza di colpi continui, in alcuni casi per aumentare la potenza d’impatto Geralt esegue attacchi dopo un balzo per aggiungere spinta e peso del colpo alla forza cinetica del taglio. Il tutto contro mostri grandi e grossi, e quindi bersagli ben definiti su cui sferrare Colpi Finiti, ossia a piena potenza e senza possibilità di cambiare il percorso dell’arma. Quando deve affrontare gli uomini non mancano calci, pugni e spallate per alternare le azioni della spada, oltre a del sano combattimento corpo a corpo e un buon utilizzo del pugnale con colpi di punta alla gola o sotto l’ascella, quindi in un punto non protetto.
Tutto questo corrisponde alle necessità di spettacolarizzazione del prodotto ludico, in cui lo spettatore deve poter godere dell’intera dinamica dell’arma, essere copartecipe del movimento e della potenza dei colpi. Rispetto a queste logiche consiglio “the Game” di Baricco, che descrive in maniera perfetta il rapporto che si sviluppa tra lo strumento ludico e il corpo del giocatore.
La Scherma Storica, ovviamente, è qualcosa di completamente diverso: non si espone mai la schiena all’avversario, non si tentano “scivolamenti” o spallate, niente pugni e calci perché occorre sempre gestire la distanza rispetto all’avversario. I colpi devono essere misurati: i caricamenti inutili sono da escludere, nel momento in cui si va a sollevare le braccia per aumentare la potenza d’impatto un avversario può colpire proprio gli arti, inoltre colpi troppo telefonati fanno esporre a contro-tecniche brevi e rapide, spesso proprio alla mano di chi sferra il taglio che di per sé ha il vantaggio della potenza ma lo svantaggio della lentezza. Ogni tanto Geralt ha infatti il buonsenso di infilare una punta rapida nella gola o nel petto degli avversari. C’è anche da dire che le finte, che richiedono falsi colpi e non Colpi Finiti, sono alla base della scherma e potrebbero non essere ben comprese dallo spettatore all’interno di un combattimento concitato
In un vero combattimento si predilige l’economia di energie, i mezzi colpi, gli arretramenti e gli scarti laterali, le finte etc etc… non è così lineare come in The Witcher, in Berserk, nella serie Gundam Iron Blooded Orphans o nei vari film di Star Wars. E tuttavia lo stile di questo tipo di prodotti, così come è stato per l’ottima scherma rievocativa dei re-enactors, non è da disprezzare in quanto contribuisce fortemente alla narrazione, alla trasposizione dello spettatore all’interno della dinamica di combattimento. Si “racconta” del personaggio anche attraverso il suo corpo e il suo modo di combattere, se ne avverte la tensione, si accusano i colpi che subisce e si gode della raggiunta vittoria.
Aggiungo un dettaglio, e forse una profezia.
Sono certo che prima o poi salteranno fuori corsi di “Scherma Witcher” o “Scherma Strigoi” (o con altri nomi onde evitare problemi di copyright) come è accaduto per la Scherma Jedi che si sta affermando come disciplina in ogni parte del mondo. Premetto che un qualsiasi schermidore storico, con almeno un paio d’anni di esperienza di combattimento, non avrebbe problemi a vincere un confronto con questo tipo di appassionati, ma non è assolutamente questo il punto.
Credo che qualsiasi Storia (perché è quella la leva fondamentale!) faccia uscire di casa un ragazzo o una ragazza, staccandolo da una console o dallo smartphone, in modo che stia con altri ragazzi, gli permetta di fare movimento fisico e intraprendere un percorso anche minimamente marziale, non possa che essere una cosa positiva. Fosse pure volteggiare in salto con la spada dello Strigo (ma perché la tiene sulla schiena?) o ruzzolare con una spada laser. E magari andarsi a bere una birra insieme dopo gli allenamenti! Chiaramente, un vero percorso di scherma storica sarebbe consigliabile, anche per suscitare maggior passione per lo studio, la storia e la cultura. Tuttavia non va assolutamente sottovalutato il valore umano e sociale che un qualsiasi corso di Scherma per Cacciatori di Mostri può avere.
Sorge però un interrogativo: chi sarebbe il ”Maestro” di questi corsi? Chi diventerebbe il riferimento sportivo, ma anche morale, di questi ragazzi forse troppo manipolabili? Magari un furbetto che vuole fare del denaro, meglio se con la barba imbiancata, i modi dell’uomo vissuto e il carisma del mentore misterioso. Non ci sarebbe nulla di strano visto il proliferare di Maestri improvvisati e Guru della Scherma Storica di oltre vent’anni fa, quando questa disciplina e la rievocazione storica muovevano assieme i primi passi, con tutte le conseguenti e disastrose ricadute. E questo è forse l’unico elemento preoccupante dei futuri corsi da Strigo o AmmazzaDraghi. Per diventare Istruttori di scherma storica o moderna ci sono dei percorsi, è richiesto rigore, anche morale, la capacità di trasmettere correttezza e non furbizia, controllo e non violenza.
L’attributo necessario, forse, andrebbe ricercato nell’ossatura di figure eroiche come Geralt. Se la Storia genera una disciplina, allora la direttiva morale del Personaggio può far comprendere il tipo di Maestro da cercare.
Grazie ancora per l’intervista. Trovate qui il sito di Jari con le sue opere. E voi lettori, se vi è piaciuto l’articolo date un’occhiata anche a quelli qui sotto
❚ 5 falsi miti sulla spada medievale
❚ Affondo vs fendente – La fisica in 7 punti – Battle Science III
❚ 5 errori sulle armature in Dungeons & Dragons
Articolo originale: http://www.profmarrelli.it/2019/12/18/jari-lanzoni-cacciatore-mostri-witcher/

Se questo articolo ti è piaciuto, segui il prof. Marrelli su facebook e su ludomedia.  
Read more...

Anteprima Mythic Odysseys of Theros #2 - Il Sommario e alcuni Mostri Mitici

Come molti di voi già sapranno, Mythic Odysseys of Theros sarà il prossimo supplemento ufficiale in arrivo per D&D 5e, la cui nuova data di uscita è il 21 Luglio 2020 dopo il recente rinvio causato dal coronavirus. Visto che, tuttavia, la versione digitale del manuale uscirà ugualmente il 2 Giugno 2020 su servizi quali D&D Beyond, Fantasy Grounds e Roll 20, la WotC ha deciso di rilasciare in questi giorni alcune anteprime: il Sommario e alcuni Mostri Mitici (ovvero mostri dotati di capacità particolari dette Azioni Mitiche).
Potete trovare maggiori informazioni sul contenuto di Mythic Odysseys of Theros nei seguenti nostri articoli:
❚ L'annuncio ufficiale di Mythic Odysseys of Theros
❚ 16 ulteriori dettagli su Theros
❚ Regole per i Mostri Mitici dal manuale di Theros
❚ Anteprima Mythic Odysseys of Theros #1 - Contenuti vari da Fantasy Grounds
Ecco qui di seguito, invece, le anteprime (per ingrandire le immagini, cliccate su di esse):




Read more...

Quella volta in cui i giochi salvarono il mondo

Articolo di Talien del 22 Maggio
Erodoto a suo tempo scrisse di come, durante un periodo di grandi difficoltà, una intera nazione sopravvisse grazie ai giochi. I giochi di ruolo da tavolo potrebbero svolgere una funzione analoga in questo periodo di pandemia.

Quella volta che i giochi salvarono la Lidia
Nel libro introduttivo de Le Storie Erodoto scrisse
Re Ati essenzialmente usò dei giochi come metodo per far distrarre i suoi sudditi dalle difficoltà, di modo che le razioni potessero durare più a lungo e che la carestia risultasse più tollerabile. E fecero così per 18 anni! Jane McGonigal, autrice di Reality is Broken: Why Games Make Us Better and How They Can Change the World, ci spiega come questo si potrebbe applicare ai giochi moderni:
Gli effetti benefici dei giochi di ruolo sono ben noti ai giocatori; durante un periodo come questo, Dungeons & Dragons e gli altri GdR da tavolo sono particolarmente adatti a queste forme di escapismo positivo dalla pandemia.
Come prosperano le campagne di GdR
Dungeons & Dragons in origine prosperava nei campus universitari, dove si trovava un mistico mix di giocatori, limiti di spostamento e tempo libero. Man mano che D&D divenne sempre più popolare questi tre fattori iniziarono ad applicarsi anche ai licei e alle basi militari.
Giocatori: D&D solitamente richiede un gruppo di propri pari con cui giocare. Anche se era possibile giocare con i propri fratelli e sorelle o con altri membri della propria famiglia, una fonte costante di giocatori della propria età era la situazione ideale. Dovevano poter essere disponibili a giocare per lunghi periodi di tempo (quattro ore o più) e partecipare ripetutamente a sessioni costanti nel tempo. I campus delle università, i quartieri nei pressi delle scuole superiori e le basi militari fornivano una popolazione adeguata di giocatori.
Limiti di spostamento: un fattore importante per l'accesso ai giocatori era che non avessero altri posti dove andare. Gli studenti dei licei e delle università e, in misura minore, gli adulti delle basi militari sono spesso confinati nello stesso luogo per mesi o anche anni. Questo permette ai mondi delle campagne di svilupparsi, se lo si vuole.
Tempo libero: i giocatori che hanno altre opzioni di intrattenimento saranno attirati facilmente a fare altro. Negli anni '70 e '80 la televisione e i videogiochi erano sempre più dominanti, ma non quanto Internet lo è al giorno d'oggi. I giocatori meno interessati alle altre forme di socializzazione (come le feste) erano più inclini a cercare un gruppo di giocatori di ruolo come forma di socializzazione. E naturalmente avere un lavoro quotidiano estremamente irregimentato, limitante o addirittura non averne proprio uno aiutava in tal senso.
Man mano che gli anni sono passati questi fattori sono cambiati. I giocatori sono diventati più anziani, i limiti di spostamento sono diventati meno problematici, ma è diventato più difficile per gli adulti trovare dei nuovi giocatori. E naturalmente il tempo libero si è ridotto; non tanto per le responsabilità degli adulti, ma anche per via della presenza di ulteriori opzioni di intrattenimento che competono per il tempo e l'attenzione dei giocatori. Visti i limiti particolari della pandemia questi tre fattori sono tornati improvvisamente di voga.
"Bloccati" a casa con la propria immaginazione
Con così tanti giocatori e DM bloccati nelle proprie case i limiti di spostamento sono stati reimposti. Un gran numero di giocatori non possono andare da nessuna parte e con questi limiti ci sono meno opzioni di intrattenimento che competono per la loro attenzione. Hanno potenzialmente anche più tempo libero, visto che sono incrementati i licenziamenti e le licenze, gli spostamenti per lavoro sono ridotti e molti adulti altrimenti molto impegnati hanno scoperto che varie delle loro responsabilità si sono ridotte significativamente grazie al lavoro o all'insegnamento da remoto.
Grazie ad Internet il gioco online si è impennato:
E il gioco aiuta in un altro modo, fornendoci una via di fuga virtuale dal mondo fisico:
Fortunatamente questa pandemia non dovrebbe durare tanto quando la carestia che afflisse il popolo della Lidia. Ma nel frattempo stiamo seguendo un'antica ed onorata tradizione ben nota anche agli antichi Greci: quando si devono affrontare tempi difficili un po' di escapismo aiuta molto.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/when-gaming-saved-the-world.672289/
Read more...

Role Playing June

Il sito Comicon, in collaborazione con le più importati realtà del mondo del gioco di ruolo in Italia, ha organizzato per il mese di Giugno una grande iniziativa virtuale chiamata RPJ - Role Playing June, la quale vedrà i giocatori cimentarsi su Discord in one shot per moltissimi dei giochi di ruolo attualmente pubblicati in Italia. Sarà possibile sia partecipare come giocatori, che essere semplici spettatori.

Entriamo più nel dettaglio leggendo direttamente l'annuncio per RPJ.
Tratto dalla pagina di Role Playing June
Per partecipare agli eventi giornalieri andate nella pagina dedicata a ROLE PLAYING JUNE e cliccate giorno per giorno sui link che trovate nel calendario degli eventi. Noi di Dragon's Lair non possiamo che consigliarvi di presenziare assiduamente in modo da poter dare un'occhiata a tantissimi gdr e al modo in cui vengono giocati.
Buone Avventure (in Remoto)!
Read more...

Una collezione di mostri gratis dalla Kobold Press

La Kobold Press ci propone un'altra offerta speciale per questo periodo di sosta forzata. Questa volta si tratta di Boss Monsters, una raccolta di 14 mostri da GS 3 a 27.
Gli scontri con i boss sono difficili da gestire, chiunque ve lo potrà confermare. Che si tratti del vostro avversario preferito che viene eliminato in un istante o semplicemente il dover spendere molto impegno nel creare una sfida sufficientemente impegnativa per il vostro gruppo, dare vita ad un incontro epico ed accattivante per coronoare la vostra avventura non è mai semplice. Almeno fino ad ora. La Kobold Press ha fatto buona parte del lavoro per noi in questa ultima offerta gratuita legata al #15 della loro rivista Warlock.
In questo prodotto troveremo una carrellata di Boss, per un totale di quattordici differenti creature di vario potere. Ce ne sono di adatte ad ogni livello di gioco e ciascuna di esse è pensata per mettere duramente alla prova un gruppo di avventurieri. Sono qualcosa di più che semplici mostri normali. Dopotutto volete rendere questi combattimenti memorabili.

Che sia il demone di origine virale noto come Catscratch, in grado di trasformare sia felini che umani in creature letali che sputano bile, garantendo la propria sopravvivenza tramite la trasmissione della sua malattia.

Oppure il Pumpkin King, un mostro di livello medio che appare in un campo di zucche per mietere un delizioso raccolto e che potrebbe dare vita a delle letali zucche danzanti mentre porta a termine il suo compito da triste mietitore.

Se preferite mostri più letali, se ne trovano anche di quelli. Ci sono demoni unici come Bathael (raffigurato qui sopra), un signore dei demoni ormai deposto e che è fuggito nei recessi più remoti dell'Abisso, dove sta pianificando la sua vendetta.

Per una sfida di livello massimo abbiamo Degmadu il Polipo Millenario che, oltre ad avere il nome migliore tra tutti questi mostri, è di GS 27 e può affrontare tranquillamente un gruppo di personaggi di alto livello con i suoi 555 punti ferita e tredici letali tentacoli, in grado di afferrare delle creature e gettarle nelle sue fauci divoratrici.
Tutte queste creature e molte altre ancora vi aspettano in questo manuale. Usate il codice SaferAtHomeWeek3 prima del termine dell'acquisto e sarete a posto.
Safer at Home - $ 0

Buone Avventure
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/05/dd-boss-monsters-from-cr-3-27-yours-for-free.html
Read more...
Bomba

Capitolo Ventiquattro – Seguendo l'oscurità come in un sogno

Recommended Posts

Clint Draconis

Al tocco oscuro e debilitante, Clint barcolló, le gambe che gli cedettero momentaneamente sotto il corpo. Ingoiò un gemito di dolore, poi guardò quell'orribile pietra con disgusto e rabbia, prima di inspirare quell'acqua che il suo corpo stava processando come aria, per poi rilasciarla in un rombo vorticante di energia sonora. 

DM

Spoiler

Arma a soffio, Thunder, contro ľobelisco nero: 7d6 danni sonori. I danni sonori, una volta superata la Durezza degli oggetti, fanno danno pieno. 

Sempre che la pietra sia vulnerabile. 

Se ľobelisco si dimostra vulnerabile, Clint ripete l'attacco fino a romperlo del tutto. 

 Clint guardò poi i compagni, pronto a scendere in quella fossa degli orrori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Liang aiutò Clint a tirarsi in piedi dopo il danno subito dall'obelisco e si avvicinò all'entrata della base subacquea, attendendo che gli altri membri del gruppo si muovessero.

xDM e Clint ( @Ghal Maraz)

Spoiler

Liang aspetta che gli altri entrino. Tenta di rimanere penultimo con Clint come ultimo, aspettandolo

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

La Borealis non fu delicata né nell'uccidere l'aberrante creature né nel scalciarla via dalla propria lama. Gli occhi consumati di rabbia e completamente azzurri dalla rabbia che osservarono la fuga degli skum generando ulteriore rabbia nell'elocatrice. FATEVI AMMAZZARE! Celeste se pensi non ti sentono... Ti pare il momento di contestualizzare? Tua moglie, dovresti voltarti. Io... Lei... N-n... Tranquilla. Credo troverai una sorpresa. Celeste seguendo il consiglio del suo Quori si voltò trovando Oceiros accanto di Seline... Viva. Quando l'hai? Visto? L'avresti visto anche tu se la tua attenzione non fosse stata rivolta al... Sbudellare...

L'albina prese velocemente l'occultista per abbracciarlo e dargli un veloce bacio stampo per ringraziarlo, per poi volgersi alla moglie cercando anche in lei un abbraccio. Poggiò la sua fronte su quella della compagna guardandola dritta negli occhi. Certamente le lacrime di gioia, terrore e preoccupazione non si sarebbero mai viste in tutta quell'acqua e sangue. Ricomposta si allontanò leggermente lasciando ad Oceiros il compito di rattoppare la moglie. Dopodiché osservò i compagni indagare sull'obelisco, notando come Clint fosse stato ferito da esso. Magnifico... Si avvicinò un po' per controllare la ferita, per poi rimanere a distanza nel momento in cui l'adepto cominciò a sfogarsi contro la struttura. A quel punto si affacciò all'enorme fossato. Sei preoccupata? Guardò velocemente dietro di se, osservando la figura del suo amico e della moglie. Ora sì... Ma sono anche parecchio furiosa. 

La ragazza dai capelli bianchi si controllò le ferite ricevute, ed in caso i compagni fossero rimasti a secco avrebbe provveduto a sistemarsele autonomamente. Poi un respiro profondo, nell'acqua, mentre Cuore Nero si rimpinguava dell'energia magica della Borealis. Avrebbe condotto infine gli altri in quell'abisso di tenebra. 

X DM

Spoiler

Celeste [Entrata Ordine]

PF 43 / 82 CA 21(22) Mana 30 / 57 

For 20 Des 14 Cos 14 Int 10 Sag 14 Car 10

Iniziativa +4    Velocità 10,5m

Tempra 12 Riflessi 12 Volontà 12(+3 influenza mentale) 

 

[Celeste ha attiva ancora Percezione Fissa che le permette di sgamare le illusioni ed i camuffamenti oltre a dare un +6 a osservare e cercare] 

 

#Prove richieste:

Cercare +9 [di classe] 

Nuotare +5 [di classe] 

Osservare +22 (prova aggiuntiva per guardarmi intorno in caso di attività insolite) 

 

Mod forza +5 (può diventare +6 con un semplice incantesimo di Affinità Animale oppure diventare più alta con Psicoreazione e Forma di Devastazione ma solo in casi disperati] 

 ________________________________________

@Capacità /talenti /oggetti da tenere a conto:

-Sdegnare Terra (levitazione costante a 30cm da terra, contro avversari di taglia media o inferiore si considerano i bonus relativi all'altezza) 

-Colpo opportunistico +6 (bonus che si aggiunge al txc ed ai danni quando si colpisce un nemico già ferito da un alleato prima della propria azione) 

-Eludere Carica (attacco di opportunità contro nemico che carica e fallisce la carica e bonus di +4 alla CA contro le cariche) 

-Riflessi in Combattimento (attacchi di opportunità aggiuntivi quanto è la destrezza) 

-Vexing Flanker (fiancheggiamento +4) 

-Fiancheggiatore (designo un quadrato adiacente ad un guerriero nemico ed in quel quadrato è possibile fiancheggiare un nemico anche se normalmente non sarebbe possibile farlo) 

-Passo Capriccioso (ulteriore passo da 1,5m come non azione) 

-Schivare (+1 Ca contro avversario designato) 

-Crystal of Mind Cloacking minor (+3 ts volontà contro influenza mentale) 

-Fermaglio del coraggio draconico (immunità presenza terrificante contro i draghi) 

-Passo Dimensionale / Attacco Rapido Dimensionale (1 su 1)

-Stivali dell'accelerazione temporale (1 su 1) 

-Bracers of Blinding Strikes (1 su 3)

-Third Eye Dumpening (1 su 1) [azione immediata, riduce gli effetti degli incantesimi con valore numerico variabile al minimo possibile] 

-Headband of Conscius Effort (1 su 1) [azione immediata sostituisce un tiro Tempra con una prova Concentrazione] 

-Healing Belt (0 su 3)

-FOCUS PSIONICO [Attivo] 

________________________________________

#Buff:

-Armatura di Inerzia Aumentata +8 CA (9h)

-Percezione Fissa LI9 (30m) 

-Barriera d'inerzia RD 5/- (110m)

-Arma Dissolvente 4d6 acido (scarica) 

-Libertà di movimento e Respirare Sott'acqua (Amuleto) 

________________________________________

@Azioni:

-Prova Concentrazione +19 per recupero Focus Psionico CD20 successo automatico 

-Manifesto Arma Dissolvente 3 mana

-Uso tre cariche separate di Healing Belt se Oceiros o Clint non la curano per un totale di 6d8

 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

DM, tutti

Spoiler

Clint ha ancora 28 cariche di Vigore Inferiore: 2 le usa per sé, le altre sono a disposizione per chi è rimasto ferito e non si sa curare da solo (Thorlum? Celeste? Seline [a malincuore]?).

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x tutti

Spoiler

 

Seline viene curata di 55 DANNI

Clint con quattro cariche della bacchetta cura Celeste di 44 DANNI

Clint con una carica della bacchetta cura Thorlum di 11 DANNI

Clint con una carica della bacchetta cura Seline di 11 DANNI

Thorlum può segnare otto “mani di skum”

Zhuge Conoscenze (dungeon) +24+14=38

Clint Conoscenze (psioniche) +13+10=23

 

La ricerca di Thorlum di un adeguato compenso, a fronte del duro combattimento svolto, portò a considerare ulteriormente le risorse degli skum. Se gli avventurieri erano infatti equipaggiati di non indifferenti armi magiche, la feccia acquatica non ne disponeva, con l'unico vestiario consistente in brache tagliate al di sopra delle ginocchia per non offrire una vista fin troppo evidente delle loro vergogne.

Fu il Senzacasta ad aprire la fila, immergendosi nell'oscuro antro marcato dal centro della sinistra spirale, seguito a ruota dalle sue compagne di viaggio e Oceiros. A chiudere la fila, silenziosi come solo sott'acqua si era obbligati ad esserlo, stavano Clint e Zhuge. L'esplorazione del nano della caverna lo portò dopo una breve discesa dentro un ampio condotto, simile a una fognatura completamente allagata, il cui percorso però riportava presto a una nuova salita. La causa di tale bizzarro tragitto divenne chiaro dopo diversi tentativi di cui ebbe bisogno l'ex Tagliarocce per risalire, raggiungendo infine quella che era l'apertura... verso un interno arieggiato.

Il gruppo era riemerso nella cima di quella che pareva essere una elegante balconata barocca, dotata di una ringhiera in metallo, che sorgeva a cingere l'area della piscina da cui erano emersi. La balconata comprendeva un montacarichi per permettere la discesa al livello inferiore già visibile da dove essi si trovavano, una vista come raramente gliene era capitate.

Il quartier generale dell'Ordine Sinaptico somigliava a una città sotterranea, scavata all'interno della formazione rocciosa vista quando si erano immersi, modellata ad uso di quel gruppo misterioso che per tempi immemori avevano plasmato il futuro di intere nazioni, lontano da occhi indiscreti. Essa sembrava essere stata strutturata su tre livelli, ognuno dei quali di forma simile a una ciambella, il cui “buco” era formato da un ampio foro al centro del livello stesso, una caratteristica che offriva dall'alto la vista del fondo di quella struttura, che finiva in quella che pareva una grande pozza di acqua scura come la notte. Le comunicazioni tra i vari livelli avvenivano tramite scalinate in pietra che sorgevano al limitare del pericoloso centro. L'ampio spazio che sorgeva tra il vuoto centrale e le pareti esterne, in compenso, era un brulicare di vita: bipedi dinoccolati e calvi, dalla pelle gommosa e di un color bluastro camminavano con passo sicuro, salutando i propri simili mentre dietro di loro gruppetti di umani, elfi, minotauri e altre creature umanoidi li seguiva pendendo dalle loro labbra... o per meglio dire dalle loro appendici simili ai tentacoli di un polpo, che Clint identificò come illithid. E se già essi erano uno spettacolo per stomaci forti, gli altri schiavisti con cui spesso incrociavano il cammino o intrattenevano scambi erano pure peggio, creature dal corpo di ragno, con volti spigolosi che sorgevano da teste il cui lungo collo era simile a una enorme proboscide. Essi erano neogi, una razza di aberrazioni planari tristemente famosa per i loro commerci a base di persone viventi. Non tutti gli umanoidi, tuttavia, sembravano schiavi in ceppi. Diversi di essi, accomunati dal pallore della pelle e le tuniche color porpora, svolgevano i loro affari portando (o più spesso facendo portare) pile su pile di pergamene e tomi, scambiando informazioni e passando ordini sigillati.

Quando gli avventurieri avrebbero deciso di scendere, avrebbero trovato un montacarichi dotato di paranco che, tramite un sistema di leve, permetteva anche a una sola persona di consentire la discesa per il livello inferiore, il primo. Lì diverse attività, già notate dall'alto, sorgevano a beneficio dei membri dell'Ordine Sinaptico e a necessità di coloro che erano diventate pedine prive di mente nelle loro mani: una caserma, dove le truppe si allenavano e riposavano tra i turni di guardia, un bazar, dove sorgevano esercizi commerciali in cui buona parte della valuta era formata da esseri viventi scambiati come bestiame, una mensa aperta a tutti, nella quale anche gli illithid talvolta vi si fermavano, una struttura simile a un teatro all'aperto indicata come Arena della Performance Culinaria, una serie di laboratori e officine in cui artigiani e professionisti di vari campi compivano i propri miracoli. Tra tali attrazioni, le due che sorgevano nei pressi di scalinate utili a raggiungere il livello inferiore erano il bazar i laboratori. L'ultimo livello, comunque, pareva raggiungibile tramite un ampio tuffo nella pozza nera che sorgeva nel fondo dell'ampio spazio aperto al centro, una prodezza che tuttavia difficilmente sarebbe passata inosservata ai numerosi abitanti. Gli eroi erano ora chiamati a decidere come approcciarsi a quel posto brulicante di nemici, per poi tentare la discesa.

Spoiler

 

Checkpoint nella notte tra il 12 e il 13 agosto per la prossima direzione intrapresa dal gruppo. Tra le opzioni disponibili ci sono:

-Bazar (dispone di una scalinata per il livello inferiore)

-Caserme

-Arena della Performance Culinaria

-Laboratori (dispone di una scalinata per il livello inferiore)

-Mensa

-Pozza nera in fondo al terzo livello (genera una caduta di 60m, salvo precauzioni)

Consiglio ai giocatori di indicare in spoiler la propria scelta, per totale chiarezza e trasparenza. In caso di pareggio vince la parte di cui fa parte colui che ha per primo espresso tale scelta.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

"A mio avviso...", suggerí Clint, "varrebbe la pena tentare l'accesso più diretto possibile, anche perché non vedo che benefici potremmo trarre dall'attraversare le caserme nemiche, una mensa piena di mostruosità mangia-cervelli o una arena dove probabilmente cucinano materia cerebrale. Il bazar ed i laboratori mi paiono anche le zone più multietniche: probabilmente il bazar offre più possibilità di mimetizzarsi, ma la presenza degli illithid mi inquieta abbastanza. I laboratori, d'altronde, sono pieni di artigiani che lavorano e magari potremmo riuscire a sgattaiolare senza fare loro alzare troppo la testa. Teniamo comunque a mente la possibilità di ricorrere alla magia per mimetizzarci, sebbene non è detto che non abbiano approntato difese magiche ed allarmi arcani ad-hoc contro infiltrazioni del genere. In ogni caso, io terrò un aspetto da Kataiano. Zhuge-san è nel suo territorio. Voialtri dovreste stare attenti a non dare troppo nell'occhio: soprattutto Seline e Celeste costituiscono una accoppiata troppo facilmente distinguibile ed inoltre molto ben nota".

Preferenza ed accorgimenti 

Spoiler

Scelgo i laboratori.

Clint usa la Invocazione Humanoid Shape per assumere l'aspetto di un Kataiano. 

@Zellos Oceiros ha per caso pronto un Ristorare?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

Uscì dall'acqua la tiefling, per poi andare a controllare i propri polsi e il proprio collo, notando come le ferite erano state guarite accuratamente e fosse rimasto solo un leggero dolore.. Niente di preoccupante e sicuramente molto distante rispetto al destino che stava per incontrare. Si voltò in direzione di Oceiros per ringraziarlo nuovamente nel mettergli una mano sulla spalla, annuendo un poco.
Tornò quindi ad osservare la situazione che si poneva davanti ai suoi occhi scarlatti, decisa a stare ben più attenta a ciò che avrebbe trovato più avanti.. Decisa a voler regolare i conti una volta per tutte. Non le interessava minimamente la zona che avrebbero intrapreso, l'importante in quel momento era giungere di fronte a Mordecai, ma la stregona decise di prendere la stessa iniziativa di Clint stavolta per mutare il proprio aspetto e divenire sempre una tiefling.. Ma dall'aspetto completamente differente.

Spoiler

125c84a6425d99aa537931f3b2c841eb.jpg

Molto bene, allora direi di proseguire verso i laboratori.
Disse la stregona, prima di dare un'occhiata a Celeste e, successivamente, a Yunisha che stava uscendo dall'acqua per raggiungere la padrona.

x DM

Spoiler

Utilizzo Alter Self
Direzione Laboratori.

 

Edited by Nilyn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Si avvicinò a Clint, estraendo una pergamena ed alcuni diamanti. 

<<Avvicinati.>> gli disse prima di lanciare un incantesimo per ristorare la forza del Draconis. Solo dopo si lanciò un incantesimo curativo addosso.

Spoiler

Un buon ristorare a Clint ed un Vigore Inferiore a me.

<<Mi raccomando, cercate di pensare a qualcosa di non troppo importante per le creature qui presenti. Ed andiamo al laboratorio...sperando in bene.>> 

@DM

Spoiler

Voragine

Conoscenze (Psioniche): nada

Conoscenze ( religioni): 15

Sapienza magica: 10

Conoscenze Dungeon: nada

Search: 2

Disattivare Congegni: 2 

open lock +4

 

CA 27

TS: Vol 22 ( +1 contro incantesimi), Tempra +7, Riflessi+11

Iniziativa+4

concentrazione +17

 

Edited by Zellos

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

Dopo un lungo e tortuoso percorso,  uscirono dall'acqua. Finalmente possiamo parlare tranquillamente, tutte quell'acqua stava iniziando a darmi sui nervi... disse prima di guardare la zona circostante. Il luogo era profondamente diverso da come se l'era immaginato: una cittadina piena di esseri strani, ma tutto sommato tranquilla.  Illithid? Chi sono questi? Vedo troppe creature strane di cui non so nulla. Anzi, una cosa la so: il mio martello può abbatterli senza problemi. Disse alzando un poco l'arma. Come è successo di fronte a quell'obelisco. Non hai nulla da temere Clint. Inoltre non credo serva assumere un altro aspetto, continuò rivolgendosi a Clint e successivamente a Seline: ci stanno aspettando. Nascondere i nostri passi è sinonimo di debolezza. Secondo me faremo meglio a mostrarci. Inizieremo a fiaccarli moralmente e ci metteremo in vantaggio da subito. 

Mentre per quanto riguarda la direzione, Thorlum si girò a guardare nuovamente la cittadina valutando i vari percorsi. Probabilmente attraverso le caserme scopriremo la loro forza militare...si toccò la barba che iniziava ad avere una lunghezza di alcuni centimetri. Ma forse anche attraverso i laboratori. C'è sempre qualche stolto che si lascia sfuggire informazioni militari....e non solo. Si girò per guardare nuovamente  i suoi compagni. Va bene. La strada scelta da Clint sia. 

 

Master

Spoiler

La strada dei laboratori.

1. Thorlum cammina per il laboratoria superbamente e sicuro di se. Chi lo guarda deve temerlo: Intimidire (+11)

2. Thorlum mentre cammina presta attenzione a ciò che si dice. Con le  seguenti argomentazioni: Raccogliere Informazioni (+5) - ascoltare (-4)

   -  Discorsi militari o di guerra; 

   -  Se sente la parola SchiacciaGoblin si ferma il più possibile per cercare di ascoltare tutto il discorso.

   -  Se sente la parola Razak (l'ex-comandante dei Cavalieri d'Onice che l'ha torturato), si ferma e chiede attivamente informazioni (sopratutto se il luogo in cui dimora e questa          città).

Abilita richieste:

Spoiler

Cercare +3 (Scurovisione 18 m);

Conoscenze (Storia) +2;

Conoscenze (Nobilta) +2;

Soppravivenza +2;

Nuotare[+6+4ResF -10 armatura] = +0;

Scassinare serrature +6 (ma ho dimenticato di procurarmi gli strumenti del mestiere);

 

AC: 26 - PF: 152/116 -  TS: 15/8/4 - INIZ: +2 - TxC: 1d20+(21/15/10) DAMAGE: 1d12(+10) cr X4 (meno pf perché ho tolto l'amuleto che dava +2 COS)

TS: Tempra +17; Riflessi +10; Volontà +4; +2 ai TS incantesimi ed effetti magici(razziale); +2TS contro veleni (razziale); 

 

Edited by SassoMuschioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

Il gruppo era riemerso dopo una breve discesa ed una altrettanto breve risalita. Fradicia d'acqua la Borealis dopo aver accertato l'assenza di individui si strizzò velocemente i lunghi capelli bianchi per non venirne appesantita. Facendo qualche passo in avanti verso la balconata poté osservare ciò che in realtà era il covo dell'Ordine Sinaptico. Una cittadina piena di aberranti mostri, tra cui i Mind Flayer e creature umanoidi. Osservò attentamente senza dire una parola l'etnia della cittadina, squadrando principalmente le creature insane che l'abitavano. C'è molto qui da fare. È immenso... Quante persone sono state abbindolate da questo culto? Se sono state in grado di cancellare dei piani di esistenza vuol dire che ci devono saper fare. Siamo solo in sei... Più che sufficienti. La Borealis alzò lo sguardo verso il soffitto sotterraneo. Eroe stai pensando a quello che penso io? Uhm... Sarebbe una soluzione veloce. Forse si sono scavati la tomba da soli... Prima di poter anche solo pensarci dobbiamo verificare la presenza di innocenti. Da quel che vedo anche qui c'è un grosso problema di schiavi. Questa volta... Ne riparleremo. Prima capiamo come è strutturato il posto, poi ne parleremo con gli altri a tempo debito. 

Celeste non fece caso all'ochiata lanciata dalla moglie. Aveva uno sguardo assorto ed un'espressione che indicava un profondo odio. Quando si voltò e vide il camuffamento dei compagni inclinò leggermente il volto di lato con espressione confusa. Concordo con Thorlum. Ci aspettano e non serviranno a nulla se tutti gli altri avranno lo stesso aspetto. Inoltre credo proprio che sappiano riconosce chi sia dei loro... Disse buttando un'altra occhiata sulla visuale. Se vi fa sentire a più a vostro agio però... Disse guardando il nuovo aspetto della compagna da testa a piedi per poi riassumere un'espressione dura. Se ci dirigiamo ai laboratori armi alla mano... Non facciamo scattare nessun allarme. Disse per poi scambiare la collana di perle blu con il suo usuale talismano. 

X DM

Spoiler

Celeste [Laboratori]

PF 82 / 82 CA 21(22) Mana 37 / 64

For 20 Des 14 Cos 14 Int 10 Sag 16Car 10

Iniziativa +4    Velocità 10,5m

Tempra 12 Riflessi 12 Volontà 13(+3 influenza mentale) 

 

[Celeste ha attiva ancora Percezione Fissa che le permette di sgamare le illusioni ed i camuffamenti oltre a dare un +6 a osservare e cercare] 

 

#Prove richieste:

Cercare +9 [di classe] 

Nuotare +5 [di classe] 

Osservare +22 (prova aggiuntiva per guardarmi intorno in caso di attività insolite) 

 

Mod forza +5 (può diventare +6 con un semplice incantesimo di Affinità Animale oppure diventare più alta con Psicoreazione e Forma di Devastazione ma solo in casi disperati] 

 ________________________________________

@Capacità /talenti /oggetti da tenere a conto:

-Sdegnare Terra (levitazione costante a 30cm da terra, contro avversari di taglia media o inferiore si considerano i bonus relativi all'altezza) 

-Colpo opportunistico +6 (bonus che si aggiunge al txc ed ai danni quando si colpisce un nemico già ferito da un alleato prima della propria azione) 

-Eludere Carica (attacco di opportunità contro nemico che carica e fallisce la carica e bonus di +4 alla CA contro le cariche) 

-Riflessi in Combattimento (attacchi di opportunità aggiuntivi quanto è la destrezza) 

-Vexing Flanker (fiancheggiamento +4) 

-Fiancheggiatore (designo un quadrato adiacente ad un guerriero nemico ed in quel quadrato è possibile fiancheggiare un nemico anche se normalmente non sarebbe possibile farlo) 

-Passo Capriccioso (ulteriore passo da 1,5m come non azione) 

-Schivare (+1 Ca contro avversario designato) 

-Crystal of Mind Cloacking minor (+3 ts volontà contro influenza mentale) 

-Fermaglio del coraggio draconico (immunità presenza terrificante contro i draghi) 

-Passo Dimensionale / Attacco Rapido Dimensionale (1 su 1)

-Stivali dell'accelerazione temporale (1 su 1) 

-Bracers of Blinding Strikes (1 su 3)

-Third Eye Dumpening (1 su 1) [azione immediata, riduce gli effetti degli incantesimi con valore numerico variabile al minimo possibile] 

-Headband of Conscius Effort (1 su 1) [azione immediata sostituisce un tiro Tempra con una prova Concentrazione] 

-Healing Belt (3 su 3)

-FOCUS PSIONICO [Attivo] 

________________________________________

#Buff:

-Armatura di Inerzia Aumentata +8 CA (9h)

-Percezione Fissa LI9 (20m) 

-Barriera d'inerzia RD 5/- (110m)

-Arma Dissolvente 4d6 acido (scarica) 

________________________________________

@Azioni:

-scambio la collana blu con il mio talismano. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

La base dell'ordine

Liang si limitò ad annuire alle ragioni espresse da Clint, seguendo l'adepto dei draghi, pronto a difenderlo in caso di sgradite sorprese.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Clint

Spoiler

Cercare +14+6=20

La discesa tramite il montacarichi, la cui velocità venne regolata dalle forzute braccia di Thorlum, venne accompagnata da quello che Zhuge riconobbe essere un incantesimo, il quale in maniera puramente accessoria accompagnava salite e discese di quel mezzo di comunicazione con una placida melodia di sottofondo, al fine apparente di offrire una minima distrazione nel corso del tragitto.

Il raggiungimento del primo livello portò gli avventurieri a una breve distanza dal “quartiere” in cui sorgevano i laboratori, che furono in grado di raggiungere dopo una breve passeggiata in cui in più di una occasione illithid, neogi e umani dalle tuniche scure li osservarono incuriositi. I casolari e le strutture erano in solida pietra, scolpita con la magia dalla materia prima di cui era formato il quartier generale stesso, ma a parte ciò essere sarebbero state indistinguidibili da quelle di un qualsiasi collegio o gilda di maghi e alchimisti, gli scaffali ricolmi di antichi tomi di sapere e i tavoli ricolmi di provette, alambicchi fumanti e calderoni pieni di liquido ribollente. La differenza madre, rispetto al resto di Arth, stava nei praticanti che lavoravano in questo settore, quasi tutti mind flayer e loro attendenti schiavi al seguito, il cui compito era quello di assistere o fungere da cavie per gli esperimenti degli illithid loro padroni.

L'area sembrava offrire diverse attrattive, tra scienziati pronti a sperimentare le loro innovative idee, genieri intenti a costruire un apparato meccanico semovente, un anziano illithid deciso a dimostrare che il vapore poteva essere il futuro... e l'immondizia che traboccava di pozioni misteriose depositate senza tante cerimonie da alchimisti frustrati.

Ma prima che ciò potesse avvenire, una donna dalla tunica color porpora e dai corti capelli spettinati, puntò il dito contro Thorlum E' un Coscritto! urlò E quelli sono Oceiros e Celeste Borealis! sbraitò puntando quindi l'indice contro i rispettivi avventurieri. Diversi illithid si voltarono, sibilando il loro disprezzo verso i nuovi giunti e ordinando ai loro schiavi di passare all'attacco. Una pattuglia poco distante, formata da un altro mind flayer, sei duergar e un minotauro, si lanciarono contro gli eroi di Firedrakes.

La battaglia fu rapida, ma sanguinolenta per i difensori del posto. Gli uomini del Katai, gli elfi silvani schiavizzati, i duergar e il minotauro caddero rapidamente sotto i colpi dei viaggiatori provenienti dall'Occidente, in buona parte stesi da Zhuge, Celeste e Thorlum. Pure il mind flayer, un esemplare anzianotto che gridò Proprio oggi che è il mio ultimo giorno prima della pensione! cadde per mano di Clint e Seline, con la tiefling che si prese la soddisfazione di uccidere anche la porporata che li aveva identificati pubblicamente. Tuttavia fu ben presto evidente che quella era poco più di una prima avanguardia, il corrispondente di un paio di guardie cittadine in qualsiasi centro abitato del Continente Occidentale. Una campana risuonò in lontananza, riecheggiando all'interno del quartier generale dell'Ordine Sinaptico mentre gli avventurieri cercavano di raccogliere le idee e decidere come agire per la mossa successiva. Dopo una breve consultazione (Celeste, cosa vedono i tuoi occhi da albina?) portarono a scoprire come la scalinata per il livello inferiore, il secondo, conduceva a quella che era una grande piazza costruita attorno all'ampio spazio centrale. Clint invece, esperto di pertugi oscuri e nascondigli trovati in fretta, scovò un possibile nascondiglio in un vecchio laboratorio dismesso a causa di infiltrazioni interne per cui il servizio di manutenzione non aveva ancora posto un rimedio. La discesa diretta per il terzo e ultimo livello, sancito dalla sinistra pozza d'acqua presente, appariva ora leggermente più vicina.

In lontananza, un rumore di passi faceva presagire l'arrivo di un più nutrito gruppo delle forze di difesa dell'Ordine.

X tutti

Spoiler

 

Checkpoint nella notte tra il 13 e il 14 agosto per la prossima direzione intrapresa dal gruppo. Tra le opzioni disponibili ci sono:

-Nascondiglio nella zona dei Laboratori

-Discesa per la piazza centrale (secondo livello)

-Pozza nera in fondo al terzo livello (genera una caduta di 42m, salvo precauzioni)

Attualmente il quartier generale dell'Ordine Sinaptico è in stato di ALLARME

Consiglio ai giocatori di indicare in spoiler la propria scelta, per totale chiarezza e trasparenza. In caso di pareggio vince la parte di cui fa parte colui che ha per primo espresso tale scelta.

 

 

Edited by Bomba

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

"Anche se sarei per ľaffrettarci il più possibile, scendere la scalinata per sbucare in una piazza, ampia e ben visibile, potrebbe non essere l'opzione migliore, considerando che abbiamo una intera città contro...", rifletto, in cerca di una soluzione. 

"Proviamo a cercare riparo lì dentro e ad ideare un camuffamento decoroso e credibile per tutti", aggiunse l'adepto dei draghi, indicando il pertugio abbandonato e mezzo diroccato nelle immediate vicinanze, "a meno che le capacità di Celeste non riescano a portarci rapidamente alla pozza del terzo livello!".

Preferenze 

Spoiler

Nascondiglio, a meno che Celeste non abbia un teletrasporto rapido ed efficace per tutti, nel qual caso la preferenza va a Pozza Nera in fondo al Terzo Livello.

Se ci nascondiamo, suggerisco di provare ad ideare un travestimento anche per gli altri. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Appena ebbero un secondo libero, sospirò un secondo, lanciandosi un incantesimo addosso, la divina intuizione che così spesso lo aveva aiutato.

<<Concordo con Clint. Inoltre, magari potrebbe esserci qualcosa di...esplosivo, no?>> disse con un sorrisetto, pensando all'eventuale caos scatenabile.  

@Dm

Spoiler

Pertugio abbandonato nel laboratorio o se Celeste può,piano più basso ( magari non in acqua).

 

Conoscenze (Psioniche): nada

Conoscenze ( religioni): 15

Sapienza magica: 10

Conoscenze Dungeon: nada

Search: 2

Disattivare Congegni: 2 

open lock +4

 

CA 27

TS: Vol 22 ( +1 contro incantesimi), Tempra +7, Riflessi+11

Iniziativa+4

concentrazione +17

mi lancio Divine insight. Se per una qualsiasi ragione finissimo per cascare nell’acqua nero uso tutti gli usi necessari del mantello per teleportarmi per nove metri verso la terra ferma.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

Gli avventurieri vennero riconosciuti e attaccati velocemente. Un attacco che non produsse risultati per i nemici: furono tutti abbattuti senza troppa difficoltà.  Anche in questo luogo le mia gesta sono famose. Ma pare che avessero bisogno di una rinfrescata. Disse con orgoglio, dando un ultimo colpo di martello per finire uno schiavo che muoveva ancora un braccio. Sorrise alla proposta di Oceiros. Una esplosione, si rimise in posizione. Mi piace la tua idea. Avremmo dovuto pensarci da prima. Aggiungo che nel caso se non trovassimo ciò che ci serve potremmo farci bastare un incendio. Si aspettavano la nostra venuta, non si aspetteranno un incendio. 

 

Master

Spoiler

 Voto il Nascondiglio.

 

Abilità richieste:

Spoiler

Cercare +3 (Scurovisione 18 m);

Conoscenze (Storia) +2;

Conoscenze (Nobilta) +2;

Soppravivenza +2;

Nuotare[+6+4ResF -10 armatura] = +0;

Scassinare serrature +6 (ma ho dimenticato di procurarmi gli strumenti del mestiere);

 

AC: 26 - PF: 152/116 -  TS: 15/8/4 - INIZ: +2 - TxC: 1d20+(21/15/10) DAMAGE: 1d12(+10) cr X4 (meno pf perché ho tolto l'amuleto che dava +2 COS)

TS: Tempra +17; Riflessi +10; Volontà +4; +2 ai TS incantesimi ed effetti magici(razziale); +2TS contro veleni (razziale); 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

Dannazione lo sapevo! Non vi fu molto tempo per pensare quando la marmaglia di schiavi aizzati fu addosso agli avventurieri. State indietro! Non voglio farvi del mal... Ma ci fu poco da fare. Lo scontro fu inevitabile e la Borealis fu costretta a difendersi... Una volta calmatasi la situazione osservò i corpi dinanzi a se... Con rimorso ed odio. 

Ma i guai non erano finiti e gli avventurieri furono costretti ad una fuga improvvisata. I miei occhi da albina vedon... Ehy! Disse durante la corsa, poco prima che Clint trovasse un nascondoglio in un laboratorio dismesso. Sì posso portarci là più rapidamente. Però il buco mi sembrava bello profondo, per cui... Disse frugando velocemente nella propria borsa per poi tirare fuori due piccoli fermagli. Queste spille permettono di evitare di cadere da molto in alto troppo velocemente. Le ho prese dopo... Essere precipitata dal burrone nei Fiordi dopo la valanga... Disse con un po' di vergogna. Dovrebbero prenderle Oceiros e Thorlum. Clint, Seline e Zhuge dovrebbero essere in grado di volare. Io posso teletrasportarmi direttamente sul fondo. Disse per poi stringere il pugno. È pericoloso, ma forse così avremmo ancora tempo per non trovare resistenza davanti al pozzo. 

X DM

Spoiler

Celeste [Pozzo Nero]

PF 82 / 82 CA 21(22) Mana 37 / 64

For 20 Des 14 Cos 14 Int 10 Sag 16Car 10

Iniziativa +4    Velocità 10,5m

Tempra 12 Riflessi 12 Volontà 13(+3 influenza mentale) 

 

[Celeste ha attiva ancora Percezione Fissa che le permette di sgamare le illusioni ed i camuffamenti oltre a dare un +6 a osservare e cercare] 

 

#Prove richieste:

Cercare +9 [di classe] 

Nuotare +5 [di classe] 

Osservare +22 (prova aggiuntiva per guardarmi intorno in caso di attività insolite) 

 

Mod forza +5 (può diventare +6 con un semplice incantesimo di Affinità Animale oppure diventare più alta con Psicoreazione e Forma di Devastazione ma solo in casi disperati] 

 ________________________________________

@Capacità /talenti /oggetti da tenere a conto:

-Sdegnare Terra (levitazione costante a 30cm da terra, contro avversari di taglia media o inferiore si considerano i bonus relativi all'altezza) 

-Colpo opportunistico +6 (bonus che si aggiunge al txc ed ai danni quando si colpisce un nemico già ferito da un alleato prima della propria azione) 

-Eludere Carica (attacco di opportunità contro nemico che carica e fallisce la carica e bonus di +4 alla CA contro le cariche) 

-Riflessi in Combattimento (attacchi di opportunità aggiuntivi quanto è la destrezza) 

-Vexing Flanker (fiancheggiamento +4) 

-Fiancheggiatore (designo un quadrato adiacente ad un guerriero nemico ed in quel quadrato è possibile fiancheggiare un nemico anche se normalmente non sarebbe possibile farlo) 

-Passo Capriccioso (ulteriore passo da 1,5m come non azione) 

-Schivare (+1 Ca contro avversario designato) 

-Crystal of Mind Cloacking minor (+3 ts volontà contro influenza mentale) 

-Fermaglio del coraggio draconico (immunità presenza terrificante contro i draghi) 

-Passo Dimensionale / Attacco Rapido Dimensionale (1 su 1)

-Stivali dell'accelerazione temporale (1 su 1) 

-Bracers of Blinding Strikes (1 su 3)

-Third Eye Dumpening (1 su 1) [azione immediata, riduce gli effetti degli incantesimi con valore numerico variabile al minimo possibile] 

-Headband of Conscius Effort (1 su 1) [azione immediata sostituisce un tiro Tempra con una prova Concentrazione] 

-Healing Belt (3 su 3)

-FOCUS PSIONICO [Attivo] 

________________________________________

#Buff:

-Armatura di Inerzia Aumentata +8 CA (9h)

-Percezione Fissa LI9 (20m) 

-Barriera d'inerzia RD 5/- (110m)

-Arma Dissolvente 4d6 acido (scarica) 

________________________________________

@Azioni

-Teletrasporto Psionico 5 mana. (ancora non scalati) 

-Ho due Safewing Emblem che forniscono caduta morbida 54m, dopo l'uso si rompono. Da dare ad Oceiros e Thorlum per la discesa.

-Celeste usere Passo Dimensionale ovvero Porta Dimensionale Psionica (228m) come azione di movimento per scendere. 

-Nel caso peggiore in cui Clint, Seline, Zhuge non possano castare incantesimi di Volare scendono con Celeste con la Porta Dimensionale. 

 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

Il suggerimento di Clint per un approccio diretto venne accolto da Celeste, la quale fornì i mezzi per effettuare tale viaggio. Gli eroi si spinsero quindi verso la balaustra, incalzati dai nemici che stavano accorrendo verso la loro direzione: una mezza dozzina di porporati con il simbolo della piramide nera, mind flayer armati di scettri alla testa di elfi arcieri, gnomi armati di ascia, duergar che rendevano dissolventi i propri magli, umani del Katai armati di randelli in ghisa, minotauri e gnoll sbavanti equipaggiati delle bipenni affilate, mentre dal soffitto neogi armati di catene chiodate intingevano le proprie armi di veleno scuro, pronti ad aver ragione degli intrusi che fossero sopravvissuti all'ondata di avvocati umani e tiefling armati di valigette e denunce. Un cubo gelatinoso brontolò uno SPLURK! mentre avanzava per fronteggiare il gruppo proveniente dal Continente Occidentale.

Il timore di Celeste di ritrovarsi nuovamene nel bagno della marchesa Hertha Benckerdoff, signora di Picco del Merlo, si rivelò infondata. L'elocatrice fu in grado di creare una breccia nel breve spazio, curvando la distanza in un pertugio che la compagnia attraversò (o penetrò nel caso di Clint). Unico punto visibile da quella distanza, tuttavia, ciò richiese di atterrare nella pozza di acqua scura vista in precedenza, la quale tuttavia non parve di primo acchito mostrare un potere immediatamente nocivo per il gruppo. Dall'odore e dal sapore sembrava nulla più che acqua di mare.

Ma fu ben presto chiaro che qualcosa giaceva in agguato, nel momento in cui i sei avventurieri sprofondarono in acqua, come se ai piedi vi fosse stata legata una corda con numerosi macigni. Le orecchie si tapparono in fretta, mentre l'acqua intorno a loro li circondava mentre la superficie da cui erano entrati appariva sempre più lontana, in quell'inspiegabile viaggio verso le profondità. Fu a circa venti metri di profondità, da quando erano giunti in quelle acque oscure, che una figura si palesò loro. Egli pareva a prima vista un grosso pesce, il lungo corpo affusolato lungo più di sei metri terminante con una coda che fendeva agilmente le acque, una mole immensa (taglia Enorme) degna dell'orrore ancestrale che faceva sentire i viaggiatori insignificanti di fronte a così tanto maestoso potere primordiale... ma le similitudini con le creature acquatiche più comuni si fermavano lì. Sei lunghe propaggini, simili a tentacoli, spuntavano dal corpo della creatura, i cui tre occhi dalle iridi viola, posti verticalmente sulla fronte, osservavano i nuovi giunti. La bocca della creatura, una mostruosità formata da tre mascelle poste a formare un triangolo munito di zanne aguzze e bargigli appuntiti, scattò leggermente quando una voce profonda e cavernosa si rivolse loro. Egli era un aboleth, uno dei più potenti abomini che esistessero nel multiverso, una razza di dominatori acquatici dai grandi poteri mentali e famosi per l'incredibile capacità innata per la quale egli ereditavano, alla nascita, i ricordi dei propri genitori

L'Aboleth

Spoiler

image.thumb.jpeg.e49c915a218173578552ac39909817a8.jpeg

x Seline, Clint e Thorlum

Spoiler

Essa era la stessa voce che avevano udito parlare per bocca dell'anziana proprietaria del ryokan

I vostri passi vi hanno condotto al termine del vostro viaggio su questo piano esordì, le parole che rimbombarono nella mente dei viaggiatori, come se l'essere avesse parlato direttamente dentro di loro Alcuni di voi non dovrebbero trovarsi qui, avete violato l'oscurità gli occhi della creatura passarono da Thorlum a Oceiros, passando per Zhuge Voi siete solo di passaggio, noi esistiamo da molto prima alcune figure saettarono al limite del campo visivo dei viaggiatori, figure indistinte capaci di nuotare assai velocemente Noi siamo superiori, coloro che sono sopravvissuti e continueranno a sopravvivere. La vostra mente ci rivela i vostri segreti, le vostre paure. Ciò che state pensando ci giunge più chiaro delle vostre parole.

Scese un breve momento di silenzio. L'aboleth non agì, osservando gli eroi, come in attesa.

x tutti

Spoiler

Checkpoint nella notte tra il 14 e il 15 agosto per le azioni/interazioni dei pg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

Utilizzando le strane capacità di Celeste si riuscì ad accedere direttamente alla pozza nera senza ulteriori tappe. L'acqua salmastra che li circondò non sembrava però priva di pericoli; qualcosa di insolito manifestò il suo potere ancor prima di palesarsi. Una bestia apparve  ad una distanza di  circa venti passi. Il nano strinse con maggiore forza la sua arma e si tenne pronto a combattere. Rimase stupido quando l'essere iniziò a parlare. La stessa voce della vecchia. Erano parole oscure, di cui Thorlum non ne comprese appieno il significato. Ma di che accidenti sta parlando?  Superato lo stupore iniziale intervenne deciso. Noi non abbiamo violato un bel niente. Non so chi tu sia o che cosa sia, ma so che noi non centriamo nulla con l'oscurità di cui parli.  Noi siamo qua di passaggio per un unico scopo, far cessare la guerra e portare giustizia. Per essere "uno che esiste da prima" avresti dovuto comprenderlo facilmente. Il nano cercò di usare dell'ironia. Tu non mi sei superiore e non lo sarai mai, quindi se non vuoi che la tua sopravvivenza abbia fine arrenditi e preparati a rispondere alle nostre domande.  Le scarse capacità oratorie del nano erano già note a tutti. In quella occasione, Thorlum dimostro di non aver compreso appieno neanche il discorso pronunciato dall'essere. Inoltre si era accorto che alcune figure si muovevano non troppo distanti dalla sua posizione e sentiva che doveva prendere del tempo. Si stava facendo guidare completamente dall'istinto.

Fece le sue prime domande. Perché vi siete schierati con i Draghi? Cosa vi hanno promesso? Nel mentre che attendeva le risposte  girò un poco il capo per rivolgersi solo ai suoi compagni.

x tutti

Spoiler

Ci sono altri esseri. Prepariamoci allo scontro. State uniti e combattete schiena contro schiena per non farvi sorprendere. Siamo nel loro ambiente e ciò li avvantaggia.

Serk Nadarunn (sangue di demone) e Oceiros, state al centro della formazione, sarete al sicuro e potrete aiutare con le vostre cose magiche.  Fatemi un cenno come siete pronti: attaccherò direttamente quel mostro davanti a noi. 

Sentiva che lo scontro era inevitabile. Guardò nuovamente l'essere e alzò l'arma, attendendo il segnale da parte dei suoi compagni. 

 

Master

Spoiler

1. Thorlum chiede del patto che questi hanno contratto con i Draghi. (Promesse, ricompense, motivazioni). 

2. Se parte lo scontro il nano cercherebbe di caricare il mostro apparso. I segnali che lo fanno muovere sono i seguenti:

    -  Un segnale da parte di uno qualsiasi della compagnia.

    -  I nemici ci attaccano. 

Userebbe Oltreppasare Migliorato per cercare di arrivare dal pescione con il suo colpo di default. (Non metto la mossa perché immagino sarebbe da inserire nel post di domani, però ho voluto inserire ogni indicazione del caso 🙂 )

Abilità richieste:

Spoiler

Cercare +3 (Scurovisione 18 m);

Conoscenze (Storia) +2;

Conoscenze (Nobilta) +2;

Soppravivenza +2;

Nuotare[+6+4ResF -10 armatura] = +0;

Scassinare serrature +6 (ma ho dimenticato di procurarmi gli strumenti del mestiere);

 

AC: 26 - PF: 152/116 -  TS: 15/8/4 - INIZ: +2 - TxC: 1d20+(21/15/10) DAMAGE: 1d12(+10) cr X4 (meno pf perché ho tolto l'amuleto che dava +2 COS)

TS: Tempra +17; Riflessi +10; Volontà +4; +2 ai TS incantesimi ed effetti magici(razziale); +2TS contro veleni (razziale); 

 

Edited by SassoMuschioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

Clint aveva sperato di non dover tornare ad agire sott'acqua, dove buona parte delle sue capacità erano soffocate, ma, beh... non era proprio andata così. 

Anzi, la situazione era decisamente peggiorata. 

Un maledetto Aboleth.

Uno stramaledetto Aboleth.

Nuovamente costretto ad indossare quella collana di madreperla, l'adepto assunse ancora una forma di specie anfibia, un Elfo delle profondità marine, mentre l'aberrazione subacquea parlava. 

E Thorlum rispondeva. Alla maniera di Thorlum, ovviamente. 

Erano finalmente di fronte alla voce che li aveva apostrofati poco prima, sull'isola, tramite il corpo privo di volontà della locandiera.

"Questo gioco che state conducendo con noi... questo sfidarci e provocarci... trattarci come dei bambini stupidi...

cosa leggi nei miei pensieri, progenie dell'osceno, adoratore della distruzione?

Lo sai cosa penso? Lo sai davvero?

Lasciate in pace questo mondo... lasciate in pace ogni mondo! 

Noi. Vi. Fermeremo".

Edited by Ghal Maraz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros 

<<Direi che possiamo smetterla tutti. Voi bramate un qualcosa per noi folle. Per voi comprensibile. Ma c’e una cosa che prevarica tutto questo: voi esistete da sempre perché sopravvivete. Conosco costoro da abbastanza per dirvi che no, non lo farete. O sarete feriti e lo ricorderete per sempre. Questo pezzo di terra alla deriva non vale tanto sforzo, con anche i draghi a contendere. Passate oltre. Guardate e passate. Vi conviene.>> disse concentrandosi. Aveva poche nozioni degli aboleth. Altri mostri primordiali, oscene ed antiche. Più o meno come i draghj 

Spoiler

Test di diplomazia con Divine Insight: o 8+15=23 oppure 

 

Conoscenze (Psioniche): nada

Conoscenze ( religioni): 15

Sapienza magica: 10

Conoscenze Dungeon: nada

Search: 2

Disattivare Congegni: 2 

open lock +4

 

CA 27

TS: Vol 22 ( +1 contro incantesimi), Tempra +7, Riflessi+11

Iniziativa+4

concentrazione +17

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.