Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa fare quando non si riesce ad aprire una porta

Articolo di J.R. Zambrano del 04 Febbraio
Lo so, ci siamo passati tutti. Tutto sta andando perfettamente, non solo sono venuti tutti quanti a giocare, ma non si stanno neppure facendo distrarre dal video sul cagnolino carino. I telefoni e i laptop sono lontani e, sorpresa delle sorprese, i PG vogliono davvero andare avanti nell'avventura che avete creato per loro invece che spendere metà del tempo facendo spese, mentre l'altra metà sta litigando su quale sia il modo migliore per arrivare al dungeon. Infatti, sono già nel bel mezzo del dungeon quando arrivano di fronte a lei...la temibile porta chiusa a chiave.

E certo, volevate che fosse un po' impegnativa. Perciò la CD per aprirla è un po' più alta, ma dovrebbe essere abbastanza facile per il ladro da apr...ops, come non detto, non riesce a fare un tiro al di sopra del 3. Okay. Bene, adesso la serratura è rotta, ma il resto del dungeon sta chiamando gli avventurieri all'esplorazione. OPPURE, il gruppo potrebbe solamente starsene lì impalato per le successive tre ore cercando di capire come "hackerare la porta" in modo da attraversarla.
Sapete, vero, quale di queste due opzioni sceglierà il gruppo, nove volte su dieci? Ecco perché oggi parleremo di come riprendersi dopo un fallimento, e di cosa fare quanto il gruppo sembra non riuscire ad andare oltre una determinata porta.

Adesso, giusto per intenderci, questa non deve essere necessariamente una porta reale, potrebbe essere una porta metaforica. Per alcuni, la porta che non riescono ad aprire potrebbe essere la timidezza, per altri una mancanza di educazione...ma per noi la porta che non possiamo aprire è una porta reale. E stiamo per parlare di di come riuscire ad attraversarla.
Un fallimento solo da un certo punto di vista

La prima cosa di cui dobbiamo parlare è cosa rappresenti quel tiro abilità. D&D funziona come un sistema binario. Avete due situazioni quando fate un tiro in scassinare per aprire la porta: o ce la fate o fallite. Se ce la fate, la porta si apre. Se fallite, non si apre. Se fallite alla grande non potete più riprovarci, mi dispiace ragazzi, vi hanno bucato il pallone.
Altri giochi di ruolo fantasy non hanno questo problema. Che sia il metodo del D20 System di avere successo ad un costo o l'idea del successo parziale delle regole di Apocalypse World, non c'è un aut aut. Non c'è una gamma che misuri successi o fallimenti. Il che non è necessariamente una brutta cosa, ma pone alcune limitazioni nel vostro modo di pensare. Dopo tutto, se la porta si apre o non si apre, quel tipo di struttura Successo/Fallimento inquadra la situazione in una questione di sì o no.
Ma la questione è che, come DM, voi potreste volere che i giocatori entrino nella stanza. Specialmente se ne hanno bisogno per avanzare nell'avventura. La stessa cosa accade nel caso debbano assolutamente acchiappare un ladro o trovare una certa reliquia. Cosa fare allora? Riformulare l'intero concetto.

Invece di guardare alla porta come un tiro in arnesi da scasso, o come qualcosa che i giocatori devono sfondare, pensate a cosa quel tiro rappresenti. Invece di fallire ad aprire la porta, pensatela come un fallire ad aprire la porta nel modo che sia più conveniente per loro. Ci dovrebbe comunque essere un modo per aprire la porta, ma magari adesso significa trovare la persona o mostro che ne possiede la chiave. O trovare una pergamena di Scassinare in un laboratorio da Mago da qualche parte nel dungeon.
Nessuna conseguenza

Ora che avere riformulato il dilemma, pensate a quali potrebbero essere le conseguenze di un fallimento. Se scassinare la serratura vuol essere un modo facile e silenzioso per entrare, magari adesso quell'approccio non è più disponibile per i personaggi e tutti gli altri modi di entrare dentro la stanza comportano fare rumore o attirare attenzioni indesiderate.
O magari potrebbe costargli qualche risorsa extra. In pratica pensate a quali costi/risorse i giocatori potrebbero avere, in modo da spenderli per aprire la porta. Potrebbero essere oggetti magici, potrebbero essere punti ferita, se stanno combattendo un nemico che custodisce la chiave. Potrebbe persino essere l'elemento sorpresa: adesso che le persone nel dungeon sanno dei PG prenderanno delle precauzioni extra. Potete rendere un tiro fallito portatore di conseguenze indesiderate senza interrompere il flusso di gioco.
Un altro punto di svolta, una biforcazione della strada

Un altro modo di considerare come entrare nella stanza potrebbe essere trovare un'entrata alternativa. C'è una consuetudine che si trova in certi giochi come Skyrim e Fallout quando una porta è bloccata da un lato, di solito c'è un altro modo per entrare. Bisogna solo trovarlo. Se non riescono ad aprire la porta dal lato in cui si trovano, magari buttate lì qualche indizio su un'altra entrata. Magari una porta segreta o, meglio ancora, se riuscite a farli proseguire all'interno del dungeon preparate un percorso che torni indietro fino a un passaggio segreto che porta all'interno della stanza.
Circolare prego

Questo è l'altro grande trucco. Cercate modi per incoraggiare il gruppo a proseguire quando non riescono ad oltrepassare la porta. Potete indicare dettagli come l'ornamentazione della serratura e del buco di quest'ultima, o parlare di come potrebbe esserci un'entrata segreta più avanti nel dungeon. Se questo non funziona, potete sempre fare affidamento sulla vostra fidata tabella degli incontri casuali per avere qualcosa che vagherà proprio dove si trovano i PG. Qualunque cosa serva per evitare che finiscano impantanati su un particolare ostacolo.
Dategli degli amici dall'altro lato

Naturalmente, parlando di conseguenze e mostri erranti, se i giocatori sono veramente bloccati, è probabile che faranno rumore. L'attenzione può sempre arrivare dall'altro lato della porta invece che da un mostro errante. Io userei questo trucco con parsimonia però, o i giocatori si abitueranno al fatto che le cose siano facili e tutto vada liscio, e questa è l'ultima cosa che volete. Idealmente, stanno facendo una partita a un gioco che è organizzato interamente per loro, ma che deve sembrare non lo sia.
Buone Avventure! Cosa fate quando il vostro gruppo è bloccato in un impasse? Fatecelo sapere nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/02/dd-what-to-do-when-you-cant-get-through-that-door.html
Read more...

Old School Essentials sarà pubblicato in Italia da Need Games

Old School Essentials è basato sulla versione B/X (Base/Expert) di Dungeons&Dragons a cura di Tom Moldvay (Base) e David Cook (Expert) rilasciata nel 1981 dalla TSR. Per chi non lo sapesse la B/X è la versione di Basic D&D precedente al BECMI (quella con la famosa Scatola Rossa, anche se sarebbe più corretto parlare di BECM visto che l'Immortal Set non fu mai tradotto in Italia), il quale fu la prima versione ad arrivare in Italia.

Le differenze tra le due versioni sono minime e ciò permette a Old School Essentials di essere compatibile anche col materiale che fu pubblicato in Italia all'epoca dalla Editrice Giochi.

Old School Essentials, nella sua versione originale, è un gioco modulare composto da 7 supplementi:
Core rules: con le regole base del gioco. Genre Rules: dove si trovano le classi giocabili (Guerriero, Mago, Chierico, Ladro) assieme ad Elfo, Nano ed Halfling (che sono classi e non razze in questo regolamento). Treasures: con la descrizione di tesori ed oggetti magici. Monsters: il Manuale dei Mostri. Advanced Fantasy Genre Rules: con le regole per emulare la prima edizione di Advanced Dungeons&Dragons, scindendo le razze dalle classi ed aggiungendo classi come il Paladino, l'Assassino, il Bardo, il Ranger, l'Illusionista e il Barbaro. Cleric and Magic User Spells: il libro degli incantesimi di Maghi e Chierici. Druid and Illusionist Spells: il libro degli incantesimi di Druidi ed Illusionisti. Oltre alla versione in 7 supplementi esiste anche la versione in tomo unico, al momento non si sa quale delle due versioni verrà pubblicata dalla Need Games.

Per celebrare l'evento, Gavin Norman, il creatore di Old School Essentials, sarà presente alla NeedCon (ribattezzata quest'anno NeedPunk) la convention organizzata dalla Need Games per presentare i suoi prodotti e le sue novità. L'evento si terrà il 22 Febbraio 2020 presso la Casa dei Giochi a Milano, in Via Sant’Uguzzone 8 con il seguente programma:
Ore 10:00, apertura porte Ore 15:00, presentazione di Old School Essentials Ore 15:30 -19:00, partita a Old School Essentials con Gavin Norman come DM. Old School Essentials sarà disponibile in Italia a partire da Settembre 2020.

Annuncio ufficiale del NeedPunk sul sito della Need Games: https://www.needgames.it/eventi/needpunk2020/
Read more...

5 Cose che Fortunatamente D&D si è Lasciato alle Spalle

Articolo di J.R. Zambrano del 08 Febbraio
Al giorno d'oggi se entrate in un negozio di giochi potete godervi l'enorme gamma ed evoluzione dei giochi moderni. Volete darvi alle avventure fantasy? Potete scegliere quello che volete, con Pathfinder e D&D presenti praticamente ovunque, ma con svariati altri sistemi disponibili. Non vi ispira il fantasy? Ci sono una gran varietà di giochi sci-fi. Non siete ancora soddisfatti? Perché non provare un gioco dove siete dei punk che distruggono dei centri commerciali? O magari dove interpretate un lavoratore part-time? O ancora potreste esplorare le stranezze degli anni '80 di una linea temporale alternativa.
A qualunque cosa decidiate di giocare, non ci sono dubbi che l'hobby in generale abbia fatto passi da gigante. E perché possiate meglio apprezzare cosa abbiamo a disposizione al giorno d'oggi, diamo uno sguardo alle cose che fortunatamente ci siamo lasciati alle spalle.
Doversi Colorare i Propri Dadi

Questa categoria potrebbe anche chiamarsi set incompleti, alternative cartacee ai dadi o in generale scarsità di prodotti. Nel momento in cui erano arrivati alla quarta ristampa, se volevate comprarvi un set di OD&D era probabile che sareste diventati gli orgogliosi possessori di un sacchetto con sei dadi non colorati e una matita di cera bianca o nera da usare per delineare voi stessi i numeri.
Già questa cosa non era il massimo. Ma man mano che gli anni passarono le cose non migliorarono certamente e, anzi, la cosa divenne ancora più comune. Si poteva praticamente vedere la scorta di dadi della TSR diminuire a vista d'occhio. Nel 1979 le scorte finirono e dovettero includere dei cartoncini con dei "dadi da ritagliare", dei foglietti di cartone con quadratini con sopra vari numeri da ritagliare e pescare casualmente

Al giorno d'oggi o prendete un set completo della Chessex o li ordinate a peso. Si possono comprare dadi di ogni forma e dimensioni, con simboli speciali di ogni genere. Io stesso possiedo un set di dadi con simboli di ossa per quando gioco un necromante o per generiche cose da cattivo. Viviamo davvero in un'epoca di abbondanza.
Requisiti Differenziati per Salire di Livello

Qui sopra ne ho inclusi solo due di esempio, ma 'c'è stato un tempo (AD&D) durante il quale ogni classe cresceva di livello ad un ritmo differente. Quindi anche se riuscivate a fare sì che tutti i giocatori si presentassero ad ogni sessione finivate comunque ad avere delle discrepanze di livello. Perché niente è così divertente come rimanere uno o due livelli indietro rispetto al resto del gruppo e rischiare di morire ancora più facilmente.
Vale lo stesso discorso con i limiti massimi di classe/razza. Certo le prime edizioni del gioco erano volutamente umanocentriche, ma questo limitava anche in parte il divertimento. Al giorno d'oggi si può scegliere una qualsiasi combinazione di razze e classi, e si sale di livello tutti allo stesso ritmo. Il che implica doversi preoccupare solo di assegnare al meglio le caratteristiche.
THAC0

Parlando di matematica prendiamo la cosa "preferita" di tutti riguardo a D&D, ovvero il determinare quali numeri sommare tra di loro. Assicuriamoci, quindi, che i giocatori debbano fare un ulteriore passaggio di calcolo da poi confrontare con un altro valore.
Siamo sinceri, la questione è ancora presente (anche se non così terribile alla fine, solo noiosa). Semplicemente quel passaggio di calcolo ulteriore viene saltato visto che la CA è presentata come numero bersaglio invece che calcolata a livello astratto da uno 0. Questo ha anche il bonus aggiunto di fare sì che tutti i bonus che ottenete salendo di livello siano ad incrementare. E d'altronde ottenere dei numeri sempre più grandi non è forse da sempre alla base del voler salire di livello?
Miniature di Piombo

Le miniature sono molto migliorate con gli anni. Certo c'è comunque un certo fascino nostalgico nelle miniature "vecchia scuola" di piombo. Forse è il peso o il chiedersi se potrebbe essere il caso di farsi un richiamo del tetano se ci si graffia sopra un dito cercando di montare le ali ad un gargoyle.
Per il resto di noi ci sono tantissime miniature di plastica leggere, dettagliate e soprattutto (relativamente) economiche a disposizione sul mercato al giorno d'oggi. Che si tratti di miniature già dipinte (che è sicuramente l'andazzo del futuro) o dei prodotti della Reaper's Bones, le miniature moderne sono molto più variegate e particolari e sono più semplici da gestire.
Satana

Nessuno oggi pensa che il nostro hobby sia satanico, ma c'è stato un periodo in cui c'era chi lo pensava Che si tratti della volta in cui D&D ha traumatizzato Tom Hanks...

O di quella volta che i giornali hanno deciso che D&D era roba da stregoni...

C'è stato un periodo in cui giocare a D&D implicava essere un adoratore del diavolo e un membro degli Illuminati. Come per ogni altro franchise che è stato travolto da un panico moralista, tutto quello che queste notizie fecero fu rendere miserabile la vita di molte persone per un lungo tempo e non aiutarono certo chi pretendevano di voler aiutare.
Ad ogni modo al giorno d'oggi il futuro del nostro hobby appare radioso.
Ci sono altri aspetti del nostro hobby che siete contenti siano caduti in disuso? Pensate che ci siamo sbagliati e che la THAC0 fosse in realtà una gran cosa? Fatecelo sapere nei commenti!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/02/dd-five-trends-gaming-left-behind-for-good-reason.html
Read more...
By Psyco

Retrospettiva: AD&D 1E Monster Manual

Il Manuale dei Mostri di AD&D è stato il primo manuale a copertina rigida per Dungeons & Dragons ed è stato un enorme passo avanti, sia per il gioco che per la TSR (l’editore originale di D&D – NdR). Nelle sue 112 pagine troviamo stipati oltre 350 mostri per il nuovo gioco “Advanced” Dungeons & Dragons, e la loro presentazione e il loro layout furono rivoluzionari.
La maggior parte dei giocatori oggi non ha idea di come i mostri venivano presentati nei manuali originali di D&D: sotto forma di lunghe tabelle e, nelle pagine seguenti, c’erano dei paragrafi che descrivono e spiegavano le forme speciali di combattimento che sfruttavano. Il Manuale dei Mostri ha cambiato questo approccio: ogni singolo mostro aveva ora le sue statistiche insieme alla sua descrizione e normalmente anche una illustrazione. Avere le immagini della maggior parte dei mostri fu un grande passo avanti rispetto ai manuali originali di D&D e ha aiutato molto sia DM che giocatori.
Questo manuale è stato “il primo” di tante cose che oggi diamo per scontate: il primo manuale a copertina rigida, il primo dedicato interamente ai mostri e il primo manuale di AD&D.
Se Eldritch Wizardry ci ha dato i demoni, il Manuale dei Mostri ci ha dato i diavoli e i Nove Inferi, i draghi metallici, i non morti più potenti e molti altri mostri. Inoltre ha aggiunto molte sottorazze agli elfi, nani ed halfling: Elfi dei Boschi, Acquatici, Mezzelfi e Drow; Nani delle Colline e delle Montagne; Halfling Alti e Tozzi. Quindi non solo più mostri, ma anche più dettagli sui quelli che già conoscevamo.

Copertine rispettivamente del: 1977, 1983, 2012
Le illustrazioni sono state fatte da David C. Sutherland III, David Trampier, Tom Wham e Jean Wells, con la copertina originale di Sutherland. Jeff Easley ha illustrato la copertina rivista alcuni anni dopo. Mentre la copertina originale non vincerà mai alcun premio per l'abilità tecnica, l'idea di mostrare le creature sia sopra il suolo che in un tunnel sotto terra è stata sicuramente un'idea eccellente – anche se ha dato agli addetti al layout della TSR un problema su dove mettere le scritte del prodotto!
Sutherland e Trampier hanno realizzato la maggior parte delle illustrazioni, ma la più memorabile per me è la vignetta di Tom Wham riguardante un gruppo di avventurieri che incontra una lince in un deserto innevato. È abbastanza in contrasto con il modo relativamente serio in cui quasi tutto il resto viene disegnato e descritto.

I mostri sono descritti in base a: N. per incontro (nelle terre selvagge), Frequenza, Classe armatura, Movimento, Dadi vita, % in Tana, Tipo di tesoro, Numero di attacchi, Danno/Attacco, Attacchi speciali, Difesa speciale, Resistenza magica, Intelligenza, Allineamento, Taglia e Capacità psioniche.
In teoria, la frequenza veniva utilizzata per determinare il loro numero sulle tabelle degli incontri casuali e sul terreno, ma non conosco molti che l’abbiano usata in quel modo. N. per incontro era un valore problematico, poiché raramente corrispondeva a qualcosa di utile: quanti se ne potevano incontrare in un dungeon sarebbe stato un valore decisamente più importante, ma quel valore si trovava nella GdDM. Lo scopo di % in Tana era per capire se (a) avevate incontrato il mostro nella sua tana in un incontro casuale nelle terre selvagge, e (b) vedere se aveva qualche tesoro.
C'è una certa propensione delle statistiche verso il rendere i mostri utili per un gioco nelle terre selvagge. È qualcosa che non ha avuto un grande utilizzo nei successivi supplementi di D&D, i quali tendevano ad essere ambientati in sotterranei o in luoghi più controllati, ma almeno l'opzione c’era per quelli che la volevano!
Gary Gygax ha tratto i mostri da Original D&D e dai suoi supplementi, dalle riviste (Dragon e Dungeon) e in parte ne ha creati di nuovi. Nella prefazione per l'ispirazione/creazione di nuovi mostri, infatti, ringrazia Steve Marsh, Erol Otus, Ernie Gygax e Terry Kuntz, anche se è improbabile che siano entrati inalterati nelle pagine del manuale: praticamente ogni mostro è stato cambiato nelle statistiche e nell’aspetto rispetto alla versione originale (se non altro perché il sistema AD&D, pur attingendo da Original D&D, era in realtà un nuovo sistema con parametri diversi).

Il nuovo AD&D, quando uscì il Manuale dei Mostri, non era ancora da considerarsi come “definitivo”. La cosa si evince anche da un fatto curioso: non c'è nessun mostro nel manuale con una CA di 10. In OD&D, una CA di 9 era considerata la peggiore (nessuna armatura). Nel Manuale del Giocatore di AD&D, Gygax ha aumentato questo valore a 10, ma la cosa non si riscontra nel Manuale dei Mostri, che è stato rilasciato, ricordiamolo, un anno prima del Manuale del Giocatore.
La filosofia alla base del design dei primi mostri di AD&D era semplice: mostri stimolanti da sfidare e con caratteristiche derivate dalle leggende. In effetti, la maggior parte dei mostri era semplice e in realtà possedeva solo valori di CA, DV, #AT e danno. Tuttavia, alcuni piccoli cambiamenti hanno avuto un grande impatto: un Gargoyle era una bestia abbastanza standard, ma il fatto che fosse necessaria un'arma +1 o migliore per ferirlo lo trasformò in un temibile nemico per i gruppi impreparati o di basso livello. I ghoul paralizzavano con un colpo le vittime, i wight avevano la spaventosa capacità di risucchiare i livelli. E visto che gli incantesimi per ripristinare quei livelli persi erano di alto livello e difficili da acquisire, questi non morti di basso livello diventarono un incubo per i giocatori.
I mostri che hanno ricevuto maggiore attenzione sono stati gli umanoidi – come orchi, goblin, coboldi – assieme ai pezzi grossi di D&D: demoni, diavoli e draghi. Questi ultimi tre avevano ciascuno una sezione descrittiva generica prima delle voci dei singoli mostri che componevano tale sezione. Ci sono alcune regole interessanti qui che chiariscono cose non descritte altrove. Ad esempio, "Tutti i diavoli possono dirigere i loro attacchi contro due o più avversari se ne hanno modo", un chiaro caso de "l'eccezione che conferma la regola" visto che implica il fatto che normalmente un mostro non possa dividere i propri attacchi contro più avversari. Molti dei demoni e diavoli più potenti avevano la possibilità di lanciare incantesimi, con vari incantesimi di esempio. I draghi avevano una probabilità di poter parlare e lanciare incantesimi – oltre a poter essere scoperti mentre dormivano nelle loro tane e a poter quindi usare attacchi non letali su di loro (il che dava adito alla possibilità di rivenderli in seguito!)

Il Manuale dei Mostri di AD&D presenta un'omissione importante: i PE e il livello dei mostri. Questi valori verranno forniti – talvolta in modo abbastanza impreciso – in una tabella riassuntiva nella GdDM. Soltanto nei successivi manuali dei mostri di AD&D verranno inclusi questi valori. Quindi non c'erano all'epoca regole rigide e veloci per determinare una sfida corretta per un gruppo di avventurieri di un certo livello. La GdDM dava alcune linee guida, che spesso non funzionavano. Il modo migliore per giudicare la difficoltà di un incontro era dato dall'esperienza acquisita durante il gioco. La cosa all’epoca non mi disturbava; ci sarebbero volute le successive edizioni per farmi comprendere l'utilità di un Grado di Sfida – specialmente con molti nuovi mostri mai usati prima.
La resistenza alla magia era uno di quei valori che, per la sua poca chiarezza, causava molte discussioni. La percentuale di base (quella indicata) era riferita ad un utilizzatore di magia di 11° livello; questo valore veniva incrementato o decrementato del 5% per ogni livello di differenza dell’attaccante. È una regola piuttosto goffa che per fortuna AD&D 2E ha reso una percentuale secca.
Nonostante questi difetti, la qualità del manuale non ne risente. I piccoli problemi riscontrati non adombrano le novità che ha introdotto e la natura generalmente poco complessa dei mostri è apprezzabile. Questo non vuol dire che i mostri di D&D non possano diventare complessi, ma gestire un Orco in AD&D è sicuramente una cosa semplice e ha portato a partite emozionanti.
Questo Manuale dei Mostri certamente non vi travolge con i dettagli: il Doppleganger ha solo poche righe di descrizione e non ha nulla sul suo habitat e sulla sua società, ma già solo la sua capacità di mutare forma racchiude in sé i semi per un’avventura. E poiché la maggior parte dei mostri presenti deriva dalla mitologia, i giocatori già si potevano fare un'idea e immaginarsi di cosa si trattava (o potevano in ogni caso scoprire facilmente altri dettagli).

Alla fine, il Manuale dei Mostri è stato un lavoro eccezionale, facendo ciò che era necessario per permettere ai Dungeon Master di gestire al meglio il gioco. Le versioni successive avranno sicuramente fornito diversi livelli di complessità e dettaglio, ma sono ancora colpito da quanto sia eccellente il materiale fornito da questo manuale. È stato sicuramente il punto di partenza di molte avventure memorabili della mia giovinezza. Sfogliando una delle mie copie fisiche o sfogliando il PDF, provo lo stesso senso di meraviglia che ho provato 40 anni fa.
Articolo tratto da:
https://rpggeek.com/thread/711001/talking-lynx
http://theotherside.timsbrannan.com/2019/11/monstrous-monday-review-monster-manual.html

Questo manuale è disponibile in PDF sul sito DMGuild.com
Read more...

Registrato il primo calo di D&D su Roll20

Articolo di Morrus del 05 Febbraio
Le ultime statistiche di Roll20, relative a fine 2019, sono arrivate. In termini di partite giocate D&D ha mostrato la sua prima flessione dal mio ultimo resoconto su Roll20, passando dal 51,87% nel secondo trimestre del 2019 al 47,54% nel quarto trimestre (anche se risulta comunque leggermente più alto del 45% del terzo trimestre, le cui statistiche non avevo riportato!). Call of Cthulhu è passato dal 14,3% del secondo trimestre al 15,3%. Pathfinder è calato dal 6,5& a circa il 5% (ma si è ripreso da un pesante tracollo nel terzo trimestre, che era atteso vista l'uscita della nuova edizione). In termini di numeri totali di giocatori D&D è calato di circa l'1% mentre Pathfinder è aumentato del 2% circa. Call of Cthulhu ha visto un incremento notevole del 7%.
Quello che risulta strano sono i numeri di PF2. Solo poco sopra l'1% nel quarto trimestre del 2019 (che è comunque un incremento del 82% in proporzione). Mi chiedo se alcuni dei dati di PF1 e PF2 stiano venendo mischiati sotto la voce generica "Pathfinder".

Queste sono le statistiche legate al numero di partite giocate su Roll20 con un dato sistema

Queste sono le statistiche legate al numero di account su Roll20 legati ad un dato sistema
Il rapporto pubblicato dall'Orr Group (l'azienda che gestisce Roll20 - NdT) ci mostra anche un nuovo parametro interessante, ovvero i giochi in maggior crescita in questo ultimo trimestre.

Il forte incremento di Ironsworn RPG coincide con l'uscita della campagna in streaming interna di Roll20 che usa questo sistema, quindi non è strano che la cosa si rifletta sulle statistiche.
Eccovi la lista completa:







 
Qui invece abbiamo l'andamento, diviso per trimestri, dei tre principali GdR nel 2019:

Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/roll20-reports-first-drop-for-d-d.670107/
Read more...
Bomba

Capitolo Ventitrè – In viaggio verso l'Oriente

Recommended Posts

Winn'Ier Deh Puh

Winn'Ier passò il viaggio principalmente in compagnia di Gargamellor, ancora preoccupato per il violento litigio avvenuto tra i membri del gruppo.
Winn non sapeva a chi parlarne, se non all'uomo che lo aveva amato come un figlio insegnandoli tutto quello che sapeva...
Il barbaro seguì il druido mentre quest'ultimo andava a prendere posto in una sdraio, nel frattempo faceva cenno ai suoi compagni di andarci piano con il vecchio, stettero per un pò in silenzio quando il guerriero ursino prese parola.

xDM

Spoiler

Gargamellor... è successa una cosa... una cosa brutta e... volevo chiederti un consiglio... Prima di partire una mia amica ha... ha fatto una cosa brutta e adesso tutti i miei altri amici la odiano... Io... io non so più che fare! Lei ha venduto una sua amica! E gli altri la detestano! Le dicono che non la proteggeranno mai più e... adesso non vogliono più bene nemmeno a sua moglie... che è sempre stata una brava ragazza! Io ho fatto una promessa a questa mia amica... adesso tutti la odiano ma... io non voglio lasciarla sola! Però... non voglio che adesso tutti mi odiino! disse ormai sul punto di scoppiare in lacrime Io... mi sono fatto così tanti amici qui... e non voglio perdere tutto questo! Cosa devo fare Gargamellor? Cosa devo fare?! 

Il giorno dopo, l'arrivo della balena lo stupì positivamente, si voltò verso Celeste per poi voltarsi verso la balena, Celeste, balena, Celeste, balena e continuò così per altre 2-3 volte. 
Poi realizzò: Ecco chi mi ricordava Celeste! esclamò l'orso soddisfatto del suo arguto ragionamento logico, per poi tuffarsi in mare per salutare a dovere il capodoglio CELESTINA! MI SEI MANCATA TANTISSIMO! VIENI QUI! gridò durante il tuffo, abbracciando la balena (per quanto la disparità di dimensioni glielo consentissero) Ragazzi, l'acqua è caldissima! Dai, venite a farvi un bagno! gridò l'orso cercando di creare un momento di spensieratezza nel gruppo, magari un bagno riappacificatore era proprio quello che ci voleva! 
Chiunque si sarebbe buttato con Winn'Ier, sarebbe stato accolto da un Sai qual'è l'unico problema di quest'acqua?... ha un sapore strano... credo che Celestina abbia fatto la pipì! disse l'orso con innocenza

Edited by Plettro
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

La vicinanza di Clint, col quale divideva la cabina, aiutò Trull a sopportare l'allontanamento da Forgrym. Per non lasciarlo solo con Vera, aveva disposto che venissero entrambi accompagnati ad Huruk-Rast, dove l'umano dal nome nanelfico avrebbe incontrato il fratellastro Mulroht Tanner dalle sembianze di nano e di demone insieme. A pensarci, gli saliva una certa angoscia [guai a chi diceva che fosse mal di mare, sebbene i nani fossero nati rompendo la roccia e non rompendo le acque]. Una sera, di rivolse a Clint con una domanda diretta.

@Ghal Maraz

Spoiler
Spoiler

“Adesso sono sia padre naturale, che padre adottivo, e di entrambe le cose non mi aspettavo sarei riuscito a realizzarle. Mulrhot è il figlio di Thorlum, quello concepito con la nana dell'abisso. Ho disposto che venga informato delle sue origini, quando sarà prossimo ad avere trent'anni. Quel che temo, è che quel giorno dimenticherà d'essere stato un Forgiacciaio!”

 

Spoiler

Stance conosciute:

Thicket of Blades  [sempre pronta e attiva] (del Crusader)


Manovre del Warblade [già tutte attive, si consumano quando le usa e le puo' ricaricare alla maniera del Warblade, cioè con una Swift + attacco melèe]:

- Wall of Blades (Warblade)

- Moment of Perfect Mind (Warblade)

- Iron Heart Surge (Warblade)

("You can recover all expended maneuvers with a single swift action, which must be immediately followed in the same round with a melee attack or using a standard action to do nothing else in the round (such as executing a quick, harmless flourish with your weapon). 

Manovre del Crusader [ne conosce cinque, a inizio combattimento ne ha attive solo due a caso e via via si sbloccano le altre. Si ricaricano  automaticamente, quando non ne ha delle altre da usare]:

- Douse the Flames (Crusader)

- Battle Leader's Charge (Crusader)

- Defensive Rebuke (Crusader)

- Mountain Hammer (Crusader)

- White Raven Tactics (Crusader)

Per fortuna, la nave offriva anche qualche svago. Trull si diede al gioco di carte. Tuttavia, preferiva non scommettere in genere. Solo una volta, e a scopo prettamente ludico, si lasciò andare ad una scommessa sulla clemenza dei dadi.

Spoiler

500mo per il gioco Flotta del Re.

 

Edited by PietroD
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

Durante il viaggio in carrozza l'elocatrice finì di sistemarsi i capelli e gli indumenti, concentrandosi sui suoi nuovi stivali magici... Una volta arrivata dinanzi al dragone d'oro l'elocatrice rimase a fissare l'imbarcazione in tutta la sua stazza. Sentì una gomitata da parte di Seline, dandole una leggera occhiata con sguardo neutro. Sì... Sembra... Per poi sentire il commento sulla questione. Cambiò espressione più volte ed in poco tempo, smuovendo e contraendo le labbra velocemente... Senza dire alcunché. Respirò copiosamente per poi prendere con calma la mano di Seline ed accompagnarla sul ponte della nave. 

Celeste se ne stette principalmente sulla prua della nave, appoggiata col gomito destro sul parapetto e la mano sul mento osservando l'orizzonte... Perché dovevamo salire su di una nave... Tra tutti i mezzi di trasporto... Quali mezzi di trasporto? È oltreoceano la destinazione... La mano passò sul ventre massaggiandoselo sapendo che sarebbe andata in contro ai malori del mal di mare... Ma ciò che disturbò quella quiete fu un ulteriore proposta di Liang... L'elocatrice dando le spalle alla moglie ed al mago della fenice si stropicciò la faccia orami stufa... Si voltò solo col busto in direzione dei due... Potreste stare lontani voi due!? Una in un angolino e l'altro in un altro? Se dobbiamo affrontare una settima con questo clima non oso immaginare come ci troveremo dinanzi all'ordine. Disse per poi rivoltarsi e sospirare copiosamente fissando il mare con aria cupa.

Dopo un po' si avvicinò all'albina Sharifa... Celeste ascoltò attentamente la stregona senza però distogliere lo sguardo dal mare. Sharifa... Per i tuoi figli fa ciò che devi... Io sto facendo lo stesso per i miei... Se credi che approvi ciò che è successo ti sbagli. Disse per poi appoggiare il mento sulle braccia conserte sopra il parapetto. Ariabel era la mia migliore amica... Io... Ho cercato di convincerla a cambiare idea... A diventare un conscritto per evitarle la progione... Non c'è stato nulla da fare... Sospirò... Io ho bisogno di mia moglie e lei ha bisogno di me, così come hanno bisogno i bambini di noi. Ciò che mi interessa ora e che dovrebbe interessare a tutti è fermare queste due organizzazioni e salvare quante più vite possibili... Non litigare. Disse per poi rimanere a fissare l'acqua del mare delle meraviglie. 

Il primo giorno di viaggio passò nella tranquillità... Col mal di mare dell'elocatrice che si era messa un vestito apposito, legata i capelli e tolta le scarpe per evitare di sporcarsi qual'ora non fosse a portata di parapetto. Prima o poi mi abituerò alle navi... Prima o poi... Tuttavia la posizione della prua forniva una primafila sul mare illuminato dal sole e dalla luna. Uno spettacolo sul quale era un peccato distogliere lo sguardo. Quando fu il momento di rincasarsi in cabina l'elocatrice accompagnò la moglie. 

Seline

Spoiler

Celeste sedette sopra il letto dopo aver appoggiato i propri averi... Lo spadone, l'orologio eccetera... Quando ebbe visuale sulla compagna mise le braccia conserte... Ti ascolto... Non disse altro. 

L'atmosfera si sperò essere più rilassata la mattina del quarto giorno quando vennero intavolati dei giochi, anche se il combattimento tra scimmie la preoccupò, non tanto per l'opera barbarica, quanto più per la presenza di animali a bordo. Il secondo giorno la ragazza dalla pelle chiarissima approfittò dell'occasione per prendere un po' il sole sopra di una sdraio sfoggiando il suo costume azzurro... Mi daresti la crema perfavore? Pallida come sono rischio di prendere fuoco altrimenti...Chiese alla moglie, cercando di prenderla a se cingendola in un mezzo abbraccio per cercare di rilassarsi. Lo sguardo della Borealis poi cadde sui propri seni molto più giunonici dell'usuale... Ugh... Senza Alucard a poppare cominciano a pizzicare... 

Poi fece la sua comparsa... Una balenottera! Ehy! Sbraitò quando Winn'Ier la associò alla balena. L'esile ragazza dal sederone squadrò l'enormità della creatura che aveva il suo stesso nome... Divini vi prego fate che non mi veda... Chissà in quale angolo di abisso potrebbe portarmi questa creatura se mi prendesse... Disse pregando con gli occhi puntati al cielo e nascosta dietro il parapetto dalla creatura... 

Edited by Organo84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

x Celeste

Spoiler

E' come ti ho detto.. Non sono stata io.. Cioè.. E' stata l'altra personalità.
Disse la tiefling cercando di spiegare meglio all'elocatrice.
Non credo che l'avrei venduta, sapendo che ci saresti rimasta così male.
Aggiunse ancora una volta la stregona abbassando lo sguardo.
Ma se l'avessi fatto, le motivazioni sarebbero quelle che ho espresso davanti a tutti.
La mano destra iniziò a ticchettare con l'indice sulla sua coscia, mentre la coda iniziò a smuoversi nel mostrare un nervosismo evidente anche sul volto di lei.. Una sorta di imbarazzo e, tutta quella situazione, non le fece altro che ricordare un fatto avvenuto molto tempo fa.
Ascoltami Celeste, non sono stata la migliore delle compagne e sicuramente non sono la migliore su cui fare affidamento. Suppongo che sia troppo tardi per riparare a tutto, ma.. Sebbene a me non interessi nulla di loro, ho interesse per te.. Davvero
Sollevò lentamente lo sguardo sulla moglie, prima di distoglierlo un poco.
Vorrei che tu mi lasciassi da sola per questi giorni. Voglio provare una cosa che ho discusso con Nicolette e ho bisogno di starmene da sola con me stessa.. Va bene? Ovviamente non ti precludo di venire a dormire.
Cercherebbe di prendere le mani dell'elocatrice per darle un leggero bacio sulle labbra.
Sei l'unica a cui posso dirlo. Fidati di me.

The Quiet Room [x DM]

Spoiler

Quei tre giorni Seline non si presentò ai propri compagni, si fece giusto recapitare il cibo e l'acqua necessari ai pasti e per il resto rimase semplicemente distesa sul letto in una sorta di lunga meditazione. Immersa all'interno della propria mente con un'espressione che più volte mostrava una nota di disgusto e di poca sopportazione. In quei tre lunghi giorni la sua personalità dominante cercò di comunicare con le voci della sua mente, con i sussurri.. Alcuni rimasero semplicemente manifestazione dell'energia caotica della propria magia, altre si rivelarono per le personalità che erano.. Che fosse Seline, Evelynn o altre ancora, la tiefling cercò di donare del tempo per ritrovare le loro origini e concludere un accordo con ognuna di esse, un accordo nell'addormentarsi nell'abbraccio di quei sussurri.
La piccola tiefling aveva trovato i suoi genitori dopo tanto tempo e promise che avrebbe fatto di tutto per mantenerli a sè, come la famiglia che ha sempre desiderato e mai le è stata promessa..
La parte demoniaca promise di continuare a cercare il potere per essere sempre un passo davanti agli altri..
La sua parte umana promise di stare accanto alla donna che amava, ai suoi figli e alla sua famiglia..

Chaotic Me [x Celeste]

Spoiler

All'alba del quarto giorno, la tiefling si risvegliò accanto alla compagna con una profonda inspirazione, come se fosse appena uscita da un'apnea, guardandosi velocemente intorno, prima di puntare i propri occhi scarlatti su Celeste. Rimase a guardarla in silenzio per qualche istante, riflettendo con cura e ascoltando ancora una volta la sua mente.. I sussurri c'erano ancora, causati dalla sua magia caotica, ma oltre a quelli.. Nient'altro. Tutto sembrava aver trovato quiete, tutto sembrava aver trovato una soluzione come aveva detto Nicolette.. Seguendo le sue istruzioni ed ingoiando il proprio orgoglio.
Ricadde giù sul letto, portandosi una mano davanti al volto e cercando di gestire quella situazione, riflettendo a tutto quello che era accaduto sinora, cercando di sentire le sensazioni che scorrevano dentro di lei.. Un insieme di quelle personalità che si legavano e si intrecciavano per creare il suo vero io, con i suoi limiti e le sue sfaccettature.. Con il totale controllo delle sue azioni.
Si voltò verso l'elocatrice e la baciò, prima di donarle un leggero sorriso, considerando che niente era cambiato nei confronti della propria moglie.
Ti amo, Celeste.
Sussurrò semplicemente, prima di cercare di alzarsi da quel letto e rimanere seduta ancora un poco nel tentativo di adattarsi a quel suo nuovo stato mentale.
Mi dispiace per tutto quello che ti ho fatto passare..
Storse un poco le labbra e il naso, sistemandosi un poco i capelli.
Ehh.. Che ho fatto..
Mormorò un poco tra sè, massaggiandosi la testa e riflettendo sugli avvenimenti a causa sua che hanno influenzato maggiormente i rapporti tra i compagni di viaggio.
Ascoltami, non penso proprio di poter porre un rimedio.. Dubito che si fideranno e non penso che ci sia modo per porre rimedio, però..
Si passò una mano sulla nuca, riflettendo un poco sui vari membri.
Vorrei che almeno Bjorn mi ascoltasse..

Si presentò più tardi la stregona, la mattina di quel quarto giorno, uscendo solo quando venne dato un possibile allarme per avvistamento di un kraken che, invece si rivelò essere il compagno animale di Gargamellor, facendo semplicemente sospirare un poco la tiefling.. Trovò alquanto curioso il nome della creatura, ma non partecipò particolarmente a quella "rimpatriata" che stavano dimostrando il suo padrone e Winn'Ier. Si avvicinò quindi solo a Celeste, evitando lo sguardo dei compagni altrui, lasciandone solo uno di sfuggita nei confronti di Bjorn.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

Cosi nonostante i dubbi e le divergenze che vi erano state nel gruppo, gli eroi si imbarcarono verso il Katai, l'ultima meta di questa devastante guerra. Per il paladino era la prima volta via mare per un cosi lungo tragitto. Inizialmente dovette abituarsi al continuo movimento del mare, ma dopo pochi giorni, grazie anche alla calma piatta in cui stavano navigando, l'ondulazione non fu piu un problema. Anche il clima fra il gruppo di eroi andava piano piano rilassandosi, anche se la rottura era tale da non poter piu tornare indietro. Con stupore per il paladino Luis si dimostrò molto piu educato e saggio della sorella, mostrandosi sempre disponibile verso il gruppo di eroi. Nella nave inoltre non mancava nessun tipo di agio e svago, dalla cucina degna della corte di un re ai vari "giochi" che i marinai organizzavano la sera. Nonostante tutto il paladino passo vario tempo nella sua cabina meditando e scrivendo lettere le quali sicuramente non avrebbe mai spedito; solo cosi riusciva a sentirsi piu vicino alla persona nel suo cuore. La sera comunque non disdegnava qualche brindisi insieme a Bjorn e a gli altri, osservando come tutti quei marinai si "scannassero" nel gioco d'azzardo piu per ammazzare il tempo che per altro. Quei giorni passarono cosi lisci, cullati da un mare di un blu accesso che mai il paladino aveva avuto modo di ammirare. Solo l'arrivo di un enorme cetaceo creo scompiglio nella nave, un kreken...?! pensò il paladino correndo sul ponte della nave, pronto ad affrontare un essere di chissà quale natura. Solo le parole del druido calmarono la situazione, era "semplicemente" il suo compagno animale...Il paladino però sgrano gli occhi al seguito delle parole di Gargamellor, quello ero il mezzo per andare a Shima. Toccando con il gomito Bjorn che gli stava accanto non pote trattenersi nel dire a mezza voce a Shima?! sopra quella...?! ok..sono felice di non dover andare a Shima concluse con sorriso che faceva trapelare un po di preoccupazione.

Edited by AndRe89

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

Una nave, per quanto di eccellente fattura e dotata di una lunga serie di comodità, non è il mezzo di trasporto ideale, per scacciare i pensieri. 

Clint passava lunghe ore sul ponte, a fissare l'orizzonte, o in cabina, a chiacchierare con Trull. 

Trull

Spoiler

"Beh, stai realizzando il tuo desiderio in tempi da record, ma, dimmi... questo figlio di quell'stolto di Thorlum... è un mezzo-demone? La Nana di Shendilavri era una Succube?", chiese Clint a Trull, incuriosito. 

"A quanto... pare... ci deve anche essere un mezzo-umano, mezzo-demone ed un po' drago d'argento, da qualche parte nell'Abisso... Demicia se ne è assicurata... anche se non me capisco il perché. Fin dal nostro primo... scambio... pareva molto interessata all'idea ed ha fatto ricorso alla magia per assicurarsi della cosa, nonostante le mie... cautele al riguardo. Non so nemmeno se sia maschio o femmina. Quella bastarda me l'ha tenuto nascosto...

Sarai un buon padre, Trull Tanner dei Forgiacciaio. E loro... loro saranno entrambi figli tuoi: solo tu puoi dare loro un futuro.

Thorlum è troppo idiota, anche solo per capire che un bambino non si può brandire come se fosse un martello. Saranno dei Tanner e non accetteranno mai di essere chiamati altrimenti.

Loro, sì... saranno diversi da me.

Per tornare a quella domanda che più volte mi hai posto e di cui adesso penso di conoscere la risposta: all'inizio, non ho scelto io di mutare il mio cognome in Draconis; ho semplicemente accettato che ciò avvenisse, che venisse scelto per me.

Poi, ho lasciato che il ricordo, non particolarmente significativo e piuttosto vago, dei Connor offuscasse quel cognome, perché non mi aveva mai portato nulla, non rappresentava nulla e non mi ricordava nulla a cui io volessi tornare.

Ora, invece? Beh, ora, ogni tanto, lo uso ancora.

Lo uso, quando ho bisogno di ricordarmi da dove vengo e come le cose siano cambiate. Di come il drago non ci sia sempre stato, ma sia spuntato nel tempo. 

Da qualche parte, in fondo in fondo, io sono Clint Connor Draconis".

 

Giuochi d'azzardo

I marinai al servizio degli Ivarstill dovevano essere pagati profumatamente, per poter accettare cifre scommesse così alte. La curiosità di Clint era più alta del suo desiderio di tentare la sorte, perciò rimase a guardare lo svolgere di quel gioco dettato dal caso, osservando con meraviglia la puntata di Trull. 

Statisticamente, quante probabilità aveva, l'amico Nano multicorpo, di vincere?

Curiosità accademica. 

 

Famigli assurdi e druidi improbabili

La comparsa del bestione acquatico di Gargamellor fu l'unica novità consistente in quella prima tornata di viaggio... e diede da pensare a Clint, che cominciò a ripassare mentalmente le creature umanoidi dotate di arti palmati ed estrema familiarità con l'acqua... perché diavolo non si era offerto volontario per una bella caccia al generale voltagabbana???

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

La fine di un'amicizia? Con Celeste

La risposta dell'elocatrice scontentó Sharifa, che fissò l'umana con occhi freddi "Solo la minaccia che incombe su di noi mi impedisce di prendere provvedimenti più efficaci di quelli che ho già messo in atto. Ecco perché non sto litigando con tua moglie. Ma se Ariabel era la tua migliore amica e reagisci così...sono contenta di aver tagliato i ponti" la stregona si allontanò, e nei giorni successivi si comportò come se Celeste e Seline fossero complete estranee...e forse lo erano davvero.

Chiamatemi Ismaele

L'arrivo del cetaceo meraviglió e rallegrò la stregona, che aveva solo sentito parlare di creature del genere...e fino al suo incontro con Celestina non aveva creduto molto a quelle storie da marinaio. "Strana creatura, Gargamellor. Pensi che possa farcela a portare tutti? E quanto mangia, una bestia così grande? Pochi pesci giganti, o tanti piccoli pesciolini?" questa era, dopo tutto, una distrazione molto migliore di quella offerta dai giochi d'azzardo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

Celestina era senza dubbio una splendida bestia e la tentazione di trasformarsi in un cetaceo simile per compiere delle piroette in acqua con gli altri due grossi mammiferi era forte, ma era stata vigile per i precedenti tre giorni assicurandosi che Seline non facesse cose molto stupide o molto pericolose sulla nave, quindi tanto valeva restare concentrate per un altro po' di tempo. Abbandonò a malincuore l'idea di unirsi per un tuffo rinfrescante, come anche quella di partecipare alle scommesse sui combattimenti tra scimmie per non alimentare quelle tradizioni barbariche marinaresche. 

Restò imvece in disparte nei festeggiamenti sorseggiando un bicchiere di vino lentamente per non perdere lucidità e tenere d'occhio la situazione tra ciurma alticcia ed eccessivi brindisi

Spoiler

Con preparazione arcana ogni giorno uso uno slot di 4 e due di 5 per un wings of flurry modellato e due modellati e potenziati. 

Ogni giorno lancio beauty's caress massimizzato e potenziato (+20+5d4/2) su chandra, golban e sharifa (mantenendone uno con miser with magic) hearth of earth condiviso col famiglio e imbue familiar con song of power su fizban passandogli un wings of flurry modellato e potenziato, un Dalamar's Lightning Lance, un ray of dizziness, un coro armonico, un'invisibilità e una giara magica

 

(ho cambiato un paio di spell a fizban per i prossimi giorni) 

 

Edited by Minsc

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Winn'Ier

Spoiler

Vi erano alcuni rari momenti nella vita di Gargamellor nei quali il suo giudizio, solitamente offuscato come la sua vista, era mirato e attento. Le malelingue avrebbero usato il termine “sobrietà”, ma il combattente orso sapeva che quelle erano vere e proprie perle di saggezza, che invece di essere dati ai porci erano centellinate per occasioni come quella Se te non hai fatto niente, perchè dovrebbero odiarti? Se lo fanno non sono veri amici, sarebbero più... conoscenti, ecco si limitò a dire, per poi spalmarsi l'abbronzante sul lungo naso adunco

I dadi rotolarono diverse volte sul ponte della nave, le espressioni di Trull e del mozzo suo avversario contratte mentre cercavano di creare la Flotta del Re prima dell'altro. Un gemito e un'imprecazione sonora, seguita da un coro di risate dei propri colleghi, seguì la sconfitta del mozzo che consegnò il pattuito al Forgiacciaio, vincitore per il rotto della cuffia. Le monete appartenevano ad Arcoria, coniate con gli stessi pesi e lo stesso valore delle liquidità che venivano spese in tutto il Continente Occidentali. Queste erano riconoscibili per le zigrinature sui tagli delle monete e la testa di toro riportata su una delle facce, il simbolo presente nello stemma degli Ivarstill. Ma non furono solo le monete di Arcoria a passare di mano nel corso del duello all'ultimo sangue tra Vipera Cremisi e Rilievo, le due scimmie armate di coltello che si sfidarono tra le incitazioni dei marinai e degli eroi non scommettitori. Nonostante un coltello infilato nell'orbita oculare sinistra e la sua apparente morte, Rilievo fu in grado di atterrare Vipera Cremisi e spappolargli la testa con la forza delle sole mani, mentre strillava nel suo linguaggio gutturale.

x chi gioca

Spoiler

 

Trull 4,3,4 – 3,1,6 – 6,1,4 – 1,1,4 – 6,6,4 – 1,5,4 – 1,3,1 – 2,4,4 – 3,2,6

Mozzo 3,2,2 – 1,3,5 – 4,4,1 – 2,6,4 – 3,1,2 – 3,6,3 – 2,1,2 – 1,2,4 – 5,3,3

Trull vince 500mo

 

Quando la paura per l'assalto del fantomatico kraken fu stemperata, Celestina trillò quando Winn'Ier gli rivolse un caloroso abbraccio, sbattendo la potente coda rischiando di decapitare il barbaro, sollevando spruzzi di acqua. Gargamellor parve molto compiaciuto della curiosità di Sharifa e si sperticò in risposte alle sue domande Ma certo! Celestina non è grande come questa nave, ma è capace di trasportarci tutti senza il minimo sforzo, è talmente grossa che per lei siamo leggeri come piume! disse per poi fare un gesto vago della mano Un po' questo, un po' quello... il più delle volte mangia calamari giganti, squaletti, polpi, carne umana...

Com'era l'ultimo? chiese uno dei marinai. Gargamellor fu lesto a rispondere Polpi!

Forse fu la presenza di Celestina che seguiva il Dragone d'Oro, o forse la buona sorte, fatto sta che nel corso dei tre giorni ulteriori di viaggio che gli eroi passarono, non avvennero particolari minacce se non un breve fortunale nel quinto giorno, che acuì i problemi di chi non era avvezzo alle lunghe traversate. Al pomeriggio del sesto giorno da quando erano partiti da Firedrakes, il nostromo valutò che la distanza approssimativa era valida per il rendez-vous, fatto dimostrato con l'avvistamento, dalla distanza, di Shima. L'isoletta sarebbe stata raggiunta nell'arco di una quindicina di minuti di viaggio a bordo di Celestina.

Ma prima del commiato tra gli avventurieri, una nuova figura piombò a bordo. Essa non era un uccello, un drago o una nave pirata... anche perchè essa semplicemente si materializzò con uno sbuffo di fumo nel pieno del gruppo degli avventurieri Lo sapevo! pronunciò la donna, stringendo il pugno in segno di successo.

Essa era una fanciulla sui venticinque anni, dai lunghi capelli color argento chiaro e tratti del viso delicati, con occhi di un color grigio tendente all'azzurro. La vita stretta in un bustino non dissimulava, bensì valorizzava le giunoniche forme di cui la occidentale disponeva, il seno cavallo di battaglia in tutto quel ben di dèi. La donna pareva splendente nel suo fascino, in una maniera che pareva simile solo a quella amplificata che Chandra usava per sé stessa, Golban e Sharifa. La nuova giunta fece un breve inchino Eipherys Silverstar, piacere di incontrarvi!

Eipherys Silverstar

Spoiler

image.thumb.jpeg.dd2c538a51ff34fa8933f673e21b5aa2.jpeg

La donna sorrise estasiata quando vide la contessa consorte di Firedrakes Tu devi essere Chandra! disse raggiungendola e stringendole le mani... per poi decidere di salutarla con un deciso abbraccio Cugina! Posso chiamarti cugina...? Zio Emer mi aveva detto che eri... simile a me... ma non pensavo così simile! quindi si rivolse al gruppo, i lunghi capelli che ondeggiarono Scusate l'arrivo improvviso, ma volevo scoprire se a furia di trasformarmi in idra e mangiare la faccia a tutti quei nemici che ho affrontato negli ultimi giorni, la portata del mio teletrasporto fosse aumentata spiegò, gli occhi che indugiarono su diversi membri maschili del gruppo, tra cui Bjorn, Trull e Clint Ho divinato poco fa il generale Yodogawa e in questo momento sta riposando nella sua camera. Possiamo agire, forse anche più velocemente di quanto vogliamo, senza però negarci i commiati. A proposito... chi viene con me?

Gargamellor alzò la mano sinistra, sventolandola come un alunno che sapesse una risposta nel corso di una difficile interrogazione alla classe Vengo io con te, bella smandrapp--

Chandra, Sharifa, Golban, Trull, Winn'Ier, Tom Po e Bjorn spiegò Luis Renard Ivarstill, impassibile alla nuova presenza femminile Thorlum, Celeste, Seline, Oceiros, Clint e Zhuge andranno invece con Gargamellor disse lanciando un'occhiata severa al druido, che brontolò e imprecò a mezza bocca. Celestina spruzzò un getto di acqua in faccia al capitano, in segno di apprezzamento, avvicinandosi al lato di babordo della nave Sì, immagino sia ora di salire commentò il druido del nord.

Gli eroi stavano per dividersi, ancora una volta.

X tutti

Spoiler

Checkpoint nella notte tra il 30 e il 31 luglio per i commiati, la separazione del gruppo e la chiusura del capitolo

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

@Clint

Spoiler

“Visto il luogo dove eravamo, nutrivo pochi dubbi. Non so se la madre di Mulroht sia effettivamente una succube o un altro genere di demone camuffato da nana, certo non era quel che sembrava. Il bimbo ha pochi mesi ma già vanta artigli che non crescerebbero ad un nano in duecentanni, e farebbero invidia ad una fiera... ed anche a qualcuno dei rampolli del gruppo.”

“Mi spiace per la 'trappola' di Demicia. So che lei non la ritieni più un problema, per via del contratto distrutto, ma suo figlio è anche il tuo... non gli serve altro che l'incanto per stabilire la discendenza per dimostrare che è tuo, e la sua età per dimostrare quando sarebbe accaduto. Se intendi risolvere la situazione, in maniera più radicale stavolta, sai che hai su chi contare... l'unica cosa che non darei per te è l'anima, e solo perché è già impegnata!”

“Le tue parole mi rincuorano, Clint Connors Draconis! Finalmente. È dalla prima volta che ti ho chiesto del tuo 'primo' padre che attendevo queste parole, perché io vedevo, e vedo, in te sia l'uomo che ti ha cresciuto, che il mezzo drago che ti ha generato. Sii sempre fiero di entrambi, amico, perché hanno fatto un ottimo lavoro mescolando inconsapevolmente i propri ruoli.”

“Pensa il paradosso... se tu fossi stato sempre e soltanto un Draconis, non ci saremmo mai conosciuti, e soprattutto non avresti una schiera di figli a Lagocristallo.”

@gioco serale

A Trull non dispiaceva socializzare coi marinai, aiutava anche a distrarsi da rollio e beccheggio, quel gioco poi prometteva emozioni. Si confrontò con Clint, prima di giocare... barare era difficile, usando a turno gli stessi dadi. Senza bisogno di calcoli complicati, il fu nano dava le probabilità di vittoria pari a quelle di un tiro di moneta, al momento in cui si accettava la scommessa. Le probabilità però cambiavano nel corso dei tiri, ma che importanza aveva? Rendeva la cosa solo più lunga e più eccitante, dato che la scommessa in denaro non poteva cambiare. Il primo ad ottenere il 4 diventava il favorito, ed il pathos diventava quello di una caccia, con un inseguitore ed un inseguito. 

Trull passò in vantaggio, e lo mantenne fino a vincere. Divertente e curioso. Onesto ed innocuo intrattenimento. Niente di più o di meno. Una stretta di mano col marinaio suggellò quella gara come priva di rancori.

@teletrasporti e dove trovarli

Trull si presentò alla donna appena giunta. “Lady Silverstar, lieto di conoscerla. Sono Trull Tanner, già nano di Huruk-Rast e Cavaliere di Firedrakes.” Non gli piaceva presentarsi come ciambellano quando era fuori dalla Corte, se non per incarichi ufficiali in quel ruolo. “Se dovesse avere difficoltà legate alla trasformazione in Idra, avendola sperimentata personalmente, posso raccomandarle i servigi di Lady Nicolette, che appunto esercita a Firedrakes. Non che lei mi sembri averne bisogno, affatto! Piuttosto, è mai stata in un nano? Voglio dire, in forma di nano. Un'esperienza che potrebbe trovare... ricreativa.” Resosi conto che si stava incartando, distratto da quei capelli bianchi cui avrebbe volentieri fatto le trecce per 'afferrarli meglio', il mezzelfo ci diede un taglio e porse la mano per completare il saluto e dileguarsi da qualche parte fino al momento della partenza.

Edited by PietroD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Bjorn sobbalzò quando vide arrivare il capodoglio, tirando un sospiro di sollievo quando sentì le parole del druido più perverso dei Fiordi. Anche se la nota sulla carne umana gli fece lanciare uno sguardo preoccupato al cetaceo. 

Non fu però l'unica occasione in cui Bjorn fu costretto a mettere mano all'arma. Quando ormai erano pronti a dividersi nei due gruppi, uno sbuffo di fumo si materializzó in mezzo al ponte, facendo temere al guerriero che si trattasse di un attacco... Trovandosi solamente ad ammirare la perfezione di un'altra delle nipoti di Anzalisilvar, straordinariamente simile a Chandra. Sorrise quando notó che la ragazza lo stava guardando, dando una lieve gomitata a Trull: era chiaro che stesse addocchiando anche il fu nano. Bjorn Havardsson, onorato di conoscere una nipote della nobile Anzalisilvar. Ha detto benissimo: meglio non attendere altro tempo. Meglio che faccia il punto della situazione a Trull Tanner, il ciambellano di Firedrakes: dovrà coordinarsi con lui per scegliere come approcciare Yodogawa. Disse dando una pacca al nano, continuando imperterrito nel suo tentativo di creare una nuova coppia: Trull si meritava una compagna degna del suo valore. Andò quindi dai suoi compagni per congedarsi, ignorando volutamente Seline e Thorlum, a cui lanciò solamente un cenno del capo. Hanno fatto la loro scelta...

Celeste

Spoiler

Non se sarà l'ultima volta in cui dovremo salutarci, Celeste, ma mi trovo costretto a farti le stesse raccomandazioni dell'altra volta: stai attenta a tua moglie. Disse alla ragazza, anche se la guardava con una certa malinconia e, forse, un po' di delusione. Avrei sperato di dirlo per ragioni nettamente diverse. Non dimenticarti dove sia il tuo cuore, Celeste, e ricordarti di combattere sempre per il tuo sogno, per quanto la missione possa sembrarti più importante.

Clint

Spoiler

Salutó Clint con un abbraccio fraterno: avevano condiviso molto in quell'ultimo anno e non poteva che essere dispiaciuto dall'idea di doversi allontanare dal giovane Draconis. Ci vedremo presto, amico mio. Vedi di badare agli altri: tu e Oceiros sarete dei fari di speranza in mezzo a quelle teste calde. Concluse sorridendo, mostrando poi al ragazzo la pietra runica che gli era stata consegnata Per qualunque cosa, contatta me e Trull. Anche solo per parlarci per qualche secondo.

Oceiros

Spoiler

Anche con Oceiros i saluti furono affettuosi (per quanto evitò l'abbraccio: sapeva che l'umano non li gradiva). Vedi di tornare: Alistrel ti attende a Firedrakes! Disse battendo una pacca sulla spalla dell'uomo, aggiungendo con un sorriso Seriamente, aspetto il giorno in cui verrai a dirmi che l'Ordine Sinaptico era solamente un gruppo di persone con un pessimo gusto nel vestirsi. Che Woden sia con te, Oceiros.

Zhuge

Spoiler

Salutó il guerriero del Katai facendo un inchino, come aveva visto più volte, prima di augurargli il meglio per quella missione. Ci rivedremo, saggio del Katai. Son certo che saprai guidarli, come hai fatto fino ad ora.

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

Il viaggio in nave fu tranquillo. Thorlum lo passò assaggiando i vari liquori a disposizione e dormendo nella sua sistemazione. Sentiva il bisogno di oziare e di riposare senza pensare a nulla. Infine arrivò il momento dei saluti e della partenza:

 

Chandra 

Si avvicinò alla bellissima barda. Anche stavolta saremo in zone diverse. Niente di avventato e torna sana e salva. Si avvicinò il più possibile per parlarle in maniera più privata.

Spoiler

Sei stata tra le poche che mi ha difeso. Non me lo dimenticherò mai. Per questo ti dico che non hai nulla di cui temere. Sono sicuro che qualcuno ha incastrato Serk Nadarunn (nanico: salgue di demone) e lo dimostrerò. Inoltre cosi facendo impedirò che lo stesso possa capitare a te. Concluse in maniera protettiva riprendendo la consueta distanza.

Il nano gli fece un pessimo occhiolino con il suo unico occhio e si allontanò.

 

Tom Po

Maharadat Adamarno (nanico: uccisore di draghi) andremo nuovamente in zone diverse. Non potrò ancora ripagare il mio debito. Dovrò aspettare per forza la prossima occasione. Gli diede la mano e la strinse con forza. 

 

Winn'Ier

Si avvicinò velocemente al bar e chiese due boccali di una bevanda alcolica. Non appena li ottenne si avvicinò all'uomo orso. gli diede un bicchiere. Ora tutto d'un fiato. Il nano bevette il suo boccale tutto d'un sorso buttando con forza il bicchiere a terra rompendolo. Fece un sonoro rutto e sorrise soddisfatto aspettando che Winnier facesse lo stesso. Continueremo come ci rivedremo.

 

Trull

Si avvicinò al mezz'elfo. Oramai sei il Ciambellano da molto tempo e sei sempre più pieno di responsabilità e impegni. Ma non dimenticare mai che hai il cuore di nano. Agisci veloce, agisci d'istinto e vedrai che farai sempre la cosa giusta. E se anche fosse sbagliata....beh....sappiamo entrambi che noi nani non facciamo mai la cosa sbagliata. Ricordo ancora le parole tramandate da Doran TagliaRocce. "Io sono un TagliaRocce e un TagliaRocce non fa mai la cosa sbagliata". Fai tue queste parole e vedrai che svolgerai la missione senza problemi. Gli diede la mano e lo saluto.

 

Bjorn

Thorlum vide Bjorn  farli un cenno con il capo. Se la sta prendendo perché lo sto salutanto per ultimo? Che sciocco ingenuo. Thorlum si avvicinò velocemente dal nordico. Non te la prendere se ti saluto per ultimo. La parte migliore è sempre alla fine. Disse gioviale. Stavolta ci dobbiamo separare. Sinceramente mi dispiace, ti sei dimostrato decisamente affidabile. Ma avremo altre occasioni. Sorrise. Quindi vedi di non farti male. Gli diede la mano e avvicinò a se il nordico.

Spoiler

Non me la dai a bere, disse furbescamente. Sappiamo entrambi che Serk Nadarunn (nanico: salgue di demone) è innocente. Sono sicuro che stai macchinando qualcosa per scoprire il vero colpevole. Sappi che puoi contare su di me, lo troveremo e la pagherà per questo. Chiunque esso sia. Diede un fugace sguardo verso Zhuge.

U Duraz  Azgal at Brym (nanico: Che la pietra ti sia piena d’oro) concluse e si allontanò.

 

Sharifa & Golban

Il nano decise di avvicinarsi anche dai due avventurieri con cui non aveva ancora avuto modo stringere i rapporti. Spero che torniate vivi. Iniziò senza un reale motivo a squadrare i due. Cercate di evitare gli scontri diretti. Il nano aveva deciso di elargire i classici consigli non richiesti e di pessimo gusto. Ho notato che tu ti fidi troppo del tuo dio, disse rivolto a Golban, quando in realtà devi fidarti di questa. Indico l'arma del paladino.  Non è un martello ma mi pare una buona arma che ti aiuterà a liberarti di vari problemi. Non tutti, ma vari.  Girò poi il capo verso Sharifa. Non vide alcuna arma. Tu non hai un arma con te. Esclamò contrariato. Questo è sbagliato, assolutamente sbagliato. Dovresti sempre portare un arma con te! Mai fidarsi.  Si gratto il petto pensieroso, quindi prese il pugnale che portava con se e glielo porse. Ecco prendi questo. Non è tanto ma è sempre meglio di nulla. Me lo renderai quando ci rivedremo. Concluse. 

 

Edited by SassoMuschioso
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

xGargamellor

Spoiler

Winn'Ier, a sentire le parole del druido, tirò su col naso e si asciugò le lacrime, mentre tornava a sorridere Grazie tante Gargamellor, hai proprio ragione, ti preparerò un'appuntamento con Anzalisilvar quando torneremo, te lo prometto! disse l'orso per poi sdraiarsi anche lui, accanto al suo maestro.

Celeste e Seline

Winn, prima delle partenza si avvicinò alla coppia, ora più sola che mai Seline, Celeste, io me ne vado con gli altri... Seline, io non so cosa tu abbia fatto ma... disse mettendo un mano sulla spalla a entrambe, con delicatezza, per poi guardarle entrambe negli occhi Sappiate che non vi lascerò sole, mai, per quanto io possa contare qualcosa per voi, ho un pò paura che stiate con Zhuge ma... con voi c'è Thorlum e poi ci sei tu, Celeste disse l'orso sorridendo però, anche lui è un brav'uomo, dovreste darli più fiducia, secondo me. disse l'orso salutando le due donne.

Thorlum

Winn'Ier imitò il nano, bevendo tutto d'un fiato la bevanda per poi ricambiare il sorriso al nano Ci vediamo Thorlum! Tieni d'occhio Celeste e Seline! OH OH OH OH disse ridendo, soddisfatto della sua battuta.

Oceiros, Clint e Zhuge

Winn'Ier porse i suoi saluti anche ad Oceiros, Zhuge e Clint, i quali non si sprecavano in parole dettate dall'imbarazzo (dato che non conosceva bene nessuno dei tre) ma in un abbraccio caloroso e una stretta di mano (nel caso di Oceiros).

Salvate il soldato Yogodawa!

Winn'Ier salutò timidamente la bellissima donna che si era presentata come la cugina di Chandra, timidezza che si trasformò in visibile allegria, una volta scoperto che sarebbe stata la donna dai capelli argentei a portarli nel Katai.
Winn ebbe il tempo di strepitare un saluto a Gargamellor "Mangia e vestiti pesante se fa freddo!" per poi cingere in una morsa tutti i membri del gruppo, le due Silverhand comprese Forza ragazzi! Massimo sforzo! C'è Yogodawa che ci aspetta!

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

@presentazione a Silverstar

“Non sono in missione come ciambellano.” si schernì quando Bjorn citò alla Silverstar il ruolo a Corte del mezzelfo. Una occhiata contrariata era  stata lanciata al guerriero, del quale non aveva compreso l'intento 'secondario'. “Se la signorina ritiene necessario farmi un rapporto particolareggiato, sono comunque sing... ehm... a disposizione.” Trull benedisse la barbetta che nascose l'imbarazzo per se stesso che gli imporporò le guance.

@saluti

@Clint

Spoiler

“Che il Draconis agisca da pari ad un drago. Che il Connors ti illumini su ciò che è giusto ed umano. Ci separiamo ma ci rivedremo.”

Scambiò un abbraccio con l'amico Clint.

@Oceiros

Spoiler

“La saggezza e la forza non ti mancano, amico mio. Ma non dimenticare che questa volta non ci sarà Alistrel a guardarti le spalle. Fa in modo di tornare da lui, poiché mancheresti ad entrambi, e a tutto il continente occidentale. Hai ancora molte nascite da presenziare, 'PAPÀ DI TUTTI'. Prima o poi dovrai trovare il modo di diventarlo davvero... conosco dei piccoli nani che sarebbero orgogliosi di una coppia di padri come voi. Insomma... torna e basta.”

Abbracciò di slancio l'amico Oceiros.

@Liang

Spoiler

“Nobile amico, sono certo che la saggezza dei secoli ti accompagna, ed avrai vissuto situazioni peggiori di questa. Voglio solo ricordarti un detto nanico, in questa occasione: 'Il malleabile ferro e il fragile carbone non fanno una buona spada, se non lavorano insieme'. Fa di ogni problema una risorsa, e smetterà di essere un problema.”

Trull abbracciò con rispetto e affetto l'amico Liang.

@Seline e Celeste

Spoiler

“Un detto nanico dice 'Ogni grotta è un castello, se basta ad accogliere i miei diamanti.' che naturalmente è una metafora, i nani non sono così venali... non tutti almeno. Insomma. Comandante. Amiche. Tornate a casa sane e salve. E spronate Thorlum alle sue responsabilità, in caso di battaglia campale. Ci sa fare, in quei casi. Fate che abbia tutto il supporto possibile.”

Trull offrì il proprio abbraccio ad entrambe le amiche, non era certo che gradissero il contatto. Non si sarebbe comunque offeso se avessero optato per una stretta di mano.

@Thorlum

Spoiler

“Anch'io conosco un proverbio che ti piacerà. 'Non c'è ferro che un buon martello non pieghi! Non c'è esercito che dieci Martelli non possano mettere in rotta.' Fai affidamento sui tuoi compagni, ma soprattutto non dimenticarti di guidarli se la battaglia dovesse diventare campale. Improbabile, poiché sarete un piccolo manipolo di eroi e non un esercito, ma fai tua questa mia raccomandazione. Oggi per sempre, Thorlum. E torna a casa s... ehm... almeno salvo.”

Accettò la mano di Thorlum e ricambiò il saluto.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Partenza

L'uomo del Katai salutò con un inchino la giovane Silverstar e prese congedo dai compagni. Strinse le mani a Bjorn, Golban e Trull, si inchinò a Chandra e Sharifa e, seppur dopo un attimo di leggera sorpresa, ricambiò l'abbraccio di Winn'ler. Andò ad affiancarsi a Clint, attendendo il momento della partenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

Le cose stavano prendendo una strana piega, in un viaggio fin troppo sereno, mentre Clint era impegnato a misurare le probabilità che sarebbero morti tutti nella traversata

Ma un nuovo, improvviso apparire mise in allarme la nave, scuotendo nuovamente gli equilibri. 

Per fortuna, anche stavolta, senza conseguenze. 

L'adepto non si era aspettato che la figlia di Anzalisilvar comparisse sulla imbarcazione, credendo che i due gruppi si sarebbero divisi prima, ma ebbe così modo di rimirare una bellezza che ricordava tanto quella di Chandra (anche se - paradossalmente - più naturale: paradossalmente, in teoria, perché la draghessa d'argento poteva scegliere la forma che più le aggradava). Anche Trull sembrò decisamente colpito dalla apparizione e Clint sorrise, compiaciuto e divertito: mettere su famiglia doveva avergli fatto bene!

L'adepto venne quindi investito dai saluti dei compagni destinati alla missione di recupero del generale. 

 

Trull

Spoiler

"Amico mio, io di identità ne ho solo due... mentre tu sei già a tre! 

E vedi di non cercarne altre, ché, se è vero quanto hai detto, hai fatto una scommessa più terribile della morte... adesso sei padre in corpo e mente, oltre che in spirito, e entrambi i tuoi figli - quello che ti sei guadagnato e quello che hai salvato - hanno necessità del tuo ritorno!

Non farli attendere.

E non smettere mai di essere la nostra coscienza...", rispose Clint all'amico non-più-Nano, ricambiandone il sincero abbraccio. 

 

Bjorn

Spoiler

"So che, se c'è uno capace di riportarli tutti a casa, sani e salvi, sei tu, amico mio. E so che, se c'è uno che rispetta sempre i giuramenti, ancora una volta sei tu. Promettimi che li riporterai tutti, Bjorn Havardsson, ed allora saprò di poter stare tranquillo. 

Che ľonniveggente occhio di Woden vegli su di te, Campione del Nord", Clint sorrise a Bjorn, stringendo nel pugno la pietra che, in qualche modo, negli ultimi mesi, aveva saldato il loro legame. 

 

Chandra

Spoiler

"Ormai le nostre strade paiono sempre dividersi, amica mia! Proteggili e non essere troppo severa con loro, soprattutto con Winn'ler.

No, va bene, dai, magari con Winn'ler un poco sì!", Clint abbracciò Chandra, per poi farle un inchino ed un baciamano, come ai vecchi tempi: "Che Bahamut vegli sempre su di te, Contessa Consorte: prima il Katai, poi, nuovamente Firedrakes...".

 

L'adepto strinse poi la mano a Golban  ("Che la Vostra mano sia sempre salda come la Vostra fede, Cavaliere"), cercò di sopravvivere alla morsa di Winn'ler ("Nnnnnnffffff!!!") e si profuse nella più profonda riverenza per Sharifa ("Che Bahamut vi sia lieve, nobile signora della Savana, figlia prescelta dei Draghi').

Al solito, il più efficace saluto per Tom Po fu un inchino a mani giunte e gambe conserte.

Infine, Clint si presentò e si congedó dalla Silverstar con un augurio ed una speranza, mentre si inchinava a lei: "Il mio nome è Clint Draconis, nobile Figlia delle Nuvole, e come già con vostra madre, è un onore conoscervi: spero che possiate ricondurmi i miei compagni così come lo lascio, perché essi sono i più nobili tra gli abitanti di questa terra e la parte migliore del mio cuore. Buona fortuna".

Fece un passo indietro, abbracciandoli tutti con lo sguardo: "Buona fortuna a voi, Campioni di Arth!".

Edited by Ghal Maraz
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

L'arrivo della Silverstar fu inaspettato, il paladino non si era accorto del tempo trascorso su quella nave, ormai la traversata era conclusa. La donna si mostrava in tutta la sua bellezza, le somiglianze con lady Chandra non mancavano anche se Eipherys risultava essere piu vicina a una versione al "naturale" della barda. Il paladino si presentò con il consueto inchino E' un onore fare la vostra conoscenza, il mio nome è Golban Brown Drowdson dei Sacri Liberatori di St. Cuthbert. Sollevando dall'inchino prosegui come ha detto Luis Renard Ivarstill io e gli altri osservando chi avrebbe intrapreso la missione di recupero del generale verremo con lei. E' un onore per me affiancarla in questa missione! Visto l'imminente separazione il paladino prosegui con i saluti.

X Celeste

Spoiler

Avvicinandosi all'elocatrice un po con aria preoccupata Golban prese la parola. Ci dobbiamo salutare nuovamente..Celeste, stai attenta. Vedi di tornare qualsiasi cosa accada. Dobbiamo porre fine a questa guerra insieme disse sorridendo. Come aveva detto anche a lei, quello che era successo non aveva intaccato minimamente la stima e l'affetto che il paladino provava per la giovane elocatrice.

X Clint, Oceiros, Zughe

Spoiler

Ringraziando Clint per le parole di buon auspicio il paladino ne approfitto per raccomandarsi e salutare anche con Zughe e Oceiros. Mi raccomando prestate la massima attenzione, da come ho capito questo Ordine Sinaptico è legato strettamente ad un essere demoniaco...e se quella è la sua base sicuramente non sara facile entrarvi indisturbati. Poi osservando la tiefling prosegui in piu dopo quello che avete scoperto...prestate la massima attenzione, non so cosa potrebbe fare concluse riferendosi alla tiefling. 

X Thorlum

Thorlum riusciva sempre a dimostrare la sua ottusità, anche se ormai la cosa faceva sorridere il paladino. Beh Thorlum, se posso usare questa arma è solo grazie alla mia divinità rispose sorridendo per poi continuare guardando il pugnale dato Sharifa tranquillo nano, Sharifa sa essere pericolosa anche senza questo pugnale in piu aggiunse e per stavolta Thorlum vedi non fare sciocchezze. Qualsiasi cosa ti venga in mente evita di farla disse sorridendo, anche se era una raccomandazione piu reale di quanto potesse intendere. 

Edited by AndRe89

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

Se ne stette in disparte per il resto della traversata, ascoltando comunque ciò che accadde con l'arrivo della cugina di Chandra e, infine, la decisione di dividersi nelle squadre che erano state precedentemente decise. Solo in quel momento la tiefling si alzò dalla sdraio sulla quale era seduta in maniera composta, facendosi strada per raggiungere il famiglio del druido del nord, mentre i compagni si stavano salutando tra loro. Non si aspettò alcuna interruzione durante il suo cambio di "imbarcazione", ma a quanto pare la sua espressione si fece un attimo sorpresa nel vedere prima Trull e poi Winn'Ier.

x Trull

Spoiler

Alla richiesta di un abbraccio, la tiefling portò avanti la mano destra per richiedere una stretta di mano. Osservò attentamente in volto Trull, mostrando un leggero sorriso infine.
Non penso di meritarmi la parola "amica" dopo ciò che è successo, ma ti ringrazio. Vedi di tornare sano e salvo anche tu e..
L'altra mano andò a chiudere quella del fu nano, stringendola un poco.
Congratulazioni per la carica di Ciambellano. Una volta che torneremo a Firedrakes, se sarai disposto ad aiutarmi, vorrei consultarmi con te. Non chiedo il perdono di nessuno, chiedo il perdono a me stessa.
Concluse, per poi lasciarlo andare.

x Winn'Ier

Spoiler

Ho venduto Ariabel in cambio di favori da Marie Antoniette
Ammise nuovamente all'uomo, guardandolo attentamente.
Ma è vero il fatto che non ti avrei venduto a nessuno, eri troppo prezioso per tenerti vicino come possibile guardia del corpo.
Scosse un poco la testa.
Ho dovuto affrontare una lunga lotta nella mia mente per tutti questi anni e solo adesso, dopo tutti questi anni, mi pare di poter tornare a ragionare lucidamente.. Come un tempo. E' difficile da comprendere, ma se vorrai sapere di più dovremo attendere la fine di questa guerra.
La mano destra andò a colpire l'uomo con un leggero pugno sul petto.
Vedi di sopravvivere e non preoccuparti per me. Me la so cavare.

Una volta salutati Winn'Ier e Trull, la tiefling si avvicinò a Celestina solo per poi dare uno sguardo di sfuggita a Bjorn e, infine, riprendere i propri passi per avvicinarsi al kalashtar, mettendosi davanti al suo cammino se necessario.

x Bjorn

Spoiler

Non ti direi nulla se non fosse per ciò che stiamo per affrontare. So che non mi perdonerai mai dopo tutto quello che ho fatto, purtroppo non sono riuscita a mantenere le parole che ti dissi molto tempo fa.
Disse con calma, senza guardarlo in volto.
Voglio solo dirti che mi dispiace per tutto ciò che hai passato a causa mia. Per tutte quelle menzogne che hai sentito dalla mia bocca.. Sono stata da Nicolette in questi ultimi mesi per trovare una cura e.. Piano piano.. Ci sto riuscendo.
Non c'è mai stato nessun Tharizdun, nessuna strana entità di nome Evelynn.. Niente di tutto ciò.. La mia mente è stata semplicemente un enorme labirinto da cui trovare una via di uscita e solo ultimamente ne sto vedendo la luce... Sto vedendo tutte le menzogne a cui io stessa ho creduto.

Solo infine andò ad osservarlo direttamente negli occhi.
Ti ringrazio per esserti preso cura di nostro figlio.
Esitò un poco nel muovere la mano destra in sua direzione, evitando quindi il contatto con lui.
So che per te sono morta, ma.. Evita di morire.

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Ma come, Trull, non ricordi quello che avevano detto i sovrani sul fatto che avresti dovuto tranquillizzare il generale con il tuo ruolo e coordinarti attentamente con la nostra guida? Disse il guerriero spingendo nuovamente il fu nano ad interagire con la Silverstar, facendo questa volta un ben più chiaro occhiolino. Anche se sembrava che Trull avesse colto il suo consiglio. 

Thorlum

Bjorn alzò un ciglio sentendo le parole del nano, ruotando gli occhi al cielo una volta ascoltato ciò che aveva da dirgli in privato.

Spoiler

In parte hai ragione, Thorlum. Disse il guerriero, guardando il nano con sguardo truce Seline è solamente una complice del vero criminale. Ma tranquillo, non c'è nessun complotto o qualche f*****a spia: il nostro nemico agisce alla luce del sole. Come puoi essere così cieco su quella s********a viziata di Marie Antoniette? Ha fatto licenziare Tiana solamente per colpirmi, quella codarda del c****o! Non venire a difenderla davanti a me o a giustificare Seline per le colpe che essa stessa ha ammesso: non fai altro che peggiorare la situazione. Spiegò al nano, terminando quindi con un augurio Spero che combattere delle persone dall'indole simile alla regina che servi ti permetta di aprire gli occhi.

Clint

Spoiler

Te lo prometto, Clint. Vedrai che tra poco la tua unica preoccupazione sarà quella di evitare che Gargamellor allunghi troppo le mani su Chandra.  Disse sorridendo all'amico, salutandolo per l'ennesima volta.

Seline

Bjorn si trovò nuovamente ad alzare un ciglio quando vide Seline avvicinarsi di sua spontanea volontà, notando come provasse a fermarlo nonostante la differenza nelle rispettive stazze fosse evidente.

Spoiler

Le parole di Seline erano come un macigno caduto dal cielo. Improvvise, inaspettate e sorprendenti. In parte gli fecero male: se tutto quello era falso, l'aveva fatta soffrire inutilmente. E vale lo stesso per me. Ma, nonostante tutto, quelle parole resero ancora più evidente il tradimento: la sua mente era stata un casino, non vi erano dubbi, e poteva perdonare quello che gli aveva fatto (in parte lo aveva fatto)... Ma non la decisione presa su Ariabel, che era aggravata dal fatto che non esistesse nessuna entità secondaria a consigliarla. Questo vuol dire che sua sorella... Woden, fai che Mirian sia al tuo fianco. È comunque la zia di Ragnar e... Lei le voleva bene. Son contento per te, Seline. Vedi di fare chiarezza in quel casino e, magari, capirai il peso di ciò che hai fatto. E, magari, fai in modo di non farlo nuovamente: Celeste ci tiene a te, forse più di quanto ci tenessi io una volta. Disse alla tiefling, guardando la mano destra avvicinarsi alla sua, non potendo dimenticare il tempo in cui avrebbe trovato quel gesto una benedizione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

La lizardfolk salutó con calore la cugina di Chandra "Sharifa Al Rasul, fare la tua conoscenza è un grandissimo onore, nobile erede dei draghi" 

Venne poi il tempo di separarsi in due gruppi: Sharifa non mancò di contraccambiare i saluti ricevuti. Accettó anche il pugnale di Thorlum, sorvolando sul fatto che probabilmente le sue zanne e i suoi artigli avrebbero fatto un lavoro migliorie. L'importante era il pensiero "Ma certo, è un ottimo consiglio. E un'ottima lama" 

Poi salutò il Draconis "Possa Bahamut guidare il vostro cuore e la vostra mano, caro amico"

Non rivolse parole di commiato, però, a Seline e Celeste: trovava troppo odioso vedere la prima, e troppo doloroso incontrare la seconda.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.