Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Sondaggio sul futuro di D&D 5e di Luglio 2020

La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro.
In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via.
Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio:
sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020
 

Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/news/dd-survey-2020
Read more...

Manticore Games offre 20.000 $ per un'Avventura di D&D creata con la piattaforma Core

La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
Grazie a @Muso per la segnalazione.
Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
Read more...

Sottoclassi, Parte 4

Articolo di Ben Petrisor, con Jeremy Crawford, Dan Dillon e Taymoor Rehman - 5 Agosto 2020
Due spettrali Sottoclassi si manifestano negli Arcani Rivelati di oggi: il College degli Spiriti (College of Spirits) per il Bardo e il Patrono Non Morto (Undead Patron) per il Warlock. Potete trovare questi talenti nel PDF disponibile più in basso, mentre rilasceremo presto un sondaggio per sapere cosa ne pensate di loro.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 4
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses-part-4
Read more...

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...
Bomba

Capitolo Dieci - Sotto un gelido auspicio

Recommended Posts

Seline

x Bjorn

Spoiler

Allontanò la mano di Bjorn con il fazzoletto, comprendendo che le era difficile nascondere quel dolore, ma le parole volevano continuare a ribellarsi.
Non ne ho bisogno, non sto piangendo..
Mentì, passandosi nuovamente la mano sul volto che era ancora abbassato verso il pavimento della camera, riflettendo attentamente alle parole che le venivano dette riguardo a Celeste e al suo comportamento. Le braccia circondarono le gambe, rimanendo in un lungo silenzio riflessivo, attendendo di poter digerire quelle parole dette dal nordico.. Non poteva sicuramente far finta che non fosse colpa sua.
Te l'avevo detto Bjorn..
Se ne uscì con quelle parole infine, sollevando gli occhi scarlatti su di lui con un volto spento e stanco.
Te l'avevo detto che non volevo trascinarti in tutto questo.. Non mi interessa quello che gli altri pensano di me o quanto mi possano detestare o odiare.. Oramai ci sono abituata sin dai tempi di Pescalia, ma tu.. Non sei così, Bjorn..
Scostò lo sguardo verso la parete della stanza, riflettendo ancora.
Sei stato il primo a venire in mio soccorso insieme a Tonum.. Dopo tutto ciò che è successo, sono sicura che mi avrebbe lasciato morire.  Ti sei fatto abbindolare dalla mia parte più perversa e hai deciso di prenderti cura di me, sperando di poter stare solo con me.
Un leggero sospiro.
Ci ho sperato tanto anche io Bjorn. Non ho mai mentito riguardo ad una vita pacifica dopo la Xorvintaal.. Trovando un rimedio miracoloso a tutto, proseguendo con te e Ragnar. Ma lei ci sarà sempre.. Non penso sia possibile scindere la mia natura. Lei non è Mirian, capisci? Lei è sempre stata con me, sin dalla nascita e la sua influenza è aumentata fino ad un anno fa.
Tornò di nuovo il silenzio da parte sua, mentre nella sua mente poteva chiaramente sentire la presenza di Evelynn che osservava senza sosta, ascoltava ogni singola parola. La mano si spostò sulla sua testa, massaggiandola un poco.
Cosa vuoi che faccia?.. Non lo so neanche io.. Non so come.. Creare un equilibrio.. Le nostre strade conducono alla stessa meta, ma sono completamente differenti..
Noi non possiamo avere legami così inutili..
E' inutile per te, forse.. Per me lo è.
Ma mi sta ostacolando.. Ostacola la MIA libertà!
E non capisci che lui non può vedere il nostro corpo continuamente abusato da altri?
Allora lo vedi chi è il problema?... Lui è il problema..
Fot***i..
HAHAHAHAHA..

Il cuore iniziò a battere sempre più velocemente, sentendo una grossa ansia impossessarsi del suo corpo. Cercò di prendere respiri profondi per cercare di calmare quella sensazione, prima di sollevare lo sguardo sul nordico.
Non so quanto tu potrai sopportare tutto questo.. Pensaci bene Bjorn.. Non voglio che un giorno ti guarderai indietro e rimpiangerai delle scelte che hai fatto per me. Se hai una qualche idea da proporre.. Posso tornare a combatterla, ma..

Sai benissimo cosa succederà ad entrambe..
Hai già visto ciò che è successo..

 

Edited by Nilyn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tonum Almeni

 

@Celeste

Spoiler

Ascoltai, confuso e stranito. Quando la persona che avevo davanti finì, un'altra volta la fermai, questa volta verbalmente.

Mi concederai l'ultima parola, quantomeno. Visto che quasi tutto il resto me l'hai tolto. Non sono sicuro di credere alle v...vostre parole, però ho percepito sincerita nel vos...tro discorso. Quindi voglio dirvi questo: eroe, mi piacerebbe dire che non hai colpe, ma non è vero. Tu sapevi del tradimento e dell'interesse di Celeste per Seline, e non hai detto assolutamente nulla. Così come hai taciuto per sempre di queste personalità all'uomo che ti amava e ti voleva sposare. Questa è la conseguenza delle tue azioni. Se me ne avessi parlato a Firedrakes avremmo trovato una soluzione, e ora saremmo felici assieme, e Celeste... o il tuo corpo, almeno, starebbe bene. Celeste... tu sei stronza, infantile, cretina e egoista. Come fai a empatizzare con una ragazza che venera una divinità che vuole distruggere il mondo? "Nessuno la amava". Oh, vogliamo parlare della mia infanzia con gli adoratori di Talos che uccidevano contadini e distruggevano villaggi? "Dentro di sè ha un potere malvagio che la fa soffrire". Come il caro dio della distruzione che continua a fornirmi gli incantesimi sperando che torni da lui? Tu non capisci niente, Celeste. E le tue scelte porteranno alla sofferenza tua e delle persone che ti stanno vicine. E alla tua morte. Tu stai morendo, Celeste. Smettila di fare quello che fai. Eroe, io dico addio a Celeste, ma dico arrivederci a te. Tu devi continuare a guidarla, allontanarla da quello che sta facendo, se necessario riprendendo il controllo. Se ce la farai, vienimi a cercare, mandami un messaggio magico come quelli che ci siamo scambiati mentre eravamo lontani. Io ci sarò.

 

@Oceiros, Trull, Zhuge, Flurio, Tom Po, i genitori e le tontemucche

Spoiler

Guardai la prostituta indicatami da Zellos, e la voglia di approfittarne mi stuzzicò il cervello. Però non mi andava di andare da lei davanti a tutti, non era l'atmosfera adatta.

Nah, non è il momento adatto. Piuttosto, quante bottiglie di fuocherello devo offrirti per convincerti a venire a letto con me dopo aver bevuto una pozione di cambio sesso?? Ahahahahhah!!! risi di gusto, e sinceramente.

Ne ho almeno una dozzina ahahahah.

Mi asciugai le lacrime indotte dalle risate e guardai Oceiros sorridente. 

Questa è la prima risata sincera che faccio da... dei... non ricordo da quando. E l'ho fatta in compagnia della persona che conosco da meno di tutti. Grazie. Di cuore. Per la premura che hai sempre avuto, e di tutto quanto. Sei la dimostrazione vivente che le apparenze ingannano, e che anche i furfanti hanno un cuore.

 

@Bjorn e Seline

Spoiler

La porta si spalancò all'improvviso. Il mio sguardo duro ignorò totalmente la tiefling, quasi avesse usato i suoi poteri abissali per rendersi invisibile.

Strane usanze avete, qui al Nord. Dove sono nato io, quando una persona onorevole tradisce la fiducia di un amico, la prima volta che lo rivede gli parla e chiede scusa. Alcuni fanno addirittura il gesto rituale di cospargersi il capo di cenere. Tu hai dimostrato di essere una persona onorevole, Bjorn, quindi il fatto che tu abbia tradito la mia fiducia e oggi non ti sia nemmeno avvicinato a me lo spiego in due modi: o ti vergogni così tanto che non hai il coraggio di parlare, o la situazione che si è creata ti sta bene, e magari vuoi portarti a letto sia Celeste sia quella... cosa. Nel primo caso, ti suggerisco di cercare nelle mutande un paio di co***oni e di tirarli fuori, quando serve (non ora, ormai è tardi). Nel secondo caso... beh, tanti auguri. Hai il mio beneplacito, io me ne lavo le mani, d'ora in poi. In ogni caso, grazie di niente, Bjorn, uomo che ero onorato di chiamare amico.

 

Edited by ilmena

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Skaldsson (Kalashtar Ardente)

Seline e Tonum [Beautiful de' poveri]

Spoiler

Bjorn osservò Seline con tristezza mentre la sentiva parlare, mentre la sentiva rivelargli le sue ansie e le sue paure. Stava per elaborare una risposta quando la vide cadere per terra e la porta spalancarsi: Tonum entrò in stanza, chiedendo spiegazioni e accusandolo di codardia. Perché deve essere tutto così dannatamente complesso? Qui al Nord sappiamo rispettare il dolore di una persona e non veniamo immediatamente a piantargli un coltello nella piaga ancora aperta. Avrei voluto parlarti domani, prima che partissimo, e provare a spiegarti cosa sia successo veramente. Ma se così preferisci, lo faremo ora. Disse il guerriero prima di porgere una mano a Seline per aiutarla a rialzarsi. Forza, Seline, spiegagli la tua condizione e cos'è successo con Celeste. Raccontagli come la donna di una persona che tuttora considero un grande amico, nonché essa stessa mia amica, mi abbia pugnalato alle spalle seguendo le parole di un demone, per poi difendersi apertamente delle sue colpe imperdonabili. Credi che questa situazione mi piaccia, Tonum? Anch'io ho perso molto da tutto ciò, anche se non tanto quanto te.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tonum Almeni

 

@Bjorn, Seline

Spoiler

Mi pare un'ottima scelta rimandare a domattina, quando dovremo partire in fretta, un discorso simile, quando avevamo un giorno intero oggi feci, caustico.

So già qualcosa, e non voglio sapere di piú, ora. Una sola cosa, tu dissi indicando la tiefling Se davvero questa cosa non vi sta bene, dovresti prendere Celeste e dirglielo chiaramente in faccia,se non l'hai già fatto. Celeste è l'ombra di sè stessa, ed è un'altra persona rispetto a quella di mesi fa. Letteralmente. Buonanotte feci, chiudendo la porta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

Missive

Liang si affrettò nel rispondere alla lettera della ninfa Lorelai:

Dolce signora, la mia strada mi porta ancora lontano da voi, purtroppo: la guerra avanza e da Nord oscure ombre si allungano. La mia consolazione è quella di sapervi al sicuro, per ora. Quando la mia via mi riporterà indietro da queste lande di gelo e neve, verrò da voi mia dama, ve lo prometto. Sempre vostro nel cuore,

Zhuge Liang, il Decimo.

Il Cuore della Tempesta

Dopo il discorso di Tonum, Liang gli parlò con franchezza. Tonum, penso di parlare a nome di tutti quando dico che sei un compagno di avventure encomiabile e un amico sincero. Il mio cuore piange nel sentire la tua decisione di abbandonare il gruppo, ma se questo è quello che vuoi... Liang alzò il suo boccale (di tè)... Ti auguro ogni bene e fortuna! Aerdrie Faenya è una dea lungimirante se vuole te come chierico! Per Tonum, amici, il Cuore della Tempesta!

La piccola guerriera

Celeste... disse Liang ... Cosa ti è successo? Il tuo corpo è cambiato, e anche il tuo sguardo. Chi ti ha ferito al naso? Non è una ferita di battaglia, questo è certo. Dimmi, cosa è capitato tra te e Seline? Ricordi ciò che ci siamo promessi prima di partire da Firedrakes? Ricordi ciò che ti ho detto su Seline... Se questo è il suo unico nome? Parlami Celeste, ti prego... Permettimi di aiutarti. Mentre parlava, Liang cercava di trattare la ferita al viso dell'elocatrice con tocco gentile.

xDM

Spoiler

Guarire +2

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Skaldsson (Kalashtar Ardente)

Tonum e Seline [Intermezzo pubblicitario offerto da Groupon, l'azienda che gestisce le personalità di Seline e Celeste]

Spoiler

Non sono perfetto, Tonum. Pensavo avessi bisogno di tempo: evidentemente mi son sbagliato. Disse al sacerdote, prima di aggiungere Ho provato a proteggere Celeste in ogni modo, a metterla in guardia e a difenderla da ogni pericolo che ho visto. Ma non posso proteggerla da sé stessa. Concluse mesto, prima di salutare il sacerdote mentre si allontanava Non dimenticherò ciò che hai fatto per mio figlio. Continuerò a rispettarti e a offrirti il mio aiuto, Tonum.

Con Seline [Beautiful de' poveri, parte seconda]

Spoiler

Il guerriero osservò mentre la porta si chiudeva davanti a lui, prima di tirare un pugno per la frustrazione contro di essa. Sul suo volto era chiara l'espressione di dolore per quanto era appena successo, la consapevolezza di aver perso un ottimo amico solamente con le sue parole. Guardò Seline con consapevolezza, sapendo già che parole avrebbe sentito uscire dalle sue labbra. La strinse a sé, conscio che quella sarebbe potuta essere l'ultima volta, prima di guardarla con il volto rabbuiato dal dolore Vorrei dirti il contrario, ma non ho una soluzione, Seline. E non so se potrei vivere tranquillo se sapessi che la mia felicità provoca la prigionia di un altro essere, per quanto possa essere detestabile. Ho sbagliato: aveva ragione il mio istinto a mettermi in guardia a Pescalia. Vorrei proteggerti, passare una vita con te e Ragnar e fare in modo che tutto questo finisca. Ma non voglio che tu soffra continuamente, che tu sia costretta a sentire altre accuse come quelle di poco fa, che tu debba curare i danni inflitti da lei. Io voglio che tu sia felice, Seline, e non mi sembra che sia possibile finché continueremo ad avere una relazione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Umana Elocatrice) 

Zhuge

Spoiler

Sono davvero così diversa da te? Cosa intendi? Sembra che gli altri se ne accorgano che non sei più tu... Eff... La cosa ti crea danno? Mi sento solo a disagio... Molto a disagio... Anche prima con Tonum. È riuscita a perdonarti in parte... È solo una questione di fatti... Ci sono troppi fattori in ballo... 

Celeste abbassò gli occhi... Poi li strinse per il dolore quando il mago della fenice le toccò il naso. Ahi! È stato il prezzo da pagare per aver voluto affrontare il mio diavolo da sola... Non ti preoccupare però, il mio corpo... Regge, quel che potrà, ma regge. E questo livido... Una lite... Una stupida lite con Bjorn... Sì... Stupida... 

Credi che sia diversa? Caro mio, s-sono so-solo stanca... Ma giuro che ce la metterò tutta per ritrovare il mio buon umore... (raggirare-4) Disse sorridendo a labbra serrate. Tra me e Seline... Sì mi ricordo cosa ci siamo detti... Lei è a posto... Non so... Ho cercato di controllarla standole accanto come amica. Non ho mai visto nulla che mi potesse fare intendere che lei fosse una seguace di quel dio. Lei stessa me ne ha parlato apertamente... Ed ecco... Sicuramente lo sai... Tonum conoscendolo non credo sia stato discreto... 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

x Bjorn & Tonum

Spoiler

La porta si aprì di un tratto e, data l'esile corporatura della stregona, non le ci volle molto tempo per ritrovarsi a terra durante l'ingresso di Tonum che prese a parlare senza neanche considerarla. Portò le mani sul pavimento per cercare di rialzarsi, continuando ad osservare il pavimento mentre le parole del chierico continuavano a scorrere.
Cosa?? Ti ha chiamata.. Cosa??
Uhuhuh.. Quanto deve essere ferito il povero uomo per arrivare a tanto.. E' così piacevole..
...

La mano di Bjorn si tese di nuovo verso la tiefling che cercò di alzarsi senza accettarla, scuotendo la testa un paio di volte per mandare via quei pensieri e avere la mente nuovamente più chiara, più limpida. Bjorn riprese la parola cercando di inserire la tiefling nel discorso mentre cercava semplicemente di riportarsi in posizione eretta e alzare lo sguardo su Tonum, pronta a prendere parola, ma immediatamente bloccata dalle successive parole del chierico.
Sa già tutto..
Le labbra tornarono a chiudersi, passando lo sguardo altrove, prima di tornare su Bjorn e successivamente su Tonum, lasciando che il chierico esca dalla stanza. Rimane immobile fino a quando non sentì l'abbraccio del nordico e le sue parole, le parole non uscivano, la gola era bloccata, le lacrime iniziarono a scendere.
Seline fai qualcosa..
Poggiò la fronte sul petto di Bjorn, successivamente furono le sue mani ad adagiarsi su di esso e fece leggermente leva per allontanarsi da quell'abbraccio. Non osservò il nordico in volto, nascondendo ancora una volta il suo volto.
Bjorn.. Sei libero da qualsiasi promessa che mi hai fatto, tranne quella di uccidermi.. Se arriverà mai quel momento.
Queste le sue prime parole, prima di voltarsi e andarsene verso la porta della propria stanza, soffermandosi per qualche istante su di essa.
Anche io lo vorrei tanto.. Te l'ho già detto.. Non ho problemi ad accettare tutto quell'odio nei miei confronti, ma non voglio che succeda tutto questo per causa mia.. Sappiamo benissimo perchè si è creata questa situazione. Sono sicura che tutto tornerà nella normalità.. Sei un uomo ricco di valore, onore e generosità.
La mano tentennò un poco su quella porta, prima di aprirla e voltarsi un'ultima volta verso Bjorn con quello che era l'ombra di un sorriso, rigato dalle lacrime sulle guance.
Andrà tutto bene.. Troverò un modo per andare avanti, d'altronde sono forte.. Lo hai detto tu, no? Buonanotte.. Ti amo.
Chiuse la porta, soffermandosi su di essa per un breve attimo, prima di voltarsi e allontanarsi in un posto dove potersi leccare quelle dolorose ferite.. Dove poter dar sfogo alle proprie lacrime, dove poter passare quell'orribile notte e realizzare che il suo mondo tanto desiderato è solamente una menzogna costruita su una vana speranza.


x DM

Spoiler

Cerco posto nella sala per dormire, altrimenti vada tutto al caso! Ovviamente evita di tornare nella camera dove si trova Bjorn.

 

 

Edited by Nilyn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner "Il Forgiato"

A scacchi con Clint

Spoiler

Il nano che cominciò la partita con Clint, non fu lo stesso che la finì. Trull non si era alzato, e dopo aver riversato tutta la propria amarezza nelle parole che aveva rivolto all'adepto dei Draghi, era rimasto chino, gli occhi a fissare forzatamente la schiacchiera. Ma le parole di Clint prima gli fecero sollevare lo sguardo, poi lo fecero arrossire sotto i peli bianchi, infine gli fece sollevare le palpebre, fino ad allora semichiuse come se volesse nascondere dietro di esse la propria coscienza.

Ascoltare Clint fu travolgente, sconvolgente. Catartico.

Sapeva quali erano le corde giuste, e vi si avvicinò in cerchi concentrici. Finchè pronunciò le frasi che andarono ad annidarsi nel cranio di Trull finchè l'amico non ebbe finito di parlare, e per molto tempo dopo. Clint aveva già detto abbastanza e non se n'era reso conto.

"Tante volte hai provato a convincermi di saper fare solo una cosa: combattere. Trull Tanner, la vergogna del suo Clan, incapace di forgiare! Incapace di plasmare il metallo! Niente di più falso, amico mio. Non ho mai conosciuto nessun altro, in tutta la mia vita, tanto straordinariamente bravo a costruire. La tua famiglia, la tua vera famiglia, è il mondo, Trull,  perché le persone non possono fare altro che legarsi a te. E tu a loro. Questa è la tua vera forza." queste erano state le precise parole di Clint.

Una volta sola Trull, in tutta la sua vita, aveva provato qualcosa di simile: il giorno in cui era finito in fondo ad un pozzo per volontà di alcuni bulletti. Era stato il giorno che gli aveva cambiato il punto di vista sul mondo e sulle amicizie, sulla strada da seguire, sulle armi da imbracciare. Era il giorno in cui gli era stata data la possibilità di rovesciare il suo mondo come un calzino e scoprire qual era l'origine del tanfo.

La frase di Clint ebbe lo stesso potere. Trull si vide nei vari pezzi della propria esistenza, educato ed allevato, a volte solo tollerato, altre contrastato. Aveva preso più martellate di una corazza, ma non tutte erano state date per distruggere, alcune, le più importanti, erano state date per Forgiare. Erano state date perché fosse qui, ed ora, ed in grado di reagire alla presenza di colui che ormai sempre più spesso era il catalizzatore dei suoi processi mentali.

"Grazie. Amico." l'espressione, eloquente, mostrava come la crisi fosse praticamente alle sue spalle.

A scacchi con Flurio

Trull fu lusingato dalla richiesta di Flurio di una sfida fra loro. Accettò volentieri. "Ma devo chiederti di farla in versione veloce, non più di un minuto a mossa. Non vorrei perdermi per nulla al mondo il festeggiamento di arrivederci per Tonum, sebbene non abbia intenzione di approfittare del suo 'fuocherello di Glantria". Credo che sarai d'accordo con me. Non possiamo fargli mancare il nostro abbraccio

Statistiche per gli scacchi

Spoiler

Professione militare: 8 -> +4
Int: +1
Bonus per gli scacchi = +5

Dopo le partite, si diede ai festeggiamenti con Tonum, mantenendosi tuttavia astemio ma unendosi ad ogni coro come se avesse bevuto. Senza alcuna remora.

Quando Oceiros gli chiese di parlare... si appartò con lui.

Spoiler

Provvediamo in PVT

 

Edited by PietroD
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Chandra

Spoiler

Intrattenere +29+18=47

x Chandra e Clint

Spoiler

Scacchi Clint +2+7=9

Scacchi Chandra +3+10=13

x Clint

Spoiler

Conoscenze arcane +15+2=17

Poco era noto a Clint su Frostyazzar e Syberillin, un coppia di draghi che si riteneva provenire dalle terre ghiacciate aldilà del Mare degli Iceberg che si trovava a nord di Lòrien, il punto più alto del continente in cui si trovavano.

Conoscenze locali +16+10=26

Clint aveva sentito parlare di Blavandshok, forse la più fiorente città portuale dei Fiordi, da cui partivano e giungevano la maggior parte delle navi mercantili, dei pescherecci, delle baleniere e dei drakkar da incursione. La città contava, prima dei tempi della guerra, più di quattromila abitanti. Dato che il territorio dei Fiordi interi era conteso dai vari jarl in guerra tra di loro, non esisteva una vera “capitale” per i Fiordi, ma qualora i Fiordi fossero stati uniti, Blavandshok sarebbe stata un ottimo candidato.

Non esistono prove di Conoscenze utili per la Regina del Gelo

x Flurio

Spoiler

Per Bahamut, non sapevo avesse il vizio di andare a meretrici! disse scandalizzato Emercuryadar in risposta a Flurio Seline? Sicuramente quella donna non è a posto con la testa e, se lei mi suggerisce di stare attento, veglierò sulla sua condotta alla stessa maniera in cui io chiedo a lei di fare con quella maestra dell'adulterio (altro che delle maschere!) di Ariabel il drago diede una pacca sullo spallaccio del membro della Lega Fortunato sono ad averla conosciuta, Sir Flurio. Ora mi sento meno solo nella lotta per salvare la dignità e il buon costume il drago si avvicinò al Pascolari per poi aggiungere Peraltro credo che quella Viveka che sembra così carina e gentile, possa in verità essere una bottegaia da marciapiede alla stregua di Seline e Ariabel disse il drago, esponendo il suo sospetto

La partita a scacchi tra Clint e Chandra si concluse in favore della barda, che vinse quindi la possibilità di avere l'adepto al centro del letto per la nottata. Questo esito però non diede all'adepto la sensazione, percepita nelle volte precedenti, di sentirsi osservato da Emercuryadar. Il drago infatti non fece segreto di fissarlo pubblicamente, con uno sguardo eloquente.

I racconti di mitologia di Chandra, ad ogni buon conto, intrattennero la folla estasiata e accesero la fantasia degli abitanti del nord, che si riunirono attorno alla talentuosa artista, applaudendo al termine di ogni esibizione ed elargendo oboli che furono prontamente girati all'oste su richiesta della Silverhand. Per l'occasione l'ospitale locandiere aprì alcune botti di birra tenute per le occasioni speciali, che aumentarono l'allegria in quella lunga nottata.

Havard ascoltò con interesse i racconti di Bjorn, interrogandolo a lungo sui dettagli delle sue imprese e del viaggio per l'eliminazione di Azariaxis Un viaggio degno di un eroe dei racconti disse, interrogandolo su alcune parti come l'attraversamento della foresta e la battaglia dei Clivi Lunari, per poi in seguito concentrarsi sulle domande di Seline che li aveva raggiunti Questa è tua moglie, mi sembra di aver capito disse mostrando l'attenzione ai dettagli del suo ruolo. La spia prese una generosa sorsata di birra Davvero ottima quindi sospirò Ho sentito molti racconti, mia giovane donzella rispose Spesso i bardi esagerano volutamente nei loro racconti, ingigantendo i nemici e moltiplicandoli, tuttavia le mie fonti sono abbastanza affidabili perchè non li prendiate alla leggera l'anziano nordico chiamò da bere per il kalashtar e la tiefling Ma se non ho capito male, voi andrete in montagna. Quindi direi che la Regina non è la priorità assoluta, almeno per il momento. Ma ascoltate il consiglio di un vecchio. Siate eroici, ma non folli. Se la fuga sembra un'opzione sensata, non abbiate paura di voltare la schiena e muovere le gambe! quando arrivò la birra, Havard propose un brindisi.

L'anziano nordico comunque non disdegnò di parlare della missione con Chandra, quando ella chiese dei Falchi Devo dirle, signorina, che non mi aspettavo di avere a che fare con una compagnia così numerosa la spia si passò una mano sulla barba bianca I vostri Falchi potrebbero fare troppo rumore, ma braccia in più non sono da scartare e, in ogni caso, anche se di traverso il nostro percorso ci conduce verso nord, dove si trova Lòrien. Se riusciremo a ricongiungerci con gli eserciti degli jarl, i suoi Falchi avranno di che lavorare assicurò.

La notte si fece vecchia in quel di Gedser e, laddove le canzoni iniziavano a diventare via via più stonate e l'alcol si faceva strada nelle membra degli avventori, via via le persone iniziarono a tornare verso le proprie abitazioni o chi, come nel caso di Bander che fu visto allontanarsi con Viveka tra le risatine smorzate dei suoi compagni di ventura, verso un'abitazione altrui. Tom Po, fedele alle tradizioni, prese posto nella stalla costruendosi un comodo giaciglio con la paglia e mettendosi vicino a un bue che riscaldava piacevolmente l'ambiente. Flurio ebbe più di qualche scomodità nell'addormentarsi, ma non soffrì il freddo in virtù della fedeltà del buon Saltapicchio, che gli si accoccolò vicino. Ariabel scoprì invece i limiti di Ambrogio, che non era capace di trasformare una stalla in una reggia meravigliosa di Mordenkainen a comando, e che fu raggiunta da più di uno spiffero durante la notte. Oltre a ciò la barda ricevette da Ambrogio un volantino che la informava della possibilità di un possibile futuro sciopero dei servitori invisibili, contrari al nuovo contratto nazionale della categoria che voleva imporre maggiori compiti e nessun aumento delle componenti materiali necessarie per l'incantesimo.

All'interno de L'Ultimo Focolare la situazione fu altrettanto particolare. Se quasi tutti i Falchi furono lieti di prendere posto nella sala principale della locanda, chi mettendosi a dormire sui tavoli e chi crollando ubriaco a terra al termine dell'ennesima gara di bevute, all'interno delle stanze gli eroi si divisero i grandi letti. La confusione durante la serata, e l'alcol ingerito, tuttavia portarono a bizzarri raggruppamenti, come quello di Tonum che finì a condividere il letto con Trull e Zhuge. Laddove tale trio sembrava perfetto, alla loro mente risuonò flebile la suadente, ma imbarazzata, voce di Nicolette Ma quindi... sto dormendo con tre uomini?? Io... non è che non vi abbia mai pensato, ma... ma... ma mi sembra così sconveniente! Oddio... che imbarazzo...

Clint, che dovette pagare penitenza, crollò al centro del letto, preda facile di Chandra che approfittò della struttura fisica dell'adepto per riscaldarsi durante la notte. Esattamente come nelle Colline Cremisi, la situazione si ripetè, con la barda che si avvinghiò completamente alla sua stufa personale, premendo ogni singola curva del suo meraviglioso corpo contro quella dello sfortunato adepto. Se la situazione pareva drammatica, verso la tarda notte una terza figura si aggiunse a quel giaciglio, ponendosi a fianco di Clint completando quel “sandwich” fatto di peccaminosità. Quando il Connor sentì una figura esile e magra vicino a sé, temette il peggio. Quando una cascata di lunghi e setosi capelli ricadde su di lui quando la figura si strinse alla sua schiena per scaldarsi, ogni riserva sembrava abbandonata. Quando le mani della persona raggiunsero punti già messi a dura prova dell'adepto, tutto sembrava destinato al tracollo. Infine quando mormorò il nome del suo amante nell'ebrezza dell'alcol ingerito, l'ex frequentatore dell'Angolo di Shendilavri capì che il suo secondo ospite era Oceiros. Quella notte Clint Connor non chiuse occhio.

Nonostante le rimostranze con Tonum, anche Seline e Bjorn furono in grado di prendere sonno. Ma l'intimità della coppia venne spezzata quando sentirono ai piedi del letto una pesante figura che cominciò a russare piano. Quando i due ispezionarono l'invasore, scoprirono un Edriust dal sonno pesante per l'alcol bevuto. Il felinide faceva anche le fusa.

Spogliata, pronta a riposarsi dopo un lungo viaggio, Celeste non era riuscita a capire se Ariabel l'avrebbe raggiunta o se ella stessa avesse dovuto avventurarsi in camera di Seline e Bjorn. I suoi dubbi furono funestati dall'arrivo di Goran e Haldir, i due massicci gemelli membri dei Falchi di Valleverde che entrarono reggendo grossi boccali ecantando a squarciagola canzoni che terminavano con brindisi Alla figa! quando il duetto notò Celeste, l'entusiasmo aumentò e i due invitarono l'elocatrice ad unirsi ai canti, se non che i due finirono per rovinare sull'elocatrice, completamente ubriachi, seppellendola sotto i loro stessi corpi. La notte fu lunga in compagnia dei gemelli che sembravano fare una gara a chi facesse più rumore tra russi, parole pronunciate nel sonno, rutti e fragorosi peti.

Il giorno seguente un rumoroso ticchettìo sulla finestra della stanza di Celeste attirò l'attenzione dell'elocatrice che, svincolandosi tra le braccia dei gemelli, aguzzò lo sguardo per notare la piccola figura che si trovava sul davanzale. La creatura dagli occhi spiritati sembrava un gallo spiumato, che provocava il rumore colpendo con il suo becco il vetro della finestra. La creatura si fermò quando incrociò lo sguardo della Borealis, fissandola con quello che la elocatrice avrebbe giurato essere un istinto omicida. Infine un forte gridò proruppe dalla gola dell'essere

COCK-A-DOODLE-DOOO!!!!!

Il verso svegliò tutti gli avventori della locanda, prima che la creatura planasse via dalla finestra della stanza di Celeste. Quella mattina il locandiere fece trovare loro una colazione ben più apprezzabile delle ultime che avevano provato, consistente in fette di pane scaldato con burro, latte caldo, frutta secca e i lussekatter già provati la sera prima. Emercuryadar li raggiunse nuovamente in forma umana Ho dormito fuori città, in una forma a me più congeniale si limitò a dire facendo un occhiolino a Chandra. Havard si unì a loro e così anche Bander, che fu oggetto di battutine da parte dei suoi commilitoni. Quando anche l'ultimo biscotto fu consumato, Havard si rivolse loro Ci apprestiamo a partire, se avete delle ultime commissioni da fare, questo è il momento giusto. Poi partiremo, ognuno per la sua strada a quel punto lui ed Emercuryadar passarono quindi alcuni minuti a discutere del rispettivo itinerario di viaggio. Gli avventurieri avevano l'ultima occasione per i loro saluti.

x tutti

Spoiler

Checkpoint nella notte tra il 31 gennaio e l'1 febbraio per la partenza, la chiusura del capitolo 10 e l'apertura dei capitoli 11 e 12. Il checkpoint è “largo” in virtù del mio giorno di riposo di domani. Eventualmente potrò dare altre risposte a chi me le chiederà.

 

  • Haha 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Flurio Pascolari (umano cavaliere)

Alla fine della partita con Trull, si concesse una pausa con gli altri bevendo e rilassandosi e fu allora che Tonum, parlò. Le sue parole erano così definitive, così grevi, così inscalfibili. Era davvero dura sentirlo parlare così, sentirlo proprio così. Amareggiato. Ferito. Tradito. Alcuni ebbero parole di conforto, altri cercarono di sollevarlo, altri ancora espressero la propria stima ed i migliori auguri per la ricerca del tempio e della propria fede. Flurio stette zitto, ammutolito dalla dichiarazione dell'Almeni. Sentiva di star perdendo un amico, un valido alleato, uno su cui poter fare affidamento nel gruppo. Insomma stava perdendo contro Seline. Ciò non era un bene, né per lui né, per nessuno, nemmeno per il mondo intero, a parte forse Celeste. Dannata pure lei. Cerco di essere il più di compagnia possibile mentre innaffiavano la fine della serata con il fuocherello che era rimasto al chierico, finendolo tutto.

Con la testa alquanto leggera il cavaliere se ne andò a dormire nella stalla, dove il suo fidato Saltapicchio lo stava aspettando. Il nobile destriero gli diede un paio di spintoni con il muso per esprimere il proprio disappunto per essere stato raggiunto solo in quel momento dal suo amico cavaliere. Il Pascolari si fece perdonare offrendogli non una ma ben due succose mele che aveva tenuto da parte e, accertatosi, che nessuno fosse già in stalla a dormire, iniziò a bisbigliare all'orecchio del cavallo il riassunto di quanto detto alla riunione e gli eventi più salienti della resto della serata.

Il mattino dopo fu svegliato di soprassalto e senza che se lo aspettasse, fattore non da poco nel peso complessivo di quel trauma mattutino, dal cantare graffiante e strozzato allo stesso tempo di un gallo. Doveva avere mal di gola per cantare in maniera tanto disarticolata, gli ricordava un altro gallo, ma non ricorcava bene in quale circostanza. Fatto sta tanto bastò per svegliarlo malamente e ben prima di quando desiderasse, soprattutto dopo la bevuta di ieri sera. Dannato gallo. Alzatosi, ripromettendosi di tirargli subito il collo e farne un pollo arrosto, Flurio s occupò delle solite abluzioni e rasatura mattutine, si rivestì e si diresse all'interno della locanda pronto a fare una abbondante colazione in vista del viaggio che li avrebbe aspettati. Caso volle che si ritrovasse a sedersi con Bander e gli altri garniani come lui, in fondo era piacevole poter parlare con dei conterranei, sentir loro parlare di posti in cui era passato o che conosceva bene, apprezzare quel loro accento familiare. Durante quei momenti conviviali, nei quali il cavaliere cercò di riprendersi dal risveglio traumatico, gli sovvennero in mente alcune delle parole dette il giorno prima dal capo dei Falchi di Valleverde, e così volle riprendere un attimo l'argomento per vederci più chiaro: "Bander, ieri mi hai detto che la spedizione a nord, è stata un disastro. Cosa intendevi? Di che spedizione si trattava? A proposito com'è che eravate alle Colline Cremisi ed avete incontrato Chandra e gli altri?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Si svegliò più riposato del solito. Notò con orrore i vestiti non ben riposti, ma non era la prima volta che gli capitava, da brillo. Sospirò un poco, per poi notare gli altri due a letto. Si alzò piano, cercando di fare meno rumore possibile, prendendo le sue cose. 

Metatron non era in stanza. Era un buon segno. Aprì la porta lentamente, il minimo dello spazio per cui sarebbe passato e se la chiuse dietro. Si sgranchì un poco, con un leggero sorrisetto sulle labbra.  

Rivestitosi, controllatosi allo specchietto, uscì fuori per meditare e concentrarsi, iniziando i suoi curiosi esercizi sulla neve. I tatuaggi come sempre si sciolsero, macchiando di sangue la neve, mentre lui si apriva minuscoli tagli sui polsi, per poi iniziare la sua routine di allenamento. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

La notte era passata veloce.
Pensavo di poter scambiare due chiacchiere con Edriust ma mi addormentai come un cucciolo vicino al calore profuso dal bue, complice anche l'ora tarda nella quale mi ero coricato per stare in compagnia di Tonum & Co all'interno della locanda.

Mi ripromisi di approfondire la conoscenza del felinide durante il viaggio verso la cittadina che avremmo dovuto raggiungere.
Nel frattempo uscii dalla stalla e rientrai nella locanda per fare colazione con gli altri, almeno per tentare di capire qualcosa di più su chi sarebbe venuto con noi e non fare sempre quello che isola. Ad Huruk-Rast avevo capito che, volente o nolente, quel che gli altri pensavano di fare sarebbe ricaduto anche su di me, perchè eravamo un gruppo.. e dovevo incominciare a smettere di fare l'asceta per comportarmi più da "compagno di viaggio".

Naturalmente non spiccicai una parola, ma avevo già fatto un passo avanti sedendomi al tavolo con tutti gli altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Edriust

si svegliò nella camera con i due compagni di viaggio. era piuttosto imbarazzato per non aver lasciato la coppia da soli, ma non ricordava molto della sera precedente. si alzò lentamente scuotendo un pò la testa nella speranza che l'annebbiamento svanisse un pò, e decise di scendere nella sala comune dopo aver sentito il buon profumo che arrivava dalle cucine. La colazione lo aspettava. Una volta sceso, si sedette al tavolo del felinide suo simile.

Tom Po

Spoiler

buongiorno Tom Po, ben svegliato... oh, ha della paglia ancora tra i vestiti... ha dormito nella stalla? forse sarei dovuto venire pure io prima di finire in camera con ... come sta? come è andata la vostra missione?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Rientrai dentro dopo l’allenamento con una certa fame, e mi misi a sedere ad uno dei posti.  

Attese un poco, accavallando le gambe e guardandosi un poco intorno. Salutò col capo Tom Po, e subito dopo Edriust. 

Iniziai a fare colazione, aspettando i miei futuri compagni di viaggio, sperando che fossero in uno stato migliore rispetto al giorno prima. 

<<Buongiorno a tutti. Non so se avete già pensato a razioni e simili, ma ne ho in abbondanza, oltre che la possibilità d’evocare cibo. >> esordì parlando di qualcosa di importante, più o meno.

Fece una colazione assai abbondante ed attese Tonum per salutarlo. 

<<Mi raccomando Tonum. Cercati un tempio che sia vicino ad una città, almeno potrei avere una scusa per venire a trovarti: quando il mondo sarà salvo, magari aprirò una sede della mia rinata Gilda qui!>>

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tonum

Aprii gli occhi, e tutto attorno a me era bianco. La bocca era come paralizzata, e non riuscivo a parlare.

Oh no, sono morto durante il sonno! Ma come? Bleah, ma che saporaccio che lascia in bocca, la morte? Ma... Che...

Dopo pochi secondi mi resi conto di avere la faccia immersa nella barba di Trull. Mi gettai all'indietro un po' schifato, e cosí facendo urtai Zhuge, facendolo cascare dal letto.

Oh no, scusa Zhuge! Azz... tutto ok?

Dopo questo risveglio inusuale scesi al pianterreno a fare colazione. Ne approfittai per presenarmi a Edriust, unico membro della spedizione a me ancora ignoto.

Ehilà, penso mi avrai già sentito nominare, ma non mi pare di essermi presentato. Io soni Tonum, chierico della tem... forse di Tal... Ufficialmente chierico della tempesta, ufficiosamente chierico di Talos, ma prossimamente chierico di Aerdrie Faenya, già primario di ginecologia di Firedrakes.

 

Risposi poi ad Oceiros: il tempio che sto cercando è vicino alla città che stiamo per liberare, almeno in teoria! Non preoccuparti, ti avviserò tramite messaggio. Sicuramente, quando sarò in grado di riportare in vita il tuo amato, non esiterò un istante a fartelo sapere!

 

Edited by ilmena
  • Haha 3
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

Problemi tra Personalità

Spoiler

Seline?..
Dimmi..
Perchè non hai cercato di salvare quel rapporto?
Salvarlo.. Sì.. E come..?
Non so.. Magari discutendone con Bjorn e cercando di trovare una soluzione.. Ho sempre pensato che fosse un poco di buono all'inizio, ma devo ammettere che si è rivelato un uomo eccezionale per te e l'hai lasciato andare via così.
Mirian.. Seriamente.. Sei stupida o cosa? Hai visto cosa gli è successo? Hai visto cosa ha fatto a Celeste? a Clint? La discussione con Tonum e con Flurio?
Beh se loro..
No.. Loro non c'entrano nulla. Possono pensare ciò che vogliono di me, ma non voglio che Bjorn raggiunga la mia stessa.. Situazione. Non ne poteva più, era arrivato al suo limite, non voglio rovinarlo.. Meglio che me ne stia da sola ad affrontare questo abisso.
Mamma lo diceva.. Noi dobbiamo stare da sole! Gli altri non ci accetteranno mai.
Eh.. Quanta saggezza da chi ti ha rinchiusa per evitare di vedere il mondo esterno.
Cosa dici?? Lo ha fatto per noi!
Lo ha fatto per lei.
Stai mentendo! Bugiarda!
Lasciatemi stare.. Non ho voglia.. Dobbiamo passare una vita insieme, permettetemi di avere una notte di tranquillità, se così si può definire..
Stupida! Idiota! Scema! Non voltarmi le spalle adesso!! Sei..
Basta.. Seline, capisco che tu possa essere..
Non puoi capire, Mirian. Tu non sei me e io non sono te. Tu sei sempre stata apprezzata da tutti al villaggio, nonostante avessi una sorella come me... Cosa ne puoi sapere di come mi sono sentita? Di come è stato per me avere una persona che finalmente non mi considerasse una... Cosa?
... Sei mia sorella, non sei mai stata una cosa per me.
.. Dai.. Lo sai che non mi riferisco a te.. E inoltre guarda! Bjorn è finito in una brutta situazione e tu, altra persona che mi è stata vicina, guarda in che stato ti trovi.. La fortuna è che lui è ancora in tempo per tornare a ciò che era.. Invece tu.. Non sappiamo neanche cosa ci aspetterà.. E inoltre.. Ragnar.. Se ci penso..
Ragnar?.. Nostro figlio? Cosa ti spaventa di lui? E' un'anima da plasmare, una creatura che ci renderà orgogliose. Te l'avevo detto che noi non possiamo legarci ad altri.. Te l'avevo detto che i legami sono stupidi! Che quei sentimenti che tanto brami porteranno semplicemente alla debolezza e alla distruzione... Cerchi di negare quello che hai provato con Celeste e con Clint, ma lo senti il tuo corpo? Lo senti il piacere che ti hanno donato? Non puoi ignorare quelle voci.. Quelle dolci voci che per te sono solo sussurri perchè non presti attenzione..
Cosa intendi?

La dolce via della superbia, dell'accidia, dell'ira, della gola, dell'invidia e dell'avarizia.. Fra tutte queste, però, hai deciso di sentire la lussuria.. Il nostro sangue di succube è forte, mia adorata, ma anche loro giocano una parte fondamentale. Dobbiamo incontrarla..
Di cosa stai parlando?
Malcanthet.. La nostra dolce madre, colei che ti ha donato quel sangue demoniaco, colei che ci potrà aiutare se avremo le giuste carte da giocare.
Tu sei pazza.. Vorresti scendere a patti con una creatura del genere?
Rivuoi la tua anima?!? Vuoi che quella stupida di tua sorella torni al suo posto? Allora questo è ciò che dovremo fare..
E.. Gli altri?
Il manipolo di fantocci che giocano a fare gli eroi? Seguiamoli mia cara.. D'altronde non abbiamo ancora un modo per contattarla e viaggiando con loro troveremo la giusta strada.
E anche per Ragnar..
... Se riusciremo nel nostro intento.. La Xorvintaal sarà l'ultimo dei nostri problemi.
E... Bjorn?...
Ci pensi ancora? Mi chiedo cosa ci trovavi di così interessante in quel nordico dalla mente vuota.
Promettimi che non gli farai nulla
Bah.. Per quel che mi interessa.. Può tranquillamente starsene al suo posto.

Il mattino seguente Seline dormiva nello stesso letto di Bjorn, essendo tornata con sua enorme vergogna a causa della mancanza di posti disponibili sui quali dormire. Nonostante tutto, rimase in completo silenzio, attendendo che sia il nordico che Edriust si allontanassero e la lasciassero nel suo letto, non aveva assolutamente voglia di alzarsi in quel momento, non aveva voglia di vedere nessuno. Rimase nella propria stanza per diverso tempo, lasciandosi cullare solo dalle voci nella sua testa, rimuginando a come tutto fosse tornato come prima nell'arco di una sola notte.. Una sola orribile notte che ha spezzato qualsiasi fantasia di fuga.
Si alzò lentamente dal proprio letto, prima di essere colpita dalla classica nausea da gravidanza, portandola ad attraversare un altro magnifico momento prima di prepararsi per raggiungere il resto del gruppo.

Raggiunse in ritardo il resto del gruppo, indossando la propria pelliccia, un ricordo di quella relazione appena conclusa, mentre sul volto portava quella maschera che era riuscita a recuperare durante la loro ultima missione, coprendo così il proprio volto e riuscendo a far filtrare semplicemente quei due occhi scarlatti e mostrare la parte del volto al di sotto del naso. Si preoccupò di prendere il poco rimasto su quel tavolo e di metterlo da parte per il viaggio, prendendola come una colazione da consumare più avanti e sedendosi in disparte per osservare l'esterno della locanda da una delle finestre, mentre era pronta ad ascoltare qualche altro dettaglio sulla loro missione. Accavallò le gambe per poggiare il gomito sul bracciale della sedie e sorreggere così il proprio mento.
Ssssignora..
Solo in quel momento fece la sua comparsa Yunisha che aveva passato la notte all'esterno e presentando ancora quelle scaglie bianche, sistemandosi accanto alla propria padrone e facendo guizzare, di tanto in tanto, quella lingua biforcuta.
Attese il momento della partenza.

Edited by Nilyn

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tom Po

Con un cenno della mano salutai l'arrivo di Edriust, felice che si fosse unito a noi ma non capii nulla di quel che mi aveva detto
Non ho capito, a parte la paglia. A chi ti stai riferendo Edriust?

Oppure falliremo e moriremo tutti. Risposi alle parole di Oceiros
E' un'opzione da prendere in considerazione visto come è finita a Huruk-Rast. Dovremo stare attenti forse più ai colpi di testa dei soggetti problematici, piuttosto che ai nemici che dovremo affrontare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Edriust

Oh lascia perdere.. mi chiedevo come era andata la vostra missione...

ascolto attentamente le parole che rivolge al compagno vicino, sollevando un sopracciglio, trovandomi in perfetto accordo con quello che aveva appena detto. pur non avendo preso strade differenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oceiros

Alle parole di Tonum, sorrise, dandogli poi due pacche sulla spalla, tirando leggermente su col naso. 

<<Grazie, ma farò prima io. E verrò a concedere qualsivoglia miracolo in città per farmi due risate.>> disse con un sorrisetto sghembo. Ascoltò poi le parole di Tom Po, a quelle rise.

<<Va bene pensare al peggior scenario, ma se uno parte credendo di morire e fallire, non realizzerà mai niente. Un poco è essere pessimisti, un altro fatalisti. Ve la caverete bene, non c’è Thorlum a far qualcosa di stupido perché non ha capito d’essere un passo dalla vittoria. Al massimo tenete Flurio lontano dagli alcolici e sarete più sicuri.>> 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.