Jump to content

Colpire parte specifica mostro


baallast
 Share

Recommended Posts

nel combattimento contro uno scorpione gigante ai miei PG è venuto in mente di accerchiarlo e colpire la coda per mettere fuori uso il suo pungiglione. Dato che mi sembrava sensata come richieta e dato che nelle istruzioni non ho trovato nulla che parlasse di come attaccare una parte specifica del corpo ho improvvisato nel seguente modo: ho assegato alla coda un determinato ammontare di PF (ho dato il 50% dei pf totali al torso e il rimanente 50% divisi tra le due chele e la coda) e ho dato a chi attaccava la coda uno svantaggio dato che si trattava di un colpo mirato.

Esiste qualche regola più specifica?

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 5
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

11 minutes ago, baallast said:

Esiste qualche regola più specifica?

No :)

Almeno, non ufficialmente; in D&D e derivati per varii motivi e' sempre stato complicato aggiungere questo tipo di regole, e direi che il sistema stesso degli HP e' difficilmente conciliabile con questo tipo di situazioni.

Ti invito comunque a riflettere sul fatto che, per come e' strutturato il combattimento in D&D, si assume gia' che i personaggi tentino di colpire al loro meglio i loro avversari.

Inoltre ti invito a leggere alcune delle risposte postate in questo thread su rpg.stackexchange.

In particolare, viene citato questo estratto dal manuale del giocatore, che penso sia molto utile:

Quote

"Describing The Effects of Damage

Dungeons Masters describe hit point loss in different ways. When your current hit point total is half or more of your hit point maximum, you typically show no signs of injury. When you drop below half your hit point maximum, you show signs of wear, such as cuts and bruises. Am attack that reduces you to 0 hit points strikes you directly, leaving a bleeding injury or other trauma, or it simply knocks you unconscious."

This generally means that damage, until you reach 0 hit points, do no directly relate to having lost anything.

Le prime due risposte sono anche molto interessanti e offrono una serie di considerazioni su cui e' utile riflettere.

Link to comment
Share on other sites

Ci sono alcuni mostri che prevedono nella loro descrizione la possibilità di colpire parti specifiche del corpo da cui prendere spunto. La tua idea non è male ma potresti aggiungere che non è possibile bersagliare parti specifiche fin quando la creatura non è sanguinante. Per rappresentare che fin che i colpi la  sfiniscono soltanto la creatura riesce ad evitare di essere colpita in parti sensibili.

Link to comment
Share on other sites

@baallast Come hai fatto tu, una possibilità è quella di suddividere gli HP totali del mostro tra le sue varie parti del corpo: una volta ridotti a 0 gli HP di quella parte del corpo, quest'ultima smette di funzionare, viene distrutta o viene recisa dal corpo; suddividendo gli HP sulle varie parti del corpo, i PG comunque stanno riducendo pian piano tutti gli HP totali del mostro, senza provocarti problemi di gestione.

Come dice @savaborg, in alternativa, puoi modificare il mostro in modo da inserirgli delle parti colpibili così come fatto in alcuni casi dagli stessi designer della WotC. Per darti un'idea di come funzionerebbero le meccaniche in questo caso, dai un'occhiata alla variante dello Zombie descritta nell'avventura ufficiale Curse of Strahd. Puoi trovare qui l'anteprima rilasciata gratuitamente dalla WotC (naturalmente, la regola descritta per lo zombie dovrebbe essere modificata per adattarla a un mostro differente):

❚ Anteprima Zombie di Strahd

 

In alternativa, puoi utilizzare come punto di riferimento la Variante delle Ferite (Injuries) descritta alle pagine 272-273 della Guida del DM. Se il PG infligge al mostro un colpo Critico, oltre al danno egli sarà in grado di imporgli una Ferita. Naturalmente, il tipo di Ferite e i loro effetti dovranno essere modificati in base al tipo di mostro. Insomma, ti ritroveresti a dover creare delle Ferite nuove, specificatamente legate al corpo del mostro da combattere. Il tipo di Ferita da utilizzare, ovviamente, dipenderà dal tipo di parte del corpo che il PG ha deciso di colpire.

Altri metodi possono essere introdotti, andando a modificare le regole del combattimento in maniera più significativa. In questo caso, però, potresti rischiare di rendere il combattimento più mortale non solo per i mostri, ma anche per i tuoi PG.

Edited by SilentWolf
Link to comment
Share on other sites

C'è anche il Trol nel manuale dei mostri. In sostanza la regola creata per lui dice: se la creatura subisce con un unico colpo un numero di punti ferita pari al 18% del suo totale verificare cosa succede sulla tabella.

Nella tabella poi si dice che in un ulteriore 50% non succede niente mentre la restante percentuale è divisa tra una serie di arti o teste tagliate.

Quindi partendo da qui potresti decidere che per colpire e danneggiare seriamente l'arto di una creatura bisogna infliggerle con un solo colpo almeno il 20% dei suoi pf totali e che in quel caso c'è un 50% di possibilità di ottenere l'effetto desiderato.

Io, per mio gusto, aggiungerei anche che per colpire un'arto specifico e non uno a caso si deve attaccare con svantaggio.

Se poi provandola ti rendi conto che i giocatori ne abusano per rendere inermi dei mostri prima di averlo sconfitti e vuoi renderla più restrittiva puoi aggiungere la soglia del sanguinante come sbarramento da superare per poter tentare una cosa del genere.

Edited by savaborg
Link to comment
Share on other sites

Noi utilizziamo una regoletta casalinga molto simile a quelle descritte finora:

 Attacco con svantaggio + la parte è  danneggiata ed inutilizzabile, solo quando subisce una quantità totale di PF pari a metà dei PC totali della creatura (anche se inflitti da diversi attacchi e in più turrni).

Ovviamente, come ogni altra hr usata nel nostro gruppo, è disponibile indistintamente ai PG e ai PNG e mostri, in questo modo riesco ad evitarne l'abuso da pare dei giocatori ;)

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.