Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

I Mondi del Design #10: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 2 e Parte 3

Eccoci con la seconda e terza parte della disamina che Lew Pulshiper propone delle differenze tra Old School e Nuova Scuola. Il punto di vista dell'autore è chiaro e a tratti estremo, voi come la pensate?

Read more...

Con Me nella Tomba: Il Gioco di Taffo

La Taffo e MS Edizioni hanno realizzato un Gioco da Tavolo con un'unica Regola: dovrai giurare di portare quel Segreto Con Te nella Tomba!

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Red Giant e Thurian Adventures

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Avventure Investigative #8: Un Tocco di Spoiler

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi l'ottavo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sondaggio sugli Incantesimi

I giocatori di D&D 5E sono chiamati a fornire la loro opinione sugli incantesimi del Manuale del Giocatore.

Read more...

Consiglio Build Chierico/ Entropomante


Dulotio
 Share

Recommended Posts

Buonasera sono un master di una campagna 3.5 composta da: un bardo, un ladro, un barbaro, un chierico e un druido.  La scorsa sessione sono livellati al livello 6, quindi nuovo talento! Il mio chierico di Corellon (CN) mi sta chiedendo un consiglio su come direzionare il suo pg e proprio non so aiutarlo. Consigli?

In particolare non sa se continuare col chierico fino al 20, oppure prendere una cdp. Ha puntato la cdp dell' entropomante.

A lui il Chierico piace per la varietà di cose che puo fare, ruoli nel gruppo ed azioni in generale (a volte puo tankare, altre volte fa l'healer fisso, altre volte uppa i compagni).

Ma non conosco bene l'entropomante e non so, vista anche la composizione del party, come aiutarlo. I manuali ammessi sono: Giocatore, perfetto arcanista, perfetto combattente, perfetto avventuriero e perfetto sacerdote.

La sua lamentela principale è che il chierico, a suo dire, ha troppi pochi incantesimi al giorno, o che comunque per averne un numero per lui sufficiente dovrebbe aspettare tanto. Mentre prendendo la cdp otterrebbe delle capacità in più, capaci di fare bei danni o comunque strane combo (campo entropico e scheggia di entropia), e comunque ogni due livelli avanzerebbe di 1 livello da chierico, limitatamente al numero di incantesimi al giorno, consentendogli comunque di mantenere questo ruolo variegato nel party.

Premetto che siamo tutti novellini (siamo arrivati alla 25 sessioni, ma è la nostra campagna) e quindi qualcosa potrebbe sfuggirci sul funzionamento della cdp in questione. L'ambientazione è di mia invenzione, ed è abbastanza variegata, in termini di location ed npc/mostri. 

Il motivo di questa richiesta ore, è che dovendo scegliere ora un talento, vorrebbe capire se deve prendere uno dei requisiti della cdp ora, oppure concentrarsi su una build da chierico, in caso quale talento gli consigliereste? Attualmente ha Incantare in combattimento e Iniziativa migliorata, ma volendo un talento glielo farei cambiare per iniziare gia con la cdp (forse sono troppo buono ahahhaaha)

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 6
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

2 ore fa, Dulotio ha scritto:

In particolare non sa se continuare col chierico fino al 20, oppure prendere una cdp. Ha puntato la cdp dell' entropomante.

A lui il Chierico piace per la varietà di cose che puo fare, ruoli nel gruppo ed azioni in generale (a volte puo tankare, altre volte fa l'healer fisso, altre volte uppa i compagni).

L'entropomante è una CdP abbastanza scarsina perché perde livelli da incantatore (quindi meno incantesimi di un chierico normale) per capacità poco utili. Inoltre è una CdP di stampo abbastanza "nichilista" e non ce lo vedo proprio un elfo di Corellon che segue questa filosofia.
Comunque se proprio ci tiene puoi pensare di fargli seguire quella strada, ma avvertilo che sarà probabilmente più debole.

Ci sono diverse CdP belle per caratterizzare un chierico, ma secondo me intanto deve decidere cosa fare. L'healer non è un ruolo utile di solito, dovrebbe capire se fare il tank o il caster di supporto/GOD e concentrarsi su una di queste cose. Poi posso capire che può non essere altrettanto divertente lanciare incantesimi per potenziare il gruppo piuttosto che tirare i dadi per colpire, ma rimane una cosa molto utile a livello di gruppo.

Per gli incantesimi non si deve preoccupare perché con i livelli più va avanti e più sarà difficile che li finisca, anche perché è difficile fare più di 2/3 combattimenti al giorno di solito. E agli altri livelli i combattimenti tendono anche ad accorciarsi lanciando save or die e mazzate da 200 danni.

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, KlunK ha scritto:

L'entropomante è una CdP abbastanza scarsina perché perde livelli da incantatore (quindi meno incantesimi di un chierico normale) per capacità poco utili. Inoltre è una CdP di stampo abbastanza "nichilista" e non ce lo vedo proprio un elfo di Corellon che segue questa filosofia.

concordo, per un Chierico di Corellon non è proprio la classe che ci vedrei bene assieme.

una CdP che ci vedrei bene, se vuole puntare a potenziare il lato marziale, è l'Ordained Champion, ma nel vostro caso richiderebbe un po' di flessibilità da parte del DM: prima di tutto perchè proviene da uno dei Perfetti non tradotti (Complete Champion), e poi perchè richiederebbe un adattamento (la classe nasce per Chierici di Hextor o Heironeous, ma come concept si sposa benissimo anche con Corellon).

altrimenti, se vuole puntare più sul lato magico, il Contemplativo è un evergreen che fornisce capacità interessanti e progressione piena a spese del BAB, e anche questa per un Elfo Chierico di Corellon, secondo me, è azzeccatissima.

per condire entrambe le build, ci sarebbe anche il Discepolo Divino, ma anche qui servirebbe un poco di flessibilità dato che viene da un manuale Forgotten Realms; però è una CdP abbastanza generica come requisiti, quindi non dovrebbero esseci problemi a inserirla nell'ambientazione.

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille a entrambi per le risposte. Veramente esaustive. Allora gli riferirò tutte le varie opzioni.

Io vorrei essere flessibile come master ma per esperienza personale, concedere a qualcuno un altro manuale comporta comportamenti infantili del tipo "perchè a lui si e a me no?", e a me di studiare 750 manuali sinceramente non va molto.

Il fatto è che lui è bello indeciso. Da quello che  ho percepito, anche parlandone con lui, vorrebbe essere un pò tank un pò support, per questo credo che il chierico gli si addica molto, essendo una classe molto variabile. Sinceramente non gli voglio imporre di scegliere un ruolo, avendo comunque un barbaro e un druido nel party, credo di potermela permettere una mina vagante. Inoltre credo che se a un player piace un pg in un certo modo, è giusto che lo giochi così, starà a me metterlo in difficoltà😈.

Grazie per le risposte 👍

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Dulotio ha scritto:

Io vorrei essere flessibile come master ma per esperienza personale, concedere a qualcuno un altro manuale comporta comportamenti infantili del tipo "perchè a lui si e a me no?", e a me di studiare 750 manuali sinceramente non va molto.

Il fatto è che lui è bello indeciso. Da quello che  ho percepito, anche parlandone con lui, vorrebbe essere un pò tank un pò support, per questo credo che il chierico gli si addica molto, essendo una classe molto variabile. Sinceramente non gli voglio imporre di scegliere un ruolo, avendo comunque un barbaro e un druido nel party, credo di potermela permettere una mina vagante. Inoltre credo che se a un player piace un pg in un certo modo, è giusto che lo giochi così, starà a me metterlo in difficoltà😈.

la risposta alla domanda "perchè a lui sì e a me no?" è sempre e soltanto una: "perchè lui l'ha chiesto in modo intelligente". chiedere è lecito, rispondere è cortesia, niente vieta ai giocatori di chiedere materiale extra al DM se c'è dietro una motivazione seria, e direi che la scelta di una CdP che segnerà il gioco e la crescita del personaggio nel futuro, è una motivazione più che solida.
a quel punto al DM basta solo capire cosa gli ha chiesto il giocatore, alla fine leggere e comprendere una CdP o un talento sconosciuti non dovrebbe essere troppo difficile (a meno di casi eccezionali, ci sono cose che, messe assieme tra loro, non le capsice nemmeno mio zio che a D&D ci gioca letteralmente da una vita).
le 3 CdP che ti ho suggerito sono tutte molto semplici, quello da capire è se poi il tuo giocatore ci si ritrova oppure no.

se vuole fare il picchione di supporto, allora l'Ordained Champion è la CdP giusta: BAB alto, progressione LI 3/5 e ottime capacità da combattimento, è praticamente il Campione Abiurante per i Chierici.

Link to comment
Share on other sites

49 minuti fa, D8r_Wolfman ha scritto:

niente vieta ai giocatori di chiedere materiale extra al DM se c'è dietro una motivazione seria, e direi che la scelta di una CdP che segnerà il gioco e la crescita del personaggio nel futuro, è una motivazione più che solida.

Anch'io concordo su questo passaggio.
Io sono uno abbastanza restrittivo sui manuali, ma sono aperto anche a CdP inventate se sono azzeccate per il PG.
Certo la motivazione non può essere solo "è la combo più forte", però se vuole fare un concept molto caratteristico ci può stare

3 ore fa, Dulotio ha scritto:

Il fatto è che lui è bello indeciso. Da quello che  ho percepito, anche parlandone con lui, vorrebbe essere un pò tank un pò support, per questo credo che il chierico gli si addica molto, essendo una classe molto variabile. Sinceramente non gli voglio imporre di scegliere un ruolo, avendo comunque un barbaro e un druido nel party, credo di potermela permettere una mina vagante. Inoltre credo che se a un player piace un pg in un certo modo, è giusto che lo giochi così, starà a me metterlo in difficoltà😈.

Non si tratta di imporre, ma dare un suggerimento. Fare un po' di tutto di solito vuol dire fare male tante cose rispetto a farne molto bene solo alcune.
Più che altro poi è dura preparare incantesimi per fare un po' tutto, forse anche per questo si ritrova con pochi.
Comunque se vuole fare un po' tutto, basta fare un chierico con qualunque CdP che non perda livelli da incantatore.

Link to comment
Share on other sites

🤔 anche quello che dite è vero.

Sia per quanto riguarda l'ampliamento dei manuale (alla fine una cdp non mi richiede chiesa che impegno), sia per il concetto che avere un pg che fa troppe cose è un po' una dispersione di risorse.

Allora ne parlerò bene con il mio giocatore, proponendogli le cdp che mi avete citato.

Vi ringrazio nuovamente per l'aiuto

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By Sblurba
      Buongiorno DL,
      Oggi più che una richiesta tout court su un personaggio, mi piacerebbe avere consigli, idee, o magari build pensate/giocate sulla classe che ho maggiormente amato in d&d 3.5 (ma in generale, in tutte le edizioni), ovvero il Ladro.
      E in particolare, mi sono chiesto se fosse possibile e come costruire un personaggio un po' ""atipico"", concentrato maggiormente (o magari esclusivamente) sulle caratteristiche mentali e non fisiche (per intenderci Int, Sag, Car). Non il solito ladro con la grazia felina insomma, agile e scattante, ma qualcuno che per diversi motivi, magari da bg e qui la fantasia galoppa, si ritrova a contare solo sulla propria intelligenza e/o sul proprio carisma e/o sulla propria saggezza.
       
      Ps. Ho messo atipico tra virgolette perché sappiamo tutti che il ladro da alcune caratteristiche mentali va comunque a pescare bene, a seconda del ruolo e della costruzione, perciò diciamo che lo standard da cui mi discosto è quello del ladro con destrezza pompata a mille che se ne va in mischia con due pugnali a fare furtivi anche ai carri armati.
       
      Immagino vogliate sapere i manuali etc etc. vista la richiesta non ci sono limiti particolari se non per alcuni materiali con i quali solitamente non mi ritrovo mai a giocare, ovvero i magazine e i vari "tome of", ai quali ho comunque dato una letta per soddisfare la mia curiosità.
      Se serve qualche altro chiarimento, ovviamente, chiedete pure.
      A voi la parola, e grazie! 
    • By Or1ck
      Ciao a tutti,
      sono nuovo del forum, ma ho letto qualche articolo qua e là. La mia curiosità è secondo voi quale è il migliore spadaccino creabile, ho valutato lo spadaccino come guerriero samurai, allo spadaccino del ladro, ad un barbaro con uno spadone. Sto cercando una build magari per le due armi a una mano, ma ho questa impressione che sia molto limitante attaccare solo con l'AB con la seconda spada obbligandomi a prendere subito anche il feat per avere 1d8 a mano. Se qualcuno può consigliarmi qualche build con i vari punti di forza ve ne sarei grato.
      Grazie dell'attenzione,
      OR1CK
    • By Lyt
      Ciao a tutti, qualche giorno fa mentre parlavo con un amico mi è venuta in mente una strana idea per una ambientazione. Ora, io sto gia creando una ambientazione, per una lunga campagna futura con i miei amici, quindi credo che questa idea non vedrà mai la luce, ma ho pensato di buttare giù due righe, per chiedervi cosa ne pensate
      L'idea è semplice, si tratta di una versione alternativa del nostro mondo ambientata metà del 1400, magari con una mappa un pò rimodellata, riempita però con le razze e i mostri di D&D, basata sugli stereotipi che l'Europa medievale aveva riguardo al resto del mondo
      Il tutto ruota e nasce praticamente attorno al idea di usare una stampante di Gutenberg per creare pergamene magiche, il resto viene dopo per contestualizzare la cosa:
      Quindi gli altezzosi europei sarebbero umani e elfi, l'asia sarebbe piena di Hafling, l'America sarebbe abitata da gnomi druidi, la Russia e il nord Europa da nani, l'africa abitata da dragonidi, i paesi tra india e Arabia sarebbero invece costituiti da tefling (si, mi rendo conto che sembra che alcune razze le ho buttate li un pò a caso, ma nella mia testa hanno un senso ahahah)
      Con ovviamente alcune peculiarità: in Egitto la sfinge avrebbe la testa di un drago, il papato sarebbe costituito da chierici (con il papa come chierico livello 20), in Giappone ci sarebbero Hafling samurai, e in Cina si parlerebbe di un Gengis Khan Hafling che a cavallo di un poni aveva unificato l'asia
      Si trattano di idee assurde, ma che personalmente mi strappano un sorriso
      La storia sarebbe andata come nel nostro mondo: Carlo magno, Roma, le crociate (di paladini), e la Guerra dei cent'anni tuttora in corso, se non per queste differenze di razze e magia. L'unica vera differenza è che qui le leggende e le favole sarebbero realtà: mago merlino, i draghi, cenerentola, Sun Wukong ecc
      Sarebbe un mondo comunque più basato sul "fisico" piuttosto che sul "magico", magari anche per colpa della chiesa cristiana, che potrebbe condannare per eresia alcuni incantesimi 
       
       
      La avventura (di cui non ho ne ancora pensato ne la storia ne la trama😅) sarebbe strutturata cosi:
      (1440) Una one shot o per ogni pg o per coppie di pg, per far ambientare i giocatori, e permetterli di avere dei segreti da nascondere a gli altri (magari i pg più giovani potrebbero addirittura essere bambini)
      (1450) Una breve avventura da due o tre sessioni, con il party al completo, per farli conoscere tra di loro e darli un vero assaggio del mondo, con fight, intrighi e mostri
      (1455) PANICO, Johannes Gutenberg (umano artefice) negli anni 1453-55 ha introdotto/inventato in Europa la stampa a caratteri mobili, che però in questo mondo consente anche di creare pergamene contenenti incantesimo in breve tempo ed ad un costo ridotto (per complicare le cose permetterò a chiunque di usare le pergamene, anche se l’incantesimo non è contenuto nella lista degli incantesimi di classe del personaggio). Quindi adesso l'Europa è sconvolta da questa nuova scoperta, nascono bande criminali, rivolte, chiunque adesso può permettersi armi e incantesimi potentissimi. Al party ora riunito sarà data una missione importante, per provare a ristabilire la situazione
       
      Questo è quanto, giusto una bozza del mondo e della quest principale... il tutto senza una quest principale e senza aver approfondito nulla😅
      Che ne pensate?
    • By Eddzeno
      Buonasera ragazzi, nella mia compagnia malvagia sta giocando un chierico malvagio lv 7.
      Domini male e morte 
      Vorrebbe intraprendereuna a cdp quale consigli mi potreste dare a riguardo? 
      Talenti già in possesso 
      Incantesimi massimizzati, potenziati, lontani e scacciare extra
       
    • By Aphrodite2430
      Ciao a tutti! Volevo chiedervi qualche consiglio in merito a qualche build per un chierico della guerra, contando che:
      Solo manuale base Point buy a 27 Talenti e multiclasse presenti Lingua mista ma italiano preferito (non ho problemi con l'inglese ma il resto del gruppo non lo mastica, quindi mi trovo più veloce a cercare nei manuali al tavolo) È la prima volta che gioco chierico, attualmente il gruppo è composto da me, un ranger, un druido e un personagio ancora da decidere.
      Con quali stat partireste? Umano variante per il talento? Se si quale?
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.