Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Quattro nuove classi da testare per PF2

Articolo di Morrus del 06 Novembre
Sono ora disponibili da scaricare e testare le classi dell'investigatore, dell'oracolo, dell'intrepido e del fattucchiere, che saranno poi inserite nella Advanced Player's Guide prevista per Luglio prossimo. Questo playtest durerà per meno di un mese, fino al 02 Dicembre.

L'investigatore è un personaggio astuto e abile nel muoversi negli ambienti urbani, che si prende in carico dei casi per trovare indizi e risolvere misteri. Questa classe si lega a degli aspetti del gioco che non sono molto approfonditi nel Core Rulebook, quindi il playtest serve per vedere se il loro approccio alla risoluzione dei misteri risulta soddisfacente anche mantenendo le regole del gioco in generale flessibili.
L'oracolo controlla dei poteri divini incanalando dei concetti universali, lancia dei potenti incantesimi di rivelazione che hanno un costo per il suo corpo e agiscono come una maledizione nociva. Vogliamo assicurarci che gli effetti della maledizione siano divertenti e intriganti senza sbilanciare però la classe rispetto ad altri personaggi. Per questo playtest abbiamo reso disponibili solo alcuni misteri, ma ce ne saranno altri nella versione finale.
L'intrepido è l'agile e scattante maestro del campo di battaglia, che si muove con gesta acrobatiche tra i nemici e che può raggiungere uno stato di sensi acuiti utile per infliggere devastanti colpi letali. Vi faremo testare un sistema che incoraggia l'ottenere Eleganza, ovvero uno stato di abbagliante stile e agilità che consente agli intrepidi di usare capacità più potenti. La versione del playtest enfatizza alcune nuove regole specifiche per questa classe di modo che possano essere testate a fondo, ma la versione finale potrebbe ottenere alcuni dei talenti da arma del guerriero adatti ad uno stile da duellante.
Il fattucchiere serve una misteriosa entità che funge da patrono, lanciando incantesimi e fatture imparate grazie ad un potente famiglio. Si tratta della classe da incantatore più flessibile che abbiamo introdotto, dato che vi permette di costruire il vostro percorso non solo scegliendo dei talenti, ma anche le lezioni che si possono imparare dal proprio famiglio. Vogliamo assicurarci che queste opzioni funzionino al meglio sia meccanicamente che narrativamente in tutte e tre le tradizioni da incantatore a cui i fattucchieri hanno accesso.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/playtest-four-new-pathfinder-2e-classes.668402/
Read more...

Anteprima Eberron: Rising from the Last War #2: Il Sommario

NewbieDM sul suo account Twitter ha pubblicato l'immagine che ritrae il Sommario di Eberron: Rising from the Last War, il primo manuale cartaceo dedicato ad Eberron in uscita il 19 Novembre 2019 (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento). NewbieDM sul suo account Twitter ha rivelato anche numerose altre anteprime di Eberron: Rising from the Last War: se vi interessano, potete cercarle tra le immagini della sezione "Contenuti" della sua pagina Twitter (controllate a partire dalla data del 14 Novembre e proseguite la ricerca tra le immagini pubblicate nei giorni precedenti).
Qui di seguito, invece, potete trovare l'immagine del Sommario (per ingrandirla cliccate su di essa):

Read more...

I Draghi Gemmati stanno per arrivare in D&D 5e

In occasione della recente puntata di Spoiler & Swag, Natahn Stewart e Kate Welch della WotC hanno rivelato che il 21 Novembre verrà rilasciato un nuovo Set di Dadi speciale realizzato per festeggiare il 5° Anniversario dell'uscita di D&D 5e e il 45° Anniversario dall'uscita di D&D in generale. Questo set, che avrà un costo di 299,99 dollari (fra poco capirete perché) e sarà limitato a un massimo di 1974 copie, conterrà undici dadi in alluminio con i numeri colorati di blu, tra cui sarà presente un d20 con incastonato un piccolo zaffiro (questa gemma è stata scelta dalla WotC in quanto di solito essa è usata per commemorare il 5° e il 45° anniversario di un avvenimento). La vera sorpresa all'interno di questo set, però, è il fatto che esso contiene le statistiche del primo Drago Gemmato di D&D 5e, ovvero il Drago di Zaffiro.
Per chi tra voi non lo sapesse, i Draghi Gemmati costituiscono la terza categoria di draghi presenti in D&D, assieme ai Draghi Cromatici e ai Draghi Metallici. A differenza dei Draghi Cromatici (che sono malvagi) e di quelli Metallici (che sono buoni), i Draghi Gemmati sono neutrali.
La presentazione del Drago Zaffiro all'interno di questo set speciale, dunque, segna l'ingresso dei Draghi Gemmati nella 5a Edizione di D&D. Non sarà necessario, tuttavia, acquistare questo set di dadi per poter utilizzare il Drago Zaffiro nelle vostre campagne. Nathan Stewart, infatti, ha dichiarato che esso (e, chi lo sa, magari anche gli altri Draghi Cromatici, NdRedattore) sarà reso accessibile a tutti, ma si dovrà aspettare l'inizio del 2020.
E' possibile, quindi, che all'inizio del 2020 uscirà un nuovo supplemento in cui saranno presenti i Draghi Gemmati.
Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti.
 




Fonti:
https://www.enworld.org/threads/299-d-d-anniversary-sapphire-dice.668498/
https://www.enworld.org/threads/d-d-gem-dragons-are-officially-back.668530/
Read more...

Mettere in Piedi una Campagna nei Reami

Articolo di Ed Greenwood del 11 Ottobre 2019
Giocare ad avventure one shot, così come fare binge-watching di una bella mini-serie televisiva, può essere divertente, ma prima o poi qualsiasi giocatore di GDR vorrà provare una campagna, una serie di avventure interconnesse in cui la posta in gioco - e si spera anche le ricompense - possano essere più alti. Più tempo trascorso insieme agli amici, facendo di più e più a lungo. Molte campagne finiscono per esaurire il carburante e svanire, ma altre vanno avanti letteralmente per decenni costruendo, si spera, ricordi piacevoli (e cos'altro è la vita, se non una collezione di ricordi? Quindi cosa stiamo realmente facendo mentre viviamo le nostre vite? Stiamo costruendo una collezione di ricordi!) delle serate trascorse con gli amici attorno a un tavolo da gioco.

Il che, dato che il luogo dove realmente vivo sono i Reami, mi porta al come impostare e gestire una campagna nei Forgotten Realms.
Non esiste un modo giusto o un modo sbagliato di giocare a D&D o di fare il DM o di condurre una campagna, ma vi voglio illustrare come l'ho fatto io e, soprattutto, perché.
Primo, per risparmiare tempo e confusione, creavo dei personaggi pregenerati, comprensivi di background, i quali erano tutti giovani che cercavano la loro fortuna e lasciavano le loro case, tutte situate nella stessa comunità, per la prima volta nella vita. Questo ci permetteva di saltare i momenti confusionari in cui bisognava capire quali fossero tutte le capacità da scegliere, e soprattutto mi permetteva di costruire "abilità di vita quotidiana" e un passato per ogni personaggio. Lasciavo che i giocatori potessero scegliere tra il doppio del numero di personaggi necessari (per offrire loro maggiori scelte di classe, razza, genere e background), e spesso il gruppo di PG includeva un personaggio di riserva, gestito da me come DM fino a quando era necessario: ogni volta che un PG moriva o diventava incosciente, quel giocatore usava la riserva per il resto della sessione, invece di essere escluso dal gioco.
Ed il passato di quei personaggi dava ai giocatori situazioni problematiche per i loro personaggi (come la reputazione della famiglia, faide in corso e debiti) che potevano essere sfruttate o ignorate, a seconda di come andava il gioco.
(Man mano che il gioco andava avanti, alcuni giocatori sicuramente avrebbero voluto provare altre classi, ed io mi ero già preparato sin dal principio per mandare i PG iniziali in pensione invece di farli morire gloriosamente o altro. Molti PG in pensione potevano in caso uscire dal pensionamento per fungere da rinforzi temporanei oppure potevano mettere in piedi esercizi commerciali consolidati o creare una famiglia, dalle cui fila potevano poi essere selezionati i PG futuri.)
Secondo, avevo fornito loro un piccolo Compendio del Giocatore: un breve riassunto di ciò che sapevano riguardo ciò che li circondava, completo di mappe ridicolmente incomplete (ovvero una piccola area conosciuta circondata da frecce che indicavano cose come: "Thay molto lontano in questa direzione" e simili) dei Reami con tanto di Hic Sunt Dracones. Questa era la loro "conoscenza comune iniziale", e sì, avevamo una Sessione Zero in cui tutti potevano tranquillamente esporre le loro domande e trascrivere le mie risposte ai loro quesiti che sorgevano dalla lettura del Compendio. I loro personaggi avrebbero anche potuto essere dei ragazzi innocenti, ingenui e con gli occhi spalancati dalla meraviglia che si avventuravano in un mondo grande e spaventoso ... ma "sapevano quello che sapevano" e i giocatori potevano usarlo come solida base da cui iniziare.
Terzo, avevo incoraggiato i giocatori a parlare immedesimandosi nei loro personaggi, tranne quando si interagiva tra giocatore e giocatore: "Mi passi quel d12, per favore?" O "Passami le patatine" o tra giocatore e DM: "Ho vissuto qui tutti la mia vita; ho mai visto questa persona / quel distintivo prima d'ora? ”.E avevo fatto estendere la cosa, a partire dall'inizio della prima sessione di gioco, ai "consigli di guerra" , in cui i PG discutevano su dove sarebbero andati e cosa avrebbero cercato di fare rimanendo sempre nel personaggio. Volevo che prendessero l'abitudine di scegliere il loro destino, così come fanno degli eroi che cambiano il mondo rispetto a dei ragazzi che reagiscono solo a ciò che il mondo fa capitare loro.
Sì, questo significava che dovevo dettagliare il mondo in tutte le direzioni (nelle immediate vicinanze, almeno) e avere varie avventure pronte all'uso, indipendentemente dai luoghi e dalle attività che avrebbero scelto, ma avevo già questo mondo vasto e complesso, che doveva solo essere rifinito con dei dettagli locali. (Questo, oltre alla necessità di rispondere a tutte le domande dei miei giocatori per anni e anni, è il motivo per cui avete dei Reami così profondamente dettagliati.)
Eppure tutta quella mole di lavoro valeva la pena di essere fatta, perché i giocatori, attraverso i loro personaggi, avevano la possibilità di scegliere.
Anche nella campagna "casalinga" dei Reami, dopo decenni di gioco, ho sempre incoraggiato questi "consigli di guerra" fatti rimanendo nel personaggio, momenti in cui i PG discutevano su dove andare e cosa fare, in modo che si sentissero padroni dei loro destini, non tirapiedi che venivano spinti di qua e di là da un potente Dungeon Master divino (o, peggio ancora, da un DM che si comportava in modo tale da sembrare l'avversario dei giocatori).
La vita è una serie di scelte morali, in fondo lo sappiamo tutti; organizzate le cose intorno al vostro tavolo da gioco in modo da dare ai vostri giocatori scelte morali da compiere tramite i loro personaggi, e le avventure AVRANNO PIÙ IMPORTANZA per loro, e quindi saranno più significative, successi ben più importanti del semplice "ammazza il mostro, arraffa il tesoro, via col prossimo dungeon."
Quarto, mi assicuravo che i giocatori avessero una serie di avventure tra cui scegliere, tra cui qualche bel massacro per sfogare le frustrazioni della vita reale e un mistero o due (perché tutti amano i misteri; sono seducenti, possono davvero interessanti se il mistero non deve essere risolto per ottenere la sopravvivenza o la libertà). Comprese alcune scelte che sembrassero facili rispetto ad avventure tipo "combatti il Grande Signore Oscuro."
Per le mie mini-campagne da biblioteche (giocate nelle biblioteche pubbliche in cui lavoravo, gestendo dei programmi per adolescenti, un pomeriggio alla settimana per 13 settimane consecutive), non avevo il tempo per lasciare che i personaggi dei giocatori vagassero in giro e scegliessero la loro prima avventura, quindi ho risolto con l'idea dei contratti di avventura. Il gruppo di avventurieri avrebbe iniziato a giocare nel Cormyr, avendo appena ottenuto un atto reale, che imponeva loro una condizione per la concessione dello stesso, che era l'unico modo legale in cui i PG potevano andare in giro armati nel paese. Questa era una missione primaria quindi, prima di cercare avventure in modo indipendente per conto vostro, voi, la nascente Compagnia dell'Unicorno o la Spada Azzurra o la Lama Luminosa, dovete completare prima questa missione (eliminare quei fastidiosi briganti o guidare i goblin fuori dalle colline attorno a quella valle di confine). Un compito del genere costringeva il gruppo di PG ad esplorare caverne o una rovina che i loro bersagli stavano usando come tana, ed ecco che un'avventura per rompere il ghiaccio era in corso...e poteva essere impostata per mostrare chiaramente una via verso diverse altre avventure, dando ai giocatori le loro prime scelte reali.
E gli avventurieri di successo, nella vita reale e nel gioco, cosa fanno? Cercano di ottenere il meglio dalle loro scelte.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/getting-a-realms-campaign-up-and-running.667087/
Read more...

Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus è il prossimo manuale per D&D 5e in italiano

La Asmodee Italia ha aggiornato la pagina delle sue prossime uscite e ha rivelato quale sarà il prossimo manuale in arrivo per D&D 5e in lingua italiana: si tratta di Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus (Baldurs Gate: Descent into Avernus), l'avventura nella quale i giocatori non solo potranno visitare la famosa città di Baldur's Gate, ma anche intraprendere con i loro personaggi una discesa nel primo livello dei Nove Inferi, l'Avernus.
Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus, che è stato di recente protagonista di un evento ufficiale organizzato dalla WotC presso il Lucca Comics & Games 2019, è previsto per Gennaio 2020. E' importante tenere presente, tuttavia, che questa è al momento una data solo indicativa: in caso di imprevisti è possibile che la data possa slittare. Avremo maggiori informazioni sulla data di uscita definitiva quando saremo più vicini al momento della pubblicazione.
Se cercate maggiori informazioni su Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus, potete leggere la recensione del manuale, gli articoli di anteprima e quelli di approfondimento che abbiamo pubblicato negli ultimi mesi:
❚ Recensione di Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus
❚ Baldur's Gate: Descent into Avernus è la prossima avventura per D&D 5e
❚ Anteprima #1: Le stat della Infernal War Machine
❚ Anteprima #2: La mappa dell'Avernus e altre immagini
❚ Anteprima #3: Sommario e inizio Capitolo 1
❚ Diamo uno sguardo ai mostri dell'Averno
❚ Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus - Come vendere la propria anima guadagnandoci
❚ Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus - I nostri Oggetti Magici infernali preferiti
Qui di seguito, invece, potete trovare la descrizione ufficiale pubblicata sul sito di Asmodee Italia:
Dungeons & Dragons - Discesa nell'Avernus
Benvenuti a Baldur’s Gate, una città dove l’ambizione, la corruzione e l’omicidio dilagano. Avete appena iniziato la vostra carriera da avventurieri, ma restate subito coinvolti in un complotto che vi condurrà dalle ombre di Baldur’s Gate alle prime linee della Guerra Sanguinosa! Avrete abbastanza fegato da ritorcere le macchine da guerra infernali e i nefandi contratti contro l’arcidiavolessa Zariel e le sue diaboliche legioni? Riuscirete a tornare a casa sani e salvi quando sul vostro cammino vi attendono le sterminate forze del male dei Nove Inferi?
Lingua: italiano
Data di uscita: gennaio 2020


Read more...
Bomba

Capitolo Venticinque – La scommessa di un traditore

Recommended Posts

Trull Tanner

Rimanere sterile non era il premio per la riuscita della missione che si aspettava, ma in quel momento era l'ultimo dei problemi. Avevano portato il generale a Firedrakes, ma dovevano anche impedire che venissero a riprenderselo, o che egli stesso se ne andasse. Occorreva l'incantesimo che tante volte aveva compiuto Liang quando chiamava i suoi aiutanti magici.

“Lui è il generale Yodogawa, qualcuno informi i reali del successo della missione. Generale, io sono Trull Tanner Dei Forgiacciaio, Cavaliere e Ciambellano di Firedrakes. Mi perdoni la scortesia per quanto richiederò.”

Si rivolse ai chierici del tempio di Boccob.

“Diversi di noi hanno necessità di cure, ma in primo luogo qualcuno lanci una Ancora Dimensionale sul Generale. Dobbiamo evitare che ci venga sottratto tramite teletrasporto, in modo analogo a come noi l'abbiamo prelevato dalle sue terre.”

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

La lucertoloide fece un inchino al generale "Sharifa Al Rasul, ambasciatrice della Savana, alleata di Firedrakes. Lieta di fare la vostra conoscenza" 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

Il tentativo di Chandra risultò efficace, riusci a prendere secondi essenziali per attivare la pergamena di teletrasporto. In un batter d'occhio il gruppo riusci a recuperare il generale e portarsi in salvo. Il nemico non era stato sconfitto ma la missione era stata portata a termine questa battaglia è solo rimandata..pensò il paladino scomparendo nel teletrasporto. Come Golban riapri gli occhi capì subito di essere arrivato al tempio di Boccob a Firedrakes e guardandosi attorno vide che nessuno era rimasto indietro. Mi scuso per questa irruenta entrata, intervenne verso l'alchimista il mio nome è Golban Brown Drowdson dei Sacri Liberatori di St. Cuthbert. Avremo urgenza di andare a palazzo. Una carrozza venne immediatamente chiamata per il gruppo di eroi. Golban fissò il generale per poi rispondere Io sono Golban Brown Drowdson dei Sacri Liberatori di St. Cuthbert. Non conosco le sue vere intenzioni generale Yodogawa, ma le posso garantire che se non fosse indispensabile come sembra essere avrebbe gia pagato il conto per i suoi crimini. Non riusciva a nascondere lo sdegno verso quello che aveva percepito nell'animo del kataiano Adesso dobbiamo portarla a palazzo, parlerà direttamente con loro. Concluse perentoriamente senza dare possibilità di risposta al generale, incamminandosi verso la carrozza, incitando il generale a procedere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

L'incantesimo funzionò, nonostante gli impedimenti messi in atto dal loro nemico, ed arrivarono a destinazione... Nel laboratorio di Cendrine, un'alchimista del tempio di Boccob che aveva sentito nominare dai suoi compagni. Alzò un ciglio sentendo le sue preoccupazioni, evitando quindi di annusare il composto sparso sul suolo. Tutto bene, madama. Solamente qualche graffio. Disse alla donna, cercando di scortare il generale verso un luogo più tranquillo dove poter condurre un interrogatorio preliminare. Speranza vana: i fedeli del tempio li bombardarono di domande, sfogando ogni genere di curiosità. Scusateci, ma abbiamo fretta. Siamo ancora in missione per conto della corona. Saremo lieti di soddisfare le vostre domande in un secondo momento. Concluse con tutta la gentilezza che riusciva a trovare, riuscendo quindi a portare il generale in un luogo più isolato. Bjorn Havardsson, guerriero dei Fiordi che ha offerto la sua lama allo jarl di Firedrakes.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

Il teletrasporto strappò Winn al suo destino... alla sua battaglia, guardò Higuma intristito dal mancato combattimento... Erano molto simili, loro due, in fondo.
Tranquillo Higuma! Tornerò! Faremo lo SCONTRO! ruggì Winn per poi scomparire.
L'arrivo a Firedrakes fu inaspettato, gli eroi si ritrovarono nella stanza di un'alchimista... una bella alchimista!
Alle parole della donna si strinse il naso Ma tranquilla, lascia che ti aiuti... disse sperando che l'alchimista potesse concludere la sua frase con il proprio nome.
Purtroppo non ebbe tempo di attaccare bottone che venne sbattuto fuori.
Winn, all'interno della carrozza, decise di aprire le danze.
Allora, qui siamo noi a fare le domande! Capito?! 1) Sono davvero così forti gli undici? 2) Chi erano quei due? 3) Higuma è come me? Si sa trasformare? 5) E' una lucertola mezza orso o un'orso mezzo lucertola? poi, Winn, squadrò il Kataiano: un'espressione assassina e intimidatorio a 2 centimetri dal suo viso 10) Che unguento usi per un'acconciatura così perfetta? Se mi rispondi, FORSE, saprai come mi chiamo! disse l'orso per poi voltarsi verso gli altri e farli l'occhiolino.

L'interrogatorio procedeva perfettamente, proprio come quelli spettacoli investigativi con il bollino rosso che Winn guardava di nascosto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

Yodogawa inarcò un sopracciglio Le vostre forze richiedono che perfino i vostri ministri combattano? domandò una volta udito il rango che Trull aveva a palazzo. Rivolse appena un cenno del capo alla presentazione di Sharifa, l'espressione supponente mentre il ciambellano dava i suoi ordini. Non fu per egli difficile procurarsi l'incantesimo, che venne lanciato da uno dei vescovi tramite una pergamena Che tenevamo per la prossima festa dei soci ammise. Il generale ascoltò le presentazioni dei restanti avventurieri, riserbando un sorriso beffardo a Golban Dunque facciamo in modo di soddisfare la curiosità dei vostri regnanti disse.

L'arrivo delle carrozze reali fu il segnale della partenza in direzione del palazzo dei Von Gebsatell. Il viaggio fu breve, nonostante le pressanti domande di Winn'Ier che vennero accolte da un'espressione dubbiosa del generale Iori e Higuma si sono presentati, quando sono giunti. Higuma è un orso, ma suo padre è Xendharvelmiran. Parlerò degli Undici, se questo è il tuo desiderio.... uomo disse dopo una smorfia all'aver sentito l'odore del barbaro Ma a tempo debito, prima voglio le mie garanzie i viaggiatori rimasero sul chi va là per il resto del viaggio, ma assalti nemici non ve ne furono e l'arrivo a corte fu motivo di grande interesse e un rapido richiamo dei reali che erano presenti a palazzo, vale a dire i Von Gebsatell e la principessa consorte. Yodogawa Hisashi li osservò con attenzione quando essi entrarono e presero posto, lo sguardo penetrante che sembrava studiarli attentamente Generale Yodogawa esordì il principe Derbel Noi abb--

Quello che mio marito sta cercando di dire interruppe Marie Antoinette Ivarstill E' che i nostri servitori l'hanno portata qui, al nostro cospetto. Immagino sappia come la sua posizione di traditore la pone in una situazione precaria, almeno finchè non saprà guadagnarsi la nostra stima la arcoriana ricambiò lo sguardo del generale.

Yodogawa Hisashi prese un profondo respiro, per poi inginocchiarsi Non rischierei la mia vita per ingannare dei regnanti temuti come voi. Prima però, se possibile, gradirei un po' di vino il gesto del generale parve soddisfare la principessa, che si appoggiò con la schiena sul suo trono, per poi dare ordine a un servo di portare il richiesto. Sophia scosse la testa, gli occhi al cielo.

Quando una coppa di vino venne portata al generale, egli bevve con gusto Penso potrò abituarmi ai vostri prodotti. Prima di parlare, però, vorrei che venissero confermati i termini del nostro accordo disse.

Fu Sophia a rispondere I regni di Arcoria e Glantria pagheranno il pattuito e predisporranno il suo trasferimento verso la località che ha indicato, dove potrà passare il resto della sua vita, tra gli agi e i lussi pattuiti.

Yodogawa sorrise, lo sguardo che squadrò da capo a piedi Sophia Le sue parole suonano belle quasi quanto lei disse in tono lascivo, prima di proseguire Vi starete domandando se le informazioni che ho per voi saranno sufficienti a ripagare i rischi corsi per salvarmi. Lascerò il giudizio a voi disse per poi infilare una mano all'interno della piastra superiore della propria armatura Maki Tetsuo, un membro degli Undici nonché uno dei maghi più potenti del Katai, sta gestendo in questo momento un progetto. Un giorno disse di aver avuto una visione, giuntagli in un sonno in cui egli stava precipitando nell'oscurità ed ha avuto un'illuminazione Yodogawa scosse la testa, scettico Quando si svegliò disegnò un progetto per vincere la guerra... e quello che ci presentò era un incubo ammise Hisashi E ve lo dice uno che conosce gli incubi. Ne realizzò un prototipo... e forse ora ne saranno già stati prodotti diversi.

Yodogawa estrasse un foglio di pergamena piegato diverse volte, mentre dei servitori portarono un tavolo per permettergli di stendere il progetto, così che potesse essere visto da tutti. Disegnata sulla pergamena si trovava il progetto di una atrocità mezzo costrutto e mezzo veicolo, un ragno grande quanto un piccolo edificio, munito di una coppia di chele e pilotato da una coppia di uomini che guidavano quella mostruosità osservando l'esterno da dietro una coppia di vetri che fungevano da “occhi” per il progetto. Da uno sfiatatoio, la creatura emetteva fiamme che incenerivano le vittime ai suoi piedi, mentre le pinze avevano smembrato un cavallo bardato. Derbel strinse i braccioli del suo trono, pallido come la morte. Sophia trattenne il fiato. Perfino Marie Antoinette non disse nulla, gli occhi sgranati di fronte a quell'empia scoperta.

Li chiamiamo ferrotitani disse il generale

x tutti

Spoiler

Checkpoint nella notte tra il 21 e il 22 agosto per le azioni/interazioni dei pg.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

“Come diamine si fa inciampare questa roba con otto zampe?” fu la reazione istintiva del ciambellano.

“Voglio dire, quali sono i punti deboli? Si muovono per magia o per ingranaggi?”

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

La stregona rimase a lungo ad osservare il progetto. Non era certo esperta in campo di artefatti o costrutti, ma era chiaro che quei "ragni" sarebbero stati un incubo sul campo di battaglia.

"Dunque tutto il ferro che state facendo estrarre serve per queste creazioni. Sono certa che qualche sapiente osservando il progetto potrà comprenderne le specifiche...per allora ci servirà una stima ragionevole di quanto ferro siete già riuscito a spedire ai vostri superiori. Avete visto il prototipo in azione? E se si, perché avete tradito? Non è un importante assicurazione della vostra vittoria?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chandra

L'iinsopportabile tendenza di Marie Antoniette ad interrompere Derbel non era mutata e Chandra non distolse mai lo sguardo dal suo sovrano mentre sua moglie parlava: cercava lo sguardo del principe per guardarlo con freddezza ricordandogli cosa gli aveva detto riguardo il suo atteggiamento remissivo nei confronti della sadica torturatrice. 

Guardò poi il progetto steso sul tavolo ascoltando la spiegazione del kataiano per prendere parola dopo che Trull ebbe espresso i suoi timori: Lungi da me voler criticare i termini degli accordi presi con Glantria ed Arcoria, generale Yodogawa, ma per quanto terribile sia questa notizia e per quanto sgomenti ci possa lasciare, avremmo bisogno di qualcosa in più: Sapete dove vengono prodotte e custodite queste aberrazioni? E magari come distruggerle prima che entrino in azione? Affondare le navi su cui verranno trasportati potrebbe essere una soluzione, ma di certo non possiamo pattugliare tutte le coste orientali per sapere quando e dove sbarcheranno. Oltre a parlarci di questi Undici, credo che potreste darci una grande mano se ci parlaste delle loro strategie militari... 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Da voi non è uso scegliere i guerrieri tanto saggi quanto abili con la propria arma come consiglieri? Disse quasi scioccato all'uomo, scortandolo quindi verso la carrozza.

A corte, Bjorn ebbe modo di notare come ogni speranza che lo jarl tirasse nuovamente fuori un minimo di grinta con sua moglie fosse ormai perduta. Non aveva neanche più intenzione di mettere becco in merito, un inutile spreco di tempo. Ma non finirà così... Questa tiranna non sporcherà questa terra per sempre. Il dibattito tra Yodogawa e i reali, visto anche il commento di Golban nel viaggio verso il palazzo, gli confermò come questo non fosse veramente un eroe, ma solamente un opportunista che aveva fiutato una migliore opportunità nel regno di Firedrakes. Ultimamente sembrerebbe quasi andare di moda... Le parole pronunciate successivamente non tornavano, però: ciò che gli stava rivelando era spaventoso... Ma non certo negativo per un servo del Katai. Studiò attentamente il suo comportamento, beneficiando ancora della maschera di Trull, non potendo che approvare la domanda di Sharifa. Per il martello di Thor... Disse tra sé e sé in commento al "ferrotitano", non trovando altre domande da aggiungere rispetto quanto avevano detto i suoi compagni: era troppo impegnato a cercare il senso di quella situazione. Una cosa è certa: Yodogawa continua a non piacermi. E forse qualcuno dovrà fargli presente che la contessa è sposata.

Master

Spoiler

Percepire Intenzioni +18 su Yodogawa

 

Edited by Ian Morgenvelt

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Bjorn

Spoiler

Percepire Intenzioni +18+11=29

Principalmente magia rispose Yodogawa Io sono un soldato e un tattico, non un mago, ma da quello che ho capito i ferrotitani vengono animati in una maniera simile a quella dei golem, ma senza che essi abbiano modo di pensare o agire, se non tramite i propri... piloti possiamo chiamarli il generale del Katai si passò una mano sulla barba La loro costruzione richiede comunque una dose di artigianato fuori dal comune, che è stata sviluppata da un clan nanico proveniente da questo continente, gli Schiacciagoblin. Pare che essi abbiano sviluppato delle innovazioni industriali che Maki Tetsuo ha trovato perfette per la creazione dei ferrotitani.

Le domande di Chandra strapparono un sorrisetto al generale Ho anche questa informazione, contessa consorte. I ferrotitani però non vengono prodotti altrove, ma direttamente nel Katai, lontano dal mare il capo del generale venne scosso alla domanda di Sharifa No, non l'ho visto in azione, ma alle riunioni degli ufficiali a Katori ho avuto modo di sentire alcuni colleghi che hanno visto il prototipo in azione e me ne hanno confermato il funzionamento lo sguardo penetrante dell'orientale puntò gli occhi della lucertoloide Sì, il ferro è destinato alla produzione, ma in quanto alla diserzione, le mie ragioni mi appartengono. Qualora non vi fidiate, i vostri sacerdoti potranno cercare di sondare la mia veridicità, ma sappiate che nulla di ciò che vi dico è una menzogna. In patria sappiamo bene che non siete gentili con i prigionieri Marie Antoinette faticò a nascondere un perfido sorriso.

In quanto agli Undici aggiunse il generale traditore Li ho incontrati alcune volte, ma non posso dire di conoscerli e il livello delle loro informazioni è superiore al mio. Essi sono eroi che hanno servito il Katai nel corso di questi anni, compiendo missioni ad alto rischio per unificare tutto il Continente sotto la bandiera dello shogun Ishibura Yodogawa incrociò le braccia, sollevando il mento Redigerò dei dossier per farvi sapere tutto quello che è possibile su di loro quindi si rivolse ai reali Spero che questa informazioni valgano la mia parte di accordo.

I reali rimasero in silenzio, fino a che il principe non prese parola Sì, vale il prezzo pattuito ammise.

Sophia si rivolse agli avventurieri in tono concitato Dovremo parlare in privato con il generale, per cercare di capire meglio la questione. Per quanto mi riguarda avete svolto un lavoro eccezionale si congratulò la contessa, esibendo un dolce ma tirato sorriso E vedremo di predisporre quanto prima il vostro ritorno nel Katai. Eipherys a questo scopo potrebbe aiutarci.

Farò contattare mio fratello interloquì Marie Antoinette Dovremo anche trasferire tutte le nostre forze verso il Katai, non solo delle truppe di supporto disse la principessa. In contrasto con qualsiasi altro momento finora vissuto assieme, Sophia annuì convenendo con le parole della cognata Il vostro operato nel corso di questi anni ci ha dato modo di stabilire una testa di ponte sulla costa di Saikai, dove potremo radunarci prima di cercare di muovere l'ultima guerra Marie Antoinette notò di essere osservata insistentemente da Derbel mentre parlava, tanto che ella arrossì. La arcoriana strinse le labbra Potete andare e... ben fatto nessuna richiesta di inchini venne avanzata.

Il gruppo di eroi, terminata la loro missione, ebbero la giornata libera in vista della loro prossima riconvocazione, che li avrebbe riportati nel Katai, in attesa di stabilire le prossime mosse.

x tutti

Spoiler

 

Checkpoint nella notte tra il 23 e il 24 agosto per la chiusura del capitolo venticinque e l'apertura del capitolo ventisei. I pg possono ruolare liberamente, alla chiusura darò le risposte ad eventuali interazioni.

NdM: le domande poste al generale sono ottime e otterranno risposta. Esse verranno giusto fornite nel prossimo capitolo, a beneficio di tutti i pg (così da evitare ripetizioni, copia-incolla e/o fraintendimenti).

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

BKAC!” esclamò l'ex nano, con l'esaltazione con cui altri popoli avrebbero detto 'Eureka!', quando il generale rivelò l'importante differenza fra i ferrotitani e i golem.

“Basterà accecare gli umani piloti con Buio magico o Pece alchemica, e la loro utilità in combattimento sarà notevolmente ridotta. Dovrò parlare di questo a Cendrine e agli esperti di balistica. Dobbiamo attrezzare delle balliste mobili.”

Proseguendo il confronto, giunse il momento del congedo. Nonostante la consueta irruenza della Ivarstill, Trull notò con piacere la mancata richiesta di un inchino e apprezzo i ringraziamenti e complimenti della consorte reale. Come qualsiasi novizia stava affrontando il suo apprendistato 'diplomatico', e un insegnante come il principe aveva lentamente successo.

Si inginocchiò davanti ai tre reali, pronto a congedarsi se la presenza del ciambellano non fosse stata richiesta durante i colloqui privati con il generale.

Edited by PietroD

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Continua a mantenersi ambiguo... Ma non sembra che stia mentendo. Bjorn guardò la regnante con disprezzo evidente quando vide il suo sorriso, quasi di compiacimento, al sentir nominare la crudeltà di Firedrakes. Guardò poi con perplessità Trull quando lo sentì esclamare quella strana espressione, annuendo comunque alle sue proposte: decisamente efficienti, anche se avrebbe preferito fermare i ferrotitani prima che questi avessero modo di scendere sul campo di battaglia. Jarl, ci sono delle informazioni che credo dobbiate conoscere. Nella miniera venivano tenuti prigionieri dei membri del clan Tagliarocce, usati come lavoratori per estrarre il ferro necessario alla costruzione di queste... Cose. Stavano tentando di fuggire, non sappiamo se il loro tentativo abbia avuto successo. Penso che dovremmo provare ad esplorare quel luogo con la magia e provare ad organizzare una spedizione di salvataggio: forse potrebbero aiutarci a distruggere quelle armi. Senza contare che la Montagna non potrebbe che esserci grata. Concluse guardando soprattutto Derbel e Sophia, sapendo di poter fare affidamento sul loro buon cuore. In ogni caso, credo che dovremmo contattare Huruk-Rast: chi meglio di un nano può comprendere questa terribile opera? Dovremo distruggere ogni tecnica di costruzione e ogni progetto: non possono cadere in mano di Marie. Bjorn notó sorpreso i ringraziamenti della consorte di Derbel, che non fece neanche la sua abituale richiesta di inchini. Si congedò da corte con una riverenza, offrendo più onori alla sola Sophia, come sua abitudine, salutando i suoi compagni: la sua famiglia lo chiamava.

Master

Spoiler

Bjorn si recò a cercare suo figlio, sapendo di poterlo trovare assieme ad Havard. Lo aveva salutato da poco, ma sentiva comunque la sua mancanza: ogni momento passato con Ragnar gli sembrava prezioso, visto quanto si avvicinava lo scontro contro i loro nemici più temibili. Dopo aver salutato suo padre e aver giocato un po' con Ragnar, notando ancora una volta le sue evidenti difficoltà nell'esprimersi, decise di fare ciò che Seline aveva proposto prima del viaggio sul Dragone Dotato. Ragnar, oggi andremo a conoscere un'amica di papà, va bene? Mi raccomando, comportati bene: è una signorina molto gentile, vediamo di fare buona impressione. Concluse sorridendo al figlio, accompagnandolo per mano verso l'edificio che Nicolette aveva scelto come luogo dove visitare i suoi pazienti.

Bussò alla porta, attendendo un segnale per entrare e parlare con la psicologa. Oh, Nicolette! È sempre un piacere rivederti! Indicò quindi il piccolo tiefling, sussurrandogli Presentati alla signorina, forza. Attese quindi una presentazione per parlare alla donna, esponendo i problemi che aveva riscontrato nella crescita di suo figlio, ovviamente quando questo era lontano o intento a giocare. Non sono qui per me, Nicolette, ma per Ragnar. Ho notato che... Non lo so, è strano. Ha ormai quattro anni e si esprime in maniera... confusa, ecco. Mi chiama Falchion, per esempio. Spiegò guardando perplesso la donna, sperando che potesse dargli una risposta. E... Ho notato che ha un attaccamento fin troppo eccessivo al seno femminile, anche se ormai è stato svezzato. Compreso quello di donne "estranee", come Celeste. Concluse ripetendo ciò che aveva appena detto, chiedendosi come fosse riuscito a pronunciare delle parole tanto complesse e formali senza troppi problemi.

 

Edited by Ian Morgenvelt
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

Winn ascoltò interdetto ciò che avevano da dire i regnanti, non capiva molto cosa stavano dicendo, sapeva soltanto che c'erano degli strani mostri di metallo molto potenti, dopo la conversazione Winn si allontanò salutando gli altri. Aveva uno strano sorriso, quasi stesse tramando qualcosa...

La mia magica amica Chandra! [xChandra]

 

Spoiler

Winn prese da parte Chandra e le chiese due minuti del suo tempo Perdonami Chandra... Non è che potresti farmi un favore? Potresti usare nuovamente l'incantesimo che... Mi rende bello quanto te? Chiese innocentemente l'orso. Giuro che mi sdebiterò... Magari ti porto a cena fuori!

Pulizie e appuntamenti

Spoiler

Il bellissimo Winn'Ier andò nel laboratorio dell'alchimista, con vestiti civili e uno straccio pulito in mano. Fece un bel respiro e bussò alla porta, la donna si sarebbe ritrovata davanti un uomo dalla bellezza sovraumana. 

Salve, il mio nome è Havard disse il suadente uomo per attaccare bottone ho sentito uno strano rumore e ho pensato di venire ad aiutare aggiunse con un sorriso perfetto. Posso darle una mano? Disse entrando 

Spoiler

Apparenza 35

+12 Carisma per farsi aiutare.

Se si fa aiutare, Winn proverà a sedurla con il suo +12 a carisma e a ottenere un'appuntamento serale con eventuale rapporto (dove prima di esso usa, di nascosto, un cioccolatino che gli dà un 30% di fecondarla)

Scusa se non entro nei dettagli, ma sono al telefono, quindi posso affidarmi esclusivamente a tiri di dado sculati.

 

Fare il padre, una volta tanto

Winn andò a Lagocristallo nel pomeriggio dove potè passare dle tempo con Tigro giocando alla lotta per vedere se aveva lo stesso spirito guerriero che albergava nel suo padre adottivo. Dopo aver giocato, Winn si mise accanto a lui per farli un discorsetto. Ehi, Tigro, vieni a papà. Disse l'orso dopo lo "scontro" Ascolta, papà andrà a combattere dei mostri molto brutti e... E potrei anche non tornare... disse l'uomorso accarezzandolo sulla testa Quindi se non torno più... Beh, sappi che, se non torno, anche se sembra che non ci sarò, io... Ci sarò! E quindi dovrai sempre comportarti bene e dare retta alle ninfe e... E a Bjorn! Disse l'orso con voce un pò tremante, il suo discorso era un pò confusionario e tutt'altro che toccante ma, d'altronde, non era mai stato bravo in queste cose. Se ne stettero un pò in silenzio quando l'orso, ricominciando a darsi un contagno, si asciugò le lacrime e decise di parlare di qualcosa di più allegro. Vedo che... Stai molto tempo con Kat Po... Non è che... Che ti piace? disse l'uomo con fare giocherellone.

Appuntamenti al buio, parte 2 (opzionale)

Spoiler

L'orso con il suo aspetto normale, andò a casa di Willow, con un mazzo di rose, sorridente.

Ciao Willow! È da un pò che non ci si vede! Disse sorridente Senti... Come va? Tutto bene? attese la risposta per poi aggiungere Io... Mi scuso per essere sparito e ti volevo chiedere se... Ti andava di venire a cena con me stasera e magari... Continuare a incontrarci, ecco. Disse sorridente alludendo alla loro serata piena di emozioni e "colpi di scena".

Spoiler

-1 a Carisma, questo scenario è da applicare se la alchimista mi da il due di picche.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

“Grazie Bjorn. Mi hai anticipato di poco. Io avrei contattato direttamente Huruk-Rast al termine della riunione, ma forse farà piacere ai reali sapere che Thorlum potrà avere dettagliate risposte, e piuttosto giustizia che vendetta sugli Schiacciagoblin.”

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

 

La stregona finì di ascoltare la spiegazione di Yodogawa, ma non aveva molto altro da aggiungere e si congedò con cortesia. 

Una nidiata di figli

Spoiler

L'assenza della stregona non era stata eccessivamente lunga, ma per ogni minuto aveva sentito la mancanza dei propri figli, e del proprio compagno. 
Li raggiunse e trascorse con loro l'intero pomeriggio: un lauto pranzo tutti assieme, diverse ore di giochi e coccole, e una serata sola con Unvarkerentilarhys.
Sharifa aggiornò il compagno sugli eventi più recenti, ma in breve e senza soffermarsi sui dettagli; preferì di gran lunga passare lunghe ore d'amore e di relax che rivere la tensione delle ore passate nel Katai. 
L'unica cosa di cui discusse con Unvarkerentilarhys, una volta soli a letto, fu la situazione di Seline "Dobbiamo stare attenti, a lei e ai suoi amici. Non sono persone affidabili"

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trull Tanner

Privatamente con i reali

Spoiler

“Come ha riferito Bjorn, abbiamo incontrato alcuni nani del clan Tagliarocce. Erano in condizioni critiche, in schiavitù e avvelenati da esalazioni venefiche della miniera. Abbiamo provato a dare una chance al loro tentativo di fuga facendo da diversivo nel compiere la missione, ma non mi illudo molto del loro successo. Tuttavia abbiamo alcune informazioni sugli Schiacciagoblin, su dove trovare prove delle loro colpe, e soprattutto sul loro contributo alla guerra.”

Riferì con precisione le parole del vecchio nano schiavo ribelle.

“Questo ci dà una possibilità. Gli Schiacciagoblin hanno inventato la tecnologia dei ferrotitani. Se potessimo interrogarne uno in proposito, credo sarebbe d'aiuto per preparare una controffensiva.”

Guardò i tre reali indistintamente.

“Ci sono prigionieri Schiacciagoblin? Possiamo organizzare di prelevarne nell'Abisso? Ritengo là possa essercene almeno una piccola comunità.”

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

Golban ascoltò attentamente l'incontro tra il generale e la corte di Firedraks. Le informazioni riportate mostravano un altra minaccia proveniente da Katai; mezzi meccanici capaci di decimare popolazioni. ecco il perche di quella miniera.. penso il paladino per poi continuare ad ascoltare attentamente. Questo generale forse non sta facendo nessun doppio gioco..ma sicuramente non lo ha fatto per nobili motivi...questa guerra sta mietendo troppe vittime innocenti e troppe persone con l'animo cupo si stanno salvando...! A fine incontro intervenne Bjorn per informare il principe del ritrovamento di quei Tagliaroccie ridotti in schiavitù. Golban stava per intervenire ma si trattenne immediatamente, un pensiero gli era sorto davanti a Marie Antoniette forse è meglio omettere certi dettagli...parlero delle prove contro gli schiacciagoblin direttamente a Thorlum...non mi fido di quella donna, potrebbe insabbiare la cose in base alla sua convenienza...e poi ho fatto una promessa! lo diro solo a Thorlum..! Cosi il paladino stette solo ad ascoltare la discussione, intervenendo solo alla fine per chiedere informazioni sull'altro gruppo di eroi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

Derbel annuì alle parole di Trull Dovremmo fare att--

Quello che mio marito intende dire interloquì Marie Antoinette E' che non possiamo rischiare di mandare più uomini a morire di quanti ne potremmo salvare. I Tagliarocce sono nani... di rispetto, ma essi dovranno badare a sé stessi, nel momento in cui si sono separati da voi. Avete fatto la scelta giusta, il generale era ben più importante comunque ci tenne a puntualizzare

Sophia, con un filo di voce, non parve comunque voler concedere l'ultima parola alla cognata Io contatterei Augustus per sentire se ha modo di mandare un gruppo di esploratori accompagnati dal suo mago di corte spiegò Se la miniera avrà per allora ricevuto rinforzi, mi assumerò il rischio Derbel rivolse un sorriso enorme alla sorella Procedi pure, sorella mia

La principessa sua moglie si limitò a sbuffare in silenzio.

Derbel quindi proseguì Godetevi la giornata, presto faremo in modo di riorganizzare la vostra ripartenza, la tappa sarà a Kirigashima dove stabiliremo i dettagli per la vostra prossima missione.

x Trull

Spoiler

La principessa consorte non si sbottonò sul possibile aiuto da fornire ai Tagliarocce, come d'altronde aveva già fatto alla riunione pubblica. Derbel parve convinto dalle idee di Trull sul come controbattere le nuove creazioni nemiche, ma fu Sophia a dover porre degli interrogativi più lapidari Se anche riuscissimo a prenderne uno avremmo sempre uno svantaggio industriale notevole disse debolmente la contessa A quanto detto dal generale essi stanno già costruendo ferrotitani e noi abbiamo già destinato gran parte delle risorse di ferro proprio per l'esercito. Penso in realtà sia meglio colpire il nemico al cuore che non cercare di pareggiare i conti. Avvertiremo comunque Huruk-Rast

x Winn'Ier

Spoiler

 

L'espressione di Willow si fece severa quando Winn'Ier pose la sua proposta Detto così sembra che sono un pezzo di carne disse Va bene un'esperienza confondente e mi sta bene se volevi riprovarci, ma non è che se lo devi svuotare puoi venire a suonare da me rispose in maniera piccata il dipendente dell'Emporio dei Sogni Sono dell'idea che se avessi avuto modo di modificare il tuo aspetto in uno che ti valorizzasse di più saresti andato a chiedere ad altre persone, scommetto! Willow fece un'espressione corrucciata, gli occhi stretti mentre fissò il barbaro a un centimetro dal viso Non ti odio, ma se vorrai riguadagnare la mia fiducia non ti basterà offrirmi una cena!

Anche per quella sera, l'orsetto di Winn'Ier avrebbe dovuto giocare da solo.

 

x Sharifa

Spoiler

I piccoli lucertoloidi erano giocosi e vivaci, ma avevano ben presto imparato a rispettare l'autorità del più forte, vale a dire Unvarkerentilarhys. Il drago di ottone aveva sviluppato la capacità di mettere in riga i pargoli con la “occhiata”, un metodo di insegnamento antico dei draghi del deserto che preannunciava di solito punizioni corporali assai severe La situazione è grave quando gli dico “Vieni qui che non ti faccio niente” spiegò alla propria compagna. Il drago rimase molto scosso dalla spiegazione sul comportamento di Seline, ma non diede dei giudizi, limitandosi a fare in modo che la serata della madre dei suoi figli le permettesse di riposarsi al meglio Presto anche io dovrò andare al fronte, temo ci reincontreremo lì. Vedi di fare attenzione.

x Bjorn

Spoiler

 

Non fu difficile, per Bjorn, trovare il tempo per portare Ragnar da Nicolette. Con Seline e Celeste in missione, l'affidamento era passato sotto la tutela di Havard, che non mancò di salutare felicemente il ritorno del figlio. Dopo quel piccolo incontro tra tre generazioni diverse, il kalashtar raggiungette lo studio di Nicolette, che lo invitò ad entrare. La garniana indossava un paio di occhiali mentre ripassava un manuale di psicologia specifica dal titolo “Diagnosi comportamentali su gruppi di avventurieri in cui un membro si schiera sempre con i nemici” Benvenuto, Bjorn disse con la consueta voce suadente, togliendosi gli occhiali e appoggiandoli sulla scrivania, prima di appoggiarsi sui gomiti e sporgersi delicatamente in avanti Qual buon vento?

Nicolette ascoltò con attenzione il resoconto di Bjorn, quindi si avvicinò a Ragnar per fare conoscenza Ciao Ragnar, io sono Nicolette. E' un piacere conoscerti disse. Il piccolo tiefling non disse nulla, lo sguardo che indugiò prima sul viso della ex-spada, quindi all'altezza del suo seno. Il piccoletto allungò le braccine Cetette! Cetette! un mugugnìo riflessivo fu la risposta della psicologa Facciamo un check-up, che è meglio.

L'adepta controllò l'altezza e il peso del bambino Sono ottimi, è in gran forma per la sua età. Vedo giusto dei segni di morsi dati da una dentatura molto piccola, forse uno dei suoi fratellini o sorelle lo ha aggredito? quindi gli controllò la dentatura Spero usi il ciuccio, perchè altrimenti vuol dire che sta venendo ancora allattato disse lanciando un'occhiata di sottecchi al padre del piccolo paziente. Infine cercò di farsi un'idea del vocabolario (limitatissimo) del bambino, mentre lo lasciava giocare con alcuni dadoni e altri piccoli balocchi.

La donna portò le sue conclusioni dopo essersi segnata alcuni appunti, sedendosi sopra la sua scrivania Non credo ti devi preoccupare del fatto che parli così poco, Bjorn disse la garniana accavallando le gambe, movimento seguito con gli occhi da parte del piccolo tiefling Non vedo alcun problema o ritardo, anzi. Il suo comportamento può forse dipendere dal fatto che ha in parte sangue abissale Nicolette tossicchiò Diciamo che entrambi conosciamo abbastanza Seline da non dover aggiungere altro. Comunque molti bambini che crescono in famiglie con genitori separati tardano a parlare, per poi recuperare appieno poi. Il fatto che usi parole che a voi possono parere strane sono un riflesso di quella che credo essere una fervida immaginazione artistica. Tuo padre era uno scaldo, giusto Bjorn? Perchè non gli fai insegnare da lui qualcosa? Potrebbe avere un talento per uno strumento musicale o comunque scoprirsi bravo a intrattenere.

Nicolette concluse quel breve incontro con poche raccomandazioni Mi riserbo comunque di visitarlo altre volte, se vorrai, per monitorare i suoi progressi la garniana si avvicinò, cosa che tentò di imitare anche Ragnar all'avvicinarsi del suo obiettivo Ti chiederei giusto di parlare con Seline e Celeste per capire se una delle due gli sta dando corda nella vita quotidiana. Il suo attaccamento al seno sembra quasi... morboso e potrebbe creare dei problemi in futuro se non viene subito disciplinato.

 

Il sole raggiunse lo zenit, per poi ridiscendere lentamente in quell'ultimo momento di riposo a Firedrakes, la città che aveva fatto incontrare i primi eroi e che ora nostalgicamente li salutava, prima del loro ritorno ad Oriente. La guerra chiamava, inesorabile e ineluttabile.

Spoiler

Fine del Capitolo Venticinque

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.