Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Quella copertina di Eberron è solo un segnaposto

Negli ultimi giorni numerose persone, sia negli USA che in altre parti del mondo, hanno iniziato a lamentarsi della qualità della copertina fin ora mostrata per Eberron: Rising from the Last War, primo manuale d'ambientazione cartaceo su Eberron per la 5e. Jeremy Crawford, dunque, Lead Designer di D&D 5e, ieri ha voluto rassicurare tutti con un Tweet, spiegando che la copertina fin ora mostrata su Amazon e sul sito ufficiale di D&D è una illustrazione interna al manuale usata come segnaposto (considerato che la news del manuale è diventata nota grazie al suo avvistamento sullo store di Amazon qualche giorno fa, non mi stupirei se la WotC fosse stata costretta a scegliere una immagine a caso perchè presa in contropiede e obbligata a rivelare il manuale prima del previsto, NdR). La vera copertina del manuale, creata da Ben Oliver, deve invece essere ancora rivelata.
L'immagine utilizzata al momento possiede più dettagli di quanto rivelato sulla copertina segnaposto. Potete vederla qui di seguito (cliccate sull'immagine per ingrandirla):

Read more...

Crawford rivela le razze presenti in Eberron: Rising from the last War

Attraverso il suo account Twitter, il Lead Designer Jeremy Crawford ha deciso di rivelare quali razze giocabili appariranno in Eberron: Rising from the Last War, il primo manuale ufficiale cartaceo su Eberron per la 5e in uscita il 19 Novembre 2019.
Le vere e proprie nuove Razze saranno:
Warfarged (Forgiati) Changelings (Cangianti) Kalashtar Shifters (Morfici) Nel manuale, inoltre, compariranno anche le versioni giocabili di:
Goblin Bugbear Hobgoblin Orchi (in un altro Tweet, Crawford chiarisce che gli Orchi di Eberron saranno leggermente diversi rispetto a quelli pubblicati in Volo's Guide to Monsters)
Read more...

Eberron: Rising from the Last War arriva a Novembre!

La Wizards of the Coast ha rivelato la data di uscita e il prezzo del primo manule d'ambientazione collegato a uno dei setting classici di D&D. Si tratta di Eberron: Rising from the Last War, specificatamente descritto come un "D&D Campaign setting and adventure book" (manuale d'ambientazione e d'avventura). Il manuale in lingua inglese uscirà il 19 Novembre 2019 al prezzo di 49,95 dollari (non sono ancora noti data di uscita e prezzo della versione italiana) e conterrà, oltre alle informazioni generali sul mondo di Eberron e un approfondimento dedicato alla città di Sharn, una campagna d'avventura ambientata nella regione del Mournland, nuove opzioni per PG, (tra cui la nuova Classe dell'Artefice e i Marchi del Drago), navi volanti, la nuova regola del Group Patron (un Background per il gruppo intero) e molto altro ancora.
Qui di seguito trovate la descrizione ufficiale di Eberron: Rising from the Last War, mentre in fondo all'articolo vi mostriamo la copertina standard del nuovo manuale e quella speciale della versione limitata (per ingrandire le immagini cliccate su di esse).
 
Eberron: Rising from the Last War
Esplorate le terre di Eberron in questo supplemento di campagna per il più grande gioco di ruolo al mondo.
Che sia a bordo di di una nave volante o della cabina di un treno, imbarcatevi in una emozionante avventura avvolta nell'intrigo! Scoprite segreti sepolti per anni da una guerra devastante, nella quale armi alimentate dalla magia hanno minacciato un intero continente.
Nel mondo post-bellico la magia pervade la vita di ogni giorno e persone di ogni sorta si riversano in Sharn, una città di meraviglie dove i grattacieli squarciano le nubi. Troverete la vostra fortuna nelle squallide strade cittadine oppure rovisterete gli infestati campi di battaglia alla ricerca dei loro segreti? Vi unirete alle potenti Case dei Marchi del Drago, spietate famiglie che controllano tutte le nazioni? Cercherete la verità in qualità di reporter di un giornale, di un ricercatore universitario o di una spia governativa? Oppure forgerete un destino in grado di sfidare le cicatrici della guerra?
Questo manuale garantisce strumenti di cui sia i giocatori che il Dungeon Master hanno bisogno per esplorare il mondo di Eberron, inclusi la Classe dell'Artefice - un maestro delle invenzioni magiche - e mostri creati da antiche forze belligeranti. Eberron entrerà in una nuova era di prosperità o l'ombra della guerra discenderà su di esso ancora una volta?
Una completa guida di campagna per Eberron, un mondo dilaniato dalla guerra e armato da tecnologia alimentata dalla magia, da uno dei titoli più venduti sul DMs Guild: Wayfarer's Guide to Eberron. Una veloce immersione nelle vostre avventure pulp grazie all'utilizzo dei luoghi d'avventura facili da usare e creati per il manuale, contenenti mappe di treni folgore (lightning trains), navi volanti, castelli fluttuanti, grattacieli e molto altro. Esplorate Sharn, una città di grattacieli, navi volanti e intrighi in stile noir, e crocevia per le genti del mondo sconvolte dalla guerra. Include una campagna per personaggi interessati ad avventurarsi nel Mournland. Giocate l'Artefice, la prima classe ufficiale ad essere rilasciata per la 5a Edizione di D&D dall'uscita del Manuale del Gioatore. L'Artefice fonde magia e invenzione per creare oggetti meravigliosi. Create il vostro personaggio usando un nuovo elemento di gioco: il Patrono di Gruppo (Group Patron), un Background per tutto il gruppo. 16 nuove razze/sottorazze - il numero più alto rispetto a quelle pubblicate fin ora negli altri manuali di D&D - in cui sono inclusi i Marchi del Drago, che trasformano magicamente certi membri delle razze del Manuale del Giocatore. Affrontate mostri orrorifici nati dalle guerre più devastanti del mondo. DETTAGLI DEL PRODOTTO
Lingua: inglese
Prezzo: 49,95 dollari
Data di uscita: 19 Novembre 2019
Formato: Copertina rigida


Link alla pagina ufficiale del prodotto: https://dnd.wizards.com/products/tabletop-games/rpg-products/eberron
Read more...

Il Barbaro e il Monaco

Articolo di Ben Petrisor, con Dan Dillion e F. Wesley Schneider - 15 Agosto 2019
Nota: le traduzioni dei nomi delle meccaniche citate in questo articolo sono non ufficiali.
Questa settimana due Classi, il Barbaro e il Monaco, scoprono nuove possibilità da playtestare. Il Barbaro riceve un nuovo Cammino Primordiale: il Cammino dell'Anima Selvaggia (Path of the Wild Soul). Nel frattempo il Monaco ottiene una nuova Tradizione Monastica: la Via del Sè Astrale (the Way of the Astral Self). Vi invitiamo a dare una lettura a queste Sottoclassi, a provarle in gioco e a farci sapere cosa ne pensate. Tenete d'occhio il sito di D&D per un nuovo sondaggio e fateci sapere in quest'ultimo cosa ne pensate dell'Arcani Rivelati di oggi.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
Arcani rivelati: il barbaro e il monaco
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/barbarian-and-monk
Read more...

Intervista a Massimo Bianchini di Asmodee Italia su D&D 5e

Massimo Bianchini, Country Manager di Asmodee Italia e dal 1997 una delle principali teste dietro alla traduzione dei manuali di D&D, ha di recente rilasciato un'intervista al sito Tom's Hardware, grazie alla quale possiamo farci un'idea più chiara sul modo in cui la Asmodee Italia gestisce la localizzazione di D&D 5e in italiano e su cosa possiamo aspettarci per il prossimo futuro.
L'intera intervista è disponibile sul sito Tom's Hardware, mentre qui di seguito potrete trovare alcuni estratti riguardanti specificatamente D&D 5e.
Grazie a @Checco per la segnalazione.
 
In questa epoca di ritorno in auge del gioco di ruolo Asmodee si è “portata a casa” uno dei prodotti più noti e diffusi sul mercato: Dungeons & Dragons. Come sta andando la linea editoriale?
Sta andando molto bene, e anche Wizards of the Coast e Gale Force 9 sembrano molto contente di quanto stiamo sviluppando sul mercato. Non c’è la certezza assoluta, ma in base alle informazioni di cui siamo in possesso, l’italiano è la seconda lingua in cui vengono venduti più manuali al mondo (dopo ovviamente l’inglese)!
La domanda più “pressante” e diffusa nella community dei giocatori di D&D è: “quando esce il modulo X?” “qual è la linea editoriale per raggiungere le pubblicazioni USA?”. Cosa possiamo rispondere in merito? Wizards of The Coast ha “ingranato la quinta” nella velocità di lancio di prodotti… come riuscirete a stare al passo?
L’accelerazione da parte di Wizards of the Coast si è verificata nel corso dell’ultimo anno e al momento stiamo cercando delle contromisure per riuscire a stare al passo. L’idea iniziale era quella di seguire la schedule di uscite originale con l’inserimento in semi-contemporanea delle novità più importanti dell’anno. Ed effettivamente, almeno inizialmente, eravamo riusciti a recuperare “tempo”: la nostra frequenza di uscite era più alta rispetto a quella delle uscite americane.
Purtroppo ora non è più così: il successo world-wide di D&D ha dato un impulso pazzesco alle produzioni americane e stiamo cercando con tutte le nostre forze di tenere il ritmo. Occorre anche dire che alcuni accessori prodotti da Gale Force 9 (come gli schermi del DM dedicati alle campagne o le carte incantesimo, oggetti magici e dei mostri) sono produzioni aggiuntive che portano via risorse, e che vanno ad aggiungersi alla realizzazione dei manuali. (E bisogna anche aggiungere che il gioco da tavolo del Dungeon del Mago Folle, in uscita a fine anno, è andato in coda alla produzione: lo staff che se ne occupa, per ovvie esigenze di coerenza, è lo stesso).
Il discorso generale è che è molto difficile lavorare su prodotti in maniera che non presentino errori di traduzione, e come si può immaginare ciò porta via molto tempo. In ogni caso, pur essendo partiti in ritardo rispetto alle edizioni di altri paesi (Francia, Spagna o Germania, per nominarne qualcuno) siamo comunque in linea con il numero di uscite di questi ultimi.
Il mercato USA gode di numerose versioni “collector” dei vari volumi. Sarà possibile vedere qualcosa anche per il mercato italiano o i numeri attuali sono ancora lontani da permettere stampe di manuali in edizioni diverse?
Siamo in attesa, ormai da molti mesi, dell’autorizzazione alla pubblicazione di questi magnifici manuali “collector”, che sono molto richiesti e che speriamo prima o poi di riuscire a portare nei negozi.
D&D ricopre un posto particolare nella tua evoluzione sia di appassionato sia lavorativa. Da quanto segui il prodotto come “giocatore” e da quanto come “addetto ai lavori”? Quando hai saputo di avere “in casa” il gioco quali sono state le tue reazioni? Felicità o “terrore” per la fan base che avresti dovuto affrontare?
Considerando che il primo manuale che ho editato risale al 1997 (Manuale del Giocatore di AD&D Seconda Edizione) direi che la fase del “terrore” l’ho passata da un pezzo. Diciamo che per la Quinta Edizione ero un po’ preoccupato perché non avevo seguito molto le uscite in inglese dal 2014 in poi… Quando abbiamo ottenuto i diritti, nel 2017, ho dovuto rispolverare glossari e terminologie che non toccavo da molti anni (dal 2009, ultimo manuale che ho seguito per la Quarta Edizione), ma alla fin fine crediamo di avere svolto un buon lavoro.
Attualmente siamo arrivati alla sesta stampa, che consideriamo un bel traguardo! C’è da dire che ho curato solamente la pubblicazione del Manuale del Giocatore, per tutte le altre uscite mi sono avvalso di una mia collaboratrice storica molto in gamba, Chiara Battistini, che sta seguendo tutta la produzione, lavorando sulla traduzione di un’altra pietra miliare del settore, Fiorenzo Delle Rupi.
Quanto del tuo bagaglio culturale e di esperienza troviamo nella attuale versione del gioco? Ti sei “portato dal passato” qualche glossario o elemento che avete utilizzato per mantenere una coerenza con le vecchie edizioni?
Ho una cartella “Glossari” creata più o meno nel millennio scorso, che ho (abbiamo) utilizzato nel corso di tutte le edizioni. In origine, cercammo di mantenere coerenza con la vecchia scatola rossa di D&D, pubblicata da Editrice Giochi, come ad esempio il mitico Dardo Incantato.
In linea di massima abbiamo sempre cercato di mantenere il massimo della coerenza possibile tra un’edizione e l’altra, anche nei termini più ricercati. Per esempio, nella Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, di prossima uscita, i termini geografici sono esattamente gli stessi della scatola base di Forgotten Realms di AD&D Seconda Edizione, pubblicata più di vent’anni fa!
Attualmente Asmodee attraverso Gale Force 9 detiene i diritti per la pubblicazione dei manuali cartacei e non quelli PDF. Il mercato sempre più sembra richiedere la vendita in bundle o anche singola per le versioni digitali… se si aprisse la possibilità secondo te il mercato italiano sarebbe una piazza interessante per questa tipologia di distribuzione?
Devo dire che nutro forti dubbi in merito, da noi la pirateria è ancora ampiamente diffusa, anche se capisco che sarebbe molto comodo avere la versione in pdf dei manuali per facilità di consultazione durante le sessioni di gioco. C’è da dire che è un problema che non si pone, dal momento che questa non è una decisione che spetta ad Asmodee Italia ma bensì a Wizards of the Coast.
Qualche numero sulla vendita di D&D in Italia? Siamo rimasti alle 10.000 copie del Manuale del Giocatore, qualche aggiornamento?
Al checkpoint di metà luglio siamo arrivati a 14.000 copie, ma il periodo migliore dell’anno è da settembre in poi.

Fonte: https://www.tomshw.it/culturapop/asmodee-dungeons-dragons-e-giochi-di-ruolo-intervista-a-massimo-bianchini/
Read more...
Alonewolf87

DnD 5e [Alonewolf87] Il Lamento della Foresta - Parte 3

Recommended Posts

Garet Jax

Non è una festa di città, ma una carovana circense! - con stupore, guardo gli acrobati e gli artisti di strada esercitarsi, rallentando il passo fin quasi a fermarmi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il 12/4/2019 alle 09:40, Khitan ha scritto:

Khitan

Perché tu come la chiameresti?

Rasziros, paladino dragonide

Non saprei... Suoni vari... La musica della mia gente è molto diversa. 

Quando poi vedo che si tratta di un circo, mi interesso un po' di più alla cosa. 

Mi piacciono le persone che si mettono alla prova, anche solo per diletto.

Mi ricordano le corride contro i draghi guardiani!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Sorrido quando Garret afferma che potremmo avere il tempo di vedere di cosa si tratti. Volevo essere il bravo soldatino ma l'idea di poterci rilassare un po' mi rende particolarmente felice. Quando poi noto di come si tratti di un circo i miei occhi si illuminano. Li osservo avvicinarsi non vedendo l’ora di incrociare la loro strada

Edited by Khitan

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guardate sfilare la carovana, che potete presumere diretta a Verbobonc. Un paio dei giocolieri si divertono ad avvicinarsi a voi e farvi roteare intorno palle e clave di legno, saltando agilmente sopra le vostre teste e danzando in mezzo a voi. Un musico dai vestiti sgargianti si avvicina a Gretchen e fa apparire dal nulla un mazzetto di mughetti e la canticchia una canzone

parlami di te bella signora

parlami di te che non ho paura

parlami di te dei tuoi silenzi

parlami di te dei tuoi tanti amanti

Da uno dei carrozzoni vedete fare capolino la testa di una donna dai lunghi e arruffati capelli neri che vi lancia uno sguardo ammiccante da sotto delle palpebre pesantemente truccate. Indossa un vestito discinto che lascia ben poco all'immaginazione, rivelando un seno prosperoso. Venite a trovare Lucilla nel suo carrozzone delle meraviglie, solo 5 monete d'argento e vi farò provare sensazioni nuove dice la donna con voce suadente rivolta a Garet e Khitan

  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet Jax

Sorrido alla donna prosperosa - la sua offerta è davvero allettante milady, ma il dovere ci chiama. Se le nostre strade dovessero incrociarsi di nuovo, chissà... - e chiudo un leggero inchino.
Non mi scandalizzano le prostitute, ma non è nel mio modo di essere pagare una donna per averla - dov'è il gusto della caccia e della conquista?

Memore dei pregiudizi della mia gente nei confronti degli artisti di strada circensi, sto ben attento al mio sacchetto di monete, non vorrei ritrovarmi alleggerito dopo questo piacevole intermezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Passiamo in mezzo alla carovana e, con la mano ben salda sul borsellino, mi guardo attorno estasiato, con un sorriso innocente e divertito sul volto. Guardo i giocolieri e ridacchio alle parole del musico, aspettandomi di vederlo capitombolare con un pugno diretto sul muso da parte di Gretchen. 

Quando la donna si propone a noi la osservo per alcuni secondi. Sento la risposta di Garet e mi stringo nelle spalle. Non sarebbe la prima prostituta per me, ma non è certo questo il momento. Mi limito a fare un inchino con un mezzo sorriso, ricominciando a guardarmi attorno. 

Direi che perdere tutti questi colori se fallissimo nella nostra missione sarebbe un gran peccato... commento distrattamente verso chi ho più vicino. Tutta questa gioia, tutta questa luce. Non vi fa venir voglia di risplendere come mai prima d'ora?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vedendovi troppo interessati i circensi vi lasciano poi stare e proseguono per la loro strada. Continuate per il vostro cammino e dopo qualche ora vi trovate vicino ad una stazione di posta usata dai messaggeri a cavallo, una struttura semplice composta giusto da delle stalle e da un edificio a due piani con al pian terreno una stanza comune con un grande camino e al secondo piano la stanza dove dorme il gestore, un certo Freman. Contrattando con lui riuscite ad ottenere di poter dormire sul pavimento della sala comune e di dividere la sua cena pagando qualche moneta di rame. La cena è semplice, a base di zuppa d'orzo e avena, ma abbondante e calda e Freman vi intrattiene con varie storie sui messaggeri che hanno visitato di recente la sua struttura. La pioggia si è fatta battente e siete ben contenti di essere al caldo, vicino al fuoco del camino quando l'aria fredda soffia tra le assi della porta. Mentre state finendo di mangiare la porta della stazione di posta si apre di scatto e vedete entrare trafelata una donna coperta da un lungo mantello scuro. Ha il fiato pesante e si chiude subito la porta alle spalle con fare guardingo. Si dirige da Freman, rivolgendovi a malapena un cenno di saluto, e inizia a contrattare per poter anche lei dormire qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levalis

Ricambio il saluto abbassando lentamente la testa.

Per chi mi conosce è chiara la preoccupazione nei confronti della donna, che sembra inseguita. Tuttavia, per il momento, non intendo farmi avanti: lascio al padrone di casa il tempo di parlarle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Ricambio il saluto della donna e la osservo mentre parla con il padrone di casa, alla ricerca di qualche dettaglio in più che mi faccia capire qualcosa su di lei. Noto quindi lo sguardo di Levalis e, con tutta calma, mi alzo avvicinandomi alla donna.

Aspetto educatamente che finisca di parlare con Freman prima di rivolgermi a lei. Buonasera milady! Faccio un leggero inchino, il sorriso solare sempre stampato sul volto. Gradite unirvi al nostro gruppo per un po’ prima di coricarci? Sembrate stanca e dicono che un po’ di compagnia e qualche storia davanti al fuoco siano un toccasana per i viaggiatori solitari. Il tono è il solito, allegro ed innocente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet Jax 

L'ingresso della donna ha un che di sinistro, ma forse sono solo suggestionato dai tanti racconti ascoltati da bambino: un luogo isolato, la tempesta, porte che sbattono all'improvviso.

Osservo in silenzio la scena di Khitan che va a parlarle.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, paladino dragonide

L'ingresso della donna mi mette in allarme. Sento il fetore del male e dell'oscurità.

I miei compagni l'hanno già invitata ad unirsi a noi, e di questo sono contento. Ma siccome la prudenza non è mai troppa, mi alzo, alabarda a portata di mano, e mi metto in prossimità della porta, in modo da intercettare eventuali pericoli.

Anche a me ha dato l'idea di essere inseguita...

Spoiler

In pratica mi metto a 3 metri dalla porta, niente di eclatante. Ma nel caso dovesse entrare qualcuno, ho l'alabarda pronta e la porta a portata dell'arma.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La donna è sorpresa dall'approccio di Khitan e si ritrae balbettando No, n-no, non v-v-voglio disturbare andrò subito a dormire nelle stalle. Detto questo si apparta un attimo con Freman e dopo qualche istante vedete che l'uomo si dirige al piano di sopra per andare a prenderle delle coperte.

@Khitan

Spoiler

mentre la donna si è ritratta le si sono scoperte le braccia da sotto il mantello e sei sicuro di aver visto lividi ed escoriazioni.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Non sarebbe nessun disturbo milady. Rispondo con un sorriso solare. Non ci farebbe altro che piacere un po' di compagnia, magari scambiarci qualche storia. Esito un paio di secondi, decidendo con accuratezza che parole usare. Inoltre può essere pericoloso dormire soli in una notte come questa. Il sorriso è sempre sul volto, nel tentativo di rassicurarla e farla sentire più a proprio agio. Sono un sacerdote di Pelor, non avete nulla da temere. 

Non insisto oltre. In caso voglia comunque andare a coricarsi direttamente mi avvicino al padrone di casa, chiedendogli di poter dormire anch'io nelle stalle. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La donna è chiaramente combattuta sul da farsi, la vedete mordersi brevemente le labbra prima di prodursi in un silenzioso scuotere di capo.

Proprio mentre sta facendo così sentite la porta sbattere, spalancandosi con violenza e vedete entrare tre uomini, coperti da lunghi mantelli ma fradici per via della pioggia. Entrano con fare arrogante nella stanza e uno di essi si alza il cappuccio rivelando un volto coperto da un paio di lunghe cicatrici orizzontali e dei lunghi capelli neri unti. Punta la mano verso la donna. con un gesto secco e perentoria Ora Falin tu tornerai a casa con me e i tuoi fratelli senza tante storie. Mi sto stufando di queste tue sceneggiate drammatiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros paladino dragonide

Ho fatto bene a mettermi a guardia della porta, i tre uomini si presentano puntuali come una muta della pelle nella stagione della muta.

Almeno non sembrano un pericolo imminente. Rilasso le spalle, poi batto l'alabarda a terra rumorosamente, alle loro spalle, per richiamare la loro attenzione.

"Signori, non conosco le usanze del posto, ma non credo sia da gentiluomini entrare in una locanda per bene con un tale atteggiamento da gaglioffi.

Vi inviterei a sedervi, prendere qualcosa da bere e soprattutto...

Li guardo con occhi sottili, le pupille verticali appena visibili

... a discutere in maniera civile con la signora.

Spoiler

Intimidire +6

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet Jax 

Osservo tutta la scena da seduto, gambe incrociate, ciotola di zuppa in mano, continuando a mangiare, e l'arco poggiato alla parete appena alla mia sinistra. La donna sembra spaventata e gli uomini non proprio dei nobili d'animo. Ma probabilmente è una questione di famiglia che poco ha a che vedere con noi. Al momento, lascio parlare gli altri: il dragonide farà sicuramente un effetto su dei popolani, anche se l'uomo con le cicatrici potrebbe rivelarsi qualcosa di più.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Sorrido alla donna, un sorriso che cerca di essere rassicurante. Avanti, non temete e sedetevi con noi. Le dico con tono pacato. Ed è in quel momento che la porta si spalanca e tre uomini entrano, chiaramente gli uomini di cui la donna aveva paura. Ras si mette subito in mezzo, con quel tono sempre autoritario che lo contraddistingue. Mi volto veloce a guardare la donna, osservando vistosamente il braccio su cui ho visto le escoriazioni, assicurandomi che capisca che le ho notate. Ditemi di tirarmi indietro e lo farò. Le sussurro sempre con il sorriso sul volto. Ma normalmente non mi piace chi picchia le donne. 

Mi volto quindi verso i tre uomini appena entrati. Suvvia signori, come dice il mio amico non è questo il modo di rivolgersi ad una donzella. Sono sicuro che se calmiamo tutti gli animi la vita sarà più semplice per tutti. Mentre parlo, istintivamente mi posiziono di fronte alla donna. E seguirei il consiglio del mio amico. Non vorreste vederlo infuriato, credetemi...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E chi siete voi per intromettervi tra me e mia moglie dice l'uomo voltandosi adirato verso di voi specialmente tu, sorta di lucertolona troppo cresciuta. La mia amata Falin a quanto pare non ha ancora ben capito cosa ci aspetta da lei a livello di doveri coniugali quindi ora mi toccherà spiegarglielo più chiaramente, voi statene fuori.

Detto questo l'uomo afferra di prepotenza il polso della donna e inizia a trascinarla verso la porta nonostante le sue proteste e i suoi tentativi di liberarsi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levalis

Senza preavviso mi alzo e scatto verso l'uomo: con una mano ne afferro il bavero, con l'altra il polso della mano libera. Lo fisso negli occhi, furioso.

La mia intenzione è quella di intimidirlo ma sono pronto a colpirlo se provasse a colpirmi lui per primo.

@DM

Spoiler

Atletica +7

Intimidazione +5

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros Paladino dragonide

Lucertolone cresciuto? Mi divertirò ad uccidere questo misero mammifero!

Sto per intervenire, quando Levalis mi anticipa. Ovviamente non gli lascerò l'uomo, dovrò occuparmene io, ma per il momento mi limito a mettermi davanti agli altri tizi, i fratelli della donna, se ho capito bene.

Stavolta la punta dell'alabarda non punta val soffitto, ma diritta verso le loro teste.

E voi? Siete anche voi degli spiritosoni come il vostro amico? O preferite tornarvene indietro?

Spoiler

Intimidire +6.

Se si muovono, per prima cosa soffio in modo da prenderlo entrambi. U.U

Lucertolone cresciuto! Tze!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.