Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il Barbaro e il Monaco

Articolo di Ben Petrisor, con Dan Dillion e F. Wesley Schneider - 15 Agosto 2019
Nota: le traduzioni dei nomi delle meccaniche citate in questo articolo sono non ufficiali.
Questa settimana due Classi, il Barbaro e il Monaco, scoprono nuove possibilità da playtestare. Il Barbaro riceve un nuovo Cammino Primordiale: il Cammino dell'Anima Selvaggia (Path of the Wild Soul). Nel frattempo il Monaco ottiene una nuova Tradizione Monastica: la Via del Sè Astrale (the Way of the Astral Self). Vi invitiamo a dare una lettura a queste Sottoclassi, a provarle in gioco e a farci sapere cosa ne pensate. Tenete d'occhio il sito di D&D per un nuovo sondaggio e fateci sapere in quest'ultimo cosa ne pensate dell'Arcani Rivelati di oggi.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
Arcani rivelati: il barbaro e il monaco
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/barbarian-and-monk
Read more...

Intervista a Massimo Bianchini di Asmodee Italia su D&D 5e

Massimo Bianchini, Country Manager di Asmodee Italia e dal 1997 una delle principali teste dietro alla traduzione dei manuali di D&D, ha di recente rilasciato un'intervista al sito Tom's Hardware, grazie alla quale possiamo farci un'idea più chiara sul modo in cui la Asmodee Italia gestisce la localizzazione di D&D 5e in italiano e su cosa possiamo aspettarci per il prossimo futuro.
L'intera intervista è disponibile sul sito Tom's Hardware, mentre qui di seguito potrete trovare alcuni estratti riguardanti specificatamente D&D 5e.
Grazie a @Checco per la segnalazione.
 
In questa epoca di ritorno in auge del gioco di ruolo Asmodee si è “portata a casa” uno dei prodotti più noti e diffusi sul mercato: Dungeons & Dragons. Come sta andando la linea editoriale?
Sta andando molto bene, e anche Wizards of the Coast e Gale Force 9 sembrano molto contente di quanto stiamo sviluppando sul mercato. Non c’è la certezza assoluta, ma in base alle informazioni di cui siamo in possesso, l’italiano è la seconda lingua in cui vengono venduti più manuali al mondo (dopo ovviamente l’inglese)!
La domanda più “pressante” e diffusa nella community dei giocatori di D&D è: “quando esce il modulo X?” “qual è la linea editoriale per raggiungere le pubblicazioni USA?”. Cosa possiamo rispondere in merito? Wizards of The Coast ha “ingranato la quinta” nella velocità di lancio di prodotti… come riuscirete a stare al passo?
L’accelerazione da parte di Wizards of the Coast si è verificata nel corso dell’ultimo anno e al momento stiamo cercando delle contromisure per riuscire a stare al passo. L’idea iniziale era quella di seguire la schedule di uscite originale con l’inserimento in semi-contemporanea delle novità più importanti dell’anno. Ed effettivamente, almeno inizialmente, eravamo riusciti a recuperare “tempo”: la nostra frequenza di uscite era più alta rispetto a quella delle uscite americane.
Purtroppo ora non è più così: il successo world-wide di D&D ha dato un impulso pazzesco alle produzioni americane e stiamo cercando con tutte le nostre forze di tenere il ritmo. Occorre anche dire che alcuni accessori prodotti da Gale Force 9 (come gli schermi del DM dedicati alle campagne o le carte incantesimo, oggetti magici e dei mostri) sono produzioni aggiuntive che portano via risorse, e che vanno ad aggiungersi alla realizzazione dei manuali. (E bisogna anche aggiungere che il gioco da tavolo del Dungeon del Mago Folle, in uscita a fine anno, è andato in coda alla produzione: lo staff che se ne occupa, per ovvie esigenze di coerenza, è lo stesso).
Il discorso generale è che è molto difficile lavorare su prodotti in maniera che non presentino errori di traduzione, e come si può immaginare ciò porta via molto tempo. In ogni caso, pur essendo partiti in ritardo rispetto alle edizioni di altri paesi (Francia, Spagna o Germania, per nominarne qualcuno) siamo comunque in linea con il numero di uscite di questi ultimi.
Il mercato USA gode di numerose versioni “collector” dei vari volumi. Sarà possibile vedere qualcosa anche per il mercato italiano o i numeri attuali sono ancora lontani da permettere stampe di manuali in edizioni diverse?
Siamo in attesa, ormai da molti mesi, dell’autorizzazione alla pubblicazione di questi magnifici manuali “collector”, che sono molto richiesti e che speriamo prima o poi di riuscire a portare nei negozi.
D&D ricopre un posto particolare nella tua evoluzione sia di appassionato sia lavorativa. Da quanto segui il prodotto come “giocatore” e da quanto come “addetto ai lavori”? Quando hai saputo di avere “in casa” il gioco quali sono state le tue reazioni? Felicità o “terrore” per la fan base che avresti dovuto affrontare?
Considerando che il primo manuale che ho editato risale al 1997 (Manuale del Giocatore di AD&D Seconda Edizione) direi che la fase del “terrore” l’ho passata da un pezzo. Diciamo che per la Quinta Edizione ero un po’ preoccupato perché non avevo seguito molto le uscite in inglese dal 2014 in poi… Quando abbiamo ottenuto i diritti, nel 2017, ho dovuto rispolverare glossari e terminologie che non toccavo da molti anni (dal 2009, ultimo manuale che ho seguito per la Quarta Edizione), ma alla fin fine crediamo di avere svolto un buon lavoro.
Attualmente siamo arrivati alla sesta stampa, che consideriamo un bel traguardo! C’è da dire che ho curato solamente la pubblicazione del Manuale del Giocatore, per tutte le altre uscite mi sono avvalso di una mia collaboratrice storica molto in gamba, Chiara Battistini, che sta seguendo tutta la produzione, lavorando sulla traduzione di un’altra pietra miliare del settore, Fiorenzo Delle Rupi.
Quanto del tuo bagaglio culturale e di esperienza troviamo nella attuale versione del gioco? Ti sei “portato dal passato” qualche glossario o elemento che avete utilizzato per mantenere una coerenza con le vecchie edizioni?
Ho una cartella “Glossari” creata più o meno nel millennio scorso, che ho (abbiamo) utilizzato nel corso di tutte le edizioni. In origine, cercammo di mantenere coerenza con la vecchia scatola rossa di D&D, pubblicata da Editrice Giochi, come ad esempio il mitico Dardo Incantato.
In linea di massima abbiamo sempre cercato di mantenere il massimo della coerenza possibile tra un’edizione e l’altra, anche nei termini più ricercati. Per esempio, nella Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, di prossima uscita, i termini geografici sono esattamente gli stessi della scatola base di Forgotten Realms di AD&D Seconda Edizione, pubblicata più di vent’anni fa!
Attualmente Asmodee attraverso Gale Force 9 detiene i diritti per la pubblicazione dei manuali cartacei e non quelli PDF. Il mercato sempre più sembra richiedere la vendita in bundle o anche singola per le versioni digitali… se si aprisse la possibilità secondo te il mercato italiano sarebbe una piazza interessante per questa tipologia di distribuzione?
Devo dire che nutro forti dubbi in merito, da noi la pirateria è ancora ampiamente diffusa, anche se capisco che sarebbe molto comodo avere la versione in pdf dei manuali per facilità di consultazione durante le sessioni di gioco. C’è da dire che è un problema che non si pone, dal momento che questa non è una decisione che spetta ad Asmodee Italia ma bensì a Wizards of the Coast.
Qualche numero sulla vendita di D&D in Italia? Siamo rimasti alle 10.000 copie del Manuale del Giocatore, qualche aggiornamento?
Al checkpoint di metà luglio siamo arrivati a 14.000 copie, ma il periodo migliore dell’anno è da settembre in poi.

Fonte: https://www.tomshw.it/culturapop/asmodee-dungeons-dragons-e-giochi-di-ruolo-intervista-a-massimo-bianchini/
Read more...

Le prime Anteprime di Pathfinder 2e: diversi mostri, la scheda del PG e altro

Pathfinder 2e uscirà in lingua inglese l'1 Agosto 2019, ovvero all'incirca fra una settimana (come vi avevamo scritto in un articolo, invece, la versione italiana dovrebbe arrivare intorno all'Aprile del 2020). Per l'occasione, dunque, la Paizo ha deciso di mostrare alcune anteprime tratte dai due manuali base, il Core e il Bestiario: la scheda del PG, alcuni estratti dalle sezioni per il DM, e le statistiche del Goblin, dello Scheletro, del Gremlin, del Gogiteth, e di numerose altre creature.
Troverete le anteprime infondo all'articolo: per ingrandire le immagini cliccate su di esse. Due versioni ad alta definizione della Scheda del PG, tuttavia, una delle quali progettata appositamente per la stampa, sono disponibili ai seguenti link:
❚ Scheda del PG di Pathfinder 2e colorata
❚ Scheda del PG B/N pensata per la stampa
Per visionare, invece, diverse altre anteprime sui mostri di Pathfinder 2e rispetto a quelle pubblicate in questo articolo, potete visitare questa pagina del sito della Paizo (anche in questo caso, cliccate sulle immagini per ingrandirle).











Read more...

Keith Baker annuncia Project Raptor: un nuovo supplemento per Eberron

Keith Baker, originale ideatore di Eberron, ha annunciato l'intenzione di rilasciare su DMs Guild un supplemento pensato per espandere l'ambientazione per la 5a Edizione di D&D. All'interno di Project Raptor (Progetto Raptor), infatti, nome che al momento identifica questo misterioso nuovo manuale, l'autore vuole sviluppare il mondo di Eberron, andando a presentare regioni mai esplorate fino ad ora. Il supplemento è previsto per la fine del 2019.
Qui di seguito potete trovare la traduzione dell'annuncio ufficiale:
Sempre nella pagina dell'annuncio Keith Baker aggiunge:

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

Vi annunciamo che visto l'arrivo dell'estate le rubriche regolari di articoli e news che vi vengono presentati dalla D'L saranno sospesi fino a Settembre, così da dare allo Staff possibilità di godersi delle meritate vacanze.
Una buona estate e buon gioco a tutti quanti.
Lo Staff D'L.
Read more...
Alonewolf87

DnD 5e [Alonewolf87] Il Lamento della Foresta - Parte 3

Recommended Posts

Khitan, Chierico della Luce Mezzelfo

Osservo il dragonide un paio di secondi, con la testa inclinata da un lato, indeciso se prendere il suo "frivoli" come un'offesa o no. Ma in effetti come dargli torto? Frivolo è certamente l'aspetto che gli altri possono vedere in me. Con un enorme sorriso prendo il suo braccio, in una stretta molto poco ortodossa o formale. Se prometti che non la spenderai tutta in donnine e canzonette te l'affido volentieri! Gli rispondo ammiccando. Posso chiamarti Ras vero? Non riuscirò mai a pronunciare il tuo nome per intero. Senza offesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, paladino dragonide

La bocca da rettile si apre, e ne esce un suono soffocato e sibilante.

Non so se qualcuno dei presenti ha mai sentito un dragonide ridere, so che alle orecchie mammifere ha un suono strano.

Ma non posso farne a meno, di fronte a questo insolito servitore della Luce.

"E sia. Risponderò quando mi chiamerai Ras. Quanto alle donnette, non ho interesse nelle femmine mammifere, quindi stai tranquillo!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornate domani a metà mattina qui al tempio e provvederemo a darvi tutto il necessario dice Rigby per poi guardare con un sospiro Gretchen che si allontana.

Chi rimane al tempio

Spoiler

Quando se ne è andata Menfar rivolge uno sguardo a Rigby Lo so, lo so, si presenta molto male e probabilmente un gruppo così pieno di devoti non è sicuramente il suo ambiente congeniale, ma le sue capacità non possono essere negate da quello che mi è stato riferito giusto? dice rivolgendosi a Levalis e Garet

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levalis

Annuisco lentamente. - È la verità.

La missione comincia ora. - Dico poi gravemente, rivolto al gruppo. - Come noi, anche il nemico si muove: propongo che da questo momento si resti, per quanto possibile, uniti.

Conosco una buona locanda - Comunico poi, aprendomi in un mezzo sorriso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet Jax

Chi rimane al tempio

Spoiler

 

Si è rivelata un'ottima compagna di "caccia". Il suo carattere la porta spesso a scontrarsi con noi, ma ha accettato sempre, anche se non di buon grado, le decisioni di Levalis e del gruppo. - Rispondo con sincerità alle parole di Rigby, perché Gretchen, nonostante il suo carattere particolare, ci ha aiutato durante l'ultima missione, anche se avrebbe potuto in varie occasioni far "saltare in aria" il tutto.

Sono d'accordo, andiamo a bere insieme, è un ottimo metodo per cementare un nuovo rapporto.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, paladino dragonide

Al tempio

Spoiler

Decido di non andare a gozzovigliare. Cose da mammiferi. Non sono interessato. Inoltre non posso parlare per la donna appena uscita, non conoscendola. Però le parole di Garet Jax mi rincuorano.

"Una compagna di caccia."

Speriamo che non si riveli una testa troppo calda.

"Mi interessa sapere dove posso equipaggiarmi al meglio per affrontare la cerca. Per il resto, ditemi domani dove devo farmi trovare. Passerò la notte a pregare affinché gli Antichi mi indicano la via."

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan, Chierico della Luce Mezzelfo

nel tempio

Spoiler

Ascolto le parole degli altri riguardo alla donna che chiaramente si è infastidita dal mio arrivo. Datemi tempo ed anche lei imparerà a sorridere. Commento con tono innocente. 

Il sorriso si allarga quando sento due del gruppo accettare il mio invito a bere ma quando Ras rifiuta lo osservo inarcando un sopracciglio. O suvvia amico mio, non prenderlo come un modo per gozzovigliare ed abbandonarsi al peccato. Pensalo più come un buon modo per conoscere i tuoi futuri compagni di viaggio!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Latarius

Spoiler

ti considero in giro a sbronzarti e fare risse?

Chi rimane al tempio

Spoiler

Continuate pure a parlare e decidere cosa fare io vi ascolto

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, paladino draginide

Al tempio

Spoiler

Faccio un profondo sospiro.

Antichi, aiutatemi a mantenere la retta via. Mi assicurerò che i miei nuovi compagni di viaggio non si perdano per la strada, e siano pronti l'indomani.

"E va bene, padre Khitan. Verrò con voi. Pregheremo insieme e ci prepareremo al meglio per la nostra sacra missione..."

Guardo Menfar

"Se la Stella Suprema me ne dà facoltà, beninteso..."

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan, Chierico della Luce Mezzelfo

al tempio

Spoiler

Sorrido alla concessione del dragonide. Vedrai che non te ne pentirai amico mio! Ti prometto che dopo la prima birra mi assicurerò che nessuno ti spinga a bere più di quanto non desideri! Rispondo dandogli una pacca sulla spalla. E non chiamarmi "padre Khitan", troppo formale, Khitan andrà benissimo. O anche semplicemente "Hey tu" se preferisci.

Mi rivolgo quindi verso il resto del gruppo, rivolgendomi prevalentemente a Levalis. "Fai strada allora. Il primo giro lo offro io, per gli altri vedremo!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levalis

Prendo congedo con un cenno del capo, e mi incammino verso la locanda dove ho speso le scorse settimane. L'idea non è di ubriacarsi quanto di restare uniti e al riparo da imprevisti, incominciare a conoscersi, progettare il viaggio: muovendomi per la città, mantengo un basso profilo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, dragonide paladino

Alla locanda evito di andare oltre mezzo boccale di birra, ed anche così la testa mi si alleggerisce. Non sono abituato a certi piaceri...

Concordo con le intenzioni di Levalis del conoscerci meglio come gruppo, dopotutto non conosco queste persone, e loro non conoscono me.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'indomani mattina vi ritrovate al tempio di Heironeous, dove vi vengono consegnati le provviste e gli animali per il viaggio, assieme ad una serie di lasciapassare per i confini, di oggetti di varia utilità per il viaggio e delle pozioni curative.

Con i buoni auspici di Menfar e di Rigby vi mettete in viaggio dirigendovi prima al molo, dove prendete un traghetto verso la cittadina di Dyvers, situata all'angolo sud ovest del lago Nyr Dyv sulle cui sponde sorge Greyhawk. Il viaggio fin lì si svolge senza problemi e dura una giornata. Pernottate a Dyvers e il giorno seguente vi mettete in marcia sulla strada che porta prima a Verbobonc e poi a Veluna. I primi due giorni di viaggio verso Verbobonc procedono senza intoppi, nonostante una pioggia battente. Tuttavia durante il terzo giorno, sul finire del quale dovreste arrivare in città, mentre vi trovate in mezzo alle propaggini settentrionali delle Colline Kron, zuppi e stanchi, Gretchen vi rivolge un cenno convenuto ad indicare che ha notato guai.

@Latarius

Spoiler

sei convinta di aver intravisto degli uomini appostati sulle colline alla vostra sinistra e altri più avanti, presumi un imboscata di banditi.

@ tutti

Spoiler

avete a disposizione 10 pozioni che curano 2d4+4 pf ciascuna

@Khitan

Spoiler

come oggetti del personaggio hai una stone of alarm e un cloak of elvenkind (leggiti pure le descrizioni sulla DMG)

@L_Oscuro

Spoiler

come oggetti del personaggio hai degli eyes of the eagle e delle pipes of the sewers (leggiti pure le descrizioni sulla DMG)

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levalis

Continuo a camminare lentamente, mentre rivolgo un cenno interrogativo a Gretchen, come a chiedere maggiori spiegazioni. Mi guardo intorno studiando il territorio: com'è il terreno? Ci sono alberi, nascondigli?

@DM

Spoiler

Percezione un magro +0

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, dragonide paladino

Mi fermo immediatamente, allertato.

Rovisto e prendo i miei occhiali per la lunga distanza, per cercare di vederci meglio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gretchen

Quando la lucertola si ferma gli vado addosso, gli sferro uno spintone e gli faccio segno di continuare.

«Merd4, è la prima volta che vai a caccia, lucertola? Mi raccomando, urla pure che li abbiamo visti... eh!»

Scuoto il capo, sputo in terra. Torno a camminare.

«Davanti a noi e sulla collina a sinistra...»

Lancio un'occhiata a Levalis e agli altri.

«Un'imboscata. Briganti... ci scommetterei le palle se soltanto le avessi!»

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Ascolto le parole di Gretchen, non commentando sui toni ritenendo che non sia il momento adatto ma osservandola per alcuni secondi, quasi studiandola. Quasi istintivamente vado ad alzare il cappuccio sul volto che viene quasi completamente oscurato mentre il mantello stesso inizia ad assumere i colori del mondo attorno a me. Aguzzo quindi la vista, guardando nella direzione indicata dalla cacciatrice, cercando di vedere i briganti di cui parla. 

Come volete agire? Sussurro verso il gruppo. Credete ci abbiano già notati? 

@DM

Spoiler

Il mantello mi da vantaggio alle prove di Stealth e da svantaggio alle prove di Perception per notarmi. Inoltre vorrei cercare di vedere se riesco a vedere i briganti dopo che Gretchen ci ha indicato la direzione. Percezione +7

Come ultima cosa: non trovo la Stone of Alarm sul manuale del DM (e nemmeno in internet in realtà^^")

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet

Sei sicura che sono briganti? Non vorrei tirare una freccia a qualcuno di innocente. Come ci muoviamo? Se sono effettivamente briganti, ci stanno tendendo un'imboscata e dovremmo anticiparli. Ma se non lo sono?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cercando di non far notare troppo la cosa rallentate un pò il passo e iniziate a discutere il da farsi, mentre tenete d'occhio i briganti. Khitan intanto cerca di nascondere la propria presenza

Mappa

Spoiler

large.1366730731_Attaccobriganti.jpg.6d6e51d4485115b7ad79a05111aa2930.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gretchen

«Sicura è solo la morte, ragazzino. Ma come ho detto, mi puzzano di briganti...» scuoto la testa alle sue preoccupazioni «Se ti fa paura rischiare di prendere un innocente il primo strale lo tiro io...» faccio una pausa, guardando la distanza tra noi ed il luogo dell'imboscata «Ma ora come ora, allertandoli ci faremo riempire di frecce come dei c@zzo di porcospini. Avviciniamoci il più possibile e poi cerchiamo di ribaltare la situazione. Propongo questo».

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.