Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Il Barbaro e il Monaco

Articolo di Ben Petrisor, con Dan Dillion e F. Wesley Schneider - 15 Agosto 2019
Nota: le traduzioni dei nomi delle meccaniche citate in questo articolo sono non ufficiali.
Questa settimana due Classi, il Barbaro e il Monaco, scoprono nuove possibilità da playtestare. Il Barbaro riceve un nuovo Cammino Primordiale: il Cammino dell'Anima Selvaggia (Path of the Wild Soul). Nel frattempo il Monaco ottiene una nuova Tradizione Monastica: la Via del Sè Astrale (the Way of the Astral Self). Vi invitiamo a dare una lettura a queste Sottoclassi, a provarle in gioco e a farci sapere cosa ne pensate. Tenete d'occhio il sito di D&D per un nuovo sondaggio e fateci sapere in quest'ultimo cosa ne pensate dell'Arcani Rivelati di oggi.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
Arcani rivelati: il barbaro e il monaco
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/barbarian-and-monk
Read more...

Intervista a Massimo Bianchini di Asmodee Italia su D&D 5e

Massimo Bianchini, Country Manager di Asmodee Italia e dal 1997 una delle principali teste dietro alla traduzione dei manuali di D&D, ha di recente rilasciato un'intervista al sito Tom's Hardware, grazie alla quale possiamo farci un'idea più chiara sul modo in cui la Asmodee Italia gestisce la localizzazione di D&D 5e in italiano e su cosa possiamo aspettarci per il prossimo futuro.
L'intera intervista è disponibile sul sito Tom's Hardware, mentre qui di seguito potrete trovare alcuni estratti riguardanti specificatamente D&D 5e.
Grazie a @Checco per la segnalazione.
 
In questa epoca di ritorno in auge del gioco di ruolo Asmodee si è “portata a casa” uno dei prodotti più noti e diffusi sul mercato: Dungeons & Dragons. Come sta andando la linea editoriale?
Sta andando molto bene, e anche Wizards of the Coast e Gale Force 9 sembrano molto contente di quanto stiamo sviluppando sul mercato. Non c’è la certezza assoluta, ma in base alle informazioni di cui siamo in possesso, l’italiano è la seconda lingua in cui vengono venduti più manuali al mondo (dopo ovviamente l’inglese)!
La domanda più “pressante” e diffusa nella community dei giocatori di D&D è: “quando esce il modulo X?” “qual è la linea editoriale per raggiungere le pubblicazioni USA?”. Cosa possiamo rispondere in merito? Wizards of The Coast ha “ingranato la quinta” nella velocità di lancio di prodotti… come riuscirete a stare al passo?
L’accelerazione da parte di Wizards of the Coast si è verificata nel corso dell’ultimo anno e al momento stiamo cercando delle contromisure per riuscire a stare al passo. L’idea iniziale era quella di seguire la schedule di uscite originale con l’inserimento in semi-contemporanea delle novità più importanti dell’anno. Ed effettivamente, almeno inizialmente, eravamo riusciti a recuperare “tempo”: la nostra frequenza di uscite era più alta rispetto a quella delle uscite americane.
Purtroppo ora non è più così: il successo world-wide di D&D ha dato un impulso pazzesco alle produzioni americane e stiamo cercando con tutte le nostre forze di tenere il ritmo. Occorre anche dire che alcuni accessori prodotti da Gale Force 9 (come gli schermi del DM dedicati alle campagne o le carte incantesimo, oggetti magici e dei mostri) sono produzioni aggiuntive che portano via risorse, e che vanno ad aggiungersi alla realizzazione dei manuali. (E bisogna anche aggiungere che il gioco da tavolo del Dungeon del Mago Folle, in uscita a fine anno, è andato in coda alla produzione: lo staff che se ne occupa, per ovvie esigenze di coerenza, è lo stesso).
Il discorso generale è che è molto difficile lavorare su prodotti in maniera che non presentino errori di traduzione, e come si può immaginare ciò porta via molto tempo. In ogni caso, pur essendo partiti in ritardo rispetto alle edizioni di altri paesi (Francia, Spagna o Germania, per nominarne qualcuno) siamo comunque in linea con il numero di uscite di questi ultimi.
Il mercato USA gode di numerose versioni “collector” dei vari volumi. Sarà possibile vedere qualcosa anche per il mercato italiano o i numeri attuali sono ancora lontani da permettere stampe di manuali in edizioni diverse?
Siamo in attesa, ormai da molti mesi, dell’autorizzazione alla pubblicazione di questi magnifici manuali “collector”, che sono molto richiesti e che speriamo prima o poi di riuscire a portare nei negozi.
D&D ricopre un posto particolare nella tua evoluzione sia di appassionato sia lavorativa. Da quanto segui il prodotto come “giocatore” e da quanto come “addetto ai lavori”? Quando hai saputo di avere “in casa” il gioco quali sono state le tue reazioni? Felicità o “terrore” per la fan base che avresti dovuto affrontare?
Considerando che il primo manuale che ho editato risale al 1997 (Manuale del Giocatore di AD&D Seconda Edizione) direi che la fase del “terrore” l’ho passata da un pezzo. Diciamo che per la Quinta Edizione ero un po’ preoccupato perché non avevo seguito molto le uscite in inglese dal 2014 in poi… Quando abbiamo ottenuto i diritti, nel 2017, ho dovuto rispolverare glossari e terminologie che non toccavo da molti anni (dal 2009, ultimo manuale che ho seguito per la Quarta Edizione), ma alla fin fine crediamo di avere svolto un buon lavoro.
Attualmente siamo arrivati alla sesta stampa, che consideriamo un bel traguardo! C’è da dire che ho curato solamente la pubblicazione del Manuale del Giocatore, per tutte le altre uscite mi sono avvalso di una mia collaboratrice storica molto in gamba, Chiara Battistini, che sta seguendo tutta la produzione, lavorando sulla traduzione di un’altra pietra miliare del settore, Fiorenzo Delle Rupi.
Quanto del tuo bagaglio culturale e di esperienza troviamo nella attuale versione del gioco? Ti sei “portato dal passato” qualche glossario o elemento che avete utilizzato per mantenere una coerenza con le vecchie edizioni?
Ho una cartella “Glossari” creata più o meno nel millennio scorso, che ho (abbiamo) utilizzato nel corso di tutte le edizioni. In origine, cercammo di mantenere coerenza con la vecchia scatola rossa di D&D, pubblicata da Editrice Giochi, come ad esempio il mitico Dardo Incantato.
In linea di massima abbiamo sempre cercato di mantenere il massimo della coerenza possibile tra un’edizione e l’altra, anche nei termini più ricercati. Per esempio, nella Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, di prossima uscita, i termini geografici sono esattamente gli stessi della scatola base di Forgotten Realms di AD&D Seconda Edizione, pubblicata più di vent’anni fa!
Attualmente Asmodee attraverso Gale Force 9 detiene i diritti per la pubblicazione dei manuali cartacei e non quelli PDF. Il mercato sempre più sembra richiedere la vendita in bundle o anche singola per le versioni digitali… se si aprisse la possibilità secondo te il mercato italiano sarebbe una piazza interessante per questa tipologia di distribuzione?
Devo dire che nutro forti dubbi in merito, da noi la pirateria è ancora ampiamente diffusa, anche se capisco che sarebbe molto comodo avere la versione in pdf dei manuali per facilità di consultazione durante le sessioni di gioco. C’è da dire che è un problema che non si pone, dal momento che questa non è una decisione che spetta ad Asmodee Italia ma bensì a Wizards of the Coast.
Qualche numero sulla vendita di D&D in Italia? Siamo rimasti alle 10.000 copie del Manuale del Giocatore, qualche aggiornamento?
Al checkpoint di metà luglio siamo arrivati a 14.000 copie, ma il periodo migliore dell’anno è da settembre in poi.

Fonte: https://www.tomshw.it/culturapop/asmodee-dungeons-dragons-e-giochi-di-ruolo-intervista-a-massimo-bianchini/
Read more...

Le prime Anteprime di Pathfinder 2e: diversi mostri, la scheda del PG e altro

Pathfinder 2e uscirà in lingua inglese l'1 Agosto 2019, ovvero all'incirca fra una settimana (come vi avevamo scritto in un articolo, invece, la versione italiana dovrebbe arrivare intorno all'Aprile del 2020). Per l'occasione, dunque, la Paizo ha deciso di mostrare alcune anteprime tratte dai due manuali base, il Core e il Bestiario: la scheda del PG, alcuni estratti dalle sezioni per il DM, e le statistiche del Goblin, dello Scheletro, del Gremlin, del Gogiteth, e di numerose altre creature.
Troverete le anteprime infondo all'articolo: per ingrandire le immagini cliccate su di esse. Due versioni ad alta definizione della Scheda del PG, tuttavia, una delle quali progettata appositamente per la stampa, sono disponibili ai seguenti link:
❚ Scheda del PG di Pathfinder 2e colorata
❚ Scheda del PG B/N pensata per la stampa
Per visionare, invece, diverse altre anteprime sui mostri di Pathfinder 2e rispetto a quelle pubblicate in questo articolo, potete visitare questa pagina del sito della Paizo (anche in questo caso, cliccate sulle immagini per ingrandirle).











Read more...

Keith Baker annuncia Project Raptor: un nuovo supplemento per Eberron

Keith Baker, originale ideatore di Eberron, ha annunciato l'intenzione di rilasciare su DMs Guild un supplemento pensato per espandere l'ambientazione per la 5a Edizione di D&D. All'interno di Project Raptor (Progetto Raptor), infatti, nome che al momento identifica questo misterioso nuovo manuale, l'autore vuole sviluppare il mondo di Eberron, andando a presentare regioni mai esplorate fino ad ora. Il supplemento è previsto per la fine del 2019.
Qui di seguito potete trovare la traduzione dell'annuncio ufficiale:
Sempre nella pagina dell'annuncio Keith Baker aggiunge:

Read more...

Pausa Estiva degli Articoli

Vi annunciamo che visto l'arrivo dell'estate le rubriche regolari di articoli e news che vi vengono presentati dalla D'L saranno sospesi fino a Settembre, così da dare allo Staff possibilità di godersi delle meritate vacanze.
Una buona estate e buon gioco a tutti quanti.
Lo Staff D'L.
Read more...
Alonewolf87

DnD 5e [Alonewolf87] Il Lamento della Foresta - Parte 3

Recommended Posts

Khitan

Concordo con Gretchen riguardo all'avvicinarci il più silenziosamente possibile. Eventualmente proporrei anche di dividerci per prenderli dai due fianchi invece che farci trovare al centro. Parlo con il tono che improvvisamente diventa serio e concentrato, non c'è più traccia del sorriso che fino a quel momento ha illuminato il mio volto. Riguardo al sangue, innocente o no che sia, credo che la pena di morte per il semplice tentativo di furto sia una pena esagerata. Non so come lavoriate voi di solito ma vi chiederei di colpire per stordire, non per uccidere. Mentre parlo già inizio a muovermi il più furtivamente possibile verso desta, scegliendo di aggirarli in quella direzione, rallentando giusto il necessario par assicurarmi che qualcuno mi segua. Ovviamente non sarò io a discutere di come vogliate affrontare la situazione. La mia è solamente una richiesta.

@DM

Spoiler

Cerco di muovermi furtivamente aggirando i briganti verso desta. Furtività +2 con vantaggio e svantaggio alle prove per vedermi. Ovviamente se non vedo gente che mi segue mi fermo ad aspettarli, non mi butto da solo^^

Inoltre, in caso ti fossi perso lo spoiler nel post precedente, non trovo la stone of alarm nella DMG quindi non so cosa faccia^^"

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet Jax

D'accordo, armi in pugno allora. Ma non dividiamoci: cerchiamo di prenderli da un solo lato, nella boscaglia magari.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levalis

Restiamo uniti - affermo lapidario, mentre scarto con decisione sulla destra. Faccio un cenno convenuto a Garet: già compagni di avventura, mi sembra di notare una certa intesa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Sentendo Levalis e Garet dire di restare uniti mi limito a fare un cenno affermativo con la testa. Sono entrambi probabilmente molto piu esperti di me in situazioni simili e se credono sia meglio non dividersi mi fido. Allo stesso modo, notando come sembra che i briganti ci abbiamo già notati, mi tolgo il cappuccio e cerco di muovermi con disinvoltura, senza piu cercare di nascondermi, come se stessimo deviando perché abbiamo visto qualcosa di interessante invece che per effettivamente aggirare il pericolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Man mano che avanzate notate come gli uomini alla vostra sinistra vi stiano lasciando avanzare per poi portarsi alle vostre spalle. Quando siete avanzati di una decina di metri vedete un gruppetto di quattro di quelli che si trovano davanti a voi palesarsi sulla strada e gridarvi di fermarvi Altolà viandanti, questo è un posto di guardia della milizia di Verbobonc. Preparatevi per un'ispezione. I quattro indossano armature e vestiti di buona fattura che mostrano la quercia e le ghiande simbolo della Viscontia di Verbobonc.

@Latarius

Spoiler

ti sembra di notare qualche strappo e macchie di sangue in quelle armature

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gretchen

Mentre ci accerchiano sussurrano agli altri «Oh, che strano... mi pare proprio il comportamento di un gruppo di banditi pronti ad un'imboscata... ma forse è solo la mia immaginazione...» commento sarcasticamente, fermandomi quando ci viene imposto l'alt.

«Armature strappate e macchiate di sangue...» sussurro ancora cogliendo dettagli che a loro, come al solito, sfuggono «Serve davvero che Mamma Chioccia vi spieghi cosa significa?»

@Alonewolf87

Spoiler

Ho caricato la scheda aggiornata, fammi sapere se è ok.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, paladino dragonide

Osservo il maldestro tentativo dei briganti di farsi passare per miliziani. 

Sfodero la mia alabarda e vado avanti, in prima linea, a fare da scudo per i miei compagni di viaggio.

Miliziani, vero? Bene, e i vostri ordini? Il nome dei vostri superiori?

In realtà ho capito perfettamente cosa vuole dirci quella donna volgare ma attenta, quindi mi preparo allo scontro.

Spoiler

Non avevo segnato gli incantesimi preparati:

Cura ferite
Duello obbligato
Favore divino
Punizione Tonante
Punizione marchiante

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet Jax

In silenzio, imbraccio l'arco e sono pronto a scoccare frecce al primo accenno di scontro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Vedendo il gruppo di uomini che tenta di aggirarci e raggiungerci da dietro, mi sposto lentamente cercando di mettermi in mezzo ai miei nuovi compagni per avere protezione dal fronte e dal retro, continuando a spostare l'attenzione dal gruppo di fronte a noi a quello che si sta avvicinando da dietro. 

Sentite. Mi rivolgo a quelli che ci hanno parlato, il sorriso stampato sul volto, un sorriso meno solare del solito, più secco. Siamo un sacerdote e due paladini di due delle chiese più potenti del mondo, accompagnati da quelli che sono chiaramente dei valenti guerrieri. Il tono è gioviale ma ci infilo un sottile strato di minaccia. Ho capito quello che ci ha detto Gretchen, non ho dubbi che non si tratti realmente di milizia, ma forse un modo per evitare lo scontro ancora c'è e voglio assicurarmi che siano consapevoli di ciò a cui stanno andando incontro. Forse facendo loro capire quanto gli costerebbe cercare di derubarci si tireranno indietro. Sono sicuro che non sia necessaria nessuna ispezione, in fondo come non fidarsi di emissari del dio del sole e del dio della giustizia? Perché non limitarci a salutarci, come se nulla fosse successo? Prendo una pausa significativa, per assicurarmi che le mie parole cadano nel punto giusto e per dare loro il tempo di pensarci alcuni secondi. Non vorremmo mai che succeda qualcosa di spiacevole, qualche brutta incomprensione che rechi danno ad una delle due parti no? Concludo con il sorriso ancora sul volto, ma pronto a reagire se le mie parole non avessero l'effetto desiderato. 

@DM

Spoiler

Voglio tentare di convincerli da lasciarci passare senza bisogno di spargimento di sangue, facendo loro capire come uno scontro causerebbe loro più danni che altro. Non so se sia più adatto un Persuadere (+4) o un Intimidire (+1). Tra le due ovviamente preferirei Persuadere xD

Se le cose vanno male mi preparo a lanciare Faerie Fire sul gruppo di fronte a noi cercando di prenderne il più possibile al minimo segno di minaccia. 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levalis

Alle sagaci parole di Khitan quasi mi scappa un sorriso.

Rimango tuttavia impassibile, fissando duramente quello, tra i sospetti briganti, con l'aspetto più debole: fino a una sua reazione, non gli stacco gli occhi di dosso. Tengo la mano poggiata sull'elsa della spada con aria indifferente ma minaccosa.

@DM

Spoiler

Intimidazione +5

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'uomo che ha parlato si ferma un attimo alle parole di Khitan e vi studia tutti un attimo con fare insicuro. Il suo sguardo indugia in particolare su Gretchen e su Rasziros.

Sembrate in effetti persone degne di rispetto e ben capaci di difendervi afferma con tono incerto e penso che potremo in effetti soprassedere all'ispezione. Tuttavia mi pare giusto farvi presente che entrando nel territorio di Verbobonc anche dei membri rispettati del clero come voi dovrebbero pagare un balzello, una semplice tassa di cinque monete d'argento a testa. Riscossa tale cifra penso che potremo andare tutti quanti per le nostre strade in tranquillità e soddisfazione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, paladino dragonide

Osservo l'uomo che sta parlando. Dalla gola sale un ringhio gutturale ed aggressivo.

"Soldato... Odio... Ripetermi... I tuoi ordini per iscritto, nome e grado!"

Potrebbe essere quasi un ruggito.

Spoiler

Intimidire +6

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Sentendo le parole del brigante il mio sorriso si allarga. Non posso farci nulla, quando vedo qualcuno abbastanza cocciuto da rischiare una sonora batosta per qualche misera moneta d'oro non posso che rispettarlo. Almeno ha mostrato di possedere un paio di testicoli. 

Faccio un passo in avanti, appoggiando una mano sulla spalla di Ras per calmarlo. Mi sembra giusto.  Dico mettendo mano al borsellino, Mi volto a contarci ed estraggo tre monete d'oro, e le lancio all'uomo. In fondo se la legge richiede che sia pagato un balzello chi siamo noi per tirarci indietro. Il sorriso è sempre sul volto ed il tono è calmo. Queste dovrebbero essere più che abbastanza per il nostro gruppo, se la matematica non è un'opinione, e quello che avanza potete tenerlo come mancia per lo splendido lavoro che fate nel proteggere queste terre. Mi volto verso gli altri del mio gruppo, lanciando loro un'occhiata per assicurarmi che nessuno abbia intenzione di attaccare, soffermandomi in particolare su Gretchen e Ras. Se volete un consiglio da un umile uomo di chiesa però, vedo chiaramente stanchezza nei vostri volti. Le vostre famiglie vi staranno aspettando a casa. Fossi in voi abbandonerei questa linea di lavoro, le strade sono piene di malintenzionati e non vorremmo mai tornare sui nostri passi per vedere che gruppi meno... accomodanti di noi abbiano deciso di non seguire le leggi della vostra grandiosa nazione. Il sorriso si fa più freddo. Non vorremmo trovarci ad avere questa discussione un'altra volta ecco...

Prendo quindi un profondo respiro. Quindi possiamo allontanarci in pace ora? Non sono un cretino, non più del cittadino medio perlomeno, ma se tre misere monete possono evitarci uno scontro non vedo perché perdere altro tempo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet Jax

Ascolto tutta la discussione con estrema attenzione, convinto che prima o poi le frecce dovranno partire dal mio arco. Ma Khitan si dimostra più saggio della media degli avventurieri e preferisce evitare lo scontro. 
Non gli avrei mai dato le tre monete d'oro, ma ognuno compra ciò che vuole con i suoi soldi. Lui ha comprato la tranquillità, e forse anche un pizzico delle anime di questi dannati briganti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'uomo intasca le monete in silenzio e ascolta la predica di Khitan con fare annoiato, ma senza commentare. Sono contento di aver trovato delle persone così pacate e ben disposte, sempre felice di risolvere una questione senza che spiacevoli inconvenienti. Buona giornata a voi signori dice l'uomo mentre lui e i suoi compagni si mettono ai lati della strada per farvi passare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Garet Jax

Andiamo - commento asciutto. Guardo gli uomini che ci hanno teso questa imboscata mentre gli passiamo accanto, cercando di memorizzare i loro volti. 
Non sono felicissimo di come si siano concluse le "trattative", ma tutto sommato meglio evitare uno scontro quando ce n'è l'occasione.

Una volta allontanati, parlo con Levalis e gli altri: dovremmo avvertire le guardie di Verbobonc una volta arrivati. Banditi lungo la strada vuol dire solo una cosa: problemi per la città.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Khitan

Con un grande sorriso ed un cenno del capo verso i briganti mi avvio con il resto del gruppo. Sentendo le parole di Garet annuisco. Non credo che le mie parole siano state sufficienti a fargli cambiare mestiere. Commento stringendomi nelle spalle. Avvisare le guardie può essere un'ottima idea. So che avremmo potuto prenderci cura direttamente noi del gruppo, non mi sembravano particolarmente pericolosi, ma ricordiamoci che dobbiamo mantenere un basso profilo ed ho ritenuto che comprare le loro vite con tre misere monete fosse più auspicabile che scatenare uno scontro che avrebbe sicuramente lasciato tracce e rischiato di attirare attenzioni su di noi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rasziros, paladino dragonide

Ringhio e sbuffo, uno sbuffo di fuoco...

Non mi interessano i soldi, però non mi va di lasciare impuniti certi briganti.

Soprassiedo, e vado avanti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Levalis

Prima irato per la piega presa dagli eventi, mi lascio convincere dalle ultime parole di Khitan.

Hai ragione. Manteniamo un basso profilo.

Chiudo laconicamente la questione.

Spero che tu ti stia sbagliando, Garet... 

Proseguiamo.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In tarda serata arrivate nei pressi della città di Verbobonc, che sorge sulle sponde del fiume Velderdyva. Entrare in città non vi risulta necessario, potreste passare la nottata in una delle taverne dei sobborghi e poi aggirare la città l'indomani dirigendovi verso Devarnish, la prossima tappa del vostro viaggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.