Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Wyrd Edizioni annuncia l'edizione italiana di Tales from the Loop

Il 3 aprile Wyrd Edizioni ha annunciato il prossimo lancio di una campagna Kickstarter per finanziare la localizzazione nella nostra lingua di Tales from the Loop, gioco ambientato in degli anni '80 che non sono mai esistiti e dove i giocatori interpretano i tipici ragazzini anni '80 ispirati dai film dell'epoca come E.T. , I Goonies ed Explorers.
Ecco il comunicato ufficiale di Wyrd Edizioni.

Link all'articolo originale: https://www.wyrdedizioni.com/index.php/2020/04/03/talesfromtheloop/
Read more...

Giochi di Ruolo in Italiano gratuiti e scontati durante la quarantena

Per aiutare i giocatori di ruolo costretti a casa dalla pandemia molte case editrici stanno offrendo gratuitamente o a prezzi fortemente scontati alcuni loro gdr in formato PDF. Vediamo insieme quali sono.
Giochi Gratuiti
Raven Distribution
Raven Distribution ha messo a disposizione gratuitamente il Quickstart della nuova edizione di Runequest, gioco in fase di uscita, per scaricarlo andate qui. Questo Quickstart raccoglie le regole essenziali per permettere ad 1 Master e fino a 6 giocatori di entrare nel mondo di Glorantha, l'ambientazione di Runequest, storico rivale di D&D sin dal 1978.
Stratagemma Edizioni
Ha reso gratuito il suo gioco di ruolo italiano L' Ingranaggio, ambientato in un'Italia dispotica del 2080 governata da città stato. Lo potete scaricare qui.
Uno Critico
L'associazione di Modena Uno Critico ha reso disponibili gratuitamente quattro delle sue avventure per Dungeons & Dragons 5E: Passaggio a Est, Assalto al Castello, Notte in Locanda, Shuryo La Caccia più L'Ultima Incursione scontata al prezzo di 1€. Le potete trovare tutte qui.
SpaceOrange42
SpaceOrange42 mette a disposizione gratuitamente due ambientazioni per Savage Worlds: la futuristica Interface Zero 2.0 e la storica (per noi giocatori italiani) Kata Kumbas. In aggiunta, SpaceOrange42 ha reso disponibile anche il gioco sul cinema a basso costo Be-Movie e Cabal, gioco su cabale e culti in un mondo dove l'umanità è condannata. Per averli tutti gratuitamente cliccate sui link nell'articolo e quando scegliete l'opzione di acquisto, nel menù a tendina, scegliete la voce Solidarietà Digitale.
Panzer8 Games
Ha messo a disposizione su DriveThruRpg nella formula Pay What You Want alcuni dei suoi giochi di ruolo, tra cui Armakitten, dove i giocatori interpreteranno dei gatti che cercano di dominare il mondo, e il gioco di narrazione Teratos.
Myth Press
Aggiornamento: La promozione su Incubus è terminata, mentre l'avventura Follia Cibernetica è ancora gratuita
Myth Press dà via gratuitamente il gioco di ruolo apocalittico Incubus e la prima avventura per esso, Follia Cibernetica.
Incubus è un gioco di ruolo e di narrazione post-apocalittico, arricchito da elementi soprannaturali e cyberpunk. L'umanità è stata annichilita da una guerra nucleare e da una catastrofe soprannaturale. I sopravvissuti di questi terribili eventi hanno con il tempo ricostituito la società umana; sono passati secoli e di nuovo l'uomo ha una società florida e in crescita. (dal sito https://incubusrpg.com/)
The World Anvil
The World Anvil mette a disposizione gratuitamente il Quickstart di Evolution Pulse: Rinascita, gioco di ruolo ambientato in un'epoca oscura dove gli uomini combattono per la loro libertà. Con il nuovo regolamento Monad Eco, 10 razze, 5 legate all'Impero e 5 al Selvaggio, e un bestiario di esseri mutati chiamati Fiere, Evolution Pulse: Rinascita si prospetta una novità interessante.
Serpentarium
Serpentarium regala i Quickstart del gioco fantasy L'Ultima Torcia e della sua controparte post-atomica L'Ultima Bomba, li trovate qui.
L'ultima Torcia è un gioco old school con un regolamento semplice ed immediato. Non è un retroclone di D&D, ma la sua alta mortalità lo rende certamente un gioco per chi ama i pericoli della vecchia scuola. L'ultima Bomba condivide le stesse caratteristiche, ma umani, nani ed elfi cercano di sopravvivere in un mondo post-atomico alla Mad Max.
La Terra dei Giochi
La Terra dei Giochi vi regala il regolamento breve di un gioco storico per gli amanti dei Librigame, Uno Sguardo nel Buio, su cui abbiamo realizzato questo articolo. In aggiunta regala anche le avventure One Page Dungeon Il Discepolo Dei Lof-Ginun, per il regolamento OSR Strange Magic, e Il Mausoleo Del Culto Dell'Abisso per il regolamento old school pensato per il gioco in solitaria chiamato Dungeons, entrambi della Dungeoneer Games & Simulations.
 
Giochi Scontati
Need Games
Need Games ha scontato del 50% tuttI i suoi Archivi PDF, dove troverete giochi come Journey to Ragnarok e Avventure nella Terra di Mezzo per D&D 5E, Vampiri la Masquerade e il gioco di ruolo di The Witcher.
Aces Games
Anche Aces Games sconta il suo Catalogo Pdf, dove è possibile trovare manuali come quello del gioco ad ambientazione "Dying Earth" Nameless Land, nel quale i giocatori dovranno fare di tutto per sopravvivere, e Heavy Sugar, gioco che gli autori definiscono "Teslapunk", dove nei ruggenti anni '20 del secolo scorso la EdiSons Company ha trasformato l’intera metropoli di Balhan City in un colossale generatore che si alimenta dei suoi stessi cittadini e, mentre la gente muore per strada, le persone vengono sostituite dai Right Hand, automi creati con la tecnologia di inizio secolo.
Read more...
By aza

5 falsi miti sulla spada medievale

La Spada. L’arma per eccellenza. La signora indiscussa del Medioevo, il simbolo del Cavaliere.
Un’arma che, però, è arrivata ai giorni nostri con un pesante carico di dicerie sul suo conto.
In questo viaggio sul filo della sua lama, andremo a sfatare cinque miti che ammantano le spade medievali.
Una piccola nota: in questo articolo prendiamo in esame unicamente le spade europee durante il medioevo, non quelle di altri tempi o di altri luoghi.
5 – Tipologie di Spade

La classificazione delle spade di Dungeons & Dragons edizione 3.5.
I giochi di ruolo, soprattutto Dungeons & Dragons, tendono a classificare le spade in tre grandi categorie: spade corte (armi leggere), spade lunghe (a una mano) e spadoni (a due mani), con un ibrido tra gli ultimi due rappresentato dalla spada bastarda.
La realtà è leggermente diversa: queste armi corrispondono ad altrettanti tipi di spade presenti nel medioevo, ma alcune di esse mostrano delle differenze sostanziali.

Spada da lato e daga a confronto. Esistono armi corte ben più lunghe di questa daga, come il Seax o la Cinquedea.
La spada corta sembra una fusione tra uno dei vari tipi di “coltelli da combattimento” come la Daga, il Seax o la Cinquedea, lunghe intorno ai 50 cm, e una spada da lato (“Arming sword”), arma standard medievale a una mano lunga attorno ai 90 cm.
I primi dovrebbero dunque rientrare nei pugnali (tant’è che in inglese la parola usata è Dagger, che indica proprio una daga), mentre la seconda è una tipica spada a una mano.

La spada lunga si tiene comunque alla vita, ma ha un’impugnatura adatta all’uso con due mani
Oltre questa lunghezza si trova la spada lunga (“longsword”) che, tuttavia, nel mondo reale, è un’arma a due mani: sviluppatasi intorno al 1200, rappresenta la tipica spada del cavaliere cinematografico.
Alcune forme di spada lunga mantengono un’impugnatura sufficientemente lunga per essere impugnate a due mani, ma una lama abbastanza corta da non richiedere una leva molto forte: queste “Spade lunghe corte”, usate di solito con due mani ma impugnabili a una mano quando necessario, rappresentano il reale equivalente delle Spade Bastarde e sono talvolta chiamate con questo nome. Nella quinta edizione di dungeons and dragons, la Spada lunga è un’arma a una mano con la capacità “Versatile” di essere usata in maniera più vantaggiosa con due mani e rappresenta egregiamente questo tipo di arma.

Lo Spadone o Montante, arma incredibilmente lunga e dall’uso peculiare
Infine lo Spadone è in realtà un’arma del primo rinascimento chiamata Montante o Zweihänder (letteralmente “a due mani”) tipica dei Lanzichenecchi, i famosi mercenari tedeschi citati anche dal Manzoni. Si tratta di un’arma alta quasi quanto un’uomo che eredita alcune tecniche di combattimento dalla lancia e che trova il suo ruolo peculiare nella complessa economia dei campi di battaglia del rinascimento, governati dalle picche, da un’ascesa delle armi da fuoco rudimentali e dal declino dell’armatura. Più simile allo spadone di Dungeons & Dragons è la Claymore, una versione della spada lunga più pesante e dalla lama più larga, diffusa in scozia dal XIV secolo.
Accanto a queste armi, è d’obbligo citare anche le spade affilate da un solo lato, come i falcioni e i messer, che ricordano le sciabole e che barattano potere di affondo in favore di una maggiore forza di taglio. Si tratta di armi diffuse nel tardo medioevo, soprattutto al di fuori della nobiltà, molto più di quanto ci si possa immaginare.

La lama larga della Claymore la avvicina allo Spadone di Dungeons & Dragons

Uno splendido esemplare di Messer
4 – Il peso
Capita spesso che le spade ci vengano descritte come pesanti blocchi di metallo che richiedono forze immense per essere utilizzati: in realtà, le spade del medioevo sono piuttosto leggere.
Una spada a una mano, ad esempio, pesa poco più di un chilogrammo e persino la spada lunga si attesta tra 1,2 e 1,8 kg: impugnata a due mani, quest’arma pesa su ciascuna mano meno di quanto lo faccia la spada da lato, dimostrandosi più agile e, contro ogni previsione, più adatta a un personaggio di forza inferiore. Perfino uno spadone si attesta su un massimo di 6 kg!

Questo gigante d’acciaio non è così pesante come sembra… ma questo non significa che sia agevole da muovere!
Tuttavia questi pesi apparentemente lievi si possono tradurre in armi più o meno agili da impugnare: la spada ha un complesso sistema di distribuzione del peso lungo tutta l’arma, dovuto principalmente alla forma della lama e al pomello in fondo all’impugnatura: due armi apparentemente simili e dello stesso peso possono mostrare un baricentro più vicino alla punta, concedendo una maggiore capacità di taglio, o alle mani, implicando una maggiore manovrabilità.

Le signorine in questo momento stanno rivalutando la virilità degli arcieri
Se invece si cerca un’arma che richieda molta forza, bisogna guardare agli insospettabili archi da guerra, come gli archi lunghi inglesi: dove le repliche moderne hanno una forza di 60 libbre (270 Newton), paragonabili a quelle degli storici archi da caccia utilizzabili facilmente da un uomo adulto con una certa forza fisica, gli archi lunghi storici avevano forze dell’ordine di 100-180 libbre.
Oggi giorno, pochissimi arcieri sono in grado di tirare efficacemente con archi così duri: si tratta di forze tali che gli scheletri degli arcieri inglesi sono riconoscibili per la struttura delle ossa delle spalle e delle braccia.
3 – Affilatura
Anche qui le leggende parlano sia di lame affilate come un rasoio (leggenda ancora più diffusa per la Katana giapponese) che di armi smussate, poco più di bastoni di metallo.
La verità è, ovviamente, nel mezzo.

Fidati di me, non vuoi essere “accarezzato” da una spada
Le spade erano tendenzialmente affilate, soprattutto nella parte finale della lama, nota come “debole”: tuttavia questa affilatura richiedeva di essere rinnovata di frequente e si perdeva facilmente con il cozzare della lama contro armi e armature nemiche.
Per questo, molti si accontentavano di un’affilatura “media”, abbastanza per rendere la lama letale contro la pelle esposta ma poco altro (leggi oltre “Efficacia”).
Un altro motivo per affilare la spada solo parzialmente è l’esistenza di alcune tecniche, soprattutto per la spada lunga, che prevedevano di impugnare la spada lungo la lama: queste tecniche, sviluppate soprattutto per combattere contro avversari in armatura a piastre, prevedevano ad esempio di usare la spada come una corta lancia a due mani per tentare di infilare la punta nelle giunture dell’armatura nemica (tecnica nota come half-swording), oppure di girarla e impugnarla come un martello, colpendo l’avversario con la guardia o il pomello in un attacco letale, di solito alla testa, chiamato “colpo mortale” o, in tedesco, Mordhau (nome di un recente videogioco di mischie multigiocatore a tema medievale).

Il cavaliere di sinistra sta dirigendo la propria lama con la mano per cercare di infilarla nelle giunture dell’avversario.
Quello di destra risponde alacremente con un Mordhau, un “colpo mortale”!
Entrambe queste tecniche richiedevano di afferrare saldamente la lama, ma la probabilità di tagliarsi così era pressoché nulla, soprattutto grazie ai guanti d’arme (spesso di cuoio) indossati quasi sempre dai combattenti.
2 – Efficacia
Chi pensa che la spada sia l’arma più potente si sbaglia di grosso: le riproduzioni cinematografiche in cui vediamo colpi di spada tagliare armature come burro sono estremamente fantasiose.
Si tratta di un’arma indubbiamente letale contro la carne scoperta e in grado perfino di tagliare un osso, ma si dimostra inefficace contro le armature: una spada poco affilata potrebbe essere fermata perfino da vestiti spessi, e anche quelle affilate sarebbero inutili contro le armature più pesanti.
I fendenti di una spada del medioevo potevano essere facilmente bloccati, ad esempio, da un gambesone, un’armatura imbottita, sconosciuta ma molto diffusa, formata da decine di strati di tessuto (solitamente lino).
Ne avete visti a decine nei film, ma non lo sapevate: era un’armatura molto usta a causa del costo contenuto e facilità di riparazione, oltre che efficace nel fornire riparo dai climi più rigidi.

Un elegante gambesone, collezione primavera-estate-autunno-inverno.
In generale una spada usata di taglio poteva mettere K.O. un nemico in un solo colpo se andava a provocare ferite molto sanguinanti o incapacitanti, e usata in affondo l’efficacia dipendeva molto dalla zona colpita: poteva essere un colpo doloroso ma inefficace oppure una morte istantanea.
Attaccando di punta aumentava anche la probabilità di attraversare un’armatura: un colpo particolarmente potente E fortunato avrebbe potuto rompere gli anelli di una cotta di maglia e penetrare nelle carni sottostanti, ma solo per armature di qualità di costruzione mediocre. Inoltre queste armature erano tendenzialmente indossate sopra delle imbottiture che avrebbero ulteriormente rallentato il colpo.
1 – Diffusione
L’idea che la spada fosse un’arma costosissima e propria dei soli nobili è vera solo nei primissimi secoli del medioevo e nelle regioni più remote, come la Scandinavia o l'Inghilterra. È vero che alcuni tipi di spada, come la Spada Lunga, in alcune regioni e periodi sono state associate a determinate classi sociali: tuttavia le spade in generale erano piuttosto diffuse, soprattutto nel tardo medioevo.
In alcune città della Germania, addirittura, era richiesto agli uomini in grado di combattere di possedere una spada.
E’ invece sbagliata l’idea che la spada sia un’arma molto utilizzata sul campo di battaglia.
Per comprenderne il motivo, dobbiamo capire il ruolo della spada, cioè quello di arma di difesa personale: in maniera simile a una pistola, l’aspetto più importante della spada è la sua comodità di trasporto.
E’ un’arma efficace contro nemici non corazzati, è più lunga e agile di un’ascia a una mano ma più pratica di una lancia, la sua lama e la guardia a croce forniscono un ottimo vantaggio difensivo ed è possibile portarla alla vita durante le attività quotidiane, in viaggio e anche in guerra.

Battaglia di Crecy, 1346: quasi tutti hanno una spada, quasi nessuno la sta usando.
Anche nel medioevo, la spada faceva molto “figo” nelle riproduzioni artistiche, dunque da prendere “cum grano salis”.
Tuttavia, come la pistola, sul campo di battaglia non è un’arma principale ma una di ripiego: nel tardo medioevo, quando c’era ormai una certa diffusione di spade di seconda mano (basti pensare a tutte le spade ereditate oppure quelle “rese disponibili” da fenomeni di morte massiccia come la peste nera), qualunque soldato aveva una spada con sé come supporto in battaglia.
Tuttavia, le armi da guerra erano ben diverse.
Il campo di battaglia, dai secoli bui fino al rinascimento, era governato dalle armi ad asta: lance, picche, alabarde e altre più sconosciute come il roncone, la guisarma, il falcione e la partigiana.
Altri soldati combattevano con lo scudo e un’arma da impatto come ascia, mazza o martello d’arma (poco più grande di quello di uso comune), armi specializzate per abbattere nemici corazzati.
La spada dunque era molto presente nei campi di battaglia ma poco utilizzata: con il rinascimento e l’arrivo delle armi da fuoco, le armature saranno via via abbandonate e la spada avrà il suo canto del cigno come arma da ufficiale e da cavalleria, soprattutto in forma di sciabola, fino alla sostituzione dei reparti di cavalleria con quelli meccanizzati durante le guerre mondiali.
Articolo originale: http://www.profmarrelli.it/2019/06/14/5-falsi-miti-sulla-spada-medievale/

Se questo articolo ti è piaciuto, segui il prof. Marelli su facebook e su ludomedia.  
Read more...

E' in arrivo una Errata di Xanathar's Guide to Everything

Qualche giorno fa su Reddit si è creata un po' di agitazione per via della scoperta che alcune copie di Xanathar's Guide to Everything (manuale che nei prossimi mesi sarà rilasciato in italiano con il titolo Guida Omnicomprensiva di Xanathar) contenevano una versione revisionata del testo dell'incantesimo Healing Spirit. Dopo aver inizialmente pensato che si trattasse di un Pesce d'Aprile, la comunità di giocatori online ha iniziato a sospettare che si trattasse di una correzione del testo dell'incantesimo pubblicata nelle più recenti versioni del manuale.
Di norma, quando questo succede la Wizards of the Coast pubblica una Errata, ovvero un documento contenente le varie correzioni apportate alle regole del gioco, in modo che anche chi ha acquistato il supplemento prima della revisione possa utilizzarlo con le regole corrette. Non essendo, però, questo documento ancora disponibile, qualcuno ha deciso di chiedere delucidazioni a Jeremy Crawford, Lead Designer di D&D 5e, il quale ha confermato quanto fino a quel momento sospettato:
Jeremy Crawford, infatti, ha spiegato che le ultime ristampe di Xanathar's Guide to Everything (Guida omnicomprensiva di Xatanar) contengono diverse correzioni, tra cui quella riguardante l'incantesimo Healing Spirit, e che presto la WotC rilascerà la prima Errata dedicata a questo manuale.
Non ci sono informazioni ufficiali sull'impatto che queste correzioni avranno sulla versione italiana del manuale, ma è molto probabile che esse saranno già contenute nel manuale, visto che non è ancora stato pubblicato ed è ancora in lavorazione.
Vi aggiorneremo non appena ne sapremo di più.
Read more...

Cinque componenti esotiche per creare oggetti magici e dove trovarle

Articolo di J.R.Zambrano del 23 Marzo
Arriva un momento in ogni campagna di D&D in cui i giocatori, inevitabilmente vogliono crearsi il proprio equipaggiamento. E' una tradizione di D&D, così come di moltissimi videogame, ma una delle principali ragioni per cui lo fanno è per l'influenza avuta da D&D sui giochi, in una sorta di Uroboro dell'ispirazione. Non importa da dove arrivi l'idea, ma come riusciate ad inserirla nelle vostre giocate.
Uno dei modi per farlo nella 5° edizione è con il tempo libero (downtime). Esiste un'attività sulla Guida Omnicomprensiva di Xanathar (Xanathar Guide to Everything) dedicata alla creazione di potenti poggetti. Non la analizzeremo con precisione (per ora), ma una delle cose richieste dall'attività sono delle componenti esotiche.

Creare un oggetto magico esige molto più di un po' di tempo, fatica e materiali. E' un processo complesso che potrebbe richiedere una o più avventure per cercare i rari materiali e le conoscenze necessarie alla creazione dell'oggetto. Un oggetto richiede necessariamente delle componenti esotiche per completarlo, dalla pelliccia di uno yeti ad una boccetta riempita con l'acqua di un vortice del Piano Elementale dell'Acqua. Trovare questi materiali dovrebbe essere parte di un'avventura.
E a me piace questo sistema. Vi permette di giocare e vi fornisce delle ragioni per intraprendere le vostre avventure (o per avere un PNG che invia il gruppo in cerca delle componenti utili a creare gli oggetti magici richiesti dai PG), ma garantisce solo delle brevi linee guida su cosa siano le componenti esotiche. Eccovi qui di seguito cinque componenti esotiche e la spiegazione di come potreste usarle.
Il Cuore di una Stella Caduta

Creare un potente oggetto collegato all'energia radiosa potrebbe richiedere il cuore di una stella caduta. I giocatori possono usare Natura o Storia per provare a capire quando ci sarà la prossima pioggia di meteoriti/stelle cadenti. Oppure potete far iniziare un'avventura descrivendo un enorme scia luminosa che solca il cielo.
Io preferisco usare un meteorite atterrato molto tempo fa, i cui effetti hanno trasformato l'area circostante nel corso di secoli, se non millenni. Il blocco di metallo alieno potrebbe trovarsi in un cratere circondato da una emanazione diretta del Reame Remoto. Potrebbe essere controllato da Progenie Stellari, e i giocatori potrebbero rischiare le proprie menti e i propri corpi per recuperarli. Soprattutto se esiste un gruppo di cultisti del Reame Remoto o qualunque altra cosa del genere che venera la stella caduta.
Ingredienti stagionali

Non si tratta di un componente specifico, ma più di una categoria da cui potete pescare liberamente degli oggetti a tema elementale. Le componenti esotiche dovrebbero essere una sfida, sia per via dei mostri da affrontare, che per la ricerca necessaria per trovarle. Quindi date ai vostri giocatori il compito di trovare cose come:
La prima goccia di una pioggia primaverile Il fulmine più violento da una tempesta estiva L'ultima foglia a cambiare colore in autunno Due fiocchi di neve identici Ci sono molte varianti sul tema, ma il segreto è quello di parlare sempre di un sentimento che sia strettamente legato ad una delle stagioni. Vi ho fatto alcuni esempi qui sopra, ma per ottenere dei risultati migliori vi consiglio di usare qualcosa che i vostri giocatori associano con una stagione. Se devono attendere del tempo (o viaggiare per raggiungere un luogo soggetto a quella stagione) proveranno un senso di soddisfazione e trionfo quando saranno finalmente in grado di creare quell'oggetto.
Ingredienti legati ad un Sentimento
Potreste anche chiedere ai giocatori di recuperare un sogno o un ricordo specifico da una creatura. Il componente potrebbe essere qualcosa come la Disperazione di un Unicorno: dovrebbero quindi trovare una di queste creature e convincerla a donargli il suo dolore, magari guarendo il trauma o il ricordo che lo hanno causato. O aiutare l'unicorno in qualche modo.
Il vostro compito è quello di decidere come sia la Disperazione dell'Unicorno. Ma se questo esempio non vi soddisfa non dovete far altro che scegliere un mostro ed una emozione forte. Possiamo trovare milioni di combinazioni.
La noia di un bugbear La paura di un drago L'orgoglio di un coboldo Il vero tesoro saranno gli amici che vi farete lungo la strada.
Punti Esperienza

Un oggetto magico potrebbe richiedere dell'esperienza: aspettate a scappare, voi con i flashback della terza edizione, non volevo rubarvi i vostri PE duramente guadagnati. Ma un oggetto magico potrebbe richiedere una specifica esperienza per essere creato. Potreste dover forgiare una potente arma e temperarla nel cuore di un vulcano o esporre una bacchetta magica ad un fulmine del piano elementale dell'aria. Ed è anche un ottimo modo per finire ricoverati e non potersi più avvicinare alle scuole elementari.
Ma il punto è che potreste decidere che la componente esotica non sia altro che una specifica azione che i giocatori dovranno portare a termine. Potrebbero dover sconfiggere un potente nemico e immergersi nel suo sangue (per un oggetto malvagio) o redimere un nemico giurato (per oggetti buoni). Pensate a quale sia lo scopo dell'oggetto e provate ad inventarvi un'attività leggendaria che potrebbe essere legata allo stesso.
Siate Personali

L'ultimo consiglio è quello di non scartare l'idea di scendere nel personale quando si tratta di componenti esotiche. Se volete che la creazione degli oggetti magici sia un'esperienza direttamente legata ai personaggi, chiedetegli qualcosa di estremamente intimo. E' un metodo elegante per mostrare che questa operazione non possa essere condotta da un qualunque mago di alto livello. Non intendo necessariamente qualcosa di meccanico, provate a cercare qualcosa che non indebolisca il personaggio ma a cui il giocatore potrebbe tenere.
Il colore dei suoi occhi Il suo calore Il suo ricordo più caro L'amore che pensava di aver abbandonato E' anche un ottimo metodo per creare tensione drammatica. Ovviamente siate certi che i giocatori siano d'accordo. Non tutti accettano l'idea che il proprio PG perda la capacità di annusare una pizza per creare una bacchetta di palla di fuoco, ma, se vi viene dato il permesso di farlo, potreste essere in grado di sfruttare delle grandi occasioni.
Tenete a mente questi componenti la prossima volta che i giocatori vogliono creare qualche oggetto magico.
Buone avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/03/dd-looking-to-do-some-crafting-five-exotic-components-and-where-to-find-them.html  
Read more...
chacho2

Strigo come classe base

Recommended Posts

Ciao a tutti !
In questi giorni, ispirato dal fatto di aver rigiocato per l'ennesima volta The Witcher 2, ho provato a buttare giù alcune idee per una classe base.
Premetto che ho letto tutti e 7 i libri e che ho giocato ad entrambi i videogiochi, quello a cui punto è un compromesso fra le 2 cose dato che lo strigo presentato nei libri sarebbe più adatto ad un sistema d100 che non ad un sistema d20(e poi perché lanciare palle di fuoco è il sogno di ogni giocatore di D&D).

STRIGO

Bonus attacco base : Pieno
Tiri salvezza buoni : Tempra e riflessi
Dado-vita : d8 (o forse meglio D10?)
Punti abilità : (4+mod int.)*4 al 1° livello e 4+mod int ogni livello successivo
Abilità di classe : Acrobazia(des), Artigianato(int), Artista della fuga(des), Ascoltare(sag), Cercare(int), Concentrazione(cos), Conoscenze(Arcane), Conoscenze(Dungeon), Conoscenze(Natura),Conoscenze(Piani), Conoscenze(Religioni), Equilibrio(des), Guarire(sag), Intimidire(car), Osservare(sag), Percepire intenzioni(sag), Professione(sag), Raccogliere informazioni(car), Saltare(For), Sapienza magica(int), Scalare(for), Sopravvivenza(sag)
Non sono molto sicuro di sapienza magica e concentrazione


Mutante, Segni I, Padronanza dell'argento, Mesecere elisir, Medaglione da strigo, Conoscenza dei mostri

Addestramento da strigo

Segni II, Deviare frecce

Riflessi da strigo +1, Schivare prodigioso, Addestramento da strigo



Addestramento da strigo

Schivare prodigioso migliorato

Riflessi da strigo +2,Addestramento da strigo

Immunità ai veleni
10°
Addestramento da strigo
11°
Padronanza delle abilità acrobatiche
12°
Riflessi da strigo +3, Addestramento da maestro strigo
13°

14°
Addestramento da maestro strigo
15°

16°
Riflessi da strigo +4,Addestramento da maestro strigo
17°

18°
Addestramento da maestro strigo
19°

20°
Riflessi da strigo +5
Per la capstone pensavo a qualcosa di simile al ranger di pathfinder, potrebbe andare?




PRIVILEGI DI CLASSE

Competenza nelle armi e nelle armature : Uno strigo è compentente nell'uso di tutte le armi semplici più spada corta, spada lunga, spada bastarda, spadone e altre tre spade (anche esotiche) di sua scelta.
Uno strigo è competente nell'uso di tutte le armature leggere. So che il termine spada, regolisticamente parlando, non esiste, ma mi affido al buonsenso degli utilizzatori

Mutante : A causa delle mutazioni subite uno strigo è sterile ed immune alle malattie, inoltre le mutazioni gli permettono di beneficiare degli elisir degli strighi.

Segni I : Uno strigo inizia la sua carriera conoscendo i segni a livello basilare.
I segni sono capacità magiche con livello incantatore pari al livello di classe dello strigo, per poter usare i segni è necessario poter muovere con libertà le dita di una mano. I segni possono essere usati in una qualsiasi combinazione un numero di volte al giorno pari a 1/2 livello di classe dello strigo + modificatore di intelligenza. Se i segni richiedono un ts la Cd è pari 10+1/3 liv. Di classe da strigo + mod int.
Usare un segno è un'azione standard che non provoca attacchi di opportunità
Igni : Funziona come raggio di gelo, ma fa danni da fuoco
Aard : Funziona come mano magica
Yrden : Crea una trappola magica che occupa un quadretto, sul quadretto compare il disegno di un cerchio con all'interno una clessidra stilizzata, la trappola dura 1min/liv. Se qualcuno ci passa sopra deve superare un ts su tempra o subire l'equivalente dell'effetto di un'incantesimo frastornare. Qualcuno ha una un'idea più elegante per spiegarne gli effetti?
Axii : Funziona come un'incantesimo Calmare animali .
Quen : Crea una sottile barriera magica intorno allo strigo, questa barriera garantisce un bonus di scudo di +2 alla classe armatura, la barriera dura 1round/liv. Questo segno può essere attivato anche come azione immediata.
Eliotropo : Questo segno, a differenza degli altri, si attiva come azione immediata e l'effetto dura per 1 round o fino a quando lo strigo viene colpito da un'incantesimo/capacità magica/capacità soprannaturale, se questo accade prima. Lo strigo riceve un +1 al ts contro questo incantesimo/capacità magica/capacità soprannaturale. Non sono molto sicuro della correttezza meccanica della spiegazione

Padronanza dell'argento : Uno strigo che impugni un'arma d'argento in cui è compentente non riceve la penalità di -1 al danno.

Mescere elisir : Uno strigo è in grado di creare diversi elisir per aiutarsi in combattimento.
L'intero privilegio non è ben sviluppato, pensavo di dare effetti via via migliori in base al livello
Bufera di neve : Lo strigo riceve un bonus di +x al tiro per colpire ed un bonus di schivare +x alla classe armatura.
Gatto : Lo strigo riceve Scurovisione xm.
Estratto de Vries : Lo strigo ottiene la visione a raggi x.
Luna piena : Lo strigo ottiene un bonus alchemico di +x alla cos.
Foresta maribor : Lo strigo è immune all'affaticamento.
Filtro di Petri : Lo strigo può usare 2 dei segni come se possedesse la capacità Segni di livello superiore, se lo strigo è già al massimo aggiunge i seguenti bonus : ecc.
Rondine : Lo strigo riceve guarigione rapida x
Tuono : Lo strigo può utilizzare attacco poderoso con un rapporto di -1/+x, lo strigo perde il bonus alla Ca dato da Riflessi da strigo.
Miele bianco : Tutte le pozioni precedentemente ingerite dallo strigo terminano immediatamente la loro durata.
Decotto di Raffard il bianco : Funziona come una pozione di cura ferite x /guarire.
Ghiottone : Quando lo strigo scendo sotto la metà dei suoi punti ferita massimi entra in ira come un barbaro di 1° livello.


Medaglione da strigo : Uno strigo all'inizio della sua carriera riceve un medaglione raffigurante la testa di un animale (che generalmente corrisponde all'animale simbolo della scuola in cui lo strigo è stato addestrato). Questo amuleto trema se entro 9m è attivo o viene lanciato un'incantesimo/capacità magica/capactià soprannaturale, il tremore è più o meno intenso a seconda della potenza dell'aura magica, uno strigo in questo modo è in grado di distinguere le aure deboli, moderate e forti. Questo è solo per flavour, ma penso che ci vorrebbe qualcosa di più semplice

Conoscenza dei mostri : Uno strigo aggiunge +1/2 livello di classe(minimo 1) a tutti i tiri di conscenza per riconoscere una creatura o per conoscere capacità e punti deboli di una creatura.

Addestramento da strigo : Al 2° livello e ogni successivo livello pari fino al 10°, uno strigo può scegliere una capacità fra le seguenti :

Segni III : Lo strigo ha una bouna padronanza dei segni.
Uno strigo può anche usare gli effetti descritti in Segni I e II
Aard : come in Segni II ma con una gittata di 3m e un bonus di +3 alla prova.
Igni : funziona come raggio rovente.
Yrden : Come in Segni I ma il bersaglio diventa xxxx
Axii : Funziona come un'incantesimo charme su persone/charme su animali.
Quen : Come in Segni II ma il bonus di scudo è di +4
Eliotropo : Lo strigo riceve un bonus pari a 1/2 livello di classe da strigo al ts
Prequisiti : Strigo di 8°

Parata : Uno strigo colpito da un'attacco in mischia può provare a pararlo, lo strigo deve fare un tiro per colpire con l'arma che impugna, se il tiro per colpire è maggiore o uguale al tiro per colpire avversario l'attacco è parato con successo ed è come se l'attacco avesse mancato, fare una parata consuma l'attacco di opportunità di quel round, se lo strigo ha il talento riflessi in combattimento può fare più parate consumando un attaccho di opportunità per ogni parata.

Studio dei mostri : Questa capacità funziona esattamente come il talento Knoledge Devotion e non può essere cumulato con esso.

Nemico prescelto : Questa capacità funziona come quella del ranger, ma al posto di aggiungere il bonus a percepire intenzioni e raggirare lo strigo lo aggiunge al tiro per colpire.
Speciale : questa capacità può essere presa fino a 5 volte.

Utilizzatore di segni : Il numero di volte al giorno in cui lo strigo può utilizzare i segni aumenta di 4

Mutazioni : Lo strigo può aumentare di 1 un punteggio a scelta fra quelli di For,Des e Cos

Padronanza dell'argento migliorata : Lo strigo può ignorare fino a 10 punti di riduzione del danno (di qualsiasi tipo a parte la riduzione x/-) quando usa un'arma d'argento.
So che la debolezza dei mostri all'argento è un fatto di ambientazione, ma era per dare un senso alla spada d'argento.


Segni II : Lo strigo inizia a migliorare la sua padronanza sui segni.
Uno strigo può anche usare gli effetti descritti in Segni I (mi servirebbe un modo più consono di esprimerlo)
Igni : funziona come mani brucianti.
Aard : Lo strigo può effettuare una speciale prova di spigere utilizzando il bonus di int al posto di quello di for, il bersaglio può essere al massimo a 1,5m di distanza, se il bersaglio perde la prova oltre ad essere spinto cade prono al termine della spinta.
Yrden : Come in Segni I ma il bersaglio diventa nauseato per 1 round invece che subire l'effetto di un'incantesimo frastornare.
Axii : Funziona come l'incantesimo comando.
Quen : come in Segni I ma la barriera da anche resistenza 5 a 2 elementi a scelta.
Eliotropo : Lo strigo riceve un bonus di +2 invece che di +1 al ts.

Deviare frecce : Uno strigo di 3° livello riceve deviare frecce come talento bonus, anche se non soddisfa i prerequisiti. Invece di una mano libera, per far funzionare questo talento uno strigo necessita di avere una spada in mano.

Riflessi da strigo : Uno strigo, a causa delle mutazioni, è molto più rapido di un normale umano.
Uno strigo di 4° livello riceve un bonus di schivare +1 alla classe armatura e un bonus di competenza +1 all'iniziativa, questi bonus aumentano di +1 ogni 4 livelli. I bonus valgono solo se lo strigo indossa un'armatura leggera o nessuna armature e se porta un carico non superiore a leggero.

Schivare prodigioso : Funziona come l'omonima capacità del barbaro.

Schivare prodigioso migliorato : Funziona come l'omonima capacità del barbaro.

Addestramento da maestro strigo : Al 12° livello ed ogni livello pari successivo, fino al 18° lo strigo può scegliere una delle seguenti capacità, o se preferisce una delle capacità dalla lista "Addestramento da strigo".

Parata della manticora : Ogni volta che para con successo lo strigo può ridirigere l'attacco su di un bersaglio a sua scelta che sia adiacente all'attaccante, se spende un attacco di opportunità aggiuntivo può ridirigere anche verso l'attaccante stesso, il bersaglio è considerato colto alla sprovvista, il tiro per colpire utilizzato è quello della parata.
Prerequisto : Parata

Segni IV : Lo strigo ha un'ottima padronanza dei segni.
Uno strigo può anche usare gli effetti descritti in Segni I, II o III
Igni : Funziona come l'incantesimo Palla di fuoco, ma con una gittata di 15m e un raggio di 3m
Aard : Funziona come in Segni II ma con con una gittata di 6m ed un bonus di +6 alla prova.
Yrden : Come in Segni I ma il bersaglio diventa xxxx
Axii : Funziona come un'incantesimo Suggestione.
Quen : Come in Segni III ma la barriera da resistenza 15 a 3 elementi.
Eliotropo : Come in Segni III ma in aggiunta si considera come se lo strigo avesse eludere.
Prerequisiti : Segni III

Mutazioni Avanzate : Lo strigo può aumentare di 1 un punteggio a scelta fra quelli di For,Des e Cos
Prerequisito : Mutazioni

Padronanza dell'argento superiore : Lo strigo può ignorare la riduzione del danno (di qualsiasi tipo a parte la riduzione x/-) quando usa un'arma d'argento.

Come potete notare ho ancora alcuni problemi di natura tecnica e non, i maggiori sono la meccanica delle pozioni e l'aggiunta di altre capacità in Addestramento da strigo.
Se avete anche nomi più belli da suggerire ve ne sarei molto grato :-)

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti per il tuo lavoro! Premetto che ho giocato solo a The Witcher 2, quindi sicuramente ne so meno di te :-). Provo a darti suggerimenti basandomi su ciò che so di questo e di D&D.

- ha un sacco di capacità speciali, direi che il d8 basta

- per come è stato disegnato, un witcher sembra essere adatto a tutte le abilità, ma così mi sembrano troppe...ne toglierei una o due, magari sapienza magica e una tra Artista della Fuga/Conoscenze (religioni) che non mi sembrano molto adatte (ma probabilmente sbaglio).

- mi sembra che alcune capacità si prestino un po' troppo ad abuso: conoscenze di classe + conoscenza dei mostri + studio dei mostri + knowledge devotion. Si raggiungono cifre davvero esagerate IMHO...renderei studio dei mostri non cumulabile con knowledge devotion, poi vedi tu.

Medaglione da strigo : Uno strigo all'inizio della sua carriera riceve un medaglione raffigurante la testa di un animale (che generalmente corrisponde all'animale simbolo della scuola in cui lo strigo è stato addestrato). Questo amuleto trema se entro 9m è attivo o viene lanciato un'incantesimo/capacità magica/capactià soprannaturale, il tremore è più o meno intenso a seconda della potenza dell'aura magica, uno strigo in questo modo è in grado di distinguere le aure deboli, moderate e forti. Questo è solo per flavour, ma penso che ci vorrebbe qualcosa di più semplice
Non è solo flavour, praticamente è un Individuazione del Magico permanente a livello 1! Un po' esagerato. Lo trasformerei rendendo il medaglione attivabile solo un certo numero di volte al giorno, e cambiando il suo effetto in quello di Individuazione del Magico.

- parata è troppo forte. Non è difficile ottenere tentativi di AdO né pompare il txc, si rischia di diventare pressochè invulnerabili. Anche qui, renderei la cosa attivabile solo un certo numero di volte al dì. Per non parlare di parata della manticora.

-

Crea una trappola magica che occupa un quadretto, sul quadretto compare il disegno di un cerchio con all'interno una clessidra stilizzata, la trappola dura 1min/liv. Se qualcuno ci passa sopra deve superare un ts su tempra o subire l'equivalente dell'effetto di un'incantesimo frastornare. Qualcuno ha una un'idea più elegante per spiegarne gli effetti?
Potresti prendere la descrizione di glifo del ghoul e cambiare paralizzato in frastornato (oltre a cambiare la durata in un round). Giusto per renderla più elegante.

-

Padronanza dell'argento superiore : Lo strigo può ignorare la riduzione del danno (di qualsiasi tipo a parte la riduzione x/-) quando usa un'arma d'argento.
Mmh, mi piace a metà. Farei semplicemente che può superare qualsiasi riduzione normalmente superata da un materiale specifico (cioè x/adamantio o x/ferro freddo, ma non x/caotico o x/-)

- per gli elisir ammetto che è la faccenda è complessa. Per ogni elisir possibile bisognerebbe indicare gli ingredienti necessari e il loro costo (o solo il costo di produzione, se non hai voglia di inventarti/copiare una dozzina di ingredienti). Il bonus fornito dovrebbe essere proporzionale al livello di classe, e gli elisir dovrebbero venire sbloccati man mano salendo di livello. Inoltre dovrebbe richiedere una prova di Artigianato (alchimia) e, causa tossicità, dovrebbe essere impossibile prenderne più di un tot al giorno. Almeno, io la vedrei così :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

- ha un sacco di capacità speciali, direi che il d8 basta Aggiudicato il d8

- per come è stato disegnato, un witcher sembra essere adatto a tutte le abilità, ma così mi sembrano troppe...ne toglierei una o due, magari sapienza magica e una tra Artista della Fuga/Conoscenze (religioni) che non mi sembrano molto adatte (ma probabilmente sbaglio). Potrei togliere sapienza magica e artista della fuga

- mi sembra che alcune capacità si prestino un po' troppo ad abuso: conoscenze di classe + conoscenza dei mostri + studio dei mostri + knowledge devotion. Si raggiungono cifre davvero esagerate IMHO...renderei studio dei mostri non cumulabile con knowledge devotion, poi vedi tu. Studio dei mostri non è cumulabile con knowledge devotion, come specificato nella capacità

Non è solo flavour, praticamente è un Individuazione del Magico permanente a livello 1! Un po' esagerato. Lo trasformerei rendendo il medaglione attivabile solo un certo numero di volte al giorno, e cambiando il suo effetto in quello di Individuazione del Magico. Non è del tutto vero, perché a differenza di individuazione del magico hai un raggio di 9m, non sai da dove viene l'aura e non sai la scuola.

Però la questione è lo stesso spinosa, qualcuno ha suggerimenti ?

- parata è troppo forte. Non è difficile ottenere tentativi di AdO né pompare il txc, si rischia di diventare pressochè invulnerabili. Anche qui, renderei la cosa attivabile solo un certo numero di volte al dì. Per non parlare di parata della manticora. Si può fare una sola volta al round, o un numero di volte per incontro pari al modificatore di des e massimo una volta al round?

Potresti prendere la descrizione di glifo del ghoul e cambiare paralizzato in frastornato (oltre a cambiare la durata in un round). Giusto per renderla più elegante. è un'incantesimo?

- Mmh, mi piace a metà. Farei semplicemente che può superare qualsiasi riduzione normalmente superata da un materiale specifico (cioè x/adamantio o x/ferro freddo, ma non x/caotico o x/-)

E se tenessi semplicemente la prima capacità(quella che riduce di 10)?

- per gli elisir ammetto che è la faccenda è complessa. Per ogni elisir possibile bisognerebbe indicare gli ingredienti necessari e il loro costo (o solo il costo di produzione, se non hai voglia di inventarti/copiare una dozzina di ingredienti). Il bonus fornito dovrebbe essere proporzionale al livello di classe, e gli elisir dovrebbero venire sbloccati man mano salendo di livello. Inoltre dovrebbe richiedere una prova di Artigianato (alchimia) e, causa tossicità, dovrebbe essere impossibile prenderne più di un tot al giorno. Almeno, io la vedrei così :-)In linea di massima sono d'accordo, ma rimane sempre il problema della realizzazione, vedo di buttare giù qualcosa.

@Drimos : Ho dato un'occhiata al secondo e l'idea di utilizzare l'alchimista è interessante, ma non riesco a farci entrare niente nella classe che ho pensato(principalmente perché usano il bab medio).

@Tutti : com'è il bilanciamento? Considerate che punto ad una classe più o meno paragonabile a quelle del tob.

Idee per i livelli vuoti?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potresti prendere la descrizione di glifo del ghoul e cambiare paralizzato in frastornato (oltre a cambiare la durata in un round). Giusto per renderla più elegante. è un'incantesimo?

Sì, lo trovi sul Liber Mortis o sullo Spell Compendium. Dovrebbe suonare qualcosa come "lo strigo incide un glifo che paralizza frastorna qualsiasi creatura vivente (NB: se vuoi, con 4 DV o meno) che entri o attraversi l'area. Agisce normalmente sulle creature invisibili, ma non su quelle eteree. Il glifo deve rientrare in un quadrato di 30 cm di lato, e permane per 1min/liv dello strigo o finchè non viene scaricato. Quando viene attivato, il soggetto resta paralizzato frastornato per 1d6+2 round 1 round, a meno che non superi una CD di bla bla. Se leggi la descrizione dell'incantesimo puoi prendere spunto anche su come individuare l'yrden, i tempi di lancio, e farti un'idea del potere effettivo. (secondo me è un incantesimo da livello 0°-1°, a seconda se tieni o no la limitazione di DV)

per gli elisir ammetto che è la faccenda è complessa. Per ogni elisir possibile bisognerebbe indicare gli ingredienti necessari e il loro costo (o solo il costo di produzione, se non hai voglia di inventarti/copiare una dozzina di ingredienti). Il bonus fornito dovrebbe essere proporzionale al livello di classe, e gli elisir dovrebbero venire sbloccati man mano salendo di livello. Inoltre dovrebbe richiedere una prova di Artigianato (alchimia) e, causa tossicità, dovrebbe essere impossibile prenderne più di un tot al giorno. Almeno, io la vedrei così :-)In linea di massima sono d'accordo, ma rimane sempre il problema della realizzazione, vedo di buttare giù qualcosa.

Ho provato a pensare anche io qualcosa, chiaramente da limare molto:

Lo strigo può assumere un numero massimo di elisir al giorno pari a 3 più il suo modificatore di Cos. Lo strigo aumenta la sua conoscenza degli elisir con lo studio e con la pratica, e dispone di un "potere alchemico" (sì, il nome fa schifo) pari alla metà del suo livello da strigo (magari + qualche mod, per es Sag o Int). Ogni elisir, per poter essere creato, richiede un prerequisito in termini di livello, un leggero costo un PE e un'ora di lavoro. Per comodità di seguito x=potere alchemico dello strigo.

Bufera di neve: livello 5, 50 PE, lo strigo riceve un bonus di +x al tiro per colpire ed un bonus di schivare +x alla classe armatura.

Gatto : livello 1, 25 PE, lo strigo riceve Scurovisione x min/liv.

Estratto de Vries : livello 15, 200 PE lo strigo ottiene la visione a raggi x per 1min/x.

Luna piena : Livello 5, 50 PE, lo strigo ottiene un bonus alchemico di +x alla cos per x min/liv.

Foresta maribor : livello 1, 25 PE, lo strigo è immune all'affaticamento per x min/liv.

Filtro di Petri : livello 10, 100 PE, lo strigo può usare 2 dei segni come se possedesse la capacità Segni di livello superiore, se lo strigo è già al massimo, il suo livello da incantatore ai fini di determinare gli effetti dei segni aumenta di 1.

Rondine : Livello 10, 100 PE, lo strigo riceve guarigione rapida x per 1 round/x

Tuono : livello 10, 100 PE Lo strigo può utilizzare attacco poderoso con un rapporto di -1/+x, ma perde il bonus alla Ca dato da Riflessi da strigo e il bonus di destrezza alla CA.

Miele bianco : Tutte le pozioni precedentemente ingerite dallo strigo terminano immediatamente la loro durata.

Decotto di Raffard il bianco : liv 1, 25 PE, guarisce xd8 punti ferita.

Ghiottone : livello 5, 50 PE, quando lo strigo scendo sotto la metà dei suoi punti ferita massimi entra in ira come un barbaro di 1° livello.

Poi si può pensare di aggiungerne altre, ovviamente. Spero possa essere utile. :-)

Studio dei mostri non è cumulabile con knowledge devotion, come specificato nella capacità

Ops, avevo letto l'esatto contrario :oops:

parata è troppo forte. Non è difficile ottenere tentativi di AdO né pompare il txc, si rischia di diventare pressochè invulnerabili. Anche qui, renderei la cosa attivabile solo un certo numero di volte al dì. Per non parlare di parata della manticora. Si può fare una sola volta al round, o un numero di volte per incontro pari al modificatore di des e massimo una volta al round?

Io farei una volta a round. E' comunque una bella capacità.

com'è il bilanciamento? Considerate che punto ad una classe più o meno paragonabile a quelle del tob.

Idee per i livelli vuoti?

Prima mi sembrava troppo forte, anche paragonata alle classi del ToB (che, IMHO, sono una grossa spanna sopra i combattenti core). Depotenziando parata e senza l'accumulo di knowledge devotion mi sembra già più onesta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, lo trovi sul Liber Mortis o sullo Spell Compendium. Dovrebbe suonare qualcosa come "lo strigo incide un glifo che paralizza frastorna qualsiasi creatura vivente (NB: se vuoi, con 4 DV o meno) che entri o attraversi l'area. Agisce normalmente sulle creature invisibili, ma non su quelle eteree. Il glifo deve rientrare in un quadrato di 30 cm di lato, e permane per 1min/liv dello strigo o finchè non viene scaricato. Quando viene attivato, il soggetto resta paralizzato frastornato per 1d6+2 round 1 round, a meno che non superi una CD di bla bla. Se leggi la descrizione dell'incantesimo puoi prendere spunto anche su come individuare l'yrden, i tempi di lancio, e farti un'idea del potere effettivo. (secondo me è un incantesimo da livello 0°-1°, a seconda se tieni o no la limitazione di DV)

Ottimo, proprio quello che cercavo.

Quindi la descrizione di Yrden diventa

- Per Segni I : Funziona come l'incantesimo Glifo del ghoul (Liber mortis,pag.66), ma chi si avvicina entro 60cm dalla runa subisce, al posto dei normali effetti, l'effetto di un'incantesimo frastornare

- Per Segni II : Come segni I ma l'effetto è quello di dimezzare tutte le modalità di movimento del bersaglio per 1d3 round, questo effetto può essere evitato con un Ts su tempra

- Per Segni III : Come in segni II ma il bersaglio è anche affaticato (per 1d3 round) se non passa il Ts

- Per Segni IV : Come in segni II ma il bersaglio è esausto(per 1d3+1 round) invece che affaticato, se passa il ts è solo affaticato.

Gli effetti me li sono inventati sul momento, se qualcuno ha idee migliori non esiti a suggerire.

Ho provato a pensare anche io qualcosa, chiaramente da limare molto:

Lo strigo può assumere un numero massimo di elisir al giorno pari a 3 più il suo modificatore di Cos. Lo strigo aumenta la sua conoscenza degli elisir con lo studio e con la pratica, e dispone di un "potere alchemico" (sì, il nome fa schifo) pari alla metà del suo livello da strigo (magari + qualche mod, per es Sag o Int). Ogni elisir, per poter essere creato, richiede un prerequisito in termini di livello, un leggero costo un PE e un'ora di lavoro. Per comodità di seguito x=potere alchemico dello strigo.

Bufera di neve: livello 5, 50 PE, lo strigo riceve un bonus di +x al tiro per colpire ed un bonus di schivare +x alla classe armatura.

Gatto : livello 1, 25 PE, lo strigo riceve Scurovisione x min/liv.

Estratto de Vries : livello 15, 200 PE lo strigo ottiene la visione a raggi x per 1min/x.

Luna piena : Livello 5, 50 PE, lo strigo ottiene un bonus alchemico di +x alla cos per x min/liv.

Foresta maribor : livello 1, 25 PE, lo strigo è immune all'affaticamento per x min/liv.

Filtro di Petri : livello 10, 100 PE, lo strigo può usare 2 dei segni come se possedesse la capacità Segni di livello superiore, se lo strigo è già al massimo, il suo livello da incantatore ai fini di determinare gli effetti dei segni aumenta di 1.

Rondine : Livello 10, 100 PE, lo strigo riceve guarigione rapida x per 1 round/x

Tuono : livello 10, 100 PE Lo strigo può utilizzare attacco poderoso con un rapporto di -1/+x, ma perde il bonus alla Ca dato da Riflessi da strigo e il bonus di destrezza alla CA.

Miele bianco : Tutte le pozioni precedentemente ingerite dallo strigo terminano immediatamente la loro durata.

Decotto di Raffard il bianco : liv 1, 25 PE, guarisce xd8 punti ferita.

Ghiottone : livello 5, 50 PE, quando lo strigo scendo sotto la metà dei suoi punti ferita massimi entra in ira come un barbaro di 1° livello.

Poi si può pensare di aggiungerne altre, ovviamente. Spero possa essere utile.:-)

L'idea è buona, ma si può migliorare :

- Il costo in pe non è molto adatto, lo sostituirei con un costo pari a quelli di una pozione(creata con mescere pozioni) di livello dipendente dal "potere alchemico" e di livello incantatore pari a quello necessario per lanciare un'incantesimo di livello corrispondente al potere alchemico, ovviamente si può decidere di creare una pozione con potere alchemico minore.

I costi quindi sarebbero

Potere alchemico I : 1x1x50 = 50mo e 2 Pe

Potere alchemico II : 2x3x50 = 300mo e 12 Pe

Potere alchemico III : 3x5x50 = 750mo e 30 Pe

Potere alchemico IV : 4x7x50 = 1400mo e 56 Pe

Potere alchemico V : 5x9x50 = 2250mo e 90 Pe

Potere alchemico VI : 6x11x50 = 3300mo e 132 Pe

- Il potere alchemico lo porterei ad 1/4 livello di classe da strigo(minimo 1,arrotondato per difetto) con la possibilità di aumentarlo di +1 tramite un talento.

- Negli effetti delle pozioni il fattore "potere alchemico" può essere moltiplicato, diviso o limitato in base alla pozione, queste sono le mie proposte di pozioni modificate :

Bufera di neve: livello 4, lo strigo riceve un bonus di +x al tiro per colpire ed un bonus di schivare +x alla classe armatura.

Gatto : livello 1, lo strigo riceve Scurovisione x ore/liv.

Estratto de Vries : livello 15, lo strigo ottiene la visione a raggi x per 1min/x.

Luna piena : Livello 8, lo strigo ottiene un bonus alchemico di +x alla cos per x min/liv.

Foresta maribor : livello 1, lo strigo è immune all'affaticamento per x min/liv.

Filtro di Petri : livello 10, lo strigo può usare 2 dei segni come se possedesse la capacità Segni di livello superiore, se lo strigo è già al massimo, il suo livello da incantatore ai fini di determinare gli effetti dei segni aumenta di x.

Rondine : Livello 8, lo strigo riceve guarigione rapida x per 2 round/x

Tuono : livello 12, Lo strigo può utilizzare attacco poderoso con un rapporto di -1/+x, ma perde il bonus alla Ca dato da Riflessi da strigo e dimezza il bonus di destrezza alla CA.

Miele bianco : Livello 1, Tutte le pozioni precedentemente ingerite dallo strigo terminano immediatamente la loro durata.

Decotto di Raffard il bianco : liv 4, guarisce 2xd8 punti ferita, dall'8° livello può crearla al doppio del prezzo per una cura di 4xd8

Ghiottone : livello 8, quando lo strigo scendo sotto la metà dei suoi punti ferita massimi entra in ira come un barbaro di 1° livello.

- 3+ mod cos è ok come limite, aggiungerei un talento che lo aumenta di +2, poi metterei un limite di non più di 2 pozioni alla volta(con un talento per aumentarle a 3?), e che alla fine dell'effetto lo strigo diventa affaticato per un periodo pari alla durata della pozione, se le pozioni erano 2 diventa esausto.

Poi posterò la versione aggiornata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco la versione finale.

STRIGO

Bonus attacco base : Pieno

Tiri salvezza buoni : Tempra e riflessi

Dado-vita : d8

Punti abilità : (4+mod int.)*4 al 1° livello e 4+mod int ogni livello successivo

Abilità di classe : Acrobazia(des), Artigianato(int), Ascoltare(sag), Cercare(int), Concentrazione(cos), Conoscenze(Arcane), Conoscenze(Dungeon), Conoscenze(Natura),Conoscenze(Piani), Conoscenze(Religioni), Equilibrio(des), Guarire(sag), Intimidire(car), Osservare(sag), Percepire intenzioni(sag), Professione(sag), Raccogliere informazioni(car), Saltare(For), Scalare(for), Sopravvivenza(sag)

Mutante, Segni I, Padronanza dell'argento, Mesecere elisir, Medaglione da strigo, Conoscenza dei mostri

Addestramento da strigo

Segni II, Deviare frecce, Riflessi da strigo +1

Addestramento da strigo

Schivare prodigioso

Addestramento da strigo

Schivare prodigioso migliorato, Riflessi da strigo +2

Addestramento da strigo

Immunità ai veleni

10°

Addestramento da strigo

11°

Riflessi da strigo +3

12°

Addestramento da maestro strigo

13°

Padronanza delle abilità acrobatiche

14°

Addestramento da maestro strigo

15°

Riflessi da strigo +4

16°

Addestramento da maestro strigo

17°

18°

Addestramento da maestro strigo

19°

Riflessi da strigo +5

20°

Maestria del cacciatore

PRIVILEGI DI CLASSE

Competenza nelle armi e nelle armature : Uno strigo è compentente nell'uso di tutte le armi semplici più spada corta, spada lunga, spada bastarda, spadone e altre tre spade (anche esotiche) di sua scelta.

Uno strigo è competente nell'uso di tutte le armature leggere.

Mutante : A causa delle mutazioni subite uno strigo è sterile ed immune alle malattie, inoltre le mutazioni gli permettono di beneficiare degli elisir degli strighi. La mutazione può creare tratti fisici anomali come capelli bianchi o pupille da felino, il giocatore può decidere liberamente se modificare l'aspetto fisico del pg in questo senso.

Segni I : Uno strigo inizia la sua carriera conoscendo i segni a livello basilare.

I segni sono capacità magiche con livello incantatore pari al livello di classe dello strigo, per poter usare i segni è necessario poter muovere con libertà le dita di una mano. I segni possono essere usati in una qualsiasi combinazione un numero di volte al giorno pari a 1/2 livello di classe dello strigo + modificatore di intelligenza. Se i segni richiedono un ts la Cd è pari 10+1/3 liv. Di classe da strigo + mod int.

Usare un segno è un'azione standard che non provoca attacchi di opportunità

Igni : Funziona come raggio di gelo, ma fa danni da fuoco

Aard : Funziona come mano magica

Yrden : Funziona come l'incantesimo Glifo del ghoul (Liber mortis,pag.66), ma chi si avvicina entro 60cm dalla runa subisce, al posto dei normali effetti, l'effetto di un'incantesimo frastornare.

Axii : Funziona come un'incantesimo Calmare animali .

Quen : Crea una sottile barriera magica intorno allo strigo, questa barriera garantisce un bonus di scudo di +2 alla classe armatura, la barriera dura 1round/liv. Questo segno può essere attivato anche come azione immediata.

Eliotropo : Questo segno, a differenza degli altri, si attiva come azione immediata e l'effetto dura per 1 round o fino a quando lo strigo viene colpito da un'incantesimo/capacità magica/capacità soprannaturale, se questo accade prima. Lo strigo riceve un +1 al ts contro questo incantesimo/capacità magica/capacità soprannaturale.

Padronanza dell'argento : Uno strigo che impugni un'arma d'argento in cui è compentente non riceve la penalità di -1 al danno.

Mescere elisir : Uno strigo è in grado di creare diversi elisir per aiutarsi in combattimento.

Uno strigo può preparare alcuni elisir in base al livello :

1° Gatto, Foresta Maribor, Miele bianco,

4° Bufera di neve, Decotto di Raffard il Bianco, Rondine

8°Ghiottone, Luna piena

10° Filtro di Petri

15° Estratto de Vries

Uno strigo possiede una padronanza delle pozioni uguale ad 1/4 del livello da strigo(arrotondato per difetto,minimo 1), questa padronanza determina il livello della pozione creata, uno strigo può creare pozioni con un livello di padronanza inferiore a quello attuale (con un minimo di 1).

Il costo per creare una pozione è il seguente(ed è equivalente al costo di una pozione con un livello di incantesimo pari alla padronanza delle pozioni) :

Potere alchemico I : 1x1x50 = 50mo e 2 Pe

Potere alchemico II : 2x3x50 = 300mo e 12 Pe

Potere alchemico III : 3x5x50 = 750mo e 30 Pe

Potere alchemico IV : 4x7x50 = 1400mo e 56 Pe

Potere alchemico V : 5x9x50 = 2250mo e 90 Pe

Potere alchemico VI : 6x11x50 = 3300mo e 132 Pe

Le pozioni creabili sono le seguenti(x è equivalente alla padronanza delle pozioni):

Bufera di neve: lo strigo riceve un bonus di +x al tiro per colpire ed un bonus di schivare +x alla classe armatura.

Gatto : lo strigo riceve Scurovisione x ore/liv.

Estratto de Vries : lo strigo ottiene la visione a raggi x per x minuti

Luna piena : lo strigo ottiene un bonus alchemico di +x alla cos per x minuti

Foresta maribor : lo strigo è immune all'affaticamento per x minuti

Filtro di Petri : lo strigo può usare 2 dei segni come se possedesse la capacità Segni di livello superiore, se lo strigo è già al massimo il suo livello da incantatore ai fini di determinare gli effetti dei segni aumenta di x.

L'effetto dura per x minuti

Rondine : lo strigo riceve guarigione rapida 2x per x minuti

Tuono : Lo strigo può utilizzare attacco poderoso con un rapporto di -1/+x(massimo 3, aumenta di +1 con un'arma a 2 mani), ma perde il bonus alla Ca dato da Riflessi da strigo e dimezza il bonus di destrezza alla CA.

Miele bianco : Tutte le pozioni precedentemente ingerite dallo strigo terminano immediatamente la loro durata senza ulteriori effetti

Decotto di Raffard il bianco : liv 4, guarisce 2xd8 punti ferita, dall'8° livello può crearla al doppio del prezzo per una cura di 4xd8

Ghiottone : quando lo strigo scendo sotto la metà dei suoi punti ferita massimi entra in ira come un barbaro di 1° livello, la pozione dura x minuti o fino a quando non finisce l'ira, se lo strigo è entrato in ira non è affaticato dalla pozione alla fine della durata(ma è comunque affaticato dall'ira).

Uno strigo non può ingerire un numero di elisir maggiore di 3+mod cos al giorno e non può beneficiare degli effetti di più di 2 elisir alla volta.

Se gli elisir vengono bevuti da qualcuno che non possiede la capacità di classe mutante vengono trattati come un veleno da ingestione (Cd20 danni 1d6cos/1d6cos), lo stesso accade per uno strigo che beva più 2 elisir contemporaneamente o che superi il suo limite giornaliero.

Quando un elisir termina la sua durata lo strigo rimane affaticato per una periodo pari a quello della durata dell'elisir, se in questo periodo termina la durata di un'altro elisir lo strigo diventa esausto fino alla fine della durata dell'affaticamento del primo elisir e affaticato fino alla fine della durata dell'affaticamento del secondo.

Medaglione da strigo : Uno strigo all'inizio della sua carriera riceve un medaglione raffigurante la testa di un animale (che generalmente corrisponde all'animale simbolo della scuola in cui lo strigo è stato addestrato). Questo amuleto trema se entro 9m è attivo o viene lanciato un'incantesimo/capacità magica/capactià soprannaturale, il tremore è più o meno intenso a seconda della potenza dell'aura magica, uno strigo in questo modo è in grado di distinguere le aure deboli, moderate e forti.

Conoscenza dei mostri : Uno strigo aggiunge +1/2 livello di classe(minimo 1) a tutti i tiri di conoscenza per riconoscere una creatura o per conoscere capacità e punti deboli di una creatura.

Addestramento da strigo : Al 2° livello e ogni successivo livello pari fino al 10°, uno strigo può scegliere una capacità fra le seguenti(ogni capacità può essere presa una sola volta a meno che non sia diversamente specificato) :

Segni III : Lo strigo ha una bouna padronanza dei segni.

Uno strigo può anche usare gli effetti descritti in Segni I e II

Aard : Come in Segni II ma con una gittata di 3m e un bonus di +3 alla prova.

Igni : Funziona come raggio rovente.

Yrden : Come in segni II ma il bersaglio è anche affaticato (per 1d3 round) se non passa il Ts

Axii : Funziona come un'incantesimo charme su persone/charme su animali.

Quen : Come in Segni II ma il bonus di scudo è di +4

Eliotropo : Lo strigo riceve un bonus pari a 1/2 livello di classe da strigo al ts

Prequisiti : Strigo di 8°, Segni II

Parata : Uno strigo colpito da un'attacco in mischia può provare a pararlo, lo strigo deve fare un tiro per colpire con l'arma che impugna, se il tiro per colpire è maggiore o uguale al tiro per colpire avversario l'attacco è parato con successo ed è come se l'attacco avesse mancato, lo strigo può effettuare una parata a round.

Studio dei mostri : Questa capacità funziona esattamente come il talento Knoledge Devotion e non può essere cumulato con esso.

Nemico prescelto : Questa capacità funziona come quella del ranger, ma al posto di aggiungere il bonus a percepire intenzioni e raggirare lo strigo lo aggiunge al tiro per colpire.

Speciale : questa capacità può essere presa fino a 5 volte.

Utilizzatore di segni : Il numero di volte al giorno in cui lo strigo può utilizzare i segni aumenta di 4

Speciale : Questa capacità può essere presa un numero qualsiasi di volte.

Mutazioni : Lo strigo può aumentare di 1 un punteggio a scelta fra quelli di For,Des e Cos

Padronanza dell'argento superiore : Lo strigo può ignorare la riduzione del danno relativa a tutti i materiali quando usa un'arma d'argento.

Prerequisiti : Strigo di 6°

Allenamento : Lo strigo guadagna un talento bonus da guerriero

Cacciatore : Lo strigo guadagna Seguire tracce come talento bonus e può aggiungere il suo modificatore di intelligenza alle prove di sopravvivenza per seguire tracce

Rapido segugio : Come l'omonima capacità del ranger

Prerequisiti : Strigo di 8°

Carica acrobatica : Come l'omonima capacità del duellante.

Prerequisiti : Strigo di 6°

Segni II : Lo strigo inizia a migliorare la sua padronanza sui segni.

Uno strigo può anche usare gli effetti descritti in Segni I

Igni : funziona come mani brucianti.

Aard : Lo strigo può effettuare una speciale prova di spigere utilizzando il bonus di int al posto di quello di for, il bersaglio può essere al massimo a 1,5m di distanza, se il bersaglio perde la prova oltre ad essere spinto cade prono al termine della spinta.

Yrden : Come Segni I ma l'effetto è quello di dimezzare tutte le modalità di movimento del bersaglio per 1d3 round, questo effetto può essere evitato con un Ts su tempra

Axii : Funziona come l'incantesimo comando.

Quen : come in Segni I ma la barriera da anche resistenza 5 a 2 elementi a scelta.

Eliotropo : Lo strigo riceve un bonus di +2 invece che di +1 al ts.

Deviare frecce : Uno strigo di 3° livello riceve deviare frecce come talento bonus, anche se non soddisfa i prerequisiti. Invece di una mano libera, per far funzionare questo talento uno strigo necessita di avere una spada in mano.

Riflessi da strigo : Uno strigo, a causa delle mutazioni, è molto più rapido di un normale umano.

Uno strigo di 3° livello riceve un bonus di schivare +1 alla classe armatura e un bonus di competenza +1 all'iniziativa, questi bonus aumentano di +1 ogni 4 livelli. I bonus valgono solo se lo strigo indossa un'armatura leggera o nessuna armature e se porta un carico non superiore a leggero.

Schivare prodigioso : Funziona come l'omonima capacità del barbaro.

Schivare prodigioso migliorato : Funziona come l'omonima capacità del barbaro.

Addestramento da maestro strigo : Al 12° livello ed ogni livello pari successivo, fino al 18° lo strigo può scegliere una delle seguenti capacità(ogni capacità può essere presa una sola volta a meno che non sia diversamente specificato), o se preferisce una delle capacità dalla lista "Addestramento da strigo".

Parata della manticora : Ogni volta che para con successo lo strigo può ridirigere l'attacco su di un bersaglio a sua scelta che sia adiacente all'attaccante, il bersaglio è considerato colto alla sprovvista, il tiro per colpire utilizzato è quello della parata.

Prerequisto : Parata

Segni IV : Lo strigo ha un'ottima padronanza dei segni.

Uno strigo può anche usare gli effetti descritti in Segni I, II o III

Igni : Funziona come l'incantesimo Palla di fuoco, ma con una gittata di 15m e un raggio di 3m

Aard : Funziona come in Segni II ma con con una gittata di 6m ed un bonus di +6 alla prova.

Yrden : Come in segni III ma il bersaglio è esausto(per 1d3+1 round) invece che affaticato, se passa il ts è solo affaticato.

Axii : Funziona come un'incantesimo Suggestione.

Quen : Come in Segni III ma la barriera da resistenza 15 a 3 elementi.

Eliotropo : Come in Segni III ma in aggiunta si considera come se lo strigo avesse eludere e ardore.

Prerequisiti : Segni III

Mutazioni Avanzate : Lo strigo può aumentare di 1 un punteggio a scelta fra quelli di For,Des e Cos

Prerequisito : Mutazioni

Colpo prodigioso : Come l'omonimo privilegio del Maestro delle armi esotiche(perfetto combattente, Pag. 64), lo strigo lo può utilizzare con una qualsiasi spada ad una mano scelta nel momento in cui acquista questa capacità.

Speciale : Se si sceglie questa capacità non si può scegliere Colpo elegante

Colpo elegante : Come l'omonimo privilegio del Campione di Corellon(Razze delle terre selvagge,Pag.xx)

Speciale : Se si sceglie questa capacità non si può scegliere Colpo prodigioso

Stile Viroledan : Lo strigo riceve attacco turbinante come talento bonus, anche se non rispetta i prerequisiti.

Padronanza delle abilità acrobatiche : Come l'omonima capacità del rodomonte(Perfetto combattente,Pag.9)

Maestria del cacciatore : Funziona come la capacità del ranger di pathfinder "Master hunter", tranne che lo strigo aggiunge il mod. di int alla Cd, che può usare la capacità solo su nemici che ha riconosciuto tramite un tiro di conoscenza e che può usarla una volta al giorno per categoria di conoscenza.

TALENTI LEGATI ALLA CLASSE :

Esperto di pozioni

Prerequisiti : Strigo di 6°

Benefici : La padronanza delle pozioni aumenta di 1

Tolleranza agli elisir

Prerequisiti : Strigo di 6°

Benefici : Lo strigo può bere 2 elisir in più al giorno e rimane affaticato la metà del tempo all'esaurirsi dell'effetto di un elisir.

E così dovrebbe essere a posto!

Qualcuno sa come posso aggiungerla alla sezione dowload della DL(ovviamente in una forma più consona)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

MIO DIO.

Onestamente, è stupenda. Potrei anche farci un png per la mia attuale campagna.

OT: Tutti.... e 7? Io sto leggendo ora Il Battesimo del Fuoco. GLi altri li hai letti in Inglese?

Share this post


Link to post
Share on other sites

MIO DIO.

Onestamente, è stupenda. Potrei anche farci un png per la mia attuale campagna.

OT: Tutti.... e 7? Io sto leggendo ora Il Battesimo del Fuoco. GLi altri li hai letti in Inglese?

Scusa il ritardo, ma ho ripreso in mano la classe solo adesso, comunque grazie dell'apprezzamento:-).

Per rispondere alla tua domanda sì li ho letti in inglese, dato che avevo appena letto di seguito i primi 4 e poi avevo scoperto che gli ultimi li avrebbero finiti di tradurre nel 2016 circa.

Di seguito la versione rivista e migliorata in pdf.

Strigo.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attacco turbinante come talento bonus ad alti livelli è un pò scarsino, potresti metterci la versione migliorata si trova su un dragon e permette di effettuare un attacco contro tutti i nemici minacciati al massimo bab e poi si prosegue con gli attacchi iterativi come se fosse un normale attacco completo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Attacco turbinante come talento bonus ad alti livelli è un pò scarsino, potresti metterci la versione migliorata si trova su un dragon e permette di effettuare un attacco contro tutti i nemici minacciati al massimo bab e poi si prosegue con gli attacchi iterativi come se fosse un normale attacco completo.

Vero. Oppure potrei fargli fare 2 attacchi al massimo bonus e/o rendere l'utilizzo un'azione standard.

Modifica : Ho anche dimenticato di aggiungere il privilegio per fare un'attacco completo come standard

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende un pò da cosa si vuole ottenere e da quale sono le caratteristiche dello stile che si cerca di replicare.

Se è molto mobile allora va bene usarlo come azione standard(si potrebbe addirittura pensare di usare i talenti che vennero scritti per permettere di giocare la tempesta di spade del meastro d'armi nel gdr su warcraft), se invece è specializzato nel uccidere tanti nemici scarsi allora due attacchi a tutti infine se è pensata per opporsi ad un nemico forte che guida un gruppo di nemici più deboli allora meglio la versione che ho proposto io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

è pensata per uscire vivi da uno scontro che preveda tanti nemici(almeno così mi pare di ricordare, non sono sicurissimo), quindi seguendo questo ragionamento dovrei fare azione di round completo e dargli un bonus alla ca.

Oppure potrei mettere una versione minore in addestramento da strigo che fornisce attacco turbinante come talento bonus, poi fornire una versione migliorata in addestramento da maestro strigo(che abbia come prerequisito la precendente) che permette di scegliere 2 fra le varie opzioni(azione standard, 2 attacchi, 1 attacco turbinante seguito da completo e attacco turbinante più bonus alla Ca) in modo da renderla un'opzione appetibile anche ad alti livelli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potresti combinare le cose, la versione base da attacco turbinante e un bonus alla CA progressivo se si è fiancheggiati massimo +4 forse meglio +3 che rappresenta il progressivo miglioramento dello strigo nel difendersi fino allo spingere i nemici ad intralciarsi tra di loro.

Se no si potrebbe valutare direttamente schivare prodigioso migliorato inglobandolo nello stile invece che lasciandolo libero.

Piccola curiosità, ma lo studio dei diversi stili per uno strigo non fà parte dell'addestramento base che dovrebbe riguradare tutti? conoscendo solo tramite video giochi ho avuto questa impressione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate il necroposting, ma vorrei sapere se questa classe è stata playtestata da qualcuno, perché vorrei farla giocare a un mio amico che vuole appunto fare uno strigo, e fra quelle presenti sul forum mi pare la migliore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non che io sappia, comunque se è concessa una qualunque classe combattente Tier 3 dovrebbe poter essere concessa anche questa senza problemi.

Altrimenti potresti farla playtestare al tuo amico :-)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora la playtesteremo noi, anche se non so quanto sarà valido come playtest, visto che sarà affiancata da un knigth con un archeotipo homemade che gli permetterà piano piano di diventare un drago... e un'anima prescelta che gira per il forum e che non dico cosa potrebbe scoprire u.u

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve, necroposto questo thread allo scopo di ricevere consigli su come creare la classe dello strigo da zero e il più simile possibile sotto il profilo lore allo strigo base. Premetto che ho cercato nel forum, e letto tutti i seguenti thread (ma ho letto solo le prime due pagine di questo thread):

la-classe-witch-hunter-da-vin-diesel-e-geek-sundry

classe-dd-35e-strigo

strigo (ma ho letto solo le prime due pagine di questo thread, l'assenza di layout mi ha reso la lettura troppo pesante)

Vorrei dunque consigli non su che classi dovrei modificare per raggiungere un simil witcher, ma come nerfarlo per renderlo bilanciato ma tenendolo fedele all'originale. Premetto che mi pongo il problema a causa dell'estrema flessibilità degli strighi, che a me personalmente ricordano agli eldritch knight (quella specializzazione del fighter nel player handbook). Detto questo, prima di ricevere consigli strani, vi compilo una lista della lore dietro gli strighi, anche se credo sia ridondante in un forum di gdr. Prendetelo come un brainstorm su cui sto lavorando.

I witcher sono una casta di cacciatori di mostri folklorista e antica, che unisce l'uso di tecniche di scherma avanzate, alchimia e magia per creare lo sterminatore di fiere definitivo. Ogni witcher ha una conoscienza rudimentale delle varie materie (alchimia, magia e scherma) ma spesso limitata allo stile praticato dalla loro scuola.

Questo significa che gli strighi son si estremamente versatili, ma anche  che non sono veramente un "guerriero che è anche un mago e un alchimista". Nè sui libri nè sui videogiochi se mai anche solo accenato a uno strigo con abilità così sviluppate. Gli strighi sono per prima cosa guerrieri armati con lame. Detto questo, ho scelto il guerriero e non il ranger come classe base degli strighi. Questo perchè oltre l'abilità favored enemy vi è veramente poca ragione di paragonare uno strigo a un ranger. Che è comunque poco e non simile a ciò che lo strigo fa, dato che oltre ad essere avantaggiato nel cacciare gli strighi sono avvantaggiati nell'uccidere. E inoltre sono capaci di studiare una razza e imparare le loro debolezze compiendo autopsie o studiando i resti del loro passaggio. Quanto alla questione di castare magie, gli strighi usano solo i segni, che sono estremamente versatili ma al contempo sono spesso ridicoli in battaglia, il loro uso è paragonabile a un cantrip che può essere usato come spell di livello uno o due all'occorenza. Il vero punto di forza dello strigo sono le pozioni, ma anche così le pozioni hanno chiari e forti drawback. Non ho scelto la modifica dell'alchimista, poi, perchè inanzi tutto non conosco la classe, e dare la prontezza di riflessi di un guerriero mi sembrava sbagliato.

Gli strighi hanno forza, sensi e riflessi vastamente superiori ai normali menbri della loro razza, in quanto sono dei mutanti. La capacità di vedere al buio e di localizzare nemici dal rumore non sono aliene alle capacità di uno strigo. Nonostante questo, gli strighi non sono invincibili, e sono cosciuti guerrieri che in vita hanno cacciato e ucciso vari membri di questo gruppo. Inoltre sono disprezzati dalla gente che li vede mostri al pari di ciò che cacciano. Detto questo, ho pensato che la classe degli strighi sia una specie di classe/subrace, in modo da poter rapresentare la cosa con talenti razziali. Dark vision, forse Blind vision, +1/2 forza e +2 destrezza, proficenza in caccia, sopravivenza e ricerca/indagine, e un pesantissimo -5 al carisma. Alla fine così il witcher può avere i suoi innumerevoli pregi, ma se mette piede in un villaggio subirà un trattamento peggiore del tiefling di turno. Inoltre, è corretto per la lore.

Gli strighi usano i segni. Questi incantesimi somatici sono considerati dagli stregoni veri come banali e rudimentali. Gli strighi stessi amettono che sono pensati proprio per permetterne l'uso a chiunque possieda un oncia di dono magico. Inoltre un segno è estremamente versatile: ad esempio aard, il segno base, può essere un cantrip usabile per spegnere le torce, ma anche una follata di vento che spinge una persona (e può essere pure caricato per aumentarne l'efficacia). Detto questo, ho stabilito che i segni usano wisdom, e che il witcher può mandare a memoria solo spell di livello uno, due e forse (massimo) tre, ma usa inteligenza per il loro cast e ha svantaggio sui roll. Non voglio in tutta coscienza sbroccare qualcosa come l'eldritch knight, per rendermelo ingestibile in partita. I segni sono deboli e non paragonabili a vere spell.

Gli strighi conoscono un set di pozioni e decotti segreti. Questo vuol dire che uno strigo sa preparare pozioni, (nel gioco è anche in grado di preparare steroidi per barare a braccio di ferro e profumi) ma le pozioni che conosce sono quelle tramandate dagli ordini di strighi, estremamente potenti ma anche estremamente tossiche. Inoltre spesso tali composti sono puro veleno per i non strighi, tanto che pure loro devono meditare per aleviarne la tossicità. Nel videogioco, in una quest secondaria di the witcher 3, lo strigo può offrire una pozione curativa da strighi a un bambino malato, ma lo fa solo perchè il ragazzo è nel letto di morte e comunque con la paura di ucciderlo. Dunque lo strigo sa prepare pozioni, ma è limitato a una lista speciale e queste hanno chiari e forti drawback. Ad esempio, una pozione che da più danni ridurrà la difesa o imporra svantaggi nei roll di reazioni.

 

A questo punto, la cosa più vicina mi sembra il witch hunter della geek& cosi, ma voglio rimuovere il bloodrite per permettermi l'aggiunta di altri perk. Mantengo comunque lo stile delle tre specializzazioni: danni fisici/magia/pozioni, che trall'altro è identico al tree dei talenti di witcher 2. Detto questo ovviamente significa che il tree danni fisici sarà simile a quello di un fighter base (con un buon portfolio di perk secondari bonus nei segni/cantrip e le pozioncine), la magia per trasformare i segni in qualcosa di simile alle vere spell (e dunque ottenere un eldritch knight/ranger) e le pozioni per rimuovere i drawback delle stesse e aumentarne effetti e quantità di consumabili contemporaneamente.

 

Può essere accettabile come scheletro?

Spoiler

 

 

 

Edited by Orzhov Dark Messiah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri sera  sono dovuto andare a letto senza poter aggiungere la struttura base che ho per ora sulle statistiche. Adesso ve le ricoppio seguendo la mia scaletta, basata su come vengono spiegate le razze/classi nel player handbook ed5:

Tratti mutanti da Strigo (umano):

Ability score increase: +2 forza, +3 destrezza, -5 carisma 

Età: Gli strighi hanno aspettative di vita molto brevi, e spesso muoiono già durante il loro adestramento. Gli strighi più capaci, però, dimostrano aspettative di vita assurde per le loro razze, in quanto, Geralt di Rivia nel Witcher 3 dovrebbe essere un settantenne, mentre Vesemir dovrebbe essere intorno ai due secoli. Dato che tutti gli strighi muoiono di morte violenta, un limite di età va impostato sui duecento anni di Vesemir (che attualmente detiene il record di strigo più longevo conosciuto).

Alineamento: Gli strighi tendono naturalmente verso gli alineamenti neutral, lawful neutral/neutral/caotic neutral per via della loro formazione nei kaer.

Velocità: La velocità di movimento base è 35/40 piedi (eh, io uso il materiale in inglese, scusatemi. questo significa che gli strighi son più veloci dei normali umani)

Stazza: Media

Linguaggi: Comune e uno extra a scelta.

Metabolismo Alterato: Gli strighi hanno resistenza ai danni da veleno e nei savin throw in materia. Sono inoltre immuni a malatie (non magiche) e possono avere tratti somatici alterati (capelli bianchi, denti a punta, visi piagati). Possono inoltre assumere Pozioni da Strigo e Decotti senza morire aumentando il suo livello di tossicità. Se assumere una pozione porterebbe lo strigo a un livello di tossicità superiore a 100, lo strigo muore.

Dark vision, Blind vision: Tutti gli strighi hanno gli occhi da gatto, nei colori giallo/verde/blu elettrico

Meditazione da witcher: gli strighi non hanno bisogno di dormire, possono invece entrare in uno stato di trance (di cui possono controllarne la durata). Riposare per un ora in questo modo porta gli stessi effetti di un riposo veloce, e farlo per quattro quello di uno lungo. Durante la trance gli strighi possono preparare Decotti di Mutageni, Pozioni da Strigo, e Olii da Lama, spendendo minimo un ora per oggetto e i relativi ingredienti alchemici. Non serve nessun particolare atrezzatura oltre a un fuoco. Riposare in questa maniera annulla l'effetto di tutte le pozioni e i decotti di mutageni e azzera la tossicità.

Ehnanched Perception: Gli strighi hanno vantaggio su tutti i lanci Percezione

Subrace: i witcher sono divisi in varie scuole (alcune pressoche estinte). Le scuole conosciute oggi sono Lupo, Gatto, Grifone, Orso e Vipera. Non ho ancora chiaro come gestire la cosa, ma pensavo di dividere le scuole come nel gioco, caraterizzandole per le abilità che davano gli equipaggiamenti della scuola (i lupi sono bilanciati, i gatti hanno più attacco e meno difesa, i grifoni più magia, gli orsi più difesa e migliore resistenza alchemica, le vipere uno stile più roguish). Devo ancora espandere la cosa.

 

Abilità di Classe:

Hit dice: 1d8 per livello

Hit point a livello 1: 6 +  modificatore della costituzione (lo stigo ha appena superato la pesante prova delle erbe)

Hit point a livelli superiori: 1d8 + modificatore costituzione

 

Privilegi classe:

Competenza nelle armi e nelle armature :  gli strighi sono proficienti con armature leggere e medie, tutti i tipi di spada, le armi caratteristiche da witcher (la lama d'argento, la catena d'argento e l'uncino per i trofei) e un arma semplice o marziale a scelta.

Atrezzature: Medalione da strigo, coltello da scuoiatore, uncino da trofei (una specie di ibrido tra un tirapugni con pugnale e un uncino), catena d'argento

Tiri salvezza: destrezza e costituzione/forza

Abilità (due a scelta): Acrobazia (des), Caccia (wisd), Investigazione(int),  Ascoltare(sag), Cercare(int), Conoscenze(Arcane), Conoscenze(Dungeon), Conoscenze(Natura), Equilibrio(des), Guarire(sag), Intimidire(car), Osservare(sag), Professione(sag), Raccogliere informazioni(car), Saltare(For), Scalare(for), Sopravvivenza(sag) 

Equippaggiamento:

  • (a)un armatura leggera o (b) un armatura pesante
  • (a)una longsword normale e una silver coated o (b) due armi semplici/marziali a scelta
  • un witcher medalion, un uncino da trofei e una catena d'argento
  • un witcher pack 

Note sull'equipaggiamento speciale:

Il medalione da strigo come scritto da chacho permette allo strigo di avvertire la presenza di magie e auree magiche, il che significa piccole cose come essere in grado di scoprire se un mago sta barando mentre gioca ai dadi o se l'area è sotto l'influsso di una qualche maledizione. Il vero punto di forza sta nella capacità di avertire della presenza di mostri nelle vicinanze, che praticamente ne annulla le imboscate dato che il witcher è avvisato della loro presenza nell'area. (nel videogioco si poteva farlo "risuonare" per permettere allo strigo di evidenziare l'aura di oggetti e bestie, ma mi sembra un pò OP e vorrei non inserire tale capacità)

La catena d'argento è una particolare via di mezzo tra un arma e un lazzo, viene usata già in una delle primissime storie di Geralt contro la Strige. Può essere usata per effetti di afferamento e trascinamento sulle creature (con vantaggio su quelle sensibili all'argento), o usare il peso su un lato come arma contundente.

L'uncino da trofei è più complesso, è sopratutto un oggetto flavour il cui scopo è dimostrare che si è compito il lavoro per cui si è stati pagati. La forma ne consente però anche un uso minore in combattimento, e sicuramente avrà un forte effetto intimidatorio andare in giro colla testa di un grifone.

Il witcher pack invece sono abbastanza indeciso... sicuro deve contenere delle pozioni da strigo e delle proviste, e altri tool da esorcista/cacciatore minore. Ci sto lavorando.

 

Lo Strigo
             
Livello Bonus Abilità Cantrip slot 1st 2st 3st
+2 Uso Segni(1), Pozioni Strigo(1) 0 2 - -
+2 Uccisore di Mostri 0 2 - -
+2 Specializzazione da strigo 0 2 (+1) 1 -
+2 Miglioramento Ability Score  0 (+1) 3 (+1) 1 -
+3 Attacco Extra  0 (+1) 3 (+1) 1 -
+3 Miglioramento Ability Score  0 (+1) 3 (+1) 2 -
+3 Specializzazione da strigo 0 (+2) 3 (+1) 2 (+1) -
+3 Miglioramento Ability Score  0 (+2) 3 (+1) 2 (+1) -
+4 "Schivata rotolante" 0 (+2) 4 (+1) 2 (+1) -
10° +4 Specializzazione da strigo 0 (+3) 4 (+2) 2 (+1) -
11° +4 Attacco Extra (2) 0 (+3) 4 (+2) 3 (+1) -
12° +4 Miglioramento Ability Score  0 (+3) 4 (+2) 3 (+1) -
13° +5 Schivata proiettili 0 (+3) 4 (+2) 3 (+1) -
14° +5 Miglioramento Ability Score  0 (+3) 5 (+2) 3 (+1) -
15° +5 Specializzazione da strigo 0 (+4) 5 (+2) 3 (+2) 0 (+1)
16° +5 Miglioramento Ability Score  0 (+4) 5 (+2) 3 (+2) 0 (+1)
17° +6 Intelligenza del cacciatore 0 (+4) 5 (+2) 3 (+2) 0 (+1)
18° +6 Specializzazione da strigo 0 (+5) 6 (+3) 3 (+3) 0 (+2)
19° +6 Miglioramento Ability Score  0 (+5) 6 (+3) 3 (+3) 0 (+2)
20° +6 Attacco Extra (3) 0 (+5) 6 (+3) 4 (+3) 0 (+2)
             

 

Ok, ora svisceriamo un pò le abilità base dello strigo:

Uso dei segni: l'uso di Segni (1) impedisce l'uso e l'apprendimento di normali spell ho imposto alla classe questa limitazione, in modo da limitare, e molto, l'efficacia dello strigo nell'uso della magia. I livelli Segni (2) e Segni (3) sovrascrivono il livello dei segni precedenti, modificandone le capacità e permettendo l'uso di spell convenzionali. Le spell sono apprese a memoria e non scritte in un grimorio.

I segni usano Wisdom come modificatore e le spell normali Inteligence (per diminuire ancora di più la forza dello strigo)

I segni richiedono l'uso degli spell slot come costo. L'effetto del segno varia a seconda se lo si usi come cantrip o se si spenda uno spell slot per lui. Tutti i segni contano come spell di livello uno, tranne somni e heliotrop che contano come livello 3.

Pozioni strigo: L'abilità Pozioni Strigo(1) permette produzione di decotti di mutageni, pozioni da strigo e unguenti da strigo.  Lo strigo a questo livello non può produrre pozioni di tipo diverso da quelle tipiche della sua classe. Questo livello inoltre permette il consumo delle pozioni da strigo senza rimanerne avvelenato. I livelli Pozioni Strigo(2) e Pozioni Strigo (3) aumentano la quantità di pozioni ingeribili e ne aumentano gli effetti e ne diminuiscono o annulano gli effetti. Pozioni Strigo (3) permette di apprendere e preparare pozioni convenzionali.

Uccisore di Mostri: Per ogni specie di non-humanoidi, non-costrutti, il witcher ha un livello di conoscenza (parte sempre a zero). Ricercare informazioni, uccidere (e quindi fare una breve autopsia) e indagare i resti del passaggio di una specie (un cadavere di una vittima, una tana, dei segni nel territorio) fa salire di uno il livello di conoscenza della specie, fino a un massimo di tre.

Bonus Uccisore Mostri
Livello Conoscenza Bonus
0 Nulla
Hai vantaggio in tutti i check di sopravvievenza(wisd), tracking(wisd) e check (int) per richiamare informazioni conosciute sulla specie
Il Dungeon Master è costretto a indicarti debolezza e abilità della specie
Hai un bonus danni 1d4/d6 su tutti i danni verso la specie

 

Schivata rotolante: Lo strigo può spendere un attacco per esseguire un abilità di movimento rapido che permette di spostarsi senza consumare movimento. Il movimento può coprire fino a 10/15 feet e non attiva attacchi reazione e d'oppurtunità.

Schivata Proiettili: Lo strigo ha vantaggio nelle schivate di tutti i proiettili (munizioni, frecce e raggi magici)

Intelligenza del cacciatore: Lo strigo ha accummulato abbastanza esperienza nel cacciare i mostri da poterla usare anche nell'investigare il colpevole di un omicidio. Può dunque usare wisdom invece di intelligence per ogni check di investigazione, ricerca, conoscenza sulla natura e sulla storia. La paura verso lo strigo, inoltre, ha insegnato allo strigo a usarlo per convincere la gente. Può usare Wisdom invece di charisma per tutti i check di Intimidazione.

 

Vi aggiungo quindi le tre Specializzazioni che ho pensato, basate sulla classe witch hunter e i talent tree di witcher 2.

Specializzazione Scherma: questa specializzazione migliora le abilità di schermidore, permettendo l'uso di nuove tecniche di scherma

Specializzazione Segni: questa speciallizzazione permette di usare lo strigo come un battlemage, permettendo di imparare spell convenzionali e potenziando i segni da banali cantrip con steroidi in vere spell da combattimento.

Specializzazione pozioni: questa specializzazione permette di sfruttare meglio le pozioni e gli unguenti oltre a poter bere le pozioni senza meditare, permettendoci di recuperare i bonus delle pozioni più in fretta anche se veniamo sorpresi da un aguato.

 

Abilità della Specializzazione Scherma:

Apprese a lv 3: Colpo Potente, Lancio di pugnali, Posa difensiva, Vigore da Strigo.

Colpo Potente: Colpo Potente consuma un attacco e uno slot di Vigore da Strigo, usa Strenght come modifier e aggiunge 1d4 danni extra, ma impone svantaggio in tutti i tiri difensivi e impedisce reazioni e opurtunità fino al prossimo turno dello strigo.

Lancio di Pugnali: Permette/migliora il lancio di pugnali aggiungndo vantaggio nei check dei tiri e un +1 modifier al danno.

Posa Difensiva: Quando lo strigo viene attaccato da un attacco fisico, e l'avversario si trova difronte a lui, lo strigo può spendere una reazione e uno slot di vigore da strigo per ridurre il danno di 1d8+ modificatore dextery. Quest'abilità richiede, a scelta del giocatore, un check in strenght o dextrery.

Vigore da Strigo: il Vigore da Strigo è un unità di misura per le abilità della Specializzazione Scherma. La quantità di Vigore da Strigo è pari al modificatore della costituzione (minimo 1). Uno strigo recupera il suo Vigore da Strigo dopo un riposo lungo. Consumare uno slot di Vigore da Strigo causa anche il consumo di uno spell slot (a scelta)

Apprese a lv 7: Durezza, Vera Parata, Reazione omicida, Maestro di Spada (1)

Durezza: Lo strigo guadagna +1 armatura base (anche da svestito)

Vera Parata: Ora Posa Difensiva può essere applicata a qualunque attacco fisico, anche quelli alle spalle.

Reazione omicida: tutte le reazioni hanno ora una possibilità del 5% di uccidere istantaneamente l'avversario (il check avviene da un critico sul d20)

Maestro di Spada (1): Colpo potente ora infligge 1d6 danni, tutti i danni colle spade lunghe infliggono +1 danni extra.

Apprese a lv10: Uragano di Lame, Invincibile, lavoro di piedi

Uragano di Lame: lo strigo può consumare uno slot Vigore da Strigo e un attacco per iniziare una "danza" che gli permette di attaccare nemici multipli. Lo strigo dunque attacca tutti coloro che si trovano a un raggio di 5/10 piedi intorno a lui, (anche gli alleati).

Invincibile: Lo strigo guadagna +1 alla costituzione.

Lavoro di Piedi: La velocità di base dello strigo e la distanza percorsa da Schivata rotolante aumentano di 5.

Apprese a livello 10: Reazione Omicida (2), Sanguinamento

Reazione Omicida (2): ora Reazione Omicida richiede un check di critico sul d10.

Sanguinamento: tutti gli attacchi fisici dello stigo con lame hanno una possibilità extra di infliggere sanguinamnto (1d4 danni a turno per tre turni, non cumulabili)

Apprese al livello 15: Redirezione proiettili, Maestro Spada(2)

Redirezione proiettili: Ora Schivata proiettili può, al costo di uno slot di vigore da strigo extra oltre il costo base dell'abilità, rediriggere i colpi fisici schivabili contro chi ha lanciato il colpo. Il giocatore richiede un check destrezza (con svantaggio). La quantità di danni è pari alla quantità di danni originale del colpo.

Maestro Spada(2): Colpo potente ora infligge 1d8 danni, e tutti i danni colle spade lunghe infliggono +2 danni extra.

Apprese al livello 18: Finezza, Maestro Spada(3)

Finezza: Ora anche il 19 in un lancio del d20 causa un attacco critico . Un 1 non causa più che l'attacco fallisca di default . Deve comunque superare il check. Quest'abilità si applica solo per tutti i tiri che richiedono destrezza per il controllo.

Maestro Spada(3): Colpo potente ora infligge 1d10 danni, e tutti i danni colle spade lunghe infliggono +3 danni extra.

 

Abilità Specializzazione Segni:

Abilità aprese al livello 3: Cantrip, Abilità di usare magie, Magia distruttiva(1)

Cantrip: lo Strigo impara 2 Cantrip a scelta. 

Abilità di usare magie: Lo strigo può imparare tre magie da mago a scelta, ma devono essere tutte della classi abjuration o evocation. Inoltre non possono essere di livello superiore a quello degli spell slot esistenti. Lo Strigo può scambiare le magie in ogni città grande dopo aver speso almeno un giorno in ricerca (e pagandone il relativo costo) 

Magia distruttiva(1): Tutti i segni che richiedono l'uso del d4 ora usano il d6. Gli altri ricevono un +1 extra in tutti i lanci di controllo

Abilità aprese al livello 7: Uso dei segni(2), Nuove magie

Uso dei segni(2): Tutti i segni base sono potenziati nei loro effetti. Gli effetti variano in base al segno, controllare la descrizione dei segni.

Nuove magie: lo strigo può imparare un magia da mago extra. La magia deve essere della classe abjuration o evocation. Inoltre non può essere di livello superiore a quello degli spell slot esistenti.

Abilità aprese al livello 10: Cantrip, Magia distruttiva(2), Nuove magie, Segno Somne

Cantrip: lo strigo impara un cantrip extra.

Magia distruttiva(2): Tutti i segni che richiedono l'uso del d6 ora usano il d8. Gli altri ricevono un +2 extra in tutti i lanci di controllo

Nuove magie: lo strigo può imparare un magia da mago extra. La magia deve essere della classe abjuration o evocation. Inoltre non può essere di livello superiore a quello degli spell slot esistenti.

Segno Somne: lo strigo può ora lanciare il segno somne (leggere l'effetto nella lista segni)

Abilità aprese al livello 15: Uso dei Segni(3), Nuove magie

Uso dei segni(3): Tutti i segni base sono potenziati nei loro effetti. Gli effetti variano in base al segno, controllare la descrizione dei segni.

Nuove magie: lo strigo può imparare un magia da mago extra. La magia deve essere della classe abjuration o evocation. Inoltre non può essere di livello superiore a quello degli spell slot esistenti.

Abilità aprese al livello 18: Magia Distruttiva(3), Segno Heliotrop

Magia distruttiva(3): Tutti i segni che richiedono l'uso del d8 ora usano il d10. Gli altri ricevono un +3 extra in tutti i lanci di controllo

Segno Heliotrop: lo strigo può ora lanciare il segno Heliotrop (leggere l'effetto nella lista segni)

Abilità Specializzazione Pozioni:

Abilità aprese al livello 3: Anima del Beserker, Raccoglitore

Anima del Beserker: Essere a tossicità 75 o superiore attiva Anima del Beserker. Scendere sotto 75 tossicità disattiva Anima del Beserker. Ora la tossicità diminuisce di 1 ogni due minuti.

Raccoglitore: Tutti gli ingredienti alchemici raccolti dallo strigo aumentano di due.

Abilità aprese al livello 7: Indurimento, Condensazione

Indurimento: mentre Anima del Beserker è attiva, lo strigo ottiene +50 hit point e +2 armatura.

Condensazione: la durata delle pozioni da strigo e degli olii è raddoppiata.

Abilità aprese al livello 10: Catalisi, Irrequietezza

Catalisi: Migliora l'effetto di tutte le pozioni assunte durante la meditazione.,L'effetto varia in base alla pozione, consultare l'elenco delle Pozioni da Strigo.

Irrequietezza: Destrezza +2 quando l'Anima del Beserker è attiva. Questi due punti possono portare a superare il limite di 20 nelle abilità.

Abilità aprese al livello 15:   Metastasi

Metstasi: 1d4 danni extra a tutti i nostri attacchi.

Abilità aprese al livello 18: Mutante, Assaggiatore

Mutante: I critici mentre Anima del Beserker è attiva causano morte istantanea.

Assaggiatore: Lo strigo ora può assumere le Pozioni da Strigo anche senza la meditazione. (Usarle in questo modo non attiva l'abilità Catalisi)

 

 

Dopo aggiungo la mia lista delle pozioni e dei segni da strigo.

Edited by Orzhov Dark Messiah

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alcune considerazioni sparse :

- La classe che vuoi creare è per la quinta edizione e il topic ha il tag di 3° dato che si riferisce alla classe che avevo creato per la 3°, sarebbe meglio chiedere ad un'amministratore di spostare i tuoi messaggi in una discussione a parte per avere una maggiore visibilità.

- Se non hai intenzione di utilizzare questa classe esclusivamente nell'ambientazione di the witcher ti conviene evitare di fare una classe/razza e spostare tutti i bonus/malus sulla classe, sempre parlando della razza ti consiglio di ripensare il -5 a car, il fatto che gli strighi siano malvisti è un fattore culturale(tra l'altro non comune a tutte le civiltà/razze/classi sociali) e non una caratteristica di razza, anche gli elfi in quell'ambientazione sono estremamente malvisti ma non penso ti sogneresti mai di dare un  -5 car agli elfi su questa base.

Un altra considerazione sulla razza è sulla meditazione, più sopra dici di voler essere fedele all'originale : nell'originale(libri) gli strighi dormono come tutti gli altri, anzi per riprendersi dagli effetti collaterali di certe pozioni hanno bisogno di più riposo, un bonus più consono potrebbe riguardare il fatto che gli strighi guariscono meglio grazie al loro metabolismo. Se il problema era quello di assumere le pozioni in ogni momento puoi fare che non abbiano effetto immediato o che lo strigo prenda dei malus nei primi round perché si sta abituando agli effetti.

Il mio consiglio è di ridurre i bonus di razza e spostarli sulla classe, magari indebolendo qualcos'altro per compensare, così quando hai finito avrai una classe utilizzabile in un contesto più ampio e anche da altri, anche perché realisticamente è difficile riuscire a fare diverse campagne nell'ambientazione di the witcher.

- Penso che implementare la catena d'argento e l'uncino non valga la fatica di creare le regole per usarli, tra l'altro sono oggetti utilizzati poco e quasi puramente di flavour

 

Non faccio commenti più specifici sulla classe perché non ho esperienza nella 5°, spero che qualcun'altro possa aiutarti a finire la classe

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Similar Content

    • By DrewReeks
      Ciao a tutti, data la necessità di rimanere in casa vorrei cogliere l'occasione per riprendere a giocare a D&D. 
      La mia esperienza non è molto vasta, ho partecipato ad una sola campagna alla versione 3.5. Dispongo di tutti i manuali pdf gratuiti trovabili su internet.
      Sono disposto a giocare a qualsiasi edizione 😄
    • By Demetrius
      L'acclamato sviluppatore di giochi Jonathan Tweet, tra le altre cose co-autore di 13th Age, ci parla della sua esperienza come sviluppatore capo per D&D 3E.
      Articolo di Jonathan Tweet  del 19 Marzo 2020
      Il mio migliore amico Rob Heinsoo era il lead designer della 4a Edizione, e uno dei suoi compiti era quello di aggiustare le cose che la 3a Edizione non aveva risolto. Il multiclassaggio era in quell’elenco di sistemi che necessitava di una revisione. A un certo punto, quando giocava alla 3a Edizione, Rob stava interpretando un ranger-guerriero-barbaro di 3° livello. Dato il modo in cui funzionava il multiclassaggio, perché no?

      Nel frattempo, il chierico-barbaro che ho giocato nell’RPGA non ha mai ottenuto il 2° livello da barbaro. Rinunciare agli incantesimi da chierico sarebbe stato un prezzo troppo alto da pagare, e in effetti l’unico livello di barbaro che avevo dato a questo personaggio era una strizzata d’occhio allo stile oltreché un errore di decisione. (Probabilmente giocare a qualcosa di diverso da un chierico puro nei tavoli dell’RPGA di 3a Edizione è stato un errore.) Nella 3a Edizione il multiclassaggio “funzionava” in quanto si poteva mischiare e abbinare a proprio piacimento, ma in realtà non funzionava poiché la maggior parte delle combinazioni erano un disastro. Le regole del muticlassaggio sono una rogna.
      Quando abbiamo iniziato a progettare la 3a Edizione, sapevamo che il multiclassaggio sarebbe stato un problema. Le prime sperimentazioni erano sostanzialmente classi che combinavano i tratti di due sole classi base, con una curva di PX leggermente più ripida per salire di livello. Teoricamente, questo sistema è come la classe dell’Elfo della Scatola Rossa. L’approccio era solido in quanto ci avrebbe permesso di bilanciare ogni “multiclasse” come abbiamo bilanciato le classi base. Ma questo sistema sembrava troppo limitato per i nostri scopi. La 3a Edizione riguardava il superamento dei limiti, e il sistema di classe-combinazione sembrava rendere il multiclassaggio più limitato di prima. Oggi, dopo 20 anni e dopo aver visto all’opera il sistema “mischiare e abbinare”, mi chiedo se avremmo potuto fare di meglio sviluppando quel sistema dal quale eravamo partiti.
      Da come stavano le cose, siamo andati abbastanza avanti nel processo di progettazione senza risolvere il problema del multiclassaggio. Alla fine, ho proposto più o meno il sistema attuale, con livelli di classi diverse che cumulano vantaggi uno sopra l’altro. La cosa migliore del sistema, immagino, era il concetto di “classi di prestigio”. Erano sostanzialmente classi “solo multiclasse”. Il concetto di classe di prestigio era piuttosto eccitante e ha reso possibili dei tipi di design interessanti. E la bellezza dell’approccio “ultraliberale” è che non ha richiesto quasi alcun lavoro di bilanciamento. Non era equilibrato.
      Uno dei principi guida del design della 3a Edizione è stato “conseguenze, non restrizioni”. Significava che non vi avremmo mai detto di non potere interpretare un paladino mezzorco. Ora i mezzorchi hanno una penalità a Carisma, quindi ci saranno conseguenze, ma potete fare quello che volete. Questo approccio può essere una sorta di disastro quando si tratta di fare scelte permanenti sul vostro personaggio. E con le regole del “tutto va bene” per il multiclassaggio, c’erano più modi per costruire un personaggio debole piuttosto che costruirne uno forte.
      Da un certo punto di vista, avere regole di multiclassaggio bilanciate e in grado di consentire qualsiasi cosa è sistematicamente impossibile, ed ecco un esperimento mentale per aiutarvi a capire cosa intendo. Supponiamo che i designer del gioco bilancino le classi base in modo che giochino bene l’una accanto all’altra. Queste classi base hanno il giusto livello di potenza e quel giusto numero di opzioni: non troppe o troppo poche. Ecco come volete che siano le classi. Ora immaginate di aggiungere un sistema algoritmico per prendere due di quelle classi e combinarle con una qualsiasi combinazione di livelli. Magari create un paio di classi aggiuntive, al massimo creerete un numero di classi pari al numero di livelli. Che tipo di “classe” otterrete quando combinerete classi diverse in una? Il risultato ideale è che il personaggio abbia più opzioni bilanciate contro una minore potenza complessiva. Inoltre, l’aumento del numero di opzioni deve essere abbastanza modesto da non sovraccaricare il giocatore per il fatto di averne troppe. Se trovate quel punto ideale che bilancia il potere con le opzioni, siete fortunati. Molte combinazioni, specialmente quelle con gli incantatori, implicano una penalità troppo dura rispetto al vantaggio ottenuto. Per altri, come i guerrieri-ranger-barbari, c’è stato un aumento non solo della versatilità, ma anche di efficacia.
      Le regole multiclasse sono un esempio drammatico di come trattare le cose allo stesso modo sia un errore nel caso in cui tali cose sono diverse. Le regole consentono ai giocatori di mischiare e abbinare le classi praticamente con qualsiasi combinazione, come se il livello N di una qualsiasi classe fosse l’equivalente del 1° livello (o del livello N) di qualsiasi altra classe, pur se combinato. In questo approccio al multiclassaggio da “selvaggio West” o “ ultraliberale”, le combinazioni sono destinate a variare dalle più deboli alle più forti a seconda di come si distribuiscono le classi. Due classi che si basano su Forza e Destrezza, come guerrieri e ranger si combinano abbastanza bene. Ma che dire di una classe basata sulla Forza e pesantemente corazzata insieme a una classe da incantatore basata sull’Intelligenza e che è penalizzata dall’aver indossato l’armatura? Qualsiasi sistema che renda OK il ranger-combattente sarà molto duro per il guerriero-mago. Se i designer bilanciano il sistema per rendere OK il guerriero-mago combattente, allora il ranger-combattente è troppo forte. Queste due combinazioni sono abbastanza diverse, quindi utilizzare delle stesse regole per entrambe porta a uno squilibrio da qualche parte nel sistema.
      A complicare ulteriormente le cose, vi erano innumerevoli modi di combinare due classi. Se il guerriero-1/mago-9 è bilanciato, possono anche essere bilanciati il guerriero-5/mago-5 e il guerriero-9/mago-1? Affatto. Ci sono così tante opzioni di multiclasse che inevitabilmente la maggior parte sarà troppo forte o, molto probabilmente, troppo debole.
      Un problema con il multiclassaggio è che al 1° livello le classi vengono caricate con un sacco di robe interessanti. Se siete un barbaro, è stato il ragionamento, volete essere in grado di andare in ira al 1° livello. Abbiamo sperimentato l'idea di dare ad ogni classe un privilegio speciale che avrebbero ottenuto solamente i personaggi basati solamente su quella classe, ma si trattava appunto di una nuova idea e avrebbe richiesto molto lavoro per ottenere il risultato giusto, quindi abbiamo lasciato perdere.
      Per la 4a Edizione, un obiettivo generale era quello di impedire ai giocatori di fare scelte che li rendessero delusi. Hanno risolto il problema dei personaggi multiclasse non permettendo il multiclasse convenzionale. Un guerriero poteva raccogliere alcuni pezzi dalla classe del mago e, dunque, potevate giocare una classe creata da zero per interpretare un guerriero arcano incantatore, ma non potevate regalarvi una brutta esperienza derivante dalla costruzione di un guerriero-5/mago-5.
      Per 13th Age, Rob e io abbiamo introdotto una soluzione forzata. Per prima cosa, le regole supportano la possibilità di combinare due classi solamente, riducendo la complessità del problema di almeno due terzi. Le regole finirono per assomigliare alle regole multiclasse di AD&D, combinando le versioni a potenza ridotta di due classi. Abbiamo costretto anche ogni combinazione di classe/classe a prendersi cura equamente di due diverse caratteristiche. In questo modo non vi è alcun vantaggio naturale da una combinazione di due classi con la stessa caratteristica principale, come lo stregone-bardo, che ha bisogno di DES tanto quanto CAR. Ogni combinazione di classe-classe è stata anche bilanciata a braccio tramite una potenza eventualmente aggiustata verso l’altro o il basso, e con regole speciali fornite ove necessario.
      La 5a Edizione fa molte cose nel modo giusto. Ha alcune forme di "multiclasse" integrate nelle classi, come per esempio l'opzione del cavaliere mistico del guerriero, che dà un bel tocco ed è facile da bilanciare. Anche la 5a Edizione ritorna al sistema “mischiare e abbinare”, ma quando lo si fa vengono tappati molti buchi. Molte regole contribuiscono a un sistema multiclassaggio più fluido: minimi di caratteristiche, competenze limitate, sistemi per lanciare magie più generosi, classi che ottengono cose interessanti al 2° livello e un bonus di competenza universale. Queste regole concise e utili provengono ovviamente da persone che hanno giocato tantissimo alla 3a Edizione e sapevano esattamente cosa non andava nel multiclassaggio. Anche in questo modo le varie combinazioni funzioneranno più o meno bene, e solo alcune di queste combinazioni possono essere bilanciate correttamente. Gli incantatori perdono ancora i loro più potenti livelli di incantesimo, il che rende loro dolorosa la scelta di multiclassare con una classe che non lancia incantesimi. Le regole multiclasse sono una seccatura da progettare.
      Link all’articolo originale: https://www.enworld.org/threads/multiclassing-in-d-d-3rd-edition.670888/  

      Visualizza articolo completo
    • By Demetrius
      Articolo di Jonathan Tweet  del 19 Marzo 2020
      Il mio migliore amico Rob Heinsoo era il lead designer della 4a Edizione, e uno dei suoi compiti era quello di aggiustare le cose che la 3a Edizione non aveva risolto. Il multiclassaggio era in quell’elenco di sistemi che necessitava di una revisione. A un certo punto, quando giocava alla 3a Edizione, Rob stava interpretando un ranger-guerriero-barbaro di 3° livello. Dato il modo in cui funzionava il multiclassaggio, perché no?

      Nel frattempo, il chierico-barbaro che ho giocato nell’RPGA non ha mai ottenuto il 2° livello da barbaro. Rinunciare agli incantesimi da chierico sarebbe stato un prezzo troppo alto da pagare, e in effetti l’unico livello di barbaro che avevo dato a questo personaggio era una strizzata d’occhio allo stile oltreché un errore di decisione. (Probabilmente giocare a qualcosa di diverso da un chierico puro nei tavoli dell’RPGA di 3a Edizione è stato un errore.) Nella 3a Edizione il multiclassaggio “funzionava” in quanto si poteva mischiare e abbinare a proprio piacimento, ma in realtà non funzionava poiché la maggior parte delle combinazioni erano un disastro. Le regole del muticlassaggio sono una rogna.
      Quando abbiamo iniziato a progettare la 3a Edizione, sapevamo che il multiclassaggio sarebbe stato un problema. Le prime sperimentazioni erano sostanzialmente classi che combinavano i tratti di due sole classi base, con una curva di PX leggermente più ripida per salire di livello. Teoricamente, questo sistema è come la classe dell’Elfo della Scatola Rossa. L’approccio era solido in quanto ci avrebbe permesso di bilanciare ogni “multiclasse” come abbiamo bilanciato le classi base. Ma questo sistema sembrava troppo limitato per i nostri scopi. La 3a Edizione riguardava il superamento dei limiti, e il sistema di classe-combinazione sembrava rendere il multiclassaggio più limitato di prima. Oggi, dopo 20 anni e dopo aver visto all’opera il sistema “mischiare e abbinare”, mi chiedo se avremmo potuto fare di meglio sviluppando quel sistema dal quale eravamo partiti.
      Da come stavano le cose, siamo andati abbastanza avanti nel processo di progettazione senza risolvere il problema del multiclassaggio. Alla fine, ho proposto più o meno il sistema attuale, con livelli di classi diverse che cumulano vantaggi uno sopra l’altro. La cosa migliore del sistema, immagino, era il concetto di “classi di prestigio”. Erano sostanzialmente classi “solo multiclasse”. Il concetto di classe di prestigio era piuttosto eccitante e ha reso possibili dei tipi di design interessanti. E la bellezza dell’approccio “ultraliberale” è che non ha richiesto quasi alcun lavoro di bilanciamento. Non era equilibrato.
      Uno dei principi guida del design della 3a Edizione è stato “conseguenze, non restrizioni”. Significava che non vi avremmo mai detto di non potere interpretare un paladino mezzorco. Ora i mezzorchi hanno una penalità a Carisma, quindi ci saranno conseguenze, ma potete fare quello che volete. Questo approccio può essere una sorta di disastro quando si tratta di fare scelte permanenti sul vostro personaggio. E con le regole del “tutto va bene” per il multiclassaggio, c’erano più modi per costruire un personaggio debole piuttosto che costruirne uno forte.
      Da un certo punto di vista, avere regole di multiclassaggio bilanciate e in grado di consentire qualsiasi cosa è sistematicamente impossibile, ed ecco un esperimento mentale per aiutarvi a capire cosa intendo. Supponiamo che i designer del gioco bilancino le classi base in modo che giochino bene l’una accanto all’altra. Queste classi base hanno il giusto livello di potenza e quel giusto numero di opzioni: non troppe o troppo poche. Ecco come volete che siano le classi. Ora immaginate di aggiungere un sistema algoritmico per prendere due di quelle classi e combinarle con una qualsiasi combinazione di livelli. Magari create un paio di classi aggiuntive, al massimo creerete un numero di classi pari al numero di livelli. Che tipo di “classe” otterrete quando combinerete classi diverse in una? Il risultato ideale è che il personaggio abbia più opzioni bilanciate contro una minore potenza complessiva. Inoltre, l’aumento del numero di opzioni deve essere abbastanza modesto da non sovraccaricare il giocatore per il fatto di averne troppe. Se trovate quel punto ideale che bilancia il potere con le opzioni, siete fortunati. Molte combinazioni, specialmente quelle con gli incantatori, implicano una penalità troppo dura rispetto al vantaggio ottenuto. Per altri, come i guerrieri-ranger-barbari, c’è stato un aumento non solo della versatilità, ma anche di efficacia.
      Le regole multiclasse sono un esempio drammatico di come trattare le cose allo stesso modo sia un errore nel caso in cui tali cose sono diverse. Le regole consentono ai giocatori di mischiare e abbinare le classi praticamente con qualsiasi combinazione, come se il livello N di una qualsiasi classe fosse l’equivalente del 1° livello (o del livello N) di qualsiasi altra classe, pur se combinato. In questo approccio al multiclassaggio da “selvaggio West” o “ ultraliberale”, le combinazioni sono destinate a variare dalle più deboli alle più forti a seconda di come si distribuiscono le classi. Due classi che si basano su Forza e Destrezza, come guerrieri e ranger si combinano abbastanza bene. Ma che dire di una classe basata sulla Forza e pesantemente corazzata insieme a una classe da incantatore basata sull’Intelligenza e che è penalizzata dall’aver indossato l’armatura? Qualsiasi sistema che renda OK il ranger-combattente sarà molto duro per il guerriero-mago. Se i designer bilanciano il sistema per rendere OK il guerriero-mago combattente, allora il ranger-combattente è troppo forte. Queste due combinazioni sono abbastanza diverse, quindi utilizzare delle stesse regole per entrambe porta a uno squilibrio da qualche parte nel sistema.
      A complicare ulteriormente le cose, vi erano innumerevoli modi di combinare due classi. Se il guerriero-1/mago-9 è bilanciato, possono anche essere bilanciati il guerriero-5/mago-5 e il guerriero-9/mago-1? Affatto. Ci sono così tante opzioni di multiclasse che inevitabilmente la maggior parte sarà troppo forte o, molto probabilmente, troppo debole.
      Un problema con il multiclassaggio è che al 1° livello le classi vengono caricate con un sacco di robe interessanti. Se siete un barbaro, è stato il ragionamento, volete essere in grado di andare in ira al 1° livello. Abbiamo sperimentato l'idea di dare ad ogni classe un privilegio speciale che avrebbero ottenuto solamente i personaggi basati solamente su quella classe, ma si trattava appunto di una nuova idea e avrebbe richiesto molto lavoro per ottenere il risultato giusto, quindi abbiamo lasciato perdere.
      Per la 4a Edizione, un obiettivo generale era quello di impedire ai giocatori di fare scelte che li rendessero delusi. Hanno risolto il problema dei personaggi multiclasse non permettendo il multiclasse convenzionale. Un guerriero poteva raccogliere alcuni pezzi dalla classe del mago e, dunque, potevate giocare una classe creata da zero per interpretare un guerriero arcano incantatore, ma non potevate regalarvi una brutta esperienza derivante dalla costruzione di un guerriero-5/mago-5.
      Per 13th Age, Rob e io abbiamo introdotto una soluzione forzata. Per prima cosa, le regole supportano la possibilità di combinare due classi solamente, riducendo la complessità del problema di almeno due terzi. Le regole finirono per assomigliare alle regole multiclasse di AD&D, combinando le versioni a potenza ridotta di due classi. Abbiamo costretto anche ogni combinazione di classe/classe a prendersi cura equamente di due diverse caratteristiche. In questo modo non vi è alcun vantaggio naturale da una combinazione di due classi con la stessa caratteristica principale, come lo stregone-bardo, che ha bisogno di DES tanto quanto CAR. Ogni combinazione di classe-classe è stata anche bilanciata a braccio tramite una potenza eventualmente aggiustata verso l’altro o il basso, e con regole speciali fornite ove necessario.
      La 5a Edizione fa molte cose nel modo giusto. Ha alcune forme di "multiclasse" integrate nelle classi, come per esempio l'opzione del cavaliere mistico del guerriero, che dà un bel tocco ed è facile da bilanciare. Anche la 5a Edizione ritorna al sistema “mischiare e abbinare”, ma quando lo si fa vengono tappati molti buchi. Molte regole contribuiscono a un sistema multiclassaggio più fluido: minimi di caratteristiche, competenze limitate, sistemi per lanciare magie più generosi, classi che ottengono cose interessanti al 2° livello e un bonus di competenza universale. Queste regole concise e utili provengono ovviamente da persone che hanno giocato tantissimo alla 3a Edizione e sapevano esattamente cosa non andava nel multiclassaggio. Anche in questo modo le varie combinazioni funzioneranno più o meno bene, e solo alcune di queste combinazioni possono essere bilanciate correttamente. Gli incantatori perdono ancora i loro più potenti livelli di incantesimo, il che rende loro dolorosa la scelta di multiclassare con una classe che non lancia incantesimi. Le regole multiclasse sono una seccatura da progettare.
      Link all’articolo originale: https://www.enworld.org/threads/multiclassing-in-d-d-3rd-edition.670888/  
    • By Sbrizzi
      Ciao  a tutti mi chiamo Andrea e ho 35 anni.
      Sono un vecchio giocatore di D&D ma con questo Covid la mia vita come quella di molti è stata stravolta e ho molto tempo libero a disposizione.
      Mi piacerebbe rimettermi in gioco e partecipare a una campagna di D&D come PG.
      Mi adatto e non sono pretenzioso con un minimo di pazienza imparo in fretta.
      Ho giocato solo una volta su roll20 ma mi adatto a tutto.
      Sono un ragazzo molto socievole che ha solo una gran voglia di fare un tuffo nel passatto e rivivere un avventura di D&D.
      Quindi se avete proposte da farmi sarebbe solo un  grande piacere
      contattatemi su discord: Sbrizzi#0264
    • By NinjaCow
      Ciao bella gente, per quanto la situazione del paese sia spiacevole personalmente mi ritrovo con un sacco di tempo libero che non so più dove buttare. Quale occasione migliore per un po' di caro buon vecchio gioco di ruolo su forum?
      Sotto spoiler c'è, in breve, sia uno straccio di presentazione di trama che di ambientazione. Se vi piace fatevi pure avanti per giocare. Mi servono circa 4 giocatori, non di più. In caso di molte candidature mi riservo la possibiltà di favorire gli utenti che già conosco.
      Mi piacerebbe mantenere uno standard di un post al giorno per adesso e poi magari quando si torna alla vita normale 2 o 3 post a settimana.
      In questa campagna, principalmente, ci divideremo tra combattimenti e intrighi politici.
      Per quello che riguarda i personaggi, non serve un BG. Fate la scheda poi, insieme, li colleghiamo alla situazione iniziale. Da quel punto in poi siete artefici del vostro destino. Lo so che può sembrare strano però non consideratevi come un gruppo coeso, piuttosto sarete come dei singoli con ogniuno i propri interessi. Siete dallo stesso lato della guerra ma delle volte potreste volervi ostacolare tra voi a livello politico o di scelte. (Un po' come gli eroi dell'Iliade per intendersi) Se e quando accadrà prendetela con filosofia, fa parte del gioco. Io metto le mani avanti per sicurezza poi magari saranno tutte rose e fiori.
      In questo primo spoiler c'è la presentazione:
      In questo spoiler ci sono le regole per la creazione del personaggio:
       
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.