Jump to content

Spingere i Giocatori


Fox
 Share

Recommended Posts

Allora vi espongo il mio problema(mi sembra di essere dallo psicologo XD)

Nel mio gruppo siamo in sette,un po' tanti forse,e siamo un gruppo di amici molto unito.

Da un po' di tempo,abbiamo deciso di giocare a D&D,il problema è sorto qulache tempo fa,nel senso che i giocatori(non tutti,solo alcuni) hanno iniziato a ruolare meno e male.

Praticamente vogliono solo combattere e se qualcuno prova a ruolare,tutti gli dicono di sbrigarsi o di muoversi perchè "vogliono combattere".

Ecco io vorrei sapere se c'è qualche modo o metodo per spingere i giocatori a ruolare di più.

Ah io non sono il master sono un giocatore.

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 8
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Io proverei questo.

Scusate più forte di me :D

Tornando in tema, puoi parlargli direttamente, oppure, chiedere al tuo master di preparare qualcosa di speciale per questi giocatori che non sia fare altro che combattimenti.

Il problema è che siete molti, e spesso l' unico momento dove tutti giocano attivamente è proprio un combattimento. Il master è uno e non può parlare contemporaneamente a tutti.

Potreste anche voi giocatori cercare di ruolare con gli altri, anche semplicemente intavolando una discussione.

Link to comment
Share on other sites

Allora vi espongo il mio problema(mi sembra di essere dallo psicologo XD)

Nel mio gruppo siamo in sette,un po' tanti forse,e siamo un gruppo di amici molto unito.

Da un po' di tempo,abbiamo deciso di giocare a D&D,il problema è sorto qulache tempo fa,nel senso che i giocatori(non tutti,solo alcuni) hanno iniziato a ruolare meno e male.

Praticamente vogliono solo combattere e se qualcuno prova a ruolare,tutti gli dicono di sbrigarsi o di muoversi perchè "vogliono combattere".

Ecco io vorrei sapere se c'è qualche modo o metodo per spingere i giocatori a ruolare di più.

Ah io non sono il master sono un giocatore.

E' successo anche a me... se i ruolatori sono in minoranza non c'è niente da fare - la maggioranza di solito è quella che definisce lo stile di gioco.

Soluzioni non credo ce ne siano. Magari il Master potrebbe ideare situazioni in cui solo tramite buona interpretazione il gruppo può tirarsi fuori dai guai, ma potrebbe ottenere l'effetto opposto (far imbestialire i picchiatori); in alternativa, la fazione dei ruolatori potrebbe prendere da parte quella dei picchiatori e dire loro (con molto tatto) che hanno rotto le balls.

Link to comment
Share on other sites

basta stabilire un altro "programma" per l'avventura. Non c'è più una parte dove si combatte e una dove si ruola. Si ruola andando a parlare da un PNG, poi intermezzo combattivo (con qualche bandito che vuole soldi ad esempio), altro dialogo con PNG, spedizione nelle fogne cittadine contro i ratti mannari e così via. Se no, motiva i fanatici delle battaglie "promettendo" qualche nuova arma. Se i PG riescono a farsi amico un archeologo o un bardo, lui potrebbe rivelare dove si trova un'antica arma, e magari continuando a parlare rivela le possibili trappole e mostri. Oppure... un valoroso paladino ormai anziano, è disposto a cedere la sua potente spada ad un eroe che lo impressioni col racconto di una sua impresa passata.

Link to comment
Share on other sites

personalmente ho sempre odiato lo stile di gioco "porte sfondate a calci" (come viene folkloristicamente definito dal manuale del master), se mi trovassi in una campagna del genere chiarirei la cosa con il master, se non si risolvesse nulla così abbandonerei la campagna

Link to comment
Share on other sites

ruolare è una parte fondamentale di D&D. Personalmente come giocatore mi piace molto l'interazione con i personaggi e ora che sono master mi piace rendere abbondanti queste situazioni. Anche io nel mio gruppo ho un paio di amanti dello scontro diretto, ma riesco a coinvolgerli approfittando bene delle poche azioni che mi annunciano di fare. Il mezzorco dice di bere? allora fammi un tiro sulla tempra e se non lo superi ti ubriachi! E' solo un esempio sia chiaro...

Se i tuoi giocatori tendono a dividersi (tipo un gruppo va a consultare un saggio e un altro l'armaiolo) devi cercare di gestire i due gruppi al meglio, destinando a ognuno un tempo equo. A volte interrompo dei dialoghi da png per balzare a occuparmi dell'altro gruppo. E' dura, ma per fortuna finora con i miei giocatori non ho avuto problemi...

Link to comment
Share on other sites

Non si può pretendere che il master crepi a stare dietro i gusti di tutti, anche i giocatori devono venirgli incontro ed aiutarlo a gestire il tutto, perché masterizzare un gruppo di sette giocatori è già un'impresa improba.

L'unica domanda specifica che ti faccio è: i giocatori che volgiono solo combattere, lo fanno perché si divertono solo a tirare dadi e fare combo, o perché vogliono guadagnare più px per diventare "potenti"?

Nel primo caso dovrebbero pensare a Magic o alla quarta edizione, magari in versione da tavolo senza master. Se ne vanno nell'altra stanza e non rompono a chi vuole fare gioco di ruolo.

Nel secondo basta modificare il sistmea di attribuzione dei px: al di là del fatto che sia aberrante distribuirli con il penoso sistema da videogioco basato sui gradi di sfida (perché un bardo dovrebbe diventare più forte ammazzando beholder?), vedresti comunque come cambia subito l'atteggiamento quando i px vengono dati sui base interpretativa.

Scusa lo sfogo, ma è orrendo leggere che dei tiradadi apostrofino dei giocatori di ruolo con "spicciati che vogliamo combattere". Ci sarà una playstation in casa, si attacchino a quella.

Link to comment
Share on other sites

Penso anch'io, come dice Ji Ji che l'unica soluzione sia assegnazioni "manuali" dei px da parte del master, in ogni caso. In genere i "tiradadi" sono anche persone che vogliono un sacco di px. Se dai i px in base a come uno gioca il proprio personaggio tutto viene da sè che dovranno interpretare dentro e fuori dal combattimento

Per altro non l'ho mai capita l'assegnazione dei px in base al grado di sfida... Tu premi il giocatore in base a quanto forte è il suo pg, o perchè ha fatto dei buoni tiri di dado O_o Io trovo che sia più sensato dare molti px se vinci una scontro perchè hai usato una buona tattica (cosa che non avviene con lo stile "sfondaporte"), piuttosto che perchè hai una specie di tritatutto che macina andando dritti.

Cavolo, vedere ricompensa con xp per lo scontro cose come:

- paladini pacifisti che non evitano gli scontri

- paladini che non rischiano di farsi ammazzare il pg per salvare un png innocente che non conta nulla

- ranger che non si incazzano quando si ammazzano gli animali

sono cose abbastanza deprimenti quando giochi di ruolo

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.