Jump to content

J.R.R. Tolkien vs R.E.Howard


Revel

Chi è il padre del Genere Fantasy?  

84 members have voted

  1. 1. Chi è il padre del Genere Fantasy?

    • Tolkien
      58
    • Howard
      15
    • Nessuno dei due
      11


Recommended Posts


  • Replies 103
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • 1 month later...

voto tolkien perchè ha influenzato molto il fantasy per come lo conosciamo noi ora anche se negli ultimi decenni si è sviluppato per un altra via

un altro scrittore che per me ha avuto il suo ruolo nella letteratura fantasy è lewis

uno stile più fiabesco ma ugualmente efficace ...anche se i film sono orribili:banghead:

Link to comment
Share on other sites

Il padre del fantasy al massimo è Lord Dunsany (che ha avuto un'enorme influenza su tutti gli autori seguenti... o sugli autori che hanno influenzato gli autori seguenti :-p).

Howard può essere considerato uno dei padri della sword & sorcery, Tolkien uno dei padri del cosiddetto "high fantasy", o "heroic fantasy", a seconda della definizione che si usa per definire questi due sottogeneri.

Link to comment
Share on other sites

Tra i due preferisco Tolkien.

Mentre alla domanda "chi è il papà", direi l'uomo, quando è sceso dagli alberi e ha cominciato a dipingere un mondo religiosamente fantasy fatto di divinità prese dalla natura, dai sogni, dagli incubi, dalle speranze, dalle paure, eccetera. Questi si che hanno influenzato tutti.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Ho votato Howard. A pelle, mi sta più simpatico l'universo molto più "realistico" ed ignorante (anche se sicuramente meno ragionato) che fa da sfondo alle avventure del barbarone per antonomasia piuttosto che quello malinconico e "fatalista" cui appartiene la Terra di Mezzo. E poi Howard era amico di penna di Lovecraft... :-D

Comunque due grandi autori con la A maiuscola. Punto.

Link to comment
Share on other sites

Ho votato nessuno dei due, non perché preferisca a loro un terzo autore, ma perché in realtà entrambi gli autori citati nel sondaggio hanno dato un loro contributo al fantasy facendo vedere cosa può essere.

Voglio spiegarmi meglio: da sempre l'uomo ha amato raccontare e soprattutto nei suoi racconti e nei suoi miti ha mescolato fatti reali a creature fantastiche ed eventi incredibili. Per questo motivo mai nessuno ha dato una grossa importanza al genere letterario fantasy. Probabilmente è sempre stato considerato un fratellastro della letteratura seria e di impegno culturale. Maggiormente Tolkien ed in parte Howard hanno invece dimostrato l'autonomia del genere fantasy. Hanno dimostrato che il fantasy è innanzitutto letteratura, anzi forse ha anche qualcosa di più della letteratura di rito: la fantasia. La capacità affabulatoria umana è una delle caratteristiche che ci distingue dalle bestie dopotutto.

Io direi che anche Ende ha dato un grosso contributo al fantasy. Ha fatto capire che non significa solo raccontare delle storie, ma può essere qualcosa di più.

E con lui al fantasy danno qualcosa tutti quegli autori che dimostrano che non bisogna essere solo degli scribacchini per poter comporre un'opera.

Anche Ken Follett può scrivere un fantasy, ma sarà pieno di scene di sesso.

Martin scrive fantasy ed attraverso la sua scrittura fa vivere un mondo che attualmente fa sognare intere generazioni.

La domanda non è banale.

E non lo dovrebbe essere nemmeno la risposta.

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

Enranmbi posssono essere cosiderati padri del fantasy, ma e evidente che DnD(e tutto ciò che si ci ispira, che non è poco) si basano su tolkien.

Tolkien ha creato lo stile delle pricipali razze: per esempio, il padre dei draghi di dnd e Smaug.

Lo stile di Hodward (che ho lòetto e che non mi è piaciuto, soprattutto per il personaggio di Conan) è copletamente diverso, e soprattutto non ha avuto lo stesso seguito.

Insomma, il padre tel fantasy moderno è Tokien, ma a renderlo tale, secondo me, è stato DnD.

Link to comment
Share on other sites

Il padre del fantasy moderno fu Tolkien ma a renderlo tale non fu D&D ma il fatto che lo stesso Tolkien era cattolico in terra anglicana ed i nostri genitori (che non conoscevano sicuramente D&D) venivano obbligati a leggerlo da "spassionati consigli" a catechismo (soprattutto nel nord Italia e nella Mitteleuropa). Nulla di male in ciò.

Hovard invece proiettò tutto sul personaggio di Conan (comprese le sue frustrazioni che lo spinsero alla tragica decisione del suicidio) e questo lo penalizzò per il fatto che non è mai riuscito a dare profondità ad altri personaggi (forse Belit, ma mai a livello di Tolkien)... Per fare i fumetti di Conan infatti quelli della Marvel dovettero inventarsi di sana pianta i suoi comprimari (Tra i quali la mitica Red Sonya).

Conclusione, io avrei votato per altri autori come han detto molti.:-D

Link to comment
Share on other sites

Secondo me non esiste un vero e proprio padre del fantasy.

Se dovessi scegliere fra i due preferisco Howard. Trovo che la lettura delle avventure di Conan scorra molto più fluidamente che "Il signore degli Anelli". Sarà che la trattazione a storie aiuta rispetto al fare tutto un'unica storia e che sembrando più realistica mi attiri di più, ma questo è quanto.

PS: voto neutro

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...