Jump to content

Creazione ambientazione homebrew


Tuor

Recommended Posts


avevo in mente di masterare un'avventura in una versione alternativa dei Forgotten Realms, in cui la guerra tra Draghi e Giganti non è terminata dopo 1000 anni ma dopo 10000, ha devastato il Toril al punto che tutti gli Dei si sono schierati con un sistema di alleanze a catena tipo scoppio della 1a guerra mondiale e si sono sterminati a vicenda, costringendo Ao in persona a mettere fine a tutto prima che annientasse il mondo

risultato: dove dovrebbe esserci il Dorso del Mondo c'è una fossa colossale dove sorgeva Ostoria, alcune etnie umane e sottorazze naniche nel presente non esistono o sono molto più rare, senza divinità non ci sono Chierici, soppiantati dai Warlock con un flavour da Binder della 3.5 che lanciano dalla lista del Chierico, tutto ciò che è collegato a Draghi e Giganti non esiste (razze, sottoclassi, mostri, talenti etc.)

per mia sanità mentale non mi sono messo a modificare di conseguenza le storie dei png di ambientazione e le relazioni geo-politiche tra i vari Stati, ma se la cosa ti intriga libero di arrivare laddove io non sono arrivato

Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Tuor ha scritto:

Ciao a tutti,

Avevo in mente di creare una nuova ambientazione, potreste darmi qualche consiglio, grazie!

Secondo me creare un'ambientazione da zero è quesi molto difficile e lungo, quindi ti consiglio di prendere un'ambientazione già esistene e modificarla, aggiungendo villaggio, modificando il territorio a casuaa di guerre come detto quì sopra da D8r_Wolfman. A questo proposito di metto quì sotto una breve descrizione di un villaggio da me creato, prossimamente ti do anche la piantina da me creata.

 

Puoi creare un villaggio remoto e aconsciuto ai più in cui elfi, mezzelfi e umani riescono a convivere, dove gli unici a possedere del denaro sono i commercianti che li versano alla loro gildadi chiama LOVENGARD

Link to comment
Share on other sites

Onestamente avevo in mente un'ambientazione in cui la religione e la politica hanno un ruolo molto rilevante e talvolta le due cose si mischiano con divinità che formano stati e capi di stato con poteri simili a quelli di un dio. (Volendo fare un paragone fatto male, avete presente i draghi celesti di one piece? Non solo sono molto potenti politicamente e provenienti da famiglie nobili, ma sono anche dei guerrieri formidabili). Ma comunque con un sistema corrotto e territori inesplorati che oltre che per le parti investigative lascia ampio spazio ai combattimenti.

Edited by Tuor
Link to comment
Share on other sites

Va bene, ho già più o meno pronto un tempio con relativa religione per altri motivi, però non mi sembra adatto per iniziare un'avventura e il classico villaggio è abbastanza "banalotto", qualcosa di più particolare? Una foresta magica? Una fortezza di una setta segreta? Sono troppo difficili?

Link to comment
Share on other sites

In realtà nel corso del tempo sono state fatte ambientazioni di ogni tipo. Da quelle proprietarie particolari (dark sun, ravenloft, dragonlance) a quelle più generiche (forgotten realms con poi i territori “adiacenti”, lara tur, al quadim, maztica…) a quelle che prendono altre PI e le adattano (LOTR, brancalonia…) a quelle che usano epica storica (ragnarok, mitologia greca).

Faccio questo excursus per dire che spesso è facile trovare ció che uno cerca senza elaborare qualcosa di suo. Questo perchè creare un’ambientazione è difficile e faticoso. Uno puó farlo se ha una buona idea peculiare ma senza un’idea, io ti consiglio di partire dal tipo di campagna che vuoi giocare e affidarti a un’ambientazione esistente. Chiedere un’idea per un’ambientazione è come chiedere che lavoro dovrei fare? 

  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

Mi rendo conto della difficoltà nel creare un'ambientazione, però ti assicuro che l'idea la ho già, questo:

Il 6/10/2023 at 19:17, Tuor ha scritto:

Onestamente avevo in mente un'ambientazione in cui la religione e la politica hanno un ruolo molto rilevante e talvolta le due cose si mischiano con divinità che formano stati e capi di stato con poteri simili a quelli di un dio

era solo per dare un'idea di base, ma molti concetti li ho già in mente, solo alcune idee sono un pò eccessive secondo me e volevo chiedervi un riscontro.

Effettivamente mi rendo conto che il post iniziale è più che ingannevole. 

Link to comment
Share on other sites

Il 6/10/2023 at 19:06, Tuor ha scritto:

Cos'è il Binder?

lui

il concetto è che esistano, oltre i Piani, entità immortali troppo potenti per morire, ma troppo deboli per non morire, che quindi esistono in uno stato di semicoscienza in cui sono degli ammassi informi di volontà propria, che possono essere evocate tramite dei rituali da chi sia folle abbastanza da conoscerne i simboli

questi sono i Binder, classe molto figa come flavour e nota per costruire porcate cariche di lattosio

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

20 ore fa, Tuor ha scritto:

Onestamente avevo in mente un'ambientazione in cui la religione e la politica hanno un ruolo molto rilevante e talvolta le due cose si mischiano con divinità che formano stati e capi di stato con poteri simili a quelli di un dio

Non esiste per la 5e, ma se non erro Birthright fa na cosa simile
 

Cita

A setting in which the players took on the powers of the divinely empowered rulers of nations, with emphasis on tactical gameplay with a broad scope.

Inoltre alla fine quello che descrivi non è nemmeno troppo lontano dai Forgotten Realms, dove gli spunti per campagne politiche sono numerosissimi (dal rapporto Cormyr/Sembia/Valli, alle problematiche ad est con Thay, Mulhorand, Agrarond, fino alle questioni del nord tra le città stato). Manca la possibilità che le divinità siano re, ma lo sono i loro eletti (la Simbul) o gente che vuole diventare un dio (Tzass Tam).

Una cosa peculiare (secondo me) è qualcosa che rappresenta il tratto base dell'ambientazione. Quello che dici tu può avvenire ovunque. Invece Dark Sun è unica perchè ambientata in un mondo desertico post apocalittico, Spelljammer in un universo magico con navi "spaziali" che viaggiano nel piano astrale, Planescape invece è ambientata sulla città di Sigil con connessioni planari tra i piani della grande ruota, e così via per Ravenloft eccetera. 

Per un generico high fantasy con una storia particolare basta prendere un'ambientazione esistente che si adatti (FR, grayhawk, in misura minore dragonlance, che ha una sua peculiarità ecc), magari anche cambiando qualcosa, ma avere come base tutto ciò che è stato fatto in decenni, comprese mappe, storie secondarie, PNG ecc è un aiuto non indifferente.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, D8r_Wolfman ha scritto:

lui

il concetto è che esistano, oltre i Piani, entità immortali troppo potenti per morire, ma troppo deboli per non morire, che quindi esistono in uno stato di semicoscienza in cui sono degli ammassi informi di volontà propria, che possono essere evocate tramite dei rituali da chi sia folle abbastanza da conoscerne i simboli

questi sono i Binder, classe molto figa come flavour e nota per costruire porcate cariche di lattosio

Che figata! È un distillato purissimo della parola "lore" sottoforma di mostro. Ma cosa intendi per "porcate cariche di lattosio"? 

 

7 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Non esiste per la 5e, ma se non erro Birthright fa na cosa simile
 

Inoltre alla fine quello che descrivi non è nemmeno troppo lontano dai Forgotten Realms, dove gli spunti per campagne politiche sono numerosissimi (dal rapporto Cormyr/Sembia/Valli, alle problematiche ad est con Thay, Mulhorand, Agrarond, fino alle questioni del nord tra le città stato). Manca la possibilità che le divinità siano re, ma lo sono i loro eletti (la Simbul) o gente che vuole diventare un dio (Tzass Tam).

Una cosa peculiare (secondo me) è qualcosa che rappresenta il tratto base dell'ambientazione. Quello che dici tu può avvenire ovunque. Invece Dark Sun è unica perchè ambientata in un mondo desertico post apocalittico, Spelljammer in un universo magico con navi "spaziali" che viaggiano nel piano astrale, Planescape invece è ambientata sulla città di Sigil con connessioni planari tra i piani della grande ruota, e così via per Ravenloft eccetera. 

Per un generico high fantasy con una storia particolare basta prendere un'ambientazione esistente che si adatti (FR, grayhawk, in misura minore dragonlance, che ha una sua peculiarità ecc), magari anche cambiando qualcosa, ma avere come base tutto ciò che è stato fatto in decenni, comprese mappe, storie secondarie, PNG ecc è un aiuto non indifferente.

Grazie mille, effettivamente è meglio avere una maggiore esperienza prima di approcciarsi a cose simili.

Ma cos'è GreyHawk? A quanto ho capito è l'ambientazione base di Gygax che la preferiva persino agli FG. Ma esiste per 5e o mi toccherebbe riadattarlo?

7 ore fa, Lord Danarc ha scritto:

Tzass Tam

Domanda sciocca e inutile a livelli assurdi, ma è quello del film di D&D? Intendo quello che aveva usato la "Morte che Chiama" per primo.

Link to comment
Share on other sites

21 minuti fa, Tuor ha scritto:

Ma cos'è GreyHawk? A quanto ho capito è l'ambientazione base di Gygax che la preferiva persino agli FG. Ma esiste per 5e o mi toccherebbe riadattarlo?

era l’ambientazione base di dnd in 3e (credo anche in advanced ma non me lo ricordo con certezza). Un fantasy con peculiaritá ma nulla di che. Molto meglio (secondo me) il FR. 

22 minuti fa, Tuor ha scritto:

Domanda sciocca e inutile a livelli assurdi, ma è quello del film di D&D? Intendo quello che aveva usato la "Morte che Chiama" per primo.

È esattamente lui. Il capo di Thay. Solo che in 3e era il capo di thay ma gli zulkir erano vivi e tessevano trame contro gli altri. Il potere di tam non era totale e vi erano enormi possibili trame. Io inserii un suo competitor nella campagna come villain (non diretto da incontrare) e il gruppo incontrò tam sotto mentite spoglie che li aiutò a dare addosso al suo avversario. 

Link to comment
Share on other sites

13 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

era l’ambientazione base di dnd in 3e (credo anche in advanced ma non me lo ricordo con certezza). Un fantasy con peculiaritá ma nulla di che. Molto meglio (secondo me) il FR. 

Va bene, quindi non mi perdo nulla giusto?

 

14 minuti fa, Lord Danarc ha scritto:

È esattamente lui. Il capo di Thay. Solo che in 3e era il capo di thay ma gli zulkir erano vivi e tessevano trame contro gli altri. Il potere di tam non era totale e vi erano enormi possibili trame. Io inserii un suo competitor nella campagna come villain (non diretto da incontrare) e il gruppo incontrò tam sotto mentite spoglie che li aiutò a dare addosso al suo avversario

Il film l'ho visto un pò di tempo fa perciò ricordo poco, e riguardo a lui so solo quello che viene detto nel film. Potresti spiegarmi in modo molto semplice la questione?

Link to comment
Share on other sites

12 ore fa, Tuor ha scritto:

cosa intendi per "porcate cariche di lattosio"?

in inglese si usa il termine "cheese/cheesy" ("formaggio/formaggioso"), in tutte le sue declinazioni e variazioni, per indicare quelle combinazioni ed escamotage che consentono di generare effetti particolarmente convenienti e potenti

il Binder era usato soprattutto come dip in una build da Warlock perchè una delle vestigi evocabili dal 1° livello consentiva di guarire dai danni alle caratteristiche al ritmo di 1/round; una delle CdP per Warlock più forti aumentava considerevolmente il danno della deflagrazione occulta al costo di 1 danno alla Costituzione per ogni utilizzo... capisci che il dip da Binder risolveva il problema regalando danno mostruoso a costo 0

tra l'altro, la stessa vestigia alzava a pallettoni le abilità sociali, rendendo lo stesso Warlock uno tra i face migliori oltre che una gatling infernale

 

tornando in tema, non sono un esperto di wombo-combo in 5e, ma penso che creare un Barbaro Guerriero Totemico (orso) con razza Kalashtar e regole di Tasha possa annoverarsi come combinazione "cheesy", visto che tappi pure il buco della resistenza ai danni psichici creando un pg con l'equivalente del doppio dei pf in ira; ancora meglio potresti farlo Githzerai come mostrato in Mordenkainen Presenta Mostri del Multiverso, con in più vantaggio alle condizioni di affascinato e spaventato

  • Meow 1
Link to comment
Share on other sites

15 ore fa, Tuor ha scritto:

Potresti spiegarmi in modo molto semplice la questione?

Allora devi tenere in considerazione questo: il film si basa sui FR di 5e che sono posto intorno al 1480 del calendario delle valli. In questa epoca in pratica Szass Tam ha preso il controllo del Thay, che è una regione a est del continente del Faerun. Lui è lo zulkir della necromanzia (il capo della scuola di negromanzia del paese a cui spetta un seggio nel "governo" della magocrazia) e il capo dello stato. A seguito degli eventi degli ultimi 100 anni non ha praticamente più avversari interni e il suo obiettivo è conquistare il mondo e diventare un dio.

Così non era invece un centinaio di anni prima, intorno al 1370, che è il periodo in cui erano ambientati i FR nella 3e. In quel periodo Gli otto zulkir (uno per scuola di magia) si contendevano il potere. Sebbene il capo dello stato fosse comunque Szass Tam, questo non aveva il potere assoluto e vi erano numerosi complotti orditi da due gruppi (uno con a capo Szass Tam e l'altro che comprendeva gli zulkir dell'invocazione, dell'ammaliamento e dell'evocazione) per fare fuori gli avversari, ma anche all'interno dei gruppi gli zulkir non si fidano e anzi, anche in quel caso si ammazzano pure. Durante una guerra infatti Tam e altri due zulkir hanno cooperato per invacdere il mulhorand (mi pare) ma poi si sono messi a litigare e Tam ha ucciso una zulkir incolpandola della situazione, con la conseguenza di aver perso la guerra.

Insomma c'è tantissimo da inventare, giocare, e su cui speculare nella vecchia ambientazione, ora... beh, molto meno. Se sei curioso i manuali sono quello di ambientazione di 3e (forse uno dei migliori mai fatti) e irraggiungibile est, un'espansione dell'ambientazione. Gratuitamente trovi molte cose nella wiki in italiano (ma arriva fino alla 5e). https://dungeonsanddragons.fandom.com/it/wiki/Szass_Tam_(Forgotten_Realms)

Ovviamente quella in inglese è molto più completa.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...