Jump to content

Lady Blackbird [Atto III]


Ian Morgenvelt
 Share

Recommended Posts

Il vostro viaggio non è stato propriamente tranquillo e avete già visto ogni genere di assurdità: pirati fin troppo coraggiosi, calamari dei cieli, pattuglie imperiali in giro per i cieli dei Mondi Liberi... Ma tutto questo non è nulla a confronto del Porto Oscuro. Chiunque di voi ne ha sentito parlare almeno una volta: questo frammento totalmente privo di rotazione è tristemente noto per le azioni efferate dei suoi abitanti, un vero e proprio covo di criminalità e malvagità. Superate la sezione disabitata del frammento, costantemente esposta alla luce della Stella, e fate atterrare il Gufo nella "fascia crepuscolare", la zona di transizione da attraversare prima di arrivare al Porto vero e proprio. Siete sufficientemente lontani da non avere problemi con bande locali fin troppo audaci e, allo stesso tempo, per potervi permettere una ritirata strategica. Sarete pronti ad affrontare ciò che vi riserva questo frammento?

Spoiler

@Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD @Plettro @Zellos Ecco a voi l'Atto III.

Ho scelto io dove farvi lasciare il Gufo per praticità: ho assunto che voleste essere cauti. Nel caso non vi vada bene avvisatemi e modifico di conseguenza.

Il prossimo checkpoint sarà il 22, potete tranquillamente continuare a ruolare le scene in "I viaggi del Gufo" fino a che ne avete voglia.

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Naomi

Il giorno dell'arrivo mi faccio trovare pronta per la lady davanti alla sua camera. Mia signora, il capitano dice che siamo quasi al porto. Le dico.

Arrivati, i contrabbandieri si fermano poco lontano dal centro del porto. So che mi direte di no, ma mi sento comunque di suggerirvi di restare al gufo finché non facciamo ricognizione e ci assicuriamo tutto sia sicuro. Dico a lady Blackbird.

Link to comment
Share on other sites

Lady Blackbird

"Ti dirò, Naomi, mia cara... sarei quasi tentata di risponderti di sì, giusto per capire che faccia faresti...", sorrido alla mia guardia del corpo. 

"Ma devo proprio darti ragione: verrò con voi. Del resto, quando potrebbe ricapitarmi di visitare il luogo peggiore della galassia?".

Link to comment
Share on other sites

Cyrus Vance

Quanta felicità nel visitare un posto del genere, si vede che non dovete viverci dico alla Lady mentre controllo l'equipaggiamento non siamo in una gita di piacere, cercate di ricordarvelo tutti, quello che abbiamo visto fino ad ora è stata una passeggiata.

Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Kale Arkam 

<<Possiamo andare alla prima bettola e chiedere gentilmente, no?>> dico sorridendo ad Ivan, prima di far una grassa risata. <<Intanto se scendiamo e portiamo qualche soldo per ungere le ruote delle “burocrazia cittadina” siamo a cavallo!>>

Link to comment
Share on other sites

Lady Blackbird

"Mi domando se non basterà farsi vedere in giro, per suscitare qualche importuna curiosità da parte dei locali: in fondo, credo che appariremo loro come la più interessante ed appetibile preda degli ultimi tempi...", suggerisco, divertita, alla sola idea di una sfida. 

"Non vedo l'ora! Andiamo. E non siate troppo anonimi!".

Link to comment
Share on other sites

Vance

Ecco, questa idea è proprio da evitare dico rivolgendomi alla Lady Attireremo già abbastanza l'occhio, evitiamo di metterci in mostra come pavoni per favore aggiungo per poi annuire verso Kale Andiamo col tuo piano, anche se è meglio avere cautela, anche solo chiedere in giro ci farà finire sotto i riflettori.

Link to comment
Share on other sites

D'accordo con il piano di Kale, entrate quindi in città facendo in modo di tenere celato il nascondiglio del Gufo: basso profilo o meno, non vorreste mai trovarvi tagliati da ogni possibilità di fuga.

Trovare una locanda è decisamente semplice in un luogo come Porto Oscuro ed entrate in una di quelle che vi sembrano frequentate da una clientela leggermente più tranquilla, così da evitarvi coltellate a sorpresa o misteriose sparizioni dei vostri borselli. Venite accolti nel locale da un puzzo di birra di scarsa qualità e un vociare indistinto, probabilmente una qualche canzone da ubriachi. Il luogo è già frequentato da una clientela colorita e numerosa, tra cui distinguete sia dei classici perdigiorno dei bassifondi che persone dall'aria più distinta, che sembrano scrutare il locale in cerca di occasioni. Riuscite però a trovare un tavolo libero, di cui prendete possesso rapidamente: ora sta a voi capire come attirare l'attenzione di Gretchin e guadagnarvi il suo interesse.

Nota

Spoiler

Ditemi come volete procedere. In caso vogliate tirare una prova provvederò ad avvisarvi della difficoltà, così che possiate regolarvi con i dadi della riserva

@PietroD

Spoiler

Sono andato avanti perché mi sembrava che il resto del gruppo fosse d'accordo, se Snargle vuole fare qualcosa di particolare prima di arrivare avvisami o scrivi tranquillamente un flashback.

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Naomi

Spoiler

Non vedi persone che vi guardano con interesse, anche se cogli degli sguardi lascivi lanciati in direzione di qualunque membro del gruppo, anche se è Lady Blackbird a "catturarne" la maggior parte.

Osservando con più attenzione noti però che un goblin con un paio di occhiali e una blusa sgualcita vi sta lanciando occhiate interessate, come se stesse pesando della merce.

 

Link to comment
Share on other sites

Naomi

Abbiamo attirato un ammiratore. Dico a bassa voce. Con un cenno del capo indico verso il goblin che ho notato, quello che ci sta adocchiando come merce. Non guardate tutti in una volta. Gli ricordo, prima che ci facciamo notare di averlo notato.

Avete idea di chi possa assere? A che gruppo appartiene? Chiedo ai contrabbandieri.

Link to comment
Share on other sites

Snargle

Mi sono vestito con la mia tenuta da pilota, con la quale talvolta maschero perfino il fatto d'essere un goblin. In questa occasione, in questo luogo, scelgo di non celarmi del tutto. Non mi ricapiterà mai più, probabilmente, di andare in un posto dove è un goblin ad essere il capo, a quanto si dice. Chissà che il mio aspetto non serva ad aprire porte che agli umani con cui mi accompagno sarebbero rimaste chiuse.

...

La locanda che abbiamo scelto è un mortorio.
Almeno finché Naomi non accenna al fatto che abbiamo un ammiratore. E' della mia stessa razza. Come minimo, se quello ha i miei stessi gusti in fatto di cosce tornite e muscolose, allora è proprio Naomi quella che gli interessa.
Rispondo fingendo una celia, ma parlando seriamente. "Ti offenderesti, Naomi, se andassi da lui a cercare di venderti?"
A questo punto, delle due l'una: o lei mi dirà di sì, oppure cercherà di colpirmi.
In entrambi i casi lo scopo è raggiunto, farsi notare ma non troppo.

Link to comment
Share on other sites

Ivan Petrov

La locanda non è certo un posto rassicurante, Porto Oscuro sembra essere l'incarnazione di tutte le mie paure e stereotipi che avevo nei confronti dei mondi non imperiali...
Mi guardo attorno nervosamente, ma quando Naomi parla del goblin, non oso voltarmi a guardarlo: non vorrei incrociare lo sguardo con gente simile.
Ammiratore? chiedo alle parole di Naomi Forse è uno schiavista... Qui ce ne sono parecchi, anche se la Banda di Gretchin è specializzata in furti e nel vendere soffiate, non nel traffico di vite umane. dico preoccupato Forse potremmo attirare l'attenzione di Gretchin se... Se mettessimo in giro le voci di avere qualche informazione che potrebbe interessargli... Potremmo fare uno scambio. Il problema è... Cosa abbiamo per stuzzicarli?

Link to comment
Share on other sites

Vance

Potremmo dirgli che abbiamo informazioni su una certa fuggitiva dico guardando la Lady con un sorrisetto O su un ragazzo fuggito da una nave militare, anche se sicuramente vale di meno, che dite? mi volto appena verso l'uomo indicato da Naomi, per vedere se lo riconosco o se almeno riesco a capirci qualcosa di più

Link to comment
Share on other sites

Naomi

Snargle tocca una corda delicata, ma l'autocontrollo è una cosa che ho imparato da tempo. Gli dico solo. Se dice di sì, come vuoi proseguire?

A Vance invece lancio un'occhiataccia. Pensavo fossimo d'accordo. L'identità di cui stiamo parlando non va compromessa ad ogni caso! Gli ricordo. Poi propongo una variante sul secondo piano. O forse una spia che raccoglieva segreti imperiali fingendosi una recluta?

Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.