Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Quattro nuove classi da testare per PF2

Articolo di Morrus del 06 Novembre
Sono ora disponibili da scaricare e testare le classi dell'investigatore, dell'oracolo, dell'intrepido e del fattucchiere, che saranno poi inserite nella Advanced Player's Guide prevista per Luglio prossimo. Questo playtest durerà per meno di un mese, fino al 02 Dicembre.

L'investigatore è un personaggio astuto e abile nel muoversi negli ambienti urbani, che si prende in carico dei casi per trovare indizi e risolvere misteri. Questa classe si lega a degli aspetti del gioco che non sono molto approfonditi nel Core Rulebook, quindi il playtest serve per vedere se il loro approccio alla risoluzione dei misteri risulta soddisfacente anche mantenendo le regole del gioco in generale flessibili.
L'oracolo controlla dei poteri divini incanalando dei concetti universali, lancia dei potenti incantesimi di rivelazione che hanno un costo per il suo corpo e agiscono come una maledizione nociva. Vogliamo assicurarci che gli effetti della maledizione siano divertenti e intriganti senza sbilanciare però la classe rispetto ad altri personaggi. Per questo playtest abbiamo reso disponibili solo alcuni misteri, ma ce ne saranno altri nella versione finale.
L'intrepido è l'agile e scattante maestro del campo di battaglia, che si muove con gesta acrobatiche tra i nemici e che può raggiungere uno stato di sensi acuiti utile per infliggere devastanti colpi letali. Vi faremo testare un sistema che incoraggia l'ottenere Eleganza, ovvero uno stato di abbagliante stile e agilità che consente agli intrepidi di usare capacità più potenti. La versione del playtest enfatizza alcune nuove regole specifiche per questa classe di modo che possano essere testate a fondo, ma la versione finale potrebbe ottenere alcuni dei talenti da arma del guerriero adatti ad uno stile da duellante.
Il fattucchiere serve una misteriosa entità che funge da patrono, lanciando incantesimi e fatture imparate grazie ad un potente famiglio. Si tratta della classe da incantatore più flessibile che abbiamo introdotto, dato che vi permette di costruire il vostro percorso non solo scegliendo dei talenti, ma anche le lezioni che si possono imparare dal proprio famiglio. Vogliamo assicurarci che queste opzioni funzionino al meglio sia meccanicamente che narrativamente in tutte e tre le tradizioni da incantatore a cui i fattucchieri hanno accesso.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/playtest-four-new-pathfinder-2e-classes.668402/
Read more...

Anteprima Eberron: Rising from the Last War #2: Il Sommario

NewbieDM sul suo account Twitter ha pubblicato l'immagine che ritrae il Sommario di Eberron: Rising from the Last War, il primo manuale cartaceo dedicato ad Eberron in uscita il 19 Novembre 2019 (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento). NewbieDM sul suo account Twitter ha rivelato anche numerose altre anteprime di Eberron: Rising from the Last War: se vi interessano, potete cercarle tra le immagini della sezione "Contenuti" della sua pagina Twitter (controllate a partire dalla data del 14 Novembre e proseguite la ricerca tra le immagini pubblicate nei giorni precedenti).
Qui di seguito, invece, potete trovare l'immagine del Sommario (per ingrandirla cliccate su di essa):

Read more...

I Draghi Gemmati stanno per arrivare in D&D 5e

In occasione della recente puntata di Spoiler & Swag, Natahn Stewart e Kate Welch della WotC hanno rivelato che il 21 Novembre verrà rilasciato un nuovo Set di Dadi speciale realizzato per festeggiare il 5° Anniversario dell'uscita di D&D 5e e il 45° Anniversario dall'uscita di D&D in generale. Questo set, che avrà un costo di 299,99 dollari (fra poco capirete perché) e sarà limitato a un massimo di 1974 copie, conterrà undici dadi in alluminio con i numeri colorati di blu, tra cui sarà presente un d20 con incastonato un piccolo zaffiro (questa gemma è stata scelta dalla WotC in quanto di solito essa è usata per commemorare il 5° e il 45° anniversario di un avvenimento). La vera sorpresa all'interno di questo set, però, è il fatto che esso contiene le statistiche del primo Drago Gemmato di D&D 5e, ovvero il Drago di Zaffiro.
Per chi tra voi non lo sapesse, i Draghi Gemmati costituiscono la terza categoria di draghi presenti in D&D, assieme ai Draghi Cromatici e ai Draghi Metallici. A differenza dei Draghi Cromatici (che sono malvagi) e di quelli Metallici (che sono buoni), i Draghi Gemmati sono neutrali.
La presentazione del Drago Zaffiro all'interno di questo set speciale, dunque, segna l'ingresso dei Draghi Gemmati nella 5a Edizione di D&D. Non sarà necessario, tuttavia, acquistare questo set di dadi per poter utilizzare il Drago Zaffiro nelle vostre campagne. Nathan Stewart, infatti, ha dichiarato che esso (e, chi lo sa, magari anche gli altri Draghi Cromatici, NdRedattore) sarà reso accessibile a tutti, ma si dovrà aspettare l'inizio del 2020.
E' possibile, quindi, che all'inizio del 2020 uscirà un nuovo supplemento in cui saranno presenti i Draghi Gemmati.
Voi che ne pensate? Ditecelo nei commenti.
 




Fonti:
https://www.enworld.org/threads/299-d-d-anniversary-sapphire-dice.668498/
https://www.enworld.org/threads/d-d-gem-dragons-are-officially-back.668530/
Read more...

Mettere in Piedi una Campagna nei Reami

Articolo di Ed Greenwood del 11 Ottobre 2019
Giocare ad avventure one shot, così come fare binge-watching di una bella mini-serie televisiva, può essere divertente, ma prima o poi qualsiasi giocatore di GDR vorrà provare una campagna, una serie di avventure interconnesse in cui la posta in gioco - e si spera anche le ricompense - possano essere più alti. Più tempo trascorso insieme agli amici, facendo di più e più a lungo. Molte campagne finiscono per esaurire il carburante e svanire, ma altre vanno avanti letteralmente per decenni costruendo, si spera, ricordi piacevoli (e cos'altro è la vita, se non una collezione di ricordi? Quindi cosa stiamo realmente facendo mentre viviamo le nostre vite? Stiamo costruendo una collezione di ricordi!) delle serate trascorse con gli amici attorno a un tavolo da gioco.

Il che, dato che il luogo dove realmente vivo sono i Reami, mi porta al come impostare e gestire una campagna nei Forgotten Realms.
Non esiste un modo giusto o un modo sbagliato di giocare a D&D o di fare il DM o di condurre una campagna, ma vi voglio illustrare come l'ho fatto io e, soprattutto, perché.
Primo, per risparmiare tempo e confusione, creavo dei personaggi pregenerati, comprensivi di background, i quali erano tutti giovani che cercavano la loro fortuna e lasciavano le loro case, tutte situate nella stessa comunità, per la prima volta nella vita. Questo ci permetteva di saltare i momenti confusionari in cui bisognava capire quali fossero tutte le capacità da scegliere, e soprattutto mi permetteva di costruire "abilità di vita quotidiana" e un passato per ogni personaggio. Lasciavo che i giocatori potessero scegliere tra il doppio del numero di personaggi necessari (per offrire loro maggiori scelte di classe, razza, genere e background), e spesso il gruppo di PG includeva un personaggio di riserva, gestito da me come DM fino a quando era necessario: ogni volta che un PG moriva o diventava incosciente, quel giocatore usava la riserva per il resto della sessione, invece di essere escluso dal gioco.
Ed il passato di quei personaggi dava ai giocatori situazioni problematiche per i loro personaggi (come la reputazione della famiglia, faide in corso e debiti) che potevano essere sfruttate o ignorate, a seconda di come andava il gioco.
(Man mano che il gioco andava avanti, alcuni giocatori sicuramente avrebbero voluto provare altre classi, ed io mi ero già preparato sin dal principio per mandare i PG iniziali in pensione invece di farli morire gloriosamente o altro. Molti PG in pensione potevano in caso uscire dal pensionamento per fungere da rinforzi temporanei oppure potevano mettere in piedi esercizi commerciali consolidati o creare una famiglia, dalle cui fila potevano poi essere selezionati i PG futuri.)
Secondo, avevo fornito loro un piccolo Compendio del Giocatore: un breve riassunto di ciò che sapevano riguardo ciò che li circondava, completo di mappe ridicolmente incomplete (ovvero una piccola area conosciuta circondata da frecce che indicavano cose come: "Thay molto lontano in questa direzione" e simili) dei Reami con tanto di Hic Sunt Dracones. Questa era la loro "conoscenza comune iniziale", e sì, avevamo una Sessione Zero in cui tutti potevano tranquillamente esporre le loro domande e trascrivere le mie risposte ai loro quesiti che sorgevano dalla lettura del Compendio. I loro personaggi avrebbero anche potuto essere dei ragazzi innocenti, ingenui e con gli occhi spalancati dalla meraviglia che si avventuravano in un mondo grande e spaventoso ... ma "sapevano quello che sapevano" e i giocatori potevano usarlo come solida base da cui iniziare.
Terzo, avevo incoraggiato i giocatori a parlare immedesimandosi nei loro personaggi, tranne quando si interagiva tra giocatore e giocatore: "Mi passi quel d12, per favore?" O "Passami le patatine" o tra giocatore e DM: "Ho vissuto qui tutti la mia vita; ho mai visto questa persona / quel distintivo prima d'ora? ”.E avevo fatto estendere la cosa, a partire dall'inizio della prima sessione di gioco, ai "consigli di guerra" , in cui i PG discutevano su dove sarebbero andati e cosa avrebbero cercato di fare rimanendo sempre nel personaggio. Volevo che prendessero l'abitudine di scegliere il loro destino, così come fanno degli eroi che cambiano il mondo rispetto a dei ragazzi che reagiscono solo a ciò che il mondo fa capitare loro.
Sì, questo significava che dovevo dettagliare il mondo in tutte le direzioni (nelle immediate vicinanze, almeno) e avere varie avventure pronte all'uso, indipendentemente dai luoghi e dalle attività che avrebbero scelto, ma avevo già questo mondo vasto e complesso, che doveva solo essere rifinito con dei dettagli locali. (Questo, oltre alla necessità di rispondere a tutte le domande dei miei giocatori per anni e anni, è il motivo per cui avete dei Reami così profondamente dettagliati.)
Eppure tutta quella mole di lavoro valeva la pena di essere fatta, perché i giocatori, attraverso i loro personaggi, avevano la possibilità di scegliere.
Anche nella campagna "casalinga" dei Reami, dopo decenni di gioco, ho sempre incoraggiato questi "consigli di guerra" fatti rimanendo nel personaggio, momenti in cui i PG discutevano su dove andare e cosa fare, in modo che si sentissero padroni dei loro destini, non tirapiedi che venivano spinti di qua e di là da un potente Dungeon Master divino (o, peggio ancora, da un DM che si comportava in modo tale da sembrare l'avversario dei giocatori).
La vita è una serie di scelte morali, in fondo lo sappiamo tutti; organizzate le cose intorno al vostro tavolo da gioco in modo da dare ai vostri giocatori scelte morali da compiere tramite i loro personaggi, e le avventure AVRANNO PIÙ IMPORTANZA per loro, e quindi saranno più significative, successi ben più importanti del semplice "ammazza il mostro, arraffa il tesoro, via col prossimo dungeon."
Quarto, mi assicuravo che i giocatori avessero una serie di avventure tra cui scegliere, tra cui qualche bel massacro per sfogare le frustrazioni della vita reale e un mistero o due (perché tutti amano i misteri; sono seducenti, possono davvero interessanti se il mistero non deve essere risolto per ottenere la sopravvivenza o la libertà). Comprese alcune scelte che sembrassero facili rispetto ad avventure tipo "combatti il Grande Signore Oscuro."
Per le mie mini-campagne da biblioteche (giocate nelle biblioteche pubbliche in cui lavoravo, gestendo dei programmi per adolescenti, un pomeriggio alla settimana per 13 settimane consecutive), non avevo il tempo per lasciare che i personaggi dei giocatori vagassero in giro e scegliessero la loro prima avventura, quindi ho risolto con l'idea dei contratti di avventura. Il gruppo di avventurieri avrebbe iniziato a giocare nel Cormyr, avendo appena ottenuto un atto reale, che imponeva loro una condizione per la concessione dello stesso, che era l'unico modo legale in cui i PG potevano andare in giro armati nel paese. Questa era una missione primaria quindi, prima di cercare avventure in modo indipendente per conto vostro, voi, la nascente Compagnia dell'Unicorno o la Spada Azzurra o la Lama Luminosa, dovete completare prima questa missione (eliminare quei fastidiosi briganti o guidare i goblin fuori dalle colline attorno a quella valle di confine). Un compito del genere costringeva il gruppo di PG ad esplorare caverne o una rovina che i loro bersagli stavano usando come tana, ed ecco che un'avventura per rompere il ghiaccio era in corso...e poteva essere impostata per mostrare chiaramente una via verso diverse altre avventure, dando ai giocatori le loro prime scelte reali.
E gli avventurieri di successo, nella vita reale e nel gioco, cosa fanno? Cercano di ottenere il meglio dalle loro scelte.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/getting-a-realms-campaign-up-and-running.667087/
Read more...

Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus è il prossimo manuale per D&D 5e in italiano

La Asmodee Italia ha aggiornato la pagina delle sue prossime uscite e ha rivelato quale sarà il prossimo manuale in arrivo per D&D 5e in lingua italiana: si tratta di Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus (Baldurs Gate: Descent into Avernus), l'avventura nella quale i giocatori non solo potranno visitare la famosa città di Baldur's Gate, ma anche intraprendere con i loro personaggi una discesa nel primo livello dei Nove Inferi, l'Avernus.
Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus, che è stato di recente protagonista di un evento ufficiale organizzato dalla WotC presso il Lucca Comics & Games 2019, è previsto per Gennaio 2020. E' importante tenere presente, tuttavia, che questa è al momento una data solo indicativa: in caso di imprevisti è possibile che la data possa slittare. Avremo maggiori informazioni sulla data di uscita definitiva quando saremo più vicini al momento della pubblicazione.
Se cercate maggiori informazioni su Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus, potete leggere la recensione del manuale, gli articoli di anteprima e quelli di approfondimento che abbiamo pubblicato negli ultimi mesi:
❚ Recensione di Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus
❚ Baldur's Gate: Descent into Avernus è la prossima avventura per D&D 5e
❚ Anteprima #1: Le stat della Infernal War Machine
❚ Anteprima #2: La mappa dell'Avernus e altre immagini
❚ Anteprima #3: Sommario e inizio Capitolo 1
❚ Diamo uno sguardo ai mostri dell'Averno
❚ Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus - Come vendere la propria anima guadagnandoci
❚ Baldur's Gate: Discesa nell'Avernus - I nostri Oggetti Magici infernali preferiti
Qui di seguito, invece, potete trovare la descrizione ufficiale pubblicata sul sito di Asmodee Italia:
Dungeons & Dragons - Discesa nell'Avernus
Benvenuti a Baldur’s Gate, una città dove l’ambizione, la corruzione e l’omicidio dilagano. Avete appena iniziato la vostra carriera da avventurieri, ma restate subito coinvolti in un complotto che vi condurrà dalle ombre di Baldur’s Gate alle prime linee della Guerra Sanguinosa! Avrete abbastanza fegato da ritorcere le macchine da guerra infernali e i nefandi contratti contro l’arcidiavolessa Zariel e le sue diaboliche legioni? Riuscirete a tornare a casa sani e salvi quando sul vostro cammino vi attendono le sterminate forze del male dei Nove Inferi?
Lingua: italiano
Data di uscita: gennaio 2020


Read more...
Bomba

Capitolo Ventisei – Una finestra che si affaccia ad Oriente

Recommended Posts

Trull Tanner

Il mezzelfo ringrazio' lo shogun per aver sollevato la questione, ed approfitto' della presenza di uno degli scriba per dettare le sue disposizioni, in calce alle quali tuttavia non appose solo la firma, ma un breve testo di suo proprio pugno

Testamento di Trull Tanner dei Forgiacciaio di Huruk-Rast.

"

Spoiler

Kirigashima, addi' ...........

Io sottoscritto Trull Tanner, primo ed al momento unico figlio di Tregoer e Delila del clan Forgiacciaio, nato nella citta' di Huruk-Rast, gia' discendente di Borl, di Varforg, di Xaden e di Ciwolg, nel pieno delle mie facolta' mentali e nell'imminenza dell'ennesima battaglia che mi tiene lontano dai miei affetti, dispongo delle mie sostanze per il tempo in cui avrò cessato di vivere con il presente testamento e la sua postilla olografa e riservata.

Istituisco miei eredi universali in tutto il mio patrimonio ed in quote uguali i miei figli Forgrym Minyar Tanner e Mulroht Tanner, eleggendo a loro tutori, fino al raggiungimento dei quarant'anni di ciascuno e quindi alla maggiore eta', Tregoer Tanner e sua moglie Delila, gia' miei genitori, sia in coppia che singolarmente qualora uno di essi mi avesse preceduto nel tornare alla roccia primigenia. Qualora entrambi siano impossibilitati, per qualsiasi motivo, e' mia precisa volonta' che siano affidati alle cure tutelari di Clint Connors, attualmente noto come Clint Draconis, ed in seconda istanza a Zhuge Liang, qualsiasi sia la sua incarnazione al momento in cui dovra' essere data esecuzione al presente testamento. E' altresi' mia volonta', gia' resa esplicita verbalmente ma qui confermata per iscritto, che in nessun caso l'affidamento tutelare di Forgrym Minyar e Mulroht sia lasciato alle loro madri biologiche, poiche' entrambe, in forme diverse, potenzialmente in grado di essere estremamente perigliose per la loro salute, tanto fisica quanto mentale.

Lego ogni mio avere che i miei figli o i loro tutori si trovino a rifiutare o non poter accettare all'Orfanotrofio di Huruk-Rast, con una sola eccezione: un'arpa di pregevole fattura, recuperata durante una missione in una miniera di ferro del Katai. Desidero che sia riportata ad Huruk-Rast e consegnata ai membri del clan Tagliarocce, poiche' presumo che ad uno dei loro dispersi parenti sia appartenuta.

A parte quanto indosso, e di quanto mi spetti dell'eredita' dei miei avi di cui Huruk-Rast tutta e' a conoscenza e puo' testimoniare, esplicito che ai miei eredi e tutori spetta anche la proprieta' di una dimora nella citta' di Kirigashima, dove attualmente sono. Il funzionario edile Tenryo Jin infatti mi ha aiutato ad acquisire una abitazione con giardino vicino alla piazza dove si svolge il mercato del lunedì mattina, di quattro stanze e con mobilio di buona qualità, tra cui un basso tavolo in quercia levigata e trattata, futon azzurri cuciti a mano, un incensiere in ottone, cassettiere in mogano importate da Arcoria e un altare votivo ma privo di simbolo sacro. In detta abitazione lascero' in deposito l'arpa gia' citata al precedente capoverso. In merito a questa abitazione, dispongo che non sia venduta dai tutori fino al raggiungimento della maggiore eta' di entrambi i miei figli, restando nella loro piena disponibilita' fino ad allora come rifugio dal male dell'intolleranza, e dagli altri mali del mondo che possano aver trovato il modo di insinuarsi perfino nella solida e placida roccia di Huruk-Rast.

Fedele alla roccia,
Trull Tanner dei Forgiacciaio.

Postilla olografa:

Spoiler

Per lettura e conoscenza esclusiva dell'esecutore testamentario.

E' mio preciso desiderio, gia' precedentemente espresso ai miei genitori ma qui ribadito per iscritto, che Mulroht Tanner, mio figlio adottivo, al compimento dei 40 anni e quindi con il raggiungimento della maggiore eta', conosca anche l'identita' del padre biologico nei tempi e nei modi che i citati Tregoer Tanner e sua moglie Delila concorderanno con i citati Clint Connors e Zhuge Liang, poiche' egli conosca il proprio retaggio biologico completo e non si roda nel dubbio.

Preciso inoltre, in merito a mio figlio Mulrhot Tanner, che il padre biologico ha rinunciato ad ogni diritto di paternita' in favore della madre biologica Isild, la quale ha a sua volta rinunciato contrattualmente ad esercitare ogni diritto di maternita' su di lui in mio favore, in cambio della mia anima e di un esiguo pagamento in moneta. Per tanto, nessuno dei due genitori biologici e' legalmente in diritto di avanzare pretese su di lui. Sara' solo una scelta dell'ormai maggiorenne Mulrhot prendere contatto con uno o entrambi i due avi biologici e stabilire con essi una qualsivoglia relazione.

Preciso inoltre, in merito a mio figlio Forgrim Minyar Tanner, che sua madre Vera e' patologicamente incapace di prendersi cura di se stessa e degli altri, ed e' al momento dipendente dal consumo di una gran quantita' di sostanze dannose per la salute sua e di chi gli sta attorno. Dovrebbe esserle impedito di nuocere, sebbene non di frequentare suo figlio, con il quale avra' il genere di relazione madre/figlio che vorra' desiderare, nei limiti della legalita', della morale, dell'etica, della decenza e delle tradizioni di Huruk-Rast.

Fedele alla roccia,
Trull Tanner dei Forgiacciaio.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

Oooh... un testamento... cos'è? Quindi scrivo le cose che voglio lasciare agli altri se morirò? Ehm... ok... Sharifa! disse facendo cenno alla stregona di venire Senti, non è che dopo mi guarderesti gli errori? chiedo alla donna squamata.
Per poi mettermi in una posizione strategica per scopiazzare da Trull.
Mentre stava per scrivere, un dubbio lo assalì, si alzò e si avvicinò a Bjorn per parlargli. 
 

xBjornino

Spoiler

Bjorn... Senti ma... Tu te la sentiresti di essere il papà adottivo dei miei figli in caso... Non tornassi più? Gargamellor è bravo ma... Ultimamente mi sembra peggiorato... E poi vorrei che i miei figli... Avessero una scelta...

 

Edited by Plettro
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Golban Brown Drowdson

Ormai il tempo della visita in città sembrava volto al termine. Anche se non era sicuramente un viaggio di piacere il paladino pote ammirare tutta la particolare bellezza che quel luogo poteva offrire; in fondo la battaglia che stavano affrontando era anche per salvare e ripristinare l'ordine in quelle terre. se non fermeremo Ishibura la devastazione della guerra arrivera anche qui..non possiamo fallire..! Parlando poi con il nobile Shogun Non si preoccupi nobile Shogun, la nostra non è una missione suicida. Ma le posso assicurare che faremo il possibile per fermare Maki Tetsuo e distruggere la produzione di quegli infernali macchinari. Disse sorridendo con sguardo fermo, per poi concludere La ringrazio ancora per la sua disponibilità. La proposta del testamento non venne presa in considerazione dal paladino, non poteva permettersi di morire ancora. Forse...se le cose fossero andate diversamente...ma in questo momento non aveva niente da lasciare per nessuno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Master

Spoiler

Bjorn fu sorpreso dal rivedere Vaiara, una sorpresa ben più piacevole dell'ultima volta. La ragazza aveva riflettuto e, sebbene ancora divorata dal rimorso e dalla passione per il guerriero, aveva deciso di accogliere il suo consiglio. Non c'è nulla di male nel sognare. E sono orgoglioso di averti aiutata a trovare la forza necessaria a combattere, ma ricordati sempre che tutto ciò che hai te lo sei conquistata solo con le tue mani. Io ti ho solamente donato la libertà di scegliere, sei tu la vera protagonista della storia. Disse alla mezzelfa, annuendo per mostrarle la sua approvazione per le sue parole. Prenditi tutto il tempo che desideri, com'è giusto che sia. E' stata dura e qualche lacrima è stata versata... Ma non posso definirmi insoddisfatto. Il saluto fu ben più casto, con Bjorn che fece una riverenza con il capo in segno di rispetto. E io ti ringrazio per aver continuato a combattere. Ti auguro di poter realizzare il tuo sogno, un giorno, e di poter finalmente trovare la felicità che meriti.

Lo shogun gli diede le specifiche sul luogo in cui si sarebbero recati: non avrebbero dovuto affrontare pericoli come quelli che avevano dovuto sconfiggere durante la scalata verso la tana di Anzalisilvar o durante l'esplorazione delle Colline Cremisi. In compenso, ciò che li attendeva sarebbe stato molto più pericoloso di quanto affrontato fino a quel momento, soprattutto a giudicare dalle parole di Clint su Paradiso. Non intendo morire né in questa missione né durante la battaglia finale: il Walhöl è ancora lontano per il sottoscritto. E, in ogni caso, la mia famiglia è già consapevole di questa eventualità da tempo: sanno come comportarsi anche senza bisogno di nessun foglio di carta. Concluse con decisione, ringraziando quindi lo shogun con un inchino, come aveva visto fare da Tom Po e dagli abitanti di quelle terre. Si avvicinò quindi a Winn'ler quando questo lo chiamò da parte, ascoltando ciò che l'amico aveva da dirgli.

Winn'ler

Spoiler

Non devi neanche chiedermelo, Winn'ler. Sarebbe un vero onore crescere i tuoi figli. Peccato che ciò rimarrà un sogno: tu tornerai indietro, amico mio, e assieme torneremo in quella taverna a parlare delle nostre battaglie come due veterani. Concluse con un sorriso rassicurante, battendo una pacca sulla spalla dell'amico. Oh, a proposito... Non sapevo che avessi adottato qualcun altro. O hai forse trovato una compagna?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Thorlum SenzaCasta - (Rovina di Huruk-Rast)

 

Non ho nessun testamento da scrivere. Io non ho figli e non ho nulla che possa lasciare in eredità. Lo shogun può dunque stare tranquillo, gli comunichi che non si deve sicuramente preoccupare per me. Gli dica pure che Thorlum non scappa! Risolverò anche questa impresa e lo farò velocemente.  

Dopo, visto il debito nei miei confronti, potrà  tranquillamente darmi una mano a liberare tutti i TagliaRocce ancora imprigionati in quelle maledette miniere. 

 

Master

Spoiler

Scheda aggiornata

 

Edited by SassoMuschioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Zhuge Liang

La battaglia più dura

Liang dispose velocemente delle sue volontà: non possedeva terre né ricchezze, ma dispose che in caso della sua dipartita le ricchezze in suo possesso fossero consegnate a sua figlia Sophia, mentre gli oggetti utili alla causa fossero divisi tra i suoi compagni a seconda delle loro capacità, ovviamente escludendo il coscritto Thorlum.

Il quesito del guerriero

Liang utilizzò le sue conoscenze arcane per indagare sulla domanda di Trull. Le perle sono una forma di componente materiale molto comune, Honkhaza. Penso di poterti aiutare, comunque.

xDM

Spoiler

Liang usa Conoscenze Arcana +26 e Sapienza magica +29 per rispondere alle domande di Trull.

Il tomo d'oriente

Liang utilizzò il tempo a palazzo per esaminare il tomo di Yoroi, cercando di identificare quali tra gli incantesimi potevano essere utili.

xDM

Spoiler

Mi servirebbe l'elenco degli incanti sul libro, in modo da vedere quali incantesimi da Wu Jen ci sono sopra.

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sharifa (lizardfolk stregona)

Sistemare i propri affari
La stregona prese molto sul serio la faccenda del lascito/testamento, e preso il necessario compose un documento in draconico e comune, duplice copia, per evitare di lasciare qualsiasi faccenda in sospeso. Accettò poi di trascrivere quella di Winn'ler, un processo più semplice e immediato che correggere la sua bozza. 

Sapienza Magica
Sharifa accolse la richiesta di Trull con un sorriso imbarazzato "Mi dispiace, onorevole amico, ma la mia magia viene dal mio sangue e dai miei antenati. Non sono una grande esperta di rituali e formule arcane, non posso venirvi in aiuto. Temo però che possiate avere ragione, e in battaglia sarà bene stare in guardia"

Prepararsi alla Battaglia
Prima del gran giorno, sistemati gli affari terreni, Sharifa si dedicò ad un breve periodo di digiuno e preghiera in onore di Bahamut, pregandolo affinché le permettesse di sopravvivere ai pericoli, e affinché proteggesse i suoi amici e i suoi cari. 

DM - Testamento

Spoiler

Lascio la tutela dei miei figli e tutti i miei averi a Unvarkerentilarhys.
Qualora anche lui dovesse perire in battaglia lascio i miei figli a mio fratello, sovrano dei rakayq della Savana. 
I miei averi dovranno essere divisi equamente tra tutti i miei figli, senza favoritismi. 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Winn'Ier Deh Puh

xBjorn

Spoiler

Winn'Ier sorrise in risposta alla pacca di Bjorn Grazie, Bjorn, sei un vero amico! quando l'orso tirò in ballo la storia del bambino, Winn si irrigidì per un'attimo Sul serio non te ne ho parlato? Accidenti... Devo essermelo dimenticato, scusa Bjorn! disse mettendosi la mano sulla spalla, poi si avvicinò a Bjorn come se dovesse rivelargli un qualche segreto inconfessabile Sei il primo a cui lo dico... E' mio figlio vero e proprio, non è ancora nato, non so se è maschio o femmina... So solo che sua madre è una ninfa! disse sorridente, purtroppo il lieto momento non durò molto Però... Bjorn... Non è che sono stato molto onesto con lei... Avevo chiesto a Chandra una mano e lei... Lei usò un incantesimo... Ero diventato bellissimo! Più bello di Clint! E anche più... più... Più interessante! All'inizio pensavo fosse sbagliato ma... Gardia... Era così bella e così gentile con me... Non mi aveva mai dato così tante attenzioni! Nessuna donna lo aveva mai fatto! E quindi... ora sono padre ma... Ma Gardia pensa che io sia qualcun'altro! disse per poi piangere in modo relativamente silenzioso.
Bjorn... Non voglio farla stare male ma... Ma è così difficile mentire a chi vuoi bene! E la verità fa... fa ancora più male! disse asciugando le lacrime mentre singhiozzava. 

Testamento! DM e Sharifa (dato che lo scrive lei)

Winn dettò il testamento a Sharifa, facendosi aiutare da lei con eventuali calcoli e nell'utilizzo di un linguaggio un pò più formale.

Spoiler

In caso della mia morte desidero che:
-Tigro Deh Puh, che attualmente risiede a Lagocristallo vada a vivere dal tutore Bjorn Havardsonn e sua moglie Tiana.
-Che il bambino che aspetta la Ninfa Gardia, venga dato il nome di Bjorn in caso sia maschio o di Astrid, in caso femmina. Voglio inoltre che alla ninfa Gardia venga rivelata la verità riguardo la mia vera identità per tramite di terzi (Bjorn Havardsonn oppure Chandra Silverhand), desidero inoltre che vada a vivere con Bjorn Havardsonn e la moglie, sempre che a Gardia stia bene, vorrei che mia figlia/o potesse esplorare il mondo, sono stato troppo tempo a vivere in un bosco senza sapere niente di ciò che mi circondava e ciò ha limitato incredibilmente le mie prospettive: potevo diventare un giocatore di Shogi oppure uno Skaldo, però non ho avuto una scelta, desidero che i miei figli possano avere questo lusso.
-Vengano regalati i miei bracciali tigrati a Tigro Deh Puh. in modo che scopra il suo lato guerriero.           (Queste cose poetiche sono idee di Sharifa, la ringrazio)
-Il mio anello (Fanged Ring) a Bjorn/Astrid Deh Puh, in modo che di fronte agli ostacoli che gli riserverà la vita, possa sempre mostrare le zanne. 


Per il resto, desidero che il mio equipaggiamento magico e il mio denaro venga diviso equamente tra mio padre adottivo Gargamellor, il mio migliore amico Bjorn Havardsonn e le donne che hanno cambiato la mia vita per sempre, in un modo o nell'altro: Sharifa, Willow, Chandra, Seline e Gardia, secondo Sharifa dovrebbero essere 1500 Monete a testa. Quello che avanza desidero vadano alle famiglie che si sono occuperanno di prendersi cura dei miei figli. (Circa 133 monete)

Al resto, auguro il meglio dalla vita: è tutto ciò che posso dargli.

Firmato: Winn'Ier Deh Puh

 

Edited by Plettro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bjorn Havardsson (Kalashtar Ardente)

Master

Spoiler

Il racconto di Winn'ler lo meravigliò: non pensavo che il suo amico tanto semplice fosse in grado di elaborare un inganno del genere solamente per avere un figlio. Bjorn sospirò, scuotendo la testa in fare di rimprovero, aggiungendo Per lo meno hai capito di aver sbagliato. Puoi fare una sola cosa, Winn'ler: raccontarle tutta la verità e scusarti. Sarà difficile riallacciare il rapporto, ammesso tu voglia costruire qualcosa, ma forse potrà accettarti come amico o come persona fidata. Farà male, certo... Ma cosa guadagneresti da una vita di menzogne se non tristezza e delusioni? 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Seline

x DM

Spoiler

Purtroppo non ho molto tempo, poi aggiusto per bene il testo.
Seline affida tutto a Celeste e Lucrecia in caso di morte. Figli e averi.
In ordine di importanza:
- Celeste
- Lucrecia
- Genitori di Celeste
 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clint Draconis

La domanda di Trull lasciò Clint interdetto: la sua conoscenza della magia tradizionale era limitata, pertanto fu lieto dell'intervento dei loro incantatori "professionisti".

La malinconia, d'altra parte, non lo aveva ancora abbandonato, sebbene lui avesse evitato di rispondere precisamente a Bjorn, al riguardo. 

Tuttavia, l'invito a redigere un testamento fece riemergere quell'ombra costante di grigio malumore: Clint la sfogó sulla carta, cercando di dare ordine alle questioni che avrebbero potuto restare, confuse, su un piatto...

 

DM, testamento 

Spoiler

(Luogo, data)

Io sottoscritto, Clint Draconis (un tempo: Clint Connor), nel pieno possesso delle mie facoltà mentali e senza costrizione alcuna, stabilisco e dispongo che, nel caso di una mia dipartita, si adempiano alle mie seguenti ultime volontà, con tutte le conseguenze inerenti e conseguenti:

- mia figlia Iris Marsh dovrà essere allevata dalla madre, Azalia di Lagocristallo, o, nel caso di una di una sua mancanza o indisponibilità, da un'altra Ninfa di Lagocristallo. Qualora nessuna di esse fosse disponibile, dispongo che la tutela legale su Iris venga trasferita a mia moglie, Calixtria Draconis (o, in sua mancanza, ai di lei famigliari, in ordine e grado secondo il computo standard della parentela), fino al raggiungimento della maggiore età di mia figlia e che ella venga allevata, cresciuta ed istruita nel migliore dei modi;

- le mie figlie, Angelica ed Azuria Marsh, dovranno essere valutate per il riconoscimento come membri della famiglia Draconis, pur restando escluse dalla ereditarietà del titolo ducale di Acquastrino di Ilitar. Qualora la procedura di riconoscimento non dovesse andare a buon fine, dispongo che esse cadano sotto la tutela legale di Calixtria Draconis (o, in sua mancanza, dei di lei famigliari, in ordine e grado secondo il computo standard della parentela), fino al raggiungimento della maggiore età delle mie figlie e che esse vengano allevate, cresciute ed istruite nel migliore dei modi. 

Per quanto concerne le mie proprietà, che esse vengano equamente spartite tra tutti i miei figli viventi, naturali o legittimi, fatti salvi i diritti di legge di mia moglie.

Esecutore ed arbitro di queste mie volontà sia:

Trull Tanner dei Forgiacciaio di Huruk-Rast, Cavaliere e Ciambellano di Firedrakes, 

o, in subordine,

Bjorn Havardsson dei Fiordi del Nord, Cavaliere di Isola del Delfino, e/o Zhuge Liang del Katai.

In fede, 

                      (Firma) 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Celeste(Ispirata Elocatrice) Eroe(Quori Du'ulora Furia Nera) 

Un testamento... Disse a bassa voce guardando in volto la moglie... Non è certo qualcosa che mi sarei mai aspettata di scrivere. Non ora almeno... Disse per poi allontanatasi... Vi raggiungo dopo, cerco un attimo di quiete per pensare. Disse rivolta a tutti... 

Testamento 

Spoiler

Se state leggendo queste righe significa che la sottoscritta Celeste Borealis e l'entità Eroe Du'ulora sono decedute o sono scomparse improvvisamente...

Non ho intenzione di scrivere qualcosa di formale, né di tediare nessuno con i motivi per cui sono giunta a scrivere questa lettera o i pericoli contro i quali mi sono dovuta scontrare. Probabilmente conserverò questa lettera per le numerose occasioni in cui metterò in palio la mia vita perseguendo qualcosa che ritengo giusto, perseguendo quello in cui credo e quello.

In queste righe voglio comunicare le mie volontà riguardo il futuro dei figli della mia compagna di vita... E soprattutto miei. A loro ed a Seline voglio donare la mia proprietà a Primarosa e tutto ciò che possiedo. Voglio che il mio orologio, la mia arma Cuore Nero, i simboli del mio viaggio, vengano recapitati a voi... Qualora anche alla mia compagna dovesse capitare la stessa sorte... Voglio che le cure di Rakayah Decanti, Deborah Borealis ed Alucard Borealis vengano affidate ai miei genitori ed a Lucrecia Decanti, mentre Ragnar Bjornson ovviamente al legittimo padre; probabilmente Seline avrà già scritto qualcosa a riguardo a questi scenari. 

Quindi per finire... A chiunque legga queste ultime righe, voglio solo che sappiate che io vi amo e vi ho amato fin all'ultimo istante. Sono stata la donna più fortunata del mondo a potervi conoscere, a potervi amare come moglie, figli, genitori, amici. La vita è bellissima, un dono stupendo che deve ardere e venire vissuto fino all'ultimo istante, ma il fatto che si spenga, prima o poi, non deve essere motivo di sconforto.

Voglio lasciarvi launa cosa... Una consapevolezza che ha accompagnato il mio viaggio. "Ogni volta che sentivo ormai di aver raggiunto il mio limite ed il bisogno di arrendermi, ricordavo ogni volta qual'era la causa per cui ho continuato a lottare, ad impugnare una spada. Ricordavo il motivo per cui ho cominciato il mio cammino ed ho permesso a questi ricordi e queste realtà che mi componevano di portarmi a superare il mio limite e continuare ad andare avanti..."

Celeste Borealis 

 

 

Edited by Organo84
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

DM

x Zhuge

Spoiler

 

Come Zhuge ebbe modo di notare, il libro degli incantesimi di Yoroi non sembrava contenere molti incantesimi. Il disordinato ordine in cui essi erano disposti fece pensare subito a un arcanabula da viaggio, un libro di facile trasporto che pur nella sua poca fornitura disponeva di un modesto arsenale utile alla “vita” da mago di tutti i giorni.

0-messaggio, raggio di gelo, resistenza, tocco di affaticamento

1-armatura magica, dardo incantato, scudo, stretta folgorante, colpo accurato

2-forza del toro, grazia del gatto, resistere all'energia, raggio rovente

3-intermittenza, distorsione, velocità, arma magica superiore

4-ancora dimensionale, scudo di fuoco, muro di fuoco, porta dimensionale

5-nube mortale, cono di freddo

 

La maggior parte degli avventurieri compilò i propri testamenti, che vennero presi in consegna dallo scriba di palazzo Auspico che essi potranno essere un giorno riletti dagli autori, anziani e con il sorriso sulle labbra, in ricordo dei pericoli che siano stati superati con successo disse lo shogun, solennemente Vi auguro di poter tornare sani e salvi, ospiti ancora nel mio palazzo per raccontarmi delle meraviglie che avete veduto.

Una ventina di samurai giunse a cavallo, pronti a fungere da scorta per il viaggio che gli avrebbe permesso di attraversare la regione alleata e raggiungere infine il luogo d'origine dei ferrotitani, l'arma non più segreta dell'esercito di Ishibura. Quando le carrozze infine partirono, diversi abitanti del luogo sollevarono lo sguardo alla vista di quella processione. Uomini, donne e bambini, bottegai e mendicanti, soldati e artigiani, tutti attesero il passaggio delle carrozze per porgere un educato inchino, segno di rispetto per coloro che erano giunti dal Continente Occidentale per salvare la loro terra. Pur non potendoli aiutare nella guerra, i popoli del Katai che si opponevano alla tirannia erano con loro, eroi di una terra lontana.

Spoiler

Fine del Capitolo Ventisei

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.