Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprime di Strixhaven: Curriculum of Chaos #1

Andiamo a scoprire alcune anteprime su Strixhaven: A Curriculum of Chaos, il prodotto cross-over tra D&D e MtG in uscita tra due mesi.

Read more...

Hexcrawl : Parte 8 - Esempio di Legenda per gli Esagoni

Nell'ottava parte di questa rubrica Justin Alexander ci illustrerà alcuni esempi di esagoni da lui creati all'interno della sua mappa.

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #1

Stanno circolando in questi giorni i primi frammenti di anteprima del contenuto del manuale sui draghi di D&D 5E: Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Zone Jaune

Un nuovo articolo legato a Il Re in Giallo, in cui Gareth Ryder-Hanrahan prova ad inventare alcuni spunti per delle inquietanti avventure legate ad una misteriosa zona piagata dai poteri occulti. 

Read more...

Anteprime di The Wild Beyond the Witchlight #2 - Leproidi/Harengon

Andiamo a scoprire meglio le caratteristiche dei leproidi, la nuova razza giocabile di conigli antropomorfi.

Read more...

Ai confini di Bosco Atro - (TdG)


Brenno
 Share

Recommended Posts

Siamo nell'anno 2946, è una nuova era per le Terre Selvagge: la morte del drago, la Battaglia dei 5 Eserciti, la restaurazione del Regno sotto la Montagna, la ricostruzione della città di Valle. Le persone più colte parlano anche della sconfitta del misterioso Negromante, scacciato da Bosco Atro nello stesso periodo ad opera del Bianco Consiglio.

Per festeggiare questi eventi, i Popoli Liberi si danno appuntamento a Valle per la grande festa chiamata l'Adunanza dei 5 Eserciti. Nei mesi precedenti la grande festa, Re Bard ha inviato araldi e messaggeri in tutte le Terre Selvagge a diffondere le sue parole.

Pertanto o Popoli Liberi del Nord, radunate il vostro coraggio e portatelo a me. Ho dei progetti per il Nord ai quali forse non riuscirete a credere, ma mi serve la forza per trasformarli in fatti! In cambio del vostro impegno nella rinascita del nostro paese vi ripagherò in oro, terre e la soddisfazione della consapevolezza di avere guidato la vostra gente fuori dalle ombre verso un futuro luminoso.

Nelle Terre Selvagge regna un certo ottimismo, ma è una situazione di equilibrio piuttosto fragile, l'Ombra si annida ancora in tutta la Terra di Mezzo, tutto il bene compiuto può essere disfatto, tutta quella gioia trasformarsi in dolore e cenere, a meno che degli eroi non si facciano avanti per difendere i Popoli Liberi e salvaguardare questa fragile Alba.

Edited by Brenno
Link to comment
Share on other sites

  • 2 weeks later...

Chi per un motivo chi per un altro vi trovate tutti a Borgo dei Boscaioli (Woodmen-Town), vi siete conosciuti alloggiando insieme presso una delle tante Case degli Ospiti di Borgo dei Boscaioli, costruzioni un tempo abitate, ma attualmente abbandonate da quando la popolazione del piccolo insediamento ha iniziato a calare di numero.

Dopo aver socializzato tra di voi, avete deciso di viaggiare insieme verso Pontelagolungo (Lake-Town), unendo le forze per ridurre i rischi che un viaggio così lungo potrebbe creare ad un viaggiatore solitario. Siete tutti ansiosi di partire per rispondere all'appello di Re Bard.

Borgo dei Boscaioli è un piccolo ma fiorente insediamento situato sotto le cupe fronde di Bosco Atro (Mirkwood), un rifugio sicuro in un tetro mare di alberi scuri e minacciosi. Da pochi giorni è primavera ed il paesino si sta destando dai rigori dell'inverno. Uomini e donne trascinano all'esterno tappeti e trapunte per battere via la polvere accumulata nei mesi freddi. Le ceneri dei fuochi che hanno bruciato tutta la stagione ormai alte fino alle caviglie, vengono ripulite dai focolari, e ha inizio la raccolta della legna per l'anno successivo.

Vi trovate al momento nella distesa erbosa del Mercato Verde. Sopra il Mercato, sul cocuzzolo del colle centrale di Borgo dei Boscaioli, tutti potete scorgere l'ampia Grande Sala riccamente decorata. Dentro la voluminosa costruzione è custodita la leggendaria Luce di Balthi, il più importante tesoro degli Uomini dei Boschi.

Sullo spiazzo del Mercato Verde l'occasionale venditore itinerante espone la sua mercanzia, pastori e guardiani di porci guidano i loro animali nei recinti, i mercanti si incontrano per comprare materiali e vendere le loro derrate e i pettegoli locali si radunano per scambiare quattro chiacchiere.

Come nuovi "ospiti" del paese, avete attirato l'attenzione di molti curiosi che non esitano a fermarvi per porvi domande sulla vostra vita e sul perché siete a Borgo dei Boscaioli.

Il Fiume Fosco (Dusky River) che scorre ad est della cittadina è ancora gonfio per il disgelo delle nevi dei Monti di Bosco Atro. Sulla coppia di pontili che sporgono nel fiume i pescatori riparano le reti, ricavano nuove canoe dai tronchi e spalmano pece sulle barche per prepararle all'inizio della stagione della pesca.

x tutti

Spoiler

Dopo questo lungo quadretto introduttivo è giunto il momento per descrivere i vostri personaggi, poi proseguirò con la visita al Mercato Verde

 

Link to comment
Share on other sites

Beli

@descrizione

Spoiler

Beli è un nano abbastanza giovane, seppure possa essere facilmente scambiato per più anziano per via della folta barba e del viso indurito. Beli ha capelli castani e barba castano grigia e per nulla curata che sembra più lunga della sua intera faccia.

Anche i capelli sono sciolti ed incolti, con l'unica eccezione di due piccole trecce che scendono timidamente al fianco delle guance, come due basette. Una fascia dello stesso colore della capigliatura gli copre la fronte, forse dando l'aria che abbia una fronte meno alta.

Sguardo duro e di poche parole, Beli non ha passato molto tempo in compagnia di altri da quando è arrivato, ad eccezione di una compagnia di mercanti di Erebor, con cui ha condiviso più di una pinta di birra.

Beli indossa abiti marroni da viaggio, una cotta di maglia che si adatta alla sua corporatura non troppo sottile, sopra di essa porta un mantello verde con un fermaglio che sembra dorato, ma che potrebbe essere anche un trucco dei maestri nani.

Oltre a questo porta con se una spada corta ed un borsellino che sembra risuonare di monete quando lo agita.

@tutti

Spoiler

Ho descritto al meglio che mi veniva l'immagine del pg. 

 

Qualche giorno di riposo in questa cittadina pacifica era proprio quello di cui avevo bisogno. Dopo il viaggio con i mercanti attraverso Bosco Atro e tutti i lavori che mi hanno fatto fare mi sono meritato questo momento di pace. 

Attraverso con calma il mercato, licenziando le domande dei cittadini il meglio che posso. Non voglio perdere troppo tempo nei racconti da taverna, non oggi. Ho salutato da poco i mercanti ed ora sono alla ricerca di una svolta nella mia vita, qualcosa di importante da fare, specialmente se remunerativo e forse ho trovato quello che fa al caso mio. Guardo gli altri venuti, li ho conosciuti da poco ed ancora non so che pensare di loro. Per il momento non mi sono aperto, non ho mai visto perché aprirsi con gli estranei, specialmente se non sono figli di Durin.

Link to comment
Share on other sites

Lifstan (Bardiano Guerriero)

descrizione

Spoiler

Lifstan è un giovane uomo di 23 anni, proveniente dalla ricostruita Valle. Altezza e corporatura medie, muscoli allenati fin da giovane aiutando il padre in fucina prima e poi dall'addestramento con le armi praticato nel tempo libero assieme a suo zio, un soldato di professione facente parte degli uomini che giurarono fedeltà a Bard. Il viso è sbarbato ed i capelli castani chiari hanno un taglio corto ed ordinato, gli occhi sono marroni ed il loro sguardo trasmette una certa vivacità e curiosità oltre che acutezza, sembrano sempre essere alla ricerca di qualcosa. Di buon carattere, fiero di essere un abitante di Valle, manca però del rigore e fermezza di un vero militare, oltre a stargli strette le regole e la disciplina tipiche della vita da soldato, non ama nemmeno essere costretto a stare fermo nello stesso posto incatenato ad una noiosa routine quotidiana. Da quando ha visto le sale interne del Regno sotto la Montagna è sempre stato attratto dalle ricchezze e dalle meraviglie perse o dimenticate in questo mondo, in attesa solo che lui le riscopra e le riporti alla luce. Inoltre è consapevole di come il Male ancora minacci le sue terre, alcune volte in piena vista, altre nascosto nell'ombra, tramando contro le razze civilizzate ed i ed i regni, per questo è sempre si è sempre sentito spinto dalla necessità, a metà fra aspirazione e senso del dovere, di scovare questi nemici ed avvertire Valle e qualsiasi altro insediamento o popolazione in pericolo. Indossa un equipaggiamento militare di tutto rispetto che indossa con orgoglio sia perché di ottima fattura, ma anche perché creato da suo padre in persona per lui composto da un'armatura di maglia ad anelli, un ampio scudo ovale di legno con bordo rinforzato, una spada larga con alcuni decori sul pomo e la guardia. Agganciato all'armatura tramite dei grossi fermagli d'oro circolari ed elaborati, porta un mantello da viaggio con inserti di pelliccia di lupo e dalle spalle spuntano le frecce raccolte in una faretra di cui si vede la tracolla passare obliquamente sul torace mentre un arco corto è agganciato sotto il mantello ad un cinturone che stringe la cotta di maglia in vita e cui sono agganciate anche alcune piccole borse. Degli schinieri di metallo e degli ottimi stivali da viaggio completano il suo equipaggiamento.

TOR-barding.jpg.560378fac8deadca562227a8ad6f0f78.jpg

Arrivai a Borgo dei Boscaioli qui per consegnare il messaggio di Re Bard, come promesso a mio padre così da poter accettare anche io la chiamata del Re. Gli uomini che erano con me lungo il viaggio sono già partiti mentre io mi sono, irresponsabilmente in effetti, soffermato qualche giorno attratto dal luogo e dalla gente. 

Era la prima volta che giungevo qui ed il luogo e la gente erano un attrazione troppo forte per la mia curiosità, un solo giorno non bastava per soddisfarla. In particolare le storie raccontate dagli abitanti riguardo Bosco Atro erano molto interessanti, alcune coincidevano nei temi con altre sentite a casa mia, ma differivano in alcuni punti del racconto e spesso erano molto più dettagliate ed interessanti. Allo stesso modo alcune storie riguardanti la nostra zona come per esempio quelle sulla Montagna Solitaria, su Smaug e sulla Battaglia dei Cinque Eserciti erano decisamente più vaghe o con delle imprecisioni o differenze rispetto alle nostre e mi era piaciuto riempire quelle lacune e dare nuovi dettagli rispetto alla loro versione, consapevole che le nostre fossero più veritiere. Mi misi alla prova anche in alcune attività locali saggiando l'abilità con il tiro con l'arco o sfidandoci a braccio di ferro con i giovani guerrieri locali. Persino il cibo era diverso, gli uomini dei boschi vivevano maggiormente di cacciagione e pesca oltre che dei pochi frutti che la foresta concedeva rispetto alla nostra alimentazione in cui vi era un maggior contributo di cereali ed ortaggio provenienti dalle coltivazioni a campo aperto.

Ora però è davvero arrivato il momento di tornare a Valle, non vedo l'ora di poter offrire i miei servigi a Re Bard ed iniziare nuove avventure che possano soddisfare la mia intraprendenza ed il mio desiderio di scovare il Male che ancora perseguita il Rhovanion nonché vedere se le tante storie e leggende che sento fin da piccolo siano vere o meno e possano portarmi a scoprirne i tesori e le meraviglie connesse. Durante i giorni in cui ho alloggiato presso gli edifici adibiti agli ospiti nel limitare nord del borgo ho fatto la conoscenza di altri individui e ho trovato un gruppo di persone interessate tutte a raggiungere Pontelagolungo; in queste terre viaggiare da soli equivali a morte quasi certa. 

Mi trovo con loro al Mercato Verde, uno spiazzo erboso con al centro un grosso albero di quercia che viene utilizzato dalla popolazione locale per esporre le proprie merci e come spiazzo per le adunate militari quando necessario. Mi aggiro con loro alla ricerca del necessario, soprattutto provviste, per il viaggio che ci aspetta. Rimango comunque attento ad individuare un qualche oggetto prezioso che possa valere più di quanto il suo trovatore capisca o che sembri avere una storia interessante riguardo alla sua identità ed al suo ritrovamento, quasi sempre ne hanno.

Link to comment
Share on other sites

Passosvelto (Hobbit Wanderer)

descrizione

Spoiler

Passosvelto è abbastanza alto per gli standard hobbit, superando di una decina di centimetri la maggior parte dei suoi simili. Irrequieto, perennemente in movimento ed apparentemente incapace di rimanere tranquillo, infila il naso in ogni possibile anfratto. Il volto spigoloso, dalla pelle abbronzata di chi ha passato buona parte degli ultimi tempi sulla strada, sotto il giogo delle intemperie, è incorniciato da una piccola zazzera di capelli castani e riccioli, tenuti relativamente corti e rasati ai lati del capo. Occhi grandi e di un nocciola intenso brillano di curiosità, guizzando costantemente da un lato all'altro del suo campo visivo. Un naso dritto e labbra sottili e perlopiù screpolate completano un volto dall'aspetto molto più giovane di quanto non sia in realtà.

Indossa abiti consumati dei colori della terra, marroncino e verde, con un corsaletto di maglia tenuto senza troppa cura a proteggere il petto. Sulla schiena tiene legati un arco corto ed uno scudo in legno, mentre alla cintola una spada corta. Il tutto coperto da un mantello verde scuro foderato di pelliccia di qualche animale dal pelo castano. Il tutto ha un aspetto abbastanza trasandato, tipico di chi viaggia molto e non si cura troppo dell'igiene personale e del proprio equipaggiamento.

Caratterialmente, almeno per quello che si può essere visto di lui in pochi giorni, è solare, espansivo, sempre pronto a dire la sua e con il sorriso permanentemente stampato sul volto. Curioso ed esagitato, più di una volta si può essere letta una nota di arroganza nella sua voce. 

Borgo dei Boscaioli! Non la più ridente delle cittadine, ma sicuramente più interessante di qualsiasi piccolo borgo della Contea. Sono arrivato da pochi giorni, da quando finalmente Gandalf si è deciso a lasciarmi andare all'esplorazione. Ho viaggiato verso Est per settimane, deciso a raggiungere Pontelagolungo. Re Bard ha invitato tutti i temerari ed i coraggiosi al suo cospetto, con promesse di grandi ricchezze ma soprattutto di grandi avventure! E chi è più temerario del grande Passosvelto? Mi sto trattenendo a Borgo dei Boscaioli forse qualche giorno di troppo, avrei dovuto già essere in viaggio, ma l'aver trovato un gruppo di compagni mi ha rallentato. Mi piace l'idea di non viaggiare più da solo. Chissà quante storie potranno condividere con me, quali gesta compiremo insieme. Non che abbia dubbi sulle mie capacità di raggiungere Pontelagolungo anche da solo, in fondo sono uno dei migliori esploratori da questo lato dell'Anduin, ma in compagnia sarà tutto più divertente.

Buona parte di questi giorni li ho passati in compagnia di abitanti del posto e di quei compagni disposti a bere qualche birra di troppo con me, scambiando storie, perlopiù inventate di sana pianta, facendo sbruffonate e l'occasionale sfida a braccio di ferro o ai dadi. Mi sto godendo la "pace prima della tempesta", ben consapevole che il viaggio ci porterà troppo vicini a Bosco Atro e che le occasioni di ridere e far festa in compagnia saranno minime. Ora mi aggiro per il Mercato Verde, alla ricerca delle ultime necessità per il viaggio,

Link to comment
Share on other sites

Caranthiel

Descrizione

Spoiler

Caranthiel è un'Elfa, appartenente alla genía dei Silvani, gli antichi, misteriosi e, spesso, dispettosi abitanti di Bosco Atro.

Come per tutti i figli della sua stirpe, Caranthiel nasconde la sua reale età dietro un velo di apparente eternità, i suoi tratti leggeri ed eterei.

Porta capelli rossicci, con striature bionde, lunghi fin sotto le spalle ed aperti come delle ali ad incorniciare il viso, il loro incolto cadere spezzato soltanto dalla leziosità di una treccia frontale sul lato destro del volto affusolato. Ben visibili e caratteristici sono gli occhi allungati e le sottili orecchie a punta, che  fuoriescono, dispettose, tra le ciocche. Le pupille, impregnate di azzurro, brillano, profonde di antica saggezza, nello sguardo tagliente. 

Piuttosto alta secondo gli standard dei popoli giovani, è snella, sottile ed aggraziata, il suo passo leggero e silenzioso. Ľincarnato è chiaro, seppur soffuso di qualche vago colore. 

Indossa un pratico abito da viaggio del suo popolo, una tunica verde del colore del sottobosco, con brache dello stesso colore, a sottili strisce, e  comodi, robusti stivali di pelle lavorata.

Le sue spalle sono tenute al riparo da un mantello di tessuto grigio, che la avvolge con delicatezza. 

In quanto viaggiatrice solitaria in questo mondo pericoloso, porta alcune armi, la cui foggia tradisce chiaramente la pragmatica cura degli Elfi Silvani: una lancia da fante, un piccolo coltello leggermente ricurvo ed un arco di modeste dimensioni. 

 La curiosità mi ha condotta per queste vie del mondo, attraverso sentieri millenari intrecciati dal mio popolo attraverso il rigoglioso reticolo della gigantesca Foresta, la casa atavica che ci è stata ampiamente sottratta, corrotta dall'incedere apparentemente inesorabile dell'Ombra.

I miei occhi, ormai assuefati al buio della profonde caverne ed al baluginio lontano degli astri, alla penombra delle candele ed all'oscurità delle sale ricolme di arcaiche conoscenze, si stanno beando dello splendore quasi dimenticato del mondo più selvaggio: la mia sete di conoscenza trova ora nuovo stimolo nelle meraviglie della Creazione. 

Ho udito il richiamo del ritrovato re degli Uomini che prosperano alle pendici della Montagna, un regno  rinato, rinnovato e rinvigorato da ciò che sembra il nuovo fiorire di una perduta, doppia gloria. Ma la verità è che il mondo si è ingrigito e questo coraggioso insediamento dei mortali, che hanno trovato la forza o la disperazione di colonizzare le propaggini del perduto Reame Boscoso, è una piccola cosa al confronto con gli splendori delle ere dimenticate. 

 Eppure, la gente vivente mi incuriosisce tanto quanto le pagine dei manoscritti ed è mio desiderio mischiarmi ad essa, ascoltare ciò che ha da condividere, apprendere quanto abbisogno, mischiare i miei passi a quelli degli altri. 

Qui, oggi, ho trovato dei compagni: sento i loro sguardi indagatori e leggo la curiosità nei loro  volti. Affronteremo un viaggio assieme, ormai è chiaro, e la novità, tutto sommato, mi rende lieta. 

Dopo così tante primavere trascorse alla corte del Re degli Elfi, sono pronta. 

Edited by Ghal Maraz
Link to comment
Share on other sites

Con la mente sgombera vi godete gli ultimi istanti di permanenza a Borgo dei Boscaioli facendo un giro insieme al Mercato, un chiassoso gruppetto di bambini ormai liberi dalle loro incombenze quotidiane corre dietro ad una palla di legno che colpiscono ripetutamente con dei bastoni negli spazi aperti del villaggio. Potete sentire chiaramente i richiami degli anziani che li avvisano a gran voce di rimanere dentro la palizzata.

Se uscite oltre il Fiume Fosco, i Ragni vi mangeranno vivi!

Una cosa che vi sorprende tutti è il grado di addestramento e ubbidienza che gli abitanti del Borgo sono riusciti a trasmettere ai propri segugi, a Nord del paese avete scoperto infatti che c'è un canile dove gli Uomini dei Boschi li addestrano, sia come animali da lavoro che da guardia contro le minacce della foresta. Di tanto in tanto risuona nell'aria qualche latrato eccitato, ma nessun ululato di pericolo.

Alcune figure caratteristiche locali attraggono la vostra attenzione durante la passeggiata, un pastore che vende montone essiccato e carni più fresche intento a lamentarsi a voce alta delle "faccende su al Nord" ed una donna con la bancarella vicina alla sua che ride delle sue costanti lamentele.

Un carbonaio che vi pare di sentirlo borbottare tra sé e sé di Ragni, "occhi" e Goblin.

Un corpulento intagliatore dalla chioma arruffata seduto su una trapunta a quadri intento ad intagliare un bel talismano di legno.

Link to comment
Share on other sites

Lifstan (bardiano guerriero)

Incuriosito dalle lamentele del pastore che sembrano poter riguardare le terre dove abito. Che sia forse in disaccordo con l'annuncio fatto da Re Bard e dal futuro che egli immagina per questa regioni ed la gente che vi abita? Mi avvicino per origliare facendo finta di osservare i prodotti esposti nelle sue vicinanze.

Edited by Pyros88
Link to comment
Share on other sites

Passosvelto (Hobbit Wanderer)

... quindi avete vissuto a Bosco Atro per anni? Ed è veramente pericoloso come dicono? Quanti ragni avete incontrato? E quanti ne avete uccisi? Ho sentito dire che chi abbandona il sentiero non ha altra possibilità se non perdersi per sempre nell'oscurità del bosco. Voi elfi come fate? E come sono le grandi Sale di Thranduil? A un hobbit sarebbe mai permesso visitarle? Per quanto tutti i miei compagni siano in qualche modo interessanti, è da quando ci siamo uniti che tempesto Caranthiel di domande. In fondo un elfo dei boschi non si vede tutti i giorni e le possibili storie che potrei conoscere da lei sono troppe per perdere l'opportunità di impararle. 

Mentre la fiumana di parole, pronunciate con il tono eccitato di un bambino in un negozio di giocattoli, si riversa sulla povera elfa, mi guardo attorno febbrilmente, cercando di assimilare ogni minimo gesto, ogni particolare, ogni atteggiamento tipico degli uomini dei boschi, alla costante ricerca di imparare il più possibile su questa comunità e sul popolo che la abita. 

Quasi inconsciamente mi dirigo verso il carbonaio. Sono sempre stato attirato dal pericolo e sentir parlare di ragni e goblin mi attira come una falena al fuoco.

Link to comment
Share on other sites

Beli

Alzo gli occhi quando noto la voce del mezz'uomo che continua a tempestare l'elfa di domande. Non li ho mai capiti, gli hobbit. Piccoli umani che bevono come nani, ecco cosa sono. Rifletto tra me, rammentando le visite a Brea. Alla montagna si parla di un hobbit che ha seguito Thorin nella sua eroica impresa ma ancora fatico a crederci. 

Ad ogni modo, sono creature innocue, bambini che non crescono mai. Mi dico, scusando mentalmente questo nuovo compagno per il suo atteggiamento irritante.

Camminando per la strada noto un falegname che lavora un talismano, decido quindi di fermarmi ad osservarlo, vedendo che anche gli altri sembrano essersi distratti sulla via.

Salve, buon uomo, vedo che avete del talento. Gli dico con sincero interesse. Ormai ho imparato a guardare con occhi diversi artigiani umani e nanici, così ho imparato ad apprezzare le arti degli uomini anche se impallidiscono rispetto a quelle della mia gente. 

Link to comment
Share on other sites

Caranthiel

Avanzo senza urgenza, tollerando la curiosità dell'hobbit con la stessa pazienza che si tende a rivolgere verso i bambini. Ma mi guardo bene dal sottovalutarlo: ben fresca, nella mia memoria, è l'immagine di messer Baggins, che è stato capace di giocare scherzi pregevoli e pericolosi ad Elfi, Nani e Draghi. 

"Mio buon Passosvelto, come pensi che io possa risponderti adeguatamente, se nemmeno ti concedi il tempo di fiatare?", riesco a dire, approfittando della sua distrazione. Decido comunque di continuare ad affiancarlo, poiché le parole dell'uomo dei boschi mi appaiono fin troppo familiari e pericolose, per poter essere ignorate. 

Edited by Ghal Maraz
Link to comment
Share on other sites

@Pyros88 Lifstan

Spoiler

Odo

Cosa avrai da ridere, Amalina...non c'è proprio nulla da ridere, tutti questi stranieri portano solo guai, e prima o poi te ne accorgerai anche tu! 

Ognuno dovrebbe vivere a casa sua, nel proprio territorio...da quando Valle è stata ricostruita, tutti si sono messi di nuovo a viaggiare, da un posto ad un altro, portando solo guai e fastidi! 

Amalina

Ancora con questi discorsi? Ahahah Odo se sempre il solito brontolone, di cosa hai paura? Ci sono i Beorniani a sorvegliare il  Guado sul Grande Fiume, valorosi e forti, tengono al sicuro i viaggiatori. Bisogna avere fiducia nel futuro, bisogna sostenere l'amicizia tra i Popoli Liberi!

@Athanatos Beli

Spoiler

L'intagliatore alza un sopracciglio, e ti guarda fisso per qualche secondo prima di rispondere, grazie messer nano, sono contento che vi piaccia, sto intagliando una testa di lupo, è il mio lavoro creare oggetti e talismani dal legno, un lavoro che è anche una vera e propria passione, tramandata da generazioni.

Ecco, l'ho praticamente finito, lo volete comprare? Sapete... si sporge verso di te in avanti col visto e abbassa leggermente il tono della voce, porta fortuna...

@Khitan Passosvelto e @Ghal Maraz Caranthiel

Spoiler

Vi avvicinate al banco del carbonaio che nel frattempo ha smesso di parlare da solo. Buona giornata, signori, come posso esservi utile? Vi servono dei sacchi di carbone? L'inverno è passato ma con questo tempo pazzerello non si sa mai, questo è ottimo, brucia bene e scaldo tanto.

 

Link to comment
Share on other sites

Lifstan (bardiano guerriero)

"Beh, se mi permettete -dissi cercando di inserirmi guardacaso nella conversazione- Abbiamo tutti le stesse radici, parliamo la stessa lingua, abbiamo credenze ed usanze in comune. È il giunto il momento di superare le differenze, il noi ed il voi, lavorare uniti per riportare la regione allo splendore di un tempo. Non trovate? Certo i viaggiatori ed i mercanti attirano guai, ma portano anche ricchezze ed opportunità. Val pure affrontare qualche rischio e nemico per la prosperità di tutti noi, no? Chi non risica, non rosica, si suole dire." dissi in tono cordiale e convinto di ciò che stavo dicendo.

Edited by Pyros88
Link to comment
Share on other sites

Beli

Spoiler

Dite davvero? Domando, non credendo molto a questo potere del suo talismano.

E quanto mi verrebbe a costare questa vostra opera?

Intanto osservo il talismano, cercando di capire se è un lavoro fatto con cura o qualcosa di approssimativo.

Spoiler

Non so se è una prova. In pratica voglio capire se fa cose di qualità oppure truffe.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Passosvelto (Hobbit Wanderer)

dal carbonaio con Caranthiel

Spoiler

Rimango interdetto alcuni secondi alla risposta dell'elfa, fissandola negli occhi prima di esplodere in una risata allegra. Avete effettivamente ragione mia lady, vorrete perdonare la mia loquacità esagerata. Non capita tutti i giorni di incontrare un membro della vostra splendida stirpe ed è difficile trattenere la curiosità. Mi esibisco in un mezzo inchino di scusa e di rispetto al tempo stesso. Siete una popolazione così misteriosa ed interessante...

Mentre parliamo raggiungiamo il carbonaio e quando noto che, con il nostro avvicinarsi, interrompe il proprio borbottare per offrirci del blando e ben poco interessante carbone, non riesco a trattenere del tutto un'espressione delusa sul volto. Perdonatemi buon uomo ma non ci siamo avvicinati per il vostro carbone, seppur noto che si tratta di merce di prima qualità. Eravamo più interessati alle storie su ragni e goblin di cui stavate parlando poco fa. Parlo con il sorriso sul volto ed il tono gioviale che mi contraddistinguono, Lasceremo questo ridente borgo a breve ed ogni storia può esserci utile, oltre che essere intrinsecamente interessante!

 

Link to comment
Share on other sites

@Pyros88

Spoiler

Stesse radici e stessa lingua di nani ed elfi? Ragazzo, hai le idee un po' confuse. Comunque non mi interessa fare polemiche, io rimango convinto che da quando le vie verso il Nord sono state riaperte, con le persone e le merci hanno iniziato a girare anche i guai. Non è più sicuro nemmeno un posto isolato come il nostro caro Borgo.

Il pastore si rimette al lavoro sbuffando, Amalina compatisce le parole di Odo, ti sorride dalla sua banchetta e alza gli occhi per far intendere di non dare peso alle sue parole.

@Ghal Maraz e @Khitan

Spoiler

x Passosvelto

Spoiler

Test Indovinelli: 17

Oh, caro amico hobbit, qual è il vostro nome? Io sono Ingund, volevate sapere dei Ragni e dei Goblin? Ne hanno sentite tante le mie vecchie orecchie, ma le ultime notizie che girano solo le più preoccupanti che io ricordi. Dopo la Battaglia dei Cinque Eserciti molti Goblin sono fuggiti a Bosco Atro e soltanto da poco hanno trovato il coraggio di spingersi verso i margini occidentali della grande foresta. Gli avvistamenti sono sempre più frequenti, idem per i Ragni. C'è del fermento a Bosco Atro, movimenti preoccupanti. Il male è bel lontano dall'essere debellato. Se siete dei viaggiatori, state molto in occhio.

@Athanatos

Spoiler

Dimmi tu, nano, quanto può valere un oggetto che ti può portare fortuna durante il viaggio? Eheh...almeno un paio di monete d'argento? Come ti chiami? Non ci siamo presentati, io sono Barald l'intagliatore.

Non sai se il talismano abbia veramente qualche tipo di proprietà, nei mercati si trova di tutto, compresi imbonitori di ogni sorta, però ti sembra ben fatto. Come intagliatore è sicuramente bravo. Non a livello degli oggetti di pietra dei tuoi antenati, ma comunque quello che ha fatto ti pare bello.

Spoiler

Prova Insight: 7, Investigation: 11

 

Edited by Brenno
Link to comment
Share on other sites

Beli

Spoiler

Due monete? Mi pare più che equo. Gli dico, quando decido che è un lavoro fatto bene, per un umano. Ma potresti farmi un favore, potrei restare in zona ancora qualche giorno. Ti dispiace tenermelo da parte e concludere l'affare quando me ne vado? Sai, quando avrò la mente più fresca. Gli dico e gli sorrido.

Magari non era quello che mio padre diceva quando voleva partire alla ricerca di tesori. Ma questo si può dire un piccolo inizio... il primo di tanti trofei della mia avventura per la terra di mezzo... sempre se non ne trovo uno migliore in questo mercato.

 

Link to comment
Share on other sites

Lifstan (bardiano guerriero)

Al Mercato Verde

Spoiler

"Scusi la prosopopea, però io la penso così. Certo non pretendo di uniformare tutti al mio pensiero ed ai progetti di Re Bard, però penso che il modo migliore per collaborare tutti sia parlare e confrontarsi." spiego alla donna sorridendole anche io ed offrendole la mano in segno di conoscenza. "A proposito, mi chiamo Lifstan. Piacere."

 

Link to comment
Share on other sites

Guest
This topic is now closed to further replies.
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.