Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.
By Lucane

Dungeon col d100 - Parte IV - Porte, Pavimenti, Muri e Soffitti

Volete aggiungere un pò di personalità alla struttura dei vostri dungeon? Prendete una manciata di d100 e lasciatevi ispirare da questa carrellata di spunti.

Read more...

La Scatola Bianca è arrivata in italiano

Torniamo indietro nel tempo fino al 1974 e giochiamo usando le regole di OD&D in italiano!

Read more...

Tabella per il Tempo Atmosferico

Oggi GoblinPunch ci offre degli spunti per del tempo atmosferico bizzarro e peculiare da inserire nelle nostre partite.

Read more...
By Lucane

Una Sandbox Fantasy nel Dettaglio: Parte XIX

Anche se per voi lettori della D'L è passata solo una settimana, per i lettori di Robert Conley erano stati necessari sei anni per leggere questo articolo.

Read more...

Esplorando Eberron è uscito in italiano

Preparatevi ad esplorare Eberron in italiano grazie alla Need Games e Keith Baker

Read more...

[Prologo] Sparizioni


Recommended Posts


  • Replies 464
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

La giovane donna sembra quasi colta alls provvista dalla comparsa di Andrej. Letteralmente non riesce a staccargli gli occhi di dosso e un vistoso rossore le si diffonde sul viso, prima di spalancare

Andrej Tars Avanzo di un passo e faccio un inchino.  "Permettete che mi presenti. Mi chiamo Andrej e, come i miei compagni qui presenti, sono un uomo ďarme indipendente, attualmente al soldo

Il primo Cantore a cui Kyrian si rivolge, un ometto con un lungo paio di baffi sottili, squadra il barbaro con aria disgustata e risponde Signove, che manieve sono qveste? Prende un fazzoletto profuma

Posted Images

Il primo colloquio, con un uomo in abiti sacerdotali attempato e un po' rachitico, avviene sotto l'occhio vigile di due guardie, evidentemente incaricate di proteggere quella sezione. Gli esiti sono però piuttosto deludenti, perché non pare che egli conosca i rampolli di cui cercate di scoprire le sorti.
Diversa invece è la chiacchierata con un minuto gnomo che gestisce la sezione di etnografia, il quale vi conferma di aver ricevuto la visita, di tanto in tanto, di alcuni giovani che portavano con sè reperti e ritrovamenti provenienti dal Thar  ...in verità, di ben poco valore. Ma mi è sembrato giusto incentivare la curiosità dei giovani virgulti verso gli altri mondi, e così ho acquistato da loro qualche cianfrusaglia.
L'altra cosa che capite immediatamente dopo questi veloci scambi di parole è che il tempio di Oghma considera ...la Conoscenza la massima espressione del divino, come vi spiega lo gnomo. La conseguenza è che informazioni rilevanti, quindi preziose, non le otterrete gratuitamente. Il che spiega un po' l'opulenza del tempio di Santa Sofia.

Link to post
Share on other sites

Rallo

Non amo molto la religione gia' di mio, il poco tempo passato in questo tempio non mi sta di certo aiutando a ricongiungere con il divino. Un accozzaglia di spioni e papponi, gente che si farebbe pagare anche dalla madre cieca prima di dirgli dove ha lasciato gli occhiali da vista, questa e' l mpressione che fin ora mi hanno dato i sacerdoti di Oghma.

Sorrido sardonico quando intuisco dove il prete vuole andare a parare

"E ci dica reverendo, a quale cultura appartenevano i reperti che avete acquistato? E quando li avete visti l ultima volta"

sapere quale specie avesse forgiato quegli artefatti ci avrebbe quantomeno dato una traccia

Edited by Pentolino
Link to post
Share on other sites

Feezel il Goblin

La sontuosità del Tempio di Santa Sofia è ancora più evidente una volta all'interno; non abbiamo molto fortuna con il rivenditore di manufatti magici non ci fornisce nessun indizio ma il secondo, con lo gnomo, è decisamente più interessante

Metto mano alla sacca delle monete e, fingendo di farlo in maniera distratta, faccio tintinnare il suo contenuto, sorridendo al sacerdote

Link to post
Share on other sites

Kyran

Kyran era rimasto in silenzio, disturbato da quello che non gli pareva un luogo di culto e che mostrava in pieno la perversità delle religioni che adoravano gli Dei.

Il fatto che lo gnomo avesse notizie rendeva tuttavia la permanenza interessante e fu felice che Andrej e Rallo fossero così loquaci. "Sì esatto." aggiunse "vorremmo raggiungerli e ci servirebbe capire dove siano andati." disse apertamente

@all

Spoiler

 

Scusate il ritardo

Non mi è chiaro a quanti gg fa risalisse la sparizione dei rampolli

 

 

Link to post
Share on other sites

Vendavel

Dal Thar, dove? Il mio intervento, forse troppo inquisitorio, mi porta ad accorgermi tardi del tono. Già una volta qualcuno ha citato quei luoghi senza specificarne l'esatta ubicazione e quel "con molta storia ancora da scoprire" lascia intendere parecchie cose, soprattutto se dette da un mercante di oggetti magici devoto a Oghma, che, da quanto capito, valuta il mondo sulla base di precisi crismi. I nostri dispersi potrebbero esser tornati su i loro passi in cerca di altra "storia" da vendere.

Link to post
Share on other sites

Lo gnomo si sistema gli occhiali sul naso, guardandovi poi da sopra le lenti. Capisco... Se ciò che vi serve sapere è dove andare, posso chiedere alla sezione di geografia una copia della mappa regionale per 480 pezzi d'oro. Potrebbe aiutarvi a restringere il campo della vostra ricerca e parte è stata aggiornata proprio grazie alle informazioni acquistate di recente. Purtroppo non so dirvi esattamente per quale destinazione siano eventualmente partiti, dato che hanno voluto mantenere la riservatezza. Comprensibile.

Link to post
Share on other sites

Certamente annuisce lo gnomo Basta uscire dalla porta settentrionale e puntare verso nord. Superato il distretto agricolo si raggiunge il confine meridionale del Thar in meno di una giornata a cavallo. Da lì in poi c'è solo la carovaniera che conduce verso Glister, il resto è territorio selvaggio, paludi e crepacci.

Link to post
Share on other sites

Rallo

Ascolto la risposta del sacerdote, sembra abbastanza vicina da poter andare a dare un occhiata

"Arrivarci non sembra essere un problema, certo bisognera' dare  un occhiata alla mappa per capire quanto tempo impiegheremmo a visitare i luoghi d interesse"

rispondo

"Ci sono locande o stazioni di sosta lungo la strada? Magari qualcuno li ha visti passare"

dico distratto ai miei compagni di viaggio

Link to post
Share on other sites

Vendavel

La risposta dello gnomo mi perplime e l'insistenza dei miei compagni sul cercare di risparmiare potrebbe complicare le cose.

Per l'amor degli dei, questa mappa la compriamo, la pago io. 

Sventolo le mani come potrebbe fare un mercante sembiano anche se la mia astuzia finanziaria non è mai stata all'altezza di tale regione. Purché ci possiate segnare il luogo d'origine di questi stramaledetti "reperti orcheschi". E no non accetto come risposta : Dal Thar!

  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

Lo gnomo annuisce e vi chiede di attenderlo un momento. Dopo poco tempo ritorna in compagnia di un altro sacerdote, il quale porta con s'è una custodia. Aperta questa, stende dinanzi a voi la mappa.

image.png.368ad81de5f01ea4980f629df501bb89.png

 

Qui è contenuto tutto ciò che sappiamo della regione settentrionale nota come Thar esordisce il nuovo arrivato, che lo gnomo vi introduce come il Mastro Cartografo Deprem, un mezzelfo di mezza età, mezza altezza, peso medio, tono di voce moderato. Le recenti spedizioni nella regione hanno come obiettivo una migliore definizione di una striscia di territorio di 20 miglia ad est e ovest della carovaniera.

Nel caso dei giovani avventurieri interviene lo gnomo i reperti da loro riportati sino ad oggi provenivano dall'area compresa tra Glister e Bloodskull Keep, uno dei pochi insediamenti permanenti un tempo dominio della tribù orchesca dei Teschi Insanguinati. La tribù è ancora presente nella regione, anche se si tratta più di sparuti clan in costante movimento, tutto ciò che resta della loro potenza di un tempo.

Vi suggerisco di usare Glister come eventuale base d'appoggio prosegue il Cartografo L'unico bastione di civiltà in una regione altrimenti preda di selvaggi imprevedibili e mostri.

Santa Sofia sarà lieta di acquistare da voi informazioni e reperti in grado di contribuire all'ampliamento delle conoscenze sulla regione conclude lo gnomo.

Edited by Dmitrij
Link to post
Share on other sites

Vendavel

Osservo pazientemente la mappa. L'area indicata mi da molto da pensare e intanto ascolto quanto ci raccontano i due savi. Quasi senza accorgermi di aver sfilato (con il beneplacito tardivo di uno dei due sacerdoti) una specie di compasso di bronzo dal grembiule del cartografo, a spanne conto 50-60 km da Glister e la fortezza di Bloodskull. Una distanza importante. Troppo importante per affidarci alla fortuna (che Tymora mi perdoni per questo pensiero) ma il cartografo ci da speranza. Come noi, anche il gruppo degli scomparsi si sarà appoggiato a Glister per le loro scorrerie in quei territori.

Finalmente abbiamo una meta reale.

Sorrido, restituendo il piccolo (e prezioso) attrezzo, assieme al denaro richiesto per la mappa.

Spoiler

Soldi scalati dalla scheda.

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Kyran

"Una carovaniera. Ci sono servizi postali che vanno da Melvaunt a Glister?" chiese "lo dico per capire se possiamo fare il viaggio con qualcuno... Se no una carovana in partenza. La nostra missione non è farci massacrare fra qui e Glister dai primi semiumani che troviamo, ma cercare quei ragazzi." aggiunse

Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.