Jump to content

Dungeons & Dragons


Pelor
 Share

Recommended Posts

Salve a tutti giocatori! Parto dicendo una frase veramente classica: -"Spero sia la sezione giusta"!

Questo che scrivo e' un mio piccolo sfogo/momento di riflessione, vi avviso che parlero' un po' di me come gdr senza annoiarvi troppo e concludero' con delle domande.

Con questa estate che si avvicina faccio ormai 5 anni di gioco di ruolo, principalmente e unicamente D&D 3.5. All'inizio era semplicemente un gioco interpretativo (avevamo comprato i manuali per le copertine) e quindi ci ritrovavamo a improvvisare in giardino, al mare o per la citta' la nostra campagna con un DM che sembrava quasi stesse leggendo un libro fantasy.

Poi con il passare del tempo, abbiamo iniziato a sederci ad un tavolo facendo l'errore di non leggere per niente i manuali, non vi dico cosa usciva fuori! Metamagia senza aumenti di slot, guerrieri con katane colossal+++++++, paladini e ladri malvagi che si aiutavano ecc ecc ecc.

Un giorno, invece decisi con un mio amico di leggere al meglio il manuale sempre mettendo avanti divertimento  logica e  fantasia alle regole. Piano piano invece abbiano iniziato ad applicarle fino ad arrivare a due anni fa che iniziai a leggere  questo forum e a meno di un anno fa avvenne la mia iscrizione.

Ora non dico che abbiamo uno stile perfetto, (fottesega ancora le componenti e i focus) ma almeno e' bilanciato e al 5 non shoottiamo piu' diavoli e demoni.

Ma vi e' anche una parte triste legata a cio', ovvero la perdita di molti compagni, che non si erano piu' trovati o avevano preso interessi diversi, ma credo che questo sia successo un po' a tutti.

Ora invece ho iniziato a giocare con dei miei amici universitari che non avevano mai giocato e mi rendo conto che sia per l'eta' che abbiamo ora, sia per la loro voglia di seguire le regole avverto un altro stile di gioco piu' particolare, quasi frizzante e molto piu' hardcore.

Pero' continuano a piacermi entrambe le linee di gioco. Ora basta annoiarvi e voglio chiedervi:

Quanto siete attaccati alle regole?

Cosa vi manca di piu' di quando avevate iniziato a giocare?

Sono l'unico che ancora gioca 3.5? (Aspetto la 5 in italiano!)

Infine voglio ringraziare tutto lo staff del forum e le persone che mi rispondono nei post,  aiutandomi a crescere come gdr.

Grazie veramente a tutti!

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


41 minuti fa, Pelor ha scritto:

Quanto siete attaccati alle regole?

Rispetto ogni regola secondo quanto (eventualmente) stabilito di comune accordo con gli altri partecipanti al gioco.

46 minuti fa, Pelor ha scritto:

Cosa vi manca di piu' di quando avevate iniziato a giocare?

30 anni fa avevo decisamente più tempo libero per andare in giro ad ammazzare mostri in fetide segrete e accumulare tesori scintillanti.

49 minuti fa, Pelor ha scritto:

Sono l'unico che ancora gioca 3.5?

Decisamente no, ma personalmente l'ho abbandonata senza particolari rimpianti diversi anni fa.

Buon gioco!

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

3 ore fa, Pelor ha scritto:

Quanto siete attaccati alle regole?

Da quando sono passato alla 5e abbastanza, ovvero rispetto tutte le regole opzionali che abbiamo scelto di applicare.

3 ore fa, Pelor ha scritto:

Cosa vi manca di piu' di quando avevate iniziato a giocare?

Avere 19 anni.

Seriamente, la capacità di creare da zero che si aveva allora (non c'era internet, quindi avventure, classi, incantesimi venivano creati da zero, magari prendendo spunto dal nome di un incantesimo trovato su un numero di Dungeon). Questo aspetto mi è poi tornato utile ;)

3 ore fa, Pelor ha scritto:

Sono l'unico che ancora gioca 3.5? (Aspetto la 5 in italiano!

Assolutamente no, ma non rimpiango averla abbandonata. Il mio stile come DM si sposa benissimo con la 5e.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Ciao!
Ti porto un parere un po' in controtendenza: io gioco da poco (un annetto circa) ed ho avuto la fortuna di provare diversi sistemi (D&D 5, Pathfinder, Strange Magic ed un pizzico di Savage World) e ti dirò: non sono affatto attaccato alle regole, che personalmente tendo ad usare più come linea guida per gestire gli eventi piuttosto che come leggi da rispettare alla lettera. Certo, la creazione e la gestione del PG sono fatte come da manuale (abilità, slot, punteggi vari ecc) ma poi...libera interpretazione del master, che sia io (molto spesso) o altri: la prerogativa principale è divertirsi nel poco tempo che si ha per trovarsi a giocare e le regole passano in secondo piano di fronte all'azione. Di comune accordo con gli amici giochiamo in modo congruo ma se qualche regola viene dimenticata o piegata al volere del master poco importa, basta che il ragionamento fili e l'azione sia sensata! ;) 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Anche io, mi associo al coro di quelli, che se una regola non piace, la si può tranquillamente tralasciare, se si è tutti d'accordo... Il gioco dovrebbe divertire, non sfinire o annoiare i giocatori... Alla fine, mi piace sempre giocare, solo per il piacere di stare ad un tavolo, lanciando dadi e  facendosi quattro risate, con persone che hai il piacere di vedere...

Cosa mi manca, di quando ho iniziato?? Alcuni ragazzi che non vedo più da anni... e come ha detto Dracomilan, la capacità di creare da zero... Anche per me, che iniziai quasi 20 anni fa, senza internet e forum, manca un po' tutta la parte "fatta in casa", dove si creava quello che si voleva, come si voleva.. Lo faccio ancora oggi, ma da un certo punto di vista, internet ha standardizzato e regolamentato tutto il regolamentabile (ok, non internet, ma tramite internet e la diffusione di massa del gioco..) E questo ha creato un po' di giocatori "zombie", che se una cosa non sta su un sito ufficiale, non va bene e che dipendono un po' troppo, da questo imbrigliamento..(l'insensatezza di imbrigliare la fantasia, in un gioco di fantasia..) E sono uscite così tante espansioni e manuali, che un po' di master "moderni", si stanno impigrendo non creando più manco uno stuzzicadenti magico e mezza avventura, senza il modulo di supporto "giusto".. per fortuna, a me questa cosa personalmente non tange e continuo a giocare, come quando ero ragazzino..

Non gioco più alla 3a, perché quando ci giocavo, i manuali erano di altri ragazzi e adesso non essendo più supportata, mi sono dovuto adattare ad edizioni, di cui posso trovare i manuali in giro... Ma ne ho un bel ricordo e la rigiocherei volentieri.. (ho a casa Pathfinder, quindi non ho nulla di male contro la 3a.... :) ) 

Una cosa che cambia, come dice Checco, è il tempo...da ragazzino, giocavo sempre il sabato e la domenica.. 3-4 ore di sessione al colpo, per tutto l'anno, anche ad agosto, visto che in 2-3, rimanevamo sempre in città... Ora, tutto quel tempo non c'è e vivi ogni sessione che fai, godendotela a fondo, perché il tempo è meno e devi sfruttarlo bene... ;)

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 30/5/2017 alle 16:19, Pelor ha scritto:

Quanto siete attaccati alle regole?

Molto

Il 30/5/2017 alle 16:19, Pelor ha scritto:

Cosa vi manca di piu' di quando avevate iniziato a giocare?

Sinceramente gli amici con cui ho iniziato, visto che non ho molto occasione di giocare con loro, alcuni addirittura ho poche occasioni di vederli proprio. Per il resto niente, gioco a tantissima roba e se volessi potrei giocare, grazie alle video conferenze, a giochi differenti, con perosone differenti, anche ogni sera della settima a o quasi :D
Praticamente molto meglio oggi che allora.

Il 30/5/2017 alle 16:19, Pelor ha scritto:

Sono l'unico che ancora gioca 3.5? (Aspetto la 5 in italiano!)

Tantissimi ragazzi, nelle sue varie edizioni: 3.0 - 3.5 - Pathfinder è giocata ancora da tantissimi ragazzi

 

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.