Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Gli Ordini Ignobili

Goblin Punch oggi ci propone degli spunti ed idee per degli ordini di paladini davvero fuori dall'ordinario.

Read more...

Il Futuro di D&D

Ci sono in ballo grandi piani per D&D 5E nei prossimi anni e in particolare in vista del 50° anniversario del gioco di ruolo più celebre del mondo.

Read more...

In Arrivo il Rules Expansion Gift Set

A inizio anno prossimo la WotC farà uscire un set di tre manuali per coloro che sono interessati alle espansioni regolistiche per D&D 5E.

Read more...
By Lucane

L'Arte della Legenda: Parte 4 - La Lista degli Avversari

Volete aggiungere spessore e profondità ai vostri scenari senza per questo complicarvi la vita a tener traccia degli spostamenti di ogni singolo mostro o nemico? The Alexandrian ci offre uno strumento formidabile per la gestione in tempo reale di scenari complessi e di moltitudini di avversari. 

Read more...

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire delle novità legate a classi, razze e mostri che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

Danni spropositati del barbaro


Lollo917
 Share

Recommended Posts

Salve, ho un problema da esporre a voi giocatori più esperti di me:

In gruppo giochiamo a D&D usando i manuali 3.5, il party è composto da un mago, un chierico, un bardo ed un BARBARO, ed io che faccio da master od uso il paladino quando qualcun' altro si offre di masterare.

Premettendo che sono tutti al livello 6, il bardo fa pochi danni, arriva massimo a farne 10 se gli esce un 6 al tiro della sua spada corta, il chierico ne fa circa 12 di media ed il mago usando la sua magia più potente arriva a fare 6 d6 massimo una volta al giorno.. Mentre mi ritrovo con un player mezz'orco barbaro che è barbaro anche irl, che ogni combattimento spinge al massimo il suo pg usando il massimo dei danni che può riuscire ad infliggere, non ce niente di male in questo ma il problema è che mi shotta la maggior parte dei nemici adatti al loro livello.

Non ricordo tutte le sue stat a memoria ma il suo turno tipico parte così:

-Attacco doppio, (che dal 6' livello è possibile fare), di cui il primo attacco infligge: 2d6 di ascia bipenne con un bonus lotta di +17, (di cui +6 dal bab, +4 dalla sua forza, +5 dall'attacco pod e +2 in ira), e in tutto ciò ha un txc di circa +5 se non erro. Dopo ciò il secondo attacco sono altri 2d6 con un altro bonus lotta di +7 (+1 bab, +4 forza, +2 ira).

Quindi ponendo il caso che ai dadi esca sempre 3 su 6 su tutti i lanci, questo in un turno fa 36 danni sicuri.

A me non mi costa nulla potenziare i nemici affinché resistano ad un paio di sue mazzate, ma è possibile che ce una differenza così abissale tra lui (barbaro) ed i suoi compagni di squadra? 

Magari attacco poderoso non può essere seguito da un secondo attacco o qualcosa non va con il calcolo del bonus lotta, ma il fatto che lui da solo fa 36 danni a turno ed i suoi compagni non fanno 36 danni nemmeno se si sommano i loro attacchi mi fa pensare o è troppo potenziato lui o sono troppo indietro loro, od ancora ce proprio qualcosa che non va nel calcolo dei danni?

Per voi che avete più esperienza è normale che il barbaro ha danni simili?

 

Link to comment
Share on other sites


Allora, quella che descrivi è una combinazione di 2 elementi

1-Il resto del gruppo non è molto esperto di gioco è ha creato personaggi deboli (non è un problema se lo fa tutto il gruppo, ma se lo fa solo una parte cominicano gli squilibri.)

2- Il barbaro o deforma qualche regola, oppure è solo molto più ottimizzato dei suoi compagni, ma a occhio direi la prima.

 

Detto chiaramente, la lotta non ha nulla a che vedere con gli attacchi normali, è il tentetivo di afferrare un personaggio ed iniziare un combattimento a mani nude per bloccarlo: un barbaro di quel livello avrà massimo froza sul 20, 24 in ira: se attacca con la bipenne in carica, dovrebbe attaccare con TxC 6Bab+7Forza(Ira)+2 carica +15, e colpire per 1d12 (Ascia BIpenne) +10 (7*1,5 mod di forza.) Se usa il poderoso può ridurre la sua possibilità di colpire per aumentare i danni, ma se carica non può attaccare 2 volte.

Se nel suo turno fa un attacco completo, e quindi si muove solo di 1,5m al massimo, allora avrà +13 al primo attacco e +8 al secondo.

 

Poi magari questo barbaro usa la variante lion totem, ed i talenti Attacco in salto e truppa d'assalto, e nel caso farebbe molti più danni, ma la mia impressione è che il problema sia nella comprensione delle regole e nel trovare uno stile di gioco comune: se il giocatore del barbaro è più esperto degli altri, e quindi si diverte a fare un personaggio smodato, fategli capire che questo non peggiora il gioco per il resto del gruppo.

 

 

Poi ripeto non credo sia questo il caso, ed ilmio consiglio e quindi di rivedere la sua scheda e le regole di combattimento.

In ogni caso, 36 danni sono pochi per un barbaro di quel livello, quindi mi chiedo più che altro che cosa fanno i suoi compagni, il chierico non usa magie? Il mago nemmeno? IL bardo ci sta che non abbia danni, il suo ruolo è decisamente di supporto, e ha delle magie per farlo

Altra domanda, come valuti i mostri proporzionati al loro livello?

Edited by Hinor Moonsong
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

E tieni anche presente che il barbaro in linea di massima fa solo quello: picchia forte!

Ha CA solitamente bassa, tiri salvezza bassi, è quasi sempre l'avanguardia del gruppo quindi si becca sempre i primi danni/trappole/imboscate e fuori dal combattimento ha un decimo della versatilità degli altri personaggi

Link to comment
Share on other sites

11 ore fa, Lollo917 ha scritto:

Attacco doppio, (che dal 6' livello è possibile fare), di cui il primo attacco infligge: 2d6 di ascia bipenne con un bonus lotta di +17, (di cui +6 dal bab, +4 dalla sua forza, +5 dall'attacco pod e +2 in ira), e in tutto ciò ha un txc di circa +5 se non erro. Dopo ciò il secondo attacco sono altri 2d6 con un altro bonus lotta di +7 (+1 bab, +4 forza, +2 ira).

Quindi ponendo il caso che ai dadi esca sempre 3 su 6 su tutti i lanci, questo in un turno fa 36 danni sicuri.

Da quello che scrivi mi sembra un po' confusionaria la comprensione delle regole.

Intanto l'ascia bipenne fa 1d12 e non 2d6.
Poi il bonus di lotta non c'entra con gli attacchi normali e comunque non aggiunge bonus dall'attacco poderoso.
Invece ai danni non si somma il BAB, quindi non capisco quel +17 da dove arrivi.

Un barbaro di 6° in ira con For 18 ha:
TPC +12 (6 bab+6 for) a meno di arma perfetta/magica o talenti particolari. Il secondo attacco di conseguenza ha +7 al TPC.
Il danno base è 1d12+9 (dati dalla sola forza aumentata dall'ira), per una media di 15 danni ad attacco che come già fatto presente non sono così tanti per un PG di quel livello. Con attacco poderoso li aumenta facilmente, ma altrettanto rapidamente scende il TPC, quindi poi magari non colpisce.

Come inoltre già detto 30pf sono pochissimi per un avversario per un gruppo di 6° livello: un ettin ne ha 65 e CA 18, vuol dire che considerando tiri medi (10 sul d20) il barbaro colpisce una volta a round (l'altro manca) e ci impiega 5 round a ucciderlo. L'ettin dal canto suo in ogni round contro la CA del barbaro in ira (diciamo 15?) fa 4 attacchi a segno da 2d6+6 per un totale di 52 danni. Come vedi il barbaro in confronto non è un granché.

Riguardo agli altri PG:

  • Il bardo NON è un combattente di base, quindi non dovrebbe normalmente andare in mischia a fare danni, ma potenziare gli alleati con incantesimi e musica bardica.
  • Il chierico dici che fa 12 danni e come vedi sono solo 3 in meno del barbaro, quindi non vedo il problema. Inoltre ha tutta una serie di incantesimi per potenziarsi. Con forza del toro aumenta TPC e danni e come per l'ira, poi ha favore divino che aumenta ulteriormente senza contare tutti gli altri incantesimi utili anche fuori dal combattimento.
  • La palla di fuoco del mago da 6d6 non è un buon modo per spuntarla in combattimento. Per esempio se lanciasse piuttosto velocità (cosa che magari potrebbe fare anche il bardo più avanti), darebbe bonus e un attacco in più a barbaro e chierico, facilitando la vittoria nello scontro per il gruppo.  Se invece vuole fare danni, può usare raggio rovente che fa 4d6 senza TS quindi una media di 14 danni (e dal prossimo livello 8d6).

Come considerazione finale e come si dovrebbe capire da quanto scritto sopra, lo scopo del gruppo non è chi fa più danni, ma che riescano insieme a vincere lo scontro. Se poi uno fa il bardo però vuole fare 50 danni a round ha sbagliato classe e paragonarlo ai danni del barbaro non ha senso.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Il 2/1/2017 alle 23:34, Hinor Moonsong ha scritto:

1-Il resto del gruppo non è molto esperto di gioco è ha creato personaggi deboli (non è un problema se lo fa tutto il gruppo, ma se lo fa solo una parte cominicano gli squilibri.)

2- Il barbaro o deforma qualche regola, oppure è solo molto più ottimizzato dei suoi compagni, ma a occhio direi la prima.

Altra domanda, come valuti i mostri proporzionati al loro livello?

Hai perfettamente ragione te credo, il barbaro è quello più ottimizzato mentre gli altri hanno creato i loro personaggi seguendo i manuali ma non capendo perfettamente cosa potenziavano.

Comunque di solito valuto i mostri cercando di creare scontri equi, esempio se sono il party combatte in 4v1, magari contro un grosso golem, cerco innanzitutto di fargli avere al golem degli attacchi ad area, e poi cerco di dargli un centinaio di pf ed una CA alta per resister ad almeno 6-7 attacchi.

per il resto non ho un vero criterio.. te cosa intendevi?

Link to comment
Share on other sites

Il 3/1/2017 alle 09:36, KlunK ha scritto:

Come inoltre già detto 30pf sono pochissimi per un avversario per un gruppo di 6° livello: un ettin ne ha 65 e CA 18, vuol dire che considerando tiri medi (10 sul d20) il barbaro colpisce una volta a round (l'altro manca) e ci impiega 5 round a ucciderlo. L'ettin dal canto suo in ogni round contro la CA del barbaro in ira (diciamo 15?) fa 4 attacchi a segno da 2d6+6 per un totale di 52 danni. Come vedi il barbaro in confronto non è un granché.

Ora che hai buttato in mezzo i danni di un possibile ettin che in 4 attacchi fa 52 danni.. te o gli altri, come lo gestite quando tutti vanno con poca vita e non potrebbero reggere un altro combattimento o attacco?

io con i miei amici non uso un tavola con i personaggi sopra perché ancora non abbiamo pensato a come costruirla, e di conseguenza si usa l'immaginazione anche per dei possibili combattimenti.
E spesso e volentieri quando hanno tutti poca vita mi trovo con il nemico che punta ad attaccare quello con più vita del gruppo per non shottare quello rimasto con 1pf .
è giusto fare così o se il nemico se la prende con un compagno al costo di farlo morire bisogna restare fedeli allo scenario?

 

 

Link to comment
Share on other sites

54 minuti fa, Lollo917 ha scritto:

Ora che hai buttato in mezzo i danni di un possibile ettin che in 4 attacchi fa 52 danni.. te o gli altri, come lo gestite quando tutti vanno con poca vita e non potrebbero reggere un altro combattimento o attacco?

io con i miei amici non uso un tavola con i personaggi sopra perché ancora non abbiamo pensato a come costruirla, e di conseguenza si usa l'immaginazione anche per dei possibili combattimenti.
E spesso e volentieri quando hanno tutti poca vita mi trovo con il nemico che punta ad attaccare quello con più vita del gruppo per non shottare quello rimasto con 1pf .
è giusto fare così o se il nemico se la prende con un compagno al costo di farlo morire bisogna restare fedeli allo scenario?

Beh "giusto o sbagliato" in queste situazioni non esiste in assoluto. Ci sono diverse filosofie e stili di gioco e lo scopo ultimo è l'unica cosa certa: divertirsi.

Io personalmente tengo all'integrità dello scenario, quindi se c'è un PG ad 1pf davanti a suddetto ettin, il mostro comunque un colpo glielo tirerà, non avrebbe motivo di non farlo. Certo non lo fracasserà di botte, un colpo e se è a terra farà altro. Se il PG è fortunato magari sopravviverà ugualmente (il danno minimo è 8 quindi andrebbe a -7), e comunque c'è una "colpa" anche da parte sua se rimane davanti al mostro con così pochi pf.
Poi dipende da caso a caso, situazione o avventura. I deus ex machina non mi piacciono di solito, ma a volte li uso per evitare maggiori problemi.

Se il vostro problema è che un PG muore frequentemente, potreste pensare di adottare la regola di pathfinder per cui si muore non a -10 ma a un valore uguale alla costituzione. Quindi un barbaro con Cos 18 morirà a -18 ed è più facile che sopravviva.

Link to comment
Share on other sites

Da quelloc he mi pare di capire non avete molta dimestichezza con  le regole: qundi potrebbe essere conveniente seguire il manuale dei mostri per costruire nemici per il tuo gruppo: basandoti sul grado di Sfida, dovrebbe essere più facile costruire delle sfide proporzionate.

Quì puoi trovare tutto il manuale dei mostri Online...

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By steavest
      Ciao a tutti, mi scuso se il tag non dovesse essere corretto ma non sapevo quale scegliere e questo mi sembrava il più adatto. Inoltre la mia domanda su questa supplica occulta del warlock è: quando dice "a meno che non gli abbia presi anche in altri modi" per altri modi cosa intende? Comprende anche la trascrizione che spiega sotto? Ovvero di ricopiare una pergamena con il costo di 50 m.o. per livello? Oppure solo tramite eventuali livelli da mago? 
    • By federico1976berton@yahoo.i
      con ladro3/esploratore3/ranger2 mi potreste aiutare a calcolare i dadi di schermaglia e furtivo con swift ambusher e swift hunter? 
      a me verrebbe da dire che da swift hunter avrei 2d6+1 di schermaglia
      da swift ambusher 2d6 di furtivo + 2d6+1 di schermaglia
      in totale cosa avrei? 2d6 di furtivo e questo è semplice poi?
      4d6 + 2 di schermaglia? 3d6 + 2?
    • By fagiolomagico
      Ma se io con l'umano variante e classe monaco prendo il talento iniziato al combattimento, e prendo lo stile combattere disarmato, posso usare un d8 per gli attacchi invece di un d4?Chiedo perchè mi sembra decisamente forte come cosa, e non volevo aver frainteso delle regole.
      Grazie a tutti
    • By Jojo Mcnuggets
      Salve a tutti.
      Non ho capito se nella multiclasse devo aggiungere anche l'equipaggiamento.
      Esempio: Sono uno stregone di 4 livello, e al quinto livello prendo la multiclasse del ladro, devo aggiungere al mio equipaggiamento l'equipaggiamento del ladro oppure no?
      Grazie!
    • By Lyt
      Mi stavo facendo questa domanda con un amico riguardo l'artefice armaiolo
      Ma l'artefice armaiolo, se ha un armatura +3 (o +1, +2) potenziata, quando l'armatura si divide in più pezzi grazie al privilegio "Modifiche all'Armatura" Si può mettere una nuova infusione al torace? o il +3 viene già contato come incantamento del armatura?
      Grazie in anticipo
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.