Jump to content

About This Club

La pace è a rischio quando una minaccia senza precedenti mina le fondamenta stesse del Multiverso. Gli eroi normali non sono sufficienti, servono delle leggende in grado di indagare e rispondere a questo pericolo come mai si è visto prima...
  1. What's new in this club
  2. DM Metà dei Guardiani ebbero il tempo per anticipare l’alleanza di Gronya e Roff. Mefistofelico Ara ebbe appena il tempo di lanciare la sua ultima risata, prima di imprecare alla vista del muro di nebbia color verdastro evocato da Sophia, la quale intendeva soffocare sul nascere l’operato dell’incantatore rivale. L'incappucciato vide i suoi venire avvolti dalla nebbia sotto di sè, scampando solo in virtù della sua posizione sopraelevata. Dal par suo, Gunnar si lanciò sui più vicini Roff con rinnovata determinazione. I coboldi verdi gridavano per alimentare la loro furia in combattimento,
  3. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Ci sono fin troppe cose che mi fanno pensare.. E questa notte non sono riuscita a chiudere occhio.. Ciò che è accaduto su questo piano è ormai il frutto di qualche esperimento folle di alcuni stregoni di Acquastrino, ma per come funziona la linea temporale in questo piano le vicende hanno avuto il tempo di proliferare in maniera esponenziale.. Ed infatti le creature di questa madre della desolazione hanno corrispondenza con il terremoto planare di sei.. No no no.. Aspetta non devo contare i giorni su Muzziomone.. Quattro giorni fa.. Uff.. Ho bisogno.. Ab
  4. Gunnar Artigli di Sangue Gunnar si sentiva pieno di energie. Una battaglia contro un altro Clan di cacciatori, in mezzo ad una foresta (per quanto fastidiosamente ordinata)..per tutti i morti quanto gli era mancato! Sentì le grida intorno a lui: non gli interessava particolarmente sapere quali coboldi fossero presenti. Poco importava in tutta sincerità. Vide Sophia agire per prima e lanciare un incantesimo alla loro destra. Voltò la testa verso quel lato e poi nuovamente in avanti. Fissò con un ghigno i coboldi di fronte a lui, si concentrò attivando uno dei suoi poteri e poi ca
  5. Sophia Zhuge I Roff e i Gronya erano arrivati preparati e di certo parlamentare non era un'opzione percorribile. La minaccia maggiore era data quasi sicuramente dallo stregone. Cerchiamo di separarli e non fargli sfruttare la loro posizione disse telepaticamente al resto dei Guardiani. @DM
  6. DM L’approssimarsi della notte fu accolto dal vecchio coboldo Yif con un sonoro sbadiglio I Roff sembrano più goblin che coboldi, affrontano le battaglie come un fiume in piena attaccando in gruppo, ma non sono strateghi spiegò I loro cacciatori sono sanguinari in quanto vengono ricompensati in base al conto delle loro vittime, quale che sia la caccia. Inoltre vengono incoraggiati a procreare per aumentare la specie e fornire nuove braccia per le loro scorribande. Non so come siano i coboldi della vostra terra disse Eroico Yif Ma gli Shakkilikki di grado elevato diventano tali in vir
  7. Sophia Zhuge Già, nessuna Madre della Distruzione...ma c'è da dire che non abbiamo esplorato del tutto le rovine. Rispose all'Eroico Yif che sembrava esser stupito di vederci tornare illesi. Non per smorzare gli entusiasmi, ma viste le esperienze passate non me la sento di intervenire in questa lotta tra clan. Nulla di personale Eroico Yif, mi dispiace per le vostre perdite e capisco il vostro senso di vendetta, ma uccidere qualcuno di cui non so nulla e che non minaccia alla mia vita non la trovo una cosa giusta...spero possiate capire la mia posizione. disse mostrandosi palesemente
  8. Bainzu Doddore Il druido riprende il suo posto di interprete presso i coboldi, scambiando domande con Eroico Yif e proponendone egli stesso alcune. Benché non sia del tutto convinto di volersi mettere in mezzo in uno scontro fra coboldi, trasmette la domanda di Gunnar. Di suo aggiunge Abbiamo scoperto qualcosa fra le rovine, ma non molto. Purtroppo il tempo non è stato sufficiente, dovremo senz'altro tornare. Ditemi, Eroico Yif, i vostri capi sono portati nel campo della magia, come i coboldi del nostro mondo? Potremo eventualmente avere il piacere di conoscerli, in un prossimo futuro? Io
  9. Osymannoch l’Inatteso Osservò un attimo il mezzorco prendere l'anello che avevano trovato, non sbattendo le palpebre e "trattenendo il fiato" (privilegio di essere morto). Poi fece spallucce. «Personalmente, andare a sterminare quegl'altri coboldi non è assolutamente un problema. Almeno avremo da che passare il tempo prima di tornare nel sottosuolo.» disse atono ed annoiato. «Inoltre se costoro sono così coraggiosi da intraprendere viaggia rischiando attacchi dalle altre bestie, direi che potremmo trovare oggetti magici da loro usati contro quelle fiere. Potrebbe persino essere utile
  10. Gunnar Artigli di Sangue Tornati dai coboldi fecero conoscenza con un altro paio di curiosi individui. Beh almeno ci avrebbero dato degna sepoltura.. pensò Gunnar nel sentire cosa stava facendo Pessimista Urg. E' già qualcosa.. Si riunirono dunque per cena e, anche se grazie al suo anello non ne aveva bisogno, ancora una volta il barbaro mangiò quanto offerto loro per non offendere gli Shakkilikki. Eroico Yif e gli altri Shakkilikki ci hanno offerto ospitalità e un posto dove riposare lontano dai pericoli. Disse poi quando ebbero modo di parlarne tra di loro. Dalle mie parti è un mo
  11. DM La lunga ed estenuante ricerca presso il Fano degli arci-stregoni di Acquastrino aveva richiesto buona parte del pomeriggio, tanto che quando essi si affacciarono all’esterno di quella struttura poterono notare Muzziomone tingersi di tinte arancio. Tale era l’effetto del rifrangersi della luce del tramonto sulle numerose piante e sui rigagnoli di umidità naturali che permettevano al luogo di mantenere una certa visibilità pur nella sua abbondante copertura. Sebbene il viaggio iniziale aveva richiesto ore, il ritorno fu questione di appena sei secondi (secondo gli orologi di Muzziomone)
  12. Maxillium Nairdal L'ironia della sorte sembrava perseguitare i membri dei Guardiani Planari: le volte che abbassavano la guardia venivano assaliti da mostri temibili, usciti dalle leggende; mentre quando si preparavano per ogni minima evenienza il fantomatico pericolo si rivelava essere un nulla di fatto. Tale assurdità fece ridacchiare cupamente il mezzorco mentre analizzavano il bottino recuperato nella stanza e analizzavano il racconto scritto nel diario. Pareva che non riportasse alcuna informazione utile sui terremoti planari, ma nel compenso il gruppo acquisì un certo grado di chiar
  13. Bainzu Doddore Ritornare alla comunità cobolda senza danni rappresenta forse il più grande successo dell'operazione; la scoperta di cosa cela la prima leggenda invece è un nuovo mistero, in parte svelato, a rodere il poco tempo a disposizione dei campioni planari, non fosse per l'inconsueto scorrere del tempo del piano, che potrebbe venirgli incontro. Sicuramente l'idea di riposare e tornare in piene forze è la migliore, come anche quella di identificare gli oggetti trovati, a cura del lich. E' proprio durante il conciliabolo dopo che Osymannoch ha identificato gli oggetti che il druido
  14. Osymannoch l’Inatteso <<Così difesa, così protetta…>> si ritrovò a dire, osservando gli oggetti attentamente. <<Direi anche io di prendere tutto. E di tornare dai coboldi affinché possiate riposare, voi che abbisognate di dormire. Quanto al resto, porterei tutto dentro un semplice sacco, lasciandoli con noi su Muzzimone e non su un altro piano, visto ciò che sta succedendo nel multiverso. Stanotte li identificherò e decideremo chi prenderà cosa, qualora, ovviamente, voglia qualcuno prenderlo. Magari saranno oggetti di poca utilità, per noi…>> terminò con gli oc
  15. Sophia Zhuge La storia appena letta nella pergamena non aveva molto a che fare con i terremoti, ma era di certo un reperto storico abbastanza importante. Inoltre ci aveva fornito un'importante informazione: l'effettiva differenza temporale con i piani esterni come Arth. Sophia inoltre era stata incuriosita parecchio dalle ricerche che questi stregoni avevano condotto sui poveri coboldi. Sebbene non fosse concorde con i metodi di sperimentazione, non poteva fare a meno di chiedersi dove fossero questi "Supremi". chissà se i coboldi hanno qualche leggenda in merito? Magari i coboldi che a
  16. Gunnar Artigli di Sangue Ci rimase piuttosto male nel vedere le pergamene sgretolarsi tra le sue dita. Gli sarebbe piaciuto molto leggerne qualcuna, ma si dovette accontentare, per modo di dire, della strana pergamena blu che rivelò loro dettagli decisamente interessanti. Non piacevoli, almeno per lui, ma interessanti comunque. Brutta storia! Commentò dopo aver udito il resoconto di Akarioso. Non vedo grossi collegamenti con i Terremoti, però.. proseguì grattandosi il mento pensieroso. ..o mi sfugge qualcosa? Fece una piccola pausa. C'è una cosa che mi ronza in testa da quando
  17. DM Gunnar fu il primo a farsi avanti, cercando di mettere mano ad una delle antiche pergamene conservate nella biblioteca di pietra, salvo constatare come essa si ridusse in polvere al primo tocco, seguita dalla seconda che prese in mano. Se da principio egli temette che la colpa fosse la sua eccessiva stretta, notare che la stessa cosa avveniva anche per mano di Sophia rese ben presto chiaro che esse erano giunte a uno stadio di deperimento troppo avanzato per essere recuperato. Per quanto riguardava invece la magia percepita, l’iniziale timore reverenziale dei membri della compagnia por
  18. Celeste Borealis(Umana Elocatrice) Vengono da Acquastrino.. Erano.. Stregoni? No, arci-stregoni od una roba del genere.. Per tutti i Divini, che cosa ci facevano qui? La sorpresa era tanta in effetti e c'era tanto da capire.. Non abbiamo comunque molto tempo per rimanere in questa tomba.. Io direi di prendere quello che ci serve ed uscire, anche perché vorrei vedere il sole il prima possibile, se non vi spiace.. Disse, per poi ascoltare le perplessità del gruppo riguardo a delle trappole.. Se avete paura di muoveri qui dentro posso pensarci io, ditemi solo dove devo prendere gli oggetti c
  19. Sophia Zhuge Quando raggiunsero la stanza sotterrato dai crolli rimase stupita di vedere i tre scheletri ancora seduti sui troni. Non è che ora si risvegliano, vero? disse rivolgendosi in particolare ad Ozymannoch che di certo era il più esperto in materia. Per le trappole a parte attivarle non ho metodi semplici con cui risolvere la cosa, quindi sono aperta a suggerimenti. disse mentre si avvicinava alle pergamene, per prendere ciò che poteva prima di passare agli oggetti nelle vicinanze dei tre scheletri. Osymannoch dacci un attimo prima di aprire lo scomparto...se effettivamente
  20. Maxillium Nairdal La prima parte dell'esplorazione si svolse (fortunatamente) senza problemi, ma al prezzo di non trovare nessun indizio, di alcun genere nonostante i vari incantesimi e poteri lanciati. i Guardiani vagarono nell'oscurità senza meta fino a quando Bainzu non cominciò a parlare... con le pietre...? Tale azione suscitò una certa confusione in Maxillium, ma essa era destinata ad aumentare, infatti il potere che aveva attivato, che gli permetteva di individuare intenti ostili nell'area, percepì un'ostilità crescente provenire....da un mattone? "Ma che...." Il cacciatore pensò d
  21. Bainzu Doddore Il druido rimane stupito dalla scoperta della sala nascosta, ma mai quanto dalla quantità e dalla potenza della magia che il lich percepisce: un sesto senso gli dice che la maggior parte di quel potere che lui ha percepito proviene dalle difese che i tre cadaveri hanno piazzato sulla sala e sui loro tesori. Inoltre il berserker è stato piuttosto acuto su un punto: se finora sono stati parecchio fortunati, chi può dire che delle trappole non siamo in attesa degli incauti che si avventurano li sotto? Specie le aure provenienti dallo scomparto, necromanzia ed evocazione, lo re
  22. Osymannoch l’Inatteso Una volta entrati, iniziò a snocciolare quanto la sua vista gli stava rivelando, inclusa la presenza di uno scomparto segreto e la presenza dell’aura necromantica su di esso. @tutti <<Curioso comunque che costoro siano del nostro piano di esistenza. Acquastrino…la terra dove scorre il sangue dei draghi o la mia memoria mi inganna?>> domandò più fra se e se che davvero agli altri. @master A quel punto, mosse le mani, iniziando a sfruttare i suoi poteri telecinetici per poter spostare gli oggetti “incustoditi” al momento è poi
  23. Gunnar Artigli di Sangue Gunnar inarcò un sopracciglio nel sentire Bainzu parlare con le pietre. Anche Egill Fondo di Bottiglia diceva a tutto il Clan di essere in grado di farlo e per un attimo il barbaro ebbe paura che la sanità mentale del druido fosse definitivamente andata. Poi si ritrovarono nel Sancta Sanctorum, esattamente come avevano detto i calcinacci (!), e dovette ricredersi. Stai a vedere che anche Egill.. Sbattendosi le manone sugli abiti per togliersi frammenti di roccia e ragnatele si guardò intorno incuriosito. Per tutti i morti! commentò come suo solito. Altri viag
  24. DM X chi ha preso delle iniziative Dopo la rocambolesca sortita all’interno del Teschio di Paithah, i Guardiani Planari parvero tutti concordi circa l’idea di insistere nell’esplorazione, convinti che quelle antiche pietre avessero ancora qualcosa da nascondere. Sebbene il tempo passato fosse incalcolabile, ed essi non fossero stati certo i primi a passare, l’armamentario magico tirato fuori per l’occasione fu imponente. Gunnar iniziò a perlustrare con la propria lanterna dalla fioca luce blu, ma abbastanza potente da impedire a sé e a Celeste di brancolare nel buio oltre a permett
  25. Sophia Zhuge Al momento non vedeva assolutamente nulla, sebbene fosse preparata per queste evenienze. Ma utilizzare la bacchetta avrebbe interrotto gli altri due incantesimi e siccome poteva lasciare temporaneamente l'esplorazione al resto dei Guardiani decise di rimanere invisibile all'ingresso puntando il suo incantesimo di individuazione in direzione di quello che per ora era l'unico accesso. Fatemi sapere se trovate qualcosa, io per ora rimarrò a controllare le retrovie dato che non vedo nulla. disse al resto del gruppo @DM
  26.  

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.