Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprime di Fizban's Treasury of Dragons #2

Andiamo a scoprire due novità legate a classi e razze che saranno presenti nella Fizban's Treasury of Dragons.

Read more...

La Free League ha annunciato il GdR ufficiale di Blade Runner

Andiamo ad immergerci nell'iconico universo di Blade Runner con questo nuovo prodotto della Free League in arrivo l'anno prossimo.

Read more...

Domains of Delight

La Wizards of the Coast ha pubblicato sulla DMs Guild un supplemento sulla Selva Fatata!

Read more...

Avventure a Rokugan

L'EDGE Studio ci porterà di nuovo a Rokugan, l'ambientazione de La Leggenda dei Cinque Anelli, con le regole di D&D 5E.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #10: Un Esempio di Programmazione ad Incontri

Eccovi il decimo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

  • Anteprime di The Wild Beyond the Witchlight #1

    Alonewolf87 By Alonewolf87, in Articles, , 2 comments, 543 views
     Share


    Sono uscite delle nuove anteprime sulla prossima avventura per D&D 5E: The Wild Beyond the Witchlight.

    Con l'uscita di The Wild Beyond The Witchlight ormai imminente, visto che è prevista per il 21 Settembre, la Wizards ha iniziato a fornire ad una serie di siti delle anteprime del contenuto di questa avventura.

    Sul sito D&D Beyond è stato mostrato il Jabberwock, una creatura ispirata da Alice nel Paese delle Meraviglie e che già in passato aveva fatto la sua comparsa nei prodotti di D&D, fornendo anche l'ispirazione per le armi vorpal. La versione 5E del Jabbewock è una creatura pericolosa, in grado sia di stordire i suoi avversari dalla mente più debole con il suo incessante borbottare, che di sparare raggi infuocati dagli occhi. Il tutto combinato con delle capacita da mischia non indifferenti ed una rognosa capacità di rigenerarsi.

    large.jabberwock-artwork.jpg.100285250226ac7e6100fb55b6a77064.jpg

    Il Jabberwock è anche bravissimo nel dare la caccia alla creatura che ha ferito, mostrando una tendenza a concentrare i suoi attacchi e la sua furia su un singolo nemico alla volta. Questo lo può rendere sia una figura terrificante e adatta a dei momenti di horror puro, che un temibile avversario se affrontato con coraggio. Sono anche forniti degli agganci di trama per come i personaggi potrebbero incontrare il Jabberwock in dei boschi nebbiosi.

    large.jabberwock-statistics.jpg.4d2c837f7151ea2d9d2197dac5b67dae.jpg

    Chris Perkins ha invece un'intervista per il sito di SYFY, dove parla di una regione paludosa della Selva Fatata che si chiama Hither.

    “Hither è il primo luogo che i personaggi incontrano nella Selva Fata e, si spera, si dimostrerà non essere ciò che i personaggi si aspettano" ci dice Chris Perkins. "Piena di briganti e bullywug (una razza di rane umanoidi), Hither è governata da una delle megere che ha fatto sì che il reame di Prismeer fosse distrutto."

    “Serve a far capire quanto sia "sprofondato" Prismeer da quando le megere della Congrega della Clessidra (Hourglass Coven, traduzione non ufficiale) vi ci sono trasferite" spiega Perkins. "Hither è anche il luogo dove i personaggi scoprono che non tutti gli abitanti della Selva Fata vogliono ucciderli; ci sono molte brave persone ad Hither, molte delle quali vorrebbero vedere cacciate le megere."

    large.326315_by_olly-lawson.jpg.e414b7be6e1198278baecdf4423fcff0.jpg

    Anche se non sono stati forniti dettagli sulla Congrega della Clessidra o su cosa essa ha fatto di preciso, Perkins ha fornito dei dettagli su Bavlorna, la megera che regna sui bullywug della Corte Fradicia.

    “Bavlorna è una megera dall'aspetto da rana, che vomita versioni in miniatura di sé stessa. Questi "orfanelli" seguono gli ordini della megera e occasionalmente fungono da spie," ha detto Perkins. "Bavlorna vive in un capanno decrepito e mostruoso costruito su delle palafitte, dove passa il suo tempo a compiere orribili esperimenti. Tende a stare per conto suo, ma colleziona ogni genere di robaccia. Rappresenta un terzo della Congrega della Clessidra e si occupa principalmente del passato. Crede che conoscere i segreti del passato fornisca il poterer per controllare gli altri nel presente."

    large.326390_by_dawn-carlos.jpg.fc4e8992e1700e9bb48ffcbe8db24477.jpg

     

    "Bavlorna sicuramente non è un personaggio simpatico, ma Hither non è totalmente ostile. C'è un villaggio, poco più di un gruppetto di baracche, che si chiama Caduta (Downfall, traduzione non ufficiale), al centro della palude. I PG possono riposarsi nell'unica taverna del villaggio, dal nome non troppo appropriato di La Taverna al Termine della Strada. Questo edificio a tre piani vaga per la la palude su gambe carnose, abbassandosi quando necessario per far entrare o uscire gli avventori. C'è anche un negozio che promette merce interessante è che si trova nel cesto legato sotto ad una gigantesca mongolfiera, sostenuta non da aria calda ma da una gigantesca nube tempestosa, in qualche modo magicamente contenuta con corde e reti."

    “Ari Levitch è stata la creatrice primaria di Hither e ha cercato di rendere la palude sia spaventosa che strana. Fare sì che le acque si alzino ed abbassino dà l'impressione che la palude sia qualcosa di vivo e che respira. L'obbiettivo era di non permettere ai giocatori di sentirsi troppo a loro agio," spiega Perkins, ma poi aggiunge. "Per quanto alcune parti di Hither siano spaventose, c'è un che di affascinante nelle creature che hanno preso dimora nella palude. Volevamo che i giocatori si sentissero un pò in pena per loro, sperando che potessero sentirsi spinti a rimediare alla situazione."

    Sempre Perkins ha affermato che Hither, e in particolare il villaggio di Caduta, potrebbero facilmente essere presi da The Wild Beyond the Witchlight e inseriti in una qualsiasi campagna casalinga.

    large.326322_by_sam-keiser.jpg.db0fd869038180d1bb77381772367c84.jpg

    Sempre Perkins ha rilasciato un'altra intervista al sito Polygon, dove ha parlato della Selva Fatata in generale e della possibilità, introdotta in questo manuale, per i giocatori di giocare dei personaggi folletti e leproidi (uomini-coniglio).

    “Il piano stesso ha delle qualità di trasformazione," ha detto Perkins. "Esso risponde alle emozioni. Se siete tristi e vi sedete su una roccia nella Selva Fatata si potrebbe formare un'espressione triste sulla roccia oppure le nuvole sopra di voi potrebbero prendere l'aspetto di una faccia rabbuiata. Ma se vi sentite felici e gioiosi e iniziate a ballare in una radura potreste vedere i fiori nel prato che danzano con voi, che potete esercitare un certa influenza su ciò che vi circonda."

    "La Selva Fatata è governata da potenti creature note come le Arcifate, entità che usano la malleabilità di questo piano per crearsi i propri domini personagi. La loro personalità e temperamento vi permetterà di dare vita e sfumature alle campagne e fornisce una grande flessiblità per i DM."

    large.326295_by_Nikki_Dawes_graded.jpg.50f28478deaad0e9ffd250baff9db913.jpg

    “Non è certo tutto allegria e spensieratezza, ma al contempo non è tutto fosco e oscuro come le fiabe originali dei Fratelli Grimm," ha spiegato Perkins. "I due aspetti si mischiano assieme e permettono al DM di perseguire un approccio piuttosto che l'altro, per creare l'atmosfera che sanno sarà maggiormente apprezzata dai loro giocatori."

    Una delle nuove opzioni più attese introdotta in questa avventura sono quelle legate alla creazioni dei personaggi. Per la prima volta nella 5E i giocatori potranno scegliere di essere dei folletti, delle piccole creature umanoidi volanti simili a Campanellino di Peter Pan. Ma non aspettatevi di potervi intrufolare nelle serrature. I folletti di Perkins sono più sostanziosi.

    “Volevamo fornirvi una opzione per giocare i folletti, ma volevamo che fossero più vicini agli gnomi e agli halfling come taglia, per questioni pratiche di gioco," ha detto Perkins. "Sono di taglia Piccola, ma non sono più piccoli di uno gnomo, che si attesta sui 70 - 90 cm. A parte questo e il fatto che potete volare siete liberi di scegliere che tipologia di folletto volete essere. Potete scegliere dei nomi dal folkore o semplicemente essere dei generici folletti."

    large.Page_12.jpg.5c7a0c742c436bbe40d41cff15b9ff57.jpg

    Un'altra opzione decisamente più innovativa per D&D sono i leproidi (Harengon, traduzione non ufficiale), una razza di conigli umanoidi nativi della Selva Fatata. Perkins dice che gli piace pensare alla loro creazione come ad un fortunato incidente.

    Anni fa, mentre il gruppo di Perkins stava spulciando una serie di materiale di altri universi da usare come ispirazione per creare creature legati ai folletti, il co-autore Ari Levitch scoprì una serie di illustrazioni ad inchiostro di un gruppo di briganti coniglio

    "Quelle illustrazioni gli piacquero molto, visto che l'aspetto aggressivo dei briganti e la natura gentile dei conigli non andavano molto d'accordo," ha detto Perkins. "Ci fece vedere queste immaggini e ci parlò di come gli sarebbe piaciuto inserire nell'avventura questo gruppo di briganti che erano essenzialmente dei conigli sfacciati e rompiscatole. E ho pensato: diamine sì, sarebbero proprio dei mostri divertenti."

    large.326351_by_Shawn_Wood_graded.jpg.6dde3bb632bc292c6949f3dd1440c20c.jpg

    Ma quanto le immagini preliminari di questi banditi morbidosi vennero condivise con il resto dei dipendendi della Wizards quello che tutti volevano sapere era se avrebbero avuto la possibilità di giocarne uno durante una partita. E l'Unearthed Arcana che includa una prima versione dei leproidi ebbe un grande successo.

    “Sembra che ogni creatura con una testa da animale sia in realtà facile da far apprezzare ai nostri fan," ha spiegato Perkins. "Ma c'è qualcosa nei conigli che è troppo intrigante da ignorare. Ed è così che sono nati i leproidi."

    Article type: Approfondimenti
     Share


    User Feedback

    Recommended Comments

    Boh, sarà che a me questo concept della Selva Fatata non mi fa impazzire ma a questo punto spero che ci siano molte informazioni su di essa in modo da rendere effettivamente giocabile questo piano, non solo attraverso l'avventura proposta.

    Link to comment
    Share on other sites

    11 ore fa, Maiden ha scritto:

    Boh, sarà che a me questo concept della Selva Fatata non mi fa impazzire ma a questo punto spero che ci siano molte informazioni su di essa in modo da rendere effettivamente giocabile questo piano, non solo attraverso l'avventura proposta.

    Non so, è difficile. Nel senso, la Selva Fatata è definita dal fatto di non essere definibile secondo i normali criteri. Alla fine è un luogo dove i DM possono sbizzarrirsi come vogliono. 
    Credo che al massimo vedremo alcune parti della Selva, legate all'avventura, e poco altro. Sarebbe come chiedere di descrivere ogni piano dell'Abisso... ma sono infiniti! 

    A me spiace che il Jabberwocky sia solo un CR13, avrei preferito un mostro simil-terrasque (però letale per davvero). 

    Link to comment
    Share on other sites



    Create an account or sign in to comment

    You need to be a member in order to leave a comment

    Create an account

    Sign up for a new account in our community. It's easy!

    Register a new account

    Sign in

    Already have an account? Sign in here.

    Sign In Now

  • Our picks

    • La 3.0 è stata l'edizione di D&D col regolamento più complesso. Dalla 3.5 (che è la mia preferita), e in modo ancor più netto con la 4 e 5 si è progresssivamente operata una semplificazione del sistema.
      Anche Microsoft Windows 7 era più complesso da usare rispetto alle successive versioni, fino all'attuale 10.
      E come programmatore anche io raccolgo richieste di utenti che non vogliono avere interfacce utente sofisticate (e rispondere "se un'opzione non le interessa semplicemente non la usi" non li soddisfa).

      Io evinco che la massa, cioè i consumatori di massa, che sia per diletto o per lavoro, vogliano deliberatamente istupidirsi.

      Ciao, MadLuke.
        • Like
      • 35 replies
    • L'ultima volta Arcani Rivelati vi ha presentato cinque sottoclassi per Dungeons & Dragons. Ciascuna di queste sottoclassi vi permette di giocare un arcanista associato con uno dei cinque collegi di Strixhaven, un'università della magia. Ora che avete avuto modo di leggere e studiare queste opzioni siamo pronti per conoscere il vostro parere su di esse nel seguente sondaggio. Questo sondaggio rimarrà aperto per circa due settimane.

      Questo è Materiale da Playtest

      Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.

      ARcani Rivelati: Arcanisti di Strixhaven

       



      Sondaggio su Arcanisti di Strixhaven
      • 0 replies
    • Il mondo, la sua storia e le sue leggende
      La ambientazione di Beyond the sky (come si intuisce anche dal nome) è un mondo di isole volanti. Ogni isola ha una fauna e flora diverse, con culture e tradizione che variano moltissimo anche tra un isola e un altra...
        • Like
      • 0 replies
    • Qualche giorno fa è stato messo a disposizione su Youtube un nuovo trailer per il videogioco Dungeons & Dragons: Dark Alliance. Il trailer è pensato per mostrare meglio il gameplay del gioco ed è narrato da Jemaine Clement.

      Dungeons & Dragons: Dark Alliance, previsto in uscita nei prossimi mesi, porterà i giocatori nella regione della Valle del Vento Gelido, nelle regioni settentrionali del Faerûn, a fianco dei personaggi iconici delle storie di R.A Salvatore tra cui quattro opzioni per i personaggi giocanti in Drizzt Do'Urden, Catti-brie, Bruenor Battlehammer, and Wulfgar.

       
      • 2 replies
    • Il 04 Giugno è apparso un annuncio abbastanza particolare sul sito ufficiale Marvel: la "Casa delle Idee" ha infatti deciso di creare il proprio primo GdR in collaborazione con Matt Forbeck, game designer e scrittore, che ha già avuto di lavorare su prodotti come Shotguns and Sorcery o collaborare allo sviluppo di Deadlands. Il manuale verrà pubblicato nel 2023 e sarà basato sul d616 (in onore di Terra-616, il nome utilizzato per indicare la continuity principale dell'universo Marvel), un sistema creato appositamente per questo gioco. Nell'attesa del prodotto finito verrà rilasciato un manuale di playtest, che potrà essere acquistato a partire da Marzo 2022, per contribuire allo sviluppo del sistema. 


      Leggiamo quindi il comunicato rilasciato dalla Marvel attraverso il proprio sito:

      Link all'annuncio: https://www.marvel.com/amp/articles/gear/marvel-to-launch-official-marvel-multiverse-tabletop-role-playing-game-in-2022?__twitter_impression=true
        • Thanks
        • Like
      • 13 replies
  • Member Statistics

    27.5k
    Total Members
    507
    Most Online
    Kalashta
    Newest Member
    Kalashta
    Joined
  • Who's Online   0 Members, 0 Anonymous, 23 Guests (See full list)

    There are no registered users currently online

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.