Jump to content

Si può addomesticare un drago o una viverna?


Polipetto207

Recommended Posts

Ripubblico questa discussione qui per ricevere risposte più precise 

Ciao vorrei sapere se è possibile addomesticare un drago o una viverna. 

È sempre stato il mio sogno su d&d avere come aninale domestico uno di questi possenti rettili alati per poterli cavalcare e squinzagliarli contro il nemico

Link to comment
Share on other sites

Il drago direi di no, perché è dotato di intelligenza, quindi puoi relazionarti con lui ma non addomesticarlo (è come se avessi chiesto di addomesticare un elfo)

La viverna è più simile ad un animale quindi può aver senso parlare di addomesticamento e secondo me ci sono margini per avere successo.

Link to comment
Share on other sites

Concordo con gli altri: un drago più che addomesticarlo ci si può parlare e riflettere come se fosse un normale png, ciò non toglie che tu possa convincerlo a farsi cavalcare all’occorrenza 

la viverna è a tutti gli effetti una bestia, quindi si potrebbe addomesticare ed addestrare come un animale, certo non credo che sarebbe facilissimo, e magari bisognerebbe partire da quando è appena uscita dall’uovo e non una viverna adulta e selvaggia 

Link to comment
Share on other sites

Ho letto ch ei draghi bianchi possono diventare servi di qualcuno se quel qualcuno dimostra loro la propria forza o lo sconfigge in combattimento

 

Il problema delle viverne è che sono molto bestiali magari se riuscissi a trovarne una giovane e ferita e se la curassi potrei ottenere la sua fiducia perché credo che pur essendo meno intelligenti dei loro cugini più grandi abbiano abbastanza intelligenza da provare riconoscimento

Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Polipetto207 ha scritto:

Ripubblico questa discussione qui per ricevere risposte più precise 

Ciao vorrei sapere se è possibile addomesticare un drago o una viverna. 

È sempre stato il mio sogno su d&d avere come aninale domestico uno di questi possenti rettili alati per poterli cavalcare e squinzagliarli contro il nemico

Entrambi sono classificati come "Dragons" e non come "Beasts", quindi animal handling (che comunque non serve esattamente ad addomesticare animali) non funzionerebbe. Meccanicamente non esiste nulla che può farti addomesticare qualsiasi cosa non sia un animale (in realtà RAW con animal handling dubito si possa addestrare alcun che, però il mio DM permette di addestrare piccoli animali impiegando un certo tempo, che comunque non è breve, addestrarci un drago così però non lo permetterei, almeno se fossi io il DM)

C'è True Polimorph, una spell di 9 lv (quindi la otterresti al lv 17 del pg) che ti permetterebbe di trasformare un oggetto sufficientemente grande in un drago, dopo un' ora la trasformazione sarebbe permanente, ma il drago non sarebbe più legato a te da nessun vincolo, potrebbe restare amichevole se fosse stato trattato bene ma, salvo eventi particolari accaduti durante quest'ora, dubito che diventerebbe un fedele servitore, e stiamo parlando del massimo livello di spell previsto in tutto il gioco. In compenso puoi castarne una al giorno e riprovare lol (al costo di aumentare considerevolmente la popolazione di draghi della zona, quindi, salvo il tuo pg non sia malvagio, attenzione al tipo di drago che vai a creare, altrimenti poi ti tocca abbatterlo invece che addestrarlo).

Come qualcun altro ti ha detto, in Fizban's treasury of dragons è uscito l'archetipo Drake Warden per il ranger, che ha un drago come compagno. Però se vuoi cavalcarlo in volo devi aspettare il livello 15.

In linea di massima comunque non è possibile cavalcare un drago, tranne a livelli molto alti, il che è normale se pensi a quanto sono potenti, però se a te piace solo per motivi di lore puoi tranquillamente prenderti le caratteristiche dello pteradonon e lo refluffi come un piccolo drago, usi una razza piccola, prendi il ranger beastmaster pre modifiche e voilat, hai il tuo draghetto volante da cavalcare a partire da lv 3 ed il tutto è sufficientemente bilanciato, non sputerà mai fuoco e probabilmente non vorrai mai farlo attaccare al tuo posto, ma resta una cavalcatura volante dal 3 livello e ti sarà utile sempre fino al lv 20 (la butto li: a livelli medio/alti potresti anche chiedere al DM di dargli un attacco stile soffio del drago, ma con danni molto ridotti non superiori ai danni che di norma fa uno pteradonon, così soffierebbe pure, sempre se il DM è abbastanza elastico, oerchè si tratta di trasformare un attacco singolo in uno ad area con TS, ma comunque un attacco del pg sarebbe molto più forte, quindi io non ci vedrei niente di male a lasciarlo giocare così).

Edited by Adb82
  • Like 2
  • Sad 1
Link to comment
Share on other sites

1 ora fa, Polipetto207 ha scritto:

Il problema è che sono nuovo e non ho mai giocato e quindi non faccio parte di una campagna 

Allora la risposta è ancora più facile. Inizia a giocare, poi quando avrai fatto qualche partita comincerai a porti problemi e a porli a chi fa il master nel tuo gioco. Se il master, invece, dovessi essere tu, allora l'unica risposta giusta è quella del genio della lampada: "ogni tuo desiderio è un ordine".

Il consiglio che spero qualcun altro oltre a me ti darà è semplice: invece di perderti in elucubrazioni mentali, trova un gruppo di persone con cui giocare e gioca! D&D non è un problema di teologia su cui spendere ettolitri di inchiostro elettronico. E' un gioco.

(Tra l'altro mi chiedo quanto possano essere utili ed efficaci consigli per un neofita in cui si snocciola una mezza dozzina di meccaniche e si usa il linguaggio ipertecnico non ufficiale).

Edited by ilprincipedario
  • Like 4
Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, ilprincipedario ha scritto:

Allora la risposta è ancora più facile. Inizia a giocare, poi quando avrai fatto qualche partita comincerai a porti problemi e a porli a chi fa il master nel tuo gioco. Se il master, invece, dovessi essere tu, allora l'unica risposta giusta è quella del genio della lampada: "ogni tuo desiderio è un ordine".

Il consiglio che spero qualcun altro oltre a me ti darà è semplice: invece di perderti in elucubrazioni mentali, trova un gruppo di persone con cui giocare e gioca! D&D non è un problema di teologia su cui spendere ettolitri di inchiostro elettronico. E' un gioco.

(Tra l'altro mi chiedo quanto possano essere utili ed efficaci consigli per un neofita in cui si snocciola una mezza dozzina di meccaniche e si usa il linguaggio ipertecnico non ufficiale).

Se ti riferisci a me ho postato prima di leggere l'ultimo messaggio dell'utente, quindi che non giocasse ancora non lo sapevo. Ad ogni modo mi aspetto che chi chieda qualcosa riguardo al gioco possegga almeno i manuali (che a prescindere da tutto, volendo si trovano in un click) e, se fosse un neofita, dovrebbe approfittarne per andare a leggersi quello che gli citano (nello specifico il beastmaster ranger), altrimenti chiedere informazioni non serve a niente.

Edited by Adb82
Link to comment
Share on other sites

Mi riferivo al tuo post e ad altri come il tuo che si leggono qui sul forum, certo.

Se posso permettermi, credo che tu faccia male a dare per scontati tali atteggiamenti. I neofiti per definizione sono persone che non sanno niente del gioco o quasi niente. A dire il vero anche molti giocatori che si ritengono esperti in fin dei conti conoscono soprattutto meccaniche su meccaniche e basta, perché le parti dei manuali che non servono a riempire la scheda del personaggio le hanno sempre saltate. Ora, se le cose stanno così, cosa se ne fa un neofita di un'indicazione riguardo al "beast master ranger"? Magari nemmeno sa l'inglese. Inoltre, volendo cavillare, avere a disposizione centinaia di pagine di informazioni, non significa saperle utilizzare. Se così non fosse io potrei operare una persona a cuore aperto anche senza essere un chirurgo: basta che legga e studi per qualche settimana.

Sono convinto che aiutare davvero un neofita come Polipetto significhi farlo familiarizzare con i concetti fondamentali di un gioco di ruolo, anziché dargli in pasto decine di idee tra le quali scegliere. Inoltre cosa se ne fa delle regole un neofita che ti sta chiedendo pressappoco "mi piace il Trono di spade e vorrei cavalcare i draghi come nella serie TV: Posso farlo?"? Insegnargli che in un gioco di ruolo a differenza che in un videogame non ci sono costrizioni insormontabili mi sembra un buon inizio.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Polipetto207 ha scritto:

Il problema è che sono nuovo e non ho mai giocato e quindi non faccio parte di una campagna 

 

La prima cosa che imparerai è che D&D è uno strumento flessibile e malleabile che ogni gruppo adatta alle sue esigenze. Domande come la tua, prima ancora che trovare risposte nelle regole, andrebbero poste al master all'inizio del gioco per fargli capire quali sono i tuoi desideri come giocatore. Lui ti dirà se quei desideri si armonizzano con il suo mondo o con la campagna, e poi potrete vedere come svilupparli.

 

Nella tradizione di D&D (e anche nei mondi in cui gioco io) i draghi sono persone, non bestie come nel Trono di Spade. Parlano, ragionano, hanno i loro scopi. Quindi non si possono "addestrare", ci si può invece contrattare, stringere un patto. Anche le viverne, benché un po' più stupide e brutali, hanno comunque Int superiore a quella di animale e in molti casi parlano. Sono equivalenti a una persona molto rozza, non ad una bestia.

 

Ma esistono tante altre concezioni possibili del drago. Se si trova l'accordo con il master, una soluzione si trova.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Adb82 ha scritto:

 Meccanicamente non esiste nulla che può farti addomesticare qualsiasi cosa non sia un animale.

Cito perché stiamo parlando con un neofita e credo che si stia dando una informazione profondamente sbagliata.

Se ci si riferisce al fatto che esiste l'abilità addestrare animali ma non quella di "addestrare mostri" non significa che il DM non abbia gli strumenti (meccanica) per risolvere la situazione. 

La meccanica tipica per addestrare un animale è una prova di saggezza e se il pg ha competenza nell'abilitá "addestrare animali" aggiunge il suo bonus di competenza.

Addestrare un mostro meccanicamente sarà ugualmente una prova di abilità* in cui il pg non aggiungerà nessun bonus di competenza.

(* non è detto che debba essere per forza una prova di saggezza, ad esempio puoi addestrare un mostro a suon di schiaffoni e carote).

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Io riporto quel che c'è da riportare:

Cita

PHB p155

Mounts other than those listed here are available in the worlds of D&D, but they are rare and not normally available for purchase. These include flying mounts (pegasi, griffons, hippogriffs, and similar animals) and even aquatic mounts (giant sea horses, for example). Acquiring such a mount often means securing an egg and raising the creature yourself, making a bargain with a powerful entity, or negotiating with the mount itself.

 

Cita

Tamed Wyverns. A wyvern can be tamed for use as a mount, but doing so presents a difficult and deadly challenge. Raising one as a hatchling offers the best results. However, a wyvern's violent temperament has cost the life of many a would-be master.

https://www.dandwiki.com/wiki/5e_SRD:Wyvern

 

 

28 minuti fa, Casa ha scritto:

Se ci si riferisce al fatto che esiste l'abilità addestrare animali ma non quella di "addestrare mostri" non significa che il DM non abbia gli strumenti (meccanica) per risolvere la situazione. 

Di base la regola secca ad hoc sul MdG non esiste, ma esiste la conferma che è possibile ottenere il risultato in almeno tre modi (4, se si usa la magia)

Edited by Nyxator
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

57 minuti fa, Nyxator ha scritto:

Di base la regola secca ad hoc sul MdG non esiste

Secondo me esiste ed è una prova di caratteristica.

Se non c'è l'esempio specifico non significa che non c'è la regola (ricordo che l'abilità serve solo per aggiungere la competenza, non è lo strumento per risolvere la prova che rimane una prova di caratteristica)

 

Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, ilprincipedario ha scritto:

Mi riferivo al tuo post e ad altri come il tuo che si leggono qui sul forum, certo.

Se posso permettermi, credo che tu faccia male a dare per scontati tali atteggiamenti. I neofiti per definizione sono persone che non sanno niente del gioco o quasi niente. A dire il vero anche molti giocatori che si ritengono esperti in fin dei conti conoscono soprattutto meccaniche su meccaniche e basta, perché le parti dei manuali che non servono a riempire la scheda del personaggio le hanno sempre saltate. Ora, se le cose stanno così, cosa se ne fa un neofita di un'indicazione riguardo al "beast master ranger"? Magari nemmeno sa l'inglese. Inoltre, volendo cavillare, avere a disposizione centinaia di pagine di informazioni, non significa saperle utilizzare. Se così non fosse io potrei operare una persona a cuore aperto anche senza essere un chirurgo: basta che legga e studi per qualche settimana.

Sono convinto che aiutare davvero un neofita come Polipetto significhi farlo familiarizzare con i concetti fondamentali di un gioco di ruolo, anziché dargli in pasto decine di idee tra le quali scegliere. Inoltre cosa se ne fa delle regole un neofita che ti sta chiedendo pressappoco "mi piace il Trono di spade e vorrei cavalcare i draghi come nella serie TV: Posso farlo?"? Insegnargli che in un gioco di ruolo a differenza che in un videogame non ci sono costrizioni insormontabili mi sembra un buon inizio.

Non mi trovi d'accordo. Questo è un forum su DnD, nella sezione "personaggi e mostri", se non sai nulla di DnD non puoi pretendere che ti venga spiegato qui come si gioca ad un gioco di ruolo, ed infatti non è ciò che l'utente ha richiesto, altrimenti avrebbe scritto "sono nuovo dei giochi di ruolo mi spiegate come funzionano?" e lo avrebbe postato su un altro forum, invece ha scritto "si possono calvacare draghi a viverne?" parlando di un personaggio che vorrebbe interpretare e la risposta a questa domanda prevede lo snocciolamento delle maccaniche di gioco, altrimenti non si può rispondere se non con "chiedi al DM lui può tutto", che è una risposta valida per qualsiasi cosa e non da nessuna informazione all'utente che invece vuole sempre sapere se, da regolamento, può o meno cavalcare un drago o una viverna e se si come. Se poi tu vuoi rispondere ad una domanda che l'utente non ha fatto è un problema tuo direi. Io rispondo a quello che mi chiedono e do i riferimenti, poi sta all'utente neofita o meno andarsi a leggere quei riferimenti (che ripeto, sono reperibili da chiunque e quasi tutti in qualsiasi lingua, quindi non prendiamoci in giro) e valutare il da farsi.

7 ore fa, Casa ha scritto:

Cito perché stiamo parlando con un neofita e credo che si stia dando una informazione profondamente sbagliata.

Se ci si riferisce al fatto che esiste l'abilità addestrare animali ma non quella di "addestrare mostri" non significa che il DM non abbia gli strumenti (meccanica) per risolvere la situazione. 

La meccanica tipica per addestrare un animale è una prova di saggezza e se il pg ha competenza nell'abilitá "addestrare animali" aggiunge il suo bonus di competenza.

Addestrare un mostro meccanicamente sarà ugualmente una prova di abilità* in cui il pg non aggiungerà nessun bonus di competenza.

(* non è detto che debba essere per forza una prova di saggezza, ad esempio puoi addestrare un mostro a suon di schiaffoni e carote).

 

RAW meccanicamente non puoi addestrare mostri. L'informazione sbagliata sarebbe fargli credere che "rules as written" possa, invece non può.

Il DM può tutto, ma non per questo ogni regola deve essere bypassata in questo modo, il regolamento dice questo, poi se il tuo DM fa in modo che funzioni diversamente e ti fa addestrare mostri è un qualcosa che si riferisce solo a te ed al tuo tavolo, da regolamento non puoi, altrimenti anche Hold Person e Hold Monster sarebbero lo stesso incantesimo (per esempio) ed invece non lo sono, così come Animal Handling non è Monsters Handling (che infatti non esiste).

PS a me pare che su sto forum ci sia diversa gente che fa gara a chi ce l'ha più lungo, "io ne so più di questo, lui sa solo le meccaniche etc etc" quando invece servirebbe a condividere informazioni che, fra parentesi, oltre che per l'utente in questione, potrebbero essere utili a chiunque si ponga la stessa domanda.

 

7 ore fa, Nyxator ha scritto:

Di base la regola secca ad hoc sul MdG non esiste, ma esiste la conferma che è possibile ottenere il risultato in almeno tre modi (4, se si usa la magia)

Non ricordavo questa specifica sulle viverne, ma dice che si può fare, non che si debba usare un comune tiro di Animal Handling (altrimenti direbbe: "make an animal handling check"), ed infatti dice: "doing so presents a difficult and deadly challenge. Raising one as a hatchling offers the best results. However, a wyvern's violent temperament has cost the life of many a would-be master." Questo non è un semplice tiro di Animal Handling (non è nemmeno 100 tiri), è piuttosto lasciare una certa discrezionaalità al DM, precisando che è un evento estremamente raro e difficilissimo da archiviare (e comunque esclude i draghi che non sono citati in nessun esempio, oltre al fatto che assumendo così mortale l'addomesticamento di una viverna da per scontato che quello di un drago sarebbe molto più difficile e quindi impossibile, non esiste infatti una sfida più impegnativa di "deadly", nè come livello di grado di sfida, nè inteso in senso comune, infatti oltre ad essere molto più forti di una viverna, i draghi sono probabilmente anche più intelligenti del pg che vorrebbe addomesticarli). Fossi io il DM probabilmente opterei per una cosa stile tiro salvezza contro morte, tira animal handling senza compentenza, 3 successi ci riesci, 3 fallimenti la viverna ti uccide (così sarebbe un "difficult and deadly challange"), ed amen. Il tutto sempre ammesso che trovi una viverna o un uovo di viverna, il che è tutto meno che scontato, e di certo non baserei la creazione e la lore del mio pg su qualcosa di così aleatorio e poco probabile.

PS per quanto riguarda le altre creature (non cita i draghi, ma facendo solo degli esempi e non parlando in alcun modo di "addestramento" probabilmente potrebbero rientrarci), anche qui è chiarissimo che non si tratta di un tiro di animal handling. Dice infatti: "Acquiring such a mount often means securing an egg and raising the creature yourself, making a bargain with a powerful entity, or negotiating with the mount itself". Crescere la creatura dall'uovo, fare un patto con un'entità soprannaturale, negoziare con la cavalcatura, addestrarla non è nemmeno citato. Anche qui comunque, salvo il DM non ti faccia partire con un uovo da schiudere (cosa di cui dubito fortemente), non ci baserei tutto il pg, che è invece chiaramente ciò che l'utente vuole fare.

Edited by Adb82
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Non credo che "difficult and deadly challenge" in quel caso si riferisca alle parole chiave utilizzate per i budget in punti esperienza degli incontri di combattimento. E' semplice prosa.

Inoltre, io vedo nella eventuale prova di addestrare animali solo una sorta di punto d'arrivo: prima immagino ci sia da raccogliere informazioni se la pratica è così rara. Insomma, a una faccenda del genere si risponde con una sola o una serie di ricerche e avventure secondo me. Non c'è meccanica che tenga.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

12 minuti fa, ilprincipedario ha scritto:

Non credo che "difficult and deadly challenge" in quel caso si riferisca alle parole chiave utilizzate per i budget in punti esperienza degli incontri di combattimento. E' semplice prosa.

Mi pare di essere stato chiaro: "Non esiste una sfida più impegnati nè come grado di sfida, NE' INTESO IN SENSO COMUNE", quindi, quello che sia, mi viene comunque difficile pensare ad una sfida più impegnativa di "deadly" lol.

 

12 minuti fa, ilprincipedario ha scritto:

Inoltre, io vedo nella eventuale prova di addestrare animali solo una sorta di punto d'arrivo: prima immagino ci sia da raccogliere informazioni se la pratica è così rara. Insomma, a una faccenda del genere si risponde con una sola o una serie di ricerche e avventure secondo me. Non c'è meccanica che tenga.

Per me RAW è proprio escluso che possa farlo con un semplice tiro di AH, tutto il resto ci sta, l'avventura, la ricerca etc, ma alla fine meccanicamente per me resta escluso che possa semplicemente tirare l'abilità, non è nemmeno un'animale. Se fosse così semplice potrei usare animal handling anche sugli umanoidi? Sui non morti? Capisci che intendo?

Edited by Adb82
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io capisco cosa intendi, ma tu guardi la situazione dal punto di vista del giocatore e basta. E' il master a chiederti una prova per decidere se qualcosa riesce o non riesce. Tu giocatore non puoi usare un bel niente. Tu descrivi l'azione in termini generici e il master decide quale prova chiederti. Questo da sempre. Il costume diffuso di dire "faccio una prova di forza per aprire la porta" è un malcostume.

Quelli che hanno scritto prima di me, dunque, individuano nella prova di saggezza quella che il master dovrà chiedere per aggiudicare l'azione di addomesticare la viverna. Ho scritto saggezza, perché in quinta edizione grazie al cielo le prove di abilità non esistono se non come bonus di competenza da aggiungere a discrezione del master.

Ecco io come aggiudicherei questa azione: ricerca per trovare antiche tecniche e bla bla. Prova di saggezza per vedere se una volta messe in pratica riescono (la classe di difficoltà può essere difficile o difficilissima). Il fallimento della prova implica un attacco furioso della viverna che cercherà di ammazzarti; ancora più probabile se il risultato dell'addestramento va saggiato con un bel volo di prova.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

9 ore fa, Polipetto207 ha scritto:

Ripubblico questa discussione qui per ricevere risposte più precise 

Ciao vorrei sapere se è possibile addomesticare un drago o una viverna. 

È sempre stato il mio sogno su d&d avere come aninale domestico uno di questi possenti rettili alati per poterli cavalcare e squinzagliarli contro il nemico

Il problema è che in 5ed è stato fatto un grosso lavoro di limitazione a tutte le forme di compagno animale e capacità simili.

Questo è stato fatto per risolvere tutta una serie di problemi di bilanciamento che questo tipo di capacità di classe creava nelle edizioni precendenti.

Di fatto il regolamento base non offre molte opportunità ne per avere una viverna/drago, ne per avere qualcosa che sia nominalmente diverso da un drago/viverna (tipo un acquila gigante) ma che tu possa trattare/usare come se fosse una viverna facendo finta che sia una viverna.

In generale non sono molti i giochi di ruolo che gestiscono facilmente e cavalcature/seguaci/collaboratori potenti per i personaggi. Di solito i giochi riescono a gestire meglio un personaggio che ha una cavalcatura/seguace/collaboratore molto più debole il cui contributo è piuttosto limitato. Ma immagino che tu non voglia un drago o una viverna che abbia lo stesso impatto di un cavallo sul mondo, giusto?

 

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...