Jump to content

Come creare un combattimento


Recommended Posts

Save a tutti! Non so ancora bene come funziona il forum ma ci provo.

Sto studiando per diventare DM e tra poco dovrei iniziare con la prima sessione. Ho già preparato praticamente tutto, ora rimane solo una cosa: gli scontri.

Sono un po' nel panico perché non ho ben capito in che modo dosare bene la forza degli avversari per rendere né troppo facile né troppo difficile il combattimento. Qualcuno può aiutarmi? Come riesco, grazie al manuale dei mostri, a creare gli scontri? 

Partite dalle basi!

Link to comment
Share on other sites


Ho pubblicato un video a riguardo sul mio canale se vuoi darci un'occhiata. Per farla in breve: controlla la difficoltà suggerita in base al livello del party utilizzando la colonna deadly la maggiorparte delle volta. Utilizza mostri che hanno senso nella situazione nella quale i giocatori si trovano e che non li punisca o avvantaggino troppo. Con il tempo imparerai a bilanciare gli incontri da te. Puoi sempre cotrollare vari moduli e avventure pubblicate per vedere come gli incontri sono proposti e capire come e perchè. Purtroppo a causa dei GS sballati della WoD ti tocca fae così. Non ci sono formule magiche o tabelline per aiutarti in 5e ma ti tocca bilanciare a modo ogni incontro. Posso inoltre consigliarti di andar su DnD beyond nella sezione homebrew e vedere mostri del GS che vorresti utilizzare  attorno al GS desiderato per capire perchè un dato utente possa averli creati/modificati in quel modo.

Facci sapere se ti possiamo aiutare con qualcosa nello specifico.

Edited by AngoloDelGdR
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Ciao @Gambrys.

I gs sono solo un’indicazione valida per avvicinarti al bilanciamento corretto ma uno scontro dipende da mille fattori che non è possibile racchiudere in un numero.

Qui trovi i migliori consigli che io abbia visto in giro in questi anni.

https://slyflourish.com/5e_encounter_building.html

Li ho testati sul campo e verificati anche da giocatore e sono molto validi. Leggi tutto però, soprattutto l’ultima parte.

Poi il consiglio che ti do io è di partire molto morbido per far scaldare i giocatori.
Ma la cosa più importante in assoluto è che qualsiasi scontro tu metta per te deve essere indifferente se i pg vincono o perdono e devi sempre sapere cosa farai in ognuno dei casi.  
Per evitare situazioni spiacevoli, all’inizio, se metti dei mostri sanguinari e irrazionali, che potrebbero ad esempio divorare i pg se vincessero, mettili deboli e negli scontri più pericolosi metti mostri che hanno un motivo per lasciare in vita i pg.

Poi c’è questo 

https://www.themonstersknow.com/

e questo

https://www.dmsguild.com/m/product/251431
 

e questo che è stato scritto da un grandissimo ex utente di questo forum.

https://www.dmsguild.com/m/product/254848

 

Edited by savaborg
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

2 ore fa, Gambrys ha scritto:

Save a tutti! Non so ancora bene come funziona il forum ma ci provo.

Sto studiando per diventare DM e tra poco dovrei iniziare con la prima sessione. Ho già preparato praticamente tutto, ora rimane solo una cosa: gli scontri.

Sono un po' nel panico perché non ho ben capito in che modo dosare bene la forza degli avversari per rendere né troppo facile né troppo difficile il combattimento. Qualcuno può aiutarmi? Come riesco, grazie al manuale dei mostri, a creare gli scontri? 

Partite dalle basi!

Se ci dai altre info (livello dei pg, che tipo di scontro vuoi, un breve contesto) possiamo darti dei concreti consigli, come se creassimo un esempio o un prototipo di scontro.

Ps. Le altre risposte sono comunque validissime 🙂

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Io ogni tanto uso questo e sembra funzionare.

È inutile girarci attorno: con l'esperienza capirai come bilanciare gli scontri (inserire trappole, mostri con capacità simbiotiche, controbilanciare poteri OP dei giocatori...).  All'inizio i mostri sembreranno troppo deboli, ma occhio che siamo tutti bravi a far fuori il mostro al secondo round quando siamo full vita e con tutti gli slot incantesimi. Meno respiro dai ai tuoi giocatori tra uno scontro e l'altro, più diventa pesante per loro abbatterli.

 

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Hai gia' ricevuto ottime risposte, per cui aggiungo solo alcuni punti che penso sia importante sottolineare:

  • I personaggi al primo livello sono poco resistenti e facili da buttare giu'. Specialmente se i giocatori non sono esperti, al primo livello e' meglio andarci piano perche' e' facile sottovalutare la difficolta' degli scontri. La fragilita' dei personaggi diminuisce progressivamente con il salire di livello.
  • In linea di massima, un solo mostro forte (tipo boss solitario) tende a generare un incontro piu' semplice di quanto potresti pensare leggendo le statistiche sulla carta, perche' i personaggi possono concentrare tutte le loro azioni e risorse su un unico nemico. Al contrario, mostri piu' deboli ma in gran numero tendono a generare incontri piu' difficili di quanto potresti pensare leggendo le statistiche. Se vuoi creare un incontro duro con un boss, spesso la strategia migliore e' di affiancarlo a nemici piu' deboli che facciano da "minion".
  • La difficolta' dell'incontro non e' determinata unicamente dal numero di mostri e dal loro CR, ma e' anche influenzata da fattori esterni. Per esempio, se i personaggi riescono a sorprendere un gruppo di mostri (anche se, seguendo le regole alla lettera, e' una condizione che probabilmente non si verifichera' spesso per la maggior parte dei gruppi), questo costituisce un vantaggio significativo e puo' rendere l'incontro parecchio piu' facile. 
  • Molti gruppi hanno la tendenza a usare le loro risorse in maniera abbastanza generosa (es. lanciare subito gli incantesimi piu' forti, utilizzare le capacita' limitate etc) e poi fare un riposo lungo ogni 1-2 incontri, e facendo cosi' approcciano la maggior parte degli scontri con PF al massimo e tutte le risorse a loro disposizione. Questo tende a rendere gli scontri piu' semplici (almeno in alcuni casi). Viceversa, se per qualche motivo i giocatori devono affrontare numerosi combattimenti senza potersi riposare, gli scontri tenderanno a diventare piu' difficoltosi con l'esaurirsi delle loro risorse.

Con l'esperienza imparerai a bilanciare gli incontri :)

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

Sia sul manuale DM che poi anche sulla xanathar guide viene spiegato piuttosto bene, ho il dubbio che tu non l'abbia letto o non abbia provato a capirlo visto che citi invece il manuale dei mostri.

Molto utile e di rapido utilizzo è anche il sito kobold fight club (ma è comunque meglio prima aver capito i termini e le tabelle del bilanciamento del manuale dm per capire il significato di ciò che si clicca)

Link to comment
Share on other sites

Grazie mille a tutti per la risposta! @savaborg, @SamPey, @Bellerofonte, @greymatter (non so se vi sarebbe arrivata la notifica altrimenti, quindi vi taggo). @AngoloDelGdR grazie! Controllerò sicuramente il tuo canale.

Per il contesto in cui ho pensato di far combattere i giocatori avevo pensato di farli incappare in un paio o di più (dipende appunto dalla difficoltà) di lucertoloidi. Sarebbe proprio il primissimo scontro della campagna quindi sono tutti a livello 1 (sono in tre, forse quattro a giocare se siamo fortunati). Vorrei giusto capire come dosare forza e CA dei mostri in base a quelle dei PG. Nel manuale del master ho letto che il DM spesso e volentieri modifica alcune caratteristiche durante lo scontro per facilitare o rendere più difficile il combattimento, ma vorrei andare quanto meno possibile a caso nella progettazione. 

Leggerò comunque cosa dicono i link che mi avete suggerito e vedrò cosa riesco a fare!! Grazie davvero a tutti, questo forum è fantastico

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Dal primo link che ti ho postato:

Ogni 2 pg di 1 mettere un mostro gs 1/2 per avere uno scontro potenzialmente letale.

Dove letale non vuol dire che moriranno tutti i pg, ma semplicemente che uno potrebbe andare giù e rischiare di morire.

Quindi se ne metti due preparati un idea di cosa fare se il gruppo perde, soprattutto se sono in 3.

Se invece vuoi solo scaldare i motori mettine uno o mettine due depotenziati. Magari già feriti, con un paio di livelli di affaticamento o malati.

 

EDIT:

in alternativa puoi usare i trogloditi che sono gs 1/4 e gli assomigliano molto e descriverli come lucertoloidi di razza minore o più giovani.

Edited by savaborg
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

@savaborg perfetto! Grazie davvero! Dopo il tuo primo messaggio ho cercato mostri dal grado di sfida più basso e ho trovato i Bullywug che potrebbero fare al caso mio. Penso che seguirò anche il consiglio di depotenziarli. La sessione sarà stasera, quindi vedremo come va! 
Grazie ancora

 

 

Link to comment
Share on other sites

10 minuti fa, Gambrys ha scritto:

@savaborg perfetto! Grazie davvero! Dopo il tuo primo messaggio ho cercato mostri dal grado di sfida più basso e ho trovato i Bullywug che potrebbero fare al caso mio. Penso che seguirò anche il consiglio di depotenziarli. La sessione sarà stasera, quindi vedremo come va! 
Grazie ancora

 

 

Quanti pg ci sono nel party?

I bullywug sono mostri gs 1/4. 

Per farla tanto semplice, 4 di questi mostri dovrebbero costituire una sfida normale per un party standard.

Hanno il multiattacco ma con un txc mediocre e non fanno troppi danni, si muvono molto e possono nascondersi con facilità nei loro habitat. Inoltre sono anfibi.

In base al numero del tuo gruppo, consiglierei 3 o 4 Bullywug, con un ambiente a loro favorevole (zona paludosa con varie d'acqua?) 

Link to comment
Share on other sites

@SamPey nel party erano tre. Comunque alla fine li ho fatti scontrare con tre bullywug e se la sono vista davvero brutta (ho sudato freddo)! Poi dopo un long rest avevo pensato di farli scontrare con tre o quattro goblin, ma spaventata dal precedente scontro ne ho messi solo due eeee... i pg li hanno uccisi in un turno!! AHAHA

Comunque credo di aver capito un po' l'equilibrio di sfida anche grazie ai vostri consigli e ai link! Grazie davvero! 

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

@Gambrys se posso aggiungere un consiglio in più: non aver paura di improvvisare.

uno scontro non è scolpito nella pietra 🙂 se ti rendi conto che 3 bullywug sono troppo pericolosi, fanne fuggire uno. I pg potranno quindi scegliere se, anche se allo stremo delle forze, inseguirlo per finire il combattimento o lasciarlo andare (e potrebbe diventare uno spunto per un futuro re-incontro)

Lo stesso, al contrario, per quanto ti è successo con i goblin, se li hanno sconfitti al primo colpo (ed i giocatori si stavano divertendo, questa è la variabile più importante di cui dovrai tenere conto) fanne accorrere un altro, o altri due.

Questo non solo ti aiuta a bilanciare (che come già in molti ti hanno detto, parlare di bilanciamento in 5e è un po' complesso), ma automaticamente crea anche varietà negli incontri

Poi col tempo ci prenderai mano e diventerà tutto più automatico, non ti preoccupare 🙂

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
×
×
  • Create New...