Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Una Nuova Illustrazione di Larry Elmore per Dragonlance

L'iconico artista di Dragolance, Larry Elmore, ha finito una nuova illustrazione tutta al femminile legata alla celebre ambientazione.

Read more...

Uno sguardo a Dune 2d20

Diamo un'occhiata al nuovo GdR di Dune con questa recensione di Rob Weiland. 

Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Fantasy World

Oggi andremo ad approfondire questo nuovo progetto lanciato su Kickstarter, sviluppato da un gruppo di game designer italiani pronti a reclamare il proprio posto nel mondo dei PbtA.

Read more...

In arrivo gli adattamenti televisi di Scion e del Mondo di Tenebra

La settimana scorsa sono stati rilasciati due annunci su dei futuri adattamenti per il piccolo e grande schermo di alcuni prodotti della fu White Wolf.

Read more...

Altri d20 Artefatti Magici

Goblin Punch ci propone altri 20 peculiari artefatti da introdurre nelle nostre campagne.

Read more...

Recommended Posts

Buongiorno a tutti, 

sono un master/giocatore molto esperto sulla 3.5 e da un paio di anni mi diletto con la 5e. Sto masterando una campagna "epica" al momento. 

L'esigenza di curarsi da una malattia di origine extra planare costringe i giocatori a raggiungere Sigil dove, forse, potrebbero trovare informazioni ed una cura. Ma non mi dilungo su tutto il plot (non vorrei annoiarvi e, sopratutto, non vorrei che uno di loro leggesse 😄 )

 

Mentre attraversano Faerun alla ricerca di un modo di arrivare a Sigil io mi sto dannando l'anima a scoprire vie indicate ufficialmente o da ambientazioni. 

 

Il mio problema e' che dovunque cerco trovo una marea di informazioni sulla citta', i suoi quartieri, i meccanismi dei portali e cosi' via ma mai il dettaglio delle possibili vie dall'esterno verso l'interno. 

So di poter inventare tutto ma, prima di farlo, vorrei sapere dai master nel forum se qualcuno ha gia' affrontato la cosa e come l'ha risolta, se c'e' qualcosa di ufficiale a tal proposito etc. 

 

Mi affido alla vostra esperienza e vi ringrazio in anticipo per le risposte!

Link to post
Share on other sites

  • Replies 10
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Da quel che so Sigil è collegata con l'esterno esclusivamente tramite numerosissimi portali, dislocati in tutti i piani di esistenza. Questi portali hanno anche bisogno di chiavi, spesso. Ora, se la

{Sigil, thanks to the Lady of Pain, can only be entered via a portal. Adventurers are unable to plane shift or use a gate spell to travel to it, everyone must use a portal that the Lady of Pain has cr

su fedi e pantheon pag 161 è spiegato che c'è un portale magico one way per sigil nell'abbazia della spada dedicata a Tempus, Shaar e Eldath (quest'ultima usurpata dai seguaci di Malar) a Cormanthor a

Da quel che so Sigil è collegata con l'esterno esclusivamente tramite numerosissimi portali, dislocati in tutti i piani di esistenza. Questi portali hanno anche bisogno di chiavi, spesso.
Ora, se la tua domanda era "se qualcuno conosce qualche portale, inserito in un contesto ufficiale" ..ehm bo, non mi sono mai trovato ad affrontare la cosa. Ti lascio comunque i Link a due video dei D20 Nation [QUI e QUI], dove parlano appunto di Sigil.. non ricordo se fanno qualche riferimento particolare ai metodi per raggiungerla.
Scusami se non sono stato di troppo aiuto O: 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

{Sigil, thanks to the Lady of Pain, can only be entered via a portal. Adventurers are unable to plane shift or use a gate spell to travel to it, everyone must use a portal that the Lady of Pain has created. These portals can appear anywhere in Sigil, and they all require a key to unlock and use. A lot of well known, and slightly obscure, portals are monitored by the factions, and several keep logs of portals along with information on how to use them. Many adventurers might find themselves having to do jobs for these factions to get access to the logs, or just being able to offer enough gold or magical items for the privilege.}

https://dumpstatadventures.com/the-gm-is-always-right/the-planes-sigil#:~:text=Sigil%2C thanks to the Lady,key to unlock and use.

Ho trovato questo blog e l'articolo mi pare spieghi piuttosto bene quello che c'è da sapere su Sigil. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

su fedi e pantheon pag 161 è spiegato che c'è un portale magico one way per sigil nell'abbazia della spada dedicata a Tempus, Shaar e Eldath (quest'ultima usurpata dai seguaci di Malar) a Cormanthor a sudovest di essembra nelle terre all'epoca (1.38qualcosa) rivendicate da battledale.

Edited by Lord Danarc
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Grazie ragazzi,

 

in effetti avevo visto i video di d20nation (sono dei grandissimi!).

Ma su tutti i documenti, incluso il blog allegato, lascia intendere tante cose ma ne dice poche. Infatti sembrano parlare sempre dei portali dentro Sigil ma mai di quelli che da Faerun portano a Sigil. Probabilmente mi sto perdendo qualcosa.

 

Diciamo che al punto in cui sono credo di dover far esistere una "delegazione" di una fazione di Sigil nascosta su Faerun che, in cambio di qualcosa, dara' accesso ad un portale nascosto al party.  

Ora potrei prendere l'esempio del portale dell'abbazia dedicata a Tempus per creare un'altra opzione simile che stara' ai giocatori scoprire e guadagnarsi. 

Voi come fareste?

Link to post
Share on other sites

Beh, appurato che i portali potrebbero essere rappresentati da qualunque cosa (dalla passaporta in stile Harry Potter al classico Portalone di energia magica da attraversare, come nei più classici scenari Fantasy) e che fra questi ne esistono di vari tipi, fra cui quelli chiamati "fissi", secondo me non è improbabile che una Gilda di Mercanti o Criminali, con sede in Sigil, si sia accaparrata uno di questi portali per i loro affari.

Ottenere il permesso di usare quel portale potrebbe essere un'ottima Side Quest.

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator

Mi pare che in Tomb of Annihilation uno degli oggetti posseduti da uno dei PNG (un arcanoloth) serva proprio da "chiave" per uno dei portali di Sigil.

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
Il 18/2/2021 alle 11:50, Alonewolf87 ha scritto:

Mi pare che in Tomb of Annihilation uno degli oggetti posseduti da uno dei PNG (un arcanoloth) serva proprio da "chiave" per uno dei portali di Sigil.

Riguardo a quell'oggetto in particolare, purtroppo si tratta di una "chiave" che apre un portale da Sigil verso il piano di Arcadia.

Tuttavia, per quanto non siano specificati (almeno, per quanto ricordi) specifici accessi a Sigil nella letteratura, è cauto pensare che comunque essi esistano e funzionino allo stesso modo di quelli che vengono aperti dall'interno della Città ad Anello. Quindi in presenza di una porta e di una chiave: un esempio di portale verso Sigil si vede in Planescape: Torment, quando il Deva Trias apre un portale verso Sigil dal piano di Carceri. Non è specificata quale sia la chiave, ma il portale si apre chiaramente all'altezza di un uscio. Quindi la risposta breve è: sì, puoi sentirti libero di fare più o meno come ti pare, perchè tanto le regole dei portali sono ben definite, ma dove essi siano e come si aprano è lasciato alla libera interpretazione nella stragrande maggioranza dei casi.

Link to post
Share on other sites

I portali per Sigil possono essere trovati un po' ovunque, anche per caso o per sfiga, soprattutto quelli temporanei. In Planescape Torment un png di Kara-Tur spiega che passando sotto l'arco creato da due alberi incurvati che si toccavano finì a Sigil.

Link to post
Share on other sites

I portali e le chiavi sono robe abbastanza particolari, spesso e volentieri non sono nemmeno porte e chiavi. Va da sé che è quasi più facile entrare a Sigil per caso che trovare il portale che ti riporta a casa senza fare il giro largo. (ci sono pure nomignoli appositi per chi resta bloccato)

Insomma, la Signora del Dolore è una sadica burlona. 

 

Su Planescape.it  ho trovato la mappa dei portali permanenti.

https://lowerplanes.altervista.org/planescape/permanent_portalis_in_Sigil-2609_(1995-05)_TSR_AD&D_2ed_Planescape_-_In_the_Cage,_A_Guide_to_Sigil.jpg

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By regleth
      Salve a tutti, in questi giorni stavo iniziando a meditare una nuova campagna su FR, in particolar modo mi ha intrigato molto la "volatilità" delle divinità faeruniane (essendo abituato a mondi come DragonLance dove sono moooolto fisse) per questo stavo iniziando a progettare una campagna che puntasse senza se e senza ma ai livelli epici ma mentre bazzicavo tra varie pagine online mi sono imbattuto in un vecchio manuale "Dei e Semidei" che ha fatto scattare una scintilla da cui la domanda: sarebbe possibile far diventare i PG delle vere e proprie divinità? Magari intente nello sventare i piani di qualche essere superiore che minaccia il cosmo intero o "semplicemente" l'esistenza di Toril?
      Ho letto una vecchia discussione sull'argomento in cui dei PG si erano ritrovati innalzati al Grado Divino 0 e le risposte concordavano tutte sul fatto che fosse pura follia dare ai PG dei gradi divini, è davvero così devastante ai fini del gioco?
    • By regleth
      Salve a tutti, sto masterizzando una campagna ambientata su Eberron in cui ho inserito una profezia riguardante il Marchio della Morte, sto cercando elementi riguardo a questo particolare Marchio del Drago ma finora non ho trovato niente che mi permetta di capire quali fossero i poteri concessi a coloro che presentavano questo particolare marchio. 
      Dunque la domanda sorge spontanea, esiste un qualunque tipo di modulo o di appendice in cui si indagano i poteri del Casato Vol?
    • By regleth
      Salve a tutti, torno di nuovo per chiedere qualcosa di cui non ho trovato informazioni, mi sto approcciando per la prima volta alle avventure per livelli decisamente alti (quindi oltre il 17° e poi fino ai livelli epici), ho però riscontrato un grosso problema, non ho trovato alcun tipo di campagna prefatta (la trama l'ho già ma vorrei avere una traccia di base da cui partire per poter strutturare le avventure). 
      Se qualcuno di più esperto e navigato potesse indicarmi una qualunque campagna già pronta in modo tale da poter iniziare a preparare questa parte che per ora mi è assolutamente oscura. 
      Il mio problema è che non ho la minima idea del livello di potere dei miei personaggi, per cui ho preparato una trama decisamente apocalittica con grandi sconvolgimenti cosmici che mi sembra adatta ma non saprei bene come bilanciare eventuali incontri e come preparare le avventure che la comporranno.
    • By Il Signore dei Sogni
      (Titolo alternativo: cenni di gnoseologia magica)
      Riflettevo qualche giorno fa sulla natura della magia e sono arrivato ad un quesito che sicuramente stuzzicherà la vostra immaginazione. Questi ragionamenti non sono necessariamente legati a d&d (anzi, sono molto estranei al modo con cui la magia è meccanicamente rappresentata in d&d), si possono fare per qualunque sistema che preveda la magia. Il problema riguarda l'azione della magia.
      Mettiamo che ci sia un incantesimo che permetta di costruire un ponte. Ora, costruire un ponte non è una questione banale. Ci sono tante cose da sapere, sulla statica, sui materiali, sui terreni etc. Un mago che quindi lancia l'incantesimo "Crea ponte", deve conoscere tutta la teoria e le operazioni da fare per costruirlo? Oppure il mago può tranquillamente avere la terza media, ed è la magia che costruisce il ponte per conto suo?
      Nel primo caso, la magia sarebbe una scorciatoia molto utile, ma il limite delle sue capacità è il limite delle conoscenze mundane del mago. un mago novizio non riuscirebbe a far meglio di una lastra di marmo che regge il passaggio dei carri, mentre il mago esperto crea il Ponte Vecchio di Firenze. I nani riescono a costruire architetture bellissime perché sono naturalmente portati per l'ingegneria edile. E' interessante notare che le conoscenze del mago sono perlopiù limitate dalle conoscenze dell'ambientazione (ma individui eccezionali potrebbero superare le conoscenze del momento). Quindi un mago in un'ipotetico medioevo fantasy non costruisce il ponte di Brooklyn perché non ne concepisce l'esistenza, ma se volesse (limiti pratici della magia a parte) potrebbe. Si potrebbe poi parlare del fatto di come l'esistenza della magia costituirebbe un freno allo sviluppo delle conoscenze "mundane" dell'ambientazione, ma questo è un altro discorso, seppur interessantissimo. Torniamo a noi.
      Nel secondo scenario, la magia in sè è un'entità in grado di comprendere meccanismi architettonici e ingegneristici per poter costruire un ponte. In questo caso la magia è definitivamente un oggetto "altro" al quale i maghi si rivolgono. Il limite "ingegneristico" della magia è il limite delle conoscenze della Magia come entità. La faccenda diventa particolarmente interessante se la magia è il frutto dell'azione di un'altra società. I limiti teorici/pratici della magia non sarebbero altro che i limiti teorici/pratici della conoscenza di un'altra società. Per esempio, una classe come lo Sha'ir, che trae i propri incantesimi dalla magia dei geni (semplifico), potrebbe costruire solo lee architetture conosciute dai geni. Possono apparire fantasmagoriche rispetto a quelle umane, ma hanno comunque un limite (che eventuali "sistemi magici" alternativi possono superare). Incantesimi lanciati con Miracolo o Desiderio ricadrebbero in questa categoria (
      La questione può essere ampliata ulteriormente fondendo i due scenari. In tal caso la magia non è altro che la "conoscenza collettiva" del mondo umano (qui il limite è la conoscenza dell'ambientazione, prima era la conoscenza del singolo mago). Personalmente, come studente di informatica, a questo punto mi sono immaginato un mainframe in cui è contenuta tutta la sapienza umana (tipo una vastissima biblioteca, ma anche qualcosa di più esotico). Tutti i maghi che lanciano l'incantesimo "Crea ponte" è come se andassero a "chiamare" tale biblioteca per recuperare le conoscenze necessarie all'incantesimo, e poi le utilizzano per costruire il ponte attraverso la scorciatoia della magia. Insomma, un'architettura client-server, dove i maghi sono i terminali. Ma questo è terreno di caccia per la fantasia del DM.
      Qual è la vostra opinione al riguardo?
    • By Masked00
      Buonasera a tutti
      sto ideando un'avventura per il mio gruppo durante la quale i personaggi si avventureranno per un complesso di miniere e gallerie sotterranee fino a raggiungere un avamposto drow dell'Underdark.
      Nelle miniere troveranno alcuni cadaveri dei minatori e l'equipaggiamento abbandonato dai sopravvissuti (che però sono stati presi come schiavi dai drow) e giungeranno quindi nelle gallerie sotterranee, dove ad attenderli nei vari cunicoli ci saranno funghi velenosi, sciami di pipistrelli, un fustigatore e una pattuglia di drow. Attraversate le gallerie, i personaggi si troveranno davanti all'avamposto drow costruito attorno (o addirittura all'interno) di un'enorme stalattite posta al centro di un lago sotterraneo. All'interno dell'avamposto vi saranno vari drow, combattenti scelti, maghi e sicuramente una sacerdotessa di Lolth.
      Il problema è come strutturare il tutto, o meglio, come mapparlo. Vi chiedo, quindi, se qualcuno di voi ha suggerimenti su come creare la mappa dell'avventura, in particolare dell'avamposto, o se potete suggerirmi qualche mappa esistente, anche da riadattare.
      Se avete qualche suggerimento anche su come riempire il tutto sono ben felice di ascoltarvi.
      Grazie a tutti
       
      P.S. Se qualcuno volesse offrirsi per creare la mappa fatemi sapere.
       

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.