Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è Di Nuovo su Quickstart: Not The End

La casa editrice italiana Fumble GdR è felice di presentare la sua ultima fatica: Not The End, gioco nato dalla mente di Claudio Pustorino (che chi è sul forum da tempo conoscerà come @Dark_Megres, autore del Manuale di Livelli Infimi) e Fabio Airoldi ( @Airon)
Not The End è un gioco narrativo adatto a qualsiasi ambientazione, retto da un sistema di risoluzione prove originale chiamato HexSys.
Vesti i panni di un eroe disposto a rischiare tutto per i suoi obiettivi. Un eroe che cresce assieme alla storia, segnato da successi come da fallimenti. Un eroe che ha sempre la forza di rimettersi in piedi.
Rischia, trionfa, cadi, fallisci. Rialzati. Perché questa non è la fine!

È appena partita la fase finale del playtest: iscrivetevi su fumblegdr.it e scaricate il Quickstart di 64 pagine illustrato magistralmente da Pietro Bastas. Se siete curiosi di saperne di più, potete ascoltare Death is Not the End, parte del podcast Fumble (lo trovi su Spotify, Spreaker, iTunes, GooglePlay, etc…) in cui si gioca una campagna ambientata in una New Orleans degli anni ’20 invasa dai fantasmi, proprio con questo sistema.
Gli autori sono sempre in cerca di feedback da parte di chi ha voglia di fare playtest. Fateci sapere cosa ne pensate!

Read more...

In arrivo un possibile sequel per Curse of Strahd?

Articolo di J.R. Zambrano del 11 Novembre 2019
Chris Perkins, DM delle celebrità e acclamato scrittore di avventure per la WotC, ha accennato ad un possibile ritorno a Ravenloft.
L'avventura Curse of Strahd ha aiutato a cambiare D&D 5E. Arrivata dopo avventura come Il Tesoro della Regina Drago e L'Ascesa di Tiamat, Curse of Strahd era un'avventura pensata per evocare un'atmosfera di horror gotico e al suo interno era molto influente la presenza di Strahd von Zarovich, uno dei vampiri più iconici di D&D. L'avventura era piena di scene drammatiche, combattimenti avvincenti, streghe e offriva un'introduzione a Ravenloft per i neofiti di D&D; inoltre spiccava per la sua iconografia e per le sue fonti di ispirazione. Non dava la stessa sensazione di una tipica avventura di D&D, sia per l'ambientazione sia per il modo in cui i giocatori interagiscono con Strahd.

Vi menzioniamo tutto questo perché Chris Perkins, uno degli autori di Curse of Strahd, ha promesso ai fan che hanno amato quell'avventura che adoreranno quello su cui sta lavorando al momento.
Per non parlare poi di questo scambio di tweet postato in seguito
Questo implica che vedremo Strahd 2: Maledetto e Più Maledetto? Forse, ma come Deus Ex è stato il successore spirituale di System Shock (oppure se preferite un paragone meno datato così come League of Legends è stato il successore spirituale di DOTA), magari non si tratterà di un seguito diretto, ma di una sorta di passaggio di testimone, un basarsi su ciò che rendeva unica Curse of Strahd e che ci dia un prodotto molto incentrato sull'antagonista.

Che si tratti di nuovo di qualcosa di horror gotico o di un preludio a ciò che rappresenta Ravenloft, sono ansioso di vedere su cosa stanno lavorando. Sappiamo già che la Wizards sta lavorando sulla prossima avventura, una che secondo l'autore Adam Lee introdurrà in D&D concetti nuovi ed innovativi, persino per i giocatori esperti.
In quest'avventura, quella che deve ancora arrivare, ci sono cose innovative. Modi innovativi per cominciare a giocare con i vostri personaggi, approcci al gioco innovativi, meccaniche innovative. Quando Descent Into Avernus sarà pubblicato voglio vedere come reagiranno i fan e come ci giocheranno. Non vedo l'ora di sentire le storie che creeranno con essa. Ma sono anche veramente eccitato per quest'altra avventura, perché ci sono molti aspetti di essa che mi esaltano.
Stiamo lavorandoci proprio ora a questa nuova avventura...Si tratta di qualcosa su cui sta lavorando Chris Perkins (D&D Senior Story Designer). Abbiamo fatto molto brainstorming, abbiamo buttato giù degli abbozzi della storia, li stiamo mettendo insieme e siamo vicini a finirla. Sarà fantastico.
Qualsiasi cosa sarà pare veramente interessante.
Buone avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/11/dd-chris-perkins-teases-sequel-to-strahd.html
Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Rappan Athuk in Italiano per la 5a Edizione

Rappan Athuk, il leggendario mega-dungeon di Frog God Games e Necromancer Games è un avventura dungeon crawl (chi ha detto EUMATE?) old school, creata per la AD&D 1E ed ora aggiornata alla 5E. Estremamente difficile, Rappan Athuk è in grado di terrorizzare anche il più impavido degli eroi. Qesta avventura per 4-6 giocatori che porterà i personaggi dal 1° al 20° livello contiene una valanga di trappole ingegnose, tranelli, stranezze e mostri, molti di essi mai apparsi prima (sparsi su un totale di oltre 700 pagine!). Anche i palati più raffinati non saranno delusi, visto che il modulo offre molte opportunità per l’interpretazione, l'esplorazione e un'intera regione da visitare, esplorare e decine di personaggi con cui interagire... ma chiunque voglia affrontare le sale sotterranee farà meglio a prepararsi, o la sua vita sarà molto breve.

Ritornato per la 5E, questa versione di Rappan Athuk non è solo una ristampa, ma anche una riscrittura con varie aggiunte, tra cui:
Nuovissime illustrazioni, tutte a colori Tre nuovi livelli del Dungeon Tre nuovi luoghi delle Terre Selvagge, compreso un castello su tre piani Un nuovo dungeon-satellite su tre livelli Una caverna marina abitata dai terribili uomini-squalo! Mappe a colori aggiornate, Oltre 200 pagine (su 700) di PNG e mostri, oggetti magici e incantesimi! Link alla pagina Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/kaizokupress/rappan-athuk-completamente-in-italiano-per-dandd-v
Read more...

E' uscito Eberron: Rising from the Last War

A partire da oggi, 19 Novembre 2019, è disponibile in tutti i negozi Eberron: Rising from the Last War, il primo supplemento cartaceo dedicato a Eberron, l'ambientazione steampunk fantasy di D&D. All'interno del manuale potranno essere trovate informazioni generali sul mondo di Eberron (un luogo in cui la magia e la tecnologia medievaleggiante convivono con armi da fuoco, navi volanti, treni folgore, grattacieli e molto altro ancora), informazioni più specifiche sull'area in cui risiede la città di Sharn,  una campagna ambientata nel Mournland, la nuova Classe dell'Artefice, 16 nuove Razze/Sottorazze, (tra cui sono compresi i Marchi del Drago), la meccanica del Patrono di Gruppo, nuovi mostri, nuovi oggetti magici e altro ancora. Il manuale, attualmente disponibile solo in lingua inglese, ha un costo di 49,95 dollari.
La Asmodee Italia non ha ancora rivelato nulla riguardo l'uscita della versione tradotta in lingua italiana.
Se desiderate avere maggiori informazioni su Eberron: Rising from the Last War potete leggere qui e  qui gli articoli che abbiamo scritto riguardo al suo contenuto.
Qui di seguito, invece, potete trovare le anteprime rilasciate in questi mesi sul manuale:
❚ Regole e immagini varie da Fantasy Ground
❚ Il Sommario
❚ L'oggetto magico Arcane Propulsion Arm
❚ Gli incantesimi viventi ci dicono molto riguardo Eberron

Read more...

Anteprima Eberron: Rising from the Last War #3: L'oggetto magico Arcane Propulsion Arm

Come anticipazione all'uscita di Eberron: Rising from the Rising War (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento), il quale sarà disponibile in tutti i negozi a partire da oggi pomeriggio/stasera (negli USA il 19 Novembre inizierà fra qualche ora), la WotC ha deciso di mostrare una nuova anteprima del manuale: si tratta di un oggetto magico, l'Arcane Propulsion Arm (Braccio a Propulsione Arcana, traduzione non ufficiale), che vi consentirà di fornire al vostro personaggio un braccio bionico come nei film di fantascienza, solo che si tratterà di un braccio con uno stile Steampunk. Come sempre, cliccate sull'immagine per ingrandirla:

Read more...
L_Oscuro

Capitolo 2: L'accampamento dei razziatori

Recommended Posts

Bhalasar

Mi fermo sentendolo parlare, ciò che dice è molto inaspettato. Ancora non mi fido, ma se ciò che dice è vero potrebbe essere un alleato.

Bastardi di Udunn? Quanti siete? I tuoi compagni la pensano come te? Gli chiedo. Se questo mercenario riuscisse a convincere la sua compagnia ad abbandonare i cultisti potrebbe essere un grande vantaggio alla nostra lotta. Sfortunatamente dubito la gente di Greenest possa permettersi di fare un prezzo migliore a quello di questi razziatori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Steeler (Chierico d'acciaio)

Annuisco al bastardo.

Beh ora capisco il tuo modo di fare e perdono il tuo tradimento in battaglia. Se siete solo mercenari e questa gente vi fa schifo, tanto quanto a noi allora possiamo arrivare ad un accordo. Tu e i tuoi amici abbandonerete le file di quegli eretici esaltati aiutandoci e noi in cambio vi daremo parte delle ricchezze che troveremo. In fondo se questa gente vi ha assoldato delle ricchezze le avranno sicuramente, no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Brenno

Spoiler

Sai che Udunn Graycastle era un avventuriero molto conosciuto e rinomato per tutta la costa della spada.

Il suo lascito comprende una folla di figli illegittimi, e tre di questi si sono ritrovati ed hanno fondato, insieme ad altri reietti e bastardi vari, il gruppo mercenario che prende il nome dall'avventuriero.

I tre sono Kasha, Leis e Rodrik, quindi presumibilmente costui è uno dei capi.

Sai che si tratta di mercenari usati principalmente come guastatori, guardie del corpo, spionaggio o, come è appena successo, retrovie e imboscate.

L'uomo alza le mani, sulla difensiva.

"Aspettate un momento, ora non affrettiamo le cose. Sono tendenzialmente disposto ad aiutarvi, non ho legami né tantomeno simpatie per questi invasati, ma i Bastardi sono il gruppo più piccolo, all'accampamento! Siamo due decine di buone spade, ma tra coboldi, cultisti, sacerdoti e altri gruppi mercenari maggiori, i capi...

Cazzarola, saranno almeno 200 str0nzi! Se anche volessimo unirci a voi, e dovrei comunque sentire gli altri altri capi, aumenteremmo solo il numero di morti!

No, no... Dovete trovare un altro modo!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daardendrien Shamash (platino, stregone) 

"Almeno puoi aiutarci ad infiltrarci fra di loro usando i tuoi uomini? Quanto distano da noi?" chiedo quindi di fronte alle parole del capo mercenario. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bidreked (Dragonide bianco - Paladino)

Udunn Graycastle...sono stato anche io un mercenario, prima...di diventare quello che ora vedi, ma questa è un'altra storia. Ne ho sempre sentito parlare nell'ambiente...sei uno dei suoi numerosi figli? Abile con la spada come sotto le coperte. Così si racconta in giro di Udunn.

Hai fatto un errore ad unirti a quei pazzi, ci sono lavori che non andrebbero accettati, nemmeno per tutto l'oro del mondo! Ma ad ogni uomo...gli Dei misericordiosi danno la possibilità di redimersi. Spero per te che questa sia l'inizio di una nuova vita.

Dimmi una cosa ora...perché Greenest? Cosa stavano cercando quei cultisti? Perché attaccare una cittadina di così scarsa importanza strategica e geografica, addirittura con l'ausilio di un drago?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Questo si potrebbe fare... posso farvi infiltrare, anche se siete piuttosto riconoscibili, e non credo potreste infilarvi tanto facilmente come cultisti.
Magari come prigionieri? Il piano è vostro, decidete voi!"

L'uomo vi guarda grattandosi il mento.

Poi, rispondendo a Bidreked

"Non sapevamo nemmeno chi diamine fosse 'sta Tiamatta! Sembrava un lavoro facile facile, e invece...
Non so perché abbiano attaccato proprio Greenest, ma si è trattata solo di un punto su una mappa bella grossa. Stanno attaccando varie città, da quello che ho capito.
Stanno solo... depredando! Stanno accaparrandosi gioielli, oro, gemme, preziosi. 
Sembra davvero solo questo: una razzia in piena regola!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhalasar

Sono dei razziatori. Commento, non sorpreso dalla notizia. Questo è quello che fanno. Magari saranno anche convinti di farlo nel nome di Tiamat, ma resta che non sono altro che vili razziatori.

L'unica cosa che ancora non mi spiego è il drago. Ma forse è solo lì attirato dai tesori che stanno raccogliendo.

Non mi piace l'idea di fingerci prigionieri. Dico agli altri quando il mercenario lo propone. Un passo falso e finiamo a diventarlo veramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daardendrien Shamash (platino, stregone)

"Non si limitano a razziare, fanno anche schiavi. Quanti ne hanno radunati finora? Che intenzioni hanno con loro?".

"Nemmeno a me piace, con il nostro aspetto così distintivo ed ormai ben noto ai loro comandanti, credo che si accorgerebbero subito di chi siamo e ci riserverebbero un trattamento ben peggiore dato che abbiamo più volte dichiarato la nostra devozione a Bahamut." commento preoccupato e riflettendoci sopra.

Edited by Pyros88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Steeler (chierico d'acciaio)

La situazione non mi piace affatto.

Sono d'accordo sul fatto che siamo troppo riconoscibili E che sono un numero troppo grosso per affrontarli di petto. Abbiamo bisogno di un piano migliore e più alleati non possiamo affrontare in una decina un esercito di duecento uomini e un drago.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/11/2019 alle 15:00, Pyros88 ha scritto:

"Non si limitano a razziare, fanno anche schiavi. Quanti ne hanno radunati finora? Che intenzioni hanno con loro?"

"Gli schiavi... Quella è la cosa peggiore. Onestamente, è il motivo per cui abbiamo deciso di lasciare questo lavoro appena finito qua. Ammazzare qualcuno mentre si combatte è un conto, ammazzarlo di lavoro fa schifo!

La gente tenuta a schiavo viene usata per i peggio lavori. Puliscono le buche per la merd4, portano roba pesante, scavano altre buche per la merd4...

Poracci..."

Spoiler

Il mercenario non ha una buona istruzione e parla un po' così.

Forza su, tirate fuori un piano!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhalasar

Io dico di raggiungere il loro accampamento, osservarlo meglio e solo dopo decidere cosa fare. Propongo, riconoscendo che adesso siamo abbastanza alla cieca ancora.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daardendrien Shamash (platino stregone) 

"Parlaci del loro covo? Dove si trova? Com'è la topografia della zona? Quanti accessi ha? Il numero di guardie presenti? A che ora si danno il cambio?" 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bidreked (Dragonide bianco - Paladino)

No,infatti... anche da travestiti ci riconoscerebbero. La nostra stazza fisica non passerebbe inosservata, nemmeno se indossassimo i vestiti dei cultisti, o le loro maschere. Potremmo provare ad entrare di notte. Dimmi...oltre ai popolani prigionieri, hai visto se c'era un mezzelfo? Probabilmente un monaco...risponde al nome di Leosin Erlenthar.

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Be', hanno scelto un posto davvero niente male, che vadano in malora!

Terminata questa gola ci sono un centinaio di metri di spazio aperto, quindi sareste facilmente avvistabili.

Poi ci sono torri di guardia, e l'accampamento vero e proprio è su una specie di altura..."

Fa dei segni a terra, cercando di schematizzare al meglio l'accampamento.

Spoiler

Avrei voluto disegnarvelo io, ma sto ancora impegnato con le pupe ammalate.

Fate finta che questo sia uno schema rozzo ^^

a2571-raider.jpg

Se avete domande, fatele al mercenario.

"Ci sono delle grotte, tutto intorno... Ma nessuno le ha controllate... Non so se sono collegate o possono essere utili in qualche modo..."

Si gratta la sporca e corta barba... Lasciando a voi le decisioni del caso.

"Non so se è il tizio di cui parli, ma un mezzelfo da Greenest lo hanno preso."

Risponde poi a Bidreked.

"Lo hanno messo a parte rispetto agli altri prigionieri... Messo peggio!

Ho sentito dire che al campo lo avrebbero crocifisso..."

La faccia è seria e tesa...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bidreked (Dragonide bianco - Paladino)

Accidenti! Mi duole dirlo, tutti i prigionieri sono importanti, ma strategicamente Leosin potrebbe esserlo di più. Temo lo vogliano torturare per farlo parlare. Dobbiamo agire, almeno per cercare di liberare lui. Ci vorrebbe un diversivo...qualcosa che crei della confusione all'interno del campo.

Osservo il disegno impreciso ma molto utile del mercenario, dove sono le zone dei prigionieri? Nella parte in alto o nella conca?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daardendrien Shamash (platino stregone) 

"E se provassimo ad arrampicarsi sopra l'altopiano e ci calassimo giù nell'accampamento? Risolveremo il problema delle guardie all'accesso e sulle torri, muovendoci magari con il favore della notte, meglio con la luna dato che a parte me ed Achtelon nessuno vede bene al buio." propongo sperando che il piao sia fattibile e condiviso dagli altri. 

"Luridi bastardi." commento frustrato ed arrabbiato quando l'uomo ci racconta del trattamento riserverò al mezzelfo. "Credo vogliano strappargli di bocca quanto sappia, lui e chi l'ha mandato, sul loro conto e sul loro grande piano. E si divertiranno nel farlo."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhalasar

Concordo. Dico a Bidreked. Dobbiamo agire, almeno per salvare il monaco.

Poi guardo Daardendrien. Non sono male ad arrampicarmi, ma lo siamo tutti? Se uno dovesse inciampare nel momento sbagliato... mi sembra rischioso senza attrezzi appositi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daardendrien Shamash (platino, stregone) 

"Beh abbiamo diverse corde e credo che Nighthill ci abbia fornito svariate cose oltre ai viveri. Probabilmente riusciremo oa trovare dei chiodi da roccia ed altro utile alla discesa in cordata. Lo so che è rischioso, in particolar modo di notte. Ma che altra soluzione abbiamo? Possiamo sperare che le grotte della zona, siano collegate ed abbiano un accesso secondario nei dintorni ed uno direttamente nell'accampamento, ma quanto tempo ci vorrebbe per scovarlo? Erlenthar non ha più molto tempo." commento sconsolato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Steeler (Chierico d'acciaio)

Per quanto scalare non sia un problema io preferirei le grotte. Più che altro perché un gruppo che scala, se notato è un bersaglio troppo facile e ci saranno troppi occhi a vederci. Se riuscissimo a passare dal basso sarebbe meglio. Inoltre dobbiamo considerare che, una volta liberate le persone, dovremo avere una via conosciuta di fuga che possa essere sicura. Non prendiamo le cose troppo impulsivamente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhalasar

Dopo aver riflettuto sui due piani faccio la mia decisione. Dico di provare le grotte anche io. Se troviamo una via saremo sicuramente avvantaggiati, altrimenti torniamo indietro e proviamo a scalare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.