Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Avventure Investigative #2: L'Avventura in Giallo

D&D può essere usato per creare delle avventure investigative interessanti? Eccovi il secondo articolo di una serie in cui espongo le mie idee in merito.

Read more...

Sage Advice - Evoluzioni delle Creature

Jeremy Crawford ci parla dell'evoluzione futura dei blocchi delle statistiche e delle nuove razze giocabili introdotte in The Wild Beyond the Witchlight.

Read more...

Eccellenti Esempi di Design: Emberwind

Proseguiamo con l'analisi degli "eccellenti esempi di design" presentandovi Emberwind, un GdR pensato per poter essere giocato anche senza un master.

Read more...

La terra di Noth

Andiamo ad esplorare un altro angolo di Centerra, la bizzarra ambientazione ideata da GoblinPunch. In particolare oggi parleremo della Terra di Noth, un impero in forte ascesa.

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design #2: "Tutto ruota intorno a me" - Parte 1

Questo articolo prosegue la traduzione della rubrica dedicata al Game Design scritta da Lewis Pulsipher ed è il secondo di una lunga serie.

Read more...

Creazione santo


Sovelis
 Share

Recommended Posts


  • Replies 12
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

Guest Aurelio90

Come descritto nel template la creatura cambia il tipo in "esterno (nativo)": ovvero un esterno nativo del Piano Materiale che possiede un'anima e può essere resuscitato.

A parte questo: che genere di santo vorresti creare? Intendo, come lo inserisci nella tua ambientazione?

Io per una campagna avevo realizzato un santo drago d'oro che faceva da mentore agli avventurieri votati al bene ed interveniva fisicamente solo in casi di calamità a livello planetario. Qui trovi una spiegazione dettagliata (gli appunti completi non li ho pubblicati ma li ho in cartaceo).

Renditi conto che, ad avviso di molti (me compreso), il Santo è forse uno dei template più "hackati" e potrebbe rendere qualsiasi creatura buona molto più potente di quanto non potresti aspettarti. Per farti capire: io ho avuto la sfortuna di giocare con un master PP in una campagna malvagia, che ci ha rifilato un santo monaco1/chierico19... dopo tre mesi di sessioni è morto, ma solo perché era intervenuto un incantatore epico :sorry: Ovvio che il santo ti frega perché tu, come GM, ti trovi costretto a dover pensare bene al BG e alla personalità di un mortale che è asceso alla più grande delle grazie che le potenze celesti possono concedere... ma sai come dice Spidey, da grandi poteri derivano grandi responsabilità.

Comunque il santo lo vedrei appioppatto a PG che hanno legame con le divinità (chierici e paladini in primis), ma teoricamente chiunque (eccetto necromante del terrore e lama iettatrice) possono diventare santi, dai guerrieri ai maghi, e pure ladri e barbari. Anche i mostri buoni possono diventare santi, e i candidati più probababili possono essere:

*Draghi buoni (d'argento, d'oro o i planari buoni del Draconomicon)

*Giganti buoni (gigante delle nuvole o gigante delle tempeste)

*Lammasu

*Naga guardiano

Basterebbe solo lavorare un pò d'ingegno per la coerenza. Ah, un ultimo suggerimento: ti consiglierei la CdP Angel-Blooded (Scarred Lands: Player's Guide to Wizards, Bards and Sorcerers), che mi sembra molto adatto ;)

Link to comment
Share on other sites

Come descritto nel template la creatura cambia il tipo in "esterno (nativo)": ovvero un esterno nativo del Piano Materiale che possiede un'anima e può essere resuscitato.

A parte questo: che genere di santo vorresti creare? Intendo, come lo inserisci nella tua ambientazione?

Io per una campagna avevo realizzato un santo drago d'oro che faceva da mentore agli avventurieri votati al bene ed interveniva fisicamente solo in casi di calamità a livello planetario. Qui trovi una spiegazione dettagliata (gli appunti completi non li ho pubblicati ma li ho in cartaceo).

Renditi conto che, ad avviso di molti (me compreso), il Santo è forse uno dei template più "hackati" e potrebbe rendere qualsiasi creatura buona molto più potente di quanto non potresti aspettarti. Per farti capire: io ho avuto la sfortuna di giocare con un master PP in una campagna malvagia, che ci ha rifilato un santo monaco1/chierico19... dopo tre mesi di sessioni è morto, ma solo perché era intervenuto un incantatore epico :sorry: Ovvio che il santo ti frega perché tu, come GM, ti trovi costretto a dover pensare bene al BG e alla personalità di un mortale che è asceso alla più grande delle grazie che le potenze celesti possono concedere... ma sai come dice Spidey, da grandi poteri derivano grandi responsabilità.

Comunque il santo lo vedrei appioppatto a PG che hanno legame con le divinità (chierici e paladini in primis), ma teoricamente chiunque (eccetto necromante del terrore e lama iettatrice) possono diventare santi, dai guerrieri ai maghi, e pure ladri e barbari. Anche i mostri buoni possono diventare santi, e i candidati più probababili possono essere:

*Draghi buoni (d'argento, d'oro o i planari buoni del Draconomicon)

*Giganti buoni (gigante delle nuvole o gigante delle tempeste)

*Lammasu

*Naga guardiano

Basterebbe solo lavorare un pò d'ingegno per la coerenza. Ah, un ultimo suggerimento: ti consiglierei la CdP Angel-Blooded (Scarred Lands: Player's Guide to Wizards, Bards and Sorcerers), che mi sembra molto adatto ;)

La mia idea, dato che serve un healer, era un chierico puro. Partendo all'11 avevo intenzione di partire unmano, sfruttando così 5 talenti.. per i talenti puntavo ad ottendere attacco intuitivo, travel devotion. per gli altri due talenti eroici posti come prerequisito non so veramente cosa scegliere, ovviamente sono disposto anche a cambiare radicalmente classe, mi basta tenere il santo ( ;-)). dato che serviva un healer ero predisposto verso il chierico

Link to comment
Share on other sites

Se devi fare l'healer c'è il guaritore (Manuale delle Miniature), che è portato apposta per questo genere di cose xD

si, lo avevo preso in considerazione anche io, al limite potrei multiclassarlo con un paladino (sinergia carisma, vorrei un pg abbastanza forte in mischia), portando così su solo carisma e saggezza, conserverei attacco intuitivo, travel devotion. ma per quanto riguarda i due talenti eroici mancanti? è la prima volta che li leggo, non avevamo mai avuto il permesso di selezionarli dal DM, qualche dritta?

Link to comment
Share on other sites

Guest Aurelio90

Considera che il santo ha MDL +2, quindi se il livello è 11 avrà 9 livelli di classe. E se vuoi il mio consiglio meglio che te lo fai monoclasse.

Link to comment
Share on other sites

Considera che il santo ha MDL +2, quindi se il livello è 11 avrà 9 livelli di classe. E se vuoi il mio consiglio meglio che te lo fai monoclasse.

A questo punto cosa mi converrebbe? il guaritore è fatto di cartapesta, e il chierico ha il problema delle cure a contatto, il MDL non mi crea poi così tanti problemi, è un campagna con level up frequenti (secondo come anche 2 a sessione)

Link to comment
Share on other sites

Guest Aurelio90

Ma una cosa che dovresti tenere MOLTO in considerazione è il BG e la caratterizzazione del tuo PG.

Cioè... è un santo, non l'elfo cacciatore di tartufi. Dovresti pensare a come porti a livello mentale, di interpretazione. E una creatura umanoide cha ha raggiunto la santità quando sta al 9° livello è una cosa impressionante a dir poco, deve aver compiuto un gesto molto intrepido per aver attirato l'attenzione delle potenze celesti. E c'è scritto sul manuale che, per avere la santità, talenti eroici a parte il tuo PG deve essersi comportato (e dovrà tuttora comportarsi) in maniera retta e giusta, e che ha ottenuto la santità in seguito ad un "sacrificio eroico". Che cosa intenda dovreste stabilirlo tu e il GM: forse il tuo santo ha subito una qualche menomazione o si è fatto carico di una maledizione che affligeva un altro individuo, e questa condizione è permanente e non si può certo rimuovere con uno spezzare incantesimi dal mago tal dei tali. Come detto prima, la santità è applicabile a chinuque sia buono ma io vedrei meglio un chierico, un guaritore o un paladino.

Detto questo, puoi dirci qualcosa dell'ambientazione del tuo GM?

Link to comment
Share on other sites

Premetto che il nostro GM è alle prime armi, o meglio, conosce le regole, ha giocato molto, ma fa il gm da poco. L'ambientazione è abbastanza particolare, il bg dell'avventura non è ben chiaro a nessuno. Il succo è: Loki contatta uno del nostro gruppo per recuperare qualcosa su un' isola. L'isola è costituita da una miriade di templi di divinità sconosciute, quindi ci sono trappole ovunque e qualche meccanismo per le stanze inventato da lui (non sono il top ma lui è il gm e ci tocca sopportarlo :cry:). Ovviamente alcune sfaccettature non sono a noi ancora note, iniziamo a giocare questo sabato. Ci è solo stato detto che si deve trovare qualcosa su quest'isola e a parte quell'oggetto il resto è nostro (eviterei voto di povertà a questo punto :-p). La nostra compagnia è formata da: Un martello di monradin, Un difensore nanico e da uno gnomo del sussurro con la classica combinazione ladro/rodomonte/ombra danzante. La mia idea era di rendere il mio sacrificio eroico utile alle relazoni fra noi giocatori. per esempio (come da te suggerito) potrei aver perso l'utilizzo di un braccio a favore di uno dei miei compagni di avventura o essermi fatto carico di una maledizione a loro destinata (anche se, causa scudo, eviterei la perdita del braccio). Ah, molto importante, siccome sono un burlone avevo deciso di fare il santo per mettere in difficoltà il nostro ladro (CM). Per quanto riguarda il bg del mio personaggio molto dipende dal tipo di fardello che deciderò di prendere

Link to comment
Share on other sites

Guest Aurelio90

Non prendi l'archetipo più sgravo di D&D 3.5 per fare un dispetto ad un PG del gruppo.

Detto questo, uhm, un santo che si trova a dover fare da corriere al dio nordico malvagio degli inganni? Non ce lo vedo proprio

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By hazespas
      Nuova campagna nuovo PG, qualche tempo fa mi sono spremuto le meningi per creare un buon ladro, però per quest'altra campagna però mi sono appoggiato a questa costruzione trovata sul web.
      1 Chierico1 Addestramento Magico, Incantesimi Estesi
      2 Chierico2
      3 Chierico3 Incantesimi Persistenti
      4 Chierico4
      5 Chierico5
      6 Dweomerkeeper1 Metamagia Divina Inc. Persistenti
      7 DK2
      8 Divine Disciple1
      9 DD2 Iniziato di Mystra
      10 DD3
      11 DD4
      12 DD5 Scacciare Extra
      13 DK3
      14 DK4
      15 DK5 Incantesimi Rapidi
      16 DK6
      17 DK7
      18 DK8 --
      19 DK9
      20 DK10
      Sto incontrando dei problemi di comprensione di questa costruzione. A quanto ho capito fino all'11° sono un semplice chierico con una persistenza, tre domini, vista arcana a volontà, lancio spontaneo di un qualsiasi incantesimo di 3° o inferiore e regalo un incantesimo a qualcun'altro.
      Dal 12° dovrei essere in grado di tirare CAM e Metamorfosi in Deva Astrale. Il che parrebbe lievemente appetibile, se non fosse che mi sorgono alcuni dubbi.
      Il primo riguarda la Nightstick e il CAM per la seconda persistenza. Ho letto in qua e là e dovrebbe funzionare.
      Il secondo è la percentuale di fallimento della metamorfosi. Ho letto che puo essere annullata con un talento che a questo punto diventa fondamentale, Padronanza Arcana. Quindi questa build è sbagliata?
      Terzo a cosa servono i rapidi? Non merita di andare a prendere altri scacciare extra?
       
    • By Grimorio
      Il PG di uno dei miei giocatori è diventato un licantropo (topo mannaro) dopo essere stato morso e non trovo spiegazioni valide su come gestire la situazione.
      Il MDM dice come regolamento che un PG maledetto guadagna immediatamente i vari tratti del licantropo e le sue immunità ai danni mentre la lore contraddice le regole dicendo che solo chi abbraccia la licantropia e cambia allineamento impara a trasformarsi a piacere mentre chi non l'abbraccia si trasforma solo quando c'è la luna piena.
      Premesso che nello scenario dove il personaggio abbraccia la licantropia esso diventa un PNG sotto il mio controllo non riesco a trovare svantaggi, rules as written, nell'essere un licantropo che resiste alla licantropia: l'immunità alle armi non magiche o non argentate è tanta, tanta, roba e il gruppo possiede una fortezza dove poter rinchiudere il PG quando c'è la luna piena, e in ogni caso è un gruppo abbastanza senza morale e se anche il licantropo attaccasse innocenti starebbe dalla sua parte.
      Voi cosa fareste?
    • By Kalashta
      Salve ragazzi, mi trovo a creare un pg dal 5° livello (3.5) e finora ho ho iniziato con una progressione ladro 3/guerriero 2 per poi fare un altro livello da ladro ed entrare nella cdp sopra descritta. Ora, considerando che ho sia forza che destrezza 18, che armi e armature mi consigliate con 7mila ori disponibili?
      Come talenti ho attacco poderoso, iniziativa migliorata, spezzare migliorato, schivare e mobilità (vorrei poi prendere attacco rapido).
    • By lamaerrante
      Bongiorno/Buonasera a tutti , ho un pg elfo  che è ladro liv 2 , guerriero liv 2 , barbaro liv 2 , uccisore dell'occulto liv  5, berserker furioso liv 2.
      Dopo una battaglia dove sono morti 3 pg abbiamo ottenuto 2 milioni di monete d'oro .
      Scusate per il disturbo .
       
    • By PioloHK
      Sto portando avanti una campagna con due miei amici novizi ed il party è composto da un paladino della conquista, un bardo collegio dell'incanto ed io per il momento barbaro totemico(totem dell'orso). Al momento sono a livello 5 e sono indeciso se fare un barbaro puro oppure multiclassare con 3 o 4 livelli da guerriero(nel caso farei probabilmente cavaliere dell'eco). Il barbaro puro mi permetterebbe di assorbire più danni grazie a CA e vita aumentate ed un po' di danni extra ma il guerriero mi darebbe una quantità di danni, mobilita e controllo del campo direi sbroccate e poi mi darebbe una mano a proteggere il bardo che pure dietro me ed il paladino rischia sempre di prendere botte, almeno con il cavaliere quando è a rischio gli spawno l'eco a fianco e poi vediamo chi a voglia di prendersi un'ascia bipenne in fronte. Voi cosa consigliereste?
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.