Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Operazione YANKEE IREM

In questo nuovo articolo Gareth Ryder-Hanrahan fornisce un nuovo spunto di avventure a tema lovecraftiano, unendo l'ambientazione di due GdR basati su GUMSHOE

Read more...

La Scatola Bianca: Regole Avanzate è disponibile in italiano

Ecco un nuovo supplemento per La Scatola Bianca, il retroclone basato su OD&D, che aggiunge tante nuove regole, molte delle quali ispirate a AD&D Prima Edizione.

Read more...

Le terre selvagge di Dembraava - Parte 2

Proseguiamo nella scoperta di Dembraava e dei suoi strani ed inquietanti segreti...

Read more...
By Lucane

I Mondi del Design: 'Old School' nei GdR e in Altri Giochi: Parte 1

In questa prima parte di tre articoli che mettono a confronto Old School e stili di gioco più recenti, Lew Pulshiper analizza a suo le principali differenze in fatto di fallimento e narrazione. 

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: CY_BORG, Il Mulino e il Gigante, New Edo

Andiamo a scoprire assieme le novità in campo GdR attive in questi giorni su Kickstarter.

Read more...

Forgiare anelli


fenna
 Share

Recommended Posts

Aloa ciquiti!

Nella mia ultima sessione mi è venuto un gran dubbio... uno dei miei PG, un artefice di 3? livello voleva costruirsi la sua bella fascia dell'intelletto (in realtà orecchini dell'intelletto ma fa lo stesso).

Ho utlizzato un HR, quindi ho dato un tempo necessario di 8 ore (così non gli salta in mente di farsi un paio di guanti della forza orchesca in un dungeon), ma la prova in se e per se, a parte una prova di concentrazione (ma era in un laboratorio), è stata automatica.

Il mio carissmo amico possieide tutti i requisiti del caso (se non ce li ha il suo PG mi sa che non ce li ha nessuno!).

Tenuto presente che ha tutti i talenti del caso il problema è quale è la procedura corretta, visto che il manuale del DM è scarso di consigli in merito?

Fino A :

1 tiro per emulare l'incantesimo richiesto...

L'incantesimo (nel suo caso l'infusione) è nella sua lista quindi il tiro non è necessario.

2 Spendere la sua quota di PE.

Fatto anche quello.

La domanda, e il mio dubbio arrivano ora.

Adesso cosa deve fare?

Deve fare una prova e se si che tipo di prova?

Se l'oggetto è gia stato creato e deve essere solo infuso di potere, come funziona la prova?

C'è una prova o il risultato è automatico?

Aloa!

Link to comment
Share on other sites


  • Replies 5
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

La creazione oggetti da manuale funziona "in automatico", a patto di avere:

- soldi e disponibilità di componenti materiali (orecchini nel tuo caso, ma puoi anche aggiungere oli particolari, incensi da bruciare mentre si pratica, un pacchetto di patatine magiche e altre cose usa e getta... comunque son tutte spese racchiuse nella voce "costo di creazione")

In teoria, dovrebbero sempre essere oggetti perfetti. Però poi il manuale dice che l'aspetto degli oggetti può non essere sempre raffinato, possono sembrare oggetti comuni, e lì mi sfugge la creazione di un oggetto che appaia comune ma che sia perfetto (tipo il Cucchiaio di Murlynd... è un cucchiaio bello? brutto? boh? la faretra di Elhonna?).

- disponibilità degli spell necessari: non si specifica come, ma qualcuno deve fare in modo che gli spell vengano lanciati. al momento non ricordo se dev'essere proprio il creatore a lanciarli o può assumere schivetti in tal proposito, ma non è questo il tuo dubbio attuale quindi sorvoliamo.

- tempo: il master calcola il costo finale dell'oggetto, prendendo spunto da oggetti già esistenti o dalle indicazioni riportate dal manuale. Dopodichè il personaggio ha bisogno di 1 giorno ogni 1000 MO del prezzo di mercato finale. (quindi quei bellissimi oggetti che costano 180000 MO hanno tenuto impegnato un mago per 180 giorni ininterrotti... mica pizza e fichi!)

- lavoro continuativo e tranquillità: il personaggio durante la creazione deve dedicarsi solo a quello, non può farlo come hobby tipo il modellismo. Per motivi strani, deve anche stare sempre vicino all'oggetto, quindi per oggetti dal costo esorbitante sarà facile vedere che il creatore si rifugia in un tana zeppa di provviste in maniera simile allo scoiattolo che si prepara al letargo. Anche se sarebbe bello vedere il mago che si porta in giro l'Apparato di Kwalish in fase di creazione quando deve andare al mercato.

Comunque sia, se il lavoro si dovesse interrompere, in teoria il manuale dice che è tutto da buttare e si deve ricominciare da capo... lì vedi tu se come HR vuoi fargli recuperare qualcosa come "costo di creazione".

Non ci sono altre prove, perchè il poterlo fare/non fare è già racchiuso nel talento apposito. Come HR puoi mettere ciò che pi? ti piace, compreso il regalare una cassa di Guinness al master per ogni oggetto magico realizzato (in questi casi, il guerriero apprezza se il master è favorevole alla spartizione del bottino).

Come hai già detto, l'unica prova di caratteristica che potrebbe essere necessaria si ha se il personaggio cerca di lanciare sull'oggetto creato un incantesimo da pergamena che sia di livello pi? alto del suo, come da normale uso delle pergamene. Altre prove da manuale non me ne vengono in mente, e dato che ai miei PG ho spesso permesso di fare oggetti magici anche strambi sono piuttosto sicuro che funzioni così :wink:

Link to comment
Share on other sites

L'artificiere ha il problema dell'emulazione dei requisiti, cosa non trascurabile effettivamente...

Se il tipo riuscisse a crearsi delle pergamene con su gli incantesimi giusti sarebbe meglio, ma in mancanza di esse dovrebbe emulare ciascun prerequisito ogni giorno del tempo di creazione dell'oggetto...

Come DM puoi decidere sia di fargli fare i tiri ogni giorno, sia di considerare che comunque ci riesca almeno una volta e che il quando ci riesce non sia significativo...

Nel primo caso, un fallimento implicherebbe l'interruzione del lavoro, con le relative conseguenze, nel secondo caso non ci sarebbe tale possibilità...

Link to comment
Share on other sites

Solo per aggiungere alla bellissima spiegazione di PalladiaMors (l'ho imparato il nome!) che il creatore non deve necessariamente lanciare di persona tutti gli incantesimi richiesti, ma se ha un alleato che (gratis o a pagamento) gli lancia una volta al giorno l'incantesimo richiesto, è a posto.

Riguardo al fatto di rintanarsi per 6 mesi con l'oggetto da creare, penso che un mago che possa permettersi di creare un oggetto di quella potenza, avrà certo un assistente da mandare al mercato... certo è che mancherà dalle avventure per un po'. Inoltre è richiesto di essere in un luogo tranquillo dove non fare altro che riposarsi e creare l'oggetto, quindi anche per le pergamenine del primo la vedo dura farlo in un doungeon.

Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

  • Similar Content

    • By ThorNoob4
      Buongiorno a tutti, suono nuovo della comunity ed effettivamente non so se sia la sezione per fare domande questa. Ad ogni modo sto giocando un drow ladro e mi chiedevo un paio di domande.
      - Con il talento esperto di balestre viene detto che dopo un attacco con un arma leggera posso effettuare un ulteriore attacco con un altra arma leggera, mi stavo chiedendo in questo caso come si facesse a ricaricare la balestra, o meglio come si facesse ad inserire le munizioni in quanto la balestra a mano è un arma con proprietà ricarica (che viene ignorata con esperto di balestre) e munizioni che dice che bisogna avere una mano libera per effettuare la ricarica.
      - In caso fosse possibile ho già letto nel vostro forum che il primo attacco lo posso effettuare con la balestra a mano stessa, ma mi stavo chiedendo se fosse possibile avere due balestre a mano con cui effettuare con una il primo attacco e con l altra il secondo (so che il danno sarebbe lo stesso, ma l immagine di un "pistolero" con le balestre mi piaceva di più.
      - Il modificatore al danno e il bonus di attacco furtivo vanno sommati solo al primo attacco o è possibile aggiungerli anche al secondo attacco con balestra.
      Grazie mille se mi risponderete e complimenti per la comunity.
       
    • By Lyt
      Mi sono accorto oggi che Metamorfosi pura, può essere permanente (si, non mi ero mai soffermato su quel dettaglio) il che mi ha fatto interessare al incantesimo. Ma mi sono sorti un paio di dubbi
      Se io mi trasformo in un mostro, non dovrei essere in grado di usare la magia, giusto? Ma se io mi trasformo in un mostro, capace di usare la magia (per esempio il Diavolo della Fossa), che capacità ho? Quelle del mostro o le mie da mago?
      E se mi trasformo in un Drago d’Ottone Antico, che a sua volta si può trasformare in un mago (per esempio nella mia forma originale o in quella di un altro mago) poso usare i miei incantesimi originali, ma non i privilegi di classe, giusto?
       
      E se invece trasformo un oggetto in una creatura, tipo un armadio in un Orrore Corazzato, la descrizione di quest'ultimo afferma che "Questo costrutto è dotato di intelligenza e di capacità logiche ed è in grado di modificare le sue tattiche. Dimostra inoltre una fedeltà assoluta nei confronti del suo creatore che perdura anche dopo la dipartita di quest'ultimo" mentre l'incantesimo dice "Se l'incantesimo diventa permanente, l'incantatore non controlla più la creatura, che potrebbe rimanere amichevole o meno nei suoi confronti, in base a come è stata trattata". Quindi dovrebbe teoricamente essere al mio servizio?
       
      Penso sia tutto, in pratica ho un paio di dubbi su questo incantesimo, che però sembra molto interessante
    • By Aranar
      Nel manuale della Sword Coast l'incantesimo Booming Blade ha componenti verbali e materiali, ma a quanto leggo su Tasha le componenti diventano somatiche e materiali. Non possedendo quest'ultimo manuale mi sapete dire se l'incantesimo è stato modificato, come e perché?
      grazie!
    • By Marty McFly
      Ciao a tutti,
      ho provato a cercare qui nel forum ma, salvo errore, non ho trovato un argomento simile.
      Probabilmente, causa retaggio della 3.5, mi sono convinto che anche in questa edizione sia possibile identificare un incantesimo quando viene lanciato da un avversario/compagno. In nessun manuale però riesco a trovare un riferimento regolistico.
      Significa che questa eventualità in 5e non è prevista o sono io che non individuo nulla sui manuali ed invece questa regola esiste?
      Grazie a chi risponderà.
    • By MarcoV86
      Ciao a tutti, scusate la domanda ignorante, ma un bastone magico come quello del gelo può essere utilizzato anche come focus arcano da uno stregone per i suoi incantesimi? 
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.