Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Esplorando Eberron è uscito in italiano

Preparatevi ad esplorare Eberron in italiano grazie alla Need Games e Keith Baker

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #3: Ferrovie e Scatole di Sabbia

Eccovi il terzo articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl: Parte 1

Con Hexcrawl si intende il viaggio dei PG attraverso una mappa composta da esagoni (hex) dove ogni esagono corrisponde ad un tipo di terreno (pianura, montagna, palude, collina, mare, ecc). In questa rubrica Justin Alexander ci spiegherà nel dettaglio le regole che usa per realizzare le sue avventure Hexcrawl

Read more...

Un nuovo trailer per Dark Alliance

I fan possono ora visionare un trailer che va a mostrare in maggior dettaglio il gameplay di Dark Alliance, il nuovo videogioco a tema Dungeons & Dragons previsto in uscita nei prossimi mesi.

Read more...

La Marvel annuncia ufficialmente il GdR legato al suo Universo

La Marvel Entertainment ha deciso di entrare nel mondo dei giochi di ruolo annunciando un GdR sul loro universo fumettistico.

Read more...

Recommended Posts

Raftal

"...Quindi il nome ci verrà in mente salendoci sopra..." rispondo dubbioso alla rossa. Alzando le spalle, dico "Faremo anche una capatina da Iver allora. Quindi riepilogando abbiamo "in cantiere" sonniferi, accampamento, Odysseus, Iver, equipaggio, altre domande qua e là per Capo Ventura...Un inizio settimana tranquillo."

Link to post
Share on other sites

  • Replies 496
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Eike Dammi un minuto, Iver. Mi volto e guardo i miei compagni, invitandoli a salire a bordo con un cenno Andiamo, prima che i ragazzi facciano un bordello. Quindi mi volto dagli uomini, avvicinan

Deneb " Non abbiamo molto tempo per pensare e la cosa non mi piace affatto.. E' così che si rischia di fare delle stupidaggini! L'ultima volta sono quasi diventato pa... " mi interrompo guardando

Elle Mi alzo livida in volto, sibilando acida e rimpiangendo che in tavola non ci sia nulla di utile da lanciare addosso al tabaxi, goliath esclusi No, non c'è bisogno che spieghi. Il povero gatt

Posted Images

Posted (edited)
Il 26/3/2021 alle 18:00, Bellerofonte ha scritto:

Settimo giorno del V mese, anno 1492, ore 9:15

Capo Ventura || Brezza da sud, pioggia leggera

...mai dire mai, Raftal. Capo Ventura è uno scrigno di Pandora che solo i Pionieri meno esperti sottovalutano; o almeno questo è ciò che direbbe qualcuno di saggio e dalla barba bianca come Iver, ma che c'è di male nel farsi un giretto di tanto in tanto?

@Raftal, Tholin, Deneb

Spoiler

C'è un sacco di movimento giù alla darsena della Loggia; sembra che tutti i carpentieri di Capo Ventura si siano dati appuntamento su uno specifico tratto di banchina, dove è accasciato lo scheletro quasi completo di una nave che assomiglia - non poi più così tanto - alla Biancospino.

Dovete stare attenti a non beccarvi qualche trave di legno in faccia da un mezzorco che bada poco a dove cammina; più volte venite spintonati da qualcuno che porta con sé due secchi pieni di pece o una borsa di chiodi e utensili e ha fretta di raggiungere i suoi colleghi più avanti. L'odore di legno è pungente nell'aria, rinfrescata a tratti dalla brezza marina.

Nulla ferma gli umanoidi, nemmeno la pioggerellina insistente che infradicia i vestiti e rende scivolose le assi di legno; poiché l'intero apparato è governato a bachetta dal Capo Carpentiere Iver, il fulcro vero e proprio di quel via-vai di gente. Sotto il portico di una delle casupole, al riparo dall'acqua piovana, indica a tutti cosa fare prendendo spunto dai disegni stesi su un tavolo di fronte a lui.

Quando vi vede arrivare vi fa cenno di avvicinarvi. "Oh, chi si rivede. Miss Thorn ha inviato i suoi filibustieri, oggi? OH OH OH OH-" la battuta fa ridere ovviamente solo lui.

@Elle

Spoiler

Continui a non capire perché la Locanda del Cigno non abbia chiuso. Diciamocelo, ha tutte le carte in regola per fallire da un momento all'altro, eppure continua ad essere frequentata da ogni tipo di gentaglia, dai Pionieri ai pirati in borghese, senza eccezioni.

"Lady Thorn, è un piacere averla qui. Gradisce un rinfrescante boccale di luppolo fermentato?" chiamarla birra di m*rda non è proprio da Barut.

Fuori la pioggia ticchetta sugli infissi malandati dell'osteria. Qualcuno entra solo per rifugiarsi dal tempo avverso, altri avventori sembrano decisi a restare; Barut sembra contento oggi. La pioggia porta sempre clienti.

 

Edited by Bellerofonte
Link to post
Share on other sites

Tholin

Spoiler

"Più o meno..." replico ad Iver.
'L'abbiamo eletta capitano, quindi in un certo senso ha ragione...' rifletto osservando la nave.
"Ci ha consigliato di dare un'occhiata alla nave, per decidere che nome darle"

 

Link to post
Share on other sites

Raftal

Spoiler

Osservo con ammirazione il lavoro di tutti questi uomini sull'imbarcazione. Mi ha sempre affascinato ciò che costruiscono con ogni risorsa esistente sulla terraferma, le loro capacità architettoniche, di carpenteria e in generale di costruzione sono completamente diverse dalle costruzioni in fondo al mare. Da noi, gli gnorri costruttori hanno le capacità magiche di manipolare la terra e la pietra a loro piacimento, abilità che è unica nel loro genere, nel vero senso della parola.

In effetti, a ben pensarci, credo di non aver mai spiegato ai miei compagni un'altra fondamentale differenza della mia razza, la tripartizione di genere! Non esistono solo gnorri femmina e gnorri maschio da noi. Lo gnorri costruttore è il terzo genere, non si occupa di generare uova, non si occupa di fecondarle. Lui costruisce l'ambiente, l'habitat ospitale perché la nostra razza possa crescere nelle profondità, grazie alla sua magia...

Navigo in questi pensieri finché non vengo interrotto dal capo carpentiere, Iver, e ritorno con la mente alla terraferma. "Già! La rossa è molto esigente...E dice che per trovarle un nome, la nave dobbiamo viverla...Magari tu puoi darci qualche dritta a riguardo..." 

 

Link to post
Share on other sites

Deneb

Spoiler

L'odore e i rumori che permeano la darsena, mi riportano alla mente ricordi d'infanzia.

Solamente il fatto che stia seguendo Raftal e Tholin mi impedisce di essere colpito o di impaccio alla miriade di persone che sciamano tutte intorno a noi.

La pioggia è leggere e il pelo folto, mi permettono di arrivare al portico relativamente asciutto. Mi scuoto comunque un po' d'acqua di dosso e quindi sorrido alla battuta pessima di Iver, senza aggiungere nulla in un primo momento ma osservando quello che succede nel bacino di carenaggio " Avete già cominciato il trapianto? " chiedo alludendo alla Incubo.

Resto in silenzio per qualche momento con la mente e gli occhi liberi di vagare, quando un'idea mi folgora. Annuisco convinto un paio di volte come se avessi risolto chissà quale dilemma.

@Bellerofonte

Spoiler

Stavo pensando, dato l'ottima selezione e qualità delle bevande servite da Barut XD, potrei cominciare a fare pratica con gli alambicchi della Loggia e magari provare a produrre la birra all'alga tanto famosa al villaggio dei Tabaxi

 

 

Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
Il 27/3/2021 alle 12:14, Bellerofonte ha scritto:

Settimo giorno del V mese, anno 1492, ore 9:15

Capo Ventura || Brezza da sud, pioggia leggera

@Raftal, Deneb, Tholin

Spoiler

Iver annuisce, indicando un punto imprecisato. "Buona parte delle assi nuove sono della Incubo, e dobbiamo ancora montare vele e tiranti...ma se volete potete già salirci a bordo. Venite" Iver abbandona la sua postazione, si infila un soprabito dotato di cappuccio e vi fa strada in mezzo a carpentieri e materiali lasciati in mezzo alla via. Saranno venti-trenta metri dal cantiere vero e proprio, e l'uomo viene fermato almeno una dozzina di volte da gente che chiede indicazioni e quant'altro. Ce la stanno mettendo tutta.

"Ah, la pioggia. Solo questo ci mancava, eh?" non si aspetta una vera risposta da voi. "Un nome non è mai qualcosa che si sceglie a caso. Conoscete la Fiamma Verde? Una goletta della Loggia, affondata nel '90. Il capitano l'aveva chiamato così perché suo figlio non riusciva a evocare fuoco di colore normale. Ora che ci penso, tutti i suoi incantesimi erano di colore verde. Quasi a scherno ci chiamò così la nave e...indovinate com'è finita? E' stata bruciata da un incendio in mezzo al mare. Se non è destino questo..."

L'impalcatura della nave vi permette di scalare i pioli fino al ponte principale. Gli uomini che ci lavorano non perdono tempo a salutarvi, e anzi impiegano ancora più olio di gomito alla presenza di Iver. Quest'ultimo incrocia le braccia e commenta fiero: "Per risistemarla ho usato gli schemi delle Perle della Corona. Tu, Raftal, eri sulla Bussola d'Argento di Kiltus, giusto? E tu Deneb, hai servito Noah sulla Bisaccia di Bronzo. Ragazzino-" schiocca la lingua - "Tholin, giusto? Eri già nato quando la Giglio d'Oro partì per affondare la Jocasta? Pare fosse il '74..."

 

Edited by Bellerofonte
Link to post
Share on other sites

Raftal

Spoiler

Iver ci permette di salire fin sul ponte della nave, dove tutti gli uomini lavorano alacremente. Sentendo il nome della nave di Kiltus, rispondo "Sì, era una delle navi gemelle...Non so neanche dove sia finita ora. Spero sia ancora in buono stato..."

Comincio a strisciare camminare sul ponte, cercando di capire bene cosa dovrei aspettarmi. Le vele sono ancora mancanti, ma almeno il resto pare solido...Mi rivolgo a Iver "Hai qualche consiglio, a parte evitare nomi che potrebbero segnarne la fine prematura?" per poi dirigere lo sguardo agli altri, dubbioso sul da farsi. Provo a osservare come è fatta, se sarei in grado di andare dappertutto senza che la mia grossa stazza diventi un problema...

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Tholin

Spoiler

"Ok, niente nomi che rimandino a possibili disastri!" esclamo, preoccupato dalla storia raccontata di Iver.
'Forse Elle ha fatto male a chiamare la sua nave Incubo... spero solo che averla usata per riparare questa nave non porti iella!'
"La Giglio d'Oro?, Si, sono del '72, quindi avevo già 2 anni all'epoca... non la ricordo personalmente, ma ne ho comunque sentito parlare" replico a Iver.
Poi mi rivolgo a Raftal e Deneb "Visto che la vogliamo usare per crearci il nostro destino, e magari superare la Cintura d'Onice, che ne dite di qualcosa tipo Pathfinder?"

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Raftal

Spoiler

Ragiono sulla proposta di Tholin "Non è una cattiva idea...Darle un nome che sia di buon augurio...Mi piace! Sulla scia (hrf-rf-rf...scia) si può pensare anche a...Destino dell'Oriente. Forse un po' lungo. Comunque è già una buona idea la tua." Annuisco.

 

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

Elle

@locanda del cigno

Spoiler

Barut, sei un brav'uomo.. o meglio un bravo bugbear. Ma io non sono lady Thorn, quindi smettila di chiamarmi così.. troppi stolti fanno tappa qui, bevono, e poi ripetono ciò che sentono, trasformando mezze verità in fesserie grandi quanto il mare. Prendo un sorso della brodaglia che ha il coraggio di chiamare birra: se continuo a berla sono certa che mi diventerà persino piacevole, ma il fatto che continui ad avere il gusto di qualcosa rigurgitato non cambia. Niente lady. Milady. Signora. Va bene Elle, va bene Elinoor, mi mordo la lingua, consapevole che me ne pentirò di tutta quella loquacità persino Pearl va bene. Il resto risparmiatelo. Seduta su uno sgabello all'estremità del bancone, posso stare stravaccata sullo stesso e non perdere di vista la porta d'ingresso né la sala , bruciandomi appena l'angolo che da sulle scale e le stanze di sopra Senti un pò, vecchio volpone. Iver ha quasi finito di rimettere in sesto quella bagnarola scarcassato che abbiamo preso ai goblin. Mi ha garantito di poterla mettere in mare in una settimana. E la Loggia me la arma anche più velocemente. Mi mancano due cose, e tu puoi farmi avere entrambe, se ti va.. Sorrido candidamente, sfoderando il mio miglior sorriso, malizioso e luminoso, tentatore e innocente, il perfetto punto d'incontro tra quello della bambina che vuol tornare in mare col suo giocattolo e quello della donna perfettamente consapevole di ciò che gli altri possono desiderare da lei. Cominciamo dalle tempistiche, però. Hai una settimana, non posso concedermi ritardi. Mi manca un equipaggio, intendo marinai veri e propri.. almeno una ventina. Se fra questi ci fosse anche qualche candidato per ruoli impegnativi, ben venga, lo valuteremo; ma niente pendagli da forca o galeotti, non ho tempo di farne marinai: ho bisogno di gente seria, abile e soprattutto, affidabile. Questo ciò che serve a me. Ora pensiamo a te: ho visto la tua.. opera.. nella sala della Loggia; e pensa un pò, al mio nuovo giocattolo manca ancora una polena. Cosa ne dici? Tu mi dai una mano a recuperare gli uomini, e io, in compenso, porto in giro per il grande oceano la tua ultima creazione. A ben pensarci, manca anche la cresta per il giardinetto, ma potrebbe volerci troppo tempo, magari la rimandiamo.. L'ispirazione, sbucata fuori da chissà dove (probabilmente quella torbida schifezza che mi sta agitando lo stomaco così come sciaguatta nel boccale), potrebbe garantirmi una parte degli uomini che mi mancano a fronte di un sacrificio trascurabile. Una polena.. niente di eccessivo, lo sai, la Biancospino non era una grande nave e Iver non l'ha certo fatta crescere, non potrebbe essere più grande di un mezzo busto.. qualcosa.. qualcosa di.. grandioso e impressionante.. bello e terribile, come il sole: dolce e pieno di speranza all'alba, duro e spietato a mezzogiorno, affascinante e nostalgico al tramonto. Hai capito? Che ne pensi? Abbiamo un accordo? 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Deneb

Spoiler

Ascolto le parole di Iver e degli altri " Quindi escluderesti strane creature marine, eventi atmosferici e qualsiasi altra cosa potrebbe essere nociva? " chiedo al capo carpentiere mentre passo una zampa su una delle assi, saggiandone la consistenza e provando una specie di sensazione familiare.

" Qualche colore in mente per lo scafo o le vele? Qualche particolare da cui potremo prendere spunto? " rifletto sull'ulteriore proposta del nome " Avevo proposto il nome Chimera Cremisi per un paio di motivi...In fondo Chimera può essere sia un sogno, qualcosa di irraggiungibile, in contrapposizione, ma comunque legato al nome della vecchia nave di Elle, sia uno strano essere formato dalla somma di più parti e be Cremisi, non credo ci sia bisogno di spiegarlo " alludendo alla fulva chioma della ragazza " Anche se credo potremo avere ancora qualche giorno per deciderci no? "

 

Link to post
Share on other sites

Raftal

Spoiler

Resto fermo, perplesso alle parole del felinide. "Te lo sei inventato ora, smettila!...Se era una cosa così profonda perché non l'hai detto quando c'era lei?"

Scoppiando a ridere e dando una pacca al gomito a Tholin.

 

Link to post
Share on other sites

Deneb

Spoiler

Un'espressione finta offesa campeggia sul mio volto " In realtà solamente ora ho capito il vero motivo del perché questo nome mi sembrasse così adatto... Soltanto ora che siamo saliti su queste assi, forse Elle non aveva tutti i torti... Ma questo potete anche non dirglielo " aggiungo ridacchiando a mia volta " Quanto a te, bel calamarone, attento a non fare troppo il simpatico! "

 

  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
Il 28/3/2021 alle 15:28, Bellerofonte ha scritto:

Settimo giorno del V mese, anno 1492, ore 9:30

Capo Ventura || Brezza da sud, pioggia leggera

@Elle

Spoiler

"Ma...! Milad- uhm, Pearl, non oserei mancarvi di cortesia! Ma se così vorrete, così sarà. Nessun titolo altisonante oscura la vostra bellezza..." - sì, ok, però dai tagliamo corto qui, che ne dici Barut? - "I marinai abbondano in città, e ho sentito che state armando un brigantino...ho sentito che c'è un vecchio lupo di mare che vuole imbarcarsi. Lo chiamano Il Martire, si dice che abbia un'odio smisurato verso i Mastini d'Avorio e cerca gentiluomini che la pensano come lui. Viene qui tutte le settimane." ti riempie il bicchiere col mignolo alzato.

L'emozione lo tradisce mentre gli proponi quello per lui è l'affare del secolo. Si emoziona a tal punto da spillare un po' di birra fuori dal boccale - MAI ACCADUTO PRIMA D'ORA! - e se solo i bugbear avessero i canali lacrimali, ora starebbe piangendo dalla gioia. "Io...io...sono onoratissimo! Ho un pezzo d'arte che fa appositamente per te, l'ho chiamato: Oro Malvagio." non sai come sia possibile che l'umanoide tenga effettivamente pezzi d'arte lunghi un metro e ottanta sotto il bancone della sua taverna, ma eccola lì di fronte a te, una statua - nemmeno poi così male - pesante un quintale che con un clang si appoggia sul bancone.

"Lo farò recapitare alla Loggia. Oh, mia Perla, siete invero la più generosa, splendida e augusta tra tutte!"

LJH603h.jpg

//Quindi:

  • Ci sono almeno 150 marinai senza lavoro in città. Assumere un marinaio semplice costerebbe di solito 2ma/gg, ma l'inflazione ha fatto scendere questo prezzo della metà.
    • Puoi arruolare 20 marinai a 14mo/settimana.
  • C'è un potenziale ufficiale disponibile, Il Martire. Quando vuoi puoi passare dalla taverna per farci quattro chiacchiere e vedere cosa vuole in cambio. Probabilmente non si tratta di soldi, ma di un favore.
  • Ottima pensata! Barut vi è eternamente grato e diventa Alleato!

@Deneb, Tholin, Raftal

Spoiler

"A tal proposito..." risponde Iver, parlando di colori. Si ripara sotto un'arcata di quello che sarà a breve l'ingresso per la cabina del capitano e tira fuori dei fogli, più precisamente dei disegni.

wPFYOjb.jpg wSPoUeV.jpg 6cvnWuB.jpg 7gGJiP8.jpg mtnj21L.jpg
#1 #2 #3 #4 #5

"Sono indeciso sull'estetica e le rifiniture. Fatemi sapere che ne pensate...credo che la prima si possa avere anche con lo scafo in rosso."

 

Edited by Bellerofonte
Link to post
Share on other sites

Tholin

Spoiler

"In tal caso è meglio portare i fogli ad Elle, e sentire cosa ne pensa anche lei... dopotutto questa nave stà rinascendo anche grazie al sacrificio della sua, e l'abbiamo eleltta capitano, quindi direi che il suo parere sia quello più importante"

 

Link to post
Share on other sites

Deneb

Spoiler

Guardo affascinato i progetti " Sono veramente molto belli Iver "  rispondo poi a Tholin " Sono sicuro che potremo trovarla al Cigno, si stava dedicando a trovare un equipaggio e potremo parlarle subito così! "

@Bellerofonte

Spoiler

Prima di raggiungere il Cigno o dopo averlo lasciato, mi reco al mercato a cercare delle alghe per la mia idea.

 

 

Link to post
Share on other sites

Raftal

Spoiler

"Concordo con voi...Ne parleremo con la rossa, grazie Iver. Poi ti daremo la risposta."

Tutti

Spoiler

Per me possiamo passare ad altre commissioni o a parlare con Elle della questione. ditemi voi.

 

 

Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Bellerofonte ha scritto:

Settimo giorno del V mese, anno 1492, ore 11:00

Taverna del Cigno || Brezza da sud, pioggia leggera

@Elle

Spoiler

Un complimento di qua, una chiacchierata di là, la taverna è piena di compagni di bevute occasionali che condividono con te storie poco credibili pur di far colpo. Non è la prima volta che senti di fate che regalano spade, o case infestate, o vascelli fantasma. Quella più interessante la sta raccontando un bardo itinerante con un forte accento dei principati ribelli, che si è seduto sopra al bancone e pizzica corde di liuto mentre Barut continua imperterrito a compiere le sue faccende di sottofondo.

"Avete mai udito la storia di Re Bedwyr?

Bedwyr, come la maggior parte dei re, era un uomo di grande orgoglio che pretendeva null'altro che la completa lealtà dai suoi sudditi. Credeva che il modo migliore per raggiungere questo obiettivo fosse attraverso...la paura!" - partono fischi di disapprovazione dal fondo. A chi piacciono i tiranni?

"Coloro che lo temevano non lo avrebbero mai tradito - egli pensava - né messo in dubbio il suo governo. E soprattutto, avrebbero sempre cercato di accontentarlo.

Bedwyr coltivava il terrore con un aggeggio chiamato "la fanciulla": uno scrigno di ferro incernierato, alto, largo e profondo come un uomo, con feroci punte all'interno, destinato a trafiggere la povera anima che vi era rinchiusa! E il re non era affatto parsimonioso! Ne faceva un uso allegro e spietato, talmente frequente che la tortura finì per entrare nelle storie che i genitori raccontavano ai fanciulletti per indurli a finire le farinate di piselli! 'La fanciulla ti prenderà, se lasci anche un solo cucchiaio!' " - un tappo d'uomo accanto a te commenta tra sé e sé: "PUAH la farinata! PUAH i piselli!" la descrizione del piatto lo ha turbato più di quella della fanciulla di Bedwyr.

"...più potente di qualsiasi scettro o editto assicurava il potere al tiranno, che la esibiva fiero nella sua sala del trono, spesso con una vittima urlante al suo interno. Rivali politici, sospetti assassini, ministri traditori: la fanciulla consumava chicchesia! E col passare del tempo le cose peggioravano, e sempre più persone venivano date all'abbraccio della fanciulla per reati ogni volta più banali: il cuoco per aver salato troppo il cibo del re, il paggio per aver lasciato cadere la sua spada. La fanciulla aveva coperto d'ombra il regno intero e il popolo pregava per essere liberato dal crudele sovrano.

Poi un giorno, una strana donna entrò in città. Si chiamava Kilian ed era un'emissaria di una terra lontana. I suoi capi avevano sentito, disse, della saggezza e dell'autorità di Bedwyr, e lei chiese consiglio al re. Il pensiero di essersi guadagnato l'adulazione dei fratelli-re al di là del mare fece gonfiare Bedwyr d'orgoglio e perciò concesse ad Kilian un'udienza.

Pranzarono e ballarono e, nonostante tutto, Kilian adulò e adulò il re per tutta la durata del banchetto. Alla fine della notte, Kilian chiese di vedere la fanciulla, il famigerato strumento che aveva dato a Bedwyr tutto il suo potere. Il re, stordito dalle lodi, presentò con orgoglio alla forestiera l'aggeggio vuoto. Kilian guardò la fanciulla, sospirò di disappunto e disse: 'Non sembra affatto terrificante. Avrei dovuto immaginare che le punte fossero molto più affilate'. Bedwyr divenne rosso al suo commento e rispose: 'Le punte sono abbastanza affilate. Guarda il sangue ancora grondante da esse!'  'Ma è così piccolo', disse Kilian. 'Condanna forse solo bambini e donne?' Bedwyr divenne ancora più rosso e rispose: 'Certo che no. La fanciulla ha divorato molti uomini'. Kilian scosse la testa e disse al re: 'Non ci credo. Sicuramente nessun guerriero potrebbe temere questa cosa. Un uomo come te, alto e muscoloso, non ci starebbe'. Il re rise e vide un modo per dimostrare ad Kilian il merito della fanciulla. 'Ti mostrerò con quanta facilità un uomo come me potrebbe starci'. E con questo, entrò nella fanciulla. Ma Kilian era in agguato e non appena Bedwyr mise piede nella bara di ferro, Kilian gliela richiuse addosso. Poi ella portò la fanciulla con il Bedwyr urlante all'interno, attraverso il castello e fino giù in città. E il popolo, finalmente libero dalla tirannia del re, esultò e ballò al suono dei lamenti echeggianti per le strade, finché Bedwyr fu morto e finalmente il silenzio tornò."

La taverna esulta. "Viva Kilian! Abbasso al re Bedwyr!" ...che dire? Si divertono con poco. L'halfling sventola il suo cappello e lo mostra cavo agli avventori, ottenendo solo qualche moneta di rame. Deluso, si guarda intorno cercando monete altrove.

[...]

Il gatto, il verginello e la lucertola travestita da gigante entrano nella taverna pochi minuti più tardi cercando proprio te. Com'è che si dice? Se Kerberos non va alla Cintura d'Onice, la Cintura d'Onice va da Kerberos? Intanto Barut già mezz'ora fa ha mandato al porto la polena.

@Raftal, Tholin, Deneb

Spoiler

Iver annuisce. "E sia, prendeteli pure e non li perdete!" ...si, nonno!

Lasciate lo scheletro della Biancospino ai carpentieri di Iver e vi avviate verso via dei Mercanti, popolata nonostante la pioggia. Vi sporcate di fango i calzari - per chi di voi li porta - e prima di raggiungere la taverna del Cigno Deneb vi fa fermare a una bancarella di una vecchia signora che vende rimedi e unguenti di ogni tipo. "Cosa vi serve, miei cari giovanotti? Un balsamo per tenere liscio il pelo? Una fantastica spuma al cento per cento naturale per i capelli? Una polvere fatata per tenere felice vostra moglie nel letto? Oppure cercate possibilità guadagno facili? Con un piccolo investimento iniziale potrete iniziare a vendere come faccio io e guadagnare moltissimi danari!..." ma alla fine il micio compra solo delle alghe in un barattolo di vetro. Non si truffano i truffatori!

...entrate nella Locanda del Cigno. Elle è al bancone, e sorseggia della birra. Accanto a lei, un halfling chiede l'elemosina, mentre Barut è onnipresente dietro il bancone.

 

Link to post
Share on other sites

Deneb

Entrando nella locanda di Barut, mi stupisco di trovare Elle a sorseggiare quella specie di intruglio, quella sottospecie di intruglio.

" E così hai deciso di mettere fine alla tua vita o è una prova di resistenza? " mi sincero che il bancone sia pulito e asciutto quindi poggio i fogli su di esso " Il tuo caro amico Iver ci ha dato questi per scegliere come dovrà essere la nave, ovviamente un tuo parere è d'obbligo "

Spoiler

@aykman due post di bellerofonte più su per le immagini delle navi

 

Edited by Redik
Link to post
Share on other sites

Elle

Squadro la combriccola arrivare, bagnata e infangata, nella sala comune della locanda: una parte di me quasi si aspetta che i guai li seguano a ruota dalla porta, ma per una volta ad accompagnarli c'è solo il vento umido e le grida di "chiudete la dannata porta" di qualche ubriaco. Lancio una moneta d'argento all'halfling, sussurrandogli piano all'orecchio Se ti accontenti di poco, forse ho un lavoro per te.. ne parliamo domani, qui, a questa stessa ora. Va bene? Solo dopo rispondo a Deneb Resisto. Mi sporgo appena dallo sgabello, prendendo i fogli e lanciandogli una frecciatina Puzzi di pelo bagnato.. bleah.. Barut, sii gentile, servi a questi pulcini una pinta di birra e un giro della roba più forte che hai, anche per me e il cantastorie: non ho voglia di ritrovarmeli tutti ammalati domani, Rhuna diventerebbe ingestibile. Sorrido e comincio a guardare i disegni col più vivo interesse, borbottando commenti qua e là. Alla fine alzo gli occhi sul trio gocciolante armato di doppio bicchiere e gli chiedo Voi avete preferenze? Non siate timidi, bevete e parlate. La nave è mia quanto vostra, dobbiamo scegliere insieme, quindi fuori il fiato. Oh, a proposito, ho arruolato l'equipaggio, per lo meno la bassa forza, e Barut gentilmente mi ha combinato un appuntamento con un possibile ufficiale. Qualcuno di voi è bravo con i numeri? 

@everyone

Spoiler

dove sarebbero queste immagini? 

 

Link to post
Share on other sites
  • Similar Content

    • By Ian Morgenvelt
      Nome dell'ambientazione: 
      Pianeta Terra, anno 2015: all'oscuro della maggior parte dell'umanità, le creature dei miti e delle leggende hanno continuato a prosperare, integrandosi nella nostra società e modificandola profondamente.
      Temi
      Temi principali
      Come nelle fiabe: Le leggende, i miti, le fiabe e l'epica… sono tutti metodi con cui l'umanità ha tramandato le imprese di esseri fondamentalmente diversi da loro. Dei, "lupi cattivi", streghe, troll ed elfi sono molto più reali di quanto si possa pensare, come sapevano gli antenati degli uomini moderni: le storie non erano solamente racconti per allietare una serata, ma avvertimenti su questo mondo tanto affascinante quanto pericoloso.
      Questi esseri, ormai dimenticati o scherniti, non sono certo spariti nel nulla: sono cambiati, ma hanno mantenuto i loro ruoli narrativi. E, soprattutto, vivono tutt'ora in mezzo a noi, nascondendosi sotto pelli mortali e penetrando in profondità nella società moderna. O fuggendo totalmente da essa, infestando luoghi che tutt'ora vengono guardati con timore irrazionale: da dove nascerebbero le leggende metropolitane, altrimenti? La Grande Mascherata: Le storie del passato sono state dimenticate o guardate come sciocche superstizioni con cui si trastullavano i nostri avi. E proprio per questo la maggior parte delle persone si rifiuta di credere al soprannaturale, anche quando viene messa di fronte a prove inconfutabili. Il cervello umano non riesce ad accettare che possa esistere qualcosa di tanto assurdo, in grado di farci sentire totalmente inermi e impotenti: per questo ogni uomo attiva una sorta di meccanismo di autodifesa, razionalizzando qualunque avvenimento a cui assiste. La deflagrazione infuocata creata dal mago? Una fuga di gas, non c'è dubbio! E quelle fotografie spaventose di un lupo sono chiaramente il frutto della mente fantasiosa di un appassionato di Photoshop. E via dicendo.  I Liberatori: Non tutti gli uomini sono ignari del soprannaturali. Parte di loro sono dotati della capacità di vederlo e comprenderlo, che sia una benedizione (o maledizione) di famiglia o semplice arguzia. E, ovviamente, alcuni di loro sono in grado di comprenderne i vantaggi. Ma la reazione più comune è indubbiamente un'altra: la paura.
      E' proprio per questo che sono nati i Liberatori, una società che vuole eradicare il soprannaturale e far tornare l'umanità sul trono che si è affibbiata da sola. Molti li conoscono come semplici complottisti da forum, folli che continuano ad insistere sull'esistenza dell'area 51 o sulle prove dei presunti avvistamenti di fate e folletti. Ma pochi conoscono ciò che vi è realmente dietro: questi uomini e queste donne sono un vero e proprio esercito, pronto ad eseguire il proprio compito con cieca devozione. Diverse creature lo hanno imparato a proprie spese: anche un drago non può nulla contro una folla armata di fucili automatici.  La tua vita per la tua Nazione: Le persone che sono certamente state in grado di sfruttare il soprannaturale sono i capi di stato (sempre ammesso che siano realmente tali). La magia e l'occulto sono regolati da leggi, come tutti gli altri aspetti della vita quotidiana, anche se tendono ad essere più blande e permissive, per non limitare le occasioni offerte da questi poteri. Una delle più famose è il cosiddetto Servizio Eterno: la necromanzia, la tradizionale magia nera, non è illegale, a patto però che il mago abbia un Sigillo statale. Sigillo che comporta la possibilità di venire arruolati per controllare gli "uomini" che difendono il proprio stato: gli eserciti e parte delle unità di polizia (in base ai singoli stati) sono innocenti sacrificati e rialzati da oscuri riti, spesso dotati di un istinto animalesco ed un cervello semplice. L'unica cosa che riesce a tenerli a bada è il potere controllato dai necromanti, in grado di farli ballare come marionette. E non sempre per il bene della patria.  Temi Secondari
      Cabala di potere Gli arcanisti sognano pecore elettriche I signori del crimine Il nemico alle porte Il tempo è denaro La rottura del patto Venti di magia
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92 @shadizar @Tarkus @Zellos 
      Come vi avevo anticipato, con la creazione dei Volti abbiamo terminato di creare l'ambientazione. Noterete che abbiamo ancora molti dettagli da tratteggiare e molti buchi da riempire: è una cosa voluta, in questo modo sarete libero di aggiungere tutti i dettagli che vorrete con i vostri personaggi.
      E, infatti, inizieremo proprio a crearli a partire da questo post. Vi guiderò passo per passo, approfittandone per spiegarvi le regole del sistema, così che abbiate modo di "digerirle" e farmi tutte le domande del caso. 
      Partiamo dalle base, ossia la risoluzione dei conflitti: qualunque sfida viene risolta tirando 4 dadi a 6 facce abbastanza particolari, a cui viene poi sommato il valore dell'abilità che si vuole utilizzare per superare l'ostacolo. I dadi, in particolare, variano tra -1 e +1 (1-2: -1, 3-4: 0, 5-6:+1), fornendovi così un bonus che può variare tra -4 e +4. Vi spiegherò in maniera più specifica il funzionamento delle prove e dei combattimenti quando vi avrò introdotto le abilità, ma iniziate pure a farmi tutte le domande che volete sulla questione. 
      La prima cosa che dovremo definire saranno gli Aspetti, il centro del personaggio e dell'intero sistema. Un Aspetto è una breve frase che descrive un luogo, una situazione o, in questo caso, un personaggio. La frase che utilizzate deve essere facilmente inseribile in un discorso: per poterli utilizzare per influenzare le meccaniche, infatti, dovrete inserirli direttamente nella narrazione. 
      I vostri personaggi saranno definiti da un totale di cinque Aspetti: il Concetto base, il Problema, la Relazione e due Aspetti liberi. Inizieremo a focalizzarci sui primi due, che saranno il fulcro del vostro personaggio.
      Il Concetto base indica la sua identità, le sue parti essenziali. Dovrete quindi scrivere una breve frase che lo riassuma ("Il nuovo Cavaliere Nero", "Guardiano del Tempio di Efeso", "Mago folle"...) e una descrizione di qualche riga che presenti il personaggio. Non scrivete il background completo, solamente le sue caratteristiche principali e la sua identità.
      Il Problema, invece, rappresenterà un difetto del vostro personaggio. Deve essere qualcosa che renda la vita del vostro PG più complicata: potrebbe trattarsi di una vera e propria debolezza, come quelle di molte figure mitologiche (il calcagno di Achille o i capelli di Sansone, per dire), di un rapporto complicato con un familiare/amico/conoscente, un nemico molto importante... Qualunque cosa vi venga in mente, insomma. Anche in questo caso dovrete scrivere una breve frase per riassumerlo e una rapida descrizione. 
      Una volta che avremo definito Problema e Concetto base vi spiegherò il funzionamento della risorsa più importante del gioco (i punti Fato) e la sua influenza sugli Aspetti. 
      Nota finale, staccata dal resto: come volete che gestisca il tiro dei dadi? Lo delegate completamente a me o preferite usare una app/sito per tirarli voi? E sareste eventualmente interessati ad un canale di chat più diretto rispetto al forum, per chiedere dubbi vari (e riempirlo di spam, meme e cagate varie, come parte di voi ben sanno)?
    • By Ian Morgenvelt
      @Athanatos @Cronos89 @Ghal Maraz @PietroD  @Pippomaster92@shadizar @Tarkus @Zellos 
      La campagna di FATE è ufficialmente aperta! Giocheremo una prima avventura e partiró da quella per creare la campagna. Io posterò ogni due giorni e vi chiederei di essere costanti: voglio tenere un buon ritmo. Ovviamente non ci sono problemi di nessun tipo se non avete nulla da dire o se siete troppo impegnati: basta che mi scriviate in privato per avvisarmi. 
      In questi giorni, mentre finisco Lady Blackbird con parte di voi, vorrei iniziare a fare il punto della situazione per organizzare i prossimi passi. Vorrei quindi che mi diceste se conosciate FATE e, nel caso, quanto lo conosciate: nel caso partiate da zero non dovrete preoccuparvi, ci penserò io a guidarvi nella creazione del PG (e, in ogni caso, il sistema è molto semplice). Potete intanto dare un'occhiata al regolamento, che trovate linkato in "Link Utili": useremo FATE condensato, che è una versione leggermente migliorata di FATE core (se conoscete il secondo conoscete il primo, di fatto).
      Prima di riflettere sui PG, però, dovremo creare l'ambientazione in cui verrà ambientata l'avventura. Per farlo useremo un metodo che ho creato pescando materiale da varie fonti: ognuno di voi dovrà proporre due "temi", che possono essere media vari (libri, film, canzoni...), veri e propri aspetti che vorreste approfondire (esempio: "Magia oscura e misteriosa" o "Mondo distrutto"), particolari luoghi o qualunque altra cosa che vorreste rendere un tratto caratteristico dell'ambientazione. Ognuno di voi avrà quindi 3 voti a sua disposizione e un veto, un voto che potrete usare per bloccare un tema proposto da un altro giocatore e che, ovviamente, non siete obbligati ad usare. I quattro temi con più voti saranno le caratteristiche principali dell'ambientazione, mentre gli altri saranno aspetti marginali e di minore importanza. Io raccoglieró il tutto e definirò quindi il mondo sulla base di quanto uscito.
      Passeremo quindi a creare i Volti, dei PNG che rappresentano un tema. Ogni tema avrà un Volto favorevole e un Volto contrario: ognuno di voi dovrà sceglierne uno e creare il corrispondente PNG. 
      Prima di iniziare a proporre i temi dovremo definire il genere della campagna (anche a grandi linee: nulla ci vieta di inserire degli elementi più fantasy in un'ambientazione fantascientifica, ad esempio): iniziate a discuterne tra di voi e vedremo cosa uscirà. L'unico "veto" che metto è sull'horror: non penso di essere in grado di narrare una vera e propria avventura di questo genere, al massimo potrei inserire alcuni elementi più inquietanti o gotici.
      Voti
      Cabala di potere: 2 Come nelle Fiabe: 4 Gli arcanisti sognano pecore elettriche: 2 I signori del crimine: 2 Il nemico alle porte: 1 Il tempo è denaro: 1 I liberatori: 3 La tua vita per la tua Nazione: 3 La grande mascherata: 4 La rottura del patto: 1 Venti di magia: 1 Veti
      Devils (and Angels) may cry Mondi che collassano
    • By Athanatos
      Passa qualche ora ancora, finalmente arriva da mangiare. Vi vengono posate elle zuppe molto povere. Un guaritore per favore! Chiede il prigioniero in salute, chiaramente preoccupato per il compagno di cella. Ma le sue parole restano inascoltate.
      Maledetti! Lo lasceranno morire. Impreca il ribelle.
      Non è che per caso sai badare a una ferita? Ti chiede poi.
      @Pyros88
       
    • By Lord Danarc
      Piccolo OT: posto che il numero degli oggetti magici dipende molto dall'ambientazione scelta, una high magic chiaramente avrà più oggetti di una low magic, alla fine non ci trovo nulla di male nel fatto che i PG abbiano tutti N oggetti magici, sopratutto considerando che molti di tali oggetti necessitano di attunement e quindi sono limitati a 3. E in ogni caso il 5e c'è quindi un cap dato dalle regole rispetto alle edizioni precedenti.
      Detto ciò gli oggetti magici non compresi nel calcolo dei GS creano un ulteriore problema nel bilanciamento di incontri che come appare pacificamente sono già un incubo. Non riesco proprio a capire come mai la 5e abbia un sistema fatto così male non solo nel calcolo dei GS (l'ultima volta una sfida che doveva essere molto difficile - assurda per le regole - è finita con la ritirata del mobile dopo 2 turni e un solo PG ferito in modo abbastanza grave ma non in pericolo di vita). Anche gli scontri molto brevi in realtà mi fanno abbastanza schifo. Questo significa che ad alti livelli un mago o comunque un caster avrà 3 round in cui lanciare 3 incantesimi potenti prima della fine dello scontro. Questo lo rende praticamente in grado di affrontare sempre tutto, visto che non avrà particolari problemi nel gestire i suoi incantesimi, se non decidere se è il momento di lanciare la spell più potente che ha 1v/g. 
      Fine OT.

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.