Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

3 Ambientazioni Classiche per D&D 5e nei prossimi due anni

In questi ultimi due giorni si è tenuto online un nuovo evento ufficiale della WotC chiamato D&D Celebration 2020, durante il quale è stata presentata la nuova avventura Icewind Dale: Rime of the Frostmaiden (uscita proprio qualche giorno fa), è stata fornita qualche anticipazione su Tasha's Cauldron of Everything (il prossimo supplemento di regole per la 5e di cui vi abbiamo parlato qui), si è giocato di ruolo e sono stati organizzati una serie di incontri online dedicati al fornire ai giocatori informazioni di vario tipo sulla 5a Edizione del gioco di ruolo più famoso al mondo.
In uno di questi incontri Ray Winninger (Produttore Esecutivo di D&D e capo del D&D Team presso la WotC) e Liz Schuh (Brand Marketing presso la WotC) hanno partecipato a una intervista in cui hanno rivelato alcune interessanti informazioni su ciò che ci attende per D&D 5e nel prossimo paio di anni almeno. Potete trovare l'intervista nel seguente video di YouTube: il video è lungo, dunque dovete guardare verso la fine per trovare l'intervento di Winninger e Schuh (l'intervista inizia al punto 10:29:40, ma potete trovare la domanda sul futuro di D&D a partire dal punto 10:58:11).
 
Ray Winninger, in particolare, ha fatto sapere che proprio in questo periodo il D&D Team è al lavoro su 3 Ambientazioni Classiche per D&D 5e la cui uscita è pianificata (sempre che riescano a rispettare le tempistiche e non ci siano contrattempi, NdR) per i prossimi 1 o 2 anni. Tra queste ambientazioni ce ne saranno alcune che i fan chiedono a gran voce da anni.
Sempre riguardo al futuro di D&D 5e, inoltre, Ray Winninger e Liz Schuh hanno rivelato che il D&D Team è al lavoro anche sulle seguenti idee:
Visto il successo da loro ottenuto fin ora, possiamo aspettarci nuove Antologie in futuro, ovvero manuali che raccolgono al loro interno diverse avventure più corte.
  Il D&D Team vuole testare i limiti di quel che significa essere un'Avventura o un supplemento per D&D 5e. Vogliono, insomma, pubblicare prodotti che vanno oltre alla normale concezione dei supplementi di D&D per come fin ora concepiti. Per fare degli esempi, Ray Winninger ha parlato Avventure non convenzionali e di supplementi che trattano cose normalmente non trattate in D&D.
  C'è l'intenzione di realizzare prodotti per D&D che non sono necessariamente manuali, ma che aiutino a migliorare l'esperienza di gioco ai giocatori di D&D.
  Sono anche in progetto una serie di prodotti mirati a coloro che, pur essendo attirati da D&D, non hanno il tempo di leggersi 3 manuali per imparare a giocare. Si tratta, insomma, di prodotti pensati per giocatori più casual, meno interessati a leggersi grossi tomi di regole.
  Ray Winninger e Liz Schuh hanno, infine, confermato che ci saranno ancora collaborazioni tra D&D e Magic: the Gathering in futuro. Fonte: https://www.enworld.org/threads/3-classic-settings-coming-to-5e.674902/
Read more...

Viaggio nella DM's Guild - Il Mausoleo nel Bosco

Informazioni Titolo Il Mausoleo nel Bosco Autore Simone Rossi Tisbeni Tipologia Avventura breve Lingua Italiano Sistema D&D 5e Prezzo Pay what you want Anno 2019 Pagine 6 Ink Friendly Si Print on Demand No Disclaimer: con la seguente "Recensione" punto solo a esprimere un mio punto di vista personalissimo. Non sono un giornalista professionista, ma solo un Giocatore di Ruolo con alcuni anni di esperienza alle spalle, per questo motivo non verrà espresso un voto o assegnato un valore numerico sulla qualità del prodotto analizzato e, per quanto possibile, verranno specificate le motivazioni che mi hanno portato ad esprimere un certo parere. Sono assolutamente aperto al dialogo e al dibattito, anzi vi invito a farmi sapere qual è il vostro punto di vista!
Aggiungo inoltre che nell'analizzare il materiale mi potrei spesso trovare a dare piccoli Spoiler sul loro contenuto, quindi invito a prestare attenzione se non volete rovinarvi la sorpresa di un'avventura che potreste affrontare da giocatori.
Contenuto
Il "Mausoleo nel Bosco" è, citando direttamente l'introduzione presente sulla DMs Guild, "una breve avventura per 3-5 personaggi di 2° livello" con un'identità tutta sua, per quanto risulti semplice! Pubblicata nel 2019 a cura di Simone Rossi Tisbeni, autore di e collaboratore in molti altri documenti sia in lingua italiana che inglese all'interno della piattaforma, è possibile acquistarla al convenientissimo prezzo di "paga quanto vuoi". Un documento di appena sei pagine, ma che offre al suo interno non solo un piccolo Dungeon da esplorare e "ripulire", ma anche sfide contro trappole e soprattutto il confronto con un indovinello molto particolare e intorno al quale ruota tutta la vicenda!
Il gruppo di avventurieri - dai 3 ai 5 personaggi di 2° livello, ricordiamo - viene introdotto "in medias res", già alla ricerca di un particolare e unico artefatto la cui originale descrizione è a sua volta contenuta nel documento. Il viaggio conduce il gruppo all'interno del Mausoleo citato dal titolo, il quale contiene più di quanto ci si possa aspettare (come l'incontro con un nuovo mostro, le cui statistiche chiudono il manuale). La scelta dell'autore di catapultare i giocatori all'interno dell'avventura è molto pratica se si decidesse di utilizzare il documento così com'è, per una One Shot organizzata all'ultimo momento, ma volendo può dare modo al master di gestire in autonomia tutto quello che succede prima dell'avventura, personalizzando a piacere le volute lacune.

Secondo l'autore sarà possibile arrivare fino a 4 ore di gioco e, avendola integrata personalmente all'interno di un'avventura ben più lunga, posso confermare che questo è l'effettivo lasso temporale necessario, minuto più minuto meno. La mia esperienza personale è stata positiva, anche se ho applicato delle modifiche più o meno importanti per renderla una piccola Side Quest di intermezzo: il processo per adattarla al contesto che avevo proposto ai miei giocatori è stato molto semplice, anche se ammetto di aver un po' snaturato il contenuto!
Materiale Originale
Come già accennato nelle righe precedenti, "Il Mausoleo nel Bosco" contiene del materiale ex-novo uscito direttamente dalla mente dell'autore:
Stendardo dei Valorosi: una tipologia di oggetto mai vista prima e, per quanto possa essere limitante il fatto che per utilizzare il suo effetto vada tenuta con due mani, molto potente con un effetto decisamente adatto ad un oggetto meraviglioso. Piccola dimenticanza dell'autore è l'indicazione della CD del Tiro Salvezza da superare per evitare il suo potere, immancabilmente segnalata in una risposta all'interno della piattaforma e che colgo l'occasione di ricordare anche qui: 13!
  Marionetta Vegetale: una creatura di GS 3 con addirittura alcune Azioni di Tana, che risulta essere sicuramente un ottimo incontro di fine campagna per fornire ad un gruppo di basso livello una sfida degna di questo nome! Il fatto che possa rigenerarsi la rende comunque competitiva nonostante sia un solo avversario contro molti, mentre i viticci che si estendono dalle pareti per afferrare i componenti del gruppo vicino a queste forniscono quel fattore di fastidio che non guasta mai! Grafica
Il layout è davvero apprezzabile grazie all'aiuto del sempre-verde Homebrewery - si percepisce facilmente che non è un lavoro raffazzonato, ma al contrario pensato con cura. L'impaginazione è semplice, ma comunque piacevole all'occhio, nonostante il testo non sia giustificato! La leggibilità è buona e rispecchia molto lo stile "da manuale classico".
Il set di immagini utilizzate sono quelle messe a disposizione dalla piattaforma per abbellire i propri elaborati: niente di originale, quindi, ad eccezione di quelle riferite all'indovinello su cui, come già detto, ruota la maggior parte dell'avventura. Una prima nota di merito va sicuramente all'immagine di copertina, la quale non è altro che un apprezzato utilizzo della "Kapelle im Wald", opera di Joseph Höger! Per concludere, l'unica mappa presente all'interno dell'avventura è invece originale e, per quanto piccola, è semplice e rispetta completamente lo stile Fantasy che tanto mi piace!
La presenza della Versione Ink-friendly aumenta la praticità per sessioni dal vivo al livello GOD!
Conclusioni
Per quanto possa essere un'avventura breve, il formato in Pay What you Want fa di questa avventura qualcosa di indispensabile da avere all'interno della propria collezione. Può essere riscattata anche a costo zero e, considerando il materiale contenuto, si ha solo da guadagnarci!
Il Documento è molto adatto ad introdurre nuovi gruppi di gioco al mondo della Quinta Edizione di D&D, meglio ancora se neofiti. Probabilmente i giocatori più rodati potrebbero trovarla non troppo avvincente, dato il Grado di Sfida non molto alto presente nei combattimenti, anche se gli indovinelli e le trappole introdotti sono sicuramente interessanti ostacoli da superare per chiunque!
LINK UTILITY
DM's Guild: https://www.dmsguild.com/
Il Mausoleo nel Bosco: https://www.dmsguild.com/product/268081/Il-mausoleo-nel-bosco
Read more...

Le strutture dei giochi - Parte 3: Il Dungeoncrawl

Articolo di The Alexandrian del 06 Aprile 2012
Le Strutture dei Giochi -Parte 1
Le Strutture dei Giochi - Parte 2
La struttura di scenario che ha avuto maggior successo nella storia dei giochi di ruolo è il dungeoncrawl tradizionale. Anzi, credo che gran parte del successo di D&D risieda proprio nella forza del dungeoncrawl tradizionale come struttura di scenario. (In particolare come struttura si è rivelata estremamente efficace anche quando è stata tradotta in altri media e messa in atto con meccaniche completamente diverse).
Cosa fa sì che funzioni?
In primo luogo, dal punto di vista del giocatore, fornisce:
Un obiettivo di base. Più precisamente, “trova l'intero tesoro”, “uccidi tutti i mostri” o altre varianti di “ripulisci il dungeon”. In altre parole, la struttura fornisce spontaneamente un motivo per cui il giocatore interagisca con lo scenario.
  Un'azione di base. Se un giocatore si trova in una stanza e non c'è nulla di interessante da fare in essa, allora dovrebbe scegliere un'uscita e andare nella stanza successiva. Presi insieme, questi elementi significano che il giocatore ha sempre una risposta alla domanda “E ora che faccio?”

In secondo luogo, per il DM, il dungeoncrawl è:
Facile da preparare. Effettivamente, è praticamente impossibile anche per un master neofita fare casini con la progettazione di un dungeocrawl. Cosa potrebbe fare? Dimenticarsi di disegnare un’uscita dalla stanza?
  Facile da gestire. Qui si va oltre la macro-struttura del dungeoncrawl e si comincia a dipendere dalle stesse regole di D&D, ma, in generale, ogni azione proposta dai giocatori nel dungeon solitamente avrà un metodo di risoluzione evidente. Inoltre il dungeoncrawl crea delle barriere nell’avventura, segmentandola in pezzi separati (ognuna delle stanze) che si possono gestire come piccoli e pratici pacchetti. Presi insieme, questi elementi permettono anche ai DM alle prime armi di progettare e gestire un dungeoncrawl senza intoppi e senza che i giocatori si ritrovino (a) coi bastoni tra le ruote o (b) confusi.
Questo è qualcosa di incredibilmente importante. Grazie a questo approccio di esplorazione dei dungeon, D&D può dare vita senza particolari problemi a nuovi DM, con una facilità che alla maggior parte degli altri GDR risulta impensabile ed impossibile.
Ma il dungeoncrawl ha anche un altro paio di caratteristiche chiave:
Fornisce una struttura, ma non una camicia di forza. Quando i giocatori si domandano “Cosa faccio adesso?” la struttura del dungeoncrawl dà loro una risposta predefinita (“prendi un'uscita”), ma non proibisce loro di creare da soli ogni sorta di risposte: Combattere i goblin. Indagare sulle antiche rune. Fare un orto di funghi. Controllare che non ci siano trappole. Tradurre i geroglifici. Decodificare la costruzione di golem nanici. Negoziare col necromante. Eccetera eccetera. (Non impedisce nemmeno di lasciare completamente la struttura: le regole di D&D includono un gran numero di opzioni per bypassare la struttura del dungeon stesso).
  Flessibilità nella forma. Il DM può mettere davvero qualunque cosa nella struttura. Ogni stanza del dungeon – ogni parte del contenuto che la struttura dello scenario porta con sé – è un foglio bianco. Grazie a queste strutture di scenario facili da capire, facili da progettare e facili da usare, D&D è accessibile a tutti in un modo che, per esempio, Transhuman Space non possiede.
Ora, passiamo dal macro-livello al micro-livello.
Link all'articolo originale: https://thealexandrian.net/wordpress/15140/roleplaying-games/game-structures-part-3-dungeoncrawl
Read more...

Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #1 - Personalizzazione dell'Origine del PG e 2 Sottoclassi

DISCLAIMER: per chiarezza e per evitare future polemiche vi ricordiamo fin da subito che il sistema per la personalizzazione delle origini di Tasha's Cauldron of Everything non è stata pensata dai designer come una sostituzione definitiva delle regole presenti nel Manuale del Giocatore. Anche nelle future ristampe del Manuale del Giocatore, pertanto, le Razze continueranno ad essere le stesse che conoscete da anni, continueranno a funzionare nello stesso modo e conterranno sempre le stesse meccaniche presenti fin dall'uscita del manuale nel 2014. Fin dall'uscita della 5e, infatti, i designer hanno più volte spiegato che le regole pubblicate nei supplementi di D&D 5e sono sempre da considerare come Regole Opzionali, non obbligatorie, ma liberamente utilizzabili dai singoli gruppi al loro tavolo, così come sono liberamente ignorabili. Lo scopo di simili Regole Opzionali è quello di consentire ad ogni gruppo di scegliere per sé stesso come giocare e come personalizzare il gioco al proprio tavolo, senza obbligarlo a giocare nel modo presentato nel Manuale del Giocatore e senza obbligare tutti gli altri a dover utilizzare per forza le modifiche al regolamento.
 
Negli ultimi giorni la WotC ha rilasciato le prime due anteprime di Tasha's Cauldron of Everything, la nuova maggiore espansione meccanica di D&D 5e in arrivo il 17 Novembre 2020. Potete trovare maggiori informazioni su Tasha's Cauldron of Everything in questo nostro articolo. Le nuove anteprime riguardano la Personalizzazione dell'Origine del PG e due nuove Sottoclassi, il Path of the Wild Magic per il Barbaro e il Genie per il Warlock.
Partiamo dal Sistema di Personalizzazione dell'Origine del PG, che è stato rivelato in maniera un po' particolare. In questo caso, infatti, la WotC non ha mostrato direttamente le pagine del manuale contenenti il sistema, ma ha rilasciato un aggiornamento dell'Adventurers League Player's Guide (il supplemento che introduce i giocatori alle campagne del Gioco Organizzato ufficiale di D&D 5e) all'interno del quale è presente quello che con molta probabilità sarà il sistema pubblicato in Tasha's Cauldron of Everything. Potete trovare il sistema a pagina 5 dell'Adventurers League Player's Guide, ma per comodità vi pubblichiamo qua sotto una sintesi abbozzata di quel che il sistema consente di fare (naturalmente, se volete conoscere la regola in ogni dettaglio, dovrete leggere il testo originale nel PDF dell'Adventurers League).
Se desiderate personalizzare l'origine del vostro PG, potete:
Spostare gli incrementi ai Punteggi delle Caratteristiche che la vostra razza garantisce al PG in altre Caratteristiche di vostra scelta. Se, ad esempio, la vostra razza vi concede +2 alla Costituzione e +1 alla Saggezza, potrete decidere che il vostro PG possiede invece +2 all'Intelligenza  e +1 alla Destrezza.
  Sostituire qualunque lingua fornita dalla propria razza con una qualunque delle lingue appartenenti a una lista prefissata descritta nella regola.
  Sostituire una qualunque delle Competenze con una Competenza dello stesso tipo. Potrete, dunque, sostituire un'Abilità con un'altra Abilità, un'arma semplice con un'altra arma semplice o con uno strumento, un'arma da guerra, con un'altra arma da guerra, un'arma semplice o uno strumento, ecc. Nella regola è presente una tabella che fornisce le linee guida per la conversione.
  Sostituire le descrizioni del comportamento e/o della personalità tipici dei membri di una razza con altre decise dal giocatore. Non è dato sapere se la regola presente nell'Adventurers League Player's Guide sia il sistema completo o se in Tasha's Cauldron of Everything sarà pubblicata una versione più ampia.
 
Qui di seguito, invece, potete trovare le anteprime delle due nuove Sottoclassi che saranno rilasciate in Tasha's Cauldron of Everything. Se desiderate avere una versione ad alta qualità di entrambe, potete scaricarla in PDF su questo sito creato dalla WotC.

Fonti:
https://www.enworld.org/threads/a-first-look-at-tasha’s-lineage-system-in-al-player’s-guide-customizing-your-origin-in-d-d.674805/
https://www.enworld.org/threads/two-subclasses-from-tasha-for-barbarian-and-warlock.674802/

Link al PDF dell'Adventurers League Player's Guide: https://media.wizards.com/2020/dnd/downloads/AL_PGv10_0.pdf
Link alla versione PDF delle 2 Sottoclassi: https://dndcelebration2020.com/#/previews
Read more...

Capitolo Due: Nave schiantata


Recommended Posts

Quote

12 Mirtul 1498, ore 08:00

Gundarlun, Testuggine Dragona e Fortezza PietraAlta

@Octopus83 @albusilvecchio @Hazlar

Vi rialzate la mattina abbastanza riposati, contenti di dormire finalmente in un vero e proprio letto, e non su quelle maledette amache sulla nave. Il capitano Greysail, che ha preferito dormire sulla nave, viene in locanda di buon mattino e vi attende nel retro dell'albergo, dove avete anche cenato la sera prima, per la colazione. 

Hortan e Mancer continuano a raccontarvi aneddoti della vita sull'isola, isolati dal mondo ma, grazie al loro Re, ben collegati con il commercio e con diversi visitatori che, spesso, vengono sull'isola, fosse anche solo per riparare la nave dal buon vecchio Gimlet.

Bern si alza con voi e cerca di essere servizievole più che può, con la speranza probabilmente che lo aiutiate poi a tornare al suo villaggio a ovest dell'isola. Una volta pronti, vi dirigete verso la Fortezza Pietraalta, la fortezza fatiscente che si affaccia direttamente sul porto dove vi trovate. Nonostante sia stata più volte vittima delle intemperie e dal vento, il mastio è ancora un imponente edificio, le cui alte torri cercano nell'oceano chiunque osi sfidarle. Avvicinandovi, cominciate a capire che il forte ha subito gravi danni nel corso degli anni. Diverse sezioni sono quasi completamente crollate e il muro a ridosso del mare è crollato lungo la scogliera, alta una trentina i metri. 

Un gruppo di sei guardie in armatura di pelle e un'ascia bipenne vi accoglie all'ingresso della fortezza e vi scorta tra le rovine della fortezza esterna, prima di arrivare al relativamente illeso mastio centrale. Un'enorme coppia di porte sprangate si aprono davanti a voi, rivelando un'immensa sala per le feste illuminata dalle fiamme di svariati bracieri. 

In capo alla sala c'è re Olgrave Asciarossa, un uomo colpito dalle intemperie quasi quanto il suo castello, di mezz'età e con una singola e spessa treccia di capelli sormontata da una corona di ferro, decorata con madreperla e curiose conchiglie iridescenti. Nonostante l'età, il vostro primo pensiero è che potrebbe strangolare un toro con quelle braccia robuste.

Si alza dal suo trono, un trono semplice in legno ma curiosamente intagliato con particolari venature rosso fuoco e piccole perle incastonate, e allargando le braccia esclama con una voce burbera:

"Benvenuti alla Fortezza Pietraalta, il Guardiano delle Onde, la casa ancestrale della casata Asciarossa. Grazie per essere venuti a indagare sull'incidente della nave, finalmente le mie suppliche sono arrivate all'orecchio dei Lord."

 

Edited by Daimadoshi85
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

  • Replies 42
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Malory Tsk dico nel rendermi conto della totale inutilità nel portarci dietro un moccioso che non conosce neanche la strada che diamine! Per quale motivo ce lo portiamo dietro mi chiedo. Se vogli

Malory Riconoscendo di non essere la persona più convincente a questo mondo, decido di lasciare le trattative ad Ashnor (?) e di dedicarmi ad altro. Nel frattempo cerco di scorgere, guardand

DM All'impiegato brillano gli occhi quando sente la tua domanda, partendo in uno sproloquio di parole. "Cosa abbiamo? Ma noi abbiamo tutto per un'avventura!" "Posso trovarti tutto quel

Malory

E' il primo raggio di sole che fa capolino dalla finestra a svegliarmi, aprendo gli occhi, per un attimo, mi convinco d'essere a casa mia e di poter godere delle piccole azioni quotidiane con calma, tuttavia ben presto il pungente odore di salsedine mi fa tornare coi piedi per terra: a breve incontreremo il reggente di questo feudo. 

Rincuorato soltanto dal fatto d'aver mangiato carne e dormito in un letto di piume a spese di altri mi alzo. Passandomi le mani sul ruvido viso e sugli ispidi capelli raccolgo il mio frugale equipaggiamento e con scarsa lena mi reco al punto d'incontro.

Una volta riunito il gruppo ci dirigiamo verso la roccaforte ben difesa quanto malridotta Il castello ha subito di recente un attacco? chiedo a un soldato che ci sta scortando mentre guardo una sezione crollata del maniero.

Una volta entrati mi soffermo con un accenno di stupore nell'osservare la maestosità della stanza, a cui non sono abituato, finché non giungiamo al cospetto del re. Mi rivolgo a lui soltanto dicendogli Grazie a voi per l'ospitalità nell'attesa d'informazioni sulla missione

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

MAO

Spoiler

ovviamente ruolo come se mi fossi svegliato dal sogno e seguo i miei compagni, ciò che avviene nel reame del sogno lo considero superato giusto?

Mi sveglio, dopo una veloce stiracchiata e una minuziosa pulizia del pelo scendo al piano di sotto utilizzando il corrimano di legno levigato, fino a saltare al centro della stanza. 

Salve ragazzo, dormito bene? gli miagolo conscio che non mi può capire. Una volta che tutti sono scesi e, miagolando con forza, essermi fatto servire qualcosa per colazione salto sulla spalla di Malory pronto per essere trasportato comodamente al nostro punto d'interesse.

Giunto al cospetto del re attendo in silenzio il da farsi, un re umano è solo un altro uomo fortunato per esser nato dalla giusta pancia dopotutto..

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Sabrina in Ashnor  

la notte seppur piena di sogni mi lascia riposata, non riesco a concepire di essere ancora nel corpo di un tale Ashnor, marinaio di una barca ben equipaggiata. Vivo l'inizio della giornata con apatia, ma la vista del Re mi rinfranca. Sono l'ultima arrivata e non so cosa dirgli, perciò annuisco e seguo Malory. 

 

Spoiler

scusate il ritardo mi son perso il topic 🙂 

 

Edited by Octopus83
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

DM

"Nessun attacco, non da quando Lord Olgrave è al comando... Le intemperie e... Beh, il re ha preferito non caricare di troppe tasse il popolo, perciò le riparazioni richiedono più tempo, inevitabilmente..." risponde la guardia a Malory. 

Una volta al cospetto del re, voi uomini sembrate intimoriti a parlare e, beh, il gatto... Non viene contemplato, dunque è il capitano Greysail a prendere parola,con un inchino. 

"Maestà, mi presento. Capitano Greysail della nave Voyage. Lord Neverember mi ha personalmente assunto per portare alcune persone ad indagare sullo schianto, come da voi richiesto all'Alleanza. Può dirci altro a riguardo?" 

"Vi dirò tutto ciò che posso, così potrete partire il prima possibile..." risponde grave l'uomo. "La nave si è schiantata nei pressi di Fiskrbak, ad ovest, nel territorio del conte Frostgale. Vedete... Temevo quasi che non arrivaste, in queste decadi non avevo ricevuto alcuna notizia dall'Alleanza dei Lord e il conte Frostgale ha protestato vigorosamente per questo, crede che l'isola dovrebbe rinunciare a far parte dell'Alleanza... Spero che questa indagine possa fargli cambiare idea, anche se vi avverto quando lo incontrerete... Non penso sarà accomodante. 

Come dicevo, il villaggio di Fiskrbak si trova nel lato occidentale dell'isola, a tre giorni di cammino. Vi sconsiglio di andarci per mare lungo la costa, la navigazione è notoriamente difficile e un altro naufragio è l'ultima cosa che vorremmo avere. Ci sono diversi sentieri di montagna che possono portarvi in sicurezza fino là. Se necessitate di equipaggiamento potete andare ai magazzini Saltwood, dovrebbero avere qualsiasi cosa possiate ritenere utile e... Se avete domande, cercherò di rispondervi come posso. Ho saputo che avete subito diversi attacchi durante il vostro viaggio fino qui, sono lieto che siate ancora disposti ad aiutarci. "

 

 

Link to post
Share on other sites

Malory

Sì, purtroppo siamo stati attaccati da dei mostri marini durante il viaggio. Proprio per questo vorrei chiedervi quale, secondo voi, è il percorso più sicuro per raggiungere Fiskbak chiedo al re una volta finito il suo discorso

Link to post
Share on other sites

Sabrina in Ashnor  

dopo aver rotto il ghiaccio ed aver iniziato il discorso riprendo di più il controllo della situazione e decido di intervenire dopo una elegante riverenza 

Se posso permettermi, cosa rende la navigazione lungo la costa così difficile? Sembra che gli scontri contro le creature umanoidi a forma di squalo siano sempre più frequenti in mare, avete avuto delle evidenze simili anche sulla terraferma?

infine concludo Quali sono le ultime notizie della nave che è stata vista naufragare sull'isola? Ci sono dei testimoni del naufragio?

Link to post
Share on other sites

DM

Quote

12 Mirtul 1498, ore 08:30

Gundarlun, Fortezza PietraAlta

Greysail prende la parola, rispondendo a Sabrina, con tono serio. "Navigare lungo la costa con un vascello grande come il nostro è un rischio troppo grosso, tutt'intorno è pieno di scogli e sarebbe impossibile evitare di subire danni. Le correnti qui intorno poi sono famose per essere abbastanza violente. Io, sappiatelo, intendo restare con la nave a Gundbarg, e farle fare le riparazioni necessarie dopo gli attacchi che abbiamo subito." "E' esattamente come dice il vostro capitano." continua il regnante "Potreste anche noleggiare una piccola imbarcazione al porto, ma il rischio di scontrarsi con una roccia e magari finire fuoribordo è altamente probabile. Evita di farlo perfino chi è dell'isola, poi..." alza le braccia "...liberi di fare come volete."

"...I sahuagin? Stai parlando dei diavoli del mare? Beh...sono sempre stato un problema per l'isola...Hanno una tana al largo delle coste settentrionali dell'isola e capita che vadano a caccia di pescatori. Normalmente sacrificano le persone al loro dio Sekolah, ma...era un evento che capitava davvero raramente, una volta...l'anno? Anche di più, credo." si liscia la barba rada "...Ultimamente si dice che stiano facendo prigionieri. Avrei già risolto tutti questi problemi, se avessi potuto. Ma buona parte della mia flotta è ora ad aiutare la Costa della Spada con la pirateria...Se i miei uomini fossero stati qui invece di pattugliare la terraferma, mi sarei già occupato anche di Frostgale...Ma non potevo prevederlo...Per questo ho richiesto all'Alleanza un aiuto!

E riguardo la nave...Beh, lo schianto ha preso la vita di diverse persone, il conte è...molto...rammaricato, della questione, e ho avuto di cui discutere con lui...Mi ha parlato di un enorme boato, la nave poi si è schiantata su una spiaggia a nord ovest. Sicuramente il conte Frostgale potrà dirvi di più..."

 

Link to post
Share on other sites

Sabrina in Ashnor  

annuisco alle parole del capitano e faccio tesoro delle informazioni del Re. Forse quindi la strada consigliata lungo i colli è quella da intraprendere. E' possibile avere una guida del posto che ci porti velocemente verso  il villaggio di Fiskrbak e così placare, almeno in parte il  .. rammarico del Conte? 

ci penso su qualche istante, non aveva veramente nulla di meglio da fare ed un obiettivo l'avrebbe aiutata a distogliere i pensieri Io forse sono l'ultima arrivata .. ma mi offro volontaria per partecipare a questa missione!  

Link to post
Share on other sites

DM

"Certo, farò ovviamente in modo che una guardia vi possa indicare il sentiero migliore, comunque è difficile che vi perdiate, l'isola non è così grande. Ho saputo che avete raccolto un ragazzo che era scomparso da quel villaggio, lui non può farvi da guida?"

Resta poi un po' spiazzato per la dichiarazione del marinaio, a cui il capitano dice "Fai come ti pare..." e avvicinandosi all'orecchio, tirandoti dal bavero "...Ma riporta il corpo di Ashnor come è ora! Siamo intesi?"

"Ehm...rammarico...beh, non volevo dirlo così ma il conte è parecchio inc@zzato. I suoi pescatori migliori sono morti a causa di quella nave e lui è una testa calda...Vorrebbe tornare a quando l'isola faceva scorrerie e pirateria, idiozie! L'Alleanza dei Lord secondo lui è una perdita di tempo, ma non ne comprende le implicazioni politiche..." sospira, dopo lo sfogo... "Spero che possiate risolvere la questione..."

Link to post
Share on other sites

Malory

Ascolto in silenzio il discorso tra i 2 senza dire nulla Questi mostri si stanno facendo veramente più audaci rispetto al solito...e ora catturano anche le persone...che strano

Finito il dialogo Questi Sahuagin temono qualcosa? Sono per caso spaventati dal fuoco...o altro? domando al re nella speranza di ottenere un valido aiuto contro quelle bestie.

Una volta ottenuta risposta, chiedo con tono serio e autoritario a Bern Conosci la strada per raggiungere Fisbark?

Link to post
Share on other sites

Sabrina in Ashnor  

annuisco alle parole del capitano e del Re, poi do seguito alle costernazioni del Re al meglio che posso Sua maestà è chiaro a tutti che tiene molto al suo popolo e prende delle sagge scelte per permettergli di prosperare e vivere in pace. Il peso delle scelte fatte, spesso non fanno dormire la notte, ma è un obbligo che ogni buon sovrano deve sopportare. Faremo di tutto per risolvere la questione, lo assicuro. 

nonostante le apparenze il capitano ci tiene molto al suo equipaggio, non è solo carne da macello. E' fortunato questo Ashnor.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

DM

Quote

12 Mirtul 1498, ore 08:35

Gundarlun, Fortezza PietraAlta

Bern a sentirsi interpellato direttamente si mostra un po' meno defilato da dietro il capitano. Il re intanto risponde all'arciere "Non hanno debolezze particolari, e sono anche parecchio pericolosi quando sentono l'odore del sangue...Non sono creature con cui scherzare. Si dice anche che abbiano una qualche sorta di comando sugli squali...Questo è tutto quello che so, per esperienza diretta..."

Il ragazzo poi si fa avanti "Sono venuto poche volte qui nella capitale coi miei genitori...probabilmente potrei riconoscere qualche punto lungo la strada, sì...Ricordo che mio padre prese il sentiero di destra...credo?" e il re "L'ha presa larga se ha preso quello di destra, ahahah." ride il regnante, battendosi una mano sul ginocchio. "Non ti preoccupare dai, ragazzo... è normale che voi veniate poco da queste parti. La guardia vi indicherà la strada giusta, piuttosto...Stai meglio? Cosa ricordi? Si dice che siate scomparsi, tu e la tua famiglia, scomparsi da diversi giorni...Eravate dunque stati catturati dai sahuagin? Dove siete stati portati?"

Il ragazzo ripete di nuovo, per la seconda volta, quello che ricorda...in maniera confusa, ma abbastanza coerente con quello che aveva detto a voi. Si ricorda di essere stati assaliti, in barca mentre era coi suoi genitori al largo, mentre pescavano. Il naufragio era successo una decade prima, giorno più, giorno meno e i sahuagin l'hanno stordito per primo, poi si è ritrovato sulla vostra nave, in mezzo alla tempesta. Non riesce a capacitarsi dello scorrere del tempo. Si commuove per l'ennesima volta, gli vengono come dei tic agli occhi mentre cerca di contenersi, e vi chiede "Troverete i sahuagin che li hanno rapiti? Vorrei...i miei genitori..." e si stringe a Shandri.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Malory

Tsk dico nel rendermi conto della totale inutilità nel portarci dietro un moccioso che non conosce neanche la strada che diamine! Per quale motivo ce lo portiamo dietro mi chiedo. Se vogliono che venga con noi, non contino su di me per fargli da balia, anzi, non contino su di me per nulla che abbia a che fare con lui

Se li incontreremo durante la missione, gli dirò che sei ancora vivo e vegeto dico al ragazzo in modo sbrigativo alla sua ultima domanda 

Dopo aver ascoltato ulteriori discorsi dei presenti prendo parola come congedo Grazie per le informazioni, se non c'è altro andrei a fare rifornimento prima di partire. Per che ora ci muoveremo?  chiedo col mio solito fare privo di troppi convenevoli

 

  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

Sabrina in Ashnor  

 

Dopo essermi congedato dal re seguo Malory e mi porto dietro il ragazzo te l'ho già detto, non frignare più del dovuto, tutti hanno qualche problema qua non ti credere di essere il solo. Stammi dietro e non finire ammazzato prima che arriviamo al tuo villaggio. 

 

fuori dalla sala principale

Proverei a verificare cosa offrono questi magazzini di Saltwood, l'ultima cosa che voglio e non essere pronta ad ogni evenienza. Poi vista l'urgenza proverei a partire oggi stesso.  

Link to post
Share on other sites

DM

Il re vi risponde Partite il prima possibile, oggi stesso. Se avete bisogno, cercate equipaggiamento ai magazzini. Manderò subito qualcuno per dirvi che siete mandati da me, vi faranno sicuramente un prezzo di favore.

Vi congedate dal re. Bern intanto tira su col naso e cerca di non mostrarsi ancora 'vulnerabile', ascoltando le parole di Sabrina/Ashnor. Una volta usciti, vi dirigete verso il magazzino Saltwood, facilmente riconoscibile dato come svetta rispetto alle altre case per le sue grosse dimensioni.

Sul fronte dell'edificio sono dipinte le parole

Quote

Magazzino Saltwood

Dentro, un gruppetto di impiegati si affretta per i quattro piani occupandosi di commercianti venuti a fare scorta di razioni e merci navali. Sul bancone un cartello di legno recita "pozioni per respirare sott'acqua disponibili, basta chiedere".

Notate tra gli scaffali un po' di tutto, tra armature, armi e equipaggiamento, ma niente che possa valere più di 100 monete d'oro. 

L'impiegato al bancone vi squadra un momento, poi vi mostra un ampio sorriso e vi chiede, con una pomposità affettata "Benvenuti al magazzino Saltwood, dove potrete comprare tutto l'occorrente che vi serve! Cercate qualcosa in particolare?"

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Malory

Con passo non troppo spigliato mi dirigo fuori dal castello e, in risposta a Ashnor (?), ci conviene partire subito dopo pranzo, così risparmiamo razioni e abbiamo ancora tutto il resto della giornata davanti  mentre avanzo questa proposta arriviamo nei pressi dei magazzini Saltwood.

Apro la porta di legno senza troppi induci e, dopo aver dato una fugace occhiata a tutti gli scaffali e aver visto la merce in esposizione, controllo il mio borsello che, a giudicare dal tintinnio che emette, contiene ben 16 monete d'oro. Salve dico al commesso che ci ha accolti avrei bisogno di una mappa dell'isola e un paio di frecce robuste mentre parlo vagheggio con lo sguardo per vedere se scorso qualcos'altro di utile per la spedizione. La mia attenzione ricade sul cartello appoggiato sul bancone oltre alla pozione per respirare sott'acqua cosa avete? 

Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

DM

All'impiegato brillano gli occhi quando sente la tua domanda, partendo in uno sproloquio di parole. "Cosa abbiamo? Ma noi abbiamo tutto per un'avventura!"

PFWOLfq.gif

"Posso trovarti tutto quello che ti serve per viaggiare in nave. Vuoi delle frecce? Certo! Ti prendo delle frecce!

Vuoi una cotta di maglia? No, tu sei più un tipo leggero, che sguiscia e colpisce a distanza, ma un'armatura di cuoio borchiato? O un giaco di maglia? 

E cosa ne pensi degli attrezzi? Abbiamo attrezzi da scalatore, kit per dei medici, oppure...Non ti può servire una carrucola? E poi se vuoi una mappa, perché non anche una bella custodia per proteggerla, insomma, non pensi che possa rovinarsi? Certo, la mappa dell'isola è piccola, temo di non avere mappe molto precise, ma vedrò cosa posso fare. Forse tu però chiedevi quali pozioni ci sono OLTRE A QUELLA DI RESPIRARE SOTT'ACQUA!

Abbiamo...Veleni! Vuoi ammazzare una vecchia? Ecco qui!

Poi abbiamo...Pozioni di guarigione! Non si sa mai quando potresti farti male!

Una rarissima pozione di scalare! Metti che tu debba scalare i monti!

Antitossine, metti che hai bevuto poi il veleno per sbaglio!

Vuoi pregare una divinità, ecco un simbolo sacro! Tiè!..."

Continua ancora a oltranza, ormai buttandoti sul bancone cose a casaccio.

Tutti

Spoiler

@albusilvecchio lo so, tu non sei così vecchio, forse non sai neanche chi è questo personaggio 😭

 

Edited by Daimadoshi85
  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites

Malory

Rimango inizialmente sbigottito per l'inaspettato sproloquio che l'uomo davanti a me ha sta facendo. Non volendo apparire troppo scortese mi limito a seguire con lo sguardo i frenetici movimenti del venditore annuendo ogni tanto  Che un Sahuagin possa mordergli la lingua! Ci mancava soltanto un chiacchierone inopportuno per risollevare la giornata... una volta finito il monologo, dico con poche parole spicce Mi mostri semplicemente la mappa e le frecce. Se mi fa un buon prezzo prendo pure una fiala di veleno speriamo soltanto che non si rimetta a parlare a sproposito

Spoiler

Ammetto di non aver la minima idea di chi possa essere ahahah

 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Sabrina in Ashnor  

il fiume di parole mi stordisce e di tutto quello che ha detto mi rimane impressa solo la pozione di respirare sott'acqua Potrebbe servici qualche pozione di respirare sott'acqua forse! Quante ne hai? quanto costano? Sai che è il Re che ci manda, e stiamo qui per portare un po di tranquillità in queste terre! 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.