Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Sondaggio sul futuro di D&D 5e di Luglio 2020

La Wizards of the Coast ha finalmente rilasciato il consueto sondaggio annuale dedicato al conoscere gli interessi dei giocatori, in modo da decidere le mosse da compiere nel prossimo futuro editoriale di D&D 5e. In questo nuovo Sondaggio, infatti, ci verranno fatte domande riguardanti i nostri gusti, le nostre abitudini di gioco e il materiale che vorremmo veder pubblicato o maggiormente supportato in futuro.
In particolar modo, nel Sondaggio del 2020 la WotC vuole sapere quali sono le nostre ambientazioni preferite, quanto tempo vorremmo poter dedicare al gioco se non avessimo limiti di sorta, quali sono per noi le caratteristiche che identificato un buon Dungeon Master, quali sono le risorse e i supporti di gioco da noi usati tradizionalmente e quali abbiamo utilizzato durante il Lockdown causato dal COVID-19, quali sono i game designer di D&D che conosciamo e quanto ci farebbe piacere leggere i loro nomi sui manuali, e così via.
Rispondendo al sondaggio, quindi, potrete contribuire a decidere il contenuto e la forma dei prossimi manuali di D&D. Se volete dire la vostra, rispondete al seguente sondaggio:
sondaggio sul futuro di d&d di luglio 2020
 

Fonte: https://dnd.wizards.com/articles/news/dd-survey-2020
Read more...

Manticore Games offre 20.000 $ per un'Avventura di D&D creata con la piattaforma Core

La software house Manticore Games ha di recente ricevuto dalla WotC l'autorizzazione per l'organizzazione di un concorso intitolato D&D Design-a-Dungeon contest e dedicato alla creazione dell'avventura videoludica definitiva in stile D&D. Manticore Games, infatti, è proprietaria di una piattaforma per la creazione di videogiochi online per PC, il Core, progettata appositamente per consentire a chiunque di creare un proprio videogioco online senza essere per forza un programmatore esperto, e ha deciso di mettere alla prova i giocatori di tutto il mondo per vedere cosa questi ultimi sono in grado di creare con il suo software. I creatori delle avventure migliori potranno vincere premi per un ammontare totale di 20.000 dollari.

Il concorso D&D Design-a-Dungeon, che durerà fino al 6 Settembre, richiede che i partecipanti realizzino con il software Core un'Avventura appartenente a una delle seguenti 4 Categorie:
Dungeon, Caverne e Catacombe Le Terre Selvagge Fortezze e Torri Piani Elementali Per partecipare al concorso basterà creare un gioco in Core e incluedere '[DnD]' nel titolo o nella descrizione di quest'ultimo.
Il materiale inserito per il concorso dovrà assumere la forma di una vera e propria avventura di D&D e sarà giudicato non solo per l'estetica del mondo digitale creato dagli autori, ma anche in base al livello narrativo e d'interazione dell'avventura. Il materiale inviato, dunque, dovrà avere la forma di un vero e proprio videogioco, e non essere semplicemente una serie di scenari da esplorare con il proprio avatar virtuale. All'interno del software Core i partecipanti troveranno tutto ciò che gli servirà per creare l'avventura. Per aiutare i meno esperti nell'uso di Core, tuttavia, Manticore Games ha creato un framework scaricabile qui e pensato per fornire agli utenti un tutorial edelle linee guida su come usare il programma per creare i propri giochi. Non è obbligatorio scaricare e usare il framework per partecipare al concorso.

I 20.000 dollari messi in palio saranno utilizzati per premiare i lavori migliori. 5000 dollari in gift card di Amazon saranno assegnati al lavoro migliore di tutti, a prescindere dalla categoria. Il denaro restante, invece, sarà assegnato ai migliori 2 lavori per ognuna delle categorie: 2500 dollari in gift card di Amazon per il 1° posto e 1250 dollari per il 2° posto. Oltre ai premi in denaro i vincitori riceveranno altri premi in base alla qualità del loro lavoro, come spiegato sul sito ufficiale del concorso.
Per ogni nuovo candidato iscritto al concorso, inoltre, Manticore Games donerà alla raccolta fondi Extra Life 100 dollari, fino a un massimo di 10.000 dollari.
Tutti i giochi creati durante il concorso saranno svelati e resi disponibili in occasione di un evento speciale organizzato durante il PAX Online, la fiera dedicata al gioco che si terrà a settembre e che quest'anno sarà online a causa del COVID-19. Durante questo evento speciale, alcuni degli avventurieri e dei Dungeon Master più celebri - come Jerry Holkins (Acquisition Incorporated) e Deborah Ann Woll (Deredevil, Relics & Rarities) - saranno presenti per annunciare i vincitori del concorso e per giocare alle avventure da loro realizzate.
Per maggiori informazioni sul Core e sul Concorso D&D Design-a-Dungeon potete visitare la pagina ufficiale del concorso e seguire l'account twitter ufficiale di Manticore Games @CoreGames.
Grazie a @Muso per la segnalazione.
Fonte: https://dndcontest.coregames.com/
Read more...

Sottoclassi, Parte 4

Articolo di Ben Petrisor, con Jeremy Crawford, Dan Dillon e Taymoor Rehman - 5 Agosto 2020
Due spettrali Sottoclassi si manifestano negli Arcani Rivelati di oggi: il College degli Spiriti (College of Spirits) per il Bardo e il Patrono Non Morto (Undead Patron) per il Warlock. Potete trovare questi talenti nel PDF disponibile più in basso, mentre rilasceremo presto un sondaggio per sapere cosa ne pensate di loro.
Questo è Materiale da Playtest
Il materiale degli Arcani Rivelati è presentato allo scopo di effettuarne il playtesting e di stimolare la vostra immaginazione. Queste meccaniche di gioco sono ancora delle bozze, usabili nelle vostre campagne ma non ancora forgiate tramite playtest e iterazioni ripetute. Non sono ufficialmente parte del gioco. Per queste ragioni, il materiale presentato in questa rubrica non è legale per gli eventi del D&D Adventurers League.
arcani rivelati: sottoclassi, parte 4
Link all'articolo originale: https://dnd.wizards.com/articles/unearthed-arcana/subclasses-part-4
Read more...

Curse of Strahd: la Beadle & Grimm pubblicherà la Legendary Edition

Se la Revamped Edition recentemente annunciata dalla WotC non dovesse bastarvi, potrebbe essere vostro interesse sapere che la Beadle & Grimms ha deciso di pubblicare la Legendary Edition di Curse of Strahd, l'Avventura dark fantasy per D&D 5e ambientata a Ravenloft (qui potete trovare la recensione pubblicata su DL'). Per chi tra voi non lo sapesse, le Legendary Edition della Beadle & Grimm sono versioni extra-lusso delle avventure pubblicate dalla WotC per D&D, contenenti oltre all'avventura tutta una serie di accessori pensati per rendere l'esperienza dei giocatori più immersiva e divertente.
Al costo di 359 dollari, dunque, all'interno della Legendary Edition di Curse of Strahd potrete trovare:
l'Avventura per D&D 5e Curse of Strahd suddivisa in libri più piccoli, in modo da aiutare DM e giocatori a orientarsi più facilmente nel suo ampio contenuto. Come aggiunta, sono stati inseriti alcuni PG pre-generati per i giocatori e una serie di incontri di combattimento bonus. 17 mappe per il combattimento che coprono ogni angolo di Castle Ravenloft, la dimora di Strahd. Una mappa dell'intera Barovia disegnata su tela. 60 Carte di Scontro, che permetteranno ai giocatori di farsi un'idea dei PNG e dei mostri che si troveranno di fronte grazie alle loro illustrazioni. Una serie di supporti di gioco per i giocatori, quali lettere, atti relativi a misteriose proprietà, note scritte dal proprio "gentile" ospite, monete del Regno di Barovia, ecc., utili per dare ai vostri giocatori elementi concreti con cui sentirsi più immersi nella campagna. Uno Schermo del DM con illustrazioni originali sul fronte e le informazioni utili a gestire la campagna sul retro. Una serie di pupazzi per le dita, con cui divertirsi a interpretare i mostri e i PNG dell'Avventura. La Legendary Edition di Curse of Strahd uscirà a Novembre 2020.
Grazie a @Muso per la segnalazione.


Fonte: https://www.enworld.org/threads/beadle-grimms-legendary-edition-curse-of-strahd.673629/
Link alla pagina ufficiale di Beadle & Grimm: https://beadleandgrimms.com/legendary/curse-of-strahd
Read more...
By aza

D&D 3a Edizione compie 20 anni!

Nel mese di Agosto, di 20 anni fa, veniva rilasciato il Manuale del Giocatore di Dungeons & Dragons 3a edizione.
Sicuramente la 3a edizione rappresenta uno spartiacque per quel che riguarda D&D e segna l’inizio dell’epoca moderna del gioco per diversi motivi:
Innanzitutto, per la prima volta D&D aveva un sistema coerente di regole. Precedentemente erano presenti svariati sottosistemi che non si integravano tra di loro. C’era ben poca coerenza. Ci ha donato l’OGL, che ha rappresentato una svolta enorme nel mondo dei giochi di ruolo. L'OGL infatti ha permesso a chiunque di poter produrre materiale compatibile o derivato dal regolamento di D&D. La quantità di materiale pubblicata per d20 negli anni 2000 è, e probabilmente lo sarà per sempre, ineguagliabile. Ha revitalizzato D&D in un modo che non si vedeva da moltissimo tempo. Negli anni ’90 con il boom dei videogiochi, la nascita dei giochi di carte collezionabili e regolamenti ben più evoluti di AD&D (si può pensare alla White Wolf che all’epoca era il nome più importante) D&D soffriva e non poco. Ha visto il ritorno di Diavoli, Demoni, Assassini, Barbari, Mezzorchi e Monaci. La seconda edizione nacque con ancora fresco il ricordo delle polemiche riguardanti il “satanic panic” degli anni ’80. Quindi tutto ciò che poteva essere considerato “moralmente offensivo” come diavoli/demoni, assassini o mezzorchi venne rimosso. I barbari vennero ritenuti ridondanti rispetto ai guerrieri e i monaci  poco adatti ad ambientazioni basate sull’Europa occidentale medievale. Queste le prime cose che mi vengono in mente, ma vi invito a condividere con noi i vostri ricordi, le esperienze e i pensieri per questo 20° anniversario di D&D 3E.
Read more...
Crees

Topic Organizzativo

Recommended Posts

Ragazzi domani mattina la mia ragazza parte e stará via due mesi. Avró quindi tutto il tempo di concentrarmi sui passatempi ludici, a parte ovviamente il lavoro. Domani pomeriggio metto quindi insieme le varie informazioni prese fino ad ora. Oggi probabilmente, salvo eccezzioni, saró impegnato a portarla un pó a giro per la ridente Germania, prima che se ne torni in italia. Detto questo:

- Appena riesco vi faccio un ultima serie di domande ( se mi rendo conto che mi servono, altrimenti poi passo al post. )

 - Se volete usare il format di Marco a me va piú che bene. Condividetemi il link di drive

- Se volete intrecciare i Bg molto bene, sentitevi liberi di modificare quanto scritto.

- @Marco NdC se hai tempo e voglia di tirare fuori dal cilindro la mappa con qualche riferimento visivo dei Regni, ovviamente mi va piú che bene.

- @Menog ecco le tue domande

- I migliori cavalli del continente. I piú veloci, i piú forti ed impavidi. Cavalli degni dei Re. Dimmi due Regni che si sono rivolti alla tua Tribú per le cavalcature recentemente e quali cavalli gli avete dato

- La tua Tribú si sposta spesso, ma rimanendo generalmente sempre nelle stesse regioni ( individua le steppe geograficamente, ponendo con quali regni é confinante e se ci sono altri tipi di climi, flora e fauna a cui sei abituato a coesistere.)

- Sei un cacciatore. Nel tuo popolo questo ha un significato profondo, importante, a cui le tue genti guardano con rispetto riverenziale. Non solo perché i cacciatori procurano il sostentamento, c'é anche un altra ragione, legata ad antiche leggende e rituali. Parlami di una di queste leggende e di un rituale ad essa collegata.

- Hai un debito di sangue con qualcuno, che prima o poi verrá a riscuotere. Dimmi perché, io ti diró con chi.

Edited by Crees

Share this post


Link to post
Share on other sites

per ora assegno questi legami:

1)    i metodi di Iterius sono strani e mi confondono.

2)  Johann condivide la mia fame di ricchezza; la terra tremerà al nostro passaggio.

 

 

poi se usciranno altri elementi vedrò se assegnare anche gli altri.

 

Edited by Casa

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Crees ha scritto:

- I migliori cavalli del continente. I piú veloci, i piú forti ed impavidi. Cavalli degni dei Re. Dimmi due Regni che si sono rivolti alla tua Tribú per le cavalcature recentemente e quali cavalli gli avete dato

Ogni tribù commercia con altre i cavalli tranquillamente, con gli altri regni si commercia meno e pochi esemplari, tutti maschi castrati per impedire che questi si impadroniscano della razza. Di recente due regni che stanno avendo dispute sui confini hanno acquistato i cavalli da due tribù delle steppe. Alle tribù che i due siano in contesa non interessa in quanto gli affari degli uomini dalle città di pietra non interessano agli uomini liberi (lascio  a chi fa parte dei popoli delle città di pietra decidere regni e dispute del sud del mondo se possibile^^)

5 ore fa, Crees ha scritto:

- La tua Tribú si sposta spesso, ma rimanendo generalmente sempre nelle stesse regioni ( individua le steppe geograficamente, ponendo con quali regni é confinante e se ci sono altri tipi di climi, flora e fauna a cui sei abituato a coesistere.)

Le steppe si trovano a nord rispetto ai vari regni, ma ancora più a nord ci sono i ghiacci eterni, le zone più fredde del mondo. Il cavallo takhi e il popolo di Gantulga riesce a vivere in queste zone fredde e riesce anche a spingersi anord se necessario. Il cavallo sa scavare la neve e cercare la rada erba sotto se necessario e il cavaliere sa bere aprire il fianco del cavalloe  berne il sangue caldo e richiudere il tutto se necessario per viaggiare sulle vette più alte del mondo. Le regioni più fertili e temperatesono a Sud rispetto alle steppe, lì stanziano alcune delle tribù che più hanno rapporti con i regni delle città di pietra. Queste tribù sono meno nomadi rispetto a quelle più a nord, ma fanno parte dello stesso popolo, anche se nessuno fin ora ha provato a riunire le tribù da secoli

5 ore fa, Crees ha scritto:

- Sei un cacciatore. Nel tuo popolo questo ha un significato profondo, importante, a cui le tue genti guardano con rispetto riverenziale. Non solo perché i cacciatori procurano il sostentamento, c'é anche un altra ragione, legata ad antiche leggende e rituali. Parlami di una di queste leggende e di un rituale ad essa collegata.

"Tanto e tanto tempo fa c'era un giovane cacciatore di nome Hailibu. Era d'indole buona e generosa, sempre pronto ad aiutare gli altri. Quando tornava dai monti e dai boschi con qualche preda la divideva generosamente con i suoi vicini. Era amato e benvoluto da tutti. Un giorno andò a caccia sui monti. Mentre s'inoltrava nel folto della foresta vide ai piedi di un albero un cucciolo di lupo bianco che dormiva pacifico. Passò oltre senza fare rumore per non disturbarlo. Un attimo dopo un'aquila piombò ai piedi dell'albero afferrò il lupo col becco e volò via veloce. Il cucciolo gridava disperato "Aiuto! Aiuto!". Hailibu prese rapido una freccia, tese il suo arco e la scoccò per colpire l'aquila che già stava alzandosi in volo nel cielo. L'uccello colpito vacillò, ondeggiò nell'aria e lasciò cadere il piccolo lupo bianco. Hailibu appena lo vide sano e salvo per terra, gli disse: "Tu, piccola creatura! Corri a casa dai tuoi!". Il lupo mosse in qua e in là la testa in segno di gratitudine e scomparve fra le foglie e l'erba del sottobosco. Hailibu continuò per la sua strada.

Il giorno dopo, mentre passava per il medesimo posto, Hailibu vide un piccolo lupo bianco che gli veniva incontro sullo stesso sentiero, seguito da un gruppo da altri lupi del medesimo tipo. Stupito, stava per spostarsi per lasciarli passare quando il piccolo lupo bianco disse rivolto a lui: "Salute a te, mio salvatore! Tu certo non mi riconosci, io sono la figlia del re dei lupi. Ieri mi hai salvato la vita. I miei genitori mi hanno mandata qui per invitarti nella nostra casa in modo che essi possano esprimerti la loro gratitudine". Il piccolo lupo bianco continuò: "Quando sarai là non accettare nessuno dei regali che essi vorranno offrirti, chiedi solo la pietra preziosa che mio padre tiene sempre in bocca. Se l'avrai e la terrai in bocca, potrai capire il linguaggio di tutti gli animali della Terra. Sta' attento, però: non dovrai mai raccontare a nessuno quello che tu ascolterai dagli animali, altrimenti il tuo corpo si trasformerà in pietra e morirai!". Hailibu annuì e seguì il piccolo lupo bianco. S'inoltrarono in una grande valle, lungo un sentiero che li condusse davanti a una grande porta; allora il piccolo lupo bianco disse: "I miei genitori ti stanno aspettando, usciranno ad accoglierti". Infatti, mentre parlava, il re dei lupi uscì e lo salutò con molto rispetto: "Tu hai salvato la vita alla mia figliola. Ti ringrazio di cuore. Dietro questa porta sono custoditi tesori di valore inestimabile, vorrei mostrarteli; prendi ciò che più ti piace". Con queste parole condusse Hailibu dentro la casa. Le sale erano tutte piene di gioielli, ori e pietre preziose, perle, brillanti e giade in quantità enorme. Il re dei lupi lo portava da una sala all'altra mostrandogli compiaciuto tutte quelle ricchezze; Hailibu guardava ma non sceglieva nulla. Alla fine, dopo essere passati per decine e decine di stanze, il re dei lupi con grande imbarazzo, disse: "Nessuno degli oggetti preziosi che hai visto è di tuo gradimento? Non ti piace nulla?" Hailibu rispose: "Maestà sono tutti stupendi e certo di valore inestimabile, ma servono solo come ornamento e per bellezza. A un cacciatore come me non servono a nulla . Se vostra maestà desidera davvero farmi un regalo che sia per me utile e prezioso, mi dia la pietra che consuma nella bocca". Il re dei lupi rimase stupito, pensò per un attimo, infine sputò la pietra che teneva in bocca e gliela consegnò. Così Hailibu prese congedo dal re e uscì dalla reggia. Il piccolo lupo bianco lo seguì per un tratto e prima di prendere congedo da lui lo avvertì: "Ora che hai quella pietra magica, potrai conoscere ogni cosa. Ma sta' attento! Se dirai ad anima viva quello di cui verrai a conoscenza, ti trasformerai in pietra e morirai! Non dimenticarlo mai!".

Da quel giorno Hailibu continuò ad andare a caccia come sempre, ma da allora in poi per lui tutto fu molto più semplice: con quella pietra magica egli poteva capire il linguaggio degli uccelli, degli animali piccoli e grandi, così sapeva sempre dove si trovavano le sue prede ed era facile per lui catturarle. Passò molto tempo fino a quando un giorno, mentre camminava in un bosco, sentì alcuni uccelli parlottare fra loro concitatamente mentre volteggiavano nell'aria: "Dobbiamo volare via in fretta da questo posto! Domani le montagne qui intorno saranno scosse da un terremoto tremendo ed erutteranno fuoco e fiamme; i campi saranno distrutti e bruciati e chissà quanti animali moriranno!". Sentito questo, Hailibu non pensò più a cacciare; corse immediatamente al villaggio e radunò i suoi compaesani: "Noi dobbiamo scappare via più in fretta possibile da questo posto" disse. "Non possiamo assolutamente stare qui! Credetemi, dobbiamo andare via!" I suoi compaesani a quelle parole rimasero molto perplessi. Qualcuno pensava che Hailibu fosse diventato matto. Nessuno gli credeva. Hailibu, disperato, chiese a un tratto: "Devo morire per convincervi che sto dicendo la verità?". Alcuni anziani dissero allora: "Tutti noi sappiamo che fino ad ora tu non ci hai mai mentito. Ma adesso te ne esci parlando di disastri, di terremoti, di eruzioni, di fuoco e fiamme. Come fai a sapere queste cose? Chi te le ha dette e come mai sei così convinto che siano vere?". Hailibu rimase un attimo perplesso: se avesse detto loro la verità sarebbe stato trasformato in pietra, se fosse fuggito via da solo tutti gli altri sarebbero periti il giorno dopo. Decise allora di raccontare tutto ciò che gli era successo, da quando aveva incontrato il piccolo lupo bianco fino a quando aveva avuto in dono la pietra magica; quale era la condizione per rimanere vivo e cosa aveva sentito dire dagli uccelli sui monti. Mentre parlava, piano piano il suo corpo s'irrigidiva e si trasformava in pietra, fino a quando davanti alla gente del villaggio non rimase che una statua immobile. Nel vedere quel prodigio tutti radunarono le loro cose e le loro bestie e si allontanarono in fretta da quei luoghi. Già mentre camminavano il cielo cominciò a farsi scuro; nubi nere e minacciose coprirono l'aria mentre boati terribili scuotevano la terra e le montagne intorno. Per tutta la notte seguente una bufera tremenda sconquassò la zona e il giorno dopo le montagne eruttarono fuoco e fiamme, distruggendo ogni cosa nelle valli intorno.

Quando fu tutto finito gli abitanti del villaggio commentarono addolorati: "Se Hailibu non avesse sacrificato la sua vita per noi ora saremmo tutti morti in quel disastro!". Allora cercarono la statua di pietra in cui era stato trasformato Hailibu e la portarono in cima a un monte. Da quel giorno in poi non cessarono mai di andare a rendere omaggio a quel piccolo eroe che aveva salvato le loro vite. Ancora oggi esiste quella statua e ancora oggi in Mongolia esiste un luogo che viene chiamato "il monte di Hailibu" e la gente dei dintorni non manca di andarvi in pellegrinaggio per ricordare quell'episodio e quel gesto generoso."

Per questo chi viene nominato cacciatore dopo il rituale del sangue della sua prima preda ha su di se il dovere di provvedere al bene della tribù a qualsiasi prezzo, anche la sua vita se necessario in cambio come Hailibu otterrà doni dalla natura che gli altri non possono nemmeno immaginare, ma il prezzo finale sarà quasi sempre la vita del cacciatore per il bene della tribù

PS è una leggenda vera del popolo mongolo da cui sto prendendo esempio per creare il tutto ^^

 

5 ore fa, Crees ha scritto:

- Hai un debito di sangue con qualcuno, che prima o poi verrá a riscuotere. Dimmi perché, io ti diró con chi.

Ho un debito per la liberazione di mia sorella dai Tarkir, una delle tribù delle steppe. Fu fatta prigioniera durante una razzia fallita(se non peri l rapimento) e per liberarla chiesi aiuto alle altre tribù perchè il tempismo era tutto, ma non potevo chiedere ai miei fratelli perchè dovevano occuparsi di recuperare le mandrie disperse. Riuscimmo a liberarla e da allora ho un debito di sangue con colui che mi aiutà ad entrare nel campo Tarkir a recuperarla

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Crees metto qui il link alla scheda, spero che funzioni e si veda https://docs.google.com/document/d/1C_5Nq75nwwNv2sCDfLaSzQdPe4ynOHB9TSF-tMyFzDw/edit#heading=h.406ewcopkqxb

poi una piccola domanda: non esistono famigli o simile, ma potrei avere un piccolo mostriciattolo, stile homunculus fatto di cera? non avrebbe nessun ruolo meccanico, servirebbe solo come nota di colore al personaggio; ti allego una foto, il coso sarebbe grande più o meno quanto un piccolo cane 

Spoiler

400px-Living_Candle_full.jpg.0105399a429182878f4632f16065dbf4.jpg

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho abbozzato una cosa al volo. Chiedo venia se è un po' grezza ma, ripeto, è giusto per avere un quadro.

MappaContinente01.thumb.jpg.c7cb5f75ae013067423b8451b6d09489.jpg

 

I territori grigi (quindi da nord, sud, est, ovest) dovrebbero essere quelli da cui proviene la minaccia. 
I territori colorati sono i regni continentali, prima in guerra tra loro, adesso in tregua. 
La parte azzurrina maculata è il mare, ovviamente.

Ho cercato di creare un bel po' di aree, ognuna col suo colore, in modo che mi possiate indicare più facilmente quella di vostro interesse.
L'idea sarebbe che il GM e/o ognuno che abbia menzionato dei luoghi, mi dicesse dove si trovano.

Se la scena si sposterà su una zona specifica, come ad esempio Grigio Borgo, zoommerò per l'occasione, eventualmente aggiungendo dettagli. Tanto il file è in vettoriale e non sgranerà. 

...

La mia idea (ma di questo me ne occuperò io, non vi preoccupate) sarebbe di arricchire i luoghi con le etichette del caso. Vedi capitolo "Il Mondo".
Le etichette eventualmente si aggiorneranno. 

Per cui, oltre a dirmi dove sono collocati i luoghi, sarebbe gradito se mi deste qualche info su:
- Prosperità del luogo 
- Andamento della popolazione (Esodo, in Diminuzione, Stabile, in Crescita, etc.), 
- Difese


Esempio, in base a quanto è stato detto:
GRIGIO BORGO
- Prosperità: Moderata
Qualunque oggetto ordinario si trova in vendita. Si possono trovare i più importanti tipi di manodopera specializzata, ma la domanda per il loro lavoro è alta.
- Popolazione: Stabile
La popolazione è in linea con le dimensioni correnti dell’insediamento. C’è una crescita lenta.
- Difese: Sorveglianti
Ci sono alcuni sorveglianti che stanno di guardia per individuare eventuali minacce e risolvono le piccole contese, ma il loro compito principale è di convocare la milizia.

Etichette opzionali:
- Sicuro: Sì
I problemi esterni non arrivano fino a qui a meno che non ce li portino i giocatori. È idilliaco e probabilmente nascosto. Se l’insediamento perde o diminuisce un’etichetta benefica rimuovi sicuro al suo posto.
- Religione: Sì (nome divinità da scegliere)
La divinità indicata è venerata qui.
- Esotico: Pietra Grigia
Ci sono beni e servizi disponibili che non sono disponibili in nessun altro luogo vicino. Elencali.
- Risorsa: Ferro, Argento
L’insediamento ha facile accesso alla risorsa elencata (ad esempio una spezia, un minerale, pesce o uva). Tale risorsa è sensibilmente più economica.
- Scarsità: (forse) Generi alimentari
L’insediamento ha un forte o prolungato bisogno della risorsa indicata. Tale risorsa è sensibilmente più costosa.
- Giuramento: Neutralità con tutti
L’insediamento ha fatto un giuramento agli insediamenti indicati. Questi giuramenti sono generalmente di fedeltà o appoggio, ma possono essere più specifici.
- Commercio: Per ora con nessuno
L’insediamento commercia regolarmente con gli insediamenti indicati.

- Mercato: Nessuno
Tutti vengono qui per commerciare. Gli oggetti reperibili potrebbero, nei giorni di mercato, essere più reperibili di ciò che è normale per il livello di prosperità. Prendi +1 a fare rifornimento.
- Ostilità: Nessuna
L’insediamento porta rancore verso gli insediamenti indicati.

- Storico: Niente per ora
Qualcosa di importante è successo qui, scegli un’opzione e aggiungi dettagli o inventatela tu: battaglia, miracolo, mito, storia d’amore, tragedia.

- Arcano: Niente per ora
Qualcuno in città può lanciare incantesimi arcani a pagamento. Ciò tende ad attirare altri incantatori. +1 a reclutare quando spargi la voce che stai cercando un adepto.

- Divino: Fontana mistica
C’è una forte presenza religiosa, forse una cattedrale o un monastero. Possono guarire e forse anche resuscitare i morti in cambio di una donazione o del compimento di una missione. Prendi +1 per reclutare sacerdoti qui.
- Gilda: Niente per ora.
La gilda indicata ha una presenza importante qui (e solitamente una considerevole influenza). Se la gilda è strettamente associata a un tipo di gregario, prendi +1 per reclutare quel tipo di gregario.

- Personalità: Per ora nessuno
C’è una persona degna di nota che abita qui. Dagli un nome e spiega perché è degna di nota.
- Nanico: Per ora no
L’insediamento è composto principalmente o completamente da nani. I prodotti nanici sono più diffusi e meno costosi del solito.
- Elfico: Per ora no
L’insediamento è composto principalmente o completamente da elfi. I prodotti elfici sono più diffusi e meno costosi del solito.

- Artigianato: Scultura
L’insediamento è noto per la sue eccellenza nell’arte indicata. I prodotti di artigianato di quel tipo sono più facilmente reperibili o di qualità più alta qui che altrove.
- Anarchico: Direi di no
Il crimine dilaga, le autorità sono deboli.
- Flagello: No
L’insediamento ha un problema ricorrente, di solito un tipo di mostro.

- Potere: Mantenere la pace
L’insediamento ha un’influenza di qualche tipo. Solitamente politica, divina o arcana.


Opzioni utilizzate per creare un borgo:
- Il borgo è concentrato su un mestiere: Artigianato (a tua scelta), Risorsa (qualcosa di necessario per quel mestiere)
- Il borgo ha monopolizzato il commercio di un bene o un servizio: Esotico (il bene o il servizio), Ostilità (un insediamento ambizioso)

Edited by Marco NdC

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel lavoro, molto schematico e chiaro; posso consigliarti Inkarnate per fare una mappa più "geografica"? nel senso per far vedere meglio monti, laghi, fiumi e foreste? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Marco NdC

se possibile, ti chiedo la modifica che ho allegato.

grazie.

ps

poi se vuoi ti do anche indicazioni orografiche di quei 3 territori che ho assegnato.

MappaContinente MODIFICATA.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Provo a mettere i tag di Dretus; una città di circa 110.000 abitanti, con il fiume Orlis che l’attraversa e solide mura; ad una mezza giornata circa di cammino c’è il piccolo villaggio/fortezza che funge da porto 

Prosperità: Benestante 

Popolazione: Stabile 

Difese: Legione (7.000 regolari, compresi alcuni elementi dell’Ordine dei Militi) 

Religione: Nedis, dio della sapienza e dei segreti 

Esotico: servizi magici, vendita di animali chimerici 

Risorsa: vino 

Scarsità: pietra 

Ostilità: verso il regno di Iskal 

Storico: l’Elevazione, un evento avvolto nel mito; i maggiori incantatori di Dretus, circa otto secoli fa, convocarono “qualcosa” (alcuni dicono demoni, altri angeli, altri potenti signori elementali) per edificare la cerchia interna delle mura cittadine 

Arcano: +1 al reclutamento di Adepti 

Gilda: Accademia di Magia, +1 al reclutamento di Adepti 

La città di Dretus sostiene le sue rivendicazioni riguardo al territorio circostante, contestate dal regno di Iskal, da cui la città si è separata circa cento anni fa 

Le mura interne vennero davvero realizzate da un gruppo di Djiin, 77 per la precisione, i cui volti sono incisi in ottone attorno alle porte delle mura; pare che questi Djinn, che nel tempo hanno accresciuto il loro potere, grazie agli accordi ed ai contratti stipulati con i maghi, siano ancora oggi pronti ad intervenire al fianco dei maghi di Dretus nel momento del bisogno, dietro giusto compenso, s’intende 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Crees Ecco il link alla scheda:

https://docs.google.com/document/d/1ODuLi8WESPKrhX9kBk81RRGLmpI81etg8-WnTRvF6q4/edit?usp=sharing

 

@Tutti

REGNO DI ISKAL

- Prosperità: Medio/Bassa
- Popolazione: In Diminuzione (a causa delle lotte intestine dopo l'indipendenza di Dretus)
- Difese: Compagnia del Doppio Soldo (6.500) + Milizia regolare (4.000)
- Religione: Gorv, dio dei metalli e della forgiatura
- Risorsa: Ferro, Pietra
- Scarsità: Tutto ciò che è legato all'agricoltura essendo un territorio scarsamente fertile
- Ostilità: Dretus
- Gilda: Gilda del Ferro (Estrazione e Lavorazione)
La gilda indicata ha una presenza importante qui (e solitamente una considerevole influenza). Se la gilda è strettamente associata a un tipo di gregario, prendi +1 per reclutare quel tipo di gregario.
- Artigianato: Metallurgia
L’insediamento è noto per la sua eccellenza nell’arte indicata. I prodotti di artigianato di quel tipo sono più facilmente reperibili o di qualità più alta qui che altrove.
 

@Voignar Per Dretus e Iskal pensavo di dividerci il territorio Rosso mettendo Dretus sulla costa. Che ne dici?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Voignar ha scritto:

Bel lavoro, molto schematico e chiaro; posso consigliarti Inkarnate per fare una mappa più "geografica"? nel senso per far vedere meglio monti, laghi, fiumi e foreste? 

 

@Voignar

Interessante Inkarnate. Al momento però il tempo è tiranno per esplorarlo e smanettarci. Se sei pratico puoi traslare la mappa di cui sopra o farne una diversa. L’unica cosa che non mi piace è, che non essendo vettoriale, per “zoommare” bisogna fare una mappa a parte. Comunque gli darò un'occhiata più approfondita appena posso.

Ottimo per Dretus. Se non si stabilisce diversamente, la città ha di default anche le etichette Mercato e Giuramenti.
Stesso discorso per Iskal (@Cuppo)

 

@Casa

No problem per la modifica
I nomi dei tre regni?
Per ora ne metto tre provvisori: Dohax (il tuo), Kurghish (orchi. Cap.: Pundok), Zorandia (umani. Cap.: Yesèneret )


Yesèneret (città)
Etichette di default:
- Prosperità: moderata
- Popolazione: stabile
- Difese: guardia
- Mercato
Tutti vengono qui per commerciare. Gli oggetti reperibili potrebbero, nei giorni di mercato, essere più reperibili di ciò che è normale per il livello di prosperità. Prendi +1 a fare rifornimento.
- Gilda:  Cavalieri del Reliquiario (+1 gregari associabili combattente/sacerdote?) - Mercanti
- Giuramenti: almeno due insediamenti (aspetterei che si aggiungano altre location, oppure potrebbe essere oggetto del meeting in quel di Grigio Borgo)

Etichette per la fiction:
- Religione: Dea della Giustiza… Nome della divinità?
- Risorsa: Agricoltura
- Personalità: Re di Zorandia
- Ostilità: Kurghish
- Divino:
C’è una forte presenza religiosa, forse una cattedrale o un monastero. Possono guarire e forse anche resuscitare i morti in cambio di una donazione o del compimento di una missione. Prendi +1 per reclutare sacerdoti qui.
- Potere: Capitale di Zorandia
L’insediamento ha un’influenza di qualche tipo. Solitamente politica, divina o arcana.

Etichette Extra:
? Commercio impedito: Dohax
Quando il commercio è impedito perché la fonte del commercio scompare, la strada è danneggiata o per ragioni politiche, l’insediamento ha una scelta: prendere una scarsità (il bene commerciato) oppure -prosperità.
? Aiuto: Dohax
Quando un insediamento ha un giuramento verso un insediamento sotto attacco quell’insediamento può prendere -difese per dare all’insediamento sotto attacco +difese.

Se la città commercia con almeno un insediamento e ne ha almeno un altro che le è fedele scegli un’opzione:
* La città ha delle difese permanenti, come mura: +Difese, Giuramento (a tua scelta)
* La città è governata da un solo individuo: Personalità (il sovrano), Potere (Politico)
* La città è cosmopolita: Elfico o Nanico, o entrambi
* La città è una capitale commerciale: Commercio (qualunque insediamento vicino), +Prosperità
* La città è antica, costruita sulle sue stesse rovine: Storico (a tua scelta), Divino
* La città è un centro culturale e dell’istruzione: Arcano, Artigianato (a tua scelta), Potere (Arcano)

Scegli un problema:
* La città è cresciuta più di quanto possa sostenersi: +Popolazione, Scarsità (cibo)
* La città progetta di rivendicare i territori vicini: Ostilità (insediamenti vicini), +Difese
* La città è governata da una teocrazia: -Difese, Potere (Divino)
* La città è governata dalla gente: -Difese, +Popolazione
* La città è dotata di difese sovrannaturali: +Difese, Flagello (creature sovrannaturali correlate)
* La città è situata sopra un luogo di potere: Arcano, Personalità (chiunque sorvegli il luogo di potere), Flagello (creature arcane)



Pundok (città)
Etichette di default:
- Prosperità: moderata
- Popolazione: stabile
- Difese: guardia
- Mercato
- Gilda (fiction):  Grummond Occhio Spettrale (+1 gregari associabili combattente/sacerdote?)
- Giuramenti: Vedi Zorandia
 

Etichette per la fiction:
? Religione: Grummond
- Risorsa: Allevamento, Caccia
- Scarsità: Ferro
L’insediamento ha un forte o prolungato bisogno della risorsa indicata. Tale risorsa è sensibilmente più costosa.
- Personalità: Regnante di Kurghish
- Ostilità: Zorandia
- Potere: Capitale del Kurghish

Etichette Extra:
? Commercio impedito: Dohax
Quando il commercio è impedito perché la fonte del commercio scompare, la strada è danneggiata o per ragioni politiche, l’insediamento ha una scelta: prendere una scarsità (il bene commerciato) oppure -prosperità.
 

Se la città commercia con almeno un insediamento e ne ha almeno un altro che le è fedele scegli un’opzione:
e
Scegli un problema:

Come per Yesèneret

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domani provo a fare una mappa con Inkarnate, se tutto va bene riesco a postarla nel pomeriggio 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Primo tentativo di mappa, non so di preciso quanti regni vogliamo inserire, ma se devono essere tanti, intorno ad una decina, temo di dover fare due mappe e metterle l'una accanto all'altra; ho messo monti, foreste, fiumi e laghi un poco a caso, ditemi voi se va bene 

map.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Voignar ha scritto:

Primo tentativo di mappa, non so di preciso quanti regni vogliamo inserire, ma se devono essere tanti, intorno ad una decina, temo di dover fare due mappe e metterle l'una accanto all'altra; ho messo monti, foreste, fiumi e laghi un poco a caso, ditemi voi se va bene 

map.jpg

Non male. Hai la versione PRO? Non ricordo che mi faceva mettere quel tipo di alberi…

Comunque ieri avevo già upgradato quella che avevo fatto
MappaContinente02.thumb.jpg.f5dff57c5e7814967f4ed05247aaed24.jpg

MappaContinente02_dettaglio.thumb.jpg.87df42583d69145a55ed33702def013f.jpg

La tua è più bella esteticamente, la mia più forse è più chiara a livello geopolitico. Si possono aggiungere strade, laghi, fiumi, etc., e scalare all'occorrenza.
Scegliete voi, per me è uguale 🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao ragazzi, 

- Riguardo i link di drive dovete inserire qua il link condivisibile a tutti, altrimenti mi chiede l'accesso. 

- Per le mappe bel lavoro. Se @Marco NdC si occupa di aggiornarla, se ho capito la tua intenzione, puoi usare quella che preferisci. Riguardo Grigio Borgo, lo metterei verso il centro della mappa.

- @Voignar puoi tenerti il famiglio se é solo per caratterizzare il pg. Ricordati che in teoria, visto ció che hai stabilito nella fiction, potresti anche utilizzare la mossa rituale per crearti una bestia chimerica piú forte.

Sto mettendo insieme ció che é stato detto, ed in questi giorni si aprono le danze. Se volete modificare qualcosa dei bg é il momento giusto.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Crees

Qualcosina vorrei cambiare nel background:

innanzitutto rimango nella mia tribù (non ho avuto riscontri da Gantulga per “l’unificazione” delle tribù).

Poi il fatto che sia stata sterminata è stata una decisione sbrigativa, ma ora ritengo che non necessariamente deve essersi verificata; quindi:

vero è che gli eserciti siano piombati nei territori della tribù, ma non è detto che non si siano potuti nascondere o rifugiare da qualche parte; vero è che Clovis sia rimasto isolato dalla tribù, in territorio umano.

Mi hai chiesto poi: Quali sono i tuoi piani per il futuro?

Avevo ipotizzato di essere ancora nelle fasi concitate della ritirata, ma, se si parte da una situazione di "stabilità" potrei darti un paio di obiettivi personali:

1)    approfittare di questa situazione per “tagliare i ponti” con la sua tribù (ovviamente è interessato a capire che fine ha fatto la sua tribù).

2)    Puntare in alto! Se prima faceva da “intermediario” tra orchi e umani per mercanti senza scrupoli, perché non diventare “intermediario” per Re e Governatori? Ora con la tregua, i commerci possono avvenire alla luce del giorno senza più bisogno dell’intermediazione di Clovis, ma  è anche vero che ora i regnanti dovranno intraprendere relazioni diplomatiche con gli orchi; chi meglio di Clovis può supportare un Re in questi affari? Quindi prossimo obiettivo, mettersi in luce e conquistare la fiducia di qualche governatore.

 

edito:

mmm... vedo un legame futuro con Iterius: lui diventa membro di spicco del suo stato è Clovis che gli fa da consulente. ☺️

Edited by Casa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sull'unificazione delle tribù aspettavo a capire il Dm, anche perchè lo straniero del barbaro prende spunto daKull e Conan ove il barbaro viene da un altra isola o terra così lontana da esser leggenda più che da una zona vicina

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Crees ha scritto:

Se @Marco NdC si occupa di aggiornarla, se ho capito la tua intenzione, puoi usare quella che preferisci. Riguardo Grigio Borgo, lo metterei verso il centro della mappa.

No problem. 

 

@Voignar 

ho cercato di riportare i vari elementi come dalla tua bozza, anche se a mio gusto ne toglierei qualcuno per renderla meno confusionaria.
Da come ho capito Dretus e Iskal sono i nomi dei regni, non delle rispettive capitali. 

Nota: le grandi città come le capitali dovrebbero avere almeno un paio di città/villaggi/borghi su cui si appoggiano.
Se queste non emergono dalle descrizioni, ce le metto io di fantasia (vedi Ashe-naij e Monkurd)

A proposito, ripeto che i nomi che ho messo sono provvisori. Se non vi piacciono accetto suggerimenti.

Ai fini della consultazione elencherò a parte le città + rispettivi dati, in ordine alfabetico.
Anche sui dati sono andato a spanne. Per dettagli o modifiche ditemi pure.
Dretus-e-Iskal.thumb.jpg.e878536bb32de472df74dc190f9869a0.jpg

 

P.S.: Per condividere i doc, andare su
File
Condividi
e selezionare sotto "Chiunque navighi su Internet e abbia questo link può visualizzare questo elemento"
 

Edited by Marco NdC

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Marco NdC Per il Regno di Iskal:

Capitale: Gorvsaher / Città principali (in ordine di dimensione): Borskal - Koirteli - Verk

Per quanto riguarda la mappa, mi ero immaginato Iskal come un regno più grande e montagnoso, quindi pensavo, se fosse possibile, di fare cambio e metterlo nel regno arancio. In pratica un territorio vasto, ricco di montagne e miniere, ma non particolarmente ricco di altre risorse.

Per la scheda, dovrei aver modificato i parametri di condivisione.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Cuppo ha scritto:

 

Per quanto riguarda la mappa, mi ero immaginato Iskal come un regno più grande e montagnoso, quindi pensavo.

 

Addirittura io avevo capito che Dretus fosse uno stato molto più piccolo di Iskal; quello che mi ha lasciato perplesso è la differenza di guarnigione che fa pensare a Dretus come uno stato più grande di Iskal (io avrei fatto addirittura per iskal il doppio di guarnigione rispetto a dretus)

Comunque, per quanto riguarda i "miei" 3 stati i punti che avevo dato (direttamente e indirettamente) erano questi: 

Tutti i confini ad ovest sono montuosi, quello umano ricco di miniere di ferro, quello di clovis senza risorse e quello orchesco con qualche miniera non troppo importante di oro e gemme.

La fascia montuosa si estende per uno spessore che ricopre almeno tutto il territorio di clovis; nello stato umano le montagne degradano lentamente in un terreno collinare, con qualche pianura scarsamente estesa, mentre in quello orchesco è presente una vasta pianura generata da un fiume importante, navigabile per buona parte del suo corso. Quindi un fiume che scorre impetuoso nei territori di clovis e che si allarga nel territorio orchesco. Qualche altro piccolo fiume di piccola portata può esserci, come pure nei territori umani.

 

19 ore fa, Menog ha scritto:

Sull'unificazione delle tribù aspettavo a capire il Dm, anche perchè lo straniero del barbaro prende spunto daKull e Conan ove il barbaro viene da un altra isola o terra così lontana da esser leggenda più che da una zona vicina

La mia tribù non ricade proprio nello stereotipo della tribù barbara stile conan, l'ho pensata sullo stereotipo degli indiani d'america, ma all'interno di questo stereotipo clovis è ulteriormente diverso (poco interessato alle tradizioni e con uno sguardo rivolto alla "mondanità") ed è per questo che per me non ha molta importanza come è fatta la tribù di origine, quindi non avrei avuto problemi adattare clovis alla tua tribù.

Ma non c'è problema, era solo per dare qualche spunto narrativo; anzi forse pbf è meglio non legarsi troppo: è più difficile coordinarsi.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Cuppo ha scritto:

@Marco NdC Per il Regno di Iskal:

Capitale: Gorvsaher / Città principali (in ordine di dimensione): Borskal - Koirteli - Verk

Per quanto riguarda la mappa, mi ero immaginato Iskal come un regno più grande e montagnoso, quindi pensavo, se fosse possibile, di fare cambio e metterlo nel regno arancio. In pratica un territorio vasto, ricco di montagne e miniere, ma non particolarmente ricco di altre risorse.

Per la scheda, dovrei aver modificato i parametri di condivisione.

 

Iskal.jpg.96ec18d897198ad6de961bbb3f68c431.jpg

 

 

 

9 ore fa, Casa ha scritto:

Comunque, per quanto riguarda i "miei" 3 stati i punti che avevo dato (direttamente e indirettamente) erano questi: 

Tutti i confini ad ovest sono montuosi, quello umano ricco di miniere di ferro, quello di clovis senza risorse e quello orchesco con qualche miniera non troppo importante di oro e gemme.

La fascia montuosa si estende per uno spessore che ricopre almeno tutto il territorio di clovis; nello stato umano le montagne degradano lentamente in un terreno collinare, con qualche pianura scarsamente estesa, mentre in quello orchesco è presente una vasta pianura generata da un fiume importante, navigabile per buona parte del suo corso. Quindi un fiume che scorre impetuoso nei territori di clovis e che si allarga nel territorio orchesco. Qualche altro piccolo fiume di piccola portata può esserci, come pure nei territori umani.

Dohax.jpg.12200af4078c4dae27cce3d28398062e.jpg

 

Potrei anche metterci miniere e quant'altro, ma renderei la mappa solo più confusa.
Mi limiterei ai luoghi d'interesse, quali ingressi ai dungeon, campi di battaglia, etc.. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.