Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Anteprima Tasha's Cauldron of Everything #3 - Tatuaggi Magici

Continua la scoperta di nuove anteprime sulla prossima espansione meccanica di D&D 5e, nascoste dalla WotC in una mappa online di Icewind Dale.

Read more...
By senhull

Non Preparare Trame

Per preparare le sessioni è meglio concentrarsi sul creare delle situazioni da presentare ai giocatori. Preparare delle trame delineate e specifiche è controproduttivo.

Read more...

Fantasmi

Eccovi il terzo di una serie di articoli che vanno a guardare sotto una luce nuova molti dei mostri iconici dei nostri giochi, suggerendo nuovi approcci per usarli.

Read more...

Cosa c'è di Nuovo su Kickstarter: Scarlet Citadel

La nuova campagna dungeon crawl della Kobold Press per D&D 5E vi porterà dentro un enorme dungeon in un'avventura di stampo classico.

Read more...

Ryuutama, Gioco di Ruolo Natural Fantasy

Ryuutama parla dell'esplorazione un mondo bucolico ed idilliaco, eccovi la recensione di questo nuovo gioco di ruolo fantasy proveniente dal Giappone e tradotto anche in italiano.

Read more...

Recommended Posts

Premetto che sono un master neofita su d&d 3.5 e apro questa discussione per chiarire un dubbio. Uno dei miei player, che gioca da più tempo di me, gioca un Momf e ultimamente quando prende danni alle caratteristiche le rimuove dicendo che cambiando forma ogni danno alle caratteristiche svanisce. Ho cercato un po' ovunque tra manuali e web e non ho trovato niente che potesse confermare o smentire questa cosa. Questa meccanica funziona veramente così o i danni restano anche quando cambi forma? 

Link to post
Share on other sites

  • Replies 8
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

Ti consiglio di guardare questa guida 

 

Se guardi sotto Forma Selvatica dice che il pg assume le caratteristiche di Forza, Destrezza e Costituzione della creatura in cui si trasforma, pertanto se i danni alle caratteristiche li ha ricevuti prima di trasformarsi svaniscono quando si trasforma. Ciò non accade per le caratteristiche di Intelligenza, Saggezza e Carisma che rimangono quelle della forma base. Quindi se riceve qualche danno in quelle caratteristiche, rimangono.

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
1 ora fa, Rogherto ha scritto:

Ho cercato un po' ovunque tra manuali e web e non ho trovato niente che potesse confermare o smentire questa cosa. Questa meccanica funziona veramente così o i danni restano anche quando cambi forma? 

Detto molto francamente la questione non ha una risoluzione chiara e pacifica. Ci sono elementi per presumere che visto che si guadagnano e poi perdono i punteggi fisici della creatura eventuali danni vengano resettati e altri che indicano il contrario. Dovrà deciderlo il DM magari anche sulla base dell'andamento della campagna e del gruppo. Per dire per me visto che comunque l'(ab)uso di forma selvatica è già estremamente forte decreteri che i danni inflitti sono legati al personaggio e non alla forma del momento quindi si portano dietro. Ma se stessi giocando una campagna di ottimizzazione superspinta probabilmente lascerei che venissero "curati".

Ovviamente tutto questo in riferimento solo a Forza Destrezza e Costituzione. Per Intelligenza, Saggezza e Carisma, visto che si mantengono quelli del PG ogni danno viene sicuramente portato appresso nei vari cambi di forma.

25 minuti fa, Kuroki ha scritto:

Se guardi sotto Forma Selvatica dice che il pg assume le caratteristiche di Forza, Destrezza e Costituzione della creatura in cui si trasforma, pertanto se i danni alle caratteristiche li ha ricevuti prima di trasformarsi svaniscono quando si trasforma.

Questo purtroppo però non è risolutivo ai fini di questa questione. Mostra un'indicazione verso una soluzione certo, ma non è esplicitamente chiaro e preciso in merito.

Link to post
Share on other sites

Io suggerirei di trattare i danni alle caratteristiche fisiche allo stesso modo in cui si trattano i danni ai punti ferita. Se trasformandosi non si cura i danni veri e propri, a maggior ragione non dovrebbe curarsi i danni alle caratteristiche.

Lo dico come mio pronunciamento da DM, non come regola confermata.

Link to post
Share on other sites
  • Moderators - supermoderator
2 minuti fa, Bille Boo ha scritto:

Se trasformandosi non si cura i danni veri e propri

Tecnicamente un druido trasformandosi recupera pf come se avesse dormito una notte.

Link to post
Share on other sites
6 minutes ago, Alonewolf87 said:

Tecnicamente un druido trasformandosi recupera pf come se avesse dormito una notte.

È vero, sono stato impreciso, era un discorso ipotetico. Volevo solo dire di trattare le due cose allo stesso modo. Quindi, fargli recuperare anche danni alle caratteristiche come se avesse dormito una notte, non di più.

Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, Alonewolf87 ha scritto:

Questo purtroppo però non è risolutivo ai fini di questa questione. Mostra un'indicazione verso una soluzione certo, ma non è esplicitamente chiaro e preciso in merito.

Sì sono d'accordo che non sia molto chiaro. Secondo me però bisogna considerare il fatto che si assumono le caratteristiche dell'animale in cui ti trasformi, e non dei bonus come se si usasse l'incantesimo Forma ferina. In alcuni casi potrebbe anche essere uno svantaggio, perchè se un alleato ti lancia Forza del toro e successivamente cambi forma, perdi il bonus alla forza ottenuto tramite l'incantesimo.

Link to post
Share on other sites
49 minutes ago, Kuroki said:

Sì sono d'accordo che non sia molto chiaro. Secondo me però bisogna considerare il fatto che si assumono le caratteristiche dell'animale in cui ti trasformi, e non dei bonus come se si usasse l'incantesimo Forma ferina. In alcuni casi potrebbe anche essere uno svantaggio, perchè se un alleato ti lancia Forza del toro e successivamente cambi forma, perdi il bonus alla forza ottenuto tramite l'incantesimo.

Anche di questo non sarei sicuro. Io, per esempio, ho sempre fatto che l'effetto di forza del toro si conserva.

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Bille Boo ha scritto:

Anche di questo non sarei sicuro. Io, per esempio, ho sempre fatto che l'effetto di forza del toro si conserva.

Nel casi di incantesimi come Forma Ferina anche io ho sempre fatto che si conserva, perchè l'incantesimo ti dà dei bonus di taglia a For o Des, quindi si sommano con i bonus di potenziamento di Forza del Toro.

Nel caso del mutaforma secondo me l'importante è mantenere un'unica linea di ragionamento: se trasformandoti svaniscono i danni alle caratteristiche, allora svaniscono anche eventuali bonus alle caratteristiche fisiche. Se invece ti porti dietro i danni, allora ti porti anche i bonus alle caratteristiche.

 

Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
  • Similar Content

    • By Dulotio
      Buonasera,
      mi ritrovo a chiedere un vostro consiglio o comunque ad aprire una discussione su un tema che nelle ultime sessioni mi ha messo in seria difficoltà. Ultimamente il grado sfida degli incontri da me preparati è stato a dir poco insufficiente.
      Premessa: cosa intendo per insufficiente. Un combattimento "normale" (ossia non una bossfight al culmine di un arco narrativo) dovrebbe, a mio avviso, mettere in difficoltà i pg quel tanto che basta per fargli pensare strategie nuove o comunque combo che vadano al di la dal "lancio l'incantesimo x, do la spadata y". Altrimenti il rischio è che il combattimento diventi qualcosa di ripetitivo e noioso che i giocatori non vedano l'ora di superare per agguantare la ricompensa successiva.
      Nelle ultime sessioni ho avuto delle aggiunte al mio party: siamo passati da un party da 5 pg (ladro druido chierico barbaro e bardo) ad un party da 6 così composto druido chierico barbaro bardo warlock e mago. Tutti di livelllo 6. L'aggiunta di questi due pg mi ha messo in seria difficoltà.
      Nell'ultima sessione hanno letteralmente obliterato un gigante delle colline, che ok non è una creatura insuperabile, ma è pur sempre un GS 7, quindi immaginavo un combattimento per lo meno equilibrato. Invece tra Deflagrazioni mistiche massimizzate, incantesimi velocità che boostano un po tutti, il povero Gigante si è ritrovato sconfitto in pochi round. 
      Ora mi chiedo, ok che un gigante non avendo resistenze a incantesimi non è la creatura piu adatta ad affrontare un party così composto, ma mi chiedo se il mio errore è solo nella scelta delle creature o magari sbaglio a valutare il GS. Chiarisco nuovamente che il mio obbiettivo non è rischiare il tpk ad ogni incontro, ma neanche pianificare delle passeggiate di salute.
      Consigli?
    • By Vassallo del Regno
      Salve a tutti.
      Vorrei chiedere informazioni su alcune riviste vecchie sui GDR.
      Inizio con Ferro & Fuoco.
      Mi servirebbe sapere cosa contenevano i  vari numeri,
      e ancora meglio se qualcuno ha foto delle copertine cosi da poter vedere i contenuti,
      che in alcune riviste erano riportati in copertina.
      Poi inserirò le altre appena concluso con le prime.
      Grazie a tutti.
    • By nolavocals
      Pur esistendo il "volumetto" di conversione di caratteristiche/classe ecc cerco, al fine di convertire qualunque avventura d20 system in 5ed,
      come risolvere il problema "equipaggiamento dei PG per livello"
      Sto cercando una soluzione "Meccanica" per soldi/oggetti magici per livello PG essendo sensati nel d20 system ma totalmente sballati per la 5 ed
      P.S Chiedo cortesemente di astenersi chi risolve le meccaniche "a sentimento/ad occhio/la lascio così" ecc.
      Grazie a tutti
    • By gibo3
      Ciao a tutti, sto ragionando sulla chiusura della quest che sto gestendo da master alla quale vorrei dare una degna e spettacolare conclusione, scusatemi in anticipo se sarà un post un pochino lungo.
      I PG sono di 7° livello (ladro, guerriero e paladino) e hanno appena salvato il Lord di una cittadina strappandolo dal controllo mentale di un drago nero sadico che ama infiltrarsi nelle corti in forma umana, soggiogare il Lord e obbligarlo a compiere azioni particolarmente malvagie (caratterialmente si tratta di un drago molto particolare, è un sadico ma non ama essere "sotto i riflettori" motivo per cui di solito se qualcosa va storto nei suoi piani o se viene scoperto tende ad andarsene senza combattere, possibilmente restando in forma umana).
      Ora la mia idea era di far incontrare i PG con il drago e, complice la differenza importante di livello (in forma umana ho pensato ad uno stregone di livello 17) pensavo al cattivo che dopo aver interagito con loro casta un'inversione di gravità sui PG, si casta invisibilità su se stesso e se ne va deridendoli.
      Durante la campagna PG hanno incontrato un PNG ideato da me e del quale vado molto orgoglioso, si tratta di una ladra drow assassina di 18° livello che è a capo di una gilda di ladri. Stavo ragionando sul fatto che sarebbe simpatico farle fare un'ultima comparsata e quindi arrivo alle domande vere e proprie:
      In un combattimento con uno stregone di 17° livello un ladro di 18° e tre PG di 7° avrebbero qualche speranza? In caso come gestireste il combattimento e che conclusione gli dareste? Se foste voi i PG come la vedreste se come conclusione dell'avventura il drago malvagio riuscisse a fuggire? 
       
      Scusatemi ancora per il post logorroico ma volevo contestualizzare la mia domanda.
    • By Mitocondrio
      Buongiorno a tutti!
      Da poche settimane ho cominciato una nuova campagna cittadina horror/investigativa (5e) e, essendo un'ambientazione completamente inventata e abbastanza diversa dal classico d&d, ho creato qualche classe e meccanica ad hoc. Vi condivido nello specifico l'Untore: non so proprio se possa funzionare in altre campagne più tradizionali, ma a qualcuno potrebbe interessare!
      La classe è basata, dal lato del combattimento, sul debilitare gli avversari: può farlo durante una battaglia, o può tendere trappole e aspettare il momento più opportuno per attaccare.
      Al di fuori del combattimento, ha una serie di abilità che gli consentono di muoversi velocemente e scappare fintanto che si trova in ambiente cittadino (simili per alcuni versi al terreno del Ranger), diffondere malattie e ottenere favori di vario tipo, anche in base alla specializzazione scelta.
      Untore.pdf
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.