Jump to content

Lady Blackbird [Atto I]


Ian Morgenvelt
 Share

Recommended Posts

Nessuno di voi si immaginava un fallimento del genere. Certo, non vi illudevate che sarebbe stata una missione semplice: dovete fare da scorta alla primogenita SangueTuono di una importantissima famiglia nobile, aiutandola a fuggire da un matrimonio combinato e a raggiungere un uomo il cui nome è sostanzialmente leggendario, il mitico Re dei Pirati Uriah Flint. Non vi aspettavate però di venir intercettati da un incrociatore battente bandiera Imperiale, sulle tracce del Gufo e della sua ormai nota ciurma. Non tutto è perduto: i marinai non hanno ancora riconosciuto la Lady o la sua guardia del corpo, anche se temete che sia una questione di attimi. Però potreste approfittarne per fuggire mantenendo "l'anonimato".
Al momento vi trovate in due piccole celle, separati per sesso. Le stanze sono arredate in maniera spartana, dotate solamente di alcune panche di legno che dovrebbe farvi da letto. L'ultima ronda è passata dieci minuti fa: valutate di avere altri cinque minuti prima del passaggio del prossimo marinaio.

Spoiler

@Athanatos @Ghal Maraz @PietroD @Pyros88 @Zellos

Abbiamo ufficialmente iniziato. Le convenzioni per il post sono le solite (pensato in corsivo colorato, parlato in grassetto, prima persona presente, meccaniche sotto spoiler e nome del PG all'inizio del testo).

Al momento i vostri PG sono chiusi in delle celle, senza equipaggiamento esclusi i vestiti. Non siete però ammanettati

 

Link to comment
Share on other sites


Naomi

Un'altra avventura spericolata e finita male. Nulla di nuovo di recente. La vita da fuggitivi non è facile, certo, ma è sempre un miglioramento rispetto al passato. E poi sono uscita da situazioni peggiori da questa.

Guardo lady Blackbird appena dopo che la ronda è passata. Non so voi, mia lady, ma io comincio a stancarmi di stare chiusa qui. Mi avvicino alle sbarre e provo a saggiare la qualità della serratura.

@descrizione

Spoiler

Naomi è un donna enorme. Alta e possente come pochi, persino tra gli uomini, è difficile non notarla quando va in giro.

Il suo volto ha tre cicatrici: una sulla guancia destra, una sul labbro ed una sul naso. Ma molte altre cicatrici sono nascoste dietro i vestiti.

Porta abiti semplici, senza badare alle mode del momento e senza neanche curarsi troppo di cambiarli quando si strappano o sporcano.

Si rasa i capelli a zero e non usa nessun tipo di profumi e trucchi, considerandoli scocche frivolezze e parte di un mondo di cui non fa più parte.

@dm

Spoiler

Forse è troppo chiedere se posso usare il segreto di distruzione per rompere la serratura della cella ma provare non fa male.

 

Link to comment
Share on other sites

Kale Arkam 

<<Ricordami Vance, perché siamo qui...? Ah, si. Perché siamo scemi. Ma dico io, farci catturare da un incrociatore! Quanto sono veri gli spiriti primigeni, non ti farò mai più rappezzare la mia caldaia!>> termino di dirlo dandomi una spinta di reni e rimettendomi in piedi da sdraiato. Mi gratto un poco i capelli, estraendone una forcina, o qualcosa che gli somiglia. Poi, tolgo un grimaldello da una piccolissima fessura dai punti malmessi del mio gilet.

Faccio poi cenno ai miei due compagni di sventura di continuare a parlare, mentre inizio a...fare il mio vecchio lavoro.

@tutti, immagine

Spoiler

5-A13-C9-A8-BE8-B-427-A-BF98-3-CDEF07748

@dm

Spoiler

Direi di sfruttare il segreto del nascondiglio per estrarre un grimaldello, così da provare a scassinare la porta.

Allora...ho 1 dado di base, uno per il tratto Ladro ed uno per il tratto Serrature...

Ne aggiungo 1 dalla riserva per essere sicuro!

 

Link to comment
Share on other sites

Cyrus Vance (Capitano)

"Della caldaia e di tutto il resto non sarebbe restato nulla se non ci fossimo arresi. Ora pensiamo ad uscire di qui, grazie alle tue dita di talento e poi vediamo di conciare per le feste la loro caldaia. altrimenti saremo punto e a capo.". Dico con fare sicuro, osservando il mio braccio destro, sfilarsi una forcina dai capelli. Mentre Kale è impegnato con la serratura, tengo l'orecchio e gli occhi all'erta sul corridoio da cui sarebbe dovuto venire il prossimo giro di ronda. 

Aspetto 

Spoiler

Cyrus Vance è un uomo ormai non più giovane, sulla quarantina, capelli e barba brizzolati che coprono in gran parte i suoi lineamenti alquanto anonimi se non fosse per i suoi occhi color ghiaccio e lo sguardo prenetrante e per l'orecchino ad anello a sinistra. Altezza media, fisico atletico ma non più come un tempo, ha comunque una muscolarità e portamento che gli permettono di essere minaccioso quando vuole. Porta un nero pastrano a doppio petto mentre una mantella con un ampio e largo colletto, scuro e dal bordo color oro ed il risvolto carminio, gli avvolge le spalle e copre la schiena. Infine, attorno alla vita dei suoi pantaloni chiari porta un cinturone con legate le sue due amate pistole. 

 

Edited by Pyros88
Link to comment
Share on other sites

Lady Blackbird

'Che noioso contrattempo', penso, mentre osservo l'iniziativa della mia guardia del corpo. 

"Naomi, cerca di non farti sentire da tutti quegli sgradevoli buzzurri là fuori, o saremo costretti a far saltare delle teste. Abbiamo già un profilo fin troppo alto così", le dico, ben conscia, in realtà, che non ci sia necessità dei miei suggerimenti. 

Ma bisogna pur mantenere degli standard. 

I miei occhi baluginano di energia, ancora sopita, mentre il mio sangue comincia a rombare.

Faccio schioccare la lingua contro i denti, le parole che sfrigolano impazienti contro il palato. 

Prima bisogna tentare con mezzi mondani. 

Master

Spoiler

Se il tentativo di Naomi non va a segno, sono pronta ad utilizzare la Stregoneria per rompere la serratura. 

 Descrizione

Spoiler

Natasha è l'incarnazione del suo nome: perfetta, misurata ed impeccabile nei modi, è caratterizzata da una lunghissima chioma nera, che è solita acconciare nelle più elaborate maniere. Ora la porta stretta in una lunga treccia serrata da fili e catene dorate, che la tengono ben salda e tesa sulla schiena. 

Gli occhi scuri, profondi come la notte, risaltano, impazienti ed impudenti, sul sottile viso colorato di una tinta leggermente ambrata, segno di un retaggio misterioso. Il naso affilato, gli zigomi appena accennati, le ciglia lunghe e le sopracciglia disegnate sembrano il risultato di un esperimento tendente alla perfetta imperfezione, i singoli dettagli imprecisi che collimano nel ritratto definitivo, in cui la personalità e l'intelligenza dello sguardo compensano le minuscole imprecisioni del profilo. 

 

Link to comment
Share on other sites

Snargle [pilota goblin]

“Guarda che ce l'avrei fatta a seminarli, ma non potevo dare potenza in cabrata! La tua dannata caldaia beve come una spugna appena sfioriamo il milliparsec all'ora. Se non fossimo qua dentro, dovremmo fare rifornimento, oppure non andremmo lontano!”

Quando sono nervoso, smetto di essere divertente e coinvolgente, e comincio a parlare con la nave Gufo, che in genere mi ascolta senza giudicare, e soprattutto mi capisce. Ora che sono lontano da lei, non ho un timone per le mani, non ho cibo da sgranocchiare e rischio di finire i miei giorni a sognare di essere rimasto un autista d'APElevian piuttosto che un pilota corsaro ai ceppi, parlo una lingua che gli altri probabilmente faticano a seguire.

Continuo a parlare solo perché me lo ha chiesto Arkam. Vuole rumore, vuole chiacchiere? Quelle avrà.

“Già, tanto da qua chi si muove. Perfino Achillex sarebbe più veloce di noi! La sapete quella di Achillex e del Goblin? Ma come si può non saperla? Va beh, quella che c'è un Goblin sul soffitto, sta scivolando per riparare una lampadina. Achillex lo deve raggiungere per dirgli di mettere tungsteno a luce fredda, e non cadmio a luce calda, si mette gli stivali magnetici e lo insegue. Solo che per ogni passo di Achillex, il goblin scivola mezzo passo avanti, e quindi alla fine non lo raggiunge mai e la luce resta sui toni giallognoli. Per dire che per a noi i toni resteranno giallognoli, perfino se li volessimo verdi, che tanto per fermare Achillex non avremmo più modo.” 

Spoiler

Ci sono sbarre? Snargle valuta l'ipotesi di passarci attraverso se Arkam non riesce ad aprire.

Descrizione

Spoiler

Pelle verde, orecchie a punta orizzontali, probabilmente una deformita' per l'uso costante di occhialini da pilota e cappello. Orecchio sinistro ornato con due orecchini di foggia semplice.
Occhi gialli quando naturali, ma sa cambiarne il colore nel classico nero con sclera bianca quando parla con gli umani, se ritiene che il suo sguardo possa risultare inquietante per loro. Abito comodo, una tuta marrone da meccanico, con molte tasche, ma coperta sul davanti da uno spesso grembiule in cuoio. In tasca sempre attrezzi come chiave inglese e cacciavite, oltre ad un paio di guanti di tela doppia del tipo anti-ustione, per trattare con le caldaie a vapore.

shuqi-dang-jichedongwu1.jpg?1564988557

 

Edited by PietroD
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Kale estrae un grimaldello da una tasca nel gilet: ormai lo conoscete bene, soprattutto voi del Gufo, ma la sua abilità nel nascondere qualunque genere di oggetto è sempre sorprendente. Lo vedete iniziare a lavorare alla serratura con sicurezza, riuscendo infine a farne scattare il delicato meccanismo: ancora una volta Kale non delude.
Naomi osserva intanto le sbarre: è certa di poterle spezzare senza troppi problemi, ma non è sicura di poterlo fare senza attirare l'attenzione. Anche se non dovrebbe avere timori: il capitano Vance è in allerta, può tranquillamente coprirvi le spalle.

Cyrus

Spoiler

Cosa vedi nel corridoio?

 

Link to comment
Share on other sites

Cyrus Vance (capitano) 

La prigione deal nave aveva una struttura standard, come da progettazione imperiale: scarna, semplici stanze squadrate divise da paratie e chiuse da sbarre. All'interno il minimo necessario, d'altronde non erano concepite per essere accoglienti: panche di legno imbullonate al pavimento ed una latrina senza alcuna privacy. Dalla prigione si esce solo attraverso la stanza di guardia, dove il soldato deputato a fare da secondino viene a controllarci ogni quindici minuti. Dalle sbarre non vedo molto, ma il coeiodio è sgombro fino in fondo al corridoio dove c'è l'unica porta da cui si entra e si esce. Al momento è chiusa, serrata, il soldato si premura sempre di chiuderla dopo aver finito il giro ispettivo. Bisognerà aspettare che la apra per poi coglierlo di sorpresa, metterlo fuori gioco e chiuderlo nella prigione mentre noi proseguiamo con il nostro piano di evasione. 

Il mio braccio destro ha successo, come ovvio, e noi maschi possiamo uscire dalla nostra cella. La porta che ci divide dalla stanza del secondino ha un oblò, da quello ci potrebbe vedere se si affacciasse ora sul corridoio, quindi è meglio sbrigarsi a liberare le donne per poi posizionarci ai lati della porta in agguato della guardia. "Forza Kale. Non abbiamo molto tempo."

 

Link to comment
Share on other sites

Kale Arkam

«Non mettere fretta ad un artista. Poi il committente si arrabbia.» dico mentre apro la porta e mi trattengo dalla teatralità di far cenno di uscire prima di me agli altri. Mi dirigo quindi alla cella delle donne e mi metto ad aprirla...mettendoci ben poco tempo.

«Signorine...libere dalla gabbia.» e qui non riesco a non essere teatrale, facendo un leggero inchino per far cenno ad entrambe che possono uscire.

Link to comment
Share on other sites

Snargle

Appena Kale apre la porta, so gia' cosa fare. Mi sono tolto apposta le scarpe.
Veloce percorro tutto il corridoio fino alla porta d'uscita e sbircio fuori, e' essenziale verificare che non stia passando nessuno proprio in questo momento.
Lascio le scarpe accanto al muro, dove non siano visibili dall'oblo' senza entrare.
Poi inizio a trasudare, mani e piedi diventano mucillosi, scivolo sul muro fino al soffitto, esattamente sopra la porta. Appena il secondino entrera' per raggiungere le celle da controllare, lascero' la presa con i piedi per farmi oscillare, l'idea e' colpire la sua testa e spingerlo via. Cosi' avremo la via aperta.

Link to comment
Share on other sites

Cyrus Vance (capitano) 

Quando vedo il goblin camminare con i suoi piedi nudi appiccicosi fino a mettersi a testa in giù sul soffitto, gli faccio segno affermativo e poi gesticolo per fargli capire di attaccarsi alla testa della guardia abbracciandola e tappandogli la bocca mentre lo mettiamo fuori gioco. 

Edited by Pyros88
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Naomi

Non male. Dico a Kale, quando ci apre dalla prigione.

Usciamo e Snargle si trasforma in modo da infilarsi sopra la porta. Ancora non abituata alla vista, mi sento un po' rivoltare lo stomaco a vedere la trasformazione.

Quando termina, mi preparo anche io ad intervenire. Mi metto in un angolo dietro la porta pronta a saltare addosso alla guardia se il goblin fallisce il suo tentativo.

Link to comment
Share on other sites

Ormai liberi, decidete di nascondervi lontani dalla porta, lasciando a Snargle e Naomi il compito di sorprendere la ronda. 
Alcuni potrebbero considerare la trasformazione del goblin rivoltante, ma non potete negare che sia utile. Il vostro pilota inizia a farsi dondolare dal soffitto appena la guardia apre la porta, facendolo cadere a terra stordito prima che abbia modo di comprendere cosa sia accaduto (o di notare la guardia del corpo, pronta a sorprenderlo in caso di necessità). Iniziate a perquisire il corpo dell'uomo e trovate un mazzo di chiavi, un revolver d'ordinanza, un manganello e una piccola radio portatile, cablata in modo da ricevere comunicazioni interne. 

Snargle

Spoiler

Ottieni un PE per aver attivato la Chiave Cautela

 

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites

Cyrus Vance (capitano) 

"Ben fatto. Se avremo fortuna qui nella guardiola dovrebbero essere custodite le nostre cose." disse mentre prendeva il revolver e poi ammanettava la guardia con quelle che portava in vita, infine trascinandola in una delle celle e chiudendola a chiave all'interno. 

Link to comment
Share on other sites

Kale Arkam

<<Ed io prendo volentieri il manganello. Direi che possiamo andare, no? Facendo in fretta, ma piano?>> dico facendo un gran sorriso.

Sento poi milady, poi guardo Vance.

<<Direi di essere il più adatto.>>

@Ian Morgenvelt

Spoiler

La taglia della guardia è mica quella di Vance? O la mia?

 

Edited by Zellos
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.