Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Cosa c'è Di Nuovo su Quickstart: Not The End

La casa editrice italiana Fumble GdR è felice di presentare la sua ultima fatica: Not The End, gioco nato dalla mente di Claudio Pustorino (che chi è sul forum da tempo conoscerà come @Dark_Megres, autore del Manuale di Livelli Infimi) e Fabio Airoldi ( @Airon)
Not The End è un gioco narrativo adatto a qualsiasi ambientazione, retto da un sistema di risoluzione prove originale chiamato HexSys.
Vesti i panni di un eroe disposto a rischiare tutto per i suoi obiettivi. Un eroe che cresce assieme alla storia, segnato da successi come da fallimenti. Un eroe che ha sempre la forza di rimettersi in piedi.
Rischia, trionfa, cadi, fallisci. Rialzati. Perché questa non è la fine!

È appena partita la fase finale del playtest: iscrivetevi su fumblegdr.it e scaricate il Quickstart di 64 pagine illustrato magistralmente da Pietro Bastas. Se siete curiosi di saperne di più, potete ascoltare Death is Not the End, parte del podcast Fumble (lo trovi su Spotify, Spreaker, iTunes, GooglePlay, etc…) in cui si gioca una campagna ambientata in una New Orleans degli anni ’20 invasa dai fantasmi, proprio con questo sistema.
Gli autori sono sempre in cerca di feedback da parte di chi ha voglia di fare playtest. Fateci sapere cosa ne pensate!

Read more...

In arrivo un possibile sequel per Curse of Strahd?

Articolo di J.R. Zambrano del 11 Novembre 2019
Chris Perkins, DM delle celebrità e acclamato scrittore di avventure per la WotC, ha accennato ad un possibile ritorno a Ravenloft.
L'avventura Curse of Strahd ha aiutato a cambiare D&D 5E. Arrivata dopo avventura come Il Tesoro della Regina Drago e L'Ascesa di Tiamat, Curse of Strahd era un'avventura pensata per evocare un'atmosfera di horror gotico e al suo interno era molto influente la presenza di Strahd von Zarovich, uno dei vampiri più iconici di D&D. L'avventura era piena di scene drammatiche, combattimenti avvincenti, streghe e offriva un'introduzione a Ravenloft per i neofiti di D&D; inoltre spiccava per la sua iconografia e per le sue fonti di ispirazione. Non dava la stessa sensazione di una tipica avventura di D&D, sia per l'ambientazione sia per il modo in cui i giocatori interagiscono con Strahd.

Vi menzioniamo tutto questo perché Chris Perkins, uno degli autori di Curse of Strahd, ha promesso ai fan che hanno amato quell'avventura che adoreranno quello su cui sta lavorando al momento.
Per non parlare poi di questo scambio di tweet postato in seguito
Questo implica che vedremo Strahd 2: Maledetto e Più Maledetto? Forse, ma come Deus Ex è stato il successore spirituale di System Shock (oppure se preferite un paragone meno datato così come League of Legends è stato il successore spirituale di DOTA), magari non si tratterà di un seguito diretto, ma di una sorta di passaggio di testimone, un basarsi su ciò che rendeva unica Curse of Strahd e che ci dia un prodotto molto incentrato sull'antagonista.

Che si tratti di nuovo di qualcosa di horror gotico o di un preludio a ciò che rappresenta Ravenloft, sono ansioso di vedere su cosa stanno lavorando. Sappiamo già che la Wizards sta lavorando sulla prossima avventura, una che secondo l'autore Adam Lee introdurrà in D&D concetti nuovi ed innovativi, persino per i giocatori esperti.
In quest'avventura, quella che deve ancora arrivare, ci sono cose innovative. Modi innovativi per cominciare a giocare con i vostri personaggi, approcci al gioco innovativi, meccaniche innovative. Quando Descent Into Avernus sarà pubblicato voglio vedere come reagiranno i fan e come ci giocheranno. Non vedo l'ora di sentire le storie che creeranno con essa. Ma sono anche veramente eccitato per quest'altra avventura, perché ci sono molti aspetti di essa che mi esaltano.
Stiamo lavorandoci proprio ora a questa nuova avventura...Si tratta di qualcosa su cui sta lavorando Chris Perkins (D&D Senior Story Designer). Abbiamo fatto molto brainstorming, abbiamo buttato giù degli abbozzi della storia, li stiamo mettendo insieme e siamo vicini a finirla. Sarà fantastico.
Qualsiasi cosa sarà pare veramente interessante.
Buone avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2019/11/dd-chris-perkins-teases-sequel-to-strahd.html
Read more...

Cosa c'è di nuovo su Kickstarter: Rappan Athuk in Italiano per la 5a Edizione

Rappan Athuk, il leggendario mega-dungeon di Frog God Games e Necromancer Games è un avventura dungeon crawl (chi ha detto EUMATE?) old school, creata per la AD&D 1E ed ora aggiornata alla 5E. Estremamente difficile, Rappan Athuk è in grado di terrorizzare anche il più impavido degli eroi. Qesta avventura per 4-6 giocatori che porterà i personaggi dal 1° al 20° livello contiene una valanga di trappole ingegnose, tranelli, stranezze e mostri, molti di essi mai apparsi prima (sparsi su un totale di oltre 700 pagine!). Anche i palati più raffinati non saranno delusi, visto che il modulo offre molte opportunità per l’interpretazione, l'esplorazione e un'intera regione da visitare, esplorare e decine di personaggi con cui interagire... ma chiunque voglia affrontare le sale sotterranee farà meglio a prepararsi, o la sua vita sarà molto breve.

Ritornato per la 5E, questa versione di Rappan Athuk non è solo una ristampa, ma anche una riscrittura con varie aggiunte, tra cui:
Nuovissime illustrazioni, tutte a colori Tre nuovi livelli del Dungeon Tre nuovi luoghi delle Terre Selvagge, compreso un castello su tre piani Un nuovo dungeon-satellite su tre livelli Una caverna marina abitata dai terribili uomini-squalo! Mappe a colori aggiornate, Oltre 200 pagine (su 700) di PNG e mostri, oggetti magici e incantesimi! Link alla pagina Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/kaizokupress/rappan-athuk-completamente-in-italiano-per-dandd-v
Read more...

E' uscito Eberron: Rising from the Last War

A partire da oggi, 19 Novembre 2019, è disponibile in tutti i negozi Eberron: Rising from the Last War, il primo supplemento cartaceo dedicato a Eberron, l'ambientazione steampunk fantasy di D&D. All'interno del manuale potranno essere trovate informazioni generali sul mondo di Eberron (un luogo in cui la magia e la tecnologia medievaleggiante convivono con armi da fuoco, navi volanti, treni folgore, grattacieli e molto altro ancora), informazioni più specifiche sull'area in cui risiede la città di Sharn,  una campagna ambientata nel Mournland, la nuova Classe dell'Artefice, 16 nuove Razze/Sottorazze, (tra cui sono compresi i Marchi del Drago), la meccanica del Patrono di Gruppo, nuovi mostri, nuovi oggetti magici e altro ancora. Il manuale, attualmente disponibile solo in lingua inglese, ha un costo di 49,95 dollari.
La Asmodee Italia non ha ancora rivelato nulla riguardo l'uscita della versione tradotta in lingua italiana.
Se desiderate avere maggiori informazioni su Eberron: Rising from the Last War potete leggere qui e  qui gli articoli che abbiamo scritto riguardo al suo contenuto.
Qui di seguito, invece, potete trovare le anteprime rilasciate in questi mesi sul manuale:
❚ Regole e immagini varie da Fantasy Ground
❚ Il Sommario
❚ L'oggetto magico Arcane Propulsion Arm
❚ Gli incantesimi viventi ci dicono molto riguardo Eberron

Read more...

Anteprima Eberron: Rising from the Last War #3: L'oggetto magico Arcane Propulsion Arm

Come anticipazione all'uscita di Eberron: Rising from the Rising War (potete trovare qui e qui maggiori informazioni sul supplemento), il quale sarà disponibile in tutti i negozi a partire da oggi pomeriggio/stasera (negli USA il 19 Novembre inizierà fra qualche ora), la WotC ha deciso di mostrare una nuova anteprima del manuale: si tratta di un oggetto magico, l'Arcane Propulsion Arm (Braccio a Propulsione Arcana, traduzione non ufficiale), che vi consentirà di fornire al vostro personaggio un braccio bionico come nei film di fantascienza, solo che si tratterà di un braccio con uno stile Steampunk. Come sempre, cliccate sull'immagine per ingrandirla:

Read more...
Tarkus

Steampunk Misadventures- L'ultimo canto della Sirena [2]

Recommended Posts

Daphne

Pratica come sempre mi rivolgo all'elfo irlandese "Pensate di alloggiare qui, oppure avete già una residenza? Ve lo chiedo perché ora che sono qui ci sono delle regole da rispettare per il vivere civile. Questo va al di là di ciò che accade là fuori" in tono serio e determinato mi rivolgo a tutti i presenti "Vorrei un po' più di collaborazione da parte vostra, per la pulizia e la pace della dimora. Tornando agli Hatters, per me dobbiamo sradicarli definitiva. Dunque trovare e strappare la radice. Sospettiamo chi sia a finanziarli, ma chi è il loro leader? Colui che riceve il denaro e lo spende per l'organizzazione? Chi riscuote i favori che Redenson mette a disposizione? Trovato l'uomo, trovata la soluzione" visto l'ultimo scontro con gli Hatters, ho molti meno scrupoli dell'altra volta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leah

Sorrido un po' mogia ad aedan.

Non ho intenzione di colpirli per limitare le loro operazioni. Abbiamo visto che possono scrollarseli di dosso danni minori. spiego. Le operazioni saranno una scusa. Noi punteremo a dissanguarli in modo che nessuno voglia rischiare la vita. accenno indicando il cartellone con la scusa di un operazione ne uccidiamo una ventina a sera, arrestando chi si arrende. Se ci vengono a trovare, apriamo il fuoco. Se vogliono attaccarci li sterminiamo. spiego seria. 

Devono capire i criminali che il crimine non paga, noi abbiamo un esercito e loro sono le prede. I miei uomini attaccheranno la base, noi le teste.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marcus

Credevo che li impiccaste in Texas, lasciando i loro corpi sulla forca come messaggio... Commento, non disdegnando comunque le parole della Texana o il suo piano.

Ascolto lo scambio di battute annuendo sul colpire le teste per decapitare l'organizzazione, quindi aggiungo il mio contributo vi ricordo che - fin'ora - abbiamo sempre agito sotto la falsa egidia di una organizzazione criminale inesistente. Secondo me dovremmo continuare cosí. Facciamogli pensare di doversi battere per il territorio con qualcuno che ragiona come loro e ció renderà piú difficile il rintracciarci o il raccogliere informazioni su di noi...

Appoggio una mano sul collo di Nox, che al parlare del corvo di Aedan solleva la testa annusando l'aria, come incuriosita dal famiglio gli stessi Bahamutiani non erano riusciti a scoprire nulla di utile su di essa. Ritengo possa essere una buona copertura per queste operazioni. Copertura che - interpretandola - ci permetterà di lasciare messaggi chiari agli aspiranti Hatters...alla texana, insomma...

Sogghigno guardando Leah, prima di tornare serio e aggiungere Il problema é che dobbiamo trovare una delle teste dell'Idra e farla parlare affinché tradisca le altre. Quegli incontri di reclutamento sono una pista... probabilmente vi parteciperà un qualche capobanda di medio livello...

Share this post


Link to post
Share on other sites

I gemelli vi ascoltano in silenzio, annuendo appena alle parole di Leah, ed aspettano che Marcus taccia prima che Eira proferisca parola "Non si tradiranno a vicenda, non facilmente, trattano i loro sgherri come pedine sacrificabili ma tra di loro sono uniti... sono un branco di lupi che manda a morire ratti per conto loro a conti fatti."
Will prende il coltello di Marcus e glielo passa, riarrotolando il manifesto prima di buttarlo nelle fiamme del camino e prendersi da bere "Su di loro nemmeno io so molto, il poco che si sa è sepolto negli archivi dell'ex campo di lavoro dov'erano tutti detenuti per crimini insignificanti ed ingiuste accuse, almeno così gli piace raccontare, un luogo maledetto infestato dagli spettri di detenuti e guardie e dai Revenant dei morti durante l'evasione. Qualche voce fantasiosa racconta che il capo dei carcerieri abbia fatto un patto con Asmodeo in persona per governare sulle anime dannate di quel luogo, aiutato dalla sua muta di cani infernali... so solo che i latrati e le urla che provengono da quelle rovine non sono di questo mondo."

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aedan O'Byrne

Io e la mia compagna alloggiamo qui, al momento, ma voglio provare a cercare un'altra residenza. La villa non fa per me: un residuo del passato di cui farei volentieri a meno. Guardo William eloquente quando sento Marcus parlare di uno scontro tra bande e l'uso di una presunta banda criminale inesistente, riferendomi chiaramente a quanto visto fuori dal pub. Anime dannate, patti con il demonio... Hanno uno scrittore di novelle gotiche tra le loro fila, per caso? Chiedo ironico dopo aver sentito il resoconto sulla prigione, senza però voler screditare l'entità del pericolo. Tralasciando le superstizioni... Le questioni della prigione e di questa loro "cerchia interna" vanno approfondite: non è la classica banda di disperati e morti di fame. Non escludo che abbiano veramente un qualche legame con il mondo soprannaturale. Non dopo aver scoperto che le studentesse annoiate si danno al culto dei demoni... E, in ogni caso, è abbastanza sospetto che girino tutte queste storie su un ex campo di lavoro. Potrebbero essere un modo per nascondere una base a dei curiosi, ad esempio. Spiego mettendo al corrente gli altri dei miei pensieri. L'unica cosa che possiamo fare al momento, oltre a stuzzicarli con "l'esercito" di Leah, è raccogliere informazioni, a mio parere: capire quali siano i loro traffici, come circolino, quanto sappiano dei piani di Redenson... Inquadrarli, insomma.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marcus

Immagino che ci toccherà infilarci in questo girone dell'Inferno... Commento piattamente, ringraziando William con un cenno del capo mentre metto a posto il pugnale beh, non sarà peggio di una lezione di Diritto Romano... comunque dobbiamo colpire duramente i loro centri reclutamento, far passare il messaggio che unirsi agli Hatters é una mossa suicida e che ogni Hatter ha una taglia sulla testa.

Le mie parole possono sembrare sanguinarie, ma in realtà sono quasi compassionevoli. Una azione del genere non scoraggerà i criminali veri (gente la cui vita, comunque, non vale nulla), ma impedirà a molti disperati di seguire quella strada in cerca di una opportunità che non esiste.

Comunque, se era un campo di lavoro dovrebbero esistere planimetrie ed informazioni, almeno per pianificare un assalto. Forse i nostri amici del tempio del Drago di Platino vi hanno accesso, altrimenti dovremo rubarle...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daphne

"Il sovrannaturale è fin troppo comune di questi tempi. Temo ci sia del vero in almeno alcune di queste storie" commento asciutta. "Dobbiamo spazzare via gli Hatters, ma stiamo attenti a non diventare come loro!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Il sovrannaturale è a pochi millimetri dalle punte delle nostre dita, anzi, il più di noi ha il soprannaturale nel proprio sangue... e siamo nella nazione della nebbia perenne, delle cattedrali gotiche e degli istinti omicidi più o meno velati dalla dipendenza da tè ed un accento che spesso rasenta al ridicolo. Se gli Hatters non hanno uno scrittore di novelle gotiche nelle loro fila, Aedan, ammetto che ne rimarrei profondamente deluso."
Fang cerca ancora di seguire il filo del discorso per poi rinunciarci, trasformarsi in tigre e posare la testa in grembo a Leah "Cercare informazioni, interrogare, spiare... non saprei come aiutarvi. Chiamatemi quando avete qualcosa da farmi fare, ok?"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leah

Marcus ha ragione temo. Dobbiamo lasciare un segno tale che nessuno si azzardi piu' ad arruolarsi per quanto sia buona la paga. Per quanto atroce sia. ammetto sospirando. Presto avro' degli uomini, ma preferirei evitare ritorsioni. A tal proposito, visto che userebbero armi piu' avanzate della media... avrei un idea per camuffare le nostre operazioni E al contempo liberarci di altri criminali. propongo guardando i presenti. 

Propongo di prensere i cacciatori, risparmiare chi vuole stare al nostro fianco e che è ancora recuperabile obliterando il resto della organizzazione... e poi assumerne l'identità per le nostre operazioni. propongo carezzando fang e facendogli un sorriso. Se andremo dai cacciatori... beh, avrai di che divertirti col cannone-falce che ti ho fatto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daphne

"Cioè assoldare i cacciatori? Non erano dei fanatici?" chiedo dubbiosa. L'idea non mi fa impazzire, anche se...beh, chiunque si venga a trovare tra i gemelli e un proiettile è bene accetto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Leah

no no, non assoldarli. Eliminarli, e poi assumerne l'identità. Stavo solo parlando di risparmiare i meno fanatici. chiarisco subito. una nuova forza paramilitare non passerebbe inosservata e i malavitosi potrebbero ricollegarla in fretta all'officina o a Will. Se assumiamo l'identità di altri criminali, specialmente cacciatori intolleranti, evitiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aedan O'Byrne

Sorrido sentendo le parole di Will, guardando poi perplesso Leah quando la sento parlare dei Cacciatori. Non credo esistano dei Cacciatori "meno fanatici": non stiamo parlando di una banda di strada che promette soldi e ricchezze a chiunque li segua, ma di una setta di folli intenta allo sterminio di qualunque cosa non incontri i loro gusti. Potete provarci, ma non contate sul sottoscritto: penso che riuscirei solamente a rovinare la situazione. Spiego a Leah, facendo riferimento alle teorie suprematiste dei "cari" Cacciatori. Ma assumere la loro identità potrebbe essere una buona idea. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marcus

 

Io sarei - del caso - per travestirci da cacciatori quando colpiamo, cosí che eventuali ritorsioni degli Hatters saranno su di loro... rispondo, poco prima che la stessa Leah ed Aedan meglio esplicitino le mie parole non credo abbia senso tentare di convertirli. Ci penserà chi di dovere all'altro mondo...

la mia risposta é un po' secca, ma ancora mi torna in mente quella bambina elfa straziata comunque nulla in contrario a usarli come parafulmine, purché sia per poco. Non dimentichiamo che lo scopo di Renderson é proprio quello di causare una mezza guerra civile, a quel che sappiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

(Per ora non ho nulla da aggiungere, quantomeno finché non chiedete a qualcuno di intervenire)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aedan O'Byrne

Sì, in sostanza dobbiamo evitare di farci troppa pubblicità, o finiremo per fare il suo gioco. Rispondo a Marcus, riflettendo intanto su metodi per velocizzare la raccolta di informazioni. Ma certo! Come ho fatto a non pensarci prima? Potrei avere un'idea per raccogliere dati sugli Hatters, anche se, per mio grande dispiacere, richiederà una gita in quella fogna a cielo aperto chiamata "Londra". Il nostro... Mecenate, diciamo, potrebbe aiutarci. Dico guardando William, unico in grado di capire a chi mi riferisca.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Marcus

Io posso provare a sentire che si dice in giro, ma non sono molto fiducioso sul risultato... Commento scuotendo il capo, per poi passare facendo correre sul tavolo un bicchierino di whisky verso Aedan se hai una fonte piú attendibile ben venga...se ti serve qualcuno per convincerla a cantare, Londra é un posto che mi ispira sempre bei pensieri...

Ed é vero, tante volte mi son chiesto quanto bene brucerebbe Westminster...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aedan O'Byrne

Non penso che farà problemi. È molto più legato a noi di quanto possa sembrare. Dico ripensando a quei famosi documenti, che alla fine hanno dato inizio a tutto questo. Ci possiamo pensare io ed Elisabeth.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Daphne

"E chi sarebbe questo individuo?" chiedo dubbiosa. Da quel che so Londra è un covo di perdizione e di pericoli, criminali di basso e alto livello, uomini d'affari senza scrupoli (che non differiscono molto dai banditi di strada) e donne di malaffare. Non esattamente un luogo dove vorrei mettere piede. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aedan O'Byrne

Un uomo rispettabile e ben inserito nell'alta società, al contrario di quanto poteva suggerire il mio aspetto. Rispondo a Daphne, facendo un po' di autoironia, abbassando il volume per non attirare l'attenzione di eventuali domestici. È lord Attano, consorte della governatrice delle Filippine e della Nuova Zelanda. Il nostro mecenate "dietro alle quinte", diciamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

All'idea di Aedan risponde Jo "Ti accompagno io, ho degli affari in sospeso a Londra ed un fratello da andare a salutare. Leah, vieni anche tu a fare un salto da Samuel? Voglio vedere la sua faccia quando vedrà la sua sorellina con coda e corna!"

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.