Jump to content

Benvenuto in Dragons´ Lair

La più grande e attiva community italiana sui Giochi di Ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

La Calimshan Adventurer's Guide è disponibile su DMGuild

M.T. Black, coautore di Descent into Avernus, ci porta nelle calde terre del Calimshan in questo modulo da lui stesso realizzato su DMGuild.
La Calimshan Adventurer's Guide, un supplemento in inglese, ci offre una finestra aggiornata alla 5E sulla terra degli intrighi, un impero una volta governato dai Geni, già antico quando Waterdeep veniva costruita, e pregno delle leggende di tappeti volanti, Geni e deserti pericolosi.

Questo manuale, creato sulla falsariga della Guida degli Avventurieri alla Costa della Spada, contiene:
Una guida alla creazione dei personaggi. Un'introduzione alla storia, alla geografia e alla cultura del Calimshan. Una panoramica delle principali città e villaggi tra cui Calimport, la Città della Gloria. Una raccolta di spunti di avventura che possono essere uniti insieme in una campagna di livello 1-20 chiamata "The Tale of the Twisted Rune". Nuovi oggetti magici, mostri e PNG. In più potrete trovare quattro nuove sottoclassi: il Circle of the Stone per il Druido, la Way of the Desert Wind per il Monaco, l'Oath of the Janessar per il Paladino ed il Wayfinder per il Ranger.

La Calimshan Adventurer's Guide, pubblicata in digitale sotto l'etichetta dorata DMGuild Adept, la quale raccoglie i migliori talenti selezionati personalmente dalla Wizards of the Coast per la loro creatività e bravura, anche se non strettamente ufficiale è scritta da un professionista del settore come M.T. Black usando come base i moduli usciti per AD&D 1E e 2E e per D&D 3E e 4E.

Link al prodotto originale: https://www.dmsguild.com/product/301438/Calimshan-Adventurers-Guide
Read more...

Wildemount sfonda le classifiche con i pre-ordini

Articolo di Morrus del 22 Gennaio
Sembra che l'ambientazione di maggior successo dell'era della 5E sia...Wildemount! Parlando della Explorer's Guide to Wildemount, prossimamente in uscita, nel corso di uno stream su Twitch Greg Tito della WotC ha affermato che "siamo praticamente certi che questo manuale sia quello che ha ricevuto più preordini e sia stato accolto con il maggior interesse sin dall'uscita dei manuali base per la 5E".

Eccovi la citazione completa:
"..è stato al numero 1, al posto numero 1, di tutti i libri su Amazon. Quanti di voi qui si ricordano di quando Amazon vendeva solo libri? Su alzate le mani. Come pensavo, solo io. Comunque è qualcosa di davvero notevole, anche se ovviamente ci sono molte altre cose interessanti in ballo al momento questo significa che ci sono molte persone là fuori che sono interessate a questo manuale, senza che sia ancora uscito.
Abbiamo degli indicatori interni su cui basarci, ma siamo praticamente sicuri che questo manuale abbia ricevuto il maggior numero di pre-ordini e stia attirando il maggior interesse precedentemente all'uscita di ogni altro manuale, eccetto i manuali base della 5E. E se ci state seguendo da casa dovreste sapere che D&D sta vendendo a cifre folli sin da quando la 5E è uscita nel 2014."
Sembra che l'ambientazione di Critical Role si stia dimostrando più popolare (almeno per ora) di ambientazione tradizionali di D&D come Eberron o Ravenloft, di nuove ambientazioni come Ravnica o delle avventure ambientate nei Forgotten Realms.
La Explorer's Guide to Wildemount arriverà nei negozi di giochi il 17 Marzo.
Link all'articolo originale: https://www.enworld.org/threads/wildemount-most-pre-orders-since-d-d-core-rulebooks.669812/
Read more...

Arcana of the Ancients - Periodi di uscita e una Anteprima PDF

Arcana of the Ancients, la conversione per la 5e del mondo di Numenera (di cui vi avevamo già parlato qui e qui), sta finalmente per giungere nei negozi. La Monte Cook Games, infatti, ha di recente pubblicato un aggiornamento sulla pagina Kickstarter collegata al progetto, nella quale ha rivelato i periodi di uscita dei vari manuali collegati ad Arcana of the Ancients, anche se al momento si tratta solamente di date indicative:
Arcana of the Ancients, il manuale contenente le regole essenziali per giocare a campagne Science Fantasy nella 5e in pieno stile Numenera, arriverà nel Marzo 2020. Nello stesso periodo uscirà anche una Deluxe Edition dello stesso manuale.
  Jade Colossus Conversion Guide, invece, un supplemento di conversione alle regole della 5e per il manuale di Numenera intitolato Jade Colossus (un supplemento contenente informazioni su alcune delle rovine risalenti ai precedenti 8 mondi esistiti nell'ambientazione di Numenera), arriverà intorno a Giugno 2020.
  Beneath the Monolith, il manuale d'ambientazione che porterà il Nono Mondo (l'ambientazione di Numenera) nella 5e, è previsto per l'Estate 2020.
  Beasts of Flesh & Steel, invece, il manuale dei mostri di Arcana of the Ancients, dovrebbe arrivare nell'Autunno 2020.
  La prima avventura per Arcana of the Ancients, infine, Where the Machines Wait, non ha ancora una data di uscita, ma arriverà dopo la pubblicazione di Beasts of Flesh & Steel. Non sono ancora disponibili informazioni su una traduzione in italiano di questi manuali.
L'Anteprima PDF di Arcana of the Ancients
Considerato che la data di uscita di Arcana of the Ancients si avvicina, la Monte Cook Games ha deciso di far uscire un PDF gratuito contenente alcune delle regole che troveremo all'interno del manuale completo. Potete scaricare l'Anteprima PDF di Arcana of the Ancients su DriveThru RPG al seguente link:
https://www.drivethrurpg.com/product/301274/Arcana-of-the-Ancients-FREE-PREVIEW
Come spiegato nella descrizione del PDF su DriveThru:
Arcana of the Ancients porta nelle vostre campagne fantasy le meraviglie di una tecnologia misteriosa e dei bizzarri elementi del Science Fantasy (il genere che mischia il Fantasy con la Fantascienza, NdTraduttore). Progettato dai maestri del fantasy Monte Cook, Bruce R. Cordell e Sean K. Reynolds, questo manuale straordinariamente illustrato vi fornisce tutto quello di cui avrete bisogno per aggiungere un intero nuovo elemento alle vostre campagne della 5a Edizione.
Arcana of the Ancients include:
Centinaia di crypto (cypher), artefatti e di altri oggetti che incorporano la tecnologia science-fantasy. Più di 50 creature science-fantasy, ognuna delle quali provviste di straordinarie illustrazioni e di completi blocchi di statistiche basati sulle regole della 5e. Pagine piene di consigli per il GM e di linee guida utili per aggiungere concetti science-fantasy ad una campagna già esistente...o per creare dalle fondamenta una campagna science-fantasy del tutto nuova. The Hills of Crooked Sleep (Le Colline del Sonno Corrotto, traduzione non ufficiale), una considerevole avventura che potrete inserire nella vostra campagna fin da ora in modo da introdurre antiche civiltà, bizzarre tecnologie e nuove strane creature. In aggiunta avventure complete addizionali! Una introduzione scritta da Jim Davis e Jonathan Pruitt del sito Web DM.
Link alla pagina Kickstarter: https://www.kickstarter.com/projects/montecookgames/arcana-of-the-ancients-a-5e-science-fantasy-source
Link all'Anteprima PDF su DriveThru RPG:  https://www.drivethrurpg.com/product/301274/Arcana-of-the-Ancients-FREE-PREVIEW
Read more...

5 Set Unici di Dadi

Articolo di J.R. Zambrano del 14 Gennaio
Chiunque giochi a D&D ha presente quanto ardua è l'impresa di trovare il set perfetto di dadi per il nostro nuovissimo personaggio, mentre si ignorano la ventina di set di dadi che già si posseggono. Sono belli, sono utili e rendono i nostri cervellini da goblin così felici di collezionarli.
(Nota del traduttore: tutti prezzi riportati non tengono conto del costo aggiuntivo per le spese di spedizione internazionali e le eventuali tasse doganali)
Polyhydra Dice

I dadi in solido ottone di Polyhydra sono così accattivanti e differenti dal solito. I loro colori metallici e il loro design unico li fanno sembrare quasi innaturali e lovecraftiani, rimanendo comunque belli alla vista. Non sono ancora disponibili per l'acquisto, ma Polyhydra ha un progetto su Kickstarter già completamente finanziato. Tenetevi pronti per quando i loro dadi saranno disponibili al pubblico o contribuite al loro kickstarter e assicuratevi un set tutto per voi fin da subito.
Prezzo: $88 (€79 circa) per un set completo di 7 dadi per D&D sul loro Kickstarter
Heartbeat Dice

HeartBeat Dice vi porta al "roll pride", visto che realizza i propri dadi in un arcobaleno di colori che si abbinano ad una grande varietà di differenti bandiere LGBT. La loro gamma di opzioni è decisamente inclusiva e il cuore che rimpiazza il 20 sul sempre importante D20 è davvero un tocco molto carino. In più, una porzione dei loro profitti viene donata a gruppi che aiutano giovani a rischio.
Prezzo: $15,99 (€14 circa) per la maggior parte dei set
The Casting Elf

Questo è uno dei miei creatori di dadi preferiti su Internet. I loro dadi fatti a mano sono sempre unici e stupendi, e non è quindi una sorpresa che la loro azienda si ritrovi spesso col tutto esaurito o già completamente piena di commissioni personalizzate. Per informazioni su quando avranno nuova merce disponibile o su quando potrete ricevere un set di dadi completamente unico creato solo per il vostro personaggio di D&D (o anche solamente per guardare dei dadi stupendi) andate sulla pagina Instagram di Casting Elf. Non ne rimarrete delusi.
Prezzo: $40 - $55 (€36 - €50 circa) per un set standard, $50 - $65+ (€45 - €59+ circa) a seconda della complessità della commissione personalizzata
Dice Envy

Vedo spesso in giro dei dadi in legno per D&D che non sono granchè, ma è l'esatto opposto di tutto ciò che si trova su Dice Envy. Il legno rende la partita in qualche modo più adulta, come il rimpiazzare un tavolo Ikea con un elegante tavolo da gioco, ed è parecchio a tema con molte delle classi e delle razze di D&D. Inoltre la loro varietà di materiali, colori, dimensioni e stili terrà occupato per un bel po' di tempo qualunque fan dello shopping virtuale poliedrico, portandolo ad aggiungere sempre nuovi dadi al suo carrello per ogni personaggio che sta giocando.
Prezzo: $11,95 - $45 (€11 - €40 circa)
Dakota Irish

Come avrete intuito, vado pazzo per i dadi fatti a mano con delle cose dentro. Il set che vedete qui sopra ha delle conchiglie, ma magari il vostro personaggio è più da neve e ghiaccio? Giocate un druido che avrebbe più fortuna tirando dei dadi con dentro germogli di fiori? Magari dei granelli d'oro sono più adatti al vostro personaggio. Questo negozio ha una varietà di set unici e complessi quanto le origini dei vostri personaggi.
Prezzo: $11,62 - $29,07 (€10 - €26 circa)
I dadi sono probabilmente l'accessorio più importante di cui avrete bisogno in ogni partita a D&D, perciò tirate con stile. Scegliete i dadi più interessanti che potete e diventate l'invidia della vostra banda di eroi.
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/rpg-accessories-5-unique-dice-sets.html
Read more...

Nuove Sottoclassi e Magia nella Explorer's Guide to Wildemount

Articolo di J.R.Zambrano del 14 Gennaio
Di recente abbiamo avuto il grande annuncio che il prossimo manuale di D&D sarà la Explorer's Guide to Wildemount, basata sulla serie Critical Role e che porterà i giocatori nel continente di Wildemount, che la gente riconoscerà come il focus centrale della seconda campagna del famoso show in diretta streaming. L'autore e DM della serie, Matt Mercer, ha rivelato di aver lavorato duramente a questo manuale nell'ultimo anno e mezzo e di essere contento di condividere il suo mondo e il lavoro di molti artisti della community con i fan di D&D e Critical Role. E se anche ci fosse mai stato qualche dubbio sull'interesse che avrebbe attirato questo libro, al momento è al primo posto tra le vendite di Amazon.

E' un risultato notevole per qualunque manuale di D&D, soprattutto per uno d'ambientazione, ma questo è il mondo in cui viviamo. Cosa lo rende tanto popolare? Tralasciando le schiere di fan di Critical Role, questo nuovo manuale presenta un nuovo tipo di magia e tre nuove sottoclassi basate proprio su di essa. E' una particolarità del mondo di Mercer, un'antica disciplina sviluppata dai drow di quell'ambientazione e scoperta da delle divinità primigenie note come i Luxon. Ci sarebbe molto di cui discutere, ma la parte fondamentale è che la Dunamanzia (Dunamancy, NdT) è basata sulla manipolazione dello spazio, del tempo e della probabilità.
Se vi sembrano delle insensatezze magiche alla Final Fantasy, siete nel giusto. Ricordano molto incantesimi come "Demi" o "Gravitas", ma sono anche un elemento tematico dell'ambientazione di Critical Role, Exandria. La Dunamanzia è la manipolazione della probabilità. Come spiegato da Mercer, è basata sulle differenti vie che possono essere prese dopo una decisione. E la manipolazione dello spazio-tempo e della gravità permette di creare incantesimi particolarmente creativi, come Fenditura Gravitazionale (Gravity Fissure, NdT), una linea che trascina tutte le creature a 3m dalla sua area verso il centro prima di infliggere dei danni (in maniera simile e, allo stesso tempo, diversa da Fulmine). Oppure Frattura della Realtà (Reality Break, NdT), che vi permette di imporre delle alterazioni dimensionali su una creatura mentre fate collassare la realtà attorno ad essa, in maniera non troppo dissimile da un incantesimo di confusione ma più... basata su dei giochetti temporali.
La Dunamanzia è al centro delle tre sottoclassi introdotte nel manuale: il Cavaliere dell'Eco (Echo Knight), il Cronomante (Chronurgist) e il Graviturgo (Graviturgist). Diamo un'occhiata a queste sottoclassi!
Il Cavaliere dell'Eco è una sottoclasse per Guerrieri basata sul richiamare versioni alternative di sé stessi, degli "echi" di altre realtà. Ogni volta che il momento di prendere una decisione si avvicina, i Cavalieri dell'Eco possono attingere da queste differenti possibilità e scegliere una versione alternativa di sé stessi da una linea temporale che avrebbe potuto realizzarsi, così da avere un alleato sul campo di battaglia in grado di proteggere gli alleati, esplorare il territorio, combattere al loro fianco o teletrasportare persone od oggetti. Questa sottoclasse offre al guerriero delle possibilità uniche in termini di mobilità e supporto al gruppo e, sebbene originariamente fossero i guerrieri d'elite della Dinastia Kryn, presto arriveranno in ogni vostra campagna.
I Cronomanti, d'altro canto, sono dei Maghi che manipolano il tempo. Si tratta, infatti, di una nuova sottoclasse per Maghi che si concentra sul manipolare il tempo tramite gli incantesimi (anche alcuni già esistenti, come Velocità/Lentezza o Fermare il Tempo) o i nuovi poteri temporali ottenuti dal personaggio. Ad esempio una capacità che permette di mettere i nemici in stasi, o di ottenere un bonus alla propria iniziativa oppure di bloccare un incantesimo in un preciso momento così da poterlo passare agli altri giocatori. Sembra un'opzione interessante per un mago da supporto e la magia temporale è un ambito che potrebbe sicuramente usare dei nuovi incantesimi.
I Graviturghi, infine, si focalizzano sulla gravità, la terza parte della Dunamanzia. Questi maghi sono un sogno fatto realtà per chiunque voglia giocare un mago basato sul controllo del campo di battaglia. Possono manipolare la densità delle altre creature, aumentando la loro velocità o permettendogli di saltare più in alto. Oppure possono accelerare l'attacco di un alleato con un improvviso aumento dell'attrazione gravitazionale. A livello di incantesimi, hanno molte opzioni per spingere o tirare i bersagli nel campo di battaglia, come quello nominato sopra.
Delle tre, questa è quella per cui provo un maggior interesse. Solo sentendone parlare mi sono tornate in mente le spettacolari imprese dei Jedi dalla saga di Star Wars o le abilità biotiche di Mass Effect, basate sul lanciare nemici attraverso il campo di battaglia o sul creare singolarità per fare mettere in campo qualunque genere di stranezze. Manipolare il campo di battaglia in maniera tanto diretta è esattamente ciò che rende questo Mago unico ai miei occhi.
Queste tre sottoclassi faranno la loro comparsa nella Explorer's Guide to Wildemount e daremo un occhio di riguardo alle notizie in merito, per fornirvi ogni dettaglio man mano che ne verremo a conoscenza.
Quale sottoclasse vorreste provare? Fatecelo sapere nei commenti e, come sempre, Buone Avventure!
Link all'articolo originale: https://www.belloflostsouls.net/2020/01/dd-new-magic-and-new-subclasses-unveiled-in-explorers-guide-to-wildemount.html  
Read more...
Gevers

Nuova mappa per ambientazione Homemade

Recommended Posts

Salve, sto creando una nuova mappa per l'ambientazione che stò con grande difficoltà partorendo, mi servirebbero consigli riguardo alla geografia del mondo.

La campagna ruota intorno ad un unico continente principale grosso modo grande come l'europa o poco più.

Per adesso ho inserito solamente le terre, che ne pensate? Potrebbe essere verosimile e/o strategicamente interessante?

Qualsiasi tipo di parere è ben accetto!

NewWorld_v0.01.JPG

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto bella, con che programma l'hai fatta?

Allora, per rispondere alla tua domanda:

  • Mi sembra che ne manchino un paio di pezzi; per fare un paragone, l'Europa è sui 10 milioni di km2, contro i 510 milioni dell'intero pianeta (appena meno del 2%, e appena 1,3 volte l'Australia), quindi non vedo come alcune parti (soprattutto considerando che si tratta di quelle costiere, che dovrebbero essere più facilmente conosciute) possano essere rimaste non mappate... a meno che non dipenda appunto dall'ambientazione.
  • Mancano catene montuose, deserti, fiumi e foreste... sono tuttti dettagli importanti per decidere se possa essere "verosimile e/o strategicamente interessante".
  • I mari interni e le isole disposte a cerchio sono molto interessanti.

Al momento non mi vengono in mente altre considerazioni; sarebbe molto utile saperne di più sull'ambientazione, se vuoi aiuto anche per sviluppare le nazioni e la situazione politica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che uso devi farne?

Ti serve solo come strumento al tavolo? E se sì, è un semplice supporto per i giocatori o magari solo per il GM o rappresenta effettivamente una mappa esistente nel mondo di gioco (e di una cui copia magari i personaggi-giocatori potrebbero entrare in possesso)?

Perché la qualità, i dettagli e tutto il resto dipendono molto da queste risposte, secondo me.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per le risposte, vado con ordine:

@MattoMatteo La mappa la sto creando con Campaign Cartographer 3+, la parte sud rimane inesplorata perchè è un immenso deserto, a nord ci sono montagne che si estendono fino al polo, a est la mappa è stata volutamente tagliata perchè parte di un grande impero chiuso al mondo esterno di cui nella mappa se ne vedrà solo una piccola parte.

Per i dettagli ovviamente verranno aggiunti in seguito, adesso sto solamente gettando le basi. Per la politica dell'ambientazione in buona parte è stata già coperta.

@Checco L'uso è per il GM, i giocatori ne avranno altre che non copriranno l'intero continente ne avranno lo stesso livello di dettaglio/precisione.

Io pensavo di ampliare il mare interno e aggiungere qualche altra isola, per il resto ancora non ne ho idea, comunque in giornata posterò una versione aggiornata dove saranno presenti le zone dove andranno collocati i più grandi massicci montuosi.

Posto una mappa che ho fatto di recente che rappresenta una piccolissima parte del continente in questione per darvi un'idea del possibile risultato finale. 

Battle of Ecrin sm_final2-min.JPG

Edited by Gevers
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Gevers ha scritto:

la parte sud rimane inesplorata perchè è un immenso deserto, a nord ci sono montagne che si estendono fino al polo, a est la mappa è stata volutamente tagliata perchè parte di un grande impero chiuso al mondo esterno di cui nella mappa se ne vedrà solo una piccola parte.

Per i dettagli ovviamente verranno aggiunti in seguito, adesso sto solamente gettando le basi. Per la politica dell'ambientazione in buona parte è stata già coperta.

L'uso è per il GM, i giocatori ne avranno altre che non copriranno l'intero continente ne avranno lo stesso livello di dettaglio/precisione.

Un pò come negli "Atlanti" che rappresentano il mondo di Mystara, dividendolo in pezzi più piccoli (Granducato di Karameikos, Glantri, eccetera) più facili da gestire... ottima idea, approvo in pieno!

Ti consiglio, con la mappa grande, di non perderti troppo nei dettagli (sia gerografici che politici); e per le mappe piccole, inizia con quella della zona in cui si troveranno i pg.
Non ha senso dettagliare un'intero pianeta, se per i primi mesi (di gioco) i pg si muoveranno in un'area non più grande dell'Italia (tanto per fare un'esempio)... c'è sempre tempo per complicarsi la vita. ;)

A questo riguardo... più o meno, dove pensavi di far iniziare le avventure dei tuoi giocatori (sulla mappa grande, intendo)?
E' un dettaglio importante per impostare cose come il clima, per esempio.
Il mare interno al centro della mappa me lo immagino con un clima di tipo mediterraneo (estati calde e secche, inverni freddi e piovosi), mentre invece quello in basso a destra potrebbe avere un clima di tipo monsonico (estate calda ma con violente piogge). Questo, ovviamente, se non intervengono cose come la magia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per l'uso che devi farne, direi che tu stia facendo anche più del minimo necessario; la seconda mappa che hai allegato, in particolare, mi piace (l'unica cosa che stona un po', a parer mio, è quell'indicatore della scala piazzato nel lago).

Per il resto, seguirei i consigli di @MattoMatteo, che mi sembrano ottimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, in effetti stona parecchio :grimace: La mappa la sto preparando per allegarla all'ambientazione e non di specifico per utilizzarla in qualche campagna (per ora...).

Mi piacerebbe continuare ad allegare le varie versioni della mappa man mano che aggiungo particolari ma il limite di 15 mb l'ho superato da tempo ormai, conoscete qualche sito di hosting di immagini gratuito?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 16/3/2018 alle 17:40, Gevers ha scritto:

Si, in effetti stona parecchio :grimace: La mappa la sto preparando per allegarla all'ambientazione e non di specifico per utilizzarla in qualche campagna (per ora...).

Mi piacerebbe continuare ad allegare le varie versioni della mappa man mano che aggiungo particolari ma il limite di 15 mb l'ho superato da tempo ormai, conoscete qualche sito di hosting di immagini gratuito?

Google drive o similia?

Lì dovresti poter caricare immagini di grande formato con la possibilità di impostare la visibilità pubblica.

Molto bella la seconda mappa, anche se io forse ridurrei il numero dei grandi insediamenti perché come mappa regionale a me sembra avere troppa carne al fuoco.

Il mio approccio per le mappe continentali è (a parte inspirarsi alle mappe reali ed in particolare a quelle antiche) quello di pensare prima all'ambientazione. Mi piace che il continente sia plasmato dalla sua storia. Ad esempio, immaginando la storia preveda la presenza di due imperi che si danno battaglia ti puoi domandare in che modo -e se- confinino. sono divisi da un deserto, un fiume, una catena montuosa?

La posizione geografica inoltre può fornire molti spunti geopolitici. Il paese è arido, una potenza commerciale, dove e come ricava la sua richezza? Quali sono i suoi problemi? ecc, ecc.

Poco a poco la geografia prende forma.

Forme e posizioni dovrebbero essere importanti e significative.

Prendiamo l'arcipelago a forma di atollo in basso a sinistra della tua prima mappa.

Quale è il motivo della sua forma bizzarra?

Si tratta di quel che resta di un enorme vulcano?

Lo ha creato un meteorite preistorico? O il proiettile siderale era un angelo/demone che ancora -forse- giace al suo interno, sepolto dal mare?

Edited by Mezzanotte
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Mezzanotte ha scritto:

Google drive o similia?

Lì dovresti poter caricare immagini di grande formato con la possibilità di impostare la visibilità pubblica.

Si, è un'ottima idea.

 

2 ore fa, Mezzanotte ha scritto:

Molto bella la seconda mappa, anche se io forse ridurrei il numero dei grandi insediamenti perché come mappa regionale a me sembra avere troppa carne al fuoco.

Tieni presente che, basandosi sull'indicatore di scala, la mappa rappresenta una zona di circa 500x300; se si tratta di km, è una zona di 150.00 km2, pari a circa metà dell'Italia... non è affatto un'area così piccola.

 

2 ore fa, Mezzanotte ha scritto:

Il mio approccio per le mappe continentali è (a parte inspirarsi alle mappe reali ed in particolare a quelle antiche) quello di pensare prima all'ambientazione. Mi piace che il continente sia plasmato dalla sua storia. Ad esempio, immaginando la storia preveda la presenza di due imperi che si danno battaglia ti puoi domandare in che modo -e se- confinino. sono divisi da un deserto, un fiume, una catena montuosa?

La posizione geografica inoltre può fornire molti spunti geopolitici. Il paese è arido, una potenza commerciale, dove e come ricava la sua richezza? Quali sono i suoi problemi? ecc, ecc.

Poco a poco la geografia prende forma.

Forme e posizioni dovrebbero essere importanti e significative.

Mi piace questo approccio!
Benchè finora abbia sempre fatto il contrario (creare prima la mappa, e poi gli stati e la loro storia), il tuo metodo ha il vantaggio di permetterti di plasmare il mondo e la storia nel modo che preferisci.
Anche perchè, pur partendo dagli stessi "spunti", ci sono molti modi diversi di svilupparli (nell'esempio da te fatto, dei due imperi in guerra, hai proposto ben tre confini diversi: deserto, fiume, catena montuosa... ognuno dei quali plasma la storia in modo diverso).

 

2 ore fa, Mezzanotte ha scritto:

Prendiamo l'arcipelago a forma di atollo in basso a sinistra della tua prima mappa.

Quale è il motivo della sua forma bizzarra?

Si tratta di quel che resta di un enorme vulcano?

Lo ha creato un meteorite preistorico? O il proiettile siderale era un angelo/demone che ancora -forse- giace al suo interno, sepolto dal mare?

L'idea "vulcano/meteorite" era venuta pure a me! :grin:

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, MattoMatteo ha scritto:

L'idea "vulcano/meteorite" era venuta pure a me! :grin:

Naturale. Infatti quelle forme si vedono a volte in alcuni atolli pacifici, reliquie di antiche isole vulcaniche. Ma la dimensione del cratere nella prima mappa è inaudita, perciò forse l'ipotesi del meteorite è più plausibile. Deve essersi trattato di un evento cataclismico tale da aver lasciato tracce nel mito e la cosa può fornire interessanti agganci con l'ambientazione.

Questo secondo me è l'approccio più stimolante alla geografia fantastica: mappe e storia che si parlano.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sono contento che l'atollo a sud-ovest vi abbia incuriosito così tanto, il motivo della sua conformazione è che al centro dell'atollo, sul fondale marino, si trova uno dei 5 portali che conducono sull'unico altro piano di esistenza presente in quest'ambientazione, sigillato millenni fà da un gruppo di draghi metallici per impedirne l'uso alle loro controparti cromatiche. Il gruppo di isole attualmente è utilizzato come base e rifugio per fuorilegge e pirati di qualsiasi tipo (un pò simil tortuga). 

Le nazioni che popoleranno il continente sono già decise e pronte, la storia è completa al 40%, creare un'ambientazione è un lavoro infinito...

Ecco comunque una versione modificata, come al solito, pareri e consigli sono sempre ben accetti.

https://drive.google.com/file/d/10roBrJXzDw3ANOav5zfs-9ZXlk4q0ac0/view?usp=sharing

Ho cambiato un pò di cose, soprattutto la conformazione del mare centrale e lo stretto che collega il mare del nord a quello del sud.

Se riesco a rimpicciolire la mappa che sto utilizzando adesso con la campagna corrente mi piacerebbe mostrarvela, d'altronde quella che sto sviluppando è la versione 2.0 della stessa.

Edit: ci sono riuscito, da 130mb a 22mb, ecco a voi la versione 1.0

https://drive.google.com/file/d/1vNimqVkjRh8TqzO7zOENwcquSILDvmMI/view?usp=sharing

Edited by Gevers

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Gevers ha scritto:

Ecco comunque una versione modificata, come al solito, pareri e consigli sono sempre ben accetti.

https://drive.google.com/file/d/10roBrJXzDw3ANOav5zfs-9ZXlk4q0ac0/view?usp=sharing

Ho cambiato un pò di cose, soprattutto la conformazione del mare centrale e lo stretto che collega il mare del nord a quello del sud.

Belle le modifiche al mare centrale, mi piacciono... soprattutto il fatto che, in questo modo, il continente è diventato due separati fisicamente.

8 ore fa, Gevers ha scritto:

Se riesco a rimpicciolire la mappa che sto utilizzando adesso con la campagna corrente mi piacerebbe mostrarvela, d'altronde quella che sto sviluppando è la versione 2.0 della stessa.

Edit: ci sono riuscito, da 130mb a 22mb, ecco a voi la versione 1.0

https://drive.google.com/file/d/1vNimqVkjRh8TqzO7zOENwcquSILDvmMI/view?usp=sharing

Strano, non me la fà visualizzare...
Dovrebbe essere un'immagine jpg, ma non mi dà l'anteprima, e cerca di aprirmela con "DocHub" (un programma per file pdf, apparentemente)... apparte il fatto che mi dovrei "segnare/iscrivere" per qualcosa, per poterla aprire? :mmm2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la mappa del mondo sarebbe bello se riuscissi a renderla con una proiezione tipo quella di Mercatore. Dato che la superficie del mondo si suppone sia una sfera, la tua mappa risulta parziale. Dovresti aggiungere i poli, oppure rendere le terre emerse completamente circondate dal mare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo link dovrebbe funzionare,

https://drive.google.com/open?id=1cfHAfPxIG8VZ5Dq199K32lzdK2N1rMuw  se non vi fà vedere il preview potete tranquillamente scaricare l'immagine.

Ricordo che stiamo parlando della mappa di una porzione del mondo, non dell'intero globo. Immaginate come la mappa di Faerun che è un continente di Toril, la mappa dell'intero mondo forse la realizzerò un giorno, ma ai fini dell'ambientazione quella di un singolo continente dovrebbe bastare.

A breve un'update sul work in progress!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

  • Similar Content

    • By Crystalbright
      Salve a tutti, in quanto dungeon master (e poichè non abbiamo mai giocato le ambientazioni ufficiali)sto cercando di creare una mia ambientazione e renderla "convenzionale" in merito a tutte le sessioni future col mio party. Ovviamente per far questo vorrei disegnare una mappa di questa ambientazione e, perciò mi sono messo a cercare un programma per pc che mi aiuti nel farlo (in quanto non sono un buon disegnatore e posso aggiornare la mappa nel tempo in questo modo).
      Dopo aver fatto qualche breve ricerca, non ho potuto che finire su inkarnate che mi ha catturato fin dall'inizio. Di inkarnate apprezzo molto 2 cose:
      1)la sua semplicità nell'interfaccia, perfetta per utenti che non hanno a che fare di solito con programmi simili (io)
      2)lo stile dei suoi elementi che richiama un po' il fumettoso ,ma non ai livelli di topolino (non saprei spiegarvela meglio giuro,spero abbiate inteso)
      La mia richiesta, pertanto sarebbe sapere se qualcuno di voi conosca un qualche programma simile ad inkarnate per questi versi (soprattutto il primo, allo stile posso passare sopra) in grado di ricreare una mappa di un'intera ambientazione. Questo principalmente perché inkarnate mi sta piacendo molto,ma mi ha bloccato un po' per mancanza di elementi (nella versione free). Prima di arrivare a comprarlo e poter produrre mappe a dismisura ,perciò vorrei essere certo di poter portare avanti il mio progetto e sapere se qualcuno di voi conosce qualche programma simile che mi permetta di poter sperimentare un altro po'.
      Spero di essere stato chiaro, grazie a tutti in anticipo.
       
    • By Griso Malvento
      Ciao ragazzi! 
      Mi sono appena registrato sul sito, a breve inizierò una campagna su PF e ho disegnato questa mappa.
      La mia domanda è: 
      avete qualche chicca da condividere? Tipo cose particolari che andrebbero aggiunte, punti di interesse particolari, o qualcosa che sulla mappa non può mancare assolutamente, come ad esempio l'ubicazione di un mostro o qualche tremolio precedentemente scoperto dal possessore della mappa ma in cui non ha mai avuto l'occasione di entrare.
       
      E soprattutto come potrei disegnare questi punti? Con quali icone? 
      Grazie 😉 

    • By Eoyu
      Ciao a tutti! Sono tornato a farmi vivo dopo qualche anno di studi e sono felicissimo di presentarvi i miei nuovi lavori! 
      - https://www.artstation.com/pietrobastas
      - https://www.facebook.com/Bastasillustration/
      In allegato un paio di anteprime! 
       


    • By starchy
      Ciao ragazzi! Posterò anche io qui tutti i miei lavoretti inerenti al gdr, non sono artisticamente dotato ma si fa quel che si può.
      Comincio caricando una mappa che avevo già messo tempo fa, relativa all'isola di RYOH disegnata con photoshop.
       
      Edit: Sistemato

    • By Maiden
      Ciao,

      Sono un narratore che sta scrivendo una piccola ambientazione fantasy, in parte inventata ed in parte ispirata.

      Sto cercando un disegnatore per una mappa, sullo stile classico (e che ricordi liberamente) della Terra di Mezzo.


      Spoiler:  
      Preciso che si tratterebbe di un rimaneggiamento di una idea esistente, quindi diciamo che uno scheletro è già presente.

      Dovrebbe essere di grande risoluzione, obbligato il formato digitale e dal ritocco facile (eventuali mutamenti nei nomi e aggiunte/eliminazioni dalla mappa, in futuro).

      Ovviamente è un lavoro che verrebbe pagato, basta mettersi d'accordo.

      E' una cosa a cui tengo molto ed essendo esigente, vorrei un lavoro soddisfacente. Sulle tempistiche, più l'opera mi piace, più posso attendere (un paio di mesi possono bastare?).

      Per motivi ovvi sto cercando un cartografo anche fuori dalla Dragon's lair, ne visiono il più possibile per poi scegliere quello che più mi piace (quindi un parere totalmente personale).

      Grazie, buona giornata.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.