Jump to content

Benvenuto in Dragons’ Lair

La più grande e attiva community italiana sui giochi di ruolo.
Accedi o registrati per avere accesso a tutte le funzionalità del sito.
Sarai così in grado di discutere con gli altri utenti della community.

Seven Sinners: i Sette Peccati Capitali per D&D 5E e AD&D 1E

Cosa succederebbe se i Sette Peccati Capitali fossero entità viventi che possono minacciare il vostro mondo di gioco?

Read more...

Uno Sguardo a Dungeon Crawl Classics Edizione Italiana

Dungeon Crawl Classics offre un ritorno alla Old School e alla pura Sword & Sorcery in un mondo di magie oscure dove la morte è sempre dietro l'angolo...del corridoio di un dungeon.

Read more...

Progetta Le Tue Avventure #9: Programmazione ad Incontri

Eccovi il nono articolo della mia serie di consigli per progettare le avventure.

Read more...

Hexcrawl : Parte 7 - Scheda del DM

Un'utile scheda per i DM realizzata per aiutarli a tenere traccia degli esagoni da percorrere, degli incontri e di molti altri elementi importante durante un hexcrawl.

Read more...

Spunti di trama "Serpentini": Fazioni Ribelli - Parte 2

Continuiamo la nostra serie di agganci di trama basati sulle fazioni di Eversink.

Read more...

Urban Fantasy - Le notti di Praga [TdG II]


Pippomaster92
 Share

Recommended Posts

Neil

Spoiler

"Neil...sei inutile. A cosa sei servito...sei arrivato troppo tardi!" Skie ora ti urla contro, per poi calmarsi del tutto all'improvviso "Dobbiamo tornare a casa, Neil. Non voglio stare a Praga. Non voglio stare a Praga. NON VOGLIO STARE A PRAGA!!!!"

Matt

Spoiler


Chris ed Erich

Spoiler

"Quello che volete, ma non devo morire! Caz*o caz*o caz*o sta andando tutto in malora!" per il resto del viaggio Vasilij prova a chiamare alcune persone, ma sembra che nessuna risponda, e impreca e piagnucola "La mia Fortuna...dove diavolo è finita ora?"
Lasciate la Lamborghini in una stradina secondaria (probabilmente facendo felice qualche ladruncolo) e proseguite a piedi fino alla Pietra: vista l'ora tarda non c'è il venditore con il suo banchetto, la strada è deserta. Passate rapidamente oltre, ritrovandovi nell'altro mondo. Qui c'è qualche persona che passeggia, e nessuno fa particolare caso a voi. 

Mark, Jilij, Galahad

Spoiler

Mark si volta all'improvviso, fucile spianato, e i tre che nel frattempo si erano mossi silenziosamente alle sue spalle si bloccano all'improvviso, colti alla sprovvista. 
Jilij e Galahad si trovano una decina di metri dietro di loro, ma i tre non sembrano essersene accorti. 

 

Edited by Pippomaster92
Link to comment
Share on other sites


  • Replies 549
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Aewre

Chris e Dm

Spoiler

Signor Vasilij, adesso troviamo prima di tutto un guaritore per Chris, poi dei vestiti più sobri per lei, e per finire ci barrichiamo in un hotel pensando al da farsi, domande? 

Nel frattempo cerco qualcosa che possa sembrare una farmacia/guaritore/posto dove curare Chris

 

Link to comment
Share on other sites

Galahad Todd 

Spoiler

Quando è ormai palese che sta per arrivare il momento di passare all'azione, estraggo lo shotgun, precedentemente caricato con i proiettili antisommossa. 

E quando Mark si volta a fronteggiarli, scatto in avanti, usando il fucile come una clava contro il ginocchio di quello più a destra. 

Mi sposto con di lato, in modo da avere tutti e tre in linea, caricando con un movimento secco lo shotgun e puntandolo all'altezza delle loro teste: "Vi prego, reagite, provate a fare qualsiasi cosa. Non avete idea di quanto desideri avere un pretesto per farvi saltare in aria quelle grandissime teste di c@$$o che vi ritrovate."

 

Link to comment
Share on other sites

Jilij

 

@Mark, Galahad

Spoiler

Seguiamo i tre a breve distanza, li lasciamo entrare nel vicolo, quindi dopo qualche secondo entriamo per tagliargli ogni via di fuga.

Galahad passa immediatamente all'azione, ma non mi faccio cogliere di sorpresa e chiudendo a mia volta la distanza, mi porto a qualche metro sulla sinistra del terzetto estraendo le "Twin Bastards" 
" Bene, bene, bene... avete appena conosciuto i due tranquilli del gruppo! " armo il cane della prima pistola, facendo un'ulteriore passo verso di loro 
" Ora se siete furbi cercherete in ogni modo di non dargli un pretesto... anche se non so quanti di voi torneranno a casa; pardon fogna, dalla quale siete sbucati "
armo anche il secondo facendo un altro passo e rivolgendomi ai due ancora in piedi " Vorreste essere così gentili da inginocchiarvi... o devo aiutarvi io?! "

Spoiler

Utilizzo intimidire mentre parlo (+7)
Inoltre grazie al tratto ' tutta un esagerazione' quando intimidisco impugnando un arma da fuoco, vengo considerato di una taglia in più.

 

 

Link to comment
Share on other sites

Mark

Jilij, Galahad

Spoiler

Jil, hai intenzione di diventare "il gambizzatore" pure qui a Praga? Domando, avendo cura di tenere a tiro tutti e tre ma lasciare i miei compagni fuori dalla linea di tiro.

È successo solo una volta in scozia, ma da quando Jil ha piantato una pallottola nel ginocchio di un tizio che non intendeva inginocchiarsi, nella nostra vecchia Sezione è diventato famoso Forza, immagino conosciate la trafila...mani dietro la testa, in ginocchio, faccia al suolo...Tre...

@Master

Spoiler

Azione preparata di prima, se reagiscono o non ottemperano.

 

Link to comment
Share on other sites

Chris O'Brian

Spoiler

Osservo Vasilij imprecare e provare a chiamare svariate persone al telefono "Mister Vasilij non mi sembra il caso di chiamare ora i suoi amici, non sappiamo su chi possiamo fidarci, non vorrei che qualcuno faccia una soffiata a quei due tizi su dove ci troviamo, la realtà è questa: siamo solo noi tre e se vuole restare vivo si deve fidare di me e del mio compagno, non si preoccupi faremo il possibile per tenerla al sicuro, appena troviamo un posto sicuro ci racconterà tutto quello che sa su di loro, ma adesso muoviamoci meno stiamo in strada meglio è!" mi limito a seguire Erich, se Vasilij non mette via il telefono e continua a chiamare glielo tolgo di mano 

 

Link to comment
Share on other sites

Chris ed Erich

Spoiler

Non ci sono insegne da nessuna parte, sospettate che non sia un'usanza dei fey o degli antichi da queste parti. Ma Vasilij, che si è un po' calmato ora, giunge in vostro aiuto.
"Qui vicino c'è un druido...è sudicio è incivile ma anche un buon guaritore. Potrebbe aiutarti con quella ferita" 
Seguendo le sue indicazioni e muovendovi con furtività trovate il posto: non è una casa vera e propria, ma una tenda tesa su un vicolo, puntellata tra le mura delle due case vicine e chiusa sul davanti da tavole di legno, cassette e bidoni di plastica. L'accesso è una sorta di grosso straccio sporco usato come tendaggio. 
All'esterno siede un uomo a gambe incrociate, circondato da topi e ratti che mangiano dalle sue mani e si arrampicano dappertutto. Quando vi avvicinate notate che l'individuo è molto tozzo, con denti simili a quelli di un topo e una corta coda rosa; un Antico di qualche tipo. 
"Sembra che qualcunno abbia bisogno di delle curre. Giocato con pistolle a fare i bimbi grandi e alti, eh? Ma Baba Muk ha le solluzioni perr voi. Sganciatte denarro, prima. Sono 13500 crone cieche, grazzie" ciancia con una parlata davvero bizzarra. Vasilij vi guarda, capisce l'antifona e mette mano al portafoglio. 

Il vecchi si alza su gambette storte e arranca fino al ferito, sfiorandolo con la mano sporca e dalle unghie gialle e spezzate, prende i soldi e torna a sedersi dedicandosi ai topi ma guardandovi con aria astuta "Quallcuno dicce che siete in guai Vasilij. Quallcuno dicce che siete fatto mollti nemicci"

Jilij, Galahad, Mark

Spoiler

Forse solo con Mark i tre avrebbero tentato la sorte, ma l'arrivo dei due di supporto li fa desistere. Si inginocchiano e lasciano cadere a terra le loro armi: il pugnale, il sacco e quello che si rivela essere un piccolo taser. Mettono le mani dietro la testa e restano in silenzio, immobili per quanto possibile.

Neil

Spoiler

Il resto della mattinata trascorre in modo tutt'altro che piacevole. Skie alterna momenti di cupo silenzio a scenate, a volte sembra sentirsi male fisicamente e altre volte finge per qualche tempo di stare bene, per poi scoppiare a piangere. Alla fine intorno a mezzogiorno crolla sul letto, completamente distrutta dalla fatica e dallo stress. Poi meno di un'ora dopo si risveglia in preda ad un qualche incubo ed entra in iperventilazione. Dopo essersi calmata (impiega non meno di una mezz'ora) si volta verso di te "Non ne posso più, Neil...è passato un giorno e non voglio più vivere così"

 

Link to comment
Share on other sites

Neil

Spoiler

La giornata sembra non passare più e quando Skie si addormenta ne approfitto per mandare un messaggio a Tabor per chiedergli se ha novità e se secondo lui è sicuro tornare a casa. Quando Si sveglia mi avvicino a lei, cercando di calmarla Una volta a casa cercheremo qualcuno che possa aiutarti dico accarezzandole il capo 

 

Link to comment
Share on other sites

Galahad Todd 

@Dm Jilij, Mark 

Spoiler

Quando i tre si sdraiano mi lascio prendere dall'ira e senza pensarci mollo un calcio in faccia a quello che avevo già colpito. 

Quindi, sempre tenendoli sotto tiro, scalcio le armi in direzione di Mark. 

Uno ad uno, pianto in ginocchio nella schiena per tenerli inchiodati a terra e li perquisisco rapidamente. 

Spoiler

Scusate se scrivo male ma ho proprio i minuti contati

 

Edited by Ulfedhnar
Link to comment
Share on other sites

Aewre 

Chris e Dm

Spoiler

Sono l'ultimo a lamentarmi per un'infermeria sudicia, anzi il tipetto mi sta pure quasi simpatico. Vasilij almeno si rende utile pagando il guaritore, visto che noi due siamo un poco a corto di liquidi. Nel mentre il druido è all'opera, ne approfitto per portare Vasilij in un luogo un poco appartato e chiedergli Senta, credo che sia meglio per tutti e tre se capiamo perché quei tizi la volevano morto, anche se, ad occhio, non mi pareva questa la loro idea

Spoiler

Diplomazia+1 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Matthew

GM

Spoiler

Rimango in silenzio per un minuto intrecciando le mie dita con quelle di Sley ed accarezzandole la mano con la mia altra mano "No, preferisco non farli rischiare. Andiamo in Scozia, il prima possibile. Poi dovrò chiamare e trovare una scusa decente per i miei..."

 

Link to comment
Share on other sites

Mark

Senza perdere d'occhio il trio a terrami chino recuperando le loro armi e le infilo nello zaino dicendo Ottimo, andavate in giro armati per...rapird turisti? Bene bene... 

Quindi tiro fuori il telefono e, tenendolo tra orecchio e spalla, dico all'assistente vocale Chiama Taxi in cui "Taxi" è il nome con cui ho salvato il contatto della macchina che ci ha portati qui.

Fatto ciò spiego rapidamente dove venirci a prendere e ordino di portare manette per tutti. Finito di parlare dico adesso vi faremo fare un bel giro e ci racconterete tante belle cose. Di vostra spontanea volontà o meno starà a voi deciderlo. Jil, ricordami...cosa facciamo a chi non collabora qui sul continente?

Link to comment
Share on other sites

Matt

Spoiler

"Cerco di organizzare tutto...Matt, finché non ci vedono assieme, o non ti vedono assieme a Neil, non hanno motivo di ritenerti coinvolto. Forse hai tempo per andare a casa, prendere le tue cose, parlare con tuo fratello...io posso fare pressioni. Un charter, forse, potrebbe essere la soluzione. In caso..." ti guarda un po' imbarazzata "Forse in caso possiamo portare anche Neil e Skie con noi? Non so quanto potrebbero durare qui..."

Neil

Spoiler

Tabor ti risponde "Non credo sia saggio tornare. Ora dove siete?"
 

 

Link to comment
Share on other sites

Chris O'Brian

Spoiler

Non sono mai stato un tipo schizzinoso tanto meno se queste cure sono pagate da Vasilij, lascio che questa specie di druido operi il suo rituale e mi richiuda la ferita, l'ultima frase pronunciata dall'uomo-topo mi fa sobbalzare leggermente " ehi aspetta un momento coma fai a sapere che Vasilij è nei guai? Chi sarebbero questi nemici?" non può essersi già sparsa la voce, ho come il presentimento che il mondo fatato non sia troppo sicuro per noi

 

Link to comment
Share on other sites

Chris 

Spoiler

La ferita si richiude praticamente del tutto, lo senti anche al tatto e ti sembra quasi di non essere mai stato ferito...con un piccolo ting il proiettile cade a terra, espulso dal tuo corpo. Alla tua domanda il vecchio accarezza uno dei topi "Io cognosco un sacchio di cosette, grazzie a miei picoli ammici. Ma la cadutta di un grande alberro non è mai impròvisa, spessio è predeuta prima da molti segnali come rami sechi e radicci esposte. Io cognosco Vassilij e ho capisco vedendollo adesso cossa è successo. E miei amicci che vola" solleva una mano e un piccione si posa sopra "E che stiriscia" alcune scarafaggi escono dal colletto dell'abito e gli camminano in faccia per sparire tra i capelli "Mi hanno detto che grandissimo albero cadutto con gente che sparra e gente che muorre...io soffare dui più dui, eh"

Erich

Spoiler

Vassilij ti guarda turbato "Prima capiamo perché voi due cercavate me...e perché eravate armati ad una festa. Qualcosa non torna nel vostro comportamento" dice dubbioso, ma ancora innervosito dagli eventi non ti presta troppa attenzione: continua a guardarsi attorno preoccupato.

 

Link to comment
Share on other sites

 Share

  • Similar Content

    • By klaymen87
      Ciao a tutti ragazzi, siccome non trovavo in italiano la versione Easy Print della scheda di Pathfinder 2, ho deciso di farmela da solo! 😁
      Ve la posto, sperando di fare cosa gradita.

      PF2 Scheda PG EP ITA.pdf
    • By Dardan
      Salve.
      Ho creato un personaggio un pò molto troppo particolare secondo i miei standard per un'avventura Dungeon crawler (I coboldi di Tucker) e mi ci sono particolarmente affezionato .
       
      è una changeling bloodrager , archetipo Hag-Riven  , fate conto così ma decisamente più carina .
       
      questa è la scheda
       
      nulla di troppo strano ma ho pensato bene di caratterizzare il personaggio con un otto in intelligenza causato da qualche problema mentale e comportamenti che la rendono più vicina ad un mostro che ad un personaggio giocante.
       
      @ Principali problemi e comportamenti
       
      Ora visto i preamboli cercherei un master per poter giocare questo personaggio in un'avventura "normale" ed eventualmente qualche compagno di viaggio .
    • By Pippomaster92
      4 Sarenith, 4711. Okeno, mattina.
       
      Come molte altre persone avete sentito parlare anche voi della "proposta d'affari" del mercante Shamir Iqbal, e avete deciso di approfondire la cosa discutendo con uno dei banditori ufficiali di Okeno: un uomo il cui solo lavoro è mettere in contatto gente come voi con gente come Haji* Iqbal.
      Il banditore vi ha parlato a lungo per capire che genere di persone siete, specialmente per capire se sia conveniente o meno farvi incontrare con il mercante, faccia a faccia. Dopo quasi un'ora l'uomo acconsente di darvi ulteriori informazioni e vi passa un piccolo ritaglio di pergamena da appuntarvi al bavero, con il sigillo ufficiale in cera di Haji Iqbal. Vi spiega che nell'arco di due giorni egli organizzerà una cena nella sua villa, durante la quale discuterà con gli ospiti e deciderà se coinvolgerli o meno nei propri affari. 
      Secondo il banditore il giro di soldi, la "dote del mestiere" per questo tipo di lavoro può essere parecchio alta, e Haji Iqbal ha fama di essere bonario, pio e soprattutto molto generoso con chi lo merita. In passato ha già lavorato con avventurieri di vario tipo, anche se di solito per operazioni commerciali di breve durata; comunque i partner commerciali del mercante hanno sempre manifestato grande soddisfazione e ne sono sempre usciti arricchiti. 
      Dopo avervi dato l'indirizzo della villa di Iqbal, il banditore vi suggerisce di non perdere la pergamena (vi identificherà agli occhi delle guardie) e soprattutto vi suggerisce di lavarvi e presentarvi in modo dignitoso, per fare bella figura. Visto che gli sembrate simpatici, aggiunge che dovrete stare doppiamente in guardia perché ha già dato sigilli di pergamena e cera ad altre persone: non siete gli unici candidati per questo posto. 
       
      6 Sarenith, 4711. Okeno, tardo pomeriggio.
      Raggiungete il palazzo del mercante con facilità, muovendovi in stradine buie dove la frescura vi da tregua dal torrido sole che sovrasta Okeno. 
      Come le abitazioni della maggior parte dei mercanti onesti e ragionevoli, la casa di Haji Iqbal appare come  un grande edificio ben tenuto, ma non offre alcun indizio sull'opulenza in esso contenuta. Si tratta ovviamente un gesto d’altruismo, per evitare di indurre i passanti nel terribile peccato dell’invidia.
      Da dove vi trovate è possibile vedere solo un alto muro di cinta, e intravedere le mura interne dell’edificio vero e proprio. Un portone in legno intarsiato e ferro damascato è guardato a vista da due eunuchi dalla pelle scura, scintillanti lame esotiche infilate nelle fusciacche di seta verde.
      Siete attesi, avete con voi i sigilli di pergamena e probabilmente il banditore di due giorni fa ha fornito una descrizione sommaria al padrone di casa: sia quel che sia le due muscolose guardie vi aprono la porta senza fiatare. 
      Superate le mura vi trovate in un lussureggiante giardino, tenuto in ombra dagli alti alberi che delimitano alcuni sentieri lastricati in pietra. Il piccolo parco circonda la casa su tutti e quattro i lati, offrendo un ulteriore velo all'intimità di chi vi abita.
      Al vostro ingresso un servitore si avvicina con un sorriso, e dopo un mezzo inchino vi chiede di seguirlo; vi scorta fino ad un colonnato e da qui ad un secondo giardino, questo costruito all'interno del palazzo vero e proprio. Anche qui ci sono alberi, erba, vasche con acqua e un porticato in legno intagliato sotto il quale sono disposti cuscini e bassi tavoli, il tutto approntato per un banchetto. Vi si chiede di accomodarvi e attendere il padrone di casa, che arriverà a breve.
      Mentre aspettate vi vengono serviti alcuni datteri addolciti col miele e delle coppe contenenti fresca acqua di rose. Due musicisti suonano piano una melodia dolce e ripetitiva, mentre da una macchia di arbusti coperti di fiori, a qualche metro da voi, emerge un ghepardo con un collare tempestato di zaffiri. Lo accompagna una bellissima e fiera ragazza straniera dalla pelle abbronzata e con numerosi tatuaggi bianchi sul corpo: una shoanti, probabilmente, o una di quelle streghe varisiane. Lei, i servitori e i musicisti hanno tutti splendide cavigliere argentee, lussuosi simboli della loro condizione di schiavi. Le due belve, il felino e la fanciulla, non vi degnano che di uno sguardo e scompaiono in una delle stanze che si affacciano sul giardino.
       
      Non siete gli unici ospiti di Haji Iqbal. Già seduti al lungo tavolo per la cena ci sono tre vudrani** dall'aria rigidamente compassata. Ciascuno è completamente rasato, e tutti portano sulla fronte un bindi circolare color argento. Dietro di loro, posate elegantemente a terra, si trovano tre corte lance dalla punta argentata e adorne di nastri gialli, e del medesimo colore sono le loro vesti di seta. Al vostro ingresso i tre umani vi osservano lungamente, ma non vi concedono spontaneamente né il saluto né alcuna altra parola.

      E poco dopo il vostro arrivo giunge un quartetto composto da tre nani e una nana, tutti con una faccia poco raccomandabile. Si sono presentati ben puliti, le barbe degli uomini pettinate e oleate, il velo della donna che lascia scoperto un volto piacevole ma arrogante, decisamente nuovo e ben inamidato. Ma è chiaro che sotto questa patina di civiltà ci sono quattro briganti, o criminali di bassa risma: il portamento è tipico di chi sa farsi rispettare nei bassifondi, le nocche dei tre maschi sono coperte da tatuaggi in nanico e tutti e quattro hanno al fianco corte asce con le lame ricche di segni e tacche. Si siedono ad una certa distanza da voi, con gli uomini che si dispongono a protezione della nana: la donna è chiaramente il capo del quartetto. 
      Nota
       
      *Haji è un termine onorifico che si usa per uomini anziani o comunque maturi, pilastri della società senza però essere nobili o sacerdoti. Per le donne si usa Hagga, ma è più raro. 
      **Abitanti della sperduta Vudra, la terra dei Regni Impossibili. Equiparabile alla nostra India. I vudrani sono gli umani nativi del posto. 
    • By Doctor95
      Ciao a tutti! Sono Paolo, ho 26 anni e sono un giocatore alle prime armi in cerca di un gruppo con cui giocare di ruolo online. Ho familiarità con D&D quinta edizione, Pathfinder e Namelessland. Mi piace molto giocare online utilizzando discord+roll20 (o simili). Sono disponibile tutti i giorni (preferirei non il giovedì ma se è l'unica opzione posso trovare il modo di esserci), dalle 21:00 in poi. Se fosse possibile inserirmi in un gruppo che deve partire o già avviato mi farebbe davvero molto piacere! Di seguito trovate il mio nickname discord: Doctor95ITA#7773. Potete contattarmi rispondendo al post, in PM oppure su discord a seconda di ciò che preferite.
      Grazie mille!
    • By illurama
      Salve a tutti!
      Premetto che si tratta di un esperimento.
      Sto cercando di creare un dungeon per la mia campagna irl e so per certo che Pathfinder non è il sistema più appropriato per questo particolare dungeon. Vorrei però comunque provare a trasmettere il senso del dungeon anche alla mia compagnia.
      Vorrei provare a proporre una versione dei coboldi di Tucker. Ovviamente, per cercare di creare una situazione il quanto più possibile simile alla mia campagna, i vostri PG non sanno che andranno a combattere coboldi. O almeno non prima dell'inizio di quest'avventura.
      Inoltre, per esigenze di trama e anche perché comunque i PG sono di livello piuttosto alto, l'avventura è ambientata in un territorio inospitale, ovvero una specie di piano del gelo.
      La missione è una semplice estrazione, recuperare dei prigionieri che sono stati catturati da questi coboldi qualche giorno prima.
      Essendo una specie di test, non pongo particolari limiti alle build, l'importante è che sia materiale ufficiale e che venga rispettata la sensatezza delle cose scritte prima (e la ragionevolezza).
      Per esempio, non accetto un ranger che ha come nemico prescelto i coboldi, un'arma anatema dei coboldi, e magari pure un anello della resistenza al freddo.
      Non si tratta di un dungeon enorme... Quindi non dovrebbe essere particolarmente lungo.
      Infine non è necessario un BG o una particolare caratterizzazione del PG. Il giusto che vi diverta.
      - Sistema di gioco Pathfinder
      - Livello 13
      - frequenza di 2-3 post a settimana
      Cerco 4 giocatori. Casomai ci fossero più candidature non sceglierò necessariamente in base all'ordine di arrivo.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.