Jump to content

Gaspa

Circolo degli Antichi
  • Content Count

    851
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

110 Gigante

About Gaspa

  • Rank
    Maestro
  • Birthday 02/18/1990

Profile Information

  • Gender
    Maschio

Recent Profile Visitors

1,016 profile views
  1. Buongiorno a tutti voi cari avventurieri e master, sono passati un bel po' di cicli lunari dalla mia ultima apparizione sul forum, ma forze oscure e maggiori si erano impadroniti del mio tempo libero togliendomi questo mio piccolo mondo di svago 😥 Ma ora sono tornato e bando alla ciance ed ai sentimentalismi e arriviamo subito al sodo e al motivo che ben tutti sapete delle presenza di questo post in questa sezione. Sono in una disperata ricerca di un gruppo di prodi compagni e di una master la cui figura immensa e straordinaria nonché magnifica (lo so che è un leccata di c****, ma sappiamo tutti che è raro trovarne uno) voglia masterizzare una avventura semplice e basilare nell'universo di Starfinder, l'ambientazione della divina Paizo sul mondo del futuro. Orsù non siate timidi e vediamo chi assieme a me è voglioso di dirigersi verso l'infinito e oltre🚀🚀🚀
  2. Ok quando siamo alla locanda farò il punto sudi quanto sa Velkan, direi di fare tutti gli stessi. @Thorgar Velkan sta analizzando la spada e l'elmo puoi dirmi anche sul tds cosa sono poi in game spiego agli altri. Se nessuno vuole l'anello lo prendo io, ho solo un anello indosso e uso amuleto del armatura naturale quindi l'anello della protezione dovrebbe essere cumulativo giusto? Visto che danno bonus alla CA diversi... Per la spada lunga Velkan sicuramente la rifiuta visto che ha la sua "spada magica", per l'elmo direi di portarcelo dietro qualsiasi sia la sua capacità, tanto tutto noi possiamo indossarlo, anche se Hanz non me lo immagino proprio con l'elmo
  3. Viktor Bane Con la coda dell'occhio osservo uno dei tre soldati allontanarsi dal gruppo, cercando di osservare per quanto riesco la direzione che prende e le persone che incontra. Per il resto la mio comportamento è distacco, non degnando nessuno di attenzioni, la mia determinazione ora è forte visto che lo nostra preda pare essere più vicina che mai.
  4. Velkan Valerious Osservo il rituale di liberazione della maledizione del cavaliere in disparte, con la spada in pugno pronto a balzare in direzione dello spirito qualora si dovesse liberare dall'incatesimo e avventarsi sui corpi dei mie compagni impeganti nel rituale. I movimenti di Hanz come me lo aspettavo sono precisi e fluidi, le parole ferme nonostante l'enorme potere che la magia richiede, un enorme sforzo non solo dal punto di fiscio ma anche mentale. Anche Aurora completa la sua parte a dovere, non essendo un tessitrice dell'arte la sua determinazione ha conpesato alla sua mancanza di conoscenza. Era fondamentale che la sua voce rimanesse ferma e decisa, e così è stato, grazie alla sua forza di volontà è riuscita a portare a termine l'incanto e concedere finalmete la liberazione dalla non morte all'anima del cavaliere Von Liebesten. Volgo un cenno di saluto con la mia lama all'essenza del cavaliere scomparso e mi avvio a sorregere Aurora, dopo essermi assicurato che riesca a sorregersi con le sue gambe ed essermi congratulato apertamente per la sua determinazione, mi avvio a ispezionare le bare dei soldati del Grifone, caduti nella lotta alla strega Uma. Concordo con voi Cavliere Ravencha, che i guerrieri continuino il loro riposo eterno in compagnia delle loro fidate armi rispondo alla richiesta di Aurora nel riposizionare le armi comuni nelle bare dei caduti, quindi mi avvio a prendere la spada lunga, la soppeso e ne valuto la fattura, la faccio roteare tre volte, provando qualche affondo per sentire la bilanciatura della lama, al che mormoro anriche parole nella lingua dei draghi e mi presto ad analizzare la vena di magia che scorre nell'anima di metallo della spada. Una volta terminata l'ispezione della spada mi avvio verso l'elmo di platino del cavaliere.
  5. Ragazzi oggi causa imprevisti non riesco a postare provvederò a farlo domani sera
  6. Ragazzi oggi causa imprevisti non riesco a postare provvederò a farlo domani sera
  7. Viktor Bane Pare le Luponero, abbia ottenuto ciò che volevamo, bene è tempo di inizare a fare sul serio... Con estrema calma mi alzo e mi avvio a seguire Ardan e Storm all'esterno della locanda.
  8. Velkan Valerious Ascolto in silenzio la conversazione in atto tra lo spettro Aurora ed Hanz. Le parole del cavaliere caduto paiono sincere, e nel suo timbro di voce è palbabile lo stato di disonore che attanaglia la sua anima, egli ha donato la sua vita per la causa, per l'ordine e per il credo, e la ricopensa per ciò, è stata la prigionia del suo spirito trasformandolo nel nemico che per anni ha combattuto. Siete un uomo d'onore e di coraggio von Liebenstein, e di certo questa non è la ricopensa che mertitate per le gesta che avete compiuto nella vostra onervole vita. Meritate la pace della morte e vi prometto che la otterete in modo o nell'altro, aiuterò i mie confratelli nel rituale per la liberazione della vostra anima, ma semmai questo rituale dovesse fallire, o essere troppo potente per essere eseguito, io vi sfiderò a duello, combatterò al massimo delle mie capacità e farò il possibile per sonfiggervi, così che la vostra anima trovi il meritato riposo che gli spetta, lo giuro sulla mia lama e sul casato Valerious, a cui appartengo. Con queste parole, faccio due passi avanti portandomi di fronte allo spettro, levo la spada davanti a me, la lama parrallela al mio volto, e bacio così la guardia della spada, infine punto la lama verso il guerriero caduto, la lama tesa ad attendere una risposta alla sfida lanciata, in un gesto che richiama antiche tradizioni imperiali.
  9. Velkan Valerious La questione inizia a farsi interessante... un sorriso di trepidazione compare sul mio volto mentre la lapide inizia lentamente ad alzarsi, rivelando così un ingresso sotteraneo celato. Vi coprirò io le spalle Blackwood affermo rivolto al furtivo inquisitore e portandomi alle sue spalle pronto a seguirlo nell'apertura non più celata. Suggerierei che qualcuno di noi resti quassù a coprirci le spalle. Non sappiamo cosa troveremo la sotto, e non vorrei trovarmi tagliato fuori dall'unica via d'uscita che conosciamo, o peggio ancora trovare questo ingresso nuovamente bloccato...
  10. Velkan Valerious Avanzo lentamente nelle tenebre del cimitero, guardingo e pronto a scattare qualora la situazione lo richiedesse. Condotto dai sensi, avanzo verso il centro del cimitero fino a portarmi sopra la zona da cui sento provenire questi strani e tetri rumori. Muovo ancora qualche passo, gli occhi chiusi lasciando che sia l'udito e la coscienza a far muovere gli ultimi passi per raggiungere il centro esatto della fonte rumorosa. Una volta raggiunta, apro gli occhi e studio l'area intorno a me, mentalmente richiamo due delle sfere mandate al limitare del perimetro del cimitero, così che la loro luce rischiari maggiormente l'area in cui mi trovo. Pare che i rumori provengono proprio da qui sotto affermo puntando la lama verso il terreno Padre, per caso vi è qualche cripta sotterranea? O qualche catacomba? Credo che ci sia qualcosa o qualcuno sotto di noi, questo canto e questi singhiozzi che paiono manifestarsi nell'aria e provenire da qui sotto mi fanno pensare al peggio... lascio cadere la frase concentrandomi nuovamente sui rumori e cercando di identificarne l'origine, soprattutto sul ritmo della cantilena
  11. Viktor Bane Adenel, Adenel Vielle, la pecorella che si è smarrita ha trovato un nuovo gregge che bela fin troppo forte il suo nome. E' tempo che i cani da pastore inizino a fiutare le tracce del tenero agnellino per riportarlo nel posto che gli spetta, al suo ovile. Prima però il lupo deve essere liberato e deve far sentire il suo odore... la mia attenzione si posa immediatamente sui due armigeri che nominano a gran voce il nome dello sciocco rampollo fuggiasco. La mia espressione mantiene la solita maschera di impassibilità che mi accopgna inesorabile, seduto con le spalle al bancone, le braccia incrociate sul petto, attendo il giusto momento in cui nella stanza sfociano le classiche risa e urla che accopagno i soldati nel loro primo giorno di paga, prima di rivolgermi a bassa voce ai mie due compagni seduti di fronte Pare che la stoltezza del giovane, faciliti i nostri compiti e la nostra cerca. Luponero, visto la vostra dote con le chiacchere da taverna, recatevi al bancone e cercate di capire dove si trovi il ragazzo e con chi sia solito muoversi. Cercate di usare le semplici parole, eviterei uno scontro qui dentro se possibile. Io e Storm, vi copriremo le spalle, qualora la situazione lo richiedesse, siamo d'accordo? Concludo la frase, con un tono più sull'affermativo che sull'interrogativo, ma rimango in attesa di un cenno o di un commento da parte loro.
×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.