Jump to content

La Guerra del Rashemen


Voignar
 Share

Recommended Posts

Volas Dyervolk, Signore di Ferro del Rashemen, è morto. Nella sua casa, circondato dalla sua famiglia e dalle sue guardie, è stato trovato morto nel suo letto. Sono in molti a gridare all'assassinio, molti all'uso di qualche magia oscura, nelle taverne e nelle logge della capitale i nomi dei sospettati creano un elenco enorme, con il Thay nominato sempre per primo. Qualunque sia la causa, adesso la cosa più importante è eleggere quanto prima un successore, ora che le tribù Nar dell'ovest premono ai confini, ed il Thay è rimasto troppo tempo in silenzio a sud

@Jareth

Spoiler

La morte del Signore di Ferro non scuote più di tanto il popolo della montagna, ma è comunque buona educazione inviare qualcuno a fare le condoglianze. Tu ed un piccolo gruppo di notabili e guerrieri siete giunti ad Immilmar per partecipare ai funerali, garantire il vostro appoggio al successivo Signore, e magari anche sondare il terreno fra i candidati

@Seldon

Spoiler

Arrivi ad Immilmar trovando una fredda accoglienza, il tuo aspetto di corvo non pare molto adatto ad un'occasione come questa, specie per un popolo superstizioso come i Rashemi. Ad ogni modo, non vieni infastidito, sebbene nessuno si affanni troppo a brindare con te o a scambiare quattro chiacchiere. Senti che alcuni dei governanti locali stanno cercando buone spade, sia per proteggere le frontiere, sia come aiuto nelle prossime settimane

@Thorgar

Spoiler

La morte del Signore locale ti scuote esattamente quanto tutto il resto, ovvero per nulla. Da quando sei qui, in pratica chiunque sia di sesso maschile ha provato a farti delle avance, ed anche qualche donna a dire la verità. Le guardie del Signore hanno dovuto spaccare qualche braccio per farli smettere, e tu sei sicura che sia solo per la moglie che Volas stesso si sia astenuto. Ad ogni modo, sei stata invitata al banchetto di commiato, magari potresti mangiare qualcosa di meglio della solita zuppa, anche se non ci speri troppo 

@Borosk

Spoiler

Guttak, il fyrra del tuo villaggio, proclama una settimana di banchetti e giochi in memoria del defunto Signore di Ferro. Si tengono discorsi, cerimonie, gare di forza, bravura e bevute, tutto per propiziare all'anima di Volas un felice viaggio nell'aldilà. Sono in pochi a parlarti, conoscendo il tuo carattere, ma sono ancora in molti a brindare a tuo padre ed a lodarne le lodi, quindi forse potresti sforzarti per stare un poco con gli altri giovani guerrieri

@Gaspa

Spoiler

Dire che sei emozionata è sminuirti. Sei entrata da poco nella sorellanza delle Hatran, sebbene come semplice allieva, ma sei già un'ottima alunna, oltre ad essere il vanto della tua famiglia. Insieme con la tua insegnante e le altre novizie a lei affidate, ti sei recata nel Bosco di Urling, dove verrà scelto il nuovo Signore di Ferro. Lunghi discorsi vengono tenuti, celebrazioni agli spiriti della terra e del cielo, ma nessuna pare piangere poi troppo Volas. Tutte sono molto più interessate alla scelta del nuovo Signore, e più di una Hatran fa il nome di tuo padre, specie in tua presenza. La concorrenza è spietata, sebbene nessuno di loro sia presente.

Cita

 

Solite regole da Play by Forum: scrittura normale per le descrizioni, grassetto per il parlato, corsivo per i pensieri, mettete sotto spoiler tiri per colpire e modificatori di abilità, ad inizio di ogni vostro post scrivete il nome del personaggio e nel primo del PbF magari anche una piccola descrizione per gli altri giocatori. Buon gioco a tutti

Link to comment
Share on other sites


Eowyn. Chierica elfa.

Banchetto.... che nel Rashemen, sappiano davvero, il significato della parola banchetto, mi fa davvero ridere....

Speriamo bene..E' morto il loro re... Magari, potrebbero almeno, stappare una bottiglia buona...

Vediamo di fingere un po' di interesse, per la morte di questo barbaro bifolco e vedere cosa succede... Dovrei ancora saper fingere, di piangere a comando.. E' un po', che non lo faccio... 

Mentre penso tutto questo, mi spazzolo i capelli. Guardo tra le mie cose.

La morte di un re, porta sempre scompiglio. Tutto sembra tranquillo, ma è quando sembra così tranquillo, che arriva il peggio... Non vorrei, dover di nuovo scappare, nel cuore della notte...

Osservo i miei averi e li raggruppo. Preparo lo zaino. Raggruppo armi e armatura, vicino ad esso.

Detto ciò, non mi dispiacerebbe, andarmene da questo letamaio di zotici... Ma non vorrei farlo di nuovo, da fuggitiva... Io sono una principessa, dannazione.. I paesani fuggono e si disperdono come pecore, io non dovrei... Sbuffo, indispettita.

Niente, aspettiamo che mi convochino e vediamo durante il funerale, cosa succede... Speriamo che la regina sia forte... Qui le donne, sono tutte forti... L'unica cosa sensata, in questo paese di pecorai...

Aspetto di essere convocata, guardando il cielo dalla mia finestra, sognando di andarmene libera, come gli uccelli che volano intorno al palazzo.

@ Tutti

Spoiler

descrizione del pg: Eowyn, è un' elfa alta circa un metro e 40, magra ma non esile. Ha un viso dolce, con dei capelli rossi ramati chiari, che scendono fino al petto, portati al naturale e selvaggi, senza una pettinatura particolare o intricata. Ha gli occhi verdi, tendenti al grigio, a volte sembrano quasi trasparenti.Il carnito è candido.  Nonostante i tratti dolci, i suoi occhi sono determinati e pungenti. Ha spesso un'aria annoiata e insofferente, a tutto quello che la circonda. Le sue mani sono piccole, con dita sottili, ma forti e più che in grado, di brandire armi con vigore. Si muove con eleganza e raffinatezza, essendo stata educata da aristocratica. Indossa degli abiti da viaggio, con sopra una tunica sacerdotale rossa scura. Quando è armata, viaggia con un pugnale alla cintola, una spada legata da un lato e una morning star dall'altro. Indossa una corazza di piastre, di ottima fattura, leggera e molto resistente. Porta una faretra a tracolla e un arco, sempre a tracolla. Ha un grosso scudo di metallo, imponente, con un'araldica rossa e nera su di esso, semplice, con lo scudo diviso verticalmente in due campi, dei due colori prima citati. Al collo, un simbolo sacro d'argento, di Corellon Larethian. Indossa dei guanti d'arme chiodati, con cui non si farà scrupolo, se disarmata, a difendersi strenuamente.

Ve l'ho descritta così, visto che non mi avete davanti. Per movenze e carattere, beh quando mi avrete davanti, scoprirete. :) 

 

Edited by Thorgar
Link to comment
Share on other sites

Rkomi Urthadar

Pomeriggio, Villaggio

Incredibile come noi del Rashemen riusciamo a trasformare ogni occasione in una festa, la morte del Signore di Ferro non sembra aver cambiato niente nella regione ma come ogni villaggio ha bisogno di un Fyrra per andare avanti così la nostra regione ha bisogno di un Signore di Ferro . 

Volas.. Mio padre mi ha parlato spesso di te, spero che gli spiriti ti abbiano accolto fra di loro, eri un brav'uomo da quello che so.

Guardando il cielo e pensando mi dirigo verso il centro del villaggio dove sembra che Guttak abbia allestito dei giochi in onore di Volas, di solito mi tengo fuori da queste cose non amando stare troppo in mezzo alla gente ma per una volta posso pure sacrificarmi.. 

Sperando di trovare qualche giovane guerriero mi dirigo quindi li.

Solitamente non partecipo a nessuna attività volontariamente in realtà ma non posso nemmeno disonorare il nome di mio padre rimanendomene in disparte.. Cosa direbbero di me e di Leonfalcon. Che ha cresciuto un rammollito di certo..Il pensiero della gente non mi è mai importato ma ora .. Tutto è diverso .Perchè padre ? Perchè te ne sei andato proprio ora ?..

Involontariamente la mano destra va a poggiarsi sull'elsa della Spada Bastarda posta sul medesimo fianco. Oltre alla spada indosso l'armatura e l'arco, i lunghi capelli gli ricadono sulla spalle tenuti indietro da un elastico.

 

@Tutti

Spoiler

Rkomi Urthadar è un giovane ragazzo di 17 anni con lunghi capelli marroni raccolti in dei dread che spesso tiene legati con un elastico così da non coprirgli gli occhi verdi sempre attenti a ciò che lo circonda . 
La corporatura esile lo rende molto agile anche se non troppo forte , presenta un tatuaggio tribale sul collo raffigurante un falco stilizzato.

Rkomi è un ragazzo schivo e solitario non ama starsene in mezzo alla gente od interagire troppo , non perchè sia timido , ma perchè non sente di avere bisogno di relazionarsi con altri anche se è sempre ben disposto ad aiutare i bisognosi e la sua gente scontrandosi anche con l'opinione degli altri e venendo spesso visto in malo modo .

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Tartar

Ah, le morti di persone importanti giovano sempre al mio tornaconto, e spero che questa occasione non sia diversa dalle altre.

Mi guardo attorno, mentre cammino lungo una delle vie principali della città in direzione della piazza centrale. Ricambio gli sguardi tutt'altro che rassicuranti con un semplice sorriso, anche se è difficile intuirlo visto che il becco non cambia di una sola virgola.

Meglio tenere gli occhi aperti, non mi sembra che i tipi di questa città siano molto calorosi verso gli stranieri.

Mi muovo alla ricerca di qualche guardia o soldato, o magari un posto conosciuto ove poter chiedere informazioni riguardo il potersi arruolare. Il passo è decisamente tranquillo, mentre la testa continua a volatrsi nell'osservare i dintorni. Data la visuale bassa è difficile vedere bene tra la folla.

@Tutti:

Cita

Tartar indossa il suo cuoio borchiato di colore completamente nero, coperto da un leggero manto dello stesso colore, probabilmnete in lana o in cotone. Le zampe sono libere e si mostrano identiche a tutte quelle di qualunque altro pennuto, rugose, con dita artigliate e di una colorazione grigiastra. Il becco, anch'esso grigiastro, è decisamente lungo ed appuntito viste le dimensioni della testa. Una leggera cresta di piume con la punta rossa fa capolino sopra gli occhi del kenku. Sul fianco destro porta il pugnale, mentre sulla schiena vi è lo zaino, l'arco e la faretra con le frecce.

 

Edited by Seldon
Link to comment
Share on other sites

Lagertha Helferdog

DM

Spoiler

Sento il mio corpo vibrare, scosso dalla forte magia che pervade il terreno del Bosco di Urling, è in questo luogo che convergono i nodi di magia che solcano il territorio del  mio amato Rashemen, è questa la dimora degli antichi spirti dell'aria della terra e del tuono, è questo il luogo in cui mi sento viva e libera...

Mentre attraverso la fitta foresta di sempreverdi assaporo ogni singolo passo, ogni singolo odore che pervade questo luogo, la brezza che passa tra i fitti rami di abeti rossi mi accarezza la pelle, sento la gelida aria auttunale insinuarsi forte e pungente tra le ampie maniche della mia veste rituale, in lontananza riesco a intravedere il bagliore di un fulmine seguito subito dal fragore del tuono, un brivido di piacere pervade la mia pelle...

Ci vuole mezza giornata per raggiungere il cuore della foresta eppure mi sembrano passati solo pochi minuti, seguo la mia insegnate e le mie giovani sorelle al centro di una radura dove è stata adunata tutta la fratellanza, nemmeno al mio rito di passaggio voltosi in questo luogo qualche anno addietro erano presenti così tante Consorelle, in molte si avvicinano complimentosi per la candidatura di mio padre al trono di ferro, sono troppo emozionata per poter dire qualsiasi cosa, non posso far altro che sorridere timidamente e ringraziare

Oh padre che gli Antichi Spiriti ti assistano nella tua nomina, così tanto hai fatto per tua figlia so che faresti lo stesso per il nostro amato popolo, in questi momenti di tensione saresti in grado di infodere il giusto fervore nei cuori dei nostri guerrieri e scaccaire una volta per tutte la minaccia Thayana dalla nostra sacra terra...

I miei pensieri vengono intorotti da un forte movimento generala, l'assemblea ha inizio, prendo posto nelle file più indietro assieme alle altre novizie, le Ethran, e attendo che le tredici sorelle più sagge ed esperte della fratellanza, le tredici Othlor, inizino il rituale del concilio così come insegnano le Antiche Tradizioni.

 

 

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Hedrar

L'ingresso a Immilmar è decisamente strano. Usi e costumi dei rashemen sono ben lontani dalla solennità dei riti funebri di noi figli di padre forgia, forse proprio a causa della caducità di questa razza mortale che ha "da poco" preso residenza qui su Toril. I loro eccessi mi hanno sempre divertito e in fin dei conti sono contento di trovarmi qui oggi. Omaggeremo il loro defunto re, con la nostra importante presenza. Non c'è nulla di meglio che di un manipolo di poeti guerrieri nanici per cantare le gesta di un condottiero.

Assieme ai miei compagni di viaggio, ci appropinquiamo in direzione della meta, sfilando (se così si può dire), lungo la via principale della città. Armaturati di un irriducibile orgoglio, ogni nostro passo esprime sicurezza e potenza. Con la sola nostra presenza, nessuno dovrà più temere l'ombra di ciò che minaccia tutto il confine rashemen.

Sommessamente intono una melodico muguno da sotto la celata, che pountuale rimbomba contro le spesse pareti della corazza..

Descrizione

Spoiler

Immagine

Hedrar è un nano dall'occhio vispo, che esprime grande determinazione. Pur essendo fiero della sua razza, accetta di buon grado il diverso, abbracciando nuove idee e filosofie in grado di proiettarlo verso il futuro. Rispetta le antiche tradizioni della sua famiglia, ma tende a sfuggire da tutto ciò che rappresenta una catena che lo lega ad un posto, tanto è vero che la sua passione per il viaggio, nasce proprio dalla necessità di apprendere e comprendere tutto ciò che lo circonda. Ciò lo si intuisce dal suo modo di vestire che cambia e si adegua ai costumi del posto che in quel momento sta visitando.

Difficile (per uno del popolo alto) definire con certezza la sua età, dato che tra la barba sale e pepe e le innumerevoli rughe d'espressione, è più facile associarlo ad un individuo di mezz'età, lasciando il dubbio se effettivamente sia un uomo malamente segnato dal tempo o un anziano dalla mente sveglia.

 

Link to comment
Share on other sites

@Thorgar

Spoiler

Appena arrivata alla "festa", puoi ben capire che gli ordini di Volas sono andati a farsi benedire. Ti sembra che in pratica chiunque ti fissi, in particolare uomini di ogni età con quelli che dovrebbero essere gioeielli e pellicce raffinate? In molti ti sorridono lascivi, ed un paio ti fanno cenno di sederti accanto a loro. Un paggio ti avvicina, invitandoti a sederti accanto a Maehina Duerblan, vedova del Signore di Ferro. La "regina", se così là si vuole chiamare, ti accoglie accanto a lei al tavolo rialzato dove sono seduti i membri della famiglia Credo questo sia un posto degno del vostro rango, o almeno spero. Come spero anche che abbiate gradito il vostro soggiorno nella nostra reggia

@Borosk

Spoiler

La birra scorre a fiumi, e più scorre più si intonano canti, sempre meno legati al funerale ma a cose più concrete, come caccia, cibo e donne. Un paio di ragazze prova ad avvicinarti, lasciando intuire d'avere freddo e di essere in cerca di "calore". Molti ragazzi della tua età si sono già defilati in fienili e simili per scaldarsi, e quelli rimasti al tavolo si tengono dritti a fatica. Il fyrra solleva il corno, versando birra ovunque, ed urla Si dia inizio alle gare! Mostrate giovani di cosa siete capaci! Vecchi, mantenete il vostro onore! 

@Seldon

Spoiler

Arrivi alla piazza centrale della città, dove trovi una decina di uomini intenti a smistare una folla di ragazzi, uno degli uomini, con una grossa pelliccia bianca come i capelli urla di mettersi in fila per registrare il proprio nome ed arruolarsi. Tu stai quasi per eseguire, quando una voce ti chiama da dietro Ehi corvo! Davvero vuoi svolazzare a fare la guardia cittadina? 

@Gaspa

Spoiler

Le Othlor fanno tacere tutta l'assemblea con il loro arrivo, e Caharta Sunler, la più anziana del gruppo, inizia il lungo discorso celebrativo per Volas. Non traspare poi tanto commiato per il Signore di Ferro, e tra le righe pare che la vecchia Strega si stia augurando che il prossimo sia più "docile". Finito il discorso, le tredici Othlor elencano i nomi dei candidati, sussulti quando senti quello di tuo padre. La votazione è abbastanza veloce, le prime a votare sono le Othlor, poi per età tutte le altre Hatran, tu in quanto novizia puoi solo attendere la fine del rito. Alla fine, Caharta annuncia il nome del nuovo Signore di Ferro: Knurgal Thouleon. 

La delusione che ti invade è grande, e molte tue compagne sghignazzano credendo di non essere viste. Dopo altre preghiere e discorsi, la tua maestra vi riporta indietro, quando venite raggiunte da una Hatran Othlor Kneka vuole parlare con la giovane Lagherta. Chi è di voi? 

@Jareth

Spoiler

Venite accolti con tutti gli onori, ed alloggiati in un eccellente edificio nelle vicinanze del palazzo. Siete arrivati appena in tempo per partecipare al banchetto funebre per il Signore di Ferro. Quando entrate, la sala per un attimo rimane in silenzio, mentre venite annunciati, ma poi subito esplode in un'ovazione, corni e boccali sollevati in alto. Venite fatti accomodare ad una panca vicino al tavolo reale, insieme ai fyrra ed ai guerrieri più importanti del Rashemen. Carne, birra e idromele circolano a fiumi, e più di uno vi chiede informazioni sulla vostra città In quest'ora gli amici sono essenziali, e speriamo tutti che la nostra alleanza non venga meno

 

Link to comment
Share on other sites

Eowyn. Chierica, elfa.

Un moto di disgusto mi pervade, alla vista di tutti questi bifolchi, con seri problemi ormonali.

Mi destreggio in mezzo a loro, elargendo finti sorrisi a destra e a manca, giusto per non ritrovarmi a dover litigare con un branco di zotici, ad un funerale, ed essendo disarmata. E poi, sono comunque l'ospite, un po' di educazione ci vuole, anche se presumo, che al contrario di me, ne ignorino il significato. 

Arrivata vicino alla regina, sento le sue parole.

Grazie al cielo...accetto volentieri.... penso, sollevata.

Sfoggio il più cortese, dei miei inchini.

Vi ringrazio, maestà.... La vostra gentilezza, è più che ben accetta. Dico, sorridendo sinceramente. 

Siedo al suo fianco. Non ho molto rispetto per gli abitanti del Rahemen, ma l'idea di un popolo, dove le donne sono forti e autoritarie, mi affascina e provo comunque rispetto, per la sovrana. E' vero.. è solo un' umana...e il suo reame è un letamaio... Ma sembra una donna forte, non vedo perché non dovergli rendere merito, di questo...

Il vostro reame... E'.. come dire, decisamente esotico e insolito, per la mia persona... Ma non per questo, meno affascinante... Affermo. C'è del vero e del falso, in quello che dico. Ma mi sforzo di sembrare sincera il più possibile, sfruttando i mie anni di esperienza alle corti. Comunque, i sorrisi per la regina, sono sinceri.

Guardo attentamente tra gli invitati della festa. Cerco di notare persone con atteggiamenti sospetti, cenni di malanimo, camerieri fuori posto o personaggi fuori luogo o con comportamenti, non adatti al loro ruolo o situazione. 

Speriamo che nessuno, abbia cattive intenzioni... questa è la situazione perfetta, per compiere un tradimento...

Guardo la regina. Adesso maestà, cosa succederà?? Cosa prevedono, le vostre tradizioni??? Chiedo a bassa voce, fingendo che sia una conversazione spensierata, mentre pilucco qualcosa dal tavolo, per non dare nell'occhio. Continuo comunque, a rimanere vigile.

@Dm 

Spoiler

fammi eseguire un check abilità, per vedere se noto qualcosa di insolito... se è su Spot, ho un bonus di +5...

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Rkomi Urthadar

 

Arrivato alla piazza cerco di sorridere a tutti, oramai gli inni rivolti verso il defunto Signore del Ferro sono finiti sostituiti da altri, pochi si reggono ormai in piedi e la festa sta degenerando.

Afferro un corno che trovo abbandonato sul tavolo e lo riempo prendendo anche posto su di una delle panche facendomi spazio se bisogno spostando uno degli ubriachi che non sembra essere cosciente.

Inizio a bere mentre mi guardo intorno notando alcune ragazze avvicinarsi a me facendomi notare di avere freddo e di avere bisogno di qualcuno che li scaldi, finisco il corno con un solo sorso, senza rispondergli riempo nuovamente il corno prima di alzarmi e dirigermi verso la più bella afferrandogli la mano .

I giochi non sembrano ancora iniziati magari posso sfogarmi un pò prima ..

Gli sussurro quindi fissandola negli occhi.

Seguimi...

Ed inizio a muovermi allontanandomi dalla festa verso uno dei fienili quando la voce del Fyrra che annuncia l'inizio dei giochi mi ferma.

Bevo nuovamente la birra con un gran sorso arrivando a metà del corno ed osservando le persone che sembrano avvicinarsi al luogo dove si terranno i giochi . 

Guardo la ragazza un attimo prima di mollargli la mano ed afferrargli le spalle.

Credo che.. Che andrò a partecipare ai giochi..Aspettami se hai voglia e se non trovi qualcun altro o vienimi a vedere, ti dedico la vittoria.. 

Detto ciò do un bacio alla ragazza sulla fronte prima di terminare la birra ed avvicinarmi di nuovo al centro piazza per propormi come partecipante.

 

 

 

 

Link to comment
Share on other sites

Lagertha Helferdog

DM

Spoiler

Al voto indico Thugher Feginar, un capo della guerra proveniente dalle lontane terre del Nord che ha ricevuto solo una manciata di voti, la tradizione vieta di favorire o giudicare un famigliare davanti a pubblica assemblea, per cui mi è vietato nominare mio padre all'ascesa al titolo di Lord di ferro, non che il mio voto potesse fare la differenza ormai la scelta era già stata presa dalle streghe più anziane e potenti, il voto delle novizie è solo una proforma, di solito noi Ethran votiamo quei capi che non hanno ricevuti voti, questo per non compromettere il voto delle sorelle anziane di gran lunga più competenti nelle politica interna del paese.

Alla fine della votazione viene nominato lo jarl Knurgal Thouleon, appartenente al clan Thouleon, l'assemblea viene così sciolta e mi allontano in silenzio rievocando nella mia mente le informazioni che a lungo ho studiato sui vari clan rashemi. Ad un tratto i mie pensieri vengono interrotti da una sorella che richiede la mia presenza davanti alla vera sorella Kenka, un po' perplessa e stupita osservo da prima la mia insegnate poi le mie sorelle, al che faccio un timido passo avanti e un leggero inchino con il capo alla sorella più anziana, con un leggero tremito della voce tradito dall'emozione rispondo "Eccomi sorella io sono Laghertha figlia di jarl Herthan del clan Helferdog, le mie doti e la il mio spirito sono a disposizione della saggia Kneka, vi prego di condurmi da lei Sorella"

Spoiler

Conoscenze locali Rashemen +10 per avere informazioni sul nuovo lord di ferro e il suo Clan

 

 

Link to comment
Share on other sites

Hedrar

L'accoglienza è una piacevole sorpresa. Anche se già sapevo del banchetto funebre, i modi molto alla mano dei rashemen mi esaltano sempre. Automaticamente bevo idromele come se fosse acqua, brindando più e più volte alla memoria del defunto Signore di Ferro. Lascio che i miei compagni di delegazione si possano rilassare, conscio che tra i barbalunga, sono forse l'unico ad apprezzare la bellezza del viaggio. Padre Forgia ci ha ha dato gambe corte e fiato lungo, due caratteristiche buone per il lavoro fisico, ma non per le passeggiate campestri.

Ah! Non c'è pericolo. Noi di Siremun abbiamo si un lungo e spesso libro dei rancori, ma per adesso non c'è spazio per il Rashemen in quelle liste. La nostra alleanza è solida, per questo siamo qui oggi. Tranquillizzo, in tono affabile, il mio interlocutore, lasciando che i fumi dell'alcol addolciscano tutto il contorno.

Piuttosto dimmi, quale altro straniero è venuto a omaggiare il vostro signore?

Link to comment
Share on other sites

Tartar

A quanto pare non sono l'unico che spera di guadagnarci qualcosa da questa brutta storia...dubito siano tutti qui per difendere la patria.

Avrei sghignazzato tra me e me mentre cercavo di avvicinarmi alla fila per arruolarmi, ma appena udita quella voce mi sarei girato, così da individuare la figura che mi sta rivolgendo la parola. L'avrei studiata con attenzione, senza mostrarmi intimorito. Non è il primo che sottovaluta la forza di creature così piccole.

Al giorno d'oggi si fa di tutto per raccimolare qualche moneta, non posso provare? Mal che vada ti dò il permesso di sacchieggiare il mio cadavere nel caso cada in battaglia, ma ovviamente il trattamento sarà reciproco.

Avrei risposto a tono, per poi voltarmi nuovamente e mettermi in fila, senza troppi indugi. Gli sbruffoni possono attendere, il denaro decisamente no.

Link to comment
Share on other sites

@Thorgar

Spoiler

Beh, mia signora, dovrò andarmene dalla città, e ritirarmi nella tenuta di famiglia vicino il confine con il Narfell. Gradiresti seguirmi? Ovviamente ti prometto un trattamento più consono al tuo rango ed alla tua stirpe 

Spoiler

noti poche cose strane: un gruppo di nani che entra nella sala accompagnato dalle urla e dalle acclamazioni dei nobili, ed un gruppo molto piccolo di nobili che parlottano tra di loro ad un tavolo in disparte

 

@Borosk

Spoiler

Su una spianata sono stati sistemati una decina di bersagli, abbastanza piccoli, e già si è radunata una piccola folla, tra cui la ragazza che ti stava accompagnando nel fienile, e che non ti stacca gli occhi di dosso. Il fyrra da inizio alla gara Conoscete le regole: tre frecce ognuno, chi andrà più vicino al centro con più frecce sarà il vincitore! 

@Gaspa

Spoiler

Kneka è esattamente come ci si aspetta una Othlor: vecchia e decrepita, ci si sorprende che esista qualcuno più vecchio di lei Ah, Lagherta Helferdog, mi è assai dispiaciuto che tuo padre non abbia ottenuto questo alto onore, ma confido rimarrà un saldo signore di guerra. Ma parliamo di cose più imminenti, gradiresti essere presa come allieva da una Hatran, nel selvaggio est dove cavalcano i Nar?

Spoiler

Thuleon è un clan famoso nell'ovest, nella zona vicino al confine con il Thay, la famiglia ha dato molte Hatran, ed una delle Othlor del consiglio, e molti grandi guerrieri e capi di guerra. Knurgal è forse il miglior capo clan che abbia avuto da trent'anni a questa parte, signore di quasi ottocento uomini, ha spesso richiesto il rafforzamento delle difese contro il Thay, e sarà sicuramente uno dei suoi primi editti come Signore di Ferro

 

@Jareth

Spoiler

Gli uomini della Grande Valle, un emissario della Simbul con qualche elfo, perfino un araldo del Thay ha fatto le condoglianze, prima di capire che se ne doveva andare di corsa risponde un nobile attempato con una ricca pelliccia nera sulle spalle anche alcuni Nar hanno omaggiato il Signore di Ferro, si sono fatti ammazzare dai berserker lungo il confine, e ne hanno mandati molti a servirlo con gli spiriti

Allo stesso modo, possiamo sperare che i vostri soldati siano disposti a darci un aiuto lungo il confin? Propone un altro nobile più giovane 

@Seldon

Spoiler

L'uomo che ti parla è magro come un chiodo, ma sotto vestiti e pellicine si intravedo i muscoli, il volto invece è quasi affondato in una barba rossiccia Ah tranquillo, riformulo: vuoi svolazzare a fare la guardia cittadina per tre monete di rame al mese e otto coltellate al giorno, oppure preferisci volare verso guadagni più grossi per il fyrra Eother?

 

Link to comment
Share on other sites

Eowyn. 

L'idea di ritirami in una tenuta di campagna, non mi alletta molto... D' altro canto, mi alletta di più, che rimanere nella capitale, senza conoscere il nuovo re e le sue intenzioni... Meglio rimanere con qualcuno, che mi ha già dimostrato benevolenza, che tentare la sorte...

Ne sarei molto lieta... Vi ringrazio sentitamente... Affermo. Perdonate la curiosità...chi sono quei nobili che confabulano, a quel tavolo in disparte???

Mentre lo chiedo, continuo a mangiucchiare qualcosa. Guardo il gruppo di nani. Ci mancavano solo dei nani... Non era già abbastanza un circo, questo posto.... Ah no, è vero, mancavano i saltimbanchi nani... Serve sempre un nano giullare, per rallegrare l'atmosfera... Ridacchio sarcasticamente, dentro di me.

In teoria, se la regina andrà in una specie di esilio, non ci dovrebbe essere il motivo, per far accadere qualcosa stanotte... Ma il periodo di vuoto tra un sovrano e l'altro, rimane sempre molto delicato... Motivo in più, per cambiare aria e allontanarmi da una situazione, che potrebbe non rimanere così tranquilla...

Continuo ad osservare i nobili e cerco di provare a capire, di cosa stanno parlando.

Torno a pensare all'idea, della tenuta di campagna. E poi, io sono una principessa... E lei, per quanto decaduta e di un reame di zotici, è sempre una regina... Sarà sempre meglio e più adatta al mio rango, di questa massa di bifolchi ubriaconi...

@Dm

Spoiler

eseguo un check di ascoltare sui nobili, se ci riesco... ascoltare +5

 

 

Edited by Thorgar
Link to comment
Share on other sites

Rkomi Urthadar

 I bersagli erano già stati disposti , piccoli in lontananza, ed il Fyrra annunciò le regole e diede l'inizio della competizione. 

Guardandomi velocemente intorno cerco di capire le possibilità che ho nella sfida osservando gli altri concorrenti con la coda dell'occhio, mi metto quindi nella mia posizione estraendo l'arco e testando la qualità della corda,estraggo dunque una freccia dalla faretra ed incocco tendendo l'arco.

Chiudo un occhio osservando il bersaglio e trattenendo il respiro in modo da non muovermi.

Sono abituato a colpire bersagli in movimento durante la caccia, anche più piccoli di questi, non credo di dover avere difficoltà, spero che gli altri concorrenti non se la cavino bene con l'arco. 

Osservo ancora il bersaglio per poi guardare verso l'alto il cielo .

Spiriti, che possiate guidare la mia freccia verso il bersaglio .

Torno a scrutare il bersaglio attentamente scoccando in fine la freccia e sussurrando fra me e me mentre estraggo velocemente una nuova freccia.

Ed una..

 

@DM

Spoiler

Tiro ad osservare(+3) sugli altri partecipanti anche se non possiedo conoscenze locali . Inoltre il nome del Fyrra quale è? E le frecce che scocco le scalo?

 

Link to comment
Share on other sites

Hedrar

Da serio che ero, mi concedo una risata quando sento della fuga del thayan. All'intervento dell'altro nobile faccio un cenno di consenso con la testa, ma aggiungo: se ve ne sarà bisogno, le asce e i martelli di Siremun saranno schierati dal vostro lato del campo di battaglia. Abbiamo sempre avuto dei buoni rapporti con i nostri vicini e il fatto che, adesso e qui, mi sia stato chiesto più esplicitamente una confera mi suona strano, quasi fastidioso.
Disarticolo la mascella in una smorfia poco elegante, annegando -per la seconda volta- ogni pensiero nell'idromele.

Dissimulo interesse, al sentire che un nome importante come Simbul, la strega-regina, si è interessata alla questione, anche se scommetto che il suo inviato è qui solo per informarla su i maghi rossi, contro i quali ha sempre covato rancore sin da quando era conosciuta come Alassra... Poco male, qualsiasi tipo di aiuto in un simile scenario è solo da accettare senza troppe domande. ...Con qualche elfo... ripeto guardando i presenti nella stanza.

Link to comment
Share on other sites

Lagertha Helferdog

DM

Spoiler

La figura davanti a me può sembrare debole ed indifesa eppure il suo corpo emana una potente aura magica percettibile anche senza l'attivazione di qualche incantesimo di individuazione, alla mente velocemente rimembro le strabilianti imprese che la vecchia Kenka ha intrapreso nel corso della sua vita centenaria.

Appena sento il sincero dispiacere della vecchia sulla sconfitta di mio padre alla nomina a lord di ferro un forte senso di orgoglio pervade il mio animo,con voce calma ma deferente rispondo "È un onore per me e la mia famiglia sapere che lei abbia appoggiato mio padre alla nomina per diventare lord di ferro, ma confido nelle abilità dello jarl Knurgal, il clan Thuleon è tra i più grandi e potenti del paese e molto attivo contro la minaccia dei Thayan, in questo momento il paese non poteva avere capo migliore alla guida dei nostri berserker. Le posso garantire che mio padre e il clan Helferdog appoggerà il nuovo lord di ferro con lo stesso fervore con cui appoggiava il suo predecessore."

La richiesta di servire sotto la guida di un altra sorella nel lontano Est mi coglie di sorpresa, cercando di mantenere lo stesso tono calmo di prima rispondo "Se questo è il volere degli spiriti e della fratellanza, così sia, sarò onorata di andare ad Est sotto la guida di un altra sorella. Se posso una domanda, per quale motivo questo trasferimento? I barbari Nar hanno trovato la forza e l'organizzazione di cavalcare verso i nostri confini? E quale tra le vere sorelle prenderà il posto della mia attuale guida ed insegnate?"

Spoiler

Conoscenze locali +10 sulla Othlor Kenka, e situazione attuale dei confini orientali del paese

 

 

Edited by Gaspa
Link to comment
Share on other sites

Tartar
 

Mi sarei voltato nuovamente, questa volta scostandomi dalla fila, donando completamente la mia attenzione a quell'individuo.

Finalmente hai capito che lingua utilizzare per attirare la mia attenzione. Il linguaggio dei soldi rende sempre felici tutti. In cosa consiste la tua offerta, più dettagliatamente? E di quanto guadagno stiamo parlando?

Avrei incrociato le braccia, osservando il barbuto, che a quanto pare non era forse così sprovveduto o ingenuo come pensavo all'inizio.

Se preferisci possiamo parlare più tranquillamente davanti ad un boccale di birra o del vino, a seconda dei tuoi gusti. Ma mi sembri più un tipo da birra, sbaglio?

Link to comment
Share on other sites

@Thorgar

Spoiler

Ne sono molto lieta, purtroppo non è una casa enorme come questa reggia, ma è assai decorosa, sebbene in una posizione un poco delicata. Poi si avvicina un poco al tuo orecchio, per non farsi sentire dal resto della tavolata quelli sono alcuni fyrra del nord, uomini leali, ma dal temperamento assai caldo, anche per dei Rashemi, quello con la corta barba bionda e l'ermellino sulle spalle è Eother, forse il più potente tra i signori del nord, gli altri sono tutti nobili che per un motivo o per un altro gli sono fedeli 

@Borosk

Spoiler

La gara ti vede vincitore senza troppe difficoltà, superi senza sforzo perfino Eaknar, il figlio del fyrra Guttak, gli altri partecipanti si allontanano stizziti, mentre viene annunciata la nuova gara: lotta. Gli uomini iniziano a tracciare il perimetro, mentre la ragazza di prima ti si avvicina porgendoti un fazzoletto Come portafortuna...

Spoiler

Distingui Eaknar, figlio di Guttak e secondo miglior arciere del villaggio, sai che è quasi imbattibile negli scontri corpo a corpo. Poi Wilkam, che manca di netto il bersaglio, ma che con un'arma in mano sai essere micidiale. Thuoin e Dhuoin, fratelli, vanno molto vicini al centro del bersaglio, ma non li hai mai visti lottare. 

 

@Jareth

Spoiler

Perdonate l'insistenza di questo idiota! Dice il nobile anziano assestando una manata in testa al più giovane i Nar hanno trovato le palle di far vedere le loro facce da cavallo da questo lato del fiume, fine. Comunque, una richiesta per la vostra città ci sarebbe, Volas non ha potuto farla di persona, ma spero la vogliate ascoltare: una fortezza ad ovest. Noi Rashemi siamo costruttori passabili, e la nostra tattica è "corri addosso al nemico e ammazzalo", quindi vi chiediamo: saresti disposti ad inviare degli ingegneri e degli istruttori ad ovest?   

@Gaspa

Spoiler

Me ne rallegro, figlia. Si, ebbene i Nar sembrano aver trovato un grande condottiero, ed i loro continui attacchi stanno infastidendo i villaggi della zona. Hatran Aeghela ha chiesto che al suo ritorno al confine possa portare delle nuove allieve, così da poterle addestrare sul campo. La scelta è tua, mia cara, perché dura sarà la prova

Spoiler

Su Kneka non si sa poi molto, viene da una famiglia con una lunga tradizione magica, avendo ben due sorelle Hatran ed un fratello tra gli Antichi. Il suo clan è piccolo, ma lei ha sempre dimostrato una grande forza di volontà e spirito di comando nei momenti di pericolo. Sono in molti a credere alla leggenda che lei sia l'unica superstite della Cittadelka Rashemar, cosa che non ha mai smentito.

piccolo errore mio: il confine è quello occidentale, e sai solo ciò che ti ha detto la othlor 

 

@Seldon

Spoiler

L'uomo ti porta in una taverna, dove ti mette davanti un boccale di birra ed una zuppa calda Allora, la cosa è semplice: il fyrra Eother necessita di buone lame contro i Nar dell'ovest, che da qualche mese scalpitano per farsi ammazzare da questo lato del fiume. Il punto è che manca il Signore di Ferro, ed in sua assenza non si può radunare un esercito di Rashemi. Non si può neppure permettere che quei tizi ammazzino e saccheggino, quindi mi servono degli stranieri che vadano li ed aiutino i soldati dei villaggi fino a quando chi di dovere non avrà dato la sua benedizione. Tutto questo per cento monete d'oro al mese, più un extra di venti per ogni testa Nar che porti, quaranta se di un capo clan e ottanta per uno sciamano. Che ne dici, corvo? 

 

Link to comment
Share on other sites

Rkomi Urthadar

Vittoria, gli spiriti erano dalla mia.. 

Non festeggio apertamente ma dentro di me sono molto felice, guardo in mezzo al pubblico ma tutti si stanno già preparando alla seconda prova di lotta .

I partecipanti sono tutti ottimi combattenti a parte Thuoin e Dhuoin che non ho mai visto combattere, speriamo bene. 

Se non finissi contro Eaknar subito avrei qualche chance di superare almeno il primo turno, forse..

Mentre sono assorto nei miei pensieri vedo la ragazza di prima avvicinarsi a me e porgermi un fazzoletto che accetto volentieri sorridendo .

Sei rimasta ? Sono contento..

Detto questo le accarezzo il viso prima di voltarmi nuovamente a guardare i preparativi.

Devo andare, stavolta non sono sicuro di vincere .. Gli altri non se la cavano male a lottare ..

Quindi mi allontano salutandola con un cenno della mano con cui stringo il suo fazzoletto.

Avvicinandomi se riesco a rimediare altra birra ne berrei un altro corno tutto d'un fiato senza però fermarmi a parlare troppo con altre persone sia che si vogliano complimentare od altro.

Rispetto a me sono tutti più grandi mi faranno fuori subito .. 

Penso mentre poso Arco,Faretra e Spada bastarda a terra , osservo gli altri contendenti ancora sgranchiendo il collo.

Ma forse .. Certo perchè non puntare su quello.

Inizio a sfilarmi l'armatura che indosso incurante del freddo attorno , e poso anche quella insieme ad Arco,Faretra e Spada . 

Brividi percorrono la schiena mentre saltello sul posto cercando di scaldarmi.

In questo modo posso essere più agile e magari riesco a non farmi afferrare subito ..

Lego inoltre il fazzoletto intorno al braccio destro guardando in direzione della ragazza mentre continuo a cercare di scaldarmi in qualche modo aspettando il mio turno e bevendo altra birra se possibile così da alzare la temperatura.

 

 

 

 

Edited by Borosk
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.